10 cose notevoli sui fantasmi di Marte di John Carpenter

Il regista John Carpenter non è solo un rispettato regista di genere. È lo sceneggiatore, produttore, regista e musicista dietro alcuni dei più grandi film di fantascienza, horror e d'azione mai realizzati, tra cui Dark Star, Assalto al Distretto 13, Halloween, La Cosa e Fuga da New York. Anche i suoi film che non erano grandi successi all'epoca, come Starman, grossi guai a Chinatown e loro vivono e, da allora sono stati abbracciati come gemme di culto.

Fantasmi di Marte, nel frattempo, è uscito nel 2001, un punto nella carriera di Carpenter in cui ha ammesso di essersi 'esaurito' creativamente. Un mash-up horror di fantascienza su poliziotti e criminali assediati da un esercito di persone possedute da marziani, sembrava sulla carta come dovrebbe avere tutto a posto – di cui parleremo molto presto – ma in qualche modo, niente di tutto ciò gelificati in un insieme soddisfacente. Il film ha incassato solo la metà del suo budget di 14 milioni di dollari al botteghino e ha segnato il ritiro temporaneo di Carpenter dal cinema.

Ma mentre Fantasmi di Marte è uno dei film minori di Carpenter, dal punto di vista critico e finanziario (il suo punteggio complessivo su Rotten Tomatoes è del 21%, se questo è indicativo), ciò non significa che non ci siano molte cose straordinarie da scrivere su questo film spesso diffamato.



10. Il cast è pieno di attori geektastic

Come Fantasmi di Marte si apre, e noi imparare

che il Pianeta Rosso è stato terraformato dal 22° secolo, i titoli di coda rivelano anche un cast di ammiratori di cult. C'è Pam Grier ( Coffy, Jackie Brown ) nel ruolo di un duro comandante di nome Braddock, Clea DuVall ( La Facoltà, Argo ) come esperta di comunicazione, Ice Cube come detenuta di nome Desolation Williams, Joanna Cassidy ( Blade Runner ) come uno scienziato chiamato Whitlock, e un Jason Statham come un duro soldato di nome Jericho.

La star del film, però, è Natasha Henstridge ( Specie, rischio massimo ) come tenente Melanie Ballard. Conduce una spedizione in un remoto avamposto minerario chiamato Shining Canyon per portare il criminale catturato Desolation Williams da una prigione e riportarlo alla giustizia. Sfortunatamente, Ballard, affiancato dal Braddock di Grier e dal Jericho di Statham, scopre che l'avamposto un tempo vivace è diventato una silenziosa città fantasma. E a un esame più attento, scoprono anche che la Desolazione potrebbe non essere l'entità più mortale che li sta ancora aspettando lì...

Se il roster di attori sopra sembra eclettico, tieni presente che avrebbe potuto essere ancora più insolito se il casting fosse andato secondo i piani. Carpenter aveva originariamente previsto che la musicista rock Courtney Love interpretasse il ruolo di Ballard, ma ha dovuto ritirarsi quando il suo piede è stato investito dall'ex moglie del suo allora fidanzato.

L'amore probabilmente sarebbe stato abbastanza buono nel ruolo, dato che all'epoca aveva recitato in alcune grandi interpretazioni in film come Il popolo contro Larry Flint e Uomo sulla Luna; certamente, la sua immagine rock-and-roll sarebbe stata una corrispondenza logica con Fantasmi di Marte estetica ruvida e heavy-metal. Sfortunatamente, una Volvo interferente lo ha reso impossibile, e così è stato Henstridge.

9. È stato girato in una cava del New Mexico

Come tanti film e programmi TV di fantascienza, Fantasmi di Marte ha fatto ricorso a qualche mezzo piuttosto lo-fi per ricreare l'aspetto di un pianeta alieno. In questo caso, una miniera di gesso alla periferia di Albuquerque, nel New Mexico, è stata messa in servizio come Marte. Il problema, tuttavia, era che la copertura naturale delle rocce della miniera non sembrava particolarmente marziana, quindi dovevano essere usati galloni di colorante alimentare per colorarle di rosso.

Sebbene alcuni degli sforzi per convincerci che stiamo guardando un insediamento su Marte non siano male - alcuni dei set interni sono abbastanza buoni, così come gli effetti in miniatura usati per creare un treno marziano corazzato - va detto che le riprese esterne sembrano davvero essere state girate nel mezzo di una colonia terrestre di notte. Fortunatamente, il paesaggio sarà presto ricoperto da troppi arti recisi per accorgersene.

8. È un compendio delle cose preferite di John Carpenter

Quando analizzi Fantasmi di Marte elemento per elemento, è un po' un peccato che non sia risultata un'impresa migliore di quella che è stata. Per prima cosa, è pieno di tutte le cose da compagnia che Carpenter sembrava divertirsi ad esplorare nei suoi altri film – in effetti, sembra quasi una compressione di tutti i suoi film precedenti in un'unica storia.

Le sue basi occidentali e il finale dell'assedio sono usciti da subito Assalto al distretto 13, così come i suoi carcerati che parlano saggiamente e i poliziotti duri. I suoi temi di invasione e possessione del corpo portano echi di La cosa. Anche il suo esercito di minatori indemoniati ha un precedente da qualche altra parte, dal momento che assomigliano vagamente ai raccapriccianti predoni in Principe delle tenebre, fino al loro leader, i cui lunghi capelli, pelle chiara e trucco per gli occhi neri ricordano l'aspetto del cameo di Alice Cooper in quel film precedente.

In qualche modo, però, Carpenter non riesce mai a tenere a freno tutte queste cose come faceva in quei film precedenti. Le numerose scene di sparatorie mancano dell'intensità e dell'impatto di Assalto , e il senso di orrore è indebolito da una colonna sonora metal distraentemente rumorosa, che include contributi lamentosi di chitarra di divinità preoccupanti come Steve Vai e Robin Finck.

Tra tutti questi riff rock urlanti e il suo esercito di umani indemoniati, tutti i piercing, i tagli autosomministrati, i capelli lunghi e pelle

, Fantasmi di Marte spesso assomiglia a una rivolta a un concerto dei Judas Priest piuttosto che a un film d'azione di fantascienza.

7. Carichi e carichi di persone vengono decapitati

In seguito apprendiamo che l'incitamento scientifico ad alcuni antichi siti di sepoltura ha disturbato gli spiriti dei marziani morti da tempo e che ora stanno usando corpi umani come ospiti. Questi umani indemoniati sono ora decisi a sterminare il resto dei coloni su Marte, che vedono come invasori. Per qualche ragione, sembrano provare un grande piacere nel decapitare e mozzare le braccia e le gambe di tutti quelli che vedono, sia con spade improvvisate che con queste cose tipo frisbee brevettate che hanno invaso.

La povera vecchia Pam Grier ha a malapena la possibilità di pronunciare due righe prima che la sua testa sia montata su uno spuntone – anche se riesce a proclamare il suo amore eterno per Natasha Henstridge – e prima che i titoli di coda finiscano, quasi tutti gli attori di culto elencati voce sopra ha perso la testa in un modo o nell'altro. Fantasmi di Marte non è il miglior film degli anni 2000, ma è sicuramente il più sbalorditivo.

6. Statham trascorre gran parte del film aprendo porte e descrivendo stanze

Nel 2001, Jason Statham era ancora fresco dei suoi primi turni in Lucchetto, calcio e due botti fumanti e Strappare , e Fantasmi di Marte è stato il suo secondo concerto negli Stati Uniti dopo il dramma hip-hopping, Alza il volume. Originariamente Statham doveva interpretare Desolation Williams, il ruolo di detenuto occupato dal broncio Ice Cube nel film finito, ma è stato invece spinto nel ruolo leggermente più piccolo del sergente Jericho.

Venendo in un momento prima che lo conoscessimo come la star oliata delle arti marziali di cose come Manovella e Il trasportatore, A Statham è stato assegnato un ruolo imbarazzante qui. È stabilito all'inizio del film che Marte è una società matriarcale nel 22° secolo, ma questo non impedisce a Jericho di flirtare e fare commenti allusivi a Melanie Ballard di Henstridge per tutto il tempo, e il combattimento che riesce a fare è semi-improvvisato, Adam-West-come-Batman tipo di combattimento, piuttosto che le cose più tecniche che farebbe con Jet Li in Li L'unico più tardi quell'anno.

Quando non fa tutto questo, Jericho passa molto tempo a sbloccare porte

, chiedendo a Ballard se gli piacerebbe aprire altre porte, o spiegando che altre porte non possono essere aperte perché le serrature sono rotte.

Gerico è anche il maestro indiscusso dell'understatement. Dopo aver scoperto la testa di Pam Grier su una punta, e guardando oltre il bordo della cava e vedendo centinaia di indemoniati che abbaiano alla luna per il sangue, borbotta alla sua radio: 'Tenente, penso che abbiamo un problema qui …”

5. È un altro film di John Carpenter con un duro con una maglietta nera senza maniche

Uno dei motivi che compaiono di tanto in tanto nei film di Carpenter è il duro con una maglietta nera senza maniche. Assalto al distretto ne aveva uno, ed era un individuo davvero antipatico che ha sparato a una bambina e ha sporcato di sangue il suo gelato.

Snake Plissken ne ha indossato uno nel meraviglioso Fuga da New York, e si capiva che era un duro, perché era interpretato da Kurt Russell.

In effetti, è possibile che qualcuno indossi una maglietta nera senza maniche in ogni film di John Carpenter, è solo che non puoi vederli perché sono coperti da un cardigan o un cagoule. Ad ogni modo, l'uomo fortunato che questa volta ne indosserà uno è Ice Cube, ed è sicuramente un duro in questo film, con tutte le sue imprecazioni, imbronciate e sparatorie. È possibile che Carpenter abbia premiato il signor Cube con la maglietta per compensare l'averlo sellato con il nome Desolation Williams.

4. Le persone continuano a sparare ai demoni anche se non dovrebbero

A meno che non ci sbagliamo gravemente (ed è possibile che lo siamo - è già successo), c'è un piccolo errore di trama in Fantasmi di Marte. Si stabilisce abbastanza rapidamente che se un umano posseduto spara, il fantasma al suo interno lascerà quel corpo e andrà immediatamente alla ricerca di un altro. In altre parole, sparare a questi ghoul lascia il tiratore più esposto a essere posseduto che se avesse lasciato l'arma da fuoco nella fondina.

Niente di tutto questo disturba i bravi ragazzi in Fantasmi di Marte troppi, che corrono allegramente in giro facendo saltare i minatori dai capelli lunghi come se i proiettili fossero in vendita a Walmart. Non farebbero invece meglio a sparare ai mostri nelle braccia e nelle gambe, in modo che non possano correre in giro lanciando frisbee mortali a tutti?

Il personaggio di Ice Cube cerca persino di affrontare questo punto della trama direttamente nell'atto finale. 'Sai quando uccidiamo uno di loro', chiede Desolation a Ballard, 'qualsiasi cosa c'è dentro verrà dopo di noi?'

'Lo so', concorda Ballard, 'quindi se uno di noi viene posseduto...'

Qui, la scena si attenua; Ice Cube borbotta qualcosa in risposta, ma è del tutto impercettibile. Nel giro di pochi secondi, sparano di nuovo allegramente in testa ai ghoul.

3. Le droghe respingono i demoni

Per quanto sia dura, Ballard non è del tutto perfettamente pulito. Al collo, in una scatoletta d'argento contrassegnata da un nodo celtico, porta alcune pillole non identificate, che fa scoppiare di tanto in tanto quando si sente un po' giù. Ovviamente hanno una sorta di effetto sciamanico, trippy, perché le immagini del mare si sovrappongono al suo viso estatico quando ne scatta una.

Anche se all'inizio sembra un punto della trama da buttare, torna indietro in seguito. Quando Ballard viene improvvisamente posseduto da un demone (perché qualcuno ha sparato a un ghoul marziano nelle vicinanze, ovviamente), tutto sembra perduto fino a quando Jericho ha la brillante idea di infilarsi una pillola in bocca per vedere cosa succede.

Ballard ha un altro viaggio di droga, in cui vede gli antichi marziani nel loro brutto, John Carter -come forma originale, e poi il demone viene improvvisamente espulso dalla sua bocca come un alito cattivo. Ora, questa scoperta sembra così miracolosa che abbiamo pensato che il resto del cast avrebbe immediatamente iniziato a prendere le pillole di Ballard, e poi a sparare allegramente ai mostri in una foschia alimentata da sostanze chimiche, ora immune dalla possessione demoniaca.

Invece, l'intera faccenda è stata tranquillamente abbandonata, il che, se si considerano gli eventi che si verificano più avanti nel film, è un po' strano...

2. C'è un flashback all'interno di un flashback all'interno di un flashback

Quando inizia Ghosts Of Mars, Ballard si trova da solo sul treno, e il resto degli eventi violenti del film sono un flashback, mentre Ballard racconta la sua triste storia a una sorta di tribunale. Ma in un cenno alla complessità narrativa del romanzo gotico Cime tempestose, fantasmi di Marte non si ferma qui.

Durante la parte in cui vediamo gli eventi demoniaci svolgersi a Shining Canyon, ovvero la parte principale del film, il sergente Jericho di Statham si presenta nell'edificio principale della colonia con tre sopravvissuti in più. 'Dove diavolo hai trovato questi?' chiede Ballard.

Come spiega Jericho, riceve un flashback tutto suo, in cui lo vediamo esplorare un capannone poco dopo aver trovato la testa di Pam Grier su un picco, e scopre i tre sopravvissuti al suo interno. Quindi ha una breve conversazione con loro, in cui chiede loro cosa è successo alla colonia. Questo innesca quindi un ulteriore flashback dal punto di vista del sopravvissuto, mentre descrive di aver visto i demoni possedere i corpi dei minatori e tutte le cose sanguinose che sono successe dopo.

Quello che abbiamo qui, quindi, è un flashback all'interno di un flashback all'interno di un flashback. Inception, mangia il tuo cuore.

1. Si rovina costantemente le proprie sorprese

I flashback non sono una novità nei film e, se usati con attenzione, possono essere piuttosto efficaci. L'originale L'invasione degli ultracorpi ne ha uno, in gran parte per evitare un finale cupo originariamente previsto, ma è abbastanza poco appariscente da farti quasi dimenticare che esiste. Lo stesso vale per Brian De Palma La via di Carlito.

Nel Fantasmi di Marte, tuttavia, ti viene costantemente ricordato che quello che stai vedendo è un flashback, perché la storia continua a tagliare su Ballard che racconta la sua storia al tribunale dopo tutto quello che è successo. Ciò rende il film di Carpenter relativamente insolito, in quanto essenzialmente fornisce spoiler per se stesso prima di ogni grande evento.

Anche verso la fine, dove Ballard e la sua troupe hanno la possibilità di fuggire sul loro treno blindato ma decidono di scatenare un'esplosione per sbarazzarsi dei demoni, il film taglia di nuovo Ballard seduto su una sedia e dicendo: piano semplice. L'unico problema era che non ha funzionato come avrebbe dovuto.”

Grazie per aver rovinato la sorpresa, Henstridge. Sfortunatamente, la gigantesca esplosione non ha ucciso i demoni e la fine del film suggerisce un potenziale sequel: una gigantesca invasione demoniaca colpisce la città principale di Marte, e vediamo Desolation Williams e Ballard andare in guerra con le loro mitragliatrici luccicanti .

Aveva Fantasmi di Marte è stato un successo, il sequel probabilmente avrebbe visto Desolation e Ballard ubriachi di pillole anti-demoni e favorire la diffusione della possessione sparando allegramente a ogni essere umano sulla loro strada.