I 100 migliori episodi TV di Natale di tutti i tempi

Gli spettatori si sono divertiti a condividere le vacanze con i loro personaggi televisivi preferiti sin dall'infanzia del medium. Nel corso degli anni abbiamo investito nei nostri amici sullo schermo; trascorrere il Natale con loro è un rito di passaggio, un'occasione per condividere le tradizioni del nostro mondo con quelle immaginarie che vediamo sullo schermo.

Alcuni spettacoli abbracciano la stagione con tutto il cuore, i personaggi sono di buon umore e si godono le trappole della stagione; altri sono un po' più oscuri, dando vita al lato più opprimente e gravoso delle vacanze. Ad ogni modo, gli episodi di Natale tendono a dimostrare i punti di forza delle nostre serie preferite, ed è stato a lungo un mio rituale festivo tirare fuori vecchi set di DVD e accontentarsi di alcuni dei miei preferiti durante il mese di dicembre.

'Alcuni' è una cosa, ma una top 100? È tutta un'altra cosa. Mentre mi accingevo a compilare questo elenco dei più grandi classici della TV natalizia di tutti i tempi, è diventato subito chiaro che erano necessarie alcune regole di base, in modo da evitare che il progetto diventasse troppo ingombrante:



– Un episodio per spettacolo . La più dura di tutte le restrizioni: così tanti grandi programmi TV di lunga data hanno trascorso diversi Natali con noi. Ma anche con un elenco di cento voci, ci sono così tanti fantastici episodi che non riuscivano proprio a fare il taglio; questa regola sembrava il modo più giusto per diffondere l'amore. (In tutto l'elenco, ho notato altre voci festive importanti dagli spettacoli in primo piano.)

– Sono ammissibili solo gli episodi delle serie in corso . Speciali individuali ( Un Natale da Charlie Brown , il pupazzo di neve ) non lo sono, a meno che non siano estensioni di una serie regolare, come Un Natale Colbert , nel qual caso lo sono.

– Gli episodi dovrebbero riguardare o ambientarsi nel periodo natalizio. Questo non si è rivelato un problema con la programmazione statunitense, dove lo 'Speciale Natale' non è un concetto così distinto. Molti 'Christmas Specials' del Regno Unito, tuttavia, sono episodi estesi che vengono trasmessi nel periodo natalizio (vedi: molti Solo pazzi e cavalli e Un piede nella fossa specialità natalizie); questi sono esclusi. Gli episodi in primo piano devono riguardare specificamente il periodo natalizio o presentare elementi natalizi in primo piano.

– Gli episodi vengono giudicati in base a una combinazione di qualità grezza e spirito festivo . (Quest'ultimo è come, ehm, Salvato dalla campanella fatto il taglio.)

Grazie a Robert David Sullivan, che ha offerto diversi suggerimenti per la lista. La sua conoscenza della televisione classica è impareggiabile e la sua i primi 100 episodi di sitcom del conto alla rovescia di tutti i tempi è da leggere.

Godere!

SALVATO DALLA CAMPANA - Una casa per Natale

100. Salvato dalla campana – Una casa per Natale, parti 1 e 2

USA/Stagione 3/1991Trasmesso su NBC

diretto da Don Barnhart, scritto da Tom Tenowich

È tempo di Natale al Bayside High! ..Ehm, un po'. Salvato dalla campanella l'unico episodio di Natale (beh, episodi, plurale – è in due parti) in realtà si svolge interamente al di fuori della scuola; Il preside Belding non fa nemmeno un'apparizione. Lo spettacolo ha celebrato il Natale durante la sua terza stagione, che era piuttosto diversa per tema e ambientazione, per gli standard Bell: c'è il viaggio on the road del Palm Springs Weekend, c'è uno sconcertante Rockumentary pseudo-rock-doc, c'è il sorprendentemente oscuro Murder Mystery Weekend.

In quanto tale, incontriamo Zack, Kelly, Screech, Lisa, Slater e Jessie non nel corridoio della scuola, ma al Bayside Mall, dove si verificano imbrogli vagamente festosi: Zack ha trovato una ragazza che gli piace, c'è una produzione cittadina di Un canto natalizio , Kelly ha un lavoro al Moody's Store for Men e Screech è momentaneamente perplesso davanti a un senzatetto che si fa la barba nel bagno del centro commerciale. Non sarà una sorpresa apprendere che queste storie si fondono, c'è un dramma festivo e ogni personaggio è completamente esperto nel vero motivo della stagione entro la fine del terzo atto. È un materiale così simpatico, però, battute banali e tutto il resto: caldo, sentimentale e sorprendentemente divertente.

EUREKA - Vedi quello che vedo io?

99. Eureka – Vedi quello che vedo io?

USA/Stagione 4/2011Trasmesso su Syfy

diretto da Matt Hastings, scritto da Amy Berg ed Eric Tuchman

La fantascienza accessibile in modo univoco era all'ordine del giorno per Eureka , una commedia drammatica disarmante e simpatica sugli abitanti di Eureka, nell'Oregon. Composto in gran parte da ricercatori responsabili collettivamente di ogni importante svolta tecnologica nella storia, questo non era un dramma da piccola città standard. Episodio di Natale” Vedi quello che vedo io' è insolito come potresti sperare, poiché un'ondata di energia colorata piomba su Eureka, trasformando ogni residente in personaggi dei cartoni animati iper colorati.

Si scopre che la fonte dell'animazione è causata dal Super Photon Generator, ma i tentativi degli adulti di sistemare le cose vengono vanificati dai bambini della città che sfruttano le loro nuove abilità animate, aggiungendo Snow Ninjas al mix di cartoni animati nel tentativo di ravvivare procedimenti. In gran parte indipendente dalle trame in corso dello show, questo è un episodio fantasioso e inventivo, una versione completamente unica di una vacanza tradizionale.

I VIAGGI DI MIELE -

98. I viaggi di nozze - 'Era la notte prima di Natale'

USA/Stagione 1/1955Trasmesso su CBS

diretto da Frank Satenstein, scritto da Marvin Marx e Walter Stone

In esecuzione per soli 39 episodi nel 1955 e nel '56, I viaggi di nozze ha continuato a lasciare un'eredità ben oltre i suoi anni. L'ispirazione primaria per I Flintstones , ha influenzato generazioni di creativi dei media ed è stato il punto di riferimento principale per le sitcom americane per i decenni a venire. Il suo solitario episodio di Natale è tra i più forti, poiché Ralph Kramden, irascibile e sottopagato, scopre che il regalo che ha comprato alla sua longanime moglie Alice potrebbe non essere all'altezza delle aspettative.

È costretto a vendere la sua nuova scintillante palla da bowling per finanziare un'alternativa dell'ultimo minuto. In parte un giro sul classico racconto Dono Dei Magi , una sitcom natalizia da non perdere nei decenni a venire, è di mezz'ora decisamente divertente, con una serie di scene davvero memorabili. Abbraccia anche l'atmosfera della stagione con tutto il cuore: nevoso e bellissimo, alla fine dell'episodio Jackie Gleason e co offrono agli spettatori a casa un Buon Natale.

DIFF

97. Diff'rent Strokes – L'aiutante di Babbo Natale

USA/Stagione 3/1980Trasmesso su NBC

diretto da Gerren Keith, scritto da Bruce Taylor

Retrospettivamente non amata grazie alla sceneggiatura scadente e a una sfortunatamente frequente propensione per gli episodi molto speciali, Tratti diversi merita un po' più di credito di quanto la maggior parte sia disposta a offrire. Una macchina ben fusa e ben oliata, la sua costruzione a regola d'arte e il forte insieme hanno assicurato che di tanto in tanto lo spettacolo potesse offrire una gemma di sitcom vecchio stile. Stagione 5 ' L'aiutante di Babbo Natale' è tra questi; una storia diretta di redenzione festiva.

La famiglia Drummond - l'uomo d'affari di Park Avenue Phillip Drummond, sua figlia Kimberly e Arnold e Willis, i figli afroamericani della sua deceduta governante - vengono derubati tra la vigilia di Natale e il giorno di Natale; nel frattempo, il minuscolo Arnold raccoglie fondi per beneficenza mentre è vestito da Babbo Natale più piccolo del mondo ('dai finché non fa male, perché i senzatetto squirtano!' grida). È roba prevedibile, ma ogni scena è intrisa di spirito natalizio – c'è neve, regali, un pasto in famiglia e prove commoventi del vero significato della stagione – e il dialogo intriso di spirito dello spettacolo è in ottima forma. Se la tua tolleranza per le sitcom della vecchia scuola è alta, c'è molto da amare qui.

ROSEANNE - White Trash Christmas

96. Roseanne – Natale trash bianco

USA/Stagione 6/1993/Trasmesso su NBC

diretto da Philip Charles Mackenzie, scritto da Lawrence Broch e William Lucas Walker

Poche famiglie di sitcom sono disposte ad abbracciare il loro status di classe operaia come i Conners, senza mai fingere di essere nient'altro che la squadra a volte disfunzionale, sempre amorevole, da stipendio a stipendio che sono. Non hanno nemmeno tempo per chi cerca di mascherare artificialmente tali cose. Non sorprende, quindi, che alla ricezione di una lettera dalla Neighborhood Association che insiste affinché le decorazioni natalizie esterne siano ridotte al minimo quest'anno, reagiscono nel modo più indignato e 'bianco spazzatura' possibile, soffocando completamente la loro casa e il giardino con decorazioni festive di cattivo gusto. Babbi Natale, mangiatoie multiple, insegne al neon del bar locale: niente è troppo kitsch.

Il loro spirito di sfida è contagioso, una rappresentazione di una volgarità spudorata e orgogliosa che deve semplicemente essere applaudita. Nel frattempo, Dan e Roseanne danno i soldi di Natale alla figlia Becky e a suo marito Mark, ma non sono molto contenti di come li usa. Per un Natale Roseanne più scuro, dai un'occhiata a ' Nessun posto come casa per le vacanze ', che vede la figlia minore Darlene scoprire la verità sulla vita familiare del fidanzato David.

STEPTOE E FIGLIO - La festa

95. Steptoe e figlio – La festa

UK/Special/1973Trasmesso su BBC

diretto da Graeme Muir, scritto da Ray Galton e Alan Simpson

La commedia stracciona di Ray Galton e Alan Simpson rimane uno degli esempi più memorabili della televisione di conflitto intergenerazionale. Il vecchio porco Albert, contento della sua sudicia sorte, trascina sempre con sé il figlio più ambizioso, Harold. Questo Natale, Harold è determinato ad allontanarsi dal suo miserabile ambiente – e dal suo padre irritabile – e volare via per trascorrere il grande giorno a Maiorca. Ma come spesso accade, Albert ha altri piani e ricorre al suo vecchio espediente, simulando una malattia nel tentativo di tenere Harold a casa.

I due alla fine accettano di concedersi il lusso di una bella festa di Natale, ma naturalmente le cose non vanno avanti come previsto. Harry H. Corbett e Wilfrid Brambell sono in ottima forma qui; a un decennio dall'inizio della serie, la chimica – e il crescente risentimento – tra i due non ha eguali.

LO SPETTACOLO DI CATHERINE TATE â???? Lo spettacolo di Natale di Catherine Tate

94. Lo spettacolo di Catherine Tate – Lo spettacolo di Natale di Catherine Tate

UK/Special/2007Trasmesso su BBC on

diretto da Gordon Anderson, scritto da Catherine Tate e un team di scrittori

La commedia di sketch ha vissuto una sorta di rinascita nell'ultimo decennio, grazie soprattutto all'enorme successo di due successi della BBC: Piccola Gran Bretagna e Lo spettacolo di Catherine Tate . Mentre il primo soffriva di sovraesposizione, tuttavia, il secondo ha appena guadagnato vapore, continuando a migliorare e affinare i suoi personaggi e battute fino allo speciale del giorno di Natale del 2007. George Michael fa un'apparizione brillantemente schiva come ospite alla festa di Natale dell'ospedale; la gobby Lauren incontra una fine prematura in un tragico incidente in kayak; Nan sboccata non vede l'ora di ospitare il pranzo di Natale.

Il programma più rude che la BBC avesse mai trasmesso durante la prima serata del giorno di Natale ( I ragazzi della signora Brown ' spettro ancora da chiamare), lo spettacolo ha attirato una serie di lamentele degli spettatori a causa del linguaggio fragrante, ma ai fan non importava niente: questa è una commedia gloriosamente cruda nella sua forma più divertente.

KENAN E KEL - Buon Natale Kenan

93. Kenan e Kel - Buon Natale Kenan

USA/Stagione 1/1996In onda su Nickelodeon

diretto da Brian Robbins, scritto da Dan Schnieder

Kenan e Kel tra le serie più divertenti e trascurate di Nickelodeon. Un imperturbabile ritorno al palcoscenico e al primo schermo: ogni episodio inizia e si conclude con i due personaggi titolari che si rivolgono al pubblico, sia in studio che a casa, davanti a un sipario rosso; i set che si nascondono oltre sono pochi di numero e di dimensioni limitate: si tratta principalmente di farse classiche e farse crescenti. Lo spirito e la forma dello spettacolo dal vivo si adattano perfettamente all'incursione solitaria dello spettacolo in questioni festive, che vede l'intrigante Kenan assumere il ruolo di Babbo Natale in un grande magazzino nel tentativo di fare soldi per acquistare 'la bici delle biciclette'. '

Foil Kel guarda come assistente elfo, aspettando con impazienza un tuba-phone per Natale ('è una tuba .. e un telefono!') Lo spettacolo prende una dolce svolta stagionale quando una povera mamma single con due bambini è costretta a dire a Babbo Natale Kenan che è improbabile che possa permettersi dei regali quest'anno. La sceneggiatura raggiunge i ritmi previsti da lì in poi, ma è intensificata dall'impegno dello show a risate coerenti per tutto il tempo, dal sempre meraviglioso cameratismo tra Kenan e Kel e dalla marcata forza degli interpreti ospiti - troppo spesso, attori bambini nel Gli anni '90 erano dolci e prepotenti, ma i ragazzi (non accreditati) qui sono naturalmente divertenti, accattivanti e simpaticamente di basso profilo.

HUFF - Il Natale è rovinato

92. Huff – Il Natale è rovinato

USA/Stagione 1/2005in onda su Showtime

diretto da Matt Shakman, scritto da Thania St. John

Un precursore poco visto del dominio dei drammi oscuri dell'ultimo decennio televisivo, Huff è una magnifica meraviglia di due stagioni sullo psichiatra Craig Huffstodt (Hank Azaria, che dimostra la capacità di rivelazione), la cui vita cambia per sempre quando un paziente di 15 anni si suicida nel suo ufficio. La serie si espande per coprire tutti gli aspetti dell'essere di Huff - la sua famiglia disfunzionale, il suo amico criminale, la sua vita professionale sempre frustrante - mentre gli spettatori ottengono una visione profonda della psiche dell'uomo.

L'episodio di Natale serve a riunire elementi disparati del mondo di Huff, mentre la madre malata terminale di sua moglie, la fidanzata di suo figlio e il suo amico Russell, devastato dalla dipendenza, si danno da fare per le proprie frustrazioni festive. Tutto si aggiunge a un Natale piuttosto difficile per Huff, ma è anche un'ottima televisione - e una visita festosa dell'ungherese senzatetto, frutto dell'immaginazione di Huff, offre un certo grado di speranza.

PALLONCINO DI PIOMBO - Noci

91. Palloncino di piombo – Dadi

Regno Unito/serie 3/2008in onda su BBC

diretto da Alex Hardcastle, scritto da Jack Dee e Pete Sinclair

Jack Dee's Condurre Palloncino ha condotto una vita piuttosto modesta su BBC4 e BBC2, poco citato al di là della sua superficiale somiglianza con il film di Larry David Frena il tuo entusiasmo . È un vero peccato, perché è una televisione piuttosto buona. Abbiamo trascorso quattro serie con il comico misantropo Rick Spleen, un 21stosecolo Victor Meldrew, frustrato da tutto e tutti, la vita e la carriera non sono mai andate come aveva pianificato. Questo Natale, è stato costretto a partecipare a una pantomima, il lavoro più stimato si è esaurito.

Dopo il panto, Rick sperava in un Natale rilassato da solo con la moglie Mel, ma non è andato a buon fine, poiché tutti nella sua vita vedono i propri piani fallire: la governante Magda si sente incapace di tornare a casa dalla sua famiglia dell'Europa orientale poiché il loro presidente è improvvisamente morto; Il volo del co-sceneggiatore di Rick, Marty, è posticipato; Michael del caffè viene alzato in piedi dal suo appuntamento su Internet. Il supporto più divertente dello show è sempre venuto dalla figlia Sam, amante dei soldi, e dal fidanzato fannullone Ben, e hanno un buon rapporto qualità-prezzo come sempre qui, tenendo Rick sulle spine ... e poi alcuni.

IL PADRE SA MEGLIO - La storia di Natale

90. Il padre sa meglio – La storia di Natale

USA/Stagione 1/1954Trasmesso su CBS

diretto da William D. Russell, scritto da Roswell Rogers e Paul West

Anche nel 1954 esisteva la nostalgia dei Natali d'altri tempi. Frustrato dalla crescente preoccupazione della stagione per il materialismo - non riesce a discernere alcuna logica nei tentativi di sua moglie di tenere traccia di chi ha acquistato un regalo alla famiglia in modo che possano restituire il favore - Jim Anderson, il padre titolare, avvia la famiglia su un buon unità all'antica per selezionare e abbattere l'albero di Natale di quest'anno. Le cose però non vanno secondo i piani: un cumulo di neve li lascia bloccati, l'unica fonte di aiuto nei pressi di un rifugio di montagna chiuso.

Entrando, trovano un uomo barbuto di nome Nick, che si dimostra una piacevole compagnia durante la serata. La figlia Kathy è preoccupata che Babbo Natale non sarà in grado di rintracciare la famiglia qui in mezzo al nulla, ma diventa sempre più chiaro che è improbabile che ci sia un problema su quel fronte. Una storia tradizionale, ben raccontata, Il padre sa meglio Il primo episodio di Natale è semplice come arriva in TV, ma è anche confortante e caldo come una cioccolata calda in una giornata nevosa, con un ritmo tenero e realizzato con amore, cura e un sincero affetto per le festività natalizie.

TRIBUNALE NOTTURNO - Babbo Natale va in centro

89. Night Court – Babbo Natale va in centro

USA/Stagione 1/1984Trasmesso su NBC

diretto da Asaad Kelada, scritto da Reinhold Weege

C'erano nove stagioni di Corte Notturna , e il giudice Harry Stone - il brillante Harry Anderson - ha presieduto più volte il divertimento festivo durante quel lungo periodo. Il secondo episodio in assoluto dello show, tuttavia, cattura lo spirito bizzarro e fulmineo dello show – per non parlare di un piccolo tocco di magia natalizia – con lo stesso successo di uno di questi. In sfumature di Miracolo al 34questostrada , un uomo che afferma di essere Babbo Natale si presenta in tribunale per violazione di domicilio.

Probabilmente è solo un vecchio pazzo... ma mentre inizia a trasmettere una quantità sorprendente di informazioni sugli adolescenti dovuti anche in tribunale quella sera, per aver rubato da un'edicola, tutti iniziano a chiedersi, solo un po', se questo ragazzo potrebbe essere il vero affare . Corte Notturna di solito non diventerebbe così sentimentale, ma ehi: se St. Nick stesso è in casa, chi gli negherà la possibilità di impartire un piccolo messaggio agli adolescenti in difficoltà? Cerca un Michael J. Fox dell'era di Family Ties, che offre una performance convincente come uno dei giovani criminali.

RACCONTI DALLA CRIPTA - E per tutta la casa

88. Racconti dalla cripta – E per tutta la casa

USA/Stagione 1/1989Trasmesso su HBO

diretto da Robert Zemeckis, scritto da Fred Dekker

Antologia dell'orrore della HBO Racconti dalla cripta ha sempre trovato un grande equilibrio tra il brutale da cartone animato e il genuinamente terrificante, e ' E per tutta la casa” – con spargimenti di sangue per rivaleggiare con quello di qualsiasi film slasher di Hollywood – è una grande dimostrazione di quell'ethos. Una donna uccide il marito per i soldi dell'assicurazione, ma presto ottiene la sua punizione quando un serial killer vestito da Babbo Natale arriva alla sua porta.

All'inizio neramente divertente, poi sinceramente inquietante, e tornando indietro fino a diventare amaramente comico alla fine dell'episodio, è una grande festa per i fan dell'horror che trovano Ghost Stories For Christmas un po' a corto di sangue e coraggio. I fan dello show dovrebbero anche trovare il tempo per investire nel Racconti dalla cripta CD, Concediti un piccolo Natale spaventoso - Ci auguriamo che tu seppellisca la signora è la melodia festiva diabolicamente oscura di cui non sapevi di aver bisogno nella tua vita.

THE BOONDOCKS - Un Natale di Huey Freeman

87. The Boondocks – Un Natale di Huey Freeman

USA/Stagione 1/2005in onda su Adult Swim

diretto da Seung Eun Kim, scritto da Aaron McGruder

Basato sull'omonimo fumetto, Aaron McGruder's i confini era uno dei cartoni più audaci e spietati della TV, uno sguardo tagliente su una famiglia nera non convenzionale in un quartiere a maggioranza bianca. I fratelli Huey e Riley - rispettive passioni: giustizia sociale e gangster rap - sono cresciuti con duro amore dal nonno.

' Un Natale di Huey Freeman” vede Huey strappare il controllo della sua recita scolastica, spostando il tradizionale spettacolo in “The Adventures of Black Jesus”, coprodotto da Quincy Jones e interpretato da Denzel Washington e Angela Bassett. Il preside della scuola non è entusiasta, per non dire altro, ma lo spettacolo continua. Per quanto feroce sia una satira del senso di colpa liberale bianco come lo spettacolo mai consegnato, è un episodio divertente e memorabile. Cerca una serie di riferimenti intelligenti a Un Natale da Charlie Brown .

SPOSATO... CON FIGLI - Faresti meglio a stare attento

86. Sposato…con figli – Faresti meglio a stare attento

USA/Stagione 2/1987Trasmesso su Fox

diretto da Linda Day, scritto da Katherine Green e Richard Gurman

Ah, un Natale da Bundy. È abbastanza probabile: come nota l'intertitolo 'avvertimento' pre-crediti, potrebbe 'risultare sconvolgente per i bambini piccoli ... e altri'. Il centro commerciale rivale Lakeside ha aperto in tutta la città e il negozio di scarpe in cui lavora Al Bundy sta soffrendo. Sembra che quest'anno potrebbe non esserci alcun bonus natalizio, il che ha messo un po' a disagio la famiglia.

Ma il destino interviene alla vigilia di Natale: un'acrobazia che coinvolge il nuovo centro commerciale è andata terribilmente storta, un paracadute non si è aperto e il loro Babbo Natale in negozio è precipitato sul prato di Bundy. Mentre i bambini sconvolti nelle vicinanze iniziano a temere che Babbo Natale sia morto, tocca ad Al salire sul piatto di Babbo Natale. È un bell'episodio, emblematico di Sposato con figli i suoi punti di forza, la capacità di fare il punto sulle trame delle sitcom e di inserirsi spietatamente in una brusca svolta a sinistra a metà.

TAXI - A Natale il tutto esaurito

85. Taxi – Il tutto esaurito per Natale

USA/Stagione 1/1978Trasmesso su ABC

diretto da James Burrows, scritto da Barry Kemp

È difficile trovare un personaggio di sitcom più sgradevole di Louie de Palma di Danny Devito, ma Taxi il primo episodio di Natale ha una buona occasione. Per una volta, il pubblico è in grado di stare dalla parte di Louie, mentre suo fratello Nick, giocatore di poker, arriva in città per le festività natalizie, ma è riluttante a fare visita alla sua amorevole madre, che vuole disperatamente vederlo per il grande giorno .

Nel tentativo di rendere il Natale di sua madre un buon Natale, Louie convince Alex Rieger (Judd Hirsch) a provare a batterlo in una partita a carte, con l'accordo che Nick deve soddisfare le speranze di sua madre se Alex può batterlo. Non abbiamo visto spesso il ventre morbido del duro come le unghie Louie, che di per sé rende questo episodio un toccante e festoso tributo, ma è anche una mezz'ora molto divertente, con Devito che offre grandi linee con un gusto assoluto.

WINGS - Un Natale terminale

84. Wings – Un Natale terminale

USA/Stagione 2/1990Trasmesso su NBC

diretto da Noam Pitlik, scritto da Bill Diamond e Michael Saltzman

Quest'anno non è troppo festoso al Tom Nevers Field, poiché l'aeroporto è costretto a rimanere aperto il giorno di Natale e la banda è costretta ad abbandonare i loro piani festivi. Una cancellazione dell'ultimo minuto consente all'aeroporto di chiudere, ma i piani originali falliscono e decidono di presentarsi inaspettatamente alla festa di Natale di Fay. Sono sorpresi di trovarsi di fronte alla vista sconvolgente di Fay da sola, che si strugge per suo marito: è il primo Natale da quando è morto.

Si dà il caso che stenta a lasciare andare il vecchio George: la TV è ancora sintonizzata sul canale giapponese (era 'mid-click' quando è passato); la sua dentiera è ancora sul comodino. La banda fa del suo meglio per riunirsi e offrire un Natale memorabile e amorevole per Fay. Un forte esempio del modo in cui le grandi sitcom possono racchiudere un po' più di carica emotiva durante le festività natalizie, è divertente e toccante in egual misura.

DRAGNET - Il piccolo grande Gesù

83. Dragnet – Il piccolo grande Gesù

USA/Stagione 3/1951Trasmesso su NBC

diretto da Jack Webb, scritto da Richard L. Breen

Dragnet è un prodotto di un'epoca molto diversa. Lo dico tenendo presente non solo il contenuto dello spettacolo, ma il contesto della sua produzione: “ Il piccolo grande Gesù” è una sceneggiatura adattata per Dragnet non solo una, ma tre volte: una per la radio e due per la televisione. Nei sedici anni tra la sua prima trasmissione televisiva e il suo secondo adattamento cinematografico (1967), poco è cambiato, salvo alcuni tagli per il tempo, ma l'originale conserva una qualità più senza tempo.

Forse è il bianco e nero - Roger Ebert ha notato che i film in bianco e nero sembrano meno datati rispetto alle controparti a colori dei primi anni - o forse è la sensazione che questa storia innocente e incentrata sulla religione si adatti meglio all'innocenza degli anni '50 rispetto al anni Sessanta guidati dalla controcultura. Il sergente di Jack Webb Joe Friday e l'agente Joe Alexander indagano sulla scomparsa di una statua di Gesù Bambino dalla chiesa Old Mission Plaza. Puntate basse anche da Dragnet standard – è sempre stato uno spettacolo sul personaggio, non sul crimine – la loro ricerca prende alcune svolte inaspettate e finisce per instillare la fede festosa in tutti coloro che sono stati colpiti dal furto.

ALLY MCBEAL - Campane d

82. Ally McBeal – Campane d'argento

USA/Stagione 1/1997Trasmesso su Fox

diretto da Joe Napolitano, scritto da David E. Kelley

Ally McBeal è la bestia più rara: una serie TV con più episodi natalizi che stagioni. Ogni anno, lo staff non convenzionale dello studio legale Cage and Fish trascorreva uno o tre episodi in piena modalità natalizia, con romanticismo festivo da avere, feste stagionali da organizzare e canzoni natalizie di Vonda Shepard da cantare. Tutti e tre sono in piena fornitura qui.

Mentre un trio intelligente e intelligente va in tribunale nel tentativo di ottenere il diritto al riconoscimento legale di un matrimonio a tre, Ally è inizialmente scettica, ma presto traccia dei paralleli tra la loro posizione e il suo triangolo amoroso. Altrove, i tentativi di Richard Fish di organizzare il Natale sono fonte di divertimento festivo, e John Cage riflette sulla possibilità di chiedere ad Ally di essere il suo appuntamento. In vena di altro Natale Ally? “ ragazzo al mondo ', il primo episodio festivo dello show (trasmesso immediatamente prima del Campane d'argento ) merita anche il tuo tempo, raccontando per la terza volta la storia carica di emozioni di una prostituta travestita sotto processo.

HOUSE - Joy To The World

81. House – Gioia per il mondo

USA/Stagione 5/2008Trasmesso su Fox

diretto da David Straiton, scritto da Peter Blake

Il Natale non significa molto per un cinico incallito come il dottor Gregory House; la maggior parte degli episodi stagionali dello show ruotano attorno al pessimismo infallibile del personaggio principale dello show. Ciò che rende questo episodio così attraente è il modo in cui House è costretto a rompere con la tradizione e ad abbracciare la buona volontà, mentre Wilson lo sfida ad essere gentile con i suoi pazienti in clinica. House che si occupa dei casi quotidiani che arrivano in clinica è sempre una televisione brillante, e i suoi tentativi di essere eccessivamente educati e amichevoli sono esilaranti.

Tutto culmina in un'ispirata interpretazione attuale della nascita della Vergine, poiché House accetta volentieri le affermazioni di una paziente secondo cui è rimasta incinta senza aver fatto sesso. È un contrasto ottimista con il paziente della settimana, il caso in definitiva tragico di un'adolescente che sviene durante il concerto di Natale della scuola. Il legame di Cuddy con la ragazza, in seguito alla perdita del suo bambino diversi episodi prima, è toccante e porta al raro atto finale in cui qualcuno diverso da House risolve il mistero medico.

RUGRATS - L

80. Rugrats – L'esperienza di Babbo Natale

USA/Stagione 2/1992Trasmesso su Nickelodeon

diretto da Charles Swenson, scritto da Joe Ansolabehere, Peter Gaffney, Paul Germain e Johnathan Greenberg

Rugrats era rinomato per le sue offerte speciali per le vacanze, che riflettevano una diversità di temi che pochi altri programmi per bambini hanno tentato: Hanukkah, Kwanzaa, Halloween, Festa della mamma e Pesach hanno tutti ricevuto le loro quote durante le nove stagioni del cartone animato Nickelodeon. Anche il Natale ha avuto il suo dovuto, però, nella seconda stagione “ Esperienza di Babbo Natale” – una delle prime storie a doppia lunghezza dello show. Incontrare Babbo Natale al negozio di giocattoli si rivela un po' traumatico per i nostri bambini, poiché Chuckie ha paura dell'uomo onnipotente e Angelica si strappa la barba per rivelare che non è il vero Babbo Natale.

Sezionando lo sfortunato pomeriggio, i genitori organizzano un ritiro natalizio innevato in montagna, completo di un'autentica esperienza di Babbo Natale, nel tentativo di rimediare a ciò che è andato storto. Chuckie rimane però spaventato dall'omone, nonostante le rassicurazioni di Tommy; nel frattempo, Angelica parla con i gemelli Phil e Lil di una situazione da 'Dono dei Magi' per il suo tornaconto, ma presto si pente dopo un incubo di svegliarsi con il carbone la mattina di Natale.

THE PJS - Come il Super ha rubato il Natale

79. I pigiami – Come il super ha rubato il Natale

USA/Stagione 2/2000in onda su Fox

diretto da John Logue, scritto da Steve Pepoon e Bill Freiberger

Il figliastro dai capelli rossi della line-up di animazione Fox, gemma stop-motion The PJs – creato e interpretato da Eddie Murphy – è stato in gran parte eliminato dal canone dei cartoni animati per adulti, del tutto indipendente dal triumvirato Groening-Judge-Macfarlane che' ho dominato la storia in vaso del genere. È un peccato che The PJs non abbia trovato più pubblico, perché è un lavoro audace e divertente: ambientato in un progetto di edilizia popolare urbana maturo per il commento sociale ('The Projects', da cui lo spettacolo ha preso il nome), il lo spettacolo ha approfondito la satira, il surreale e l'umorismo dei personaggi tutto in una volta, creando una potente miscela comica.

L'unico episodio di Natale vede il sovrintendente Thurgood fare un patto con il proprietario di un banco dei pegni: per comprare a sua moglie un computer per Natale, rientrerà in possesso degli oggetti su cui altri inquilini dell'edificio hanno saltato i pagamenti. Il processo non procede senza intoppi, tuttavia, e colpi di scena comici e si trasforma imminenti invitano. Un episodio esilarante e sorprendentemente avvincente alimentato in parte da una superba parodia del Grinch, Come il Super ha rubato il Natale è un grande episodio autonomo che gioca secondo le sue regole, malvagiamente divertente e stranamente festoso nonostante la commedia nera come il jet. Lo stile di animazione in stop-motion, non comune in televisione all'inizio del secolo, presta anche paragoni con alcuni dei classici standalone natalizi americani degli anni '60.

GAVIN E STACEY â???? Speciale Natale

78. Gavin e Stacey – Speciale Natale Christmas

UK/Special/2008Trasmesso su BBC

diretto da Christine Gernon, scritto da Ruth Jones e James Corden

Gavin e Stacey sono diventati tranquillamente una delle sitcom più simpatiche del nuovo millennio, uno studio calorosamente romantico e clamorosamente divertente di un uomo e una donna in una relazione a distanza, e dei loro amici e famiglie. Il contrasto tra l'educazione urbana di Gavin a Billericay e la casa di Stacey a Barry, nel Galles meridionale, si è rivelato la fonte di alcuni meravigliosi scontri culturali tra commedia, ma il vero fascino dello spettacolo risiede nei personaggi ricchi e realistici, il tipo di simpatico, leggermente insolito persone con cui ti piacerebbe trascorrere il Natale.

L'unico speciale festivo dello spettacolo dimostra bene questa teoria, poiché trascorriamo 45 minuti assolutamente meravigliosi in loro compagnia. La famiglia di Stacey si sta dirigendo nell'Essex per trascorrere il Natale a casa della famiglia di Gavin, e tutti sono di buon umore, mentre l'alcol inizia a scorrere e la festa inizia. E poi Gavin annuncia che si trasferirà in Galles con Stacey nel nuovo anno, e le cose prendono una brutta piega...

LO SPETTACOLO DI ANDY GRIFFITH - Una storia di Natale

77. Lo spettacolo di Andy Griffith – Una storia di Natale

USA/Stagione 1/1960Trasmesso su CBS

diretto da Bob Sweeney, scritto da Frank Tarloff

La generosità della stagione è in grande quantità al dipartimento dello sceriffo di Mayberry. Il proprietario di un grande magazzino Ben chiede ad Andy di imprigionare il chiaro di luna Jim per le vacanze. Con le prove fornite, Andy è costretto a capitolare, ma la sua idea per assicurarsi che tutti possano ancora celebrare il grande giorno è commovente: trovando scuse per imprigionare la moglie e i figli di Jim con lui per il grande giorno, sostituisce temporaneamente i suoi familiari , e le due famiglie ricevono la festa di Natale che entrambi aspettavano con ansia, anche se deve aver luogo alla stazione.

È un caratteristico manufatto di un'epoca che forse non è mai esistita davvero - è difficile immaginare che uno sceriffo agisca come Andy qui, anche negli anni '50 - ma non si può negare l'amore crudo e la generosità in mostra in questa piccola città idilliaca, e il l'inevitabile lieto fine può scaldare i cuoricini anche dei più induriti. È un peccato Lo spettacolo di Andy Griffith mai più caratterizzato il Natale nella sua corsa di otto stagioni.

GLI ANNI MERAVIGLIOSI - Natale

76. Gli anni delle meraviglie – Natale

USA/Stagione 2/1988Trasmesso su ABC

diretto da Steve Miner, scritto da Bob Brush

Se dovessi scegliere uno spettacolo il cui umore sembrava particolarmente adatto alle festività natalizie, potrebbe essere Gli anni delle meraviglie , uno spettacolo tenero e nostalgico che ha davvero inchiodato l'importanza della famiglia durante la sua corsa di sei stagioni. I suoi ricordi romantici si adattano perfettamente al Natale, impregnando i ricordi di dicembre di fascino ultraterreno e tenero sentimentalismo.

Il primo episodio natalizio dello show ne è un ottimo esempio, poiché il giovane Kevin si rende conto che questa è la prima cotta natalizia che Winnie trascorrerà senza suo fratello, morto in Vietnam nel pilot della serie. Il desiderio natalizio principale di lui e del fratello Wayne era convincere papà Jack a comprare una TV a colori, ma le priorità di Kevin cambiano mentre cerca di dare a Winnie un felice Natale. Una scena toccante in cui Kevin scopre che il suo regalo di Winnie è un quadrifoglio è un bellissimo antidoto al materialismo.

PAZZO PER TE - Met Someone

75. Pazzo per te – Ho incontrato qualcuno

USA/Stagione 1/1992Trasmesso su NBC

diretto da Barnet Kellman, scritto da Danny Jacobson

Un componente chiave della TV da non perdere della NBC nelle sue prime stagioni, Pazzo di te non è così ben ricordato come molti dei suoi fratelli ( Seinfeld, amici, Frasier ) – in effetti, le ultime due stagioni otterranno un'uscita home video solo la prossima primavera, un buon decennio dopo il boom della TV-on-DVD. È deplorevole che non abbia mantenuto la sua base di fan nel corso degli anni, poiché la coppia di sposini di Paul Reiser e Helen Hunt ha creato una delle partnership più divertenti in TV.

Questo episodio combina non solo una, ma due trame di punta della sitcom: non è solo l''episodio di Natale', ma anche l''episodio flashback', in cui apprendiamo come Paul e Jamie Buchman si sono incontrati per la prima volta. Una storia amorevole e romantica, aiutata dall'allegro tema festivo: una scena di una festa di Natale in ufficio si rivela fondamentale. Dimostra tutto ciò che Pazzo di te ha fatto bene: chimica tra i suoi protagonisti, sceneggiature divertenti che trattavano le minuzie quotidiane e un senso opprimente che l'amore vince tutto.

ILLUMINAZIONE DELLA LUNA -

74. Moonlighting - 'Era l'episodio prima di Natale'

USA/Stagione 2/1985Trasmesso su ABC

diretto da Peter Werner, scritto da Glenn Gordon Caron

chiaro di luna è rinomato per i suoi ornamenti d'avanguardia, il modo in cui ha giocato con la struttura e la forma, la sua rottura rivoluzionaria della quarta parete e il modo in cui ha incrociato i generi per affinare il proprio stile unico. Il suo primo episodio di Natale è all'altezza di quella promessa, una miscela ordinata di magia natalizia tradizionale, arguzia autoreferenziale e una svolta oscura e carica di crimine su una classica storia di Natale. Un uomo chiamato Joseph viene assassinato da criminali contro i quali ha testimoniato; sua moglie, Mary, abbandona il suo bambino nell'appartamento di Agnes.

Naturalmente, viene coinvolta l'agenzia investigativa privata Blue Moon, mentre i personaggi principali Maddie e David tentano disperatamente di rintracciare la madre del bambino; lungo la strada incontrano di tutto, dagli ostaggi armati ai tre re. (Tre Re? 'Siamo in un'allegoria!', proclama David.) Il ritmo è più languido qui che in molti chiaro di luna episodi – anche con un bellissimo epilogo cantato da canti natalizi per gli spettatori a casa, lo spettacolo è stato ancora un po 'corto, uno dei tanti episodi afflitti da ritardi di produzione – ma sorprendentemente, questo non è un danno. Anche il rat-a-tat-tat chiaro di luna , rinomato per le sue battute a fuoco rapido, merita una pausa per riprendere fiato e riflettere a Natale.

EVERWOOD - Vacanze infelici

73. Everwood – Vacanze infelici

USA/Stagione 2/2003Trasmesso su WB

diretto da Jason Moore, scritto da John E. Pouge

Everwood è stato uno dei drammi seriali più divertenti dell'ultimo decennio, la storia di una piccola città in cui i personaggi hanno il cuore sulle maniche e le emozioni sono sempre alte. Sentimentale ma mai sdolcinato, la sua impostazione – il medico di una grande città Andy Brown si trasferisce in una piccola città, due bambini al seguito, all'indomani della morte della moglie – è stato un punto di partenza carico di emozioni per uno spettacolo che non ha paura di affrontare le sfide della vita. -sopra. La sua costruzione del mondo non è seconda a nessuno, creando un'atmosfera amorevole e un vero senso del luogo durante le sue quattro stagioni.

Episodio di Natale della seconda stagione Vacanze infelici trova un certo numero di personaggi adolescenti della serie in momenti difficili della loro vita, e i genitori nelle loro vite sono impotenti a far fallire le loro decisioni sbagliate. Son Ephram è stato coinvolto in una relazione con Madison, la babysitter di sua sorella; il medico rivale Harold Abbott affronta le proprie difficoltà quando la figlia Amy porta a casa il cattivo ragazzo Tommy Callahan per un pasto festivo. Non è il Natale più brillante, ma almeno Andy sta trovando conforto nella sua nuova relazione... fino a quando la figlia Delia non viene a sapere cosa sta succedendo.

In inferiorità numerica - The Robbers

72. In inferiorità numerica – I ladri

Regno Unito/Speciale/2009Trasmesso su BBC

diretto e scritto da Guy Jenkin e Andy Hamilton

L'autenticità di in inferiorità numerica era la sua più grande risorsa. Sulla scia di spettacoli come Frena il tuo entusiasmo , le sceneggiature erano sciolte e flessibili, poiché la famiglia Brockman era incoraggiata a improvvisare. Questa decisione ha portato i tre bambini – Jake, Ben e Karen – a essere considerati tra i bambini più realistici della commedia, a pensare, parlare e agire come bambini genuini. Il primo speciale di Natale dello show sfrutta appieno questa verosimiglianza, poiché il Boxing Day nella famiglia Brockman si svolge in modo comicamente autentico.

Questi ragazzini sono fastidiosissimi – Ben sostiene che i ladri – o gli alieni – gli hanno rubato i pantaloni; Karen si impegna in un torrente implacabile di domande stupide, ma non puoi fare a meno di apprezzare il loro atteggiamento sconfinato e senza esclusione di colpi nei confronti della vita. Cattura davvero la sensazione di com'è per un bambino il giorno di Santo Stefano. Altrove, si teme che il nonno sia scomparso dalla casa per anziani, e il padre sempre agitato di Hugh Dennis, Pete, è preoccupato per i visitatori indesiderati all'ora di pranzo.

SUPERNATURAL - Un Natale molto soprannaturale

71. Soprannaturale – Un Natale molto soprannaturale

USA/Stagione 3/2007Trasmesso su CW

diretto da J. Miller Tobin, scritto da Jeremy Carver

“Una presentazione speciale”, nota il cartiglio sullo schermo rétro che precede Soprannaturale è l'unico episodio di Natale. Non è sbagliato: questo è un violento, contorto, Natale molto soprannaturale infatti. Sam e Dean, fratelli che danno la caccia a una vasta gamma di esseri soprannaturali e demoni, sono nel Michigan, ad assistere una donna il cui marito è scomparso nel periodo natalizio.

Considerazioni sull'“anti-claus” – l'antitesi del vecchio San Nicola, concetto ispirato a leggende come Krampus – lasciano il posto alla scoperta di divinità pagane (ispirate ai predecessori spirituali di Babbo Natale come lo conosciamo oggi) assumendo rituali sacrifici umani annuali. Roba tesa e inquietante, ma è intrecciata con l'arguzia tipica dello show. Bilanciare anche l'oscurità: una toccante sequenza di flashback, intrecciata durante l'episodio vero e proprio, a uno dei Natali d'infanzia di Sam e Dean. Conferisce all'episodio un certo calore e leggerezza di cui beneficia davvero, la trama di toni che crea un perfetto divertimento festivo non convenzionale.

LA MIA FAMIGLIA - Sessanta piedi sotto

70. La mia famiglia – Sessanta piedi sotto

UK/Special/2003Trasmesso su BBC

diretto da Jay Sandrich, scritto da James Hendrie e Ian Brown

Il clan Harper ha trascorso il Natale con noi in ben nove occasioni, ma Sessanta piedi sotto è il migliore del gruppo, un episodio di bottiglia scritto al culmine dei poteri dello show. Ben e Susan, con i figli grandi Nick, Janey e Michael, sono bloccati in metropolitana dopo una giornata di shopping natalizio: a causa di problemi di segnaletica, il treno non riesce a muoversi.

Le tensioni e gli animi aumentano nelle carrozze anguste mentre la famiglia litiga, frustrano i passeggeri circostanti e generalmente causano il caos festivo. L'episodio è l'ultimo a presentare Nick come un personaggio normale; la sua partenza è stata la chiave per la rovina della serie, e guardando questo episodio, non è difficile capire perché: la sua sottotrama, che coinvolge la vendita di acqua in bottiglia ai passeggeri assetati, è l'oro della commedia, e Kris Marshall si diverte nella stupidità intrinseca. Anche il Ben di Robert Lindsay è in buona forma: la sua frustrazione e ansia sono palpabili.

LO SPETTACOLO DI BOB NEWHART - Bob deve farsi togliere le tonsille, quindi trascorre la vigilia di Natale in ospedale

69. The Bob Newhart Show – Bob deve farsi togliere le tonsille, quindi trascorre la vigilia di Natale in ospedale

USA/Stagione 4/1975in onda su CBS

diretto da James Burrows, scritto da Tom Patchett e Jay Tarses

Avere le tonsille 'strattonate' alla vigilia di Natale non è un'idea divertente per nessuno, ma si rivela particolarmente spiacevole per lo psichiatra Bob Hartley (Bob Newhart), la cui goffaggine alla prospettiva di subire un'operazione del genere a cinquant'anni è aggravata dallo scoprire che il suo l'infermiera è una sua ex paziente. Lo spettacolo di Bob Newhart è stata la prima delle tre sitcom di Bob e rimane la più forte.

Bob Newhart si è sempre comportato al meglio come uomo etero in un mondo di pazzi, e questo ha raccolto i frutti di questo programma, in cui i momenti migliori sono stati quelli in cui Bob ha reagito allo strano mondo intorno a lui - qui, quella si rivela l'infermiera brillantemente eccentrica. Le sue interazioni con lei sono i momenti più divertenti dello spettacolo, mentre lei lo trascina inavvertitamente più in basso nella stasi.

TUTTI ODIANO CHRIS - Tutti odiano il Natale

68. Tutti odiano Chris – Tutti odiano il Natale

USA/Stagione 1/2005In onda su UPN

diretto da Dennie Gordon, scritto da Alyson Fouse e Ali LeRoi

La sitcom d'epoca sottovalutata di Chris Rock: pensa a una versione satirica afroamericana Gli anni delle meraviglie o I Goldberg – è stata una delle commedie più divertenti e più osservate in TV durante la sua corsa di quattro stagioni. Preoccupato da un'interpretazione dell'infanzia della classe operaia di Rock a Bedford-Stuyvesant ('Bed-Stuy'), New York, il suo sguardo intransigente su questioni di classe, mobilità sociale e razza va oltre quelle di qualsiasi altra sitcom del nuovo millennio. Non è una lezione di studi sociali, però: è anche fantasticamente divertente, condividendo lo stesso talento per la commedia osservativa delle routine di Rock in piedi.

' Tutti odiano il Natale” trova lo spettacolo in ottima forma, poiché in un colpo di scena ispirato, la raccolta di cibo in scatola della scuola si rivela essere un aiuto per la stessa famiglia di Chris. A casa, Chris chiede un Walkman per Natale, ma la famiglia non può permetterselo; nel frattempo, il fratello maggiore Drew ha detto alla sorellina Tonya che Babbo Natale non è reale, e ora sta iniziando a mettere in discussione tutto ciò che pensava di sapere sull'impegno dei suoi genitori per l'onestà. Materiale divertente e realistico.

THE INBETWEENERS - Festa di Natale

67. The Inbetweeners – Festa di Natale

Regno Unito/Serie 1/2008 in onda su E4

diretto da Gordon Anderson, scritto da Damon Beesley e Iain Morris

pelli è la vita come la immaginano gli adolescenti britannici; Gli Inbetweeners è la vita adolescenziale così com'è realmente. Le buffonate profane e sfortunate del gruppo preferito da tutti di stravaganti di sesta forma hanno creato tre serie di visioni brillantemente imbarazzanti, come ha fatto tutto ciò che potrebbe andare storto per questi quattro ragazzi. Voce di prima serie “ Festa di Natale” non fa eccezione. La stagione delle feste è alle porte e Will viene eletto presidente del comitato per le feste di Natale della scuola (per impostazione predefinita, nessun altro ha fatto domanda).

I preparativi si rivelano in gran parte (e comicamente) infruttuosi, e durante la notte della festa, Will è preoccupato che tutti ricorderanno la notte come un'enorme delusione. Tuttavia, le distrazioni invitano; Simon, piuttosto pubblicamente, non riesce a convincere Carli a schiacciare, Jay si schianta e brucia nel tentativo di fare un nuovo amico, e Neil, piuttosto ubriaco, tenta di baciare l'insegnante di biologia. È il classico materiale degli Inbetweeners, ricoperto da una piacevole pisciata amichevole - nello spirito della stagione - all'indomani della festa.

NEWSRADIO - Storia di Natale

66. NewsRadio – Storia di Natale

USA/Stagione 3/1996Trasmesso su NBC

diretto da Patrick Maloney, diretto da Drake Sather

C'è qualcosa di un dilemma questo Natale alla stazione radio WNYX. Il manager della stazione Jimmy Jones ha regalato allo staff cappellini da baseball personalizzati per Natale, e non sono molto contenti; quando viene a sapere della loro delusione, fa di tutto e acquista loro un'auto sportiva. Tutto, cioè, tranne Matthew, a cui è stata data una raccolta di vecchi nastri di commedie radiofoniche, ed è comprensibilmente deluso dal fatto che non sia stato aggiornato a una macchina.

Nel frattempo, Phil McNeal di Phil Hartman è preoccupato che un Babbo Natale dell'ufficio lo minacci di morte ogni volta che passa. È un materiale opportunamente bizzarro per l'assemblaggio disordinato dello spettacolo intelligente di personaggi insoliti, collettivamente uno dei più grandi cast di ensemble degli anni '90. C'è un pizzico di calore stagionale alla fine dello spettacolo, mentre apprendiamo di più sul processo di pensiero dietro il regalo apparentemente deludente di Matthew - ma un capper meravigliosamente scuro ci ricorda che NotizieRadio non è uno che si attiene alla convenzione standard delle sitcom.

ARTHUR - Arthur

65. Arthur – Il Natale perfetto di Arthur

USA/Speciale/2000in onda su PBS

diretto da Greg Bailey, scritto da Peter K. Hirsch

Tutti lo sanno I Simpson è la serie di cartoni animati americana più longeva, ma qual è la seconda? Parco Sud ? I Griffin ? In realtà è una serie per bambini della PBS Arthur , che ha totalizzato ben 20 stagioni (e alcune brillantemente geek cammei ) dal debutto nel 1996. L'antropomorfo Arthur Read è probabilmente l'oritteropo televisivo più famoso (scusa, Otis ), e gli exploit per famiglie che fa con i suoi amici e la sua famiglia reggono meglio per gli adulti rispetto alla maggior parte dei programmi rivolti a telespettatori così giovani (non l'abbiamo mai capito Beavis e Butthead parodia sopra Sam il pompiere , abbiamo?).

Lo speciale natalizio della durata di un'ora dello spettacolo è uno dei momenti più forti, uno sguardo caldo e divertente sul valore che si trova in tutte le tradizioni stagionali - dal Natale di Arthur a Hanukkah di Francine, da Brain's Kwanzaa a Baxter's.. ehm.. “Baxter Day. ' La trama a tutto tondo ed episodica getta uno sguardo su tutte le pietre miliari della stagione: religione, famiglia, consumismo (la bambola 'Tina the Talking Tabby' che la sorella di Arthur DW desidera è puro carburante da incubo). L'episodio finale dello spettacolo sarà cel-animato prima che lo spettacolo diventasse digitale nel 2001, l'arte invernale qui è bellissima, intrisa di amore e cura, e la superba colonna sonora - che presenta una serie di canzoni originali che traggono dall'ispirazione sorprendente come Frankie Avalon e il rock and roll degli anni '50 - dimostra un livello di pensiero e di impegno assente da tanta televisione per bambini.

BOSTON LEGALE - Gli Schiaccianoci

USA/Stagione 3/2006in onda su ABC

diretto da John Terleski, scritto da David E. Kelley e Sanford Golden

Se c'è una cosa che il prolifico sceneggiatore David E. Kelley ama, è un episodio di Natale. In primo piano in precedenza in questo elenco con Ally McBeal , è tornato di nuovo con uno di Boston Legal molti episodi di Natale. dramma legge Boston Legal è probabilmente il miglior risultato di Kelley, una miscela del suo caratteristico e serio platforming politico e della folle commedia di personaggi che hanno tenuto insieme sorprendentemente bene per i suoi cinque anni in onda. Gli Schiaccianoci è un esempio stellare della gamma dinamica dello spettacolo, in cui ogni ingranaggio sta facendo la sua parte.

Alan e Shirley partecipano a un caso che coinvolge una madre che lotta per la custodia delle sue figlie. La svolta? Cantano in una band pop suprematista bianca, in una storia fortemente ispirata dal vero duo di sorelle Prussian Blue. Altrove, Denny Crane - il personaggio più memorabile dello show, interpretato dall'inimitabile William Shatner - aiuta una madre che cerca di mantenere la custodia della figlia anoressica, mentre Brad e Denise si trovano di fronte a un cliente che tenta di fare causa a Dio per aver ucciso suo marito quando era colpito da un fulmine. Un momento incredibilmente sincero, un momento completamente fuori dal comune, è un bell'esempio di Boston Legal sparando su tutti i cilindri.

ESPOSIZIONE A NORD - Seoul Mates

63. Esposizione settentrionale – Seoul Mates

USA/Stagione 3/1991Trasmesso su CBS

diretto da Jack Bender, scritto da Diane Frolov e Andrew Schneider

Un ponte tra i drammi di provincia più tradizionali degli anni '80 e la bellezza oscura e corrotta di spettacoli d'avanguardia come Cime gemelle e staccionate , Esposizione a nord La storia del medico di una grande città Joel Fleischman nella cittadina rurale dell'Alaska Cicely è stata un successo popolare e critico, mescolando elementi di pesce fuor d'acqua con uno studio approfondito dei personaggi degli eccentrici locali. Qualsiasi programma con personaggi insoliti offre un grande potenziale per un episodio festivo, poiché gli spettatori chiedono a gran voce di scoprire come i loro analoghi insoliti sullo schermo mettano il loro giro su una pietra di paragone condivisa.

' Compagni di Seul” sfrutta appieno l'opportunità offertagli, con un bizzarro Raven Pageant al posto di una celebrazione più tradizionale. Al di là della superficie, si nascondono momenti più profondi e potenti, mentre Shelley desidera ardentemente la messa di Natale e Maurice incontra per la prima volta suo figlio coreano - generato mentre era nei Marines. L'ebreo Joel, nel frattempo, decide di investire per la prima volta in un albero di Natale... ma l'universo ha altri piani. Una meravigliosa miscela di tradizionale e bizzarro, profondo e superficiale.

BEWITCHED - Una visione di confetti

62. Stregato – Una visione di confetti

USA/Stagione 1/1964Trasmesso su ABC

diretto da Alan Rafkin, scritto da Herman Groves

stregato sembra un concept televisivo fatto su misura per abbracciare il Natale. Questo periodo dell'anno sembra sempre un po' magico; come migliorare quella sensazione di festa aggiungendo anche un po' di vera magia al mix? La storia di otto stagioni di una strega (Samantha) sposata con un uomo mortale (Darrin Stephens), il primo episodio natalizio dello show è stato il più memorabile.

Gli Stephen e i loro vicini, i Kravitz, stanno partecipando a una stagione tradizionale di dare a un orfano una casa familiare e un tradizionale Natale. L'orfano di Samantha, Michael, non è molto convinto dalla magia della stagione, e non crede in Babbo Natale - naturalmente, nonostante abbia giurato di non usare i suoi poteri soprannaturali, Samantha sente che il modo perfetto per riportare un po' di meraviglia in tali un bambino cinico sarebbe portarlo direttamente al Polo Nord. Materiale divertente che si lega perfettamente alla natura trascendente della stagione.

TUTTI AMANO RAYMOND - Il tostapane

61. Tutti amano Raymond – Il tostapane

USA/Stagione 3/1998Trasmesso su CBS

diretto da Steve Zuckerman, scritto da Philip Rosenthal

La affiatata famiglia di Tutti amano Raymond sono forse un po' pure affiatato. Raramente è più ovvio che a Natale, quando il nevrotico Ray, il fratello Robert, la moglie Debra ei genitori Marie e Frank tendono a scontrarsi più del solito. (La serie di nove stagioni è un avvertimento piuttosto esaustivo del PSA contro il trasferimento dall'altra parte della strada dai tuoi genitori.) Nell'episodio natalizio più memorabile di Raymond, tuttavia, le cose sono leggermente diverse.

Il regalo festivo dei tostapane incisi di Ray è stato apprezzato dalla famiglia e dagli amici - anche i genitori esigenti e presuntuosi di Debra sono entusiasti - ma curiosamente, non ha ancora sentito un'opinione da sua madre e suo padre. Li chiama sul loro silenzio e scopre che hanno scambiato il tostapane con una macchina da caffè, senza rendersi conto che era stato inciso. La seconda metà dello spettacolo segue la famiglia che cerca disperatamente di reclamare il tostapane inciso: è esilarante, sia concettualmente che in pratica, e la dice lunga su come questa famiglia si senta veramente l'una per l'altra. Certo, restituirebbero un normale vecchio tostapane comprato loro dal figlio, ma uno con inciso il nome della famiglia? Andranno all'inferno e torneranno nel tentativo di ottenere quella indietro.

MONACO - Il signor Monk incontra suo padre

60. Monk – Mr. Monk incontra suo padre

USA/Stagione 5/2006Trasmesso su USA Network

diretto da Jerry Levine, scritto da Tom Scharpling e Dan Dratch

Il detective ossessivo-compulsivo preferito da tutti, il meraviglioso Adrian Monk di Tony Shalhoub ha risolto più della sua giusta dose di misteri festivi durante le sue otto stagioni in televisione. “ Il signor Monk incontra suo padre” è più di un episodio standard del caso della settimana, però. La vera attrazione qui è l'emozionante riunione di Adrian con suo padre dopo un'assenza di 39 anni.

Spinto dal desiderio egoistico di un detective amico della polizia di annullare la sua multa, Adrian a malincuore fa il meglio del magro ramo d'ulivo e si unisce a suo padre Jack nel resto di una lunga corsa di autotrasporti. C'è anche un elemento di mistero, ed è avvincente come sempre, ma la vera attrazione qui è la storia personale commovente ed emotivamente carica. L'ambientazione natalizia ne esalta ulteriormente la bellezza; Il regalo di Jack ad Adrian alla fine dell'episodio è toccante come qualsiasi altro momento nella storia della serie.

SVILUPPO ARRESTATO - Afternoon Delight

59. Sviluppo arrestato – Delizia pomeridiana

USA/Stagione 2/2004in onda su Fox

diretto da Jason Bateman, scritto da Abraham Higginbotham e Chuck Martin

Una serie comica diversa da qualsiasi prima o dopo, Sviluppo arrestato La volontà di sfidare i suoi fan con battute complesse e stratificate e sottili richiami è stata la sua più grande risorsa. Rende lo spettacolo quasi impenetrabile per gli spettatori occasionali – anche il più ardente fan della TV si perderebbe saltando nello show in questo speciale di Natale della seconda stagione – ma per coloro che sono impegnati a prestare attenzione, guardare e riguardare, è probabilmente il più sitcom gratificante degli ultimi 15 anni. Questo episodio è un ottimo esempio dei suoi numerosi e vari set di abilità comiche: Sviluppo arrestato getta ogni tipo di umorismo nel mix della sitcom e ogni ultimo scherzo atterra.

Dalla “tradizione festiva” di ricostruire lo stand delle banane alle paure di GOB delle “manine appiccicose” dei bambini alla festa di Natale aziendale; da 'metterlo nel suo brownie' ai testi carichi di allusioni a ' Delizia pomeridiana ', è un episodio pieno zeppo di gag e riferimenti che ogni fan dello show ricorderà vividamente, un torrente implacabile di giochi di parole, slapstick, metascherzi e umorismo del personaggio che in qualche modo fa avanzare anche la storia generale dello show in mezzo alla follia. Un successo senza riserve.

30 ROCK-Episodio 209/Ludanatale

58. 30 Rock – Episodio 209/Ludachristmas

USA/Stagione 2/2008Trasmesso su NBC

regia di Don Scardino, scritto da Tami Sagher

I membri della famiglia molto strani sia di Jack Donaghy che di Liz Lemon hanno sconvolto lo status quo al 30 Rock questo Natale. Incontriamo il fratello di Liz, Mitch, che soffre di TINA - Trauma Induced Nivea Aphasia - e crede di avere ancora 17 anni, rivivendo ogni giorno come il 7 dicembre 1985. È una fonte ispirata di commedia. Anche la madre di Jack, Colleen, si presenta – nonostante il suo volo sia stato precedentemente cancellato – e prova un'immediata antipatia per la vivace e allegra famiglia Lemon.

Altrove, il cast e la troupe di TGS stanno preparando la festa annuale di Ludachristmas, prima che la pagina della rete Kenneth Parcell rovini il loro divertimento, annullando le celebrazioni nel tentativo di insegnare alla troupe il vero significato del Natale. E in un concetto rubato direttamente dagli avvenimenti della vita reale, Tracy Jordan (interpretata da Tracy Morgan) non è in grado di bere, grazie al dispositivo di monitoraggio dell'alcol ordinato dal tribunale. Come è 30 roccia 's tradizione, è tutta una commedia meravigliosamente ridicola e stravagante che tuttavia conserva un cuore sinceramente caldo.

WKRP A CINCINNATI - Jennifer

57. WKRP a Cincinnati – La casa di Jennifer per Natale

USA/Stagione 2/1979Trasmesso su CBS

diretto da Rod Daniel, scritto da Dan Guntzelman e Steve Marshall

WKRP L'episodio festivo più divertente di 's è un giro su una serie di vecchi tropi festivi, ma li mette a frutto così bene che è difficile lamentarsi. Un ottimo esempio dell'atmosfera di 'famiglia ritrovata' così spesso evidente nelle sitcom classiche sul posto di lavoro, troviamo che il team della stazione radio si riunisce per garantire che Jennifer - una bella donna single che di solito non è a corto di impegni sociali - non affronti il ​​Natale a a casa da solo, senza alberi.

Purtroppo, la banda non comunica in modo troppo efficace prima della sorpresa, e Jennifer finisce con l'avere molti più alberi di Natale di quanti una persona saprebbe cosa fare. Alla fine, i loro sforzi si rivelano inutili, poiché si scopre che uno dei suoi corteggiatori ha pianificato un viaggio dell'ultimo minuto direttamente a Betlemme ('un Natale in fondo alla casa!' osserva Johnny Fever). Ma al di là delle risate e della farsa, il modo in cui questi personaggi fanno del loro meglio per il loro collega è davvero toccante; a volte una famiglia improvvisata può eguagliare e superare quella reale.

FAMIGLIA MODERNA - Svuota le sale

56. Modern Family – Undeck the Halls

USA/Stagione 1/2009Trasmesso su ABC

diretto da Randall Einhorn, scritto da Dan O'Shannon

Sentito e divertente in egual misura, il nostro primo Natale con Famiglia moderna si è rivelato un classico delle vacanze istantanee. Il clan Dunphy è l'obiettivo principale: un segno di bruciatura sul divano spinge Claire e Phil a cancellare il Natale fino a quando uno dei loro figli non chiarisce cosa l'ha causato. Naturalmente, c'è una svolta, ma non è quella che gli spettatori potrebbero aspettarsi.

Altrove, Jay Pritchett sta tentando di introdurre la moglie e il figliastro colombiani alle sue tradizioni natalizie, e non sta avendo molto successo; mentre Cameron e Mitchell rovinano inavvertitamente il Natale di un Babbo Natale del centro commerciale lamentandosi che 'non è abbastanza allegro'. Le tre sottotrame si adattano perfettamente ai personaggi, e tutte soddisfano: non c'è nessun anello debole da trovare. Fred Willard si esibisce in una brillante interpretazione da ospite nei panni del padre di Phil, facilmente alla pari degli eccezionali personaggi regolari della serie. Un bell'esempio di una delle commedie più popolari della TV.

RAGAZZO DI FAMIGLIA - Un ragazzo di famiglia molto speciale Freakin

55. I Griffin – Un Natale davvero speciale per i Griffin

USA/Stagione 3/2001in onda su Fox

diretto da Brian Hogan, scritto da Danny Smith

Il Natale a Quahog è esattamente angosciante come ci si potrebbe aspettare. Una serie di eventi disastrosi - Peter che dona i doni della famiglia in beneficenza, la casa che viene accidentalmente incendiata - portano Lois alla distrazione, e tocca a Stewie, tra tutte le persone, salvare la situazione. C'è così tanto da amare in questo episodio pre-cancellazione: il disperato desiderio di Stewie per il plutonio, la ridicola ossessione di Peter per lo speciale televisivo KISS Saves Santa, una sequenza di inseguimento ispirata in un centro commerciale affollato.

I fili disparati dell'episodio si legano bene alla fine dell'episodio e la sequenza finale - in cui il clan Griffin apre i suoi regali e augura agli spettatori un Buon Natale, senza una Lois pesantemente sedata - è esattamente il tipo di materiale oscuro all'inizio I Griffin ha sempre fatto così bene. Negli ultimi anni, abbiamo trascorso molti altri Natali con i Griffin, ma solo Brian e Stewie hanno un musical ' Strada per il Polo Nord” tiene una candela a questo originale.

FRENI IL TUO ENTUSIASMO - Maria, Giuseppe e Larry

54. Frena il tuo entusiasmo – Maria, Giuseppe e Larry

USA/Stagione 3/2002Trasmesso su HBO

diretto da David Steinberg, scritto da Larry David

Larry David non è mai stato un tipo da sentimentalismo... Seinfeld , che ha co-creato, era famoso per il suo ethos anti-abbraccio, quindi ha senso che i suoi spettacoli raramente presentino le vacanze di Natale in un modo tradizionale e commovente. Ha sovvertito la vacanza in diverse occasioni però: c'era Festivus ('per il resto di noi!') su Seinfeld , e poi c'è il brillantemente scontroso, imbarazzante ' Maria, Giuseppe e Larry ,' a partire dal Frena il tuo entusiasmo la terza stagione.

Il personaggio televisivo di Larry David non ha tempo per i falsi convenevoli, quindi puoi immaginare come si comporta bene durante la stagione della buona volontà con tutti gli uomini, offendendo lo staff del suo country club, mettendo a disagio la sua governante Dora per il suo bonus di Natale e rovinando la sua moglie tempo di qualità con la sua famiglia. Commedia imbarazzante e anti-festa al suo meglio.

IL VICARIO DI DIBLEY - L

53. Il vicario di Dibley – L'incidente del pranzo di Natale

UK/Special/1996Trasmesso su BBC

diretto da Dewi Humphreys, scritto da Richard Curtis e Paul Mayhew-Archer

Non sorprende che i programmi a tema religioso trovino spesso molto oro da estrarre nelle loro offerte speciali di Natale. Così è con Il Vicario Di Dibley , una sitcom scritta da Richard Curtis con Dawn French nei panni di Geraldine, vicaria assegnata a un villaggio conservatore dell'Oxfordshire, e uno spettacolo i cui episodi natalizi sono tra i più forti. Mentre in seguito gli episodi festivi sono diventati più grandi in lunghezza, portata e scala, tuttavia, è questo primo speciale – trasmesso un anno dopo la prima serie dello spettacolo – che regge meglio.

La ritrovata popolarità di Geraldine si rivela piuttosto una benedizione mista, poiché dopo il suo sermone del giorno di Natale, tenta di partecipare a tre cene di Natale nel tentativo di evitare di causare delusioni. Si rivela impegnativo, per non dire altro. E c'è altro cibo da consumare, quando il solitario Owen – solitario a Natale da venticinque anni – bussa alla sua porta, cercando di condividere con lei una quarta cena di Natale. Per non parlare di una proposta di Natale improvvisata da un produttore della BBC interpretato da Peter Capaldi e di una serata di festa riunita con parrocchiani molto riconoscenti. È una giornata intensa e impegnativa per il Vicario che si rivela brillantemente divertente.

LA MIA cosiddetta VITA - I cosiddetti angeli

52. La mia cosiddetta vita – I cosiddetti angeli

USA/Stagione 1/1994Trasmesso su ABC

diretto da Scott Winant, scritto da Winnie Holzman e Jason Katims

Spesso citata come una delle più grandi meraviglie di una stagione di tutti i tempi, La mia cosiddetta vita offriva un'espressione unicamente tenera e profonda dell'esperienza adolescenziale. Emozionalmente intenso ed emozioni saldamente sulla manica, i suoi 19 episodi sono stati abbastanza potenti da lasciare il segno su creatori come Joss Whedon, che lo cita come una grande influenza sul suo Buffy l'ammazzavampiri Serie TV. L'episodio di Natale è particolarmente toccante, poiché il bisessuale Rickie viene cacciato di casa dallo zio violento.

Angela (la protagonista della serie, interpretata con inquietante realismo dall'allora adolescente Claire Danes) contempla il modo migliore per aiutarlo, con la guida di un'adolescente in fuga che non è proprio quello che sembra. È probabilmente l'episodio più esilarante della serie - è stato originariamente sostituito da un titolo sullo schermo con informazioni di assistenza telefonica - ma questo non fa che aumentare la sua importanza, uno speciale natalizio brutalmente sconvolgente che qualcuno riesce a mantenere un po' di spirito stagionale vivo alla fine dell'episodio.

NON USCIRE - La Casa

51. Non si esce – La casa

UK/Special/2013Trasmesso su BBC on

diretto da Ed Bye, scritto da Lee Mack e Daniel Peak

Lo stock in trade di Non esco è, senza dubbio, il rapporto risate al minuto. Altri spettacoli offrono materiale più complesso e stratificato, ma se vuoi una raffica di bavaglio dopo bavaglio, vai su Non esco – se una linea non riesce ad atterrare, un'altra parte dieci secondi dopo. È sorprendente, quindi, che il miglior episodio natalizio dello show - e uno dei suoi migliori episodi in generale - si prenda una pausa da quel formato. Nella vena del brillante oscurità Solo pazzi e cavalli episodio” venerdì 14questo , '' La casa' fonde la commedia tipica dello show con un elemento più misterioso e spettrale.

Tentando di mantenere la promessa di un Natale perfetto, Lee porta la fidanzata Lucy, i suoi genitori e la loro amica Daisy, nella vecchia casa di campagna di un parente morto. I raccapriccianti avvenimenti sono sorprendentemente efficaci e persino recitati in modo diretto: sebbene la sceneggiatura spiritosa dello show tolga naturalmente il bordo, c'è un'atmosfera unica qui, e gli scrittori Mack e Peak sono sorprendentemente abili nell'escalation della tensione fino all'inevitabile ricompensa comica. Un vero gioiello.

PARCHI E RICREAZIONE - Scandalo di Natale

50. Parchi e divertimenti – Scandalo di Natale

USA/Stagione 2/2009Trasmesso su NBC

diretto da Randall Einhorn, scritto da Michael Schur

Parchi e Divertimento distinguersi dal pacchetto sitcom con il suo gioioso, sconfinato ottimismo; in un'epoca in cui la commedia drammatica e la satira nera erano i modi migliori per farsi notare nel gioco della commedia, questo gioioso mockumentary su un dipartimento del tempo libero di una piccola città che fa del suo meglio per rendere il mondo un posto migliore creato per uno dei ogni settimana la maggior parte delle piacevoli mezz'ore in TV. Non sorprende che ogni Natale trascorso a Pawnee sia un vero piacere, ma la stagione 2 ' Scandalo di Natale” colpisce il più forte equilibrio della serie tra il calore delle vacanze e la commedia politica.

Leslie Knope è piuttosto in imbarazzo questo Natale: un consigliere tormentato da scandali sessuali fa pesanti accenni durante un dibattito televisivo che è andato a letto con Leslie; non è vero, ma la stampa scandalistica va in città a prescindere. Da questa trama, si diramano sottotrame: Leslie contempla l'allontanamento da Pawnee con Dave innamorato (Louis CK); Ann si unisce al tentativo di Leslie di persuadere il consigliere Bill a riabilitare il suo nome. Altrove, altri membri dello staff di Parks and Rec affrontano i dilemmi del regalo di Natale: la trama secondaria di April e Andy, in cui discutono su cosa comprare al fidanzato gay di April, è uno spasso.

IL PROGRAMMA JACK BENNY - Shopping di Natale

49. Il programma Jack Benny – Shopping natalizio

USA/Stagione 11/1960in onda su CBS

diretto da James V. Kern, scritto da Sam Perrin, George Balzer, Hal Goldman e Al Gordon

Una premessa rivissuta più volte nel corso della leggendaria storia di Il programma di Jack Benny , sia in radio che in TV; questa edizione del 1960 è probabilmente la versione definitiva, affinata e affinata attraverso diverse rivisitazioni. Shopping natalizio presenta Jack Benny che cerca disperatamente di risparmiare tempo e denaro mentre compra i regali di Natale; i suoi tentativi di fare così frustrano il negoziante (un meraviglioso Mel Blanc), che vuole solo che Jack compri il suo portafoglio e se ne vada.

Piccoli cavilli e aggiustamenti lasciano il posto a un'escalation di farsa, poiché Jack non può proprio accontentarsi delle sue decisioni. Altrove, il valletto di Jack, Rochester, e l'amico Dennis cercano il regalo perfetto per sua madre. Il programma di Jack Benny La configurazione di era interessante, principalmente una sitcom che presentava anche elementi di spettacoli di varietà - sebbene questo spettacolo sia più pesante sul primo rispetto alla maggior parte delle voci - ed è stato notevole per interpretare il suo cast regolare principale come versioni leggermente distorte ed esagerate di se stessi. Uno spettacolo in anticipo sui tempi.

3° ROCCIA DAL SOLE - Jolly Old St. Dick

48. 3° Rock From the Sun – Jolly Old St. Dick

USA/Stagione 2/1996Trasmesso su NBC

diretto da Robert Berlinger, scritto da Bill Martin e Mike Schiff

Sitcom aliena 3rdRock dal sole porta il concetto di pesce fuor d'acqua al suo estremo logico in questa gemma. Tommy, Dick, Harry e Sally - gli alieni vengono sulla Terra in forma umana - fanno del loro meglio per comprendere l'intricato e molto umano costrutto del Natale durante la loro prima stagione di vacanze sul pianeta. Senza comprendere nemmeno i principi più basilari della stagione, vengono sopraffatti da emozioni contrastanti alla prospettiva di un'esperienza completamente nuova.

Sally e Harry ottengono lavori stagionali al centro commerciale; Tommy si preoccupa di quale regalo comprare per la sua ragazza August; Dick trova difficile abbracciare completamente lo spirito natalizio ('bug humbar!'), ma alla fine supera i suoi dubbi per impegnarsi nei festeggiamenti dell'ufficio. È tutto materiale divertente e originale che osserva acutamente una serie di stranezze festive della società. John Lithgow nei panni di Dick dimostra continuamente il suo posto tra i più grandi attori di sitcom di tutti i tempi.

THE OC - Il miglior Chrismukkah di sempre

47. L'O.C. – Il miglior Chrismukkah di sempre

USA/Stagione 1/2003Trasmesso su Fox

diretto da Sanford Bookstaver, scritto da Stephanie Savage

Non è insolito che gli episodi delle vacanze riconoscano più celebrazioni di dicembre, ma pochi abbracciano la diversità delle festività natalizie in modo così marcato come L'O.C. , il cui concetto di 'Chrismukkah' si è persino trasformato in una sorta di movimento nella vita reale. “Otto giorni di regali seguiti da un giorno di tanti regali” – chi non vorrebbe abbracciare quella ?

La celebrazione mista è stata un colpo da maestro, carburante per momenti sia comici che drammatici, e il perfetto conforto festivo per l'adolescente adottivo Ryan Atwood, il cui passato di Natale è stato in gran parte costituito da abusi e delusioni. Ma quest'anno, un miracolo di Chrismukkah è in serbo: non solo Seth ottiene il calore familiare che ha sempre desiderato, ma se ne va libero dopo essere stato fermato dalla polizia. (Non è ubriaco, ma il suo passeggero minorenne lo è sicuramente.) Cosa potrebbe chiedere di più?

PEEP SHOW - Percosse stagionali

46. ​​Peep Show – Percosse stagionali

Regno Unito/Stagione 7/2010Trasmesso su C4

diretto da Becky Martin, scritto da Jesse Armstrong e Sam Bain

I Natali non sono sempre affari piacevoli, in particolare quando sei costretto a condividere le vacanze con coloro con cui preferiresti non passare il tempo - e il ferocemente divertente, pungentemente oscuro Peep Show dimostra una comprensione approfondita di ciò nel suo unico episodio di Natale. Il nevrotico Mark Corrigan sta organizzando il Natale nel suo appartamento per la prima volta e la famiglia, il compagno di stanza, l'amico e il partner saranno tutti presenti: un vero campo minato sociale. Come tende ad accadere in Peep Show , le cose non vanno particolarmente lisce.

Anche prima della festa vera e propria, Mark sta litigando con il compagno di stanza Jeremy – Jeremy non è molto contento delle scuse scadenti di Mark per i regali di Natale – e le cose vanno di male in peggio man mano che arrivano più ospiti. Mark chiede alla fidanzata Dobby di fingere di essere un amico platonico, il che non va molto d'accordo. I tentativi di Jeremy di cucinare la cena di Natale non vanno molto bene. Il padre di Mark lo insulta e lo schernisce continuamente; La sorella di Mark flirta con l'amico drogato Super Hans. La scena si intensifica in un'esplosione di festoso risentimento: la commedia cringe al suo culmine.

IL CENTRO - L

45. The Middle – L'albero di Natale

USA/Stagione 5/2013Trasmesso su ABC

diretto da Lee Shallat Chemel, scritto da Tim Hobert

Il primo Natale di ritorno dal college è un rituale familiare ai fan della TV: in genere un momento di riflessione e nostalgia, il momento in cui il vecchio adagio 'non puoi tornare a casa' colpisce davvero. Non tanto per Axl Heck, intendiamoci. Sarà a casa per le vacanze, ma sembra deciso a passare il minor tempo possibile con la sua famiglia: mamma Frankie deve negoziare ogni minuto. Altrove in casa Heck, il Natale sta procedendo senza intoppi come al solito: Brick si è inavvertitamente bloccato in uno schema Ponzi di carta da regalo, mentre l'eterna sfortunata Sue sta avendo una sfortunata reazione allergica al nuovo albero di Natale della famiglia.

È un episodio tipicamente frenetico e divertente di La metà , con tutto il cast al massimo della forma comica, ma è cresciuto fino ai vertici del canone televisivo di Natale grazie a un momento inaspettato e toccante con il timido papà Mike. Mentre cerca di persuadere Axl a trascorrere più tempo con la famiglia, si ritrova a rompere la sua facciata d'acciaio e a mettere a nudo la sua anima – solo un po' – con un toccante momento di “Cats in the Cradle” che provoca il groppo in gola.

VERONICA MARS - Un Natale in famiglia Echolls

44. Veronica Mars – Un Natale in famiglia Echolls

USA/Stagione 1/2004In onda su UPN

diretto da Nick Marck, scritto da Diane Ruggiero

La prima stagione di Veronica Mars è spesso lodato per il suo arco disegnato meticolosamente, incentrato sull'indagine privata dell'adolescente Veronica sull'omicidio della sua amica Lilly. Portare elementi del film noir in 21stoliceo del secolo, è una miscela armoniosa di diversi generi ed è giustamente considerato un classico della televisione misteriosa. Ciò che viene spesso trascurato, tuttavia, è la sua forza da episodio a episodio: Veronica Mars ha funzionato altrettanto bene in confini relativamente autosufficienti, e lo speciale di Natale della prima stagione ospita un fantastico mini-mistero: come sono scomparsi i soldi del poker dell'amico Logan durante una partita?

È una configurazione semplice, ma raccoglie dividendi, poiché i tentativi di Veronica di andare a fondo della questione si dimostrano una delle sottotrame più soddisfacenti della serie. Altrove, l'arco principale della prima stagione vede uno sviluppo importante, poiché il padre di Veronica, Keith, indaga sullo stalker di Aaron Echolls, ma non riesce a capire cosa sta succedendo in tempo..

THE JEFFERSONS - 984 W. 124th St., Apt 5C

43. I Jefferson – 984 W. 124th St., Apt 5C

USA/Stagione 4/1977Trasmesso su CBS

diretto da Jack Shea, scritto da Roger Shulman e John Baskin

Louise Jefferson scopre che il marito George ha effettuato pagamenti e inviato regali di Natale a un indirizzo ad Harlem che lei non riconosce. Quando lei lo chiama, è cauto; naturalmente diventa preoccupata e sospetta che possa nascondere una relazione. Incomprensioni come questa sono una configurazione sitcom piuttosto standard, ma questa sembra una situazione particolarmente difficile da spiegare: quale possibile ragionamento potrebbe esserci? Crea una storia sorprendentemente avvincente, poiché gli spettatori si uniscono a Louise nel suo lavoro investigativo, discernendo cosa sta effettivamente succedendo.

Lo segue una sera all'indirizzo, e tutto diventa chiaro: è l'indirizzo dove George è cresciuto in povertà, e per quanto di successo abbia adesso, ha fatto un patto con se stesso per non permettere mai a nessun altro di crescere lì in così terribile condizioni. Sembra sdolcinato, ma è una rivelazione sinceramente commovente, un gesto compassionevole e commovente di un personaggio difficilmente noto per questo. Un grande concetto per un commovente episodio natalizio che cattura davvero lo spirito festivo.

SCRUB - Il mio Gesù personale

42. Scrubs – Il mio Gesù personale

USA/Stagione 1/2001Trasmesso su NBC

diretto da Jeff Melman, scritto da Debra Fordham

Lavorare in ospedale ed essere religiosi: a volte può essere difficile conciliare i due, come scopre un turco sconvolto dopo una vigilia di Natale particolarmente dura al pronto soccorso del Sacro Cuore. È un Natale impegnativo sia dal punto di vista personale che professionale per tutti Scrub gang qui, ma la storia di Turk è la linea guida: dalla sua crisi di fede e la reazione dei suoi colleghi a tale, fino alla toccante e vivace conclusione in cui trova una ragazza incinta scomparsa che Elliot stava disperatamente cercando per e riacquista un po' di speranza.

C'è ottimo materiale anche altrove: il Dr. Cox chiede a JD di filmare la nascita del bambino di un amico, con risultati prevedibilmente divertenti; Elliot combatte contro il preconcetto di Kelso che finirà per lavorare in OB-GYN; il bidello è deluso dal fatto che JD gli abbia tolto il vischio. Tutto il grande Scrub i tropi sono presenti, corretti e messi a frutto – la narrazione finale è un toccante epilogo, la sequenza fantasy di JD con Turk come ministro del Vangelo è un punto culminante, e la breve gag spaccato della libreria 'non comprarlo' è uno dei tutto- tempo le gag più divertenti.

MIGLIORIE DI CASA -

41. Miglioramento della casa - 'Era il volo prima di Natale'

USA/Stagione 5/1995Trasmesso su ABC

diretto da Andy Cadiff, scritto da John Vandergriff

Migliorie di casa – forse la più grande sitcom degli anni '90 di cui nessuno sembra più parlare – aveva una vera affinità per le vacanze. Halloween, Ringraziamento e Natale si sono rivelati tutti un foraggio fruttuoso per la commedia familiare guidata dal conduttore televisivo pazzo di strumenti elettrici Tim 'The Tool Man' Taylor, mentre il patriarca della famiglia ha tentato di rendere ogni celebrazione più grande e migliore che mai, anno dopo anno .

Sorprendentemente, però, questo episodio di basso profilo della quinta stagione è la migliore entrata nel Migliorie di casa canone festivo: alla vigilia di Natale, Tim e il co-conduttore Al sono bloccati in un piccolo aeroporto regionale a causa del maltempo. Le loro interazioni con il personale piuttosto limitato dell'aeroporto sono il classico materiale da sitcom. Nel frattempo, a casa, i ragazzi di Tim sono costretti a partecipare da soli al concorso di luci natalizie del quartiere. Stagione 2 ' Sto progettando un bianco Natale ”, un esempio più tradizionale della programmazione festiva dello spettacolo, è anche un degno orologio.

BOB

40. Bob's Burgers – Natale in macchina

USA/Stagione 4/2013Trasmesso su Fox

diretto da Bernard Derriman e Jennifer Coyle, scritto da Steven Davis e Kelvin Yu

Ascendente silenziosamente per diventare il fiore all'occhiello della line-up animata di Fox, Hamburger di Bob colpisce un tono unico, a metà tra il realismo concreto di Re della Collina e lo spirito più frenetico e anticonformista di Film per la casa . ' Natale in macchina” è un episodio festivo incredibilmente creativo e completamente originale - e non ce ne sono molti in giro in questi giorni, a sessant'anni di vita del medium - un ottimo esempio di uno spettacolo che funziona su tutti i cilindri, che racchiude così tanta grande commedia di personaggi in una ventina di confezione da un minuto che si ferma a malapena per respirare.

Un viaggio per acquistare il terzo albero di Natale della stagione dei Belcher (i primi due sono già morti) si trasforma in qualcosa di più eccitante, poiché un camion decorato per sembrare un bastoncino di zucchero sembra tentare di scacciare la famiglia Belcher dal strada. Sembra sinistro, e beh, un po' lo è, ma ci sono così tante battute brillanti lungo la strada. La trappola di Babbo Natale per bambini, allestita prima che la famiglia parta, è un concetto esilarante di cui lo spettacolo sfrutta appieno.

CINQUE - Auguri di Natale

39. Saluti – Saluti di Natale

USA/Stagione 6/1987Trasmesso su NBC

d regia di James Burrows e Thomas Lofaro, scritta da Cheri Eichen e Bill Steinkellner

Il bar dove tutti conoscono il tuo nome: la perfetta casa lontano da casa per festeggiare il Natale con chi ami, giusto? Bene, le cose non sono così idilliache come questo Christmas at Cheers, dato che il nuovo capo Rebecca sta costringendo tutto lo staff a lavorare regolarmente alla vigilia di Natale. Non che i clienti siano particolarmente contenti: Frasier è oppresso, Norm lavora a tempo pieno come Babbo Natale in un grande magazzino, Cliff è disperatamente concentrato sul vincere un viaggio a Disney World.

Va di male in peggio per Sam Malone quando si rende conto che ha bisogno di comprare a Rebecca un bel regalo, qualcosa a un prezzo ragionevole, ma che comunque indica che vuole dormire con lei. Tutti i personaggi ottengono la loro piccola trama in questa edizione ben strutturata e festosa di una delle serie TV più grandi e più longeve - e come se fosse necessario ulteriore spirito stagionale, lo spettacolo inizia e si conclude con la banda che guarda È una vita meravigliosa sul televisore del bar.

FONDO - Santo

38. In basso – Santo

Regno Unito/serie 2/2001in onda su BBC

diretto da Ed Bye, scritto da Ade Edmondson, Rik Mayall

Quando hai raggiunto il picco festivo schmaltz, un po' di sporcizia cruda e violenta è l'unica cosa per questo. Entra in Rik Mayall e Ade Edmondson's Parte inferiore con uno speciale di Natale in cui nessuno impara una lezione che scalda il cuore, il cuore di nessuno cresce di tre dimensioni e tutti rimangono spregevoli fino alla fine.

Questo episodio di mezz'ora vede i tentativi psicopatici di Richie di seguire la tradizione natalizia vanificare il desiderio di Eddie di una giornata alcolica e rilassante davanti alla TV. Il giorno di Natale nel tugurio di Hammersmith della coppia prevede l'elettrocuzione delle gonadi, l'amputazione delle dita, l'invenzione della margarina della vodka sostitutiva al brandy e il burro e Richie che sviluppa un complesso di Dio (o dovrebbe essere il complesso di Mary?) quando un bambino anonimo viene trovato sulla soglia di casa. Vieni per la violenza slapstick e una gag ispirata alla natività, ma rimani per la brillante e maniacale esibizione di Rik Mayall.

THE DICK VAN DYKE SHOW - Presenta lo spettacolo di Alan Brady Brad

37. The Dick Van Dyke Show – The Alan Brady Show presenta

USA/Stagione 3/1963Trasmesso su CBS

diretto da Jerry Paris, scritto da Sam Denoff e Bill Persky

Una delle sitcom più celebri degli anni '60, The Dick Van Dyke Show - sullo scrittore di commedie TV Rob Petrie, interpretato da Dick Van Dyke - è stato uno spettacolo intelligente e tagliente, uno dei primi esempi di TV di TV. L'unico episodio di Natale della serie di 158 spettacoli, ' Lo spettacolo di Alan Brady presenta” è in realtà un esempio piuttosto insolito dello spettacolo, strutturalmente.

Per le vacanze, il team creativo (sullo schermo) dietro il programma di varietà in-universe ' Lo spettacolo di Alan Brady” assumere i ruoli del cast principale, partecipando a una rassegna musicale ricca di canzoni e sketch comici. Sarebbe una strana introduzione allo spettacolo per un principiante, ma visto nel contesto della corsa completa dello spettacolo, si classifica come uno degli episodi natalizi più divertenti e insoliti dell'epoca: un'esplosione assoluta.

THE BEVERLY HILLBILLIES - Christmas At The Clampetts

36. The Beverly Hillbillies – Natale ai Clampetts

USA/Stagione 2/1963Trasmesso su CBS

diretto da Richard Whorf, scritto da Paul Henning e Mark Tuttle

Le “commedie rurali” della CBS – I Beverly Hillbillies , Giunzione sottogonna , Acri verdi , et al – non hanno mai raccolto molto amore critico. 'Epurati' nei primi anni '70, nonostante le forti valutazioni nel tentativo di fare appello a una fascia demografica più benestante, hanno comunque mantenuto una considerevole base di fan nei decenni successivi. I Beverly Hillbillies è la più famosa del gruppo, la sitcom per eccellenza dei pesci fuor d'acqua sui Clampetts, una famiglia che si è arricchita con il petrolio della propria terra e si è trasferita a Beverly Hills.

La giustapposizione dello stile di vita dei hillbillies con quello dei loro vicini di classe superiore era il tema principale della serie, e il Natale si è rivelato un territorio privilegiato per questo. Questo episodio costantemente divertente vede Mr. Drysdale – vicino e banchiere dei Clampett – inondare la famiglia di regali, da una televisione fino a una barca presidiata da uno scimpanzé addestrato. Sebbene datato in alcuni posti, ciò che colpisce davvero è quanto della commedia qui regga bene oltre cinquant'anni dopo. La confusione della nonna riguardo alla televisione - lei pensa che sia una lavatrice - è oro assoluto, stupida ma spettacolarmente divertente.

BUFFY THE VAMPIRE SLAYER - Ammenda

35. Buffy l'ammazzavampiri – Ammenda

USA/Stagione 3/1998Trasmesso su WB

diretto da Joss Whedon, scritto da Joss Whedon

È un Natale da incubo per Angel, mentre si sveglia da brutti sogni, ossessionato dai ricordi di coloro che ha ucciso come Angelus nei secoli passati. Le cose vanno di male in peggio quando anche Buffy viene risucchiata nelle sue visioni, e i cupi spettri degli anni passati insistono sul fatto che deve uccidere Buffy per essere liberato dalla sua sofferenza. Angel si impegna a suicidarsi nel tentativo di liberarsi, ma Giles e Buffy sono in grado di determinare la fonte della follia - il Primo Male, un essere in grado di manifestarsi come chiunque sia morto - e tentano disperatamente di sistemare le cose.

Nel frattempo, Sunnydale sta vivendo un clima insolitamente caldo e Willow sta pensando di perdere la sua verginità con Oz. Non è esattamente uno speciale natalizio tradizionale con tacchino e albero, ma Buffy non è mai stata una che vive la vita secondo le regole degli altri. Un episodio avvincente e teso che si è rivelato fondamentale nello sviluppo della relazione di Buffy e Angel, facendo parlare di nuovo i due dopo aver deciso reciprocamente di separarsi diversi episodi prima.

LA FAMIGLIA ROYLE - Speciale Natale 1999

34. La famiglia Royle – Speciale Natale 1999

UK/Special/1999Trasmesso su BBC on

diretto da Steve Bendelack, scritto da Caroline Aherne, Craig Cash e Carmel Morgan

Il Natale con i Royles è diventato una sorta di tradizione televisiva nel nuovo millennio, ma in realtà è lo speciale del 1999 - pre-transizione su BBC1 - che regge meglio di tutti. Le banalissime non-avventure di una famiglia operaia di Manchester fissate permanentemente alla TV, La famiglia Royle ha attinto alla commedia del banale, attraverso personaggi che – siamo onesti – spesso rappresentavano noi spettatori più da vicino di qualsiasi altro spettacolo prima o dopo.

Nel primo degli episodi di Natale, sentiamo parlare della grande cena che hanno appena mangiato - il tacchino non era buono come avrebbe potuto essere - e dei regali che hanno fatto e ricevuto. La vera eccitazione arriva verso la fine dell'episodio, tuttavia, quando Denise, gravemente incinta, entra in travaglio, con solo il patriarca Jim rimasto a casa per assistere. Era la prima volta La famiglia Royle è diventato davvero drammatico e, a mio avviso, rimane il miglior esempio dello spettacolo che va oltre il soggiorno.

MALCOLM IN MEZZO - Natale

33. Malcolm nel mezzo – Natale

USA/Stagione 3/2001in onda su Fox

diretto da Jeff Melman, scritto da Maggie Bandur e Pang-Ni Landrum

Malcolm nel mezzo era in fiamme nelle sue prime stagioni, uno degli spettacoli più nitidi in TV e un precursore spesso dimenticato nel passaggio al dominio della sitcom a telecamera singola. Dei tre episodi natalizi dello show, è questa prima voce che cattura meglio lo spirito caotico e operaio di questo meraviglioso spettacolo. Mamma Lois ha steso il guanto di sfida: i ragazzi devono comportarsi bene o il Natale sarà annullato. Le cose stanno andando bene e Lois e Hal contemplano persino l'idea di festeggiare il Natale con i ragazzi un giorno prima, come ricompensa.

Purtroppo, allo stesso tempo, Malcolm e compagni hanno iniziato a contemplare la prospettiva che Lois porti fuori questa stessa minaccia in vista di ogni futura celebrazione, e decidono che devono interrompere il ciclo ora. Commedia per famiglie nella sua forma più onesta. Altrove, lo studente della scuola militare Francis si prende il Natale per visitare la nonna Ida, assolutamente sgradevole. È un'esperienza orribile per tutti i soggetti coinvolti, e non ci sono abbracci o apprendimento in evidenza: solo amara frustrazione. Buon Natale! Uno speciale festivo amaramente divertente.

LA LEGA DEI SIGNORI â???? Yule non se ne va mai!

32. La lega dei gentiluomini – Yule non se ne va mai!

UK/Special/2000Trasmesso su BBC

diretto da Steve Bendelack, scritto da Mark Gatiss, Steve Pemberton, Reece Shearsmith e Jeremy Dyson

Nessuno si sintonizza su a Lega dei gentiluomini Speciale Natale che anticipa la pace e la buona volontà a tutti gli uomini... ma Royston Vasey porta la depravazione a nuovi minimi in ' Yule non se ne va mai! ', probabilmente lo speciale natalizio più grottesco e snervante di tutti i tempi. Il reverendo ateo preferito da tutti, Bernice Woodall, racconta tre storie inquietanti di parrocchiani in cerca di conforto festivo.

L'incubo ricorrente di Charlie sui rapporti della moglie Stella con la congrega locale Solutions prende una piega mortale; un uomo anziano offre la sorprendente conclusione che l'insegnante di scambio gay tedesco Herr Lipp deve essere un vampiro; Il dottor Matthew Chinnery confessa una sfortunata maledizione che ha condannato generazioni della sua famiglia. È un regalo festivo che è completamente all'altezza del tono unico e orribile della serie, ed è coronato dal dono più grande di tutti: il direttore del circo Papa Lazarou vestito da Babbo Natale. Il carburante da incubo festivo al suo meglio.

SEI PIEDI SOTTO - It

31. Sei piedi sotto: è il periodo più meraviglioso dell'anno

USA/Stagione 2/2002Trasmesso su HBO

diretto da Alan Taylor, scritto da Scott Buck

Quando si discute dell'opera del picco HBO, Sei piedi sotto spesso viene messo da parte. Non mancano T lui Soprano, Deadwood e Il cavo copertura, ma Sei piedi sotto non sembra davvero attirare tutta l'attenzione che merita. Una commedia drammatica familiare ambientata in un'impresa di pompe funebri, la sua preoccupazione per la morte probabilmente gli ha impedito di diventare davvero mainstream, ma quegli stessi elementi tematici sono ciò che l'ha aiutata a trascendere le trappole del genere, per diventare un grande di tutti i tempi.

L'episodio più festoso dello show si svolge intorno al primo anniversario della prima della serie, in cui il patriarca Nathaniel Fisher è stato ucciso in un incidente d'auto alla vigilia di Natale. Essendo uno spettacolo a puntate con un grande cast corale, ci sono molte cose qui – alcune natalizie, altre meno – ma forse la sottotrama più stagionale dell'episodio è il “funerale della settimana” – un ciclista degli Hell's Angels che è morto in un incidente sta andando a lavorare come Babbo Natale al centro commerciale, che si svolge il giorno di Natale. Nel frattempo, la grande cena di Natale in famiglia, che madre Ruth sta cercando disperatamente di organizzare, dimostra la fonte di alcuni dei momenti più memorabili dell'episodio.

SOUTH PARK - Mr Hankey, The Christmas Poo Christmas

30. South Park – Mr Hankey, la cacca di Natale

USA/Stagione 1/1997Trasmesso su Comedy Central

diretto e scritto da Trey Parker e Matt Stone

Diciotto anni dopo, sento di poter ancora scrivere con sicurezza che Parco Sud rimane l'unico programma televisivo a centrare più episodi di Natale attorno a un pezzo senziente di escrementi umani. Voglio dire, non ho controllato tutto così a fondo, ma le probabilità mi sembrano piuttosto buone. Parco Sud 's spesso usato il periodo natalizio per sperimentare il formato: c'è l'ispirato “ I classici di Natale di Mr. Hankey” raccolta di video musicali e il brutalmente violento Happy Tree Friends-esque ' Natale degli animali dei boschi . '

È questo episodio più tradizionale (beh, relativamente) che prende la corona di Natale dello spettacolo, però: mentre l'ebreo Kyle si consola con un pezzo di feci parlante apocrifo durante le festività natalizie, l'intera città cerca di eliminare del tutto il Natale, nel tentativo di correttezza politica totale. Tutti ricordano questo episodio per il classico “ Mr. Hankey, la cacca di Natale” canzone – e questo è certamente giustificato, è esilarantemente disgustoso e stupido – ma in realtà c'è un sacco di altro ottimo materiale qui, e la rivelazione ai cittadini che Mr. Hankey esiste davvero funziona molto bene.

REV. - Serie 2, Episodio 7

29. Rev. – Serie 2, Episodio 7

Regno Unito/Serie 2/2011Trasmesso su BBC

diretto da Peter Cattaneo, scritto da James Wood e Sam Bain

Il Natale invita il reverendo Adam Smallbone e, lungi dall'essere una fonte di relax e riflessione, lo sta stressando un po'. Le prime ore del mattino lasciano il posto a giornate impegnative, poiché le pressioni religiose coincidono con quelle della sua vita personale: la messa di mezzanotte ha bisogno di essere preparata, il suocero resta a casa, è richiesto un turno di Babbo Natale a scuola.

rev. è sempre stata abile nel catturare le innumerevoli piccole gioie e frustrazioni che dominano la nostra vita quotidiana, e questo è ancora vero qui, ma ha anche una possibilità nel grande momento qui - mentre lo stress lascia il posto alla benedizione il giorno di Natale, la moglie di Adam annuncia che lei è incinta - e offre completamente, emotivamente risonante come sempre. Tom Hollander e Olivia Colman meritano più riconoscimenti per questo spettacolo sottovalutato; questo speciale di Natale è buono come qualsiasi cosa lo spettacolo abbia mai fatto.

ALL IN THE FAMILY - Il giorno di Natale ai bunker

28. All in the Family – Il giorno di Natale al bunker

USA/Stagione 1/1971Trasmesso su CBS

diretto da John Rich, scritto da Don Nicholl

Archie Bunker non è un uomo felice. Questa è un'affermazione che si applica per la maggior parte del tempo: il razzista scontroso e arrabbiato spesso trovava cose con cui sentirsi frustrato. Ma questo Natale è doppiamente. All'inizio è restio a divulgare l'origine della sua depressione, ma alla fine è costretto a farlo: grazie a un errore commesso da un collega di lavoro, non gli è stata data la gratifica di Natale.

I suoi spiriti non riescono ad essere risollevati dalla presenza di sua figlia Gloria e del suo maritino hippie Mike; vicini di casa anche i Jefferson per infondergli una gioia festosa. Tutto in famiglia è noto soprattutto per il suo coraggioso commento sociale – il personaggio principale Archie, sebbene divertente, era deliberatamente ripugnante, e il creatore Norman Lear voleva che fosse giudicato e antipatico agli spettatori – ma ha funzionato bene anche come sitcom diretta, e questa prima stagione L'episodio di Natale ne è un bell'esempio.

SPECCHIO NERO - Bianco Natale

27. Specchio nero – Natale bianco

UK/Special/2014 in onda su Channel 4

diretto da Carl Tibbetts, scritto da Charlie Brooker

Il capolavoro di tecno-paranoia-come-social-satira di Charlie Brookerer Specchio nero è uno degli spettacoli più affascinanti del nuovo millennio, un melange distopico e sconcertante di commedia nera e zona crepuscolare - la moralità di stile gioca. Gli episodi regolari dello spettacolo sono stati autonomi di un'ora, ma per lo speciale di Natale, Charlie Brooker ha optato per una struttura leggermente più insolita, con tre racconti vagamente collegati che si svolgono all'interno di un racconto più ampio.

Ambientato in un remoto avamposto nel cuore di un inverno nevoso, Joe Potter e Matt Trent (interpretati dall'ispirato team di Rafe Spall e Jon Hamm) celebrano il Natale insieme. Mentre la radio trasmette 'I Wish It Could Be Christmas Everyday' di Wizzard, i due iniziano a discutere del motivo per cui hanno scelto di accettare il lavoro in cui sono. Raccontano un triumvirato di racconti di fantascienza snervanti e disarmante - con realtà aumentata, tecnologia intelligente e ordini restrittivi futuristici - che si fondono meticolosamente in una conclusione sbalorditiva. Questo è un dramma festivo nella sua forma più anticonvenzionale, stimolante e decisamente divertente.

DOTTORE CHI - I pupazzi di neve

26. Doctor Who – I pupazzi di neve

Regno Unito/Speciale/2012Trasmesso su BBC

diretto da Saul Metzstein, scritto da Steven Moffat

Il rianimato, rinnovato e rinvigorito Dottor chi è stato uno dei grandi successi televisivi del nuovo millennio. Riportando un'icona di culto nei salotti dei fan vecchi e nuovi, le nuove avventure del Signore del Tempo di Russell T. Davies sono state un successo popolare e di critica, e gli speciali natalizi annuali sono presto diventati un pilastro del programma festivo della BBC1. Alcune di queste voci sono solide Oms , ma speciale 2012 i pupazzi di neve è il migliore, una fusione di tutto ciò che lo spettacolo fa bene.

Ambientato in epoca vittoriana, il dottore di Matt Smith è devastato dalla perdita di Amy Pond e Rory Williams nell'episodio precedente. È costretto a ritirarsi da Clara, una giovane governante che vive una doppia vita come barista locale; i due si uniscono per indagare sul mistero dietro un'ondata di pupazzi di neve autocostruiti. Perfetto Dottor chi materiale, una storia per famiglie ma ad alto rischio ricca di azione e intrighi: è tutto ciò che si può desiderare dalla televisione del giorno di Natale.

LA ZONA CREPUSCOLARE â???? La notte dei miti

25. Ai confini della realtà – La notte dei miti

USA/Stagione 2/1960in onda su CBS

diretto da Jack Smight, scritto da Rod Serling

Ai confini della realtà è più spesso ricordato per i suoi racconti morali raccapriccianti, quelli con un colpo di scena nell'ultimo atto che ha lasciato un vero brivido nella schiena. “ La notte dei miti” non si adatta perfettamente alla formula, però: è una storia piuttosto più toccante di un grande magazzino in rovina di nome Henry Corwin, frustrato dalla sua sorte nella vita e che si rivolge al bere per farcela. Licenziato dal suo lavoro, proclama il suo desiderio di essere in grado di essere all'altezza del suo ruolo di Babbo Natale e il suo desiderio che i miti possano ereditare la Terra.

Il mondo di Ai confini della realtà opera la sua magia, e presto gli viene conferito un magico sacco di doni che presenta automaticamente ai destinatari un regalo adatto a loro. La polizia sospetta che Corwin abbia rubato gli oggetti nella borsa, ma quando raccolgono regali dalla borsa non ricevono altro che lattine vuote e un gatto; sono presto convinti che il sacco sia magico. Alla domanda su cosa desidera per Natale, Corwin desidera essere in grado di distribuire regali ogni anno nello stesso modo; l'episodio si conclude con l'implicazione che Corwin è diventato il 'vero' Babbo Natale, tornato al Polo Nord. Un episodio toccante ed edificante di uno spettacolo che non ha spesso affrontato una tale positività.

IL RAPPORTO COLBERT - Un Natale Colbert: il dono più grande di tutti

24. The Colbert Report – Un Natale Colbert: il dono più grande di tutti

USA/Speciale/2008Trasmesso su Comedy Central

diretto da Jim Hoskinson, scritto da Stephen Colbert, Allison Silverman, David Javerbaum, Michael Brumm, Peter Gwinn

Chi meglio della parodia dell'esperto di destra Stephen Colbert per ospitare uno speciale natalizio tradizionale, uno che si rifà a quelli degli anni passati? Con la sua interpretazione schietta e satirica del formato classico, Stephen ci invita nella sua cabina di Natale per crogiolarci al bagliore della musica e dell'intrattenimento vecchio stile. Purtroppo, rimane intrappolato in casa per la maggior parte del tempo di esecuzione dello spettacolo quando sente un orso aggirarsi fuori; ciò non impedisce a un certo numero di ospiti speciali di unirsi a lui nel tentativo di evadere, tuttavia, tra cui Elvis Costello, Willie Nelson, Jon Stewart, Feist e John Legend.

È una parodia azzeccata dal primo minuto – l'esilarante e esagerata canzone di Natale country di destra di Toby Keith è forse il momento clou tra i momenti salienti – e la rivelazione di chiusura che il titolo “Greatest Gift of All” è lo stesso speciale su Il DVD è un capper brillantemente concepito.

LOST - La costante

23. Lost – La costante

USA/Stagione 4/2008Trasmesso su ABC

diretto da Jack Bender, scritto da Carlton Cuse e Damon Lindelof

L'intensamente serializzato Perduto rimane uno spettacolo difficile da inserire negli elenchi dei 'migliori episodi', poiché ogni episodio è così interdipendente dagli altri. Ma sarebbe un peccato non riconoscere l'acutezza emotiva di ' la costante ', una delle ore più belle dello show e l'unico episodio che attinge al Natale in modo significativo. Durante la turbolenza su un volo, la coscienza di Desmond attraversa il 1996 fino ai giorni nostri (la vigilia di Natale 2004), raccontando le conseguenze della sua rottura con l'ex fidanzata Penny.

È un episodio di viaggio nel tempo, ma molto radicato nell'umanità e nel romanticismo, mentre diventiamo sempre più disperati di assistere al ricongiungimento di Desmond con Penny. Man mano che l'episodio si svolge, iniziamo a cogliere la scala della connessione Desmond-Penny, il modo in cui trascende il tempo e lo spazio e il modo in cui un concetto di fantascienza come quello di una costante - un'ancora presente in più periodi di tempo, permettere a qualcuno di uscire da una situazione di viaggio nel tempo - si collega al mito più grande di Perduto . Unisce il materiale del personaggio potente e strappalacrime con emozionanti elementi thriller fantascientifici e un'atmosfera festosa che scalda il cuore.

SESAME STREET - Vigilia di Natale su Sesame Street

22. Sesame Street – Vigilia di Natale in Sesame Street

USA/Special/1978Trasmesso su PBS

diretto da Jon Stone, scritto da Jon Stone e Joseph A. Bailey

Sesame Street è un fenomeno internazionale, ma la sua presenza sugli schermi britannici negli ultimi decenni è stata quasi inesistente. È un peccato, perché è sempre stato uno degli spettacoli più intelligenti per il set prescolare, una miscela intrinsecamente piacevole di divertimento e apprendimento, lettere e numeri, Muppet e umani. Il primo speciale natalizio dello show è strutturato con segmenti in gran parte episodici ambientati in una storia avvolgente.

Big Bird è preoccupato quando Oscar il Brontolone attira la sua attenzione sul fatto che Babbo Natale non può entrare nei camini stretti - e se non può entrare, non ci saranno regali. Le sue imprese nel tentativo di testare l'ipotesi di Oscar sono amabilmente innocenti, simpatiche e dolci. Altrove, Cookie Monster – in sequenze che rimangono davvero divertenti, non importa quanti anni hai – sta tentando di scrivere a Babbo Natale, ma continua a distrarsi; Bert ed Ernie si ritrovano bloccati in una situazione da 'Dono dei Magi'; e Grover partecipa ad alcune brillanti interviste a tema natalizio con bambini (umani).

THE OFFICE (USA) - Festa di Natale

21. The Office (USA) – Festa di Natale

USA/Stagione 2/2005In onda su NBC

diretto da Charles McDougall, scritto da Michael Schur

La prima, breve stagione degli USA Ufficio era incerto, attingendo troppo dal materiale di partenza britannico per diventare un programma veramente buono. Tutto è cambiato all'inizio della seconda serie, tuttavia, quando il team creativo – con una serie di 25 episodi da riempire – ha iniziato ad avventurarsi più liberamente dal modello del predecessore. Uno dei primi episodi classici fuori dal comune è stato il primo episodio natalizio della serie, ' Festa di Natale . '

Un gioco organizzato di Secret Santa si trasforma in Yankee Swap grazie al desiderio del capo Michael Scott di scambiare il proprio regalo, di cui è deluso. Jim non è molto contento di questo, dato che ha pensato molto a corteggiare Pam con la sua selezione accuratamente curata di regali scherzosi per lei. La sequenza di scambio del presente è un bell'esempio di scrittura tagliente di sitcom, poiché le risate arrivano fitte e veloci; l'idea di far inserire a Michael stesso un iPod da 400 dollari nel mix di giochi con limite di 20 dollari è stata ispirata.

CONOSCERMI, CONOSCERVI CON ALAN PARTRIDGE â???? Conoscendomi, conoscendo Yule

20. Conoscendomi, conoscendo te con Alan Partridge – Conoscendomi, conoscendo Yule

UK/Special/1995Trasmesso su BBC

diretto da Dominic Brigstocke, scritto da Steve Coogan, Armando Ianucci e Patrick Marber

Quale modo migliore di trascorrere il proprio periodo natalizio che sfogliare il catalogo di Alan? Conoscendo me conoscendo te è stata la prima vera incursione di Alan Partridge in televisione e, oltre 20 anni dopo, la sua parodia del formato del chat show rimane senza pari. Alan Partridge di Steve Coogan è completo e completo in questo episodio finale: incompetente, privo di tatto, leggermente eccentrico e un po' socialmente inetto. Questa edizione del suo programma di chat brillantemente terribile - ambientato in una ricreazione di simulazione del suo soggiorno festivo - presenta Tony Hayers, commissioning editor alla BBC; Christian, critico della BBC Mary; un ex giocatore di golf paralizzato e sua moglie; e un vassoio sorprendentemente prominente di biscotti Boaster al cioccolato.

Alan arringa ognuno dei suoi ospiti con grande effetto comico: i suoi tentativi di discernere da Tony se il suo spettacolo è stato rinnovato per una seconda serie sono geniali. Ma è il finale assolutamente bizzarro - con un enorme cracker di Natale contenente una macchina per la dialisi renale e Alan Partridge in a Pear Tree - che dimostra il momento più tipicamente Partridge. Dobbiamo ancora trascorrere un altro Natale con Alan Partridge, in qualsiasi forma, il che è un peccato. a-ha

COMUNITÀ - Abed

19. Comunità – Il Natale incontrollabile di Abed

USA/Stagione 2/2010Trasmesso su NBC

diretto da Duke Johnson, scritto da Dino Stamatopoulos e Dan Harmon

Mai uno spettacolo disposto a salire sugli allori, Comunità ha spinto i confini più che mai nell'episodio natalizio della seconda stagione animata in stop-motion. Apparentemente uno spettacolo su uno strano gruppo di studio in un college comunitario, la commedia si era sviluppata durante i suoi primi trenta episodi dispari per diventare qualcosa di molto più complesso di una sitcom di gang standard. Giocare con la struttura, gli eleganti svolazzi e la trama intelligente e consapevole era il nome del gioco. Nel ' Il Natale incontrollabile di Abed ', lo spettacolo ottiene anche una profonda risonanza emotiva. Abed si sveglia guardando il mondo in animazione stop-motion; attingendo alla sua conoscenza della cultura pop, decide che questo è un riferimento ai classici speciali natalizi degli anni '60, che deve essere un segno che quest'anno sarà 'il Natale più importante nella storia del Natale' e che la banda deve andare in un viaggio alla riscoperta del significato del Natale.

Non sorprende che la banda sia un po' preoccupata per il benessere mentale di Abed, e aderisca all'opinione professionale del professor Duncan; questo avviene anche all'interno della visione in stop-motion di Abed, la sua avventura animata che si interseca abilmente con il mondo esterno. Alla fine, viene individuata una spiegazione per la rottura di Abed: è il tentativo della sua mente di affrontare l'annuncio della cartolina di Natale di sua madre che non sarà in grado di visitare questo Natale. È un concetto adulto e complesso, ma Comunità lo fa con finezza. Al di là della bella animazione, delle canzoni stupide, dei dialoghi divertenti e del concetto intelligente c'è un messaggio profondo: tutti abbiamo bisogno del Natale, ma ciò di cui abbiamo bisogno a partire dal Il Natale è personale. Natale significa qualcosa di diverso per ogni singola persona: la chiave è che significa qualcosa. La successiva offerta della banda per aiutare Abed a superare il suo primo Natale senza mamma – per trovare un nuovo significato nella stagione – è bellissima. “ Il Natale incontrollabile di Abed” è un episodio divertente della televisione. Ma, più di questo, è un profondo trattato sul motivo della stagione.

PORRIDGE - Nessuna via d

18. Porridge – Nessuna via d'uscita

Regno Unito/Speciale/197

diretto da Sydney Lotterby, scritto da Dick Clement e Ian La Frenais

La prigione deve essere un luogo particolarmente agrodolce nel periodo natalizio. Anche se il personale fa di tutto per ricreare lo spirito festivo e tutti si sentono un po' più allegri del solito, deve essere più straziante che mai perdersi il mondo esterno: famiglia, amici, mercatini di Natale, luci di Natale, feste, calendari dell'avvento, alberi, il doppio numero di Radio Times (OK, forse quest'ultimo non si applica a tutti ). Per alcuni giorni, il mondo è un po' più luminoso all'interno; ma sai solo che questo vale doppiamente all'esterno.

Porridge il primo speciale di Natale, “ Nessuna via d'uscita ', fa un ottimo lavoro nel riconciliare quelle emozioni, dipingendo il Natale nel tintinnio come piuttosto cupo all'inizio, con frammenti di spirito festivo che irrompe nell'oscurità alla fine dell'episodio. Desolante non significa che non ci sia spazio per la commedia, tuttavia, poiché questo è un episodio esilarante, tramato in modo intricato - che coinvolge un piano di fuga e la sua successiva sventura da parte del personale - e completamente pieno delle classiche battute di Fletcher. Un atto finale che vede Fletcher finire in infermeria dopo essere caduto nel tunnel di fuga è una gemma e consente di concludere i lavori su una nota alta, con una battuta finale schiacciata e, infine, una vera dose di spirito natalizio.

AMICI - Quello con l

17. Friends – Quello con l'armadillo natalizio

USA/Stagione 7/2000Trasmesso su NBC

diretto da Gary Halvorson, scritto da Gregory S. Malins

Il Ringraziamento è sempre stato reale Amici tradizione natalizia: il team creativo tendeva a spingere la barca fuori per quell'occasione, lasciando il Natale un po' più nell'ombra. Anche se i Friends hanno trascorso il Natale con noi la maggior parte delle stagioni, è stato spesso un'attività secondaria piuttosto che un punto focale. C'è una potente eccezione, però: ' Quello con l'armadillo natalizio ', una grande gemma di tutti i tempi della settima stagione dello show. Ross è preoccupato che suo figlio Ben stia crescendo imparando solo sul Natale e non su Hanukkah, quindi cerca di insegnargli la sua eredità ebraica. Si ritorce contro, tuttavia, poiché Ben si preoccupa che Babbo Natale non verrà in visita quest'anno.

Ross tenta di indossare un costume da Babbo Natale per sedare le preoccupazioni di Ben, ma tutto è esaurito. Così, uno di Amici nascono le sequenze più belle, mentre il povero vecchio David Schwimmer snocciola in un'alternativa piuttosto ingombrante: un costume da armadillo. È una ricetta ispirata per la commedia, e le successive entrate di Chandler e Joey nei loro costumi servono a generare ancora più risate. Altrove, sono in corso lavori di ristrutturazione nel condominio di Phoebe, e lei è sempre più preoccupata che la coinquilina Rachel si diverta un po' troppo a vivere temporaneamente con Joey; i suoi tentativi di fornire a Joey i regali di Natale per allontanare Rachel sono esilaranti.

IT

16. C'è sempre il sole a Philadelphia – Un Natale molto soleggiato

USA/Special/2009Direct-to-DVD, poi in onda su FX

diretto da Fred Savage, scritto da Charlie Day e Rob McElhenney

C'è sempre il sole a Philadelphia è quasi la commedia più oscura e cinica in onda, quindi non sorprende che le sue tariffe speciali natalizie tra le ore più disturbate della televisione. Vendetta, pugnalate alle spalle, ricordi d'infanzia rovinati: è tutto qui, ed è tutto sconcertantemente esilarante. Per anni, Frank (Danny Devito, nel suo ruolo più importante fino ad oggi) ha rovinato i Natali di Dennis e Dee acquistando i regali che bramano di più e tenendoli per sé. Cercano vendetta, reclutando un vecchio nemico di Frank per aiutarli nei loro misfatti.

I piani non sono del tutto pianificati ... ma sicuramente rendono la visione divertente. Nel frattempo, Mac e Charlie scoprono un vecchio video casalingo del Natale d'infanzia di Mac, che li sprona a fare alcune scoperte cupamente comiche sull'origine dei regali di Mac e, in seguito, sul ruolo che la madre di Charlie ha avuto nel rendere gli spiriti luminosi di Charlie. Anche un finale culminante di Claymation che riunisce la banda fa miracoli, beatamente violento e brutalmente fuori stagione; l'intero episodio culmina in un epilogo esilarante e deprimente. È Natale come solo Sempre soleggiato può consegnare.

BLACKADDER â???? Il canto di Natale di Blackadder

15. Blackadder – Il canto di Natale di Blackadder

UK/Special/1988Trasmesso su BBC

diretto da Richard Boden, scritto da Richard Curtis e Ben Elton

Parodie e pastiche di Un canto natalizio non sono niente di insolito nel mondo della TV e del cinema ( geek TV incluso) – ma Blackadder l'interpretazione unica e satirica del classico romanzo di Natale è di una classe a parte. Ambientato nell'Inghilterra vittoriana, tra Blackadder il terzo e Blackadder va avanti , incontriamo Ebenezer Blackadder, il membro più simpatico del clan Blackadder fino ad oggi: estremamente generoso, sempre amichevole, un tipo simpatico a tutto tondo. Purtroppo, questi attributi si rivelano essere la sua rovina, poiché una serie di conoscenti approfitta della sua natura, a scapito dei suoi - e di Baldrick - piani natalizi.

Fortunatamente, il magnifico Robbie Coltrane è a portata di mano come lo Spirito del Natale, portando clip dal passato e dal futuro di Blackadder, ispirando Ebenezer a cambiare i suoi modi e diventare il cattivo che ha sempre avuto dentro di sé. È un'inversione di tendenza ispirata, la scelta perfetta per questa gemma intelligente e tortuosa, che prende una serie di svolte intelligenti durante la sua lunga durata. Rowan Atkinson è, come sempre, perfetto qui, ritraendo in modo convincente Ebenezer prima e dopo la visione; cercate anche Miriam Margolyes e Jim Broadbent in ruoli secondari memorabili.

SOLO PAZZI E CAVALLI - Christmas Crackers

14. Solo pazzi e cavalli – Christmas Crackers

Regno Unito/Serie 1/1981Trasmesso su BBC

diretto da Bernard Thompson, scritto da John Sullivan

Il Solo pazzi e cavalli speciale è una tradizione festiva proprio lì con mince pie e vendite di Santo Stefano, un'icona indelebile nel paesaggio del giorno di Natale britannico. Ma pochissimi di quegli eccellenti episodi si svolgono effettivamente durante le vacanze: come molti dei suoi fratelli del Regno Unito, la maggior parte sono una tantum di lunga durata che in realtà hanno poco collegamento con il Natale. Natale significava Natale nei primi anni della serie, però, ed è qui che troviamo una gemma sottovalutata ' Cracker Di Natale ', una scappatella di un giorno con i Trotters che si basa interamente su dialoghi guidati dai personaggi.

L'arguzia acuta del marchio di fabbrica di John Sullivan è in piena fornitura qui, mentre trascorriamo il primo atto con la famiglia a casa assistendo al nonno rovinare la cena di Natale, e il secondo atto con Del e Rodney mentre si avventurano al Monte Carlo Club nel tentativo di ravvivare loro giornata e tentare di incontrare alcune donne. A prima vista, questo è materiale da sitcom standard, ma è elevato oltre i confini del formato completamente grazie alle battute costantemente esilaranti (il finto francese di Del è in ottima forma qui) e le prestazioni sempre stellari del cast principale.

I SIMPSON - I Simpson arrostiti sul fuoco aperto Open

13. I Simpson – I Simpson arrostiti sul fuoco aperto Open

USA/Stagione 1/1989Trasmesso su Fox

diretto da David Silverman, scritto da Mimi Pond

La famiglia Simpson non ha festeggiato il Natale troppo spesso durante la cosiddetta 'età dell'oro' dello show: delle prime dieci stagioni, solo tre episodi hanno messo in evidenza il Natale (con una menzione d'onore alla stagione 4 ' signor aratro ', che prevedeva molta neve ma nessuna festività). Che triumvirato, però: c'è “ Marge non essere orgogliosa ', in cui Bart ruba il videogioco Bonestorm dal locale Try'N'Save; c'è ' Miracolo sulla terrazza sempreverde ', che vede Bart bruciare accidentalmente l'albero genealogico dei Simpson; e c'è il primo episodio in assoluto della serie, ' I Simpson arrostiti sul fuoco aperto Open ', il migliore del lotto. presto Simpson sembra un po' diverso da quello che lo show sarebbe diventato in seguito, lo stile di animazione e il design dei personaggi non ancora perfezionati. Ma nel tono e nel contenuto, è uno spettacolo che stabilisce il modello per quello che verrà, sovversivo e decisamente divertente.

È un Natale magro per I Simpson: i risparmi di Marge sono stati sprecati per rimuovere il tatuaggio del centro commerciale impulsivo di Bart, e Homer non può sopportare di ammettere che il signor Burns non ha dato ai suoi dipendenti alcun bonus natalizio quest'anno. Prendendo in mano la situazione, Homer tenta un secondo lavoro come Babbo Natale in un centro commerciale, ma non si rivela particolarmente fruttuoso dal punto di vista finanziario, e scommette i suoi magri guadagni alla pista dei cani. Non tutto è perduto, tuttavia, quando tornano con il cane smarrito, il piccolo aiutante di Babbo Natale, abbandonato dal suo proprietario e accolto dalla famiglia Simpson come il dono più grande di tutti. Mentre questa prima sceneggiatura è pesante sul realismo e leggera sulla commedia dei cartoni animati, il potenziale della serie è ancora molto evidente: Bart cita Charlie Brown e Tiny Tim come prova che la scommessa di Homer vincerà, pochi secondi prima che perda tutto.

THE X-FILES - Come i fantasmi hanno rubato il Natale

12. X-Files – Come i fantasmi hanno rubato il Natale

USA/Stagione 6/1998Trasmesso su Fox

diretto e scritto da Chris Carter

Il periodo natalizio ha una lunga e storica associazione con i fantasmi. di Dickens Un canto natalizio a Ghost Stories for Christmas della BBC, c'è qualcosa nella natura riflessiva della stagione - e l'aria aperta repressiva, fredda e buia - che fa di dicembre l'atmosfera perfetta per far conoscere gli spiriti, perché il nostro passato torni a perseguitarci : sia metaforicamente o letteralmente. Gli X-Files Il più grande episodio di Natale, una voce indipendente nella sesta stagione della serie, abbraccia questo concetto con tutto il cuore.

Mulder e Scully indagano su una casa infestata nel Maryland: sede di un patto suicida di un amante ottanta anni prima, si dice che tutte le coppie che entrano nella casa incontreranno lo stesso destino. Una volta dentro la casa, le cose si fanno inquietanti, mentre Mulder e Scully si fanno strada attraverso schemi labirintici e contraddittori; incontrare gli abitanti anziani e spettrali; ed eventualmente sembrano rivoltarsi l'uno contro l'altro da detti spiriti. È un episodio atmosferico e lunatico – insolitamente su piccola scala di File X standard, ma tanto meglio. Perfetta visione festiva con chiusura a chiave, coccole accanto al caminetto.

SONO IN

11. ER – Sarò a casa per Natale

USA/Stagione 8/2001Trasmesso su NBC

diretto da Jonathan Kaplan, scritto da Dee Johnson e Meredith Stiehm

Le emergenze accadono ancora durante il periodo natalizio e lo staff del County General Hospital di Chicago non lo sa? Durante tutta la sua corsa, È presentava 15 episodi di Natale e tendevano a tirare fuori il meglio dello spettacolo, anche durante i suoi ultimi anni. La natura emotiva e magica della stagione si lega molto bene ai temi ricorrenti dello spettacolo di disperazione e speranza di fronte alle avversità. La voce della stagione 8, ' Sarò a casa per Natale ”, è l'esempio perfetto. Mentre la natura serializzata dello spettacolo impone che non tutti i filoni della trama a portata di mano siano festosi, questi 44 minuti sembrano completamente intrisi di un'atmosfera stagionale.

Nella sua ultima apparizione regolare nello show, il processo per la custodia del Dr. Peter Benton culmina, una conclusione soddisfacente di uno degli archi narrativi più forti della serie che si conclude con un livello adeguatamente gioioso e lacrimoso; altrove, è come al solito al pronto soccorso in quanto non è chiaro se un ragazzo gravemente ferito sopravviverà. Lo staff si aggrappa alla speranza di un miracolo di Natale in un thread della trama adeguatamente carico di emozioni. (Ti piace questo? Dai un'occhiata anche alla stagione 1 ' bufera di neve” – un must, anche se non è così festoso come la maggior parte degli ultimi episodi di Natale dello show – e della stagione 5 “ L'operaio dei miracoli . ”)

SIG. BEAN - Buon Natale Mr. Bean

10. Mr. Bean – Buon Natale Mr. Bean

UK/Special/1992Trasmesso su ITV

diretto da John Birkin, scritto da Richard Curtis, Robin Driscoll e Rowan Atkinson

Blackadder potrebbe essere il suo lavoro più acclamato, ma ammettiamolo: quando la maggior parte delle persone pensa a Rowan Atkinson, pensa a Mr. Bean. Il legame è inestricabile. Bean è radicato nella nostra coscienza culturale e questo episodio di Natale è una grande parte del motivo. Di natura episodica e in gran parte visiva, come tutte le uscite di Bean, gli schizzi presenti qui sono assolutamente esilaranti dall'inizio alla fine, controllando rapidamente ogni pietra di paragone festiva - acquisti, biglietti, cibo, regali, cracker - con materiale genuinamente ispirato.

C'è l'esilarante giocherellando con il modello della scena della Natività; i tentativi comici di dirigere la banda di ottoni; la selezione del presente disperatamente povera (in una sequenza con la fidanzata di nuovo e di nuovo, interpretata da Matilda Ziegler). Oh, e c'è il tacchino. Sulla testa di Bean. C'è bisogno di dire qualcos'altro? Buon Natale Mr. Bean è un meritevole classico del genere, e le risate arrivano folte e veloci.

FUTURAMA - Storia di Natale

9. Futurama – Storia di Natale

USA/Stagione 2/1999Trasmesso su Fox

diretto da Peter Avanzino, scritto da David X. Cohen

Futurama è uno spettacolo meravigliosamente strano, una commedia di fantascienza animata ambientata mille anni nel futuro, un mondo in cui i robot sono i protagonisti delle soap opera e gli scienziati hanno aumentato la velocità della luce nel tentativo di rendere più efficienti i viaggi interplanetari. Eppure, mentre l'episodio natalizio dello show ha tutte le caratteristiche irriverenti che uno spettacolo così brillantemente futuristico garantisce - un Robot Babbo Natale con uno sfortunato errore di programmazione, palme al posto di pini ormai estinti - i suoi temi sono universali. In definitiva, questo è uno spettacolo su un uomo (Fry) intrappolato 1.000 anni nel futuro, che trascorre il suo primo Natale lontano da tutto e da tutti quelli che ha mai amato, alla ricerca di una rinnovata connessione con il lontano parente Professor Farnsworth, mutante con un occhio solo e interesse amoroso Leela e l'amico robot Bender.

A Fry mancano le tradizioni della casa e dell'infanzia; se ci siamo spostati di dieci miglia lungo la strada o di mille anni nel futuro, questo è un sentimento che possiamo condividere tutti, e questo episodio è un ottimo primo esempio di Futurama giocando per il dramma così come la commedia. L'aragosta pogo, il corso di sci a comando vocale e l'esilarante violento St Nick sono 30questociliegina del secolo scorso su una torta tradizionale e l'interazione tra sentimentalismo e umorismo pazzo lo rende uno spettacolo festivo. (L'anno successivo ' Una storia di due Babbo Natale” è anche eccezionalmente divertente.)

KING OF THE HILL - Abiti graziosi

8. King of the Hill – Abiti graziosi

USA/Stagione 3/1998Trasmesso su Fox

regia di Dominic Polcino, scritto da Paul Lieberstein

Re della Collina si distingue dal pacchetto di sitcom animate con il suo impegno per il tono realistico. Sembra appropriato, quindi, che il suo più grande episodio di Natale sia tra gli episodi di commedia festiva più oscuri della storia. L'eterno depresso Bill sprofonda sempre di più nel pantano dello sconforto, rimuginando sull'anniversario dell'abbandono di sua moglie Lenore. I tentativi di suicidio provocano risposte severe da parte dei vicini, incluso Hank Hill, ma il loro duro amore porta a una rottura mentale completa, quando Bill inizia a vestirsi e impersonare Lenore.

Non esattamente maturo per una commedia mineraria, potresti pensare, ma Re della Collina lo gestisce, affrontando l'argomento oscuro con tatto pur offrendo forti dosi di umorismo basato sul personaggio. La sceneggiatura è una delle più impressionanti nella storia dello spettacolo: è attribuita a Paul Lieberstein, che in seguito avrebbe messo a frutto i suoi numerosi talenti sia dentro che fuori dallo schermo nella versione americana di L'ufficio . Degno anche di un ingresso nel classico canone televisivo di Natale: la stagione 2 ' L'insostenibile cecità della deposizione ', in cui Hank diventa temporaneamente cieco dopo aver visto sua madre partecipare a un rapporto sessuale con il suo nuovo fidanzato.

IL PRINCIPE DI BEL-AIR -

7. Il fresco principe di Bel-Air - 'Era la notte prima del battesimo'

USA/Stagione 4/1994Trasmesso su NBC

diretto da Eddie Gorodetsky, scritto da Samm-Art Williams

La gioia più grande di Il principe di Bel-Air – una sitcom classica e a regola d'arte che, nonostante l'amore universale per quella la sigla del tema, non ottiene mai veramente la sua critica - è il modo in cui trova ogni modo possibile per trarre vantaggio dalla sua premessa di pesce fuor d'acqua. I contrasti di classe e sociali sono stati la chiave di molti dei momenti più belli della serie, poiché Will Smith, nato a Philadelphia, si adatta alla vita con la zia e lo zio borghesi nell'esclusivo Bel-Air. “ 'Era la notte prima del battesimo ', il terzo dei quattro episodi natalizi dello show, attinge molto a questo tema. Ambientato diversi anni nel futuro e raccontato in flashback al 'giorno presente', la famiglia Banks si sta avvicinando al giorno del battesimo del neonato Nicky, il quarto figlio di Philip e Vivian.

Quando apprende dei regali sontuosi che i suoi ricchi cugini hanno acquistato per l'occasione, Will si sente inadeguato e, in un momento di disperazione, afferma di essere riuscito a far cantare Boyz II Men al battesimo. Usa la loro connessione a Filadelfia come spiegazione, nel tentativo di dimostrare che il denaro non è l'unica valuta che ha valore. Naturalmente, Will non ha mezzi genuini per coinvolgere la band, e mentre la bugia si diffonde, ne consegue un'ispirata sfiga, mentre tenta di far accadere l'impossibile. L'episodio presenta molta musica dall'esaustivo repertorio natalizio della band; il loro stile liscio e R'n'B è il complemento perfetto per una delle mezz'ore più belle della sitcom afroamericana.

L

6. L'ala ovest – In Excelsis Deo

USA/Stagione 1/1999Trasmesso su NBC

diretto da Alex Graves, scritto da Aaron Sorkin e Rick Cleveland

Ho sempre pensato che una delle cose più strane dell'essere in una posizione di grande potere - come, diciamo, il presidente degli Stati Uniti - è come non ci si possa mai veramente staccare. Certo, hai tempo con la tua famiglia alcune sere e fine settimana, ma stai sempre aspettando, al limite; non puoi rimandare una faccenda importante di importanza nazionale perché ti stai rilassando davanti al palco con un bicchiere di vino. La difficoltà intrinseca di conciliare la stagione della buona volontà e un tempo di relax con un mondo che non smette mai di girare, non si ferma mai per riprendere fiato, è il punto cruciale di L'ala ovest il più grande episodio di Natale.

Il presidente Bartlett si rivolge a un gruppo di scolari eccitati con battute infantili e spirito festoso; si è allontanato per sentirsi dire che un adolescente che è stato picchiato a sangue per essere gay è morto e che sarà importante rivedere la legislazione sui crimini d'odio nel nuovo anno. Come può una persona acclimatarsi a tale giustapposizione? Come puoi tornare da quei bambini e mantenere la stessa gioia di vivere? È solo una scena della sceneggiatura di Aaron Sorkin, una relazione vivace e spiritosa come sempre, ma parla per l'intero episodio, facendo da punto di forza tra tradizioni natalizie allegre ed elementi più cupi e cupi. Di un episodio ricco di trame abilmente incrociate, che vanno dal glorioso al devastante, il funerale di un veterano senzatetto che morì indossando un cappotto che Toby aveva donato a Goodwill risuona più fortemente, un tributo toccante e personale da uno dei i personaggi più complessi dello show.

PADRE TED - Un Ted natalizio

5. Padre Ted – Un Ted natalizio

UK/Special/1996Trasmesso su Channel 4

diretto da Andy DeEmmony e Declan Lowney, scritto da Graham Linehan e Arthur Mathews

“Un Ted natalizio” è una tradizione natalizia. Dalla sua prima trasmissione nel 1996, è diventato una parte fondamentale del panorama televisivo festivo, ed è difficile immaginare che passi un anno senza che C4 o More4 rispolverano ancora una volta i nastri di trasmissione. Sorprendentemente, però, il co-sceneggiatore Graham Lineham non è il più grande fan dello spettacolo. Sia nel commento del DVD che nel padre Ted script book, nota che sente che l'episodio dura troppo a lungo - quasi 55 minuti, è ben più del doppio della lunghezza di un Ted standard - e si rammarica di aver spinto Channel 4 per altri cinque minuti di trasmissione.

Sembra giusto dire che tali preoccupazioni da dietro le quinte non hanno rovinato l'appello dello show ai fan, però: così tanti momenti memorabili possono essere trovati in questa gemma. La frase Priest Chatback, il discorso di Ted per il premio Golden Cleric, la devastazione della signora Doyle per il suo dono di una macchina per la preparazione del tè. Come tutti i grandi padre Ted gli episodi, la commedia dei personaggi e la farsa sono punteggiati solo da un tocco di surreale: le cascate sempre più contorte del davanzale della finestra della signora Doyle non mancano mai di divertire; i disperati, epici tentativi della banda di preti di evacuare 'la più grande sezione di lingerie d'Irlanda' sono sublimemente ridicoli.

THE OFFICE (Regno Unito) - Speciale di Natale, parte 2

4. The Office (Regno Unito) – Speciale Natale, parte 2

UK/Special/2003Trasmesso su BBC

diretto e scritto da Ricky Gervais e Stephen Merchant

Ricky Gervais e Stephen Merchant si sono conclusi in modo famoso L'ufficio al culmine dei suoi poteri, dopo appena due serie e quattordici episodi. È stato un atto di notevole moderazione, ma ripeto, poche serie TV finiscono al massimo di ' Speciale Natale, Parte 2 ', un episodio che risolve tutti i principali fili della trama e conclude ogni arco di personaggi principali con tenerezza e affetto. David Brent trascorre gran parte dell'episodio alla ricerca di un appuntamento per la festa di Natale dell'ufficio: come sempre, ha fatto promesse che non potrà mai essere all'altezza, e avendo lasciato l'ufficio mesi prima, la pressione aumenta per avere un bell'aspetto al suo ritorno festivo.

Le prove e le tribolazioni della sua ricerca di una donna sono assolutamente esilaranti e completamente nel personaggio, ma il suo coronamento qui è del tutto indipendente da questo: il momento dell'ultimo atto in cui si alza per fare il prepotente con Chris Finch. Un personaggio meraviglioso come David Brent, tuttavia, questo finale appartiene a Dawn e Tim. Di ritorno dagli Stati Uniti con il fidanzato Lee per la festa, la chimica di Dawn con Tim si riaccende immediatamente e l'imbarazzo lascia il posto all'amicizia lascia il posto all'inevitabilità romantica. È una delle sequenze più toccanti nella storia della TV e sembra davvero meritata. Quattordici episodi non sembrano molti, ma la storia di Dawn e Tim è così completa, così perfetta, che qualsiasi altra cosa servirebbe solo a indorare il giglio. Questa è la televisione perfetta.

LO SPETTACOLO DI MARY TYLER MOORE - Christmas And The Hard-Luck Kid II

3. The Mary Tyler Moore Show – Christmas And The Hard-Luck Kid II

USA/Stagione 1/1970Trasmesso su CBS

diretto da Jay Sandrich, scritto da James L. Brooks e Allan Burns

Il primo Natale di Mary Richards lavorando per il Six O'Clock News di WJM Minneapolis è difficile. 'Natale è come qualsiasi altro giorno quando lavori in una redazione', le viene detto - deve lavorare nel grande giorno, lasciandola incapace di tornare a casa dai suoi genitori come promesso. Anche i piani per riprogrammare i suoi festeggiamenti alla vigilia di Natale falliscono, poiché un collega disperato la implora di coprire anche il suo turno quel giorno. Costretta a sfruttare al meglio una stagione deludente, Mary si prepara per una vacanza tranquilla con l'amica e vicina Rhoda, e trova una compagnia sorprendentemente divertente nell'operatore del trasmettitore remoto Charlie, con il quale comunica tramite microfono durante il suo solitario turno festivo.

Lo spettacolo di Mary Tyler Moore ha segnato un cambiamento di marea nel mondo delle sitcom americane, la prima serie comica in prima serata a concentrarsi su una donna single e indipendente in carriera, e la sua importanza nel aprire la strada a quella rotta non può essere sopravvalutata. Ma è anche uno spettacolo meravigliosamente divertente, divertente e ben disegnato come ci si aspetterebbe da uno spettacolo co-creato da James L. Brooks ( I Simpson, Taxi, Broadcast News ). Lo spettacolo avrebbe rivisitato il Natale in seguito, ma questo primo episodio festivo inchioda davvero la sensazione agrodolce del primo Natale da casa, un classico divertente e intelligente.

EHI ARNOLD! - Arnold

2. Ehi Arnold! – Il Natale di Arnold

USA/Stagione 1/1997Trasmesso su Nickelodeon

diretto da Jamie Mitchell, soggetto di Craig Bartlett, Steve Viksten e Joe Ansolabehere, scritto da Steve Viksten

La nostalgia degli anni '90 ha richiesto una rivisitazione all'ingrosso di molti dei preferiti dell'infanzia, ma pochi resistono al controllo come Ehi Arnoldo! L'acclamato Nicktoon ha offerto qualcosa di veramente diverso dai cartoni animati di altri bambini, una divertente prospettiva di quarta elementare sulla vita nelle grandi città intrisa non solo di timore reverenziale ed eccitazione, ma anche di un palpabile senso di malinconia e della volontà di affrontare le grandi domande della vita a testa alta. sopra. La splendida colonna sonora jazz ha ulteriormente distinto lo spettacolo dai suoi fratelli.

L'episodio natalizio dello show è il suo momento definitivo: la pensione di Arnold gestisce un Babbo Natale segreto e Arnold disegna Mr. Hyunh, un lavoratore di un ristorante vietnamita. Apprendiamo che ha dato sua figlia a un soldato americano durante la guerra del Vietnam, nel tentativo di assicurarle una vita più sicura, e da allora non è più stato in grado di rintracciarla. Arnold e il suo amico Gerald fanno del loro meglio per rintracciarla mentre il grande giorno è imminente. Nel frattempo, la prepotente eternamente insicura Helga desidera disperatamente gli stivali da neve Nancy Spumoni indispensabili per l'anno. Le storie si fondono in modo toccante, portando a un vero e proprio trionfo dello spirito umano che garantisce sensazioni festose e commoventi. È uno speciale di Natale profondo con un'intelligenza emotiva che va ben oltre i suoi anni.

FRASIER - Miracolo sulla terza o quarta strada

1. Frasier – Miracolo sulla terza o quarta strada

USA/Stagione 1/1993Trasmesso su NBC

diretto da James Burrows, scritto da Christopher Lloyd

Frasier è stata una sitcom davvero magica, uno spettacolo in cui la somma delle parti costitutive – lo straordinario cast corale, la squadra dei migliori scrittori – ha cospirato per diventare qualcosa di veramente trascendente. (Potrebbe anche essere l'unico spin-off nella storia della televisione a superare il suo predecessore in termini di qualità - e non è un'impresa da poco, Saluti è un programma fantastico.) Durante i suoi undici anni sullo schermo, abbiamo trascorso il Natale con i Cranes otto volte, e un certo numero di quegli episodi sono una programmazione festiva eccezionale, ma ' Miracolo sulla terza o quarta strada ”, dalla prima stagione, è il migliore. Quando Frasier scopre che suo figlio non sarà con lui per il suo primo Natale a Seattle – mamma Lilith lo porterà in un viaggio irripetibile in Austria – scivola nel pantano dello sconforto, litigando con papà Martin e cancellando completamente le vacanze, offrendo volontario per lavorare allo slot del pomeriggio di Natale alla sua stazione radio. Non sorprende che i visitatori del suo programma psichiatrico siano particolarmente scoraggiati e, dopo la trasmissione, si avventura in un ristorante economico nel tentativo di affogare i suoi guai festivi.

L'episodio, scritto dal co-creatore Christopher Lloyd (no, no quella one) e diretto dalla leggenda della sitcom James Burrows, è una masterclass nella giustapposizione di commedia leggera e dramma oscuro: la giornata di Frasier è terribile, come i Natali, ma c'è il sole da trovare e il calore da avere se sei disposto a guardare nei posti giusti. L'umorismo è estratto ad ogni turno, come tutti i grandi Frasier le sceneggiature lo fanno: dall'atto uno che litiga per l'arredamento natalizio fino all'amaro sarcasmo di Frasier nelle scene finali del ristorante, le risate arrivano veloci e fitte. Ciò che distingue davvero l'episodio dal coro è la sua malinconia sotterranea gestita abilmente, il turbamento e il risentimento che filtrano attraverso la commedia lasciando il posto a una delusione più misurata, prima di un finale nettamente sobrio che lascia le cose su una nota calda. È un episodio che cattura tutto il bello della stagione: le liti familiari, le delusioni, sì, ma anche il conforto che si trova nell'umiltà, la voglia di gioia e di risate, e il semplice piacere di passare il tempo in compagnia del prossimo . “Miracle” è un microcosmo del Natale nel suo insieme; è il più grande episodio festivo di tutti i tempi.

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.