13 star della commedia britannica attirate a Hollywood negli anni '90

Per qualche ragione, Hollywood si innamorò di nuovo degli attori britannici negli anni '90. Scintillato dal turno di Alan Rickman nei panni di Hans Gruber in Il duro alla fine degli anni '80, molti cattivi dei film erano britannici o, nel caso di Cliffhanger , John Lithgow assumendo i manierismi di un antagonista britannico.

Eppure, in particolare, Hollywood ha reclutato talenti comici britannici, con volti allora principalmente – ma non esclusivamente – noti per il loro lavoro sul piccolo schermo ottenendo ruoli di varie dimensioni nelle produzioni hollywoodiane. Ecco alcuni che hanno accumulato miglia aeree, a cominciare dall'uomo che probabilmente è diventato uno dei più riusciti...

Hugh Laurie – 101 Dalmati 101

Laurie è un uomo dai molti talenti, che alla fine ha conquistato l'America con uno stile significativo in otto stagioni dello show televisivo Casa . Negli anni '90, tuttavia, a seguito di importanti interpretazioni in film come Gli amici di Pietro e Senso e sensibilità , è stato scelto come uno dei protagonisti del live action della Disney 101 Dalmati 101 film.



Ha mescolato e abbinato ruoli cinematografici nel Regno Unito ( Mondo delle spezie , I mutuatari ) con progetti americani più grandi ( Stuart Little , L'uomo dalla maschera di ferro ), pur mantenendo il lavoro televisivo e di scrittura. Vieni all'inizio di Casa , tuttavia, stava per diventare l'attore più pagato per episodio di qualsiasi star televisiva in America. Ha anche costruito una carriera musicale e lo vedremo nel grande successo di questa estate, Domani Terra .

E poiché abbiamo appena fatto Hugh Laurie, ha senso passare a...

Stefano Fritto – Un'azione civile , Il pretendente di Tichborne

Anche se aveva un sacco di lavoro alle spalle dalla metà degli anni '80, è stato da quel momento in poi che è diventato davvero famoso sugli schermi televisivi del Regno Unito. L'effetto cumulativo di Melchett in tre serie di Blackadder e il suo lavoro con Hugh Laurie attraverso Un po' di patatine fritte e Laurie e Jeeves e Wooster lo ha reso una star della commedia particolarmente amata.

La sua carriera cinematografica iniziò, poi, a decollare anche negli anni '90. Ha preso efficacemente il ruolo principale nell'eccellente pezzo d'insieme di Kenneth Branagh Gli amici di Pietro , prima di recitare al fianco di Alfred Molina e Helen Slater nel poco visto Gli amici . La sua svolta cinematografica è stata la sua fantastica svolta nel ruolo del protagonista di Voleva , per il regista Brian Gilbert nel 1997. E in seguito, gli sono stati offerti ruoli a Hollywood, anche se ha preso parte al film di David Yates (di Harry Potter fama) Il pretendente di Tichbourne primo.

Quando ha preso un altro film americano, era il titolo di John Travolta Un'azione civile , un dramma del regista Steven Zaillian che raccontava la storia delle famiglie di bambini che cercano di citare in giudizio una coppia di aziende per i loro rifiuti tossici. Fry ha avuto una piccola parte in quello, ma la porta per l'America era chiaramente aperta. Scelse ancora principalmente produzioni britanniche per il suo lavoro cinematografico, ea questo punto era anche un romanziere affermato. Ma negli anni 2000, avrebbe continuato a recitare in V For Vendetta , Spezzatempesta , e 2010 Alice nel paese delle meraviglie .

L'importanza di Fry ora copre lo schermo, il palcoscenico, la parola scritta e i social media. Se ne hai la possibilità, dai un'occhiata al suo debutto alla regia cinematografica, Cose giovani brillanti . L'ha pubblicato nel 2003 e vale la pena dare un'occhiata.

Eddie Izzard – I Vendicatori , uomini del mistero

Non quello I Vendicatori , prima che tu chieda.

Eddie Izzard è diventato davvero famoso all'inizio degli anni '90, poiché il passaparola che circondava le sue esibizioni di cabaret elettrici continuava a crescere. Il passaggio di Izzard alla recitazione cinematografica lo ha visto assumere un ruolo iniziale in un adattamento di Joseph Conrad'srad L'agente segreto nel 1996, ed era chiaro che questo era un uomo con molte corde al suo proverbiale arco.

Hollywood ha davvero chiamato, con due progetti interessanti in particolare. 1998 1998 I Vendicatori è, secondo la valutazione di quasi tutti, un disastro assoluto, selvaggiamente tagliato a meno di 80 minuti e famoso per avere Sean Connery in un costume da coniglio. Ma era il 1999 uomini del mistero questo gli ha dato un veicolo di gran lunga migliore per i suoi talenti, rendendo ancora più un peccato che il film non abbia mai avuto il pubblico che si meritava.

Tuttavia, Izzard ha costantemente recitato in lungometraggi da allora, in film come Ocean's Twelve e Tredici , Principe Caspian , valchiria , e Auto 2 . Ha bilanciato la televisione, la scrittura e il lavoro politico contemporaneamente. E corri anche un sacco di maratone...

Lee Evans – C'è qualcosa in Mary

Le buffonate impassibili di Lee Evans non solo riempiono i tour nelle arene mentre continua a girare i suoi spettacoli comici, ma lo hanno anche portato all'attenzione di Hollywood.

Ha fatto parte anche di un enorme, enorme successo, assumendo un ruolo chiave di supporto nel film dei fratelli Farrrelly. C'è qualcosa in Mary nel 1998. Prima di allora, però, dopo il suo debutto cinematografico nell'eccellente di Peter Chelsom ossa divertenti , Evans ha ottenuto un ruolo in Luc Besson'ssson Il quinto elemento . E poi, probabilmente il suo miglior ruolo cinematografico fino ad oggi, come Lars nell'enormemente sottovalutato Caccia al topo (a partire dal Pirati dei Caraibi e Il ranger Solitario regista Gore Verbinski).

Da allora Evans non ha lavorato molto al cinema, ma il suo nome è ancora nelle schede degli agenti di casting. il medaglione , nel 2003, è stato il suo ultimo ruolo a Hollywood.

John Cleese – Il libro della giungla , Frankenstein di Mary Shelleyey

In verità, Cleese era apparso nei film di Hollywood prima degli anni '90, con il maggior successo - Un pesce di nome Wanda (una produzione in parte britannica) – guadagnandosi una nomination all'Oscar per la sua sceneggiatura. Ma sono stati gli anni '90 in cui la sua carriera a Hollywood è davvero decollata sul serio. È apparso in film che coinvolgono i suoi compagni Pythons ( Il vento tra i salici , Eredi che si dividono ), di Michael Vincitore ( occhio di bue , il risibile Colpi di addio ), Film per famiglie Disney ( Giorgio Della Giungla , Il libro della giungla ) e da Kenneth Branagh ( Frankenstein di Mary Shelleyey ).

Verso la fine degli anni '90, ha recitato insieme a Steve Martin nel remake di I fuori città , prima di assumere il ruolo di R (successivamente Q) nei film di James Bond.

Per tutti gli anni 2000, Cleese sarebbe stato un normale nei film americani, ma sempre più per il lavoro vocale ( Shrek 2 , Pianeta 51 , Piani , La tela di Charlotte ). Aumenterebbe ancora il tempo sullo schermo in Il giorno in cui la terra si fermò e La pantera rosa 2 , ma in tempi più recenti, ha scritto e pubblicato le sue memorie e, temporaneamente, si è riunito con i Monty Python.

Eric Idle – Dudley Fai bene , Casper

Proprio come Cleese, la carriera di Eric Idle ha avuto un'altra spinta quando Hollywood è andata alla ricerca di più talenti comici britannici negli anni '90. A questo punto, ovviamente, il CV di Idle era già l'invidia di molti. Ed era apparso in un paio di film popolari per l'America negli anni '80, vale a dire La vacanza europea di National Lampoon e Transformers: il film (non ci sono molte persone che possono dire di aver recitato insieme a Orson Welles, ma Idle è davvero uno di loro).

Negli anni '90, poi, forti del successo della commedia del 1990 suore della corsa , Idle è stato reclutato per film statunitensi come Mamma e papà salvano il mondo , il non-merita-di-essere-dimenticato Casper , Un film di Alan Smithee (meglio dimenticarlo però) e il flop del 1999, Dudley Fai bene . Anche lui trovava redditizio il lavoro vocale, soprattutto prestando le sue corde vocali a South Park: più grande, più lungo e non tagliato .

Nel corso degli anni 2000, Idle è tornato a sviluppare progetti Python, in particolare il grande successo Spamalot musicale. Presto presterà la sua voce al titolo di Simon Pegg Assolutamente qualsiasi cosa .

Emma Thompson - Colori primari , Junior

Emma Thompson potrebbe avere due Oscar al suo attivo finora, ma anche lei ha iniziato nella commedia. Nel suo caso, lo sketch show della BBC Thompson , nel 1988. Lo spettacolo non è stato un grande successo, tuttavia, ma il suo turno è arrivato Il ragazzo alto (1989) è stato famoso per aver fatto parte di una delle scene di sesso più prolungate e divertenti del cinema.

Tuttavia, è passata dalla commedia a lavori più drammatici negli anni '90, all'inizio nelle produzioni del suo ex marito Kenneth Branagh. Eppure è arrivata all'attenzione del Merchant Ivory, che l'ha scelta per il ruolo di Margaret Schleigel in La fine di Howard , un ruolo per il quale ha vinto il suo primo Academy Award. Dopo di che? Ha mescolato lavori acclamati in film britannici - I resti del giorno , Nel nome del padre , Carrington – con qualche palese tariffa hollywoodiana. In particolare, recitando al fianco di Arnold Schwarzenegger in Junior . Non trascurare il suo ruolo nel sottovalutato di Mike Nichols Colori primari , anche se.

Thompson ha vinto il suo secondo Oscar nel 1995, per la sceneggiatura di Ragione e sensibilità . Da allora ne ha scritte due Tata McPhee film e presenti in lavori diversi come Uomini In Nero 3 e Più strano della finzione . Prossimo? Interpretare la signora Potts nella versione live action La bella e la bestia .

In breve: il lavoro di Thompson ha avuto così tanto successo a Hollywood, che quasi nessuno ricorda più lo spettacolo di sketch comici che portava il suo nome.

Rowan Atkinson - Le streghe , Colpi piccanti: Part Deux

Prima con lo stand up e poi con il suo grande successo con Blackadder , la stella di Rowan Atkinson brillava brillantemente negli anni '90. In quanto tale, dopo aver già avuto alcuni crediti cinematografici al suo attivo - Mai dire mai ancora e Il ragazzo alto più prominente - Atkinson si è unito al cast di Nicolas Roeg's Le streghe adattamento nel 1990.

Ha mescolato lungometraggi britannici e americani per tutto il decennio. Quindi, da un lato, c'è stato il suo turno di supporto in Scatti hot! Due mani e la sua voce lavora su Il Re Leone . Poi è apparso in successi crossover Fagiolo e Quattro matrimoni e un funerale .

C'è la sensazione però che la carriera cinematografica di Atkinson non abbia mai raggiunto le vette che avrebbe potuto avere. Le sue scelte a partire dagli anni '90 in particolare, forse con l'eccezione di Corsa dei topi , hanno giocato in modo relativamente sicuro. Due Johnny English film, uno Scooby Doo e un Fagiolo il sequel ha fatto soldi, ma raramente arriva sullo scaffale da tenere d'occhio della collezione di dischi di chiunque.

Mel Smith – Omicidi di Radioland

Il compianto Mel Smith è andato a Hollywood negli anni '90, ma dietro la macchina da presa piuttosto che davanti. Smith aveva, a questo punto, fatto il suo debutto alla regia con Il ragazzo alto (un film che continua ad apparire in questo lungometraggio). Il film fu un successo e Smith attirò l'attenzione di George Lucas, che lo assunse per dirigere uno dei suoi progetti preferiti, Omicidi di Radioland .

Omicidi di Radioland è stato rilasciato nel 1994, anche se Lucas aveva iniziato a svilupparlo negli anni '70. Sono stati i progressi nel lavoro in CG che gli hanno permesso di portare avanti finalmente il progetto, poiché l'uso di mascherini digitali, ad esempio, ha contribuito a ridurre il costo del film a 15 milioni di dollari relativamente modesti. Lucas ha optato per Smith perché credeva di essere la scelta giusta per il mix di slapstick e dark comedy che Omicidi di Radioland richiesto.

Purtroppo, i critici non erano d'accordo. È crollato a poco meno di $ 1,5 milioni al botteghino, e i restanti sforzi registi di Smith sono stati tutti film britannici. Avrebbe continuato a dirigere Fagiolo , Tacchi Alti E Vita Bassa , e Blackball .

Rik Mayall – Drop Dead Fred

Il defunto, grande Rik Mayall ha fatto il salto al cinema con Drop Dead Fred , un film che è considerato una meravigliosa vetrina per i talenti unici di Mayall, o un veicolo stridente sotto il grande uomo. Il fatto che i piani siano ancora in lavorazione per rifare il film, però, ti dice qualcosa.

Il film stesso, diretto da Ate De Jong, era una coproduzione anglo-americana, con Phoebe Cates nel cast. Ed è una bestia più profonda a cui spesso viene dato credito. Drop Dead Fred è l'amico immaginario del personaggio di Cates, in un film che – a suo merito – tocca temi importanti nel bel mezzo della sua commedia.

Mayall ha preso il ruolo dopo che Robin Williams è passato a fare gancio invece (e a un certo punto anche a Tim Burton è stato offerto il progetto).

È Mayall collegato a una fabbrica di batterie Duracell al suo massimo, nel bene e nel male, e ha guadagnato ben 13 milioni di dollari negli Stati Uniti. Tuttavia, i critici hanno praticamente detestato il film. Ma la sua reputazione di culto resiste.

Mayall, tuttavia, sarebbe principalmente rimasto lontano dal lavoro cinematografico per il resto della sua carriera. Sebbene è stato tagliato fuori dal primo Harry Potter film ...

Ken Dodd – Frazione

Sarebbe negligente non menzionare questo. Kenneth Branagh ha fatto un brevissimo cameo a Dodd, che paga le tasse e che brandisce il bastone del solletico, nel suo film maestosamente montato sull'opera di Shakespeare. Frazione . Da allora, però, Dodd è tornato a dare sei ore di concerti nei teatri di tutto il Regno Unito.

Non è uno scherzo...

Lenny Henry – Vera identità

Sì, questo è il nostro Len.

Lenny Henry era praticamente all'apice dei suoi poteri comici alla fine degli anni '80 e all'inizio degli anni '90. E tale è stato il suo successo alla televisione britannica, in particolare con Lo spettacolo di Lenny Henry , che la Disney ha chiamato.

Henry ha firmato un contratto di tre film con la Disney, con lo studio che ha calcolato di avere tra le mani la sua prossima grande star del cinema. La prima di queste tre foto era Vera identità .

Tuttavia, sarebbe giusto dire che Vera identità non è stato un successo. Tanto che la Disney e Henry si separarono non molto tempo dopo. Già nel 2012, Henry ha detto il telegrafo che 'quando sono andato in America per fare il film nel 1991, mi sono reso conto che avevano il loro Richard Pryor, non avevano bisogno che fingessi di essere Richard Pryor, quindi ho avuto un enorme ripensamento sulla carriera'.

E così Henry tornò a casa. La meraviglia Bernard e il genio sarebbe seguito un anno dopo. Da allora è stato a malapena visto nei film, anche se ha interpretato una testa rimpicciolita in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban .

Steve Coogan – L'indiano nell'armadio

Steve Coogan ha avuto una carriera cinematografica più interessante di molti comici britannici, soprattutto grazie alla sua scelta di progetti britannici. Film come Una storia di gallo e toro , Dominio Pernice: Alpha Papa , e Filomena sono stati quelli su cui ha avuto qualche elemento di controllo, e ognuno ha raccolto il plauso della critica o commerciale, o entrambi.

Quando ha avuto un ruolo nel sottovalutato film del 1995 di Frank Oz L'indiano nell'armadio , Coogan stava appena lanciando Alan Partridge sul piccolo schermo (di seguito La giornata di oggi , e il meraviglioso Conoscendo me conoscendo te serie radiofonica). E Sono Alan Partridge in particolare lo avrebbe tenuto occupato una volta completato il film.

Il suo ruolo in L'indiano nell'armadio non era di grandi dimensioni, ma ha messo piede nell'industria cinematografica americana, e si sarebbe basato su questo nel decennio successivo con film come Don Roos' Lieto fine , di Jim Jarmusch Caffè e sigarette , Amleto 2 , Tropico Tuono r , e gli inizi del of Notte Al Museo trilogia.

Detto questo, Coogan non è mai stato completamente attratto da Hollywood e ha bilanciato un mix di TV, film e lavoro di scrittura. Attualmente sta lavorando al seguito delle memorie di Alan Partridge, io, pernice . Sono dovuti l'anno prossimo.