25 grandi commedie cinematografiche che durano 90 minuti o meno

Sono fermamente convinto che i film funzionino in modo più efficace quando la loro durata è di 90 minuti o meno. Forza un'economia della storia e del dialogo che spinge il film al suo meglio. Nessun mezzo gonfio, finale esteso o storie sprecate qui. Questo vale doppio per le commedie. Non dovrebbero mai superare il loro benvenuto. Ma sembra che si stiano allungando, come abbiamo recentemente sottolineato Qui .

Quindi, per rinfrescare la tua tavolozza di commedie cinematografiche, ecco 25 film che durano 90 minuti o meno. Ho cercato di evitare quelle più ovvie e di far luce su quelle commedie che potrebbero essere passate un po' inosservate nel corso degli anni, ma che valgono un'ora e mezza del tuo tempo. Questo runtime snello non è una garanzia di grandezza ovviamente, ma più spesso non più sono brevi, meglio funzionano.

Aspettando Guffman – 84 minuti

(d. Christopher Guest, 1997)



Certo, Christopher Guest ha fatto carriera con commedie brillanti sotto i 90 minuti. Dal magnifico Questo è il colpetto spinale , che nello spirito di far luce in questo film non è stato incluso qui, ai suoi stessi sforzi registi Il meglio dello spettacolo e Un vento potente , L'ospite sa che meno è di più. Aspettando Guffman ne è un ottimo esempio. Un mockumentary improvvisato su una città che mette in scena un musical sulla propria storia, completo di diversi numeri musicali, avrebbe potuto essere un disastro. Ma nelle mani di Guest è una satira snella, compatta e asciutta sull'America centrale, che alla fine dipinge un'immagine amorevole del luogo che viene deriso.

Come andare avanti nella pubblicità – 90 minuti

(morto da Bruce Robinson, 1989)

Il seguito di Bruce Robinson al seminale Withnail & I è stata probabilmente una sorpresa per la maggior parte delle persone. Mentre conunghia era un'ode semi-autobiografica all'amicizia a cui tutti potevano relazionarsi, Come andare avanti nella pubblicità era una satira sull'avidità aziendale con l'agente pubblicitario di Richard E. Grant che si fa crescere una seconda testa che dispensa consigli tagliagole tramite un foruncolo nel collo. È amaro, sgradevole e assolutamente esilarante, e per chiunque ami quel particolare tipo di umorismo britannico oscuro nella vena di Lega dei gentiluomini , questo film è da non perdere.

Spazio ufficio – 89 minuti

(d. Mike Judge, 1999)

Spazio ufficio è stata definita la controparte comica di Fight Club , un titolo che condivide con Vecchia scuola . Ma mentre Vecchia scuola esplora i vincoli della fratellanza, Spazio ufficio attacca invece il mondo aziendale. Ciò che tutti e tre condividono però è una crisi esistenziale nel suo cuore. Ma sinceramente credo Spazio ufficio mette a segno i colpi più perspicaci di tutti, mentre si è avvolti in una delle commedie più intelligenti degli ultimi 30 anni, e anche a un runtime ordinato. Mike Judge, sei un genio signore.

turisti – 88 minuti

(morto da Ben Wheatley, 2012)

devo ancora vedere Grattacielo , ma per me questo è il miglior lavoro di Ben Wheatley, con un enorme aiuto da parte della scrittrice/editore/moglie Amy Jump, e guida Steve Oram e Alice Lowe, che hanno dato origine ai personaggi e si sono anche guadagnati un credito per la scrittura. Attualmente vivo negli Stati Uniti e quando la gente mi chiede com'è veramente la Gran Bretagna, gli indico la direzione di questo film. È il nostro senso dell'umorismo culturale, il nostro amore per i luoghi di interesse strani e un centinaio di piccoli dettagli che costituiscono il tessuto della vita britannica. A ciò si aggiunge la storia di serial killer più divertente e dolce che tu abbia mai visto, e questa è una commedia britannica per secoli.

Un sequel molto Brady – 89 minuti

(morta da Arlene Sanford, 1996)

Il film di Brady Bunch La decisione di trapiantare la loro famiglia di sitcom degli anni '70 negli anni '90 e suonarla per ridere è stata un colpo di genio. Ma sebbene fosse un'ottima premessa, non è stato completamente realizzato fino al sequel. Un sequel molto Brady aumenta gli elementi sovversivi per creare uno strano universo parallelo in cui vivono i Brady. Puoi dire che i realizzatori si sono sentiti molto più rilassati e liberi nello spingere i confini di ciò che potevano fare, quindi abbiamo la storia d'amore illecita di Greg e Marcia, il cane di famiglia che viene investito fuori dallo schermo, conoscendo la consegna impassibile di linee serie anni '70 e una trama coinvolgendo un marito dimenticato tornato dalla morte. Il primo film non avrebbe dovuto funzionare, ma il suo furbo occhiolino al pubblico gli ha fatto guadagnare molto amore. Il sequel fa bene a quel potenziale a picche.

Zombieland – 88 minuti

(d. Ruben Fleischer, 2009)

Mentre Piscina morta ha reso i partner di scrittura/produzione Rhett Reese e Paul Wernick i biglietti più gettonati di Hollywood in questo momento, e molti si sono chiesti da dove venissero, per noi che sappiamo che è stato un successo atteso da tempo. Il loro primo marcatore di spicco per ciò che potevano ottenere è stato il 2009 Zombieland , un film esilarante, sboccato, autoreferenziale ma alla fine dolce che prendeva in giro il genere affermato di cui faceva parte. Suona un progetto familiare? Con Jesse Eisenberg, Emma Stone, Woody Harrelson e Abigail Breslin come quattro protagonisti, puoi giustamente intuire che questo film ha un fascino a palate. La sua storia non è niente di nuovo, ma è raccontata con brio, e non supera mai il suo benvenuto, colpendo la commedia battito dopo battito mentre avanza un'apocalisse di zombi in modo efficace e abbastanza realistico. Quindi un grande evviva per il sequel recentemente annunciato, speriamo che Reese e Wernick lo facciano di nuovo.

Domande frequenti sui viaggi nel tempo – 83 minuti

(d. Gareth Carrivick)

Dalla penna (o meglio dal computer) di asso Dottor chi lo scrittore Jamie Mathieson ha creato questa commedia affascinante, ambiziosa, anche se in definitiva irregolare, su un gruppo di amici in un pub che sono costretti ad affrontare le complessità del viaggio nel tempo. È sorprendentemente di alto livello, ma ha un aspetto fatto in casa e cucito a mano che premia più visualizzazioni. Guardare le esibizioni di Chris O'Dowd, Dean Lennox Kelly, Anna Faris e persino Marc Wooton è come passare del tempo con alcuni dei tuoi migliori amici, tranne quelli che viaggiano nel tempo. Come ti aspetteresti da Mathieson, la sceneggiatura sfrigola con un'ingegnosa invenzione e lega anche tutti gli enigmi in modo abbastanza ordinato, e tutto in meno tempo di quanto probabilmente ti impiegheresti a bere un paio di pinte.

Tempi moderni – 87 minuti

(d.Charlie Chaplin, 1937)

Una commedia sulla Grande Depressione purtroppo ancora attuale, Tempi moderni vede Little Tramp di Chaplin lottare per sopravvivere in un mondo in cui la crescente industrializzazione sta prendendo piede. È alimentato forzatamente da una macchina per l'alimentazione e subisce un guasto mentre cerca di tenere il passo con altre macchine. Quella che segue è una serie di scenette che seguono vagamente la relazione del piccolo vagabondo con l'orfana Ellen e i loro tentativi di trovare un posto nel nuovo mondo. È anche piuttosto degno di nota per contenere una scena in cui il personaggio di Chaplin ingerisce accidentalmente un carico di cocaina e provoca il caos, una scena audace considerando il codice di produzione in vigore all'epoca. Fatto divertente, il film è stato in parte ispirato da una discussione che Chaplin ha avuto con Gandhi. Come fai tu.

Borat: Apprendimenti culturali dell'America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan – 84 minuti

(morto da Larry Charles, 2006)

Bene, a chi non piace Borato ? Il genio di Sacha Baron Cohen con Borat si è assicurato di non superare il suo benvenuto al suo debutto cinematografico, nel frattempo riempiendo ogni singola scena con momenti e battute comiche che atterrano brillantemente quasi ogni volta. Borat sarebbe stato altrettanto divertente se gli fosse stato 'lasciato respirare'? Non c'è modo! È l'innata innocenza del personaggio che gli ha permesso di prosperare e farsi amare in un modo che gli altri personaggi di Cohen non hanno mai fatto (incluso Ali G). Borat è un personaggio che non aveva bisogno di esplorazione o di molta motivazione, aveva solo bisogno di essere messo in situazioni sempre più bizzarre e di poter fare le sue cose.

Dinamite nera – 84 minuti

(d. Scott Sanders, 2009)

La parodia della blaxplotation di Michael Jai White è un tripudio di battute citabili, risate a crepapelle e un amorevole tributo ai film che trasmette. Ex veterano del Vietnam, Black Dynamite è la 'più grande star d'azione afroamericana degli anni '70'. Con una trama che coinvolge la vendetta contro 'The Man' dopo la morte di suo fratello e la scoperta di un nefasto complotto per il restringimento del pene, sai che sei in un grande momento. Funziona su più livelli, quindi c'è qualcosa per tutti qui. Prima di tutto è molto molto divertente, con l'umorismo che va da intelligenti meta-scherzi, a farseschi e una perfetta consegna della linea. È anche incredibilmente intelligente, con un sacco di cenni per gli appassionati di cinema nascosti all'interno. È un film che premia più visualizzazioni e si sente molto un lavoro d'amore per Michael Jai White, che eccelle nel ruolo principale.

dormiente – 88 minuti

(morto da Woody Allen, 1973)

Woody Allen è il maestro della commedia sotto i 90 minuti? Ha certamente un forte motivo per questo, e potresti facilmente fare un elenco quasi esclusivamente del suo lavoro. dormiente è un esempio brillante. Uno sforzo dei primi anni '70, durante il periodo più creativamente redditizio di Allen, è un film di fantascienza sul proprietario di un minimarket Miles Monroe che viene congelato criogenicamente nel 1973 e si sveglia 200 anni dopo, per scoprire che il mondo è gestito come uno stato di polizia inetto. Trovandosi rapidamente coinvolto in una ribellione contro le autorità oppressive, Miles deve navigare nel futuro mentre tenta di assassinare il Leader. Mentre in superficie un pastiche dei film di fantascienza dell'epoca, dormiente infatti condivide più DNA con Buster Keaton, Laurel e Hardy e i Fratelli Marx che con i suoi contemporanei. È Woody Allen che fa slapstick e lo fa funzionare in modo spettacolare.

Ragazzo – 88 minuti

(morto da Taika Waititi, 2010)

Taika Waititi ha costruito un portfolio di film estremamente impressionante negli ultimi anni. Mentre ognuno di loro è apparentemente commedie, tutti hanno un'emozione incredibile al centro di loro che la eleva al di là della maggior parte delle commedie. Mentre Cosa facciamo nell'ombra era giustamente il suo film di successo (ne parleremo più avanti), Ragazzo è facilmente il suo film più personale fino ad oggi, e racchiude ciò che rende Waititi così versatile come regista. Il ragazzo vive in una fattoria in Nuova Zelanda con il fratellino, la nonna e diversi cugini. Sogna che un giorno suo padre tornerà e lo porterà a vedere Michael Jackson esibirsi dal vivo. Ma quando suo padre torna, viene coinvolto in attività criminali. Il tono è tutto in questo tipo di film, e Ragazzo inchioda perfettamente, sapendo quando andare per le risate e quando far soffrire il cuore.

Tucker e Dale contro il male – 89 minuti

(morto da Eli Craig, 2010)

Una commedia horror canadese con Tyler Labine e Alan Tudyk nei panni dei benintenzionati montanari Dale e Tucker che vengono scambiati dagli adolescenti in vacanza come due psicopatici che vivono in una capanna nel bosco, Tucker & Dale vs. il male sovverte allegramente ogni singolo cliché del genere, costruendo anche una storia dell'orrore estremamente divertente ed efficace. Resiste a ripetuti orologi con più folle (lo so per esperienza), e senza fallo atterra sempre le grandi risate, ma allo stesso tempo ti fa con una storia d'amore stranamente dolce che dovrebbe essere ridicola. MVP è sicuramente Alan Tudyk, se non altro per la sua reazione alla perdita delle appendici.

Fantastico Mr Fox – 87 minuti

(morto da Wes Anderson, 2009)

Un adattamento che segue lo spirito piuttosto che il testo del testo di Roald Dahl, questo è un film che non solo riesce a primeggiare tra i tanti superbi film di Roald Dahl già esistenti (qualcuno altro autore ha avuto il suo lavoro adattato così bene?) ma anche riesce ad essere completamente e assolutamente anche un film di Wes Anderson. Che i due mondi apparentemente disparati possano incontrarsi in modo così fruttuoso e completarsi a vicenda sembra inizialmente una stranezza, ma in poche scene di Fantastico Mr Fox sarai convinto che siano fatti l'uno per l'altro. Il film divertente più divertente di Anderson (fino al Il Grand Budapest Hotel almeno), è la prova che l'animazione lo ha liberato e ha dato libero sfogo al talento comico che sapevamo possedeva.

La storia di Palm Beach – 88 minuti

(d. Preston Sturges, 1942)

Dal ritmo veloce e pieno di dialoghi a fuoco rapido, questa è una classica commedia pazzesca di Preston Sturges. Ma a differenza della maggior parte delle commedie folli, è anche magro in fase di esecuzione. Mentre film come Allevare il bambino e La sua ragazza venerdì possono essere conosciuti per i loro zingers veloci e veloci avanti e indietro, sono in realtà straordinariamente lunghi, specialmente per gli standard della loro giornata. Non La storia di Palm Beach però, e di conseguenza trionfa. È una trama abbastanza contorta sulla carta e senza rovinare nulla ruota attorno a una coppia sposata infelicemente con un segreto al centro della loro relazione, l'uomo più ricco del mondo e sua sorella affamata di uomini e identità segrete. Ma sullo schermo tutto ha perfettamente senso e una vetrina di Hollywood nel suo periodo più glamour.

Sherlock Jr - 45 minuti

(morto da Buster Keaton, 1924)

Potrebbe essere solo la lunghezza di un episodio televisivo, ma in termini di commedie cinematografiche iconiche, non si diventa molto più grandi di Sherlock Jr . Scritto e diretto dal maestro della commedia muta, con opere non accreditate di Fatty Arbuckle, Sherlock Jr . è la storia di due rivali che combattono per l'affetto di una ragazza. Keaton, un proiezionista che sogna di essere un detective, viene incastrato in un crimine e viene bandito. Indica uno dei primi usi in assoluto di un film all'interno di un film, poiché sogna di essere Sherlock Jr. e risolve i crimini. Ma ciò che resiste alla prova del tempo è la commedia fisica di Keaton. Ogni acrobazia è stata progettata ed eseguita dall'uomo, portando a numerose lesioni (incluso un collo fratturato) ma stabilendo lo standard per la farsa e la commedia acrobatica praticamente per sempre.

la banca cazzo – 72 minuti

(morto da Edward F. Cline, 1940)

Apparentemente l'ottavo film preferito di Stanley Kubrick in assoluto, la banca cazzo è un W.C. Classica commedia di Fields in cui interpreta un ubriacone di nome Egbert Sousé (si prega di pronunciare l'accento sulla e...) che dopo aver accidentalmente sventato una rapina in banca viene scelto come nuova guardia di sicurezza. Prendendo spunto dalle commedie mute, W.C. Fields offre una masterclass di buffoneria ispirata, la trama presto prende una svolta a sinistra in stravaganza che coinvolge truffe, ispettori bancari, produzioni cinematografiche e un inseguimento automobilistico culminante, che gioca a favore di Fields immensi doni comici. Dimostra che con l'interprete giusto, puoi ottenere l'oro dei fumetti nelle trame più strane.

La pistola nuda: dagli archivi della squadra di polizia! – 85 minuti

(D. David Zucker, 1988)

Mentre ora è più famoso per la serie di film, La pistola nuda nasce come spin-off della serie TV comica Squadra di polizia! Portando avanti quella serie amore per le gag visive, non sequitur e giochi di parole, La pistola nuda ha amplificato tutti questi elementi per creare un classico della commedia fredda come una pietra. La sua rapida consegna di battute dovrebbe normalmente significare che per ognuno che atterra, un altro no, ma, La pistola nuda è uno di quei rari esempi in cui ti mancherà l'oro della commedia perché sei troppo impegnato a ridere dell'ultima battuta.

Amore e morte – 85 minuti

(morto da Woody Allen, 1975)

Mostrando la sua incredibile gamma (e la collaborazione creativa assolutamente meravigliosa con Diane Keaton), la metà degli anni '70 di Allen lo vide intraprendere una satira della letteratura russa, con un Guerra e Pace come il racconto di un protagonista tormentato nel bel mezzo delle guerre napoleoniche. Allen interpreta Boris Grushenko, un codardo che è costretto ad arruolarsi nell'esercito russo e diventa inavvertitamente un eroe di guerra. Tornando a sposare suo cugino (rimosso due volte), interpretato da Keaton, i due si impegnano in dibattiti filosofici sorprendenti e molto divertenti, che portano a un attentato allo stesso Napoleone. Keaton è la vera star qui, dimostrandosi una maestra del suo mestiere quando impregna le scene piene di dialoghi con una presenza fisica comica e un personaggio sviluppato oltre le risate. È Allen al suo meglio.

Gli uomini morti non indossano il plaid – 88 minuti

(morto da Carl Reiner, 1982)

Quasi un'immagine dimenticata degli incredibili 12 anni di Steve Martin dalla fine degli anni '70 ai primi anni '90 ( il coglione per La storia ), questo film noir omaggio e pastiche ha molto da offrire. Dalla lettera d'amore ai film, la sua presa in giro attraverso l'uso di filmati d'archivio, alla performance avvincente di Steve Martin, che intona ogni scena esattamente nel modo giusto, e l'incredibile design dei costumi nel suo film finale di Edith Head, uno dei designer più celebri in storia. La trama potrebbe essere esattamente il tipo di assurdità che ti aspetti, ma quando è ben fatta non puoi lamentarti.

Cosa facciamo nell'ombra – 85 minuti

(morto da Taika Waititi, 2014)

Un horror romantico che si allontana dalla commedia sulla relazione autobiografica di Ragazzo , Cosa facciamo nell'ombra è stata una grande sorpresa per molti spettatori, ma non per chiunque abbia familiarità con Taika Waititi. Dopo aver affinato le sue doti da commedia Il volo delle concorde , Aquila contro squalo , e Ragazzo , questa commedia di condivisione di appartamenti ambientata in Nuova Zelanda su un gruppo di vampiri è stata il culmine di tutto ciò che i suoi fan avevano sperato. Conosceva intimamente il suo genere, rappresentando perfettamente i vari tropi dei vampiri (e infilzandoli) perfettamente, dal buffone di Anne Rice di Viago (interpretato dallo stesso Waititi) a un Gary Oldman come Dracula ispirato Vlad (Jemaine Clement). Ma al di là delle frasi citabili come il classico istantaneo 'siamo Werewolves not Swearwolves', si trova il cuore pulsante di un film sulla solitudine e il prezzo dell'immortalità, servito al pubblico con più intuizione di cento altri film sui non morti.

Una città chiamata panico – 75 minuti

(d. Stéphane Aubier, Vincent Patar, 2009)

Ricordi quelle fantastiche pubblicità in stop-motion di Cravendale 'MILK!' di qualche anno fa? Bene, ecco la base per questo, un film d'animazione assolutamente delizioso e totalmente originale su un cowboy, un indiano e un cavallo che condividono una casa, ordinano accidentalmente 50 milioni di mattoni e viaggiano al centro della terra. Ad essere onesti, la trama è la cosa più incidentale in questa avventura animata con amore, poiché invece verrai travolto dalla splendida grafica e dalla gioia assoluta del procedimento senza senso.

Il tempo della loro vita – 82 minuti

(morto da Charles Barton, 1946)

Uscito durante l'anno di maggior successo di sempre per il cinema (in termini di barboni sui sedili), questo film di Abbott e Costello è una specie di curiosità per loro. È sparito l'umorismo vaudeville delle uscite precedenti, e in effetti è sparita la maggior parte dei loro sparring botta e risposta (principalmente a causa della tensione tra i due in quel momento) ma al suo posto c'è una commedia ricca che vale la pena dare un'occhiata. Costello viene scambiato per un traditore durante la rivoluzione americana e fucilato, portando il suo fantasma a perseguitare la villa dove è successo fino agli anni '40, dove Abbott (interpretando un discendente di un uomo che ha aiutato a far uccidere Costello) aiuta a ricostruire la casa distrutta e dimostrare che l'innocenza del fantasma giustiziato ingiustamente.

zuppa d'anatra – 68 minuti

(morto da Leo McCarey, 1933)

Quasi il film più corto della lista, ma forse il più significativo. zuppa d'anatra è salutato come il miglior film dei Fratelli Marx, il loro capolavoro di commedia e un'opera che definisce i secoli. Eppure non è sempre stato così. Al rilascio zuppa d'anatra è stato recensito male e il suo botteghino è stato considerato una delusione. Realizzato durante un periodo tumultuoso nelle vite dei fratelli Marx, che includeva la morte del padre e una disputa contrattuale con la Paramount, zuppa d'anatra è stato un rilascio urgente che ha preso materiale da diverse fonti. Eppure da questo caos è venuto fuori qualcosa di magnifico. Una storia di guerra che è ancora fresca e perspicace ora come lo era allora (anche se forse è più una riflessione sulla nostra società che sul genio dei fratelli Marx), una scena allo specchio per porre fine a tutte le scene allo specchio e un sacco di citazioni che ti hanno reso felice hanno inventato i talkie.

Ace Ventura: Investigatore di animali domestici – 86 minuti

(d. Tom Shadyac, 1994)

Ace Ventura: Investigatore di animali domestici era in prima linea in quella che noi consideriamo la commedia 'moderna'. Ha mantenuto l'elemento bizzarro a ruota libera degli anni '70 e '80 Aereo e Caddyshack stile dei film, ha contribuito a dare il via alle commedie grossolane degli anni '90, ma ha mantenuto una storia emozionante e coinvolgente che puntava agli anni 2000. Non male per un film che dura 86 minuti. Ace Ventura: Investigatore di animali domestici contiene ancora alcuni dei migliori lavori comici di Jim Carrey e giustamente lo ha reso una grande star. Ovviamente molte delle battute sono datate e discutibili ora, ma ricordi quanto sembrava fresco quando è stato rilasciato? Come sapevi che la commedia non sarebbe stata più la stessa?

Segui il nostro Feed di Twitter per notizie più veloci e brutti scherzi proprio qui . e sii nostro amico di Facebook qui .