31 canzoni rock killer di Halloween

Se stai cercando il 'Monster Mash' potresti cercare altrove. Halloween è senza dubbio la festa più amica del rock n' roll, poiché la musica che inizialmente ha spaventato i genitori e le figure autoritarie può sempre trarre particolare ispirazione dalle vibrazioni che generalmente vengono emanate in questa notte più empia.

Abbiamo raccolto 31 brani appropriati (o inappropriati) per le vacanze, concentrandoci specificamente su film horror , il soprannaturale, o che hanno solo un gancio spettrale da qualche parte lì dentro.

Abbiamo cercato di arrangiarlo come un doppio LP (quattro lati) di musica per il tuo piacere di ascolto. Alzali e dai i tuoi suggerimenti nei commenti! Puoi anche godertelo come playlist di Spotify!



Burt Bacharach 'Tema da The Blob'

Per la cronaca, questa melodia è accreditata al gruppo vocale immaginario 'The Five Blobs' che parla da sé. Ho incluso i titoli di testa del film vero e proprio per questo, in modo che tu possa essere risucchiato in quel pezzo di chitarra acustica sopra il logo della Paramount prima che la spirale ipnotica arrivi per farti sufficientemente stordito da ottenere il massimo dal resto di questo elenco.

Ti sfido a non cantarlo a te stesso per il resto della giornata mentre la melodia 'striscia e salta e scivola e scivola' si fa strada nel tuo cervello. Infatti, ecco un LOOP DI DIECI ORE per i più avventurosi tra di voi . Felice Halloween.

I Sonics 'La Strega'

Potrebbe essere una bestemmia, ma se non fosse per questa canzone, i Sonics sarebbero probabilmente considerati una garage band dei primi anni '60 abbastanza docile e dimenticabile. Quindi grazie a Dio per questa meraviglia primitiva e staccata che precedette tutte quelle canzoni di streghe che sarebbero arrivate un decennio dopo con il suo racconto ammonitore della nuova ragazza in città, quella con i lunghi capelli neri e la lunga macchina nera che può o non può essere una strega.

Kristin Hersh 'Il tuo fantasma'

Poche canzoni sui fantasmi hanno l'impatto emotivo di 'Your Ghost', tratto dal debutto solista di Kristin Hersh del 1994 Fianchi e Makers . Apparentemente una metafora che paragona l'impatto persistente di una relazione fallita a uno spirito che si aggira per la propria casa, la melodia evoca profondamente sentimenti di terrore (il ritornello di 'Penso che la scorsa notte, mi stavi girando intorno') e il malessere generale che deriva dall'essere lasciato a vagare per il mondo sentendosi senz'anima dopo che qualcuno che ami ti ha lasciato. Ad aggiungere alla noia che questa traccia ispira ci sono alcune voci di sottofondo davvero agghiaccianti di Michael Stipe, che si aggiungono alla deliziosa tristezza in cui 'Your Ghost' eccelle.

I disadattati 'La notte dei morti viventi'

Questo elenco potrebbe letteralmente essere solo un elenco di canzoni dei Misfits, quindi è stata una scelta difficile. All'inizio, questi ragazzi del New Jersey scrivevano quasi esclusivamente sul business dell'horror, ma questa gemma accattivante spicca come una delle migliori del loro catalogo.

Sprite “George Romero”

Probabilmente non hai mai sentito parlare di questo tributo indie rock al re degli zombi, e va bene così. Il solo sapere che esiste là fuori nel mondo è un motivo sufficiente per festeggiare. Intitolando grandi horror come il coorte di Romero Tom Savini e Dario Argento, questa traccia è una deliziosa celebrazione cantilenante dei film horror che rendono la stagione così indimenticabilmente spettrale.

leggi di più: George A. Romero e il significato dei suoi zombi

E l''attenzione a tutti gli acquirenti...' Alba dei morti il campione che dà il via alla melodia è assolutamente ispirato.

I “Pretty Visitors” degli Arctic Monkeys

Gli Arctic Monkey's hanno finalmente raggiunto la superstar negli Stati Uniti con l'album sexy e sensuale dell'anno scorso AM , ma il catalogo posteriore della band presenta piatti molto più ringhiosi e hard-rock. Nessuna canzone diventa più ferocemente faticosa della feroce 'Pretty Visitors', dal terzo album oscuro e psichedelico della band, bugiardo .

'Pretty Visitors' ha un sinistro organo Hammond e il cantante Alex Turner che quasi rappa testi feroci e parla dei visitatori titolari che agitano le braccia, proiettando 'l'ombra di una fossa di serpenti sul muro'.

Joy Division 'Anime morte'

I ragazzi del manifesto dell'esistenzialismo post-punk, i Joy Division hanno praticamente inventato la sottocultura goth grazie ai loro testi cupi e alle melodie sconnesse, spesso ultraterrene. Che tu possa ballare anche tu con la loro musica è un piccolo miracolo. L'impiccagione del suicidio di Ian Curtis del 1980 è ancora un argomento così crudo che le legioni di fan del gruppo continuano a piangerlo, ma la musica che ha lasciato - riccamente strutturata e piena del dolore genuino che si spera che pochi di noi dovranno sopportare in le nostre vite — ha effettivamente portato una luce considerevole al mondo.

leggi di più: I migliori film horror moderni

Vorremmo che Curtis rimanesse con noi più a lungo, ma siamo anche grati che abbia condiviso i suoi notevoli doni mentre era qui. 'Dead Souls' è un brano tipicamente straordinario del gruppo che esamina il sublime malcontento che i Joy Division hanno fatto del loro biglietto da visita.

“Un duello di personalità che estendono tutte le vere realtà” appunto.

Goblin “Zombi”

Per abbellire musicalmente la sua versione di George Romero Alba dei morti (il famoso cosiddetto 'taglio europeo' rilasciato come Zombie ), Dario Argento ha portato i talentuosi rocker italiani Goblin. Il punto culminante discutibile della loro colonna sonora è 'Zombi', un'inquietante jam pesante di synth che non ha paura di diventare funky. In altre parole, potresti ballare completamente su questo mentre il mondo va a puttane.

Tim Curry 'Dolce travestito'

Indipendentemente dai tuoi pensieri su Il Rocky Horror Picture Show e la relativa sottocultura , di una cosa siamo certi: se non ti piace “Sweet Transvestite” non ti piace il rock n' roll.

Quella chitarra entra in azione a 52 secondi in questa clip, e quello che segue è uno dei brani più muscolosi e perfettamente arrangiati nel suo genere, coronato dalla voce 'zero scopate' di Tim Curry.

La menzione d'onore va a l'analogamente perfetto 'Doppio film di fantascienza' di cui abbiamo scritto in dettaglio proprio qui.

Lon Chaney Jr. 'Tema del bambino ragno'

È una delle cinque migliori canzoni a tema per film di tutti i tempi. La sequenza dei titoli di coda della commedia cannibale a basso budget del 1967 di Jack Hill è accompagnata dalla star Lon Chaney Jr. stesso che ringhia e ridacchia mentre si fa strada attraverso una poesia musicale di Halloween che richiama tutti i soliti sospetti, vampiri, mummie, ragni, demoni, lupi mannari e Frankenstein e li invita tutti a un''orgia cannibale'.

leggi di più: I migliori film horror su Netflix

Mentre la canzone è intenzionalmente goffa e dà il tono perfetto per il film a venire, è anche (non intenzionalmente) una canzone novità di Halloween a sé stante che potrebbe dare a Bobby 'Boris' Pickett una corsa per i suoi soldi.

Luna 'La stagione della strega'

Per il loro remake di 'Season of the Witch' degli anni '60, la follia di Donovan, Luna ha deciso di aumentare il già dannatamente fattore di grandezza dell'originale. Come? Avendo la vocalizzazione del cantante Dean Wareham (il più figo tra di voi potrebbe ricordare la sua band precedente, Galaxie 500) camminare sul filo del rasoio tra il distacco freddo e l'entusiasmo impennato. E con questo, la tua festa di Halloween si è appena trasformata in una fantastica festa per il trucco.

Franz Ferdinand “malocchio”

I Franz Ferdinand sono tornati in vita l'anno scorso con il nuovo album Giusti Pensieri, Giuste Parole, Giuste Azioni , con tutti i loro stomp, sass e groove che continuano a colpire con tutta la loro forza. 'Evil Eye', una canzone dance-punk campy, allacciata all'organo, che spicca nel disco è 'Take Me Out' della band, come 'Somebody's Watching Me' di Rockwell, con il cantante Alex Kapranos che offre freak-out paranoici, cercando disperatamente per essere il gatto più figo sulla tua Halloween playlist, e soprattutto con successo.

Bauhaus “I morti di Bela Lugosi”

I Bauhaus erano così dannatamente anche se involontariamente sciocchi nella loro posa mortalmente seria da re Goth, e la loro grande discoteca Goth ha colpito così sopra le righe nella sua ovvietà, come potrebbe non rendere la canzone di Halloween di tutti i primi 10 (o verme è strada su La fame colonna sonora se è per questo)? Era una canzone già pronta e preconfezionata per il rinascimento dei vampiri adolescenti che sarebbe arrivato 25 anni dopo la sua uscita.

leggi di più: I migliori film horror su Amazon Prime

Devo ammettere che, nonostante siano immagini di cartoni animati, è ancora piuttosto orecchiabile.

Morrissey 'Satana ha rifiutato la mia anima'

Lo scherzo qui è che Morrissey è così malvagio che persino Satana non vuole avere niente a che fare con i suoi imbrogli. Dato il suo comportamento recente, possiamo crederci.

leggi di più: I migliori film horror

Per altre potenziali jam della playlist di Halloween di Morrissey/Smith, dai un'occhiata a 'Handsome Devil', 'Suffer Little Children', 'Cemetery Gates', 'Jack the Ripper' e 'Oujia Board, Ouija Board', il cui video musicale è un occulto- festa della risata piena.

Siouxsie e le Banshees 'Halloween'

'No One Will Ever Love You' dei Magnetic Fields è il tentativo della band di riassumere l'esperienza di ascolto dei Fleetwood Mac Voci album in una canzone pop di tre minuti e tredici secondi. Se qualcuno provasse un esperimento simile per condensare l'intera scena goth in una canzone, la melodia risultante suonerebbe quasi sicuramente come 'Halloween' di Siouxsie e le Banshees.

leggi di più: I migliori film horror su Hulu

Questo ha tutto. Immagini evocative? Uh Huh. “I giorni spensierati sono ormai lontani, indosso le mie emozioni come un sudario” canta Siouxsie Sioux come un prezioso fiocco di neve lasciato sciogliersi nel nulla alla luce del sole. Immagini provocatorie/pretenzioso? Dai un'occhiata! (Voglio farmi tatuare sulla fronte il testo “I Wander through your sadness”). Metti questo alla tua festa di Halloween quest'anno e balla. Balla come se fosse già troppo tardi. Balla come se non ci fosse un domani. Balla come se fossi già morto.

Larry e le note blu 'La notte del sadico'

Registrato nuovamente come 'Night of the Phantom' e pubblicato su vasta scala, Larry and the Blue Notes di Texas ha creato una storia agghiacciante e controversa di un serial killer in arrivo per le sue vittime adolescenti. L'originale 'Sadist' è diventato una sorta di leggenda tra gli appassionati di garage rock ed è stato infine rilasciato.

Ministero “Ogni giorno è Halloween”

Il ministero è uno degli atti industriali più rispettati di sempre. Ma prima di ottenere il plauso del 120 minuti set, il gruppo ha pubblicato della musica che potrebbe essere concepita per atti come Celebrate the Nun (nella migliore delle ipotesi) o Anything Box (nella peggiore delle ipotesi). È sciocco e stupido ed è assolutamente meraviglioso.

Caso in questione, 'Ogni giorno è Halloween'. Iniziando con le parole 'bene, vivo con le lucertole' e diventando sempre più assurdo da lì, questa pista da ballo preferita consente agli ascoltatori di entrare in contatto con il loro Jack Skellington interiore immaginando un mondo in cui ogni momento è pieno di streghe e oscurità e altri argomenti caldi -un'assurdità approvata che si scioglie una volta che ti rendi conto che la vita è in realtà pagare l'affitto, mantenere la tua relazione schifosa e fare un lento viaggio verso l'oblio.

Fatto: ogni giorno è non Halloween.

I crampi 'Cosa c'è dietro la maschera?'

Se sei nato in questo mondo con l'aspetto di Elvis zombie, che scelta hai se non quella di esibirti in uno psychobilly ispirato ai film horror di serie B? Tuttavia, tra tutte quelle grandiose canzoni dei Cramps tra cui scegliere, 'What's Behind the Mask?', una domanda che molte persone si faranno alle feste di Halloween ubriache in tutto il mondo, sembrava la più appropriata.

E la frase di chiusura di Lux Interior ('Scusa se l'ho mai chiesto') è probabilmente la stessa risposta che proveranno tutte quelle persone quando lo scopriranno.

Il pianeta fantasma 'I morti viventi'

Colpisce lo zombie in Rebel Without a Pulse era un gioco Xbox, che utilizzava l'Halo Engine, che permetteva ai giocatori di giocare nei panni di uno zombi deciso a divorare alcuni di quei deliziosi cervelli. Il gioco presentava una colonna sonora killer di band alternative moderne che coprivano canzoni pop degli anni '50 e '60, ma Phantom Planet ha fornito una traccia originale, 'The Living Dead', che inizia lenta e minacciosa, con il cantante Alex Greenwald che imposta la scena post-apocalittica prima la band esplode in versi guidati da una chitarra tintinnante e un grande coro urlante.

La 'figlia di Dracula' di Woggle

Un titolo abbastanza autoesplicativo maschera un antipasto di festa infallibile e un po' di rock n' roll assolutamente primordiale. Certo, condivide un nome con un film della Universal del 1936 un po' senza vita, ma se questa melodia non fa scorrere il sangue, qualcuno ha bisogno di controllare il tuo polso.

Inoltre, se i Woggles dovessero mai venire nella tua città, non perderli.

Roky Erickson 'Se hai dei fantasmi'

Sebbene un po' più psichedelico che orribile, il leggendario Erickson si è spesso dilettato in canzoni sull'invisibile. Qui, la sua mente infestata viene liberata, forse letteralmente.

Il 'Sematario per animali domestici' dei Ramones

A parte l'ovvio legame con il romanzo di Stephen King e il film con lo stesso nome, 'Pet Sematary' è solo uno degli innumerevoli esempi del perché i Ramones avrebbero dovuto essere la più grande band del mondo. Una canzone pop perfettamente realizzata con una chitarra e una produzione più stratificate rispetto ad alcuni dei loro brani più familiari e quei testi... niente è più perfetto per la notte di Halloween.

La luna è piena, l'aria è ferma, Improvvisamente sento un brivido, Victor sta sorridendo, la carne si sta decomponendo, Gli scheletri ballano, Maledico questo giorno, E la notte in cui i lupi gridano, Ascolta attentamente e puoi sentire io grido.

.45 Grave 'Partytime' (versione Zombie)

L'inno di Il ritorno dei morti viventi e i suoi numerosi seguaci suonano in loop per la maggior parte di ottobre. Nel caso ve lo stiate chiedendo, esiste una versione non zombie, ed è piuttosto terrificante di per sé.

Pink Floyd 'Attento con quell'ascia, Eugene'

Prima che ci fosse un Il massacro della motosega nel texas , i Pink Floyd hanno sondato il lato oscuro delle psichedeliche britanniche con questa atmosfera quasi strumentale. Una voce si libra insieme alle chitarre mentre la canzone raggiunge il suo culmine. Il semplice basso ritmico e l'eco dei tamburi portano la stessa tensione di Joan Crawford quando interpretava un assassino con l'ascia. Ma è quella linea di testi. Mozzafiato nella sua semplicità. Forse i migliori testi scritti da Fluido Rosa e sono grandi parolieri. Il sussurrato “attento con quell'ascia, Eugene” è seguito da urla e un'esplosione di accordi.

leggi di più: La connessione tra Doctor Strange e Pink Floyd

Stavo guidando con le mie figlie ascoltando questo e uno ha detto: 'Non so chi sta urlando, Eugene o il ragazzo che gli ha detto di stare attento', ma in entrambi i casi. Niente e tutto è lasciato all'immaginazione. Una canzone molto cinematografica.

Le bambole di New York 'Frankenstein'

'Frankenstein' non è la migliore canzone dei New York Dolls. È un po' monotono e, a sei minuti, è più lungo della maggior parte della loro produzione. Ma uno dei più grandi nomi dell'horror è sottorappresentato in questa lista, e questo ha ancora un sacco di veri e propri vampiri Johnny Thunders che sfolgorano con leccate di chitarra solista.

leggi di più: 13 film di Frankenstein dimenticati

Ma i testi sono davvero ciò che segnano questo per l'inclusione, che toccano la solitudine del monter (recentemente suonato alla perfezione su Penny terribile ), e alcune osservazioni perfette di David Johansen come 'Oh, le scarpe di chi sono troppo grandi? E oh, chi è la giacca troppo piccola?' È giusto sui soldi.

I nomadi 'Dove fiorisce il flagello del lupo'

Questo ha tutte le caratteristiche del genere, dalla batteria rumorosa all'organo vorticoso in sottofondo. L'assolo di chitarra che inizia a ululare a 1:02 è un tocco opportunamente lupino.

leggi di più: 13 film essenziali sul lupo mannaro

Ma sono i testi qui che spiccano davvero, tutto su 'la pallida luce della luna' e 'voci antiche' concluse con una rielaborazione di L'uomo lupo 'S famosa poesia sulla licantropia per adattarsi alla melodia, 'puoi essere puro di cuore e puro di anima, ma diventerai un lupo quando la luna è piena'.

213 'Incubo'

Non permettere mai a nessuno di dirti che è solo un sogno. 213 esisteva solo per portarci questa canzone, grazie 213.

Urlando Jay Hawkins 'Piccolo demone'

Screamin' Jay ha un modo di inserirsi nelle compilation a tema Halloween, di solito con vecchi standard stanchi come 'I Put a Spell on You' o 'Feast of the Mau-Mau', ma questo primo rock'n' Roll Screamer li fa vergognare entrambi. Ciò che rende così perfetta questa storia di un demone intrappolato sulla terra che cerca di trovare la strada di casa è che nel ritornello della canzone (se così si può chiamare) Screamin' Jay, giuro su Dio, sta letteralmente incanalando la voce di un demone.

È esilarante e spaventoso da morire allo stesso tempo.

Mick Smiley 'Magia'

Non lasciarti confondere dai primi due minuti di questa canzone, che suona come qualsiasi altra ballata anni '80 sovraprodotta. Il divertimento inizia alle 2:19 quando ti rendi conto che in realtà si trasforma in quell'inquietante melodia di Peter Murphy da acchiappa fantasmi …quello della scena in cui tutta la merda soprannaturale ha appena colpito il fan.

leggi di più: Gli episodi più spaventosi della serie animata The Real Ghostbusters

C'è qualcosa di sinistro nel modo in cui questa canzone si trasforma semplicemente in qualcos'altro completamente, e anche se è un po' scoraggiante fuori contesto, ricorda a te stesso viene da questa scena , e tutto andrà bene.

David Bowie 'Siamo i morti'

Cosa potrebbe esserci di più orribile degli scagnozzi anti-sesso che salgono le scale mentre sei nelle tue migliori pompe del cazzo? Questa è probabilmente l'unica canzone mai scritta sui federal performus interruptus. Le minacciose linee di chitarra scendono prima di salire.

leggi di più: Esplorando il fascino fantascientifico di David Bowie

L'immaginario di Bowie è spaventoso, sexy e toccante. La sua consegna è mania controllata, paurosa e ribelle e così vulnerabile.

Lou Reed “Parata di Halloween”

Tratto dal suo album del 1989 New York , 'Halloween Parade' è una riflessione ponderata su come il mondo perde un po' della sua magia ogni volta che muore una persona cara. Durante la visione dell'annuale Halloween Parade di New York nel Greenwich Village, Reed sottolinea che 'non vedrai mai più quelle facce' di capi colorati del Chelsea come il fiocco Factory di Andy Warhol Rotten Rita. “Il passato continua a bussare, bussare, bussare alla mia porta, e non voglio più sentirlo” canta, illustrando come una celebrazione un tempo gioiosa abbia perso un po' del suo splendore e si sia trasformata in un corteo funebre di ricordi di colorati figure della sua vita che non ci sono più.

leggi di più: 31 migliori film horror in streaming

Sebbene originariamente scritta sulla crisi dell'AIDS, la canzone ha assunto un ulteriore livello di tristezza dopo la morte di Reed (cerca solo di non emozionarti quando dice 'Ci vediamo l'anno prossimo alla parata di Halloween' alla fine della canzone). Questo è sicuramente un aspetto negativo, ma perfetto da mettere alla fine della tua playlist di Halloween come un sottile promemoria che la festa finisce per tutti noi prima o poi.