Alfred: I molti volti del maggiordomo di Batman

Come un rubino delle dimensioni di un mandarino, Alfred Pennyworth è una rarità tra i supereroi. Prima che Tony Stark avesse Jarvis o che James Bond di EON avesse Q, c'era il fidato maggiordomo che sapeva sempre come mantenere i segreti più oscuri di Batman, insieme a qualsiasi altra ombra nascosta a Wayne Manor. Ora è stato scelto di nuovo per lo schermo come Jeremy Irons nel 2016 Batman contro Superman stravaganza. Tuttavia, nonostante sia solo la più recente di molte variazioni sullo schermo del consumato complice del Cavaliere Oscuro, Irons ha più margine di manovra di quanto molti potrebbero sospettare con un personaggio che è stato ritratto come qualsiasi cosa, da un attore in pensione del palcoscenico a un fantasma della malavita in cerca di un lavoro leggermente meno caotico negli Stati Uniti (e questo è solo il fumetto!). Irons è in ottima compagnia con una serie di artisti che ognuno ha portato qualcosa di unico alla silenziosa sicurezza del supereroe gentiluomo. Unisciti a noi ora mentre guardiamo indietro agli attori che hanno avuto il maggiore impatto sul più grande amico di Batman.
William Austin Batman (1943) La prima interpretazione live-action di Alfred non arriva esattamente con il prestigio di alcuni di quelli che sono venuti dopo. 1943 della Columbia Batman la serie di film, che ha segnato la prima apparizione del Dynamic Duo e dei suoi amici sul grande schermo, è spesso trascurata... e con buone ragioni. Le rappresentazioni razziste dei cattivi giapponesi lo contrassegnano saldamente come un prodotto dell'era della seconda guerra mondiale. Tuttavia, William Austin ha interpretato Alfred in un modo fedele ai fumetti come un appassionato di gialli / gialli (oltre ai suoi ovvi doveri di maggiordomo), e il nostro primo sguardo a lui in live-action lo conferma. Il fatto è che lui guardato notevolmente diverso dalla sua controparte a fumetti dell'epoca! Quando Alfred apparve per la prima volta nel 1943 Batman # 16 , era un tipo piuttosto corpulento, più simile ad Alfred Hitchcock che al gentiluomo magro come una frusta a cui ci siamo abituati. Il servitore snello e baffuto dell'attore caratterista veterano William Austin è diventato rapidamente lo standard per la versione a fumetti del personaggio che è sopravvissuto per i successivi settant'anni! (Dobbiamo una punta del cappuccio a Risorse sui fumetti per quello screenshot di William Austin nei panni di Alfred!)
Eric Wilton Batman e Robin (1949) Il secondo tentativo di Columbia di dare vita al mito di Batman è considerevolmente migliore del primo. 1949 Batman e Robin è pieno di gadget più scientifici e rappresentazioni razziste meno sgradevoli, e solo su questa base diventa più guardabile. Certamente hanno scelto l'uomo giusto per Alfred questa volta. Breve voce IMDB di Eric Wiltonton afferma che Wilton è stato scelto come maggiordomo 'più di ogni altro' in ruoli 'di solito non accreditati' in 200 film. Alfred Pennyworth di Wilton è, beh... un maggiordomo, e ha suonato alla perfezione. Meno comico di Alfred di William Austin, Wilton ha anche un ruolo più pratico nelle avventure del Dynamic Duo come pilota della Batmobile. Non eccitarti troppo, però. Batman e Robin la Batmobile non è altro che una decappottabile, e si possono vedere Bruce e Dick saltare sul sedile posteriore per cambiarsi d'abito mentre Alfred guida lungo un vicolo (in pieno giorno) e alza il tettuccio per nascondere le loro identità. Ehi, fai quello che puoi con un budget seriale...
Alan Napier Batman (1966-1968) Tutti ricordano il precoce rapporto da 'vecchio amico' di Burt Ward con il fantastico Batman di Adam West. Ma prima di Dick, era il vero maggiordomo inglese di Alan Napier su cui il Caped Crusader doveva fare affidamento sul campo. In effetti, è stato rivelato nel corso della serie che Alfred di Napier (non ha mai designato il cognome 'Pennyworth') ha spesso fornito servizi di guida per il Cavaliere Oscuro fino a quando Robin non è diventato maggiorenne. Si è anche occasionalmente avventurato a Gotham con una maschera, come nella foto sopra dal 1966 Batman film, per salvare la situazione e fare un po' di ficcanaso sotto copertura per il Dynamic Duo. Di tanto in tanto Alfred ha persino dato a Batman un passaggio sulla stranamente poco appariscente Alf-Cycle (una bicicletta normale su cui Batman si sarebbe portato sulle spalle). Un ex dipendente del conte di Chutney, Alfred di Napier era un tipo costantemente ottimista e amabile che assisteva con entusiasmo i nostri eroi in tutto ciò che era richiesto, incluso rispondendo al Bat-Phone che squilla perennemente e fornendo la rara ancora di salvezza dell'arco lungo, come una volta era il Guglielmo Tell di Liverpool. Napier, un attore formidabile a pieno titolo che è apparso in classici del cinema come Il non invitato (1944), persone gatto (1942) e di Orson Wells Giulio Cesare (1953), ha conferito un naturale fascino da gentiluomo inglese a un ruolo che raffigurava un maggiordomo dal labbro superiore più rigido. In bilico e nonno, l'Alfred di Napier era niente meno che immacolato.
Michael Gough Batman (1989) , Batman ritorna (1992) , Batman per sempre (Millenovecentonovantacinque) , Batman e Robin (1997) Forse l'Alfred live-action più venerato è quello che è riuscito a servire tre diversi Batman nel corso di quattro film. Per quanto il tono sia passato da Tim Burton a Joel Schumaucher nella serie di film Batman originale della Warner Brothers, l'imperturbabile Alfred Pennyworth di Gough non lo ha mai fatto. Interpretato con un calore naturale e il più arido ingegno subdolo, questo Alfred ha insistito per chiamare il suo figlio surrogato con il nome di 'Master Wayne' fuori dalla tradizione, sebbene fosse chiaramente molto di più. Presentato in tutti e quattro i film come l'uomo che ha cresciuto Bruce, dopo un periodo non specificato come impiegato di Buckingham Palace, ha sempre sostenuto gli sforzi del figlio surrogato di affrontare il crimine, almeno dopo il primo Batman film. Nell'originale del 1989, il tono più oscuro dello stile di Burton permeava tutto, e Alfred avrebbe tranquillamente rifiutato la guerra individuale al crimine del suo datore di lavoro, dicendo sempre ad alta voce che non desiderava passare i suoi pochi anni rimanenti addolorandosi per 'la perdita di vecchi amici o i loro figli». Per il momento in cui Il ritorno di Batman girato intorno, Alfred aveva ottenuto con il programma, non ultimo perché Bruce sembrava ancora infastidito dalla disobbedienza civile di Alfred di consentire a Vicky Vale di entrare nella Batcaverna. Nei film successivi, ha servito come la coscienza di Batman e l'amico solitario alla vigilia di Natale, così come il padre saggio costringendo suo figlio ad accettare le scelte della prossima generazione con la nascita di Robin (i nonni viziano i loro nipoti, non è vero?) . In effetti, la presentazione geniale di Gough dell'unico custode di Wayne Manor divenne la grazia salvifica del disastro ferroviario del 1997 che fu Batman & Robin . Se non fosse stato per la sottotrama di Batman che deve lasciare andare il suo amato maggiordomo, quel giocattolo da incubo al neon sarebbe stato privo di un solo brandello di umanità. Ma lascia fare a Gough, un veterano del genere come quello di Hammer L'orrore di Dracula (1958) e Congo (1961), per trovare l'urbano Tenzing Norgay in ogni tipo di Edmund Hillary di Batman. [articolo correlato – Lex Luthor: i molti volti della più grande mente criminale del nostro tempo]
Efrem Zimbalist Jr. Batman: la serie animata (1992-1995) , Le nuove avventure di Batman (1997-1998) , Batman: Maschera del Fantasma (1993) , Lega della Giustizia (2003-2004) Un certo numero di attori hanno doppiato il colto assistente di supereroi in passato, ma nessuno è stato onnipresente come il tenore di Efrem Zimbalist Jr. Questo gentiluomo della vecchia scuola, che ha anche lavorato con la compagnia probabilmente più piacevole di Audrey Hepburn in Aspetta che faccia buio (1967) e Karen Black in Aeroporto 1975 (1974), è diventato il cantante di riferimento per la mano destra di Batman nella guerra al crimine. Principalmente un adattamento definitivo della variazione Post-Crisis sul personaggio, Alfred in La serie animata per lo più si tiene per sé e fornisce solo la minima quantità di spirito mentre aspetta dietro le quinte. A volte ha la possibilità di confortare il figlio surrogato, questo Alfred è ancora in gran parte un prodotto della reticente servitù della fonte dei fumetti, anche se con un pizzico di spionaggio pre-crisi gettato dentro. Una fonte costante di compagnia non detta per Bruce, è solo nei suoni del silenzio della Batcaverna che assorda la vita dell'anziano Bruce in Batman Oltre dove l'importanza di Alfred (così come l'intera ormai defunta Bat-Family) può essere veramente misurata. Inoltre, fatto divertente: Zimberalist Jr. è anche il doppiatore preferito dai fan di Doctor Octopus di Spider-Man: la serie animata.
Ian Abercrombie Uccelli da preda (2002-2003) Un incrocio tra Alfred Pennyworth di Michael Gough e un coro greco - almeno per gli standard WB (CW per te Youngin's) - Alfred di Abercrombie ha agito come narratore per il pilota e diversi episodi di questa soap di breve durata che era parti uguali Smallville e Ammaliato . Ambientato in un futuro prossimo, Alfred veglia su Helena Kyle proprio come ha fatto con suo padre... Bruce Wayne. Helena è la figlia innamorata di Bruce e Selina Kyle, e Batman si rivela essere un padre impassibile quando lascia la città dopo l'omicidio di Catwoman e la paralisi di Batgirl. Ora, Helena Kyle guida una super squadra che include Oracle/Barbara Gordon e Black Canary, mentre Alfred fornisce il supporto tattico di un vecchio veterano. Ha anche la meta-consapevolezza di un Babbo Natale sullo schermo. Uccelli da preda non è sopravvissuto abbastanza a lungo da consentire ad Abercrombie di differenziare davvero il suo Alfred oltre la sua ricca simpatia, ma è rimasto comunque una delle parti migliori di questo spettacolo.
Michael Caine Batman inizia (2005) , Il Cavaliere Oscuro (2008) , Il Cavaliere Oscuro Il Ritorno (2012) Come attore più prestigioso a indossare i gemelli, il premio Oscar Michael Caine ha portato un'energia vividamente diversa nel ruolo di Alfred Pennyworth. Come la maggior parte delle interpretazioni moderne del maggiordomo, era più un padre che un servitore per il Bruce Wayne di Christopher Nolan's La trilogia del cavaliere oscuro . Tuttavia, essendo l'unico abbinamento live-action degli ultimi tre film, Caine e la star Christian Bale hanno sviluppato un rapporto genuino tra padre e figlio in una trilogia che ha portato quella dinamica al punto di rottura. Interpretato con un timido accento cockney da un uomo che chiaramente non è nato in una professione di deferenza, l'Alfred di Caine è più di una coscienza sulla spalla di Bruce; è un avvocato del diavolo costantemente sardonico. Con la responsabilità di un genitore per un ragazzo che salta dai tetti nel suo tempo libero, Alfred sviluppa gravi riserve su ciò che Bruce sta facendo alla sua mente e al suo corpo, costringendolo a mettere in discussione la crociata presto su come questo rifletta l'eredità del grande Thomas Wayne, e per implorare apertamente che finisca entro il tempo di Il Cavaliere Oscuro L'Ascesa . Nonostante tutta la loro contesa emotiva, che ha portato una nuova verosimiglianza all'aspetto di interpretare il padre e l'amico di un supereroe, l'Alfred di Caine rimane l'iterazione più deprecabile e umoristica del personaggio, adorando il suo accento cockney sopra il decoro sofisticato. Anche la precedente filmografia di Caine ha un ruolo nello sviluppo di parte della misteriosa biografia di Alfred, poiché tende ad avere una conoscenza pratica in tutta la serie di psicologia criminale e parla in enigmi del suo tempo come mercenario freelance per un signore della guerra birmano. Nonostante le incongruenze temporali, è facile immaginare i soldati britannici della regina e della fortuna di Caine in film come Zulu (1964) e soprattutto L'uomo che sarebbe diventato re (1975), con forse un pizzico di Harry Palmer e Jack Carter, essendo stato un abbozzo della giovinezza di questo Alfred Pennyworth. Quando Alfred è al massimo della cospirazione con Bruce in Il Cavaliere Oscuro , può essere pericoloso quanto lo stesso Batman. Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!