Alien 5: Sigourney Weaver parla di ignorare i sequel successivi, Alien: Covenant

È sicuro dire che il franchise di Alien ha davvero superato la prova del tempo. Come potrebbe non farlo quando 30 anni dopo il 1986? alieni , e 37 anni dall'agghiacciante originale di Ridley Scott alieno , che Alamo Drafthouse può dedicargli un'intera giornata? In effetti, in tutto il paese il 26 aprile è stato 'Alien Day' e con Sigourney Weaver che è apparsa personalmente per battezzare il primo anno dell'evento in un alieni proiezione a New York, le cose erano decisamente gelide, in particolare quando Alieno 5 venuto in discussione.

Naturalmente, i fan che hanno riempito il Town Hall Theatre nel cuore di Broadway hanno urlato e gridato a tutte le loro battute preferite della classica corsa da brivido di James Cameron, tra cui 'Game over, man' e 'Vai da lei, puttana!' Ma l'applauso più forte è arrivato durante un Q&A post-proiezione in cui Sigourney Weaver ha felicemente sollevato la prospettiva della lunga gestazione Alieno 5 che sta progettando con il regista Neill Blomkamp ( Distretto 9 ). E casualmente, dato il film che il pubblico ha appena visto, si è affrettata a sottolineare come questo sarebbe stato un sequel diretto dei primi film di Ridley Scott e James Cameron, e non tanto i sequel che hanno ucciso senza tante cerimonie protagonisti come Hicks e Carrie di Michael Biehn. Il Newt di Henn fuori dallo schermo e tra i film.

'È un ragazzo fantastico, Michael, ed è così meraviglioso in questa parte', ha detto Weaver. “Penso che la parte di Hicks sia solo una parte scritta magnificamente, questo marine con un grande cuore, forza e intelligenza. Nel sequel di Neill Blomkamp, ​​ne vedremo molti di più insieme'. La semplice menzione della riunione ha portato applausi, oltre a rapidi fischi dalla folla quando Weaver ha poi aggiunto con un'alzata di spalle: 'Dobbiamo aspettare fino a dopo Prometeo 2 è realizzato.'



Il seguito di Ridley Scott a Prometeo , ora chiamato Alieno: Patto , promette di rispondere alle domande che sono state prese in giro nella serie dal film originale del 1979. E Weaver si è affrettato a mitigare tali reazioni di parte da parte dei fan che vogliono vedere solo Ripley e Hicks osservando: 'Auguro a Ridley tutto il meglio per Prometeo 2 o come si chiama adesso.»

E a proposito di Alieno 5 , Weaver in seguito ha spiegato come lei e Blomkamp non vedono l'ora di esplorare nuovi aspetti del personaggio di Ellen Ripley che la vedranno trovare forse un po' di pace, anche in un viaggio di ritorno nello spazio.

Riflettendo sul finale dell'ultimo film di Alien in cui ha recitato—1997 Alieno: Resurrezione -ha ricordato il finale che presentava la Ripley di Weaver come ora un clone (la Ripley originale morì alla fine di Alieno 3 ) in volo sulla Terra con una replica cyborg di Winona Ryder. E la Weaver ha rivelato di non essere mai stata davvero entusiasta dell'idea di fare un film di Alien sulla Terra.

'C'è la bellezza dello spazio, quindi abbiamo lasciato l'intera storia in sospeso [in Alieno: Resurrezione ]. E mi è sempre sembrato un po' incompleto, tipo 'Hmmm.'”

Quindi per Weaver, rivisitare l'iconografia dell'universo dal punto di vista dei film che influenzano ancora generazioni di registi ha un fascino intrinseco.

“Quando Neill Blomkamp ha iniziato a parlarmi del sequel di questo film [ alieni ], ho pensato, 'Accidenti, sarebbe fantastico sapere che Ripley ha un luogo di riposo, alla fine.' E non sarebbe bello concludere la serie, non che gli altri due non siano accaduti, ma loro' re in un universo parallelo. Li amo tutti [ma] il regista deve essere ispirato da ciò a cui si ispira. E quello con cui è cresciuto, e penso che abbia consumato i nastri, fosse... Alieno 1 e Alieno 2 in Sud Africa.'

Fino ad oggi, l'impatto di entrambi i film sulla sua carriera, con alieno essendo il ruolo da protagonista rivoluzionario di Weaver e alieni essendo il film che le è valso quella prima nomination all'Oscar, sono impliciti come il loro effetto sul resto del genere di fantascienza. Quando gli è stato chiesto di confrontare e confrontare il processo di realizzazione di ogni film con due autori molto diversi come Ridley Scott e James Cameron, Weaver ha dato una risposta intrigante e premurosa.

Dopo aver ricordato come Ridley Scott fosse il suo operatore di macchina da presa su alieno , ha detto, 'Anche a Ridley non piace provare, quindi quando guardi il primo, improvvisiamo molto. Non sappiamo davvero cosa accadrà. C'erano cose che sarebbero cambiate molto dalla sceneggiatura. Mentre Jim—Ridley è fantastico. Cerca davvero la verità, cerca qualcosa di molto viscerale e reale per lui. Ha un vero rilevatore di stronzate. Jim Cameron, poiché ha scritto la sceneggiatura, non ha azionato la telecamera da solo, avevamo almeno due operatori, ma era principalmente responsabile di tutto il resto. Quindi, sono davvero, davvero entrambi brillanti ed entrambi diversi.

“Penso che a Jim Cameron piaccia lavorare con gli attori. A quel punto [nel 1978], penso che Ridley, ancora una volta, volesse solo liberarci l'uno dell'altro e vedere cosa è successo. E penso che abbia funzionato molto bene per il film, e penso che ora gli piaccia lavorare con gli attori, e ingaggia grandi attori in tutti i tipi di cose. Ma sono molto diversi, ognuno incredibile a modo suo'.

Ed entrambi avranno un effetto sui personaggi di Alieno 5 . In effetti, la Weaver ha persino pensato, per quanto mestamente, di immaginare uno scenario in cui i sopravvissuti del film di Scott e del film di Cameron fossero uniti, per la cronaca, l'unico altro sopravvissuto nel primo alieno era il gatto Jonesy.

“Penso che quando torneremo, prenderemo Jonsey. Noi tre, forse noi quattro'.

Ora, quella sarebbe un'avventura fuori dal mondo. Ma qualunque cosa accada nel prossimo, non aspettarti il ​​Predator dal Alieno contro predatore film da mostrare in qualsiasi momento presto. Come ha spiegato Weaver, non ha mai visto quei film.

'Non li ho visti, ma ho sentito che Alien non batte il Predator, e ho pensato 'Fanculo!''

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento: inizia subito la prova gratuita