Visita al set del film di Assassin's Creed

Questo articolo contiene alcuni spoiler sui film di Assassin's Creed.

A prima vista, il corridoio sembrerebbe essere molto illuminato. Dopotutto, c'è una morbida fluorescenza che si accumula lungo il pavimento di cemento dalle luci in alto, così come le luci della ribalta sotto che tracciano ogni passo. Ma questo corridoio labirintico appartiene all'Abstergo, il malvagio conglomerato gestito da una società segreta in Assassin's Creed . Quindi, indipendentemente dalla fonte di luce, l'effetto in questo spazio ampio ma controllato è sterile, cupo e silenziosamente autoritario.

Quindi non c'è da meravigliarsi che il personaggio di Michael Fassbender, Callum Lynch, scelga proprio questo momento per tentare la sua fuga, o almeno rappresentare una dimostrazione di disobbedienza molto poco civile. Circondato da guardie armate solo di manganelli e (presumibilmente) uno o due taser, il protagonista di Fassbender si muove non come un prigioniero tormentato intorno al 2016, ma come un uomo posseduto da un'altra epoca. Si muove come un Assassino.



In realtà, Fassbender è posseduto semplicemente dal desiderio di eseguire correttamente l'elaborata coreografia di combattimento in mostra. E non siamo nel ventre di una bestia di acciaio inossidabile. Piuttosto, è un mercoledì piovoso a Londra, e io e un gruppo di altri giornalisti siamo rannicchiati attorno a un monitor di riproduzione ai Pinewood Studios per guardare Fassbender mentre tira fuori quelle mosse da leccarsi i baffi. Lo fa di più, una ripresa alla volta, mentre Callum Lynch dispone una mezza dozzina di guardie Abstergo nei loro abiti neri aderenti con una precisione quasi letale che non corrisponde alla biografia di Cal di un vagabondo americano che ha corso tutta la sua vita. In questo momento, l'uomo al centro del Assassin's Creed film sta prendendo una posizione così ferma che la telecamera è costretta a girare intorno all'attore, come se cercasse di evitare un pugno vagante.

Il segreto di questa sequenza complicata, oltre alla meticolosa coreografia, è che la telecamera scorrevole è supervisionata dal direttore della fotografia Adam Arkapaw, che i fanatici dell'obiettivo conoscono meglio come il direttore della fotografia della prima stagione di Vero detective . E come i giorni di gloria di quello show, la propensione di Arkapaw per gli scatti ininterrotti sta aggiungendo una qualità tattile immediata all'attuale beatdown.

'Stiamo cercando di non tagliare molto', ha detto il regista Justin Kurzel all'inizio di quel giorno su questo approccio più fondato alla violenza. “Penso che stiamo solo cercando di non imbrogliare così tanto. Penso che in alcuni di questi film si possa cavarsela creando una sequenza d'azione con tagli continui. Penso che stiamo cercando di, in un modo vecchio stile, permettere che l'azione si svolga e che tu sia impegnato con l'azione di fronte a te ... prima di tagliarli.

Un adattamento di un videogioco che cerca di fare quanto più possibile nella telecamera? Questo ovviamente suona insolito, ma lo sarebbe anche molto altro in giro Assassin's Creed ambientato per i fan dei giochi Ubisoft, così come forse per coloro che non sono abituati a un simile artigianato che va in un 'film di videogiochi'.

Un palcoscenico costruito per camminare e parlare

Il set stesso è una testimonianza dell'approccio serio di Kurzel per un blockbuster sul saltare attraverso i ricordi degli antenati attraverso il DNA. Costruito sul palco 007 ai Pinewood Studios, quello che Eon Productions aveva costruito per ospitare un mangiatore di sottomarini in La spia che mi amava - Assassin's Creed sta principalmente usando lo spazio per creare un set tentacolare che sia ininterrotto come i suddetti scatti di Kurzel/Arkapaw. Designato quasi interamente per far parte del sinistro quartier generale di Abstergo a Madrid, i registi dietro Assassin's Creed hanno usato lo spazio per formare una pista gigante che comprende quella struttura.

E dopo aver percorso il layout diverse volte, con il produttore Patrick Crowley che ha fornito il primo e più completo tour, la sua benevola oppressione è efficace. Invece di camminare tra i set, lo spazio si comporta come una vera planimetria per una rilassante prigionia con un enorme corridoio come fulcro. Senza finestre presenti, la semplice dimensione della lunga sala, punteggiata da alberi senza rami tenuti in vasi senza suolo, diventa una sorta di tortura mentale. Ci sono anche più archi in pietra e mattoni a vista, che suggeriscono le origini più antiche dell'edificio - Kurzel sospetta che fosse una chiesa templare bizantina che Abstergo ha tappezzato - ma ora si aggiunge a una strana affettazione secolare-occultista.

Mentre ogni stanza in questa traccia ha una sensazione distinta, tutto è intenzionalmente travolgente a prima vista. Quando abbiamo chiacchierato con Andy Nicholson, lo scenografo di Assassin's Creed , ha ripetutamente chiarito che il set è pensato per essere un personaggio del film, uno di sottomissione senza finestre.

'Se ti fossi appena svegliato, come fuggiresti, dove cazzo andresti?' ha detto Nicholson. “Corri lungo il corridoio ed è come, ‘C’è una scala. Va da qualche parte? O se attraversi qui, va da qualche parte? Quel genere di cose è l'incarnazione di questo edificio”.

In effetti, ma è anche facile immaginare rapidamente che le molteplici scale e passerelle che decorano anche la grande sala - insieme ai segni luminosi Abstergo che i giocatori conoscono fin troppo bene - potrebbero un giorno creare una sequenza di combattimento formidabile e molti ben... piazzato salti parkour.

Alcuni degli altri spazi che abbiamo visitato includevano la camera da letto/stanza di attesa che segnerà la cella di prigione di Callum. È di nuovo per lo più in cemento e vetro che racchiude un letto doppio scuro illuminato e la sua deprimente coperta verde. Tuttavia, è anche piuttosto grande, il che entrerà inevitabilmente in gioco poiché Crowley ha confermato che Cal avrà effetti 'sanguinanti' qui, dove i suoi 15questol'antenato del secolo Aguilar arriverà al suo discendente moderno in visioni, addestrandolo a diventare un letale Assassino nel 2016.

Infine, collegata da altri passaggi e atri progettati specificamente per il film, c'è un'enorme sala comune dove i 'pazienti' di Abstergo trascorreranno senza dubbio la maggior parte del loro tempo. Al centro della stanza ci sono quattro tavoli da picnic in acciaio inossidabile con panche collegate e ugualmente immacolate. Ognuno presenta un gioco d'infanzia opportunamente disumanizzato: ti piacerebbe giocare a dama in bianco e nero o semplicemente a scacchi grigio metallizzato e canna di fucile?

L'unico colore nella stanza proviene da una parete che è fiancheggiata da un giardino. Con un pavimento rialzato scolpito nel legno, si immagina che i pazienti Abstergo possano effettivamente trovare conforto nel verde, anche se su di loro non si può perdere l'ironia che la maggior parte delle piante sono ancora conservate in gabbie metalliche. Inoltre, ci sono alcune curiose bambole voodoo e pozioni a base di erbe nascoste nell'area del giardino che probabilmente entreranno in gioco per il personaggio di Michael K. Williams, un altro paziente che è stato all'Abstergo per anni prima che Cal arrivasse. Il nome del suo personaggio è Moussa, ma a questo punto probabilmente dovrebbe chiamarsi Baptiste, il suo antenato di 200 anni che era un Assassino vudù noto per dilettarsi con i veleni.

Direttamente di fronte al giardino, con quei tavoli da picnic in acciaio tra di loro, c'è un centro di controllo dove i migliori e i più brillanti di Abstergo monitorano costantemente i loro 'pazienti' e vedono cosa fanno quando non trascorrono le giornate in comunione con i loro antenati.

'Non è un segreto, [i pazienti] hanno dei poteri', mi ha detto Williams durante un'intervista. “Quindi sanno che Moussa gioca con la magia e cose del genere. E incoraggiano a fare queste cose, così possono cifrarle dal nostro cervello nelle cose che si attaccano nella parte posteriore della nostra testa. Quindi, ci danno piccoli rifugi sicuri, l'ambiente è giocare con i nostri doni'.

Se non c'è una rivolta di un paziente/assassino entro la fine del film in cui qualcuno passa attraverso quella finestra di vetro, mangerò la mia felpa con cappuccio Ubisoft.

Un rapporto periodo/futuro del 35/65 percento

L'intera struttura del set sembra costruita attorno alla scalata a quel momento di rivoluzione, che è uno dei Assassin's Creed le maggiori deviazioni dai giochi (l'altra è che apparentemente non ci sono atterraggi nel pagliaio!).

Mentre tutti quelli con cui ho parlato durante la visita sul set hanno sottolineato il coinvolgimento di Ubisoft e il desiderio di catturare l'essenza del gioco, l'intero set di Pinewood per Credere è un'impresa enormemente costosa volta a dare corpo agli elementi 2016 e fantascientifici della storia. Considerando che i giochi hanno sempre più attenuato e oscurato gli elementi fantasy del gioco nel gioco dalla fine di Assassin's Creed III —al punto che sembrava quasi un obbligo frettoloso in Assassin's Creed: Syndicate —il film trascorrerà la maggior parte del suo tempo nel mondo moderno.

Il produttore Patrick Crowley lo ha reso esplicito quando ha affermato che le sequenze moderne rappresenterebbero circa il 65 percento del film, mentre le sequenze ambientate nella Spagna del 1491 (chiamate 'regressioni' all'interno del film) occuperebbero circa il 35 percento del tempo di esecuzione.

Kurzel me lo ha confermato di nuovo dicendo: 'Probabilmente trascorri più tempo nel passato nel gioco e le impostazioni presenti sono davvero una specie di pezzi transitori per farti entrare nel passato'. Ma il vantaggio per il film è esplorare l'effetto di dualità di quando questi due mondi sanguinano. La premessa di Assassin's Creed come un film non è così lontano dall'impostazione del videogioco originale del 2007 in cui il personaggio di Desmond Miles torna alla Terza Crociata sotto la proverbiale mano armata dopo essere stato rapito da Abstergo. Ma mentre nella sua narrativa sembrava una vetrina, il film sarà l'occasione per unire i temi dell'ambiguità morale dei giochi in un contesto molto più immediato. O come ha suggerito Kurzel, 'Cerchiamo continuamente di trovare modi in cui ci sia un ponte tra questi due mondi'.

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento: inizia subito la prova gratuita

Il bridge stesso è molto più dinamico per Callum Lynch di quanto non lo sia mai stato per Desmond Miles dei giocatori. A differenza di Desmond, Cal ha un retroscena abbastanza macabro e immediato che gli spettatori sono già stati introdotti nel primo trailer. Nel Assassin's Creed nella trama del film, Cal è stato essenzialmente in fuga da se stesso dopo aver visto suo padre uccidere sua madre. Quello che non riusciva a capire in quel momento era che i suoi genitori erano entrambi Assassini e che suo padre aveva ucciso sua moglie per amore: ha dovuto impedire ad Abstergo di estrarre il suo sangue vivo per scoprire i segreti che lei (e ora Cal) nascondono il loro DNA.

Come nei giochi, Abstergo è un'entità aziendale internazionale che è davvero il braccio segreto dei Templari delle Crociate, che sono sopravvissuti attraverso i secoli sotto molte forme. Ora, Abstergo è una delle aziende più potenti del mondo, supervisionata da Rikkin (Jeremy Irons), un Templare segreto che il giorno in cui abbiamo visitato il set stava girando una scena in cui stava parlando a un vertice del G7.

La figlia di Rikkin è Sofia (Marion Cotillard), che a detta di tutti è una donna ben intenzionata che sembra ignara dei motivi più sinistri dei Templari. Supervisiona tutti i 'pazienti' (la sua preferenza rispetto a chiamarli prigionieri) nella struttura di Madrid dell'Abstergo, che è dove l'adulto Callum Lynch torna in gioco. Da adulto, Cal è stato condannato per l'omicidio di un protettore che ha picchiato una donna (proprio come è morta sua madre), e il film si apre con lui nel braccio della morte. Infatti, il nostro gruppo stampa ha visto le foto di Michael Fassbender disteso su una barella con un orologio che ticchetta, come Cristo che sta per incontrare la sua crocifissione texana.

Ma lo stato di Lone Star è stato ingannato poiché Cal non è stato giustiziato ma drogato dai dipendenti Abstergo. Con il mondo che crede che Lynch sia morto, nessuno lo cercherà fino in Spagna, dove ora è un paziente in una struttura che ha ospitato fino a 40 persone di interesse precedenti, molte delle quali da allora sono impazzite o peggio. Lì, Sofia vuole incorporare Cal nel suo studio in cui intende letteralmente curare la violenza rintracciando le sue origini attraverso una macchina di fantascienza chiamata Animus (è per questo che consente solo i taser sul personaggio delle sue guardie). Tornerà da Adamo ed Eva se sarà necessario per scoprire perché l'umanità è così ostile. Tuttavia, Rikkin ha piani diversi per Cal: vuole specificamente entrare nei ricordi di Cal della Spagna del 1491 e trovare un antenato solitario: Aguilar.

Sembra che Aguilar sappia dove è nascosto un antico manufatto/MacGuffin a Siviglia che i Templari hanno cercato da prima della morte della madre di Cal. E attraverso l'Animus, Cal avrà tre 'regressioni' nel film che lo riporteranno alla Spagna del 1491 e alla vita di Aguilar, un uomo stoico appena reclutato nella gilda degli Assassini durante la prima regressione. E come il volto e le abilità di Aguilar sanguinare nella realtà di Cal, Cal correrà liberamente con Aguilar affrontando l'Inquisizione spagnola al suo apice, incluso il famigerato Grande Inquisitore, Tomás de Torquemada.

'Non è come Star Wars'

'Ho solo pensato che se stai facendo un film fantasy, la prima cosa era avere qualcosa seminato in una sorta di mondo scientifico', ha detto Michael Fassbender mentre ci sedevamo attorno a quelle panchine da picnic sopra menzionate. Fassbender, che sembrava abbastanza rilassato prima di girare la scena di combattimento di quel giorno, non era in costume ed è apparso in pace a metà dei suoi 80 giorni di riprese del film, che erano iniziate con la produzione nella capitale maltese di La Valletta (è il doppio per 1491 Siviglia).

'Ho solo pensato che fosse una cattura davvero interessante e ho pensato che fosse una teoria molto plausibile', ha elaborato Fassbender. 'Penso che se riesci a portare qualcosa del genere in un mondo fantastico, attirerà ancora di più il pubblico e renderà il viaggio ancora più coinvolgente'.

Fassbender ha sviluppato il Assassin's Creed film con Ubisoft per quattro anni prima che arrivasse a Pinewood. Mentre ha avuto altri veicoli di successo nel X-Men film e la meritata nomination all'Oscar per la sua enigmatica interpretazione di Steve Jobs , è stato risoluto nel portare Assassin's Creed sullo schermo come il suo primo film da solista con un mega budget con il suo nome sopra il titolo sulla locandina. E mentre stringeva la mano a tutti i giornalisti in questa sala comune immaginaria, anche la cauta aspettativa che aveva per il progetto si è dispersa.

'Ho adorato l'idea di Templari contro Assassini', ha osservato Fassbender sul motivo per cui è stato così paziente riguardo allo sviluppo di questo film. “Questa idea di un gruppo di persone d'élite che lotta con l'idea del libero arbitrio e questo tipo di ribelli, se vuoi, questo tipo di forza d'élite che cerca di lottare per l'umanità, essenzialmente. L'idea che gli Assassini originali fossero Adamo ed Eva e la Mela nel Giardino dell'Eden, ho pensato che fosse davvero interessante. E inoltre, quello che mi è piaciuto è che non è così Guerre stellari dove hai il Lato Oscuro e la Luce. Entrambe queste fazioni si contraddicono continuamente; si contraddicono continuamente e sono ipocriti nei confronti delle loro convinzioni... Quindi moralmente, hai un'area molto grigia in cui stanno lavorando, e ho pensato che fosse insolito per questo tipo di film'.

In questo senso, Fassbender e compagnia sembrano molto consapevoli che come Assassin's Creed i giochi sono progrediti, le differenze e le distinzioni tra Assassini e Templari si sono ulteriormente sfumate. Se quel livello di oscurità può in realtà essere adattato in un film di questa scala di successo, sarebbe un effetto speciale davvero unico tutto suo.

L'Inquisizione, attenti al peccato

E ti assicuro che, nonostante il film si svolga principalmente nel 2016, ha una qualità enormemente epica. Mentre il set che ho visitato era solo per le scene Abstergo, il terzo del film che si svolge nel 1491 è stato rappresentato in vari modi, anche con foto di set di sequenze d'azione già girate a Malta (hanno poi girato molte altre in Spagna nel mese di dicembre 2015).

In quelle foto dal set di Malta, abbiamo intravisto il sosia parkour di Michael Fassbender, Damien Walters, che salta sui tetti di La Valletta. Anche con le finestre contemporanee non ancora rimosse digitalmente, sembra essere uscito direttamente dal videogioco. Ma ancora più impressionante è il pezzo forte del 1491 già filmato: l'Auto-da-fé.

Nella storia, l'Auto-da-fé è stata una 'penitenza pubblica' utilizzata essenzialmente come udienza di condanna dalle Inquisizioni cattoliche in Portogallo, Messico e, sì, Spagna. Sebbene tradizionalmente le esecuzioni effettive non avvenissero lo stesso giorno, la creazione di miti lo ha reso così, e gli scorci che abbiamo dell'effettiva 'esecuzione' in quella scena sono sbalorditivi.

Durante la sequenza, Michael Fassbender nei panni di Aguilar - con lunghi capelli fluenti, nientemeno - è incatenato a un palo accanto a una misteriosa assassina, chiaramente sul punto di essere bruciata sul rogo. Un frate guarda con una torcia pronta (probabilmente Torquemada), e in lontananza c'è un palco dove il re e la regina di Spagna siedono in tutto il loro sfarzo decadente. Le foto successive mostrano che sia Aguilar che la sua compagna si liberano, tuttavia un altro povero bastardo è illuminato come un albero di Natale dietro di loro in lontananza.

È molto evidente che il direttore dello scorso anno Macbeth sta dirigendo il film quando Fassbender sta facendo la spavalda in un'inquadratura ampia che ha una messa a fuoco così profonda da raggiungere l'eretico alla brace sullo sfondo.

'C'è qualcosa di molto eccitante nell'andare tra due palati diversi', mi ha detto Kurzel durante la nostra intervista. “Voglio dire, il passato sembra un dipinto di Caravaggio. È ricco e molto seducente, e come il gioco—la luce nel gioco è semplicemente straordinaria—quindi, c'è un romanticismo nella storia che non volevamo davvero perdere in contrasto con questo tipo architettonico molto sofisticato di mondo dal design pesante di pittori moderni”.

Anche lo scenografo Andy Nicholson è evidentemente orgoglioso della sequenza.

“Uno dei migliori usi della location a Malta è stata la sequenza dell'Auto-da-fé in cui avevamo un forte maltese esistente, che aveva tre lati - un grande cortile per tre lati, era un cortile quadrato di 150 piedi - e all'interno abbiamo costruito un enormi, opere in legno molto drammatiche, una serie di gradinate nere che si affacciano sul palco dove stava accadendo l'Inquisizione.

Anche la costumista Sammy Sheldon ha parlato con affetto dell'ambizione della scena in cui ha disegnato tutti quei costumi e oltre 200 maschere per gli attuali contadini spagnoli. Tuttavia, la sua più grande sfida potrebbe essere stata adattare il costume del gioco per renderlo fotorealistico. Mentre ha incorporato 15questoinfluenze spagnole del secolo, come le sete e l'influenza moresca, il costume doveva rimanere fedele al gioco e alle linee guida specifiche di Ubisoft.

Di conseguenza, Sheldon ha affermato di aver esaminato 20 o 30 versioni del cappuccio, comprese 'versioni dei cappucci che sono attaccati alla testa e hanno tutti i tipi di aggeggi sotto'. Ma ha detto che erano soddisfatti quando 'sembra abbastanza piccolo da imitare il gioco, ma anche abbastanza grande da sembrare naturale. È una cosa difficile da fare, perché durante il gioco ogni pezzo di tessuto viene manipolato da un'inquadratura all'altra e ciò non può accadere in live-action'.

al 21stoLama da polso Century

Infine, abbiamo anche visitato l''armeria' e la sala delle armi dove Assassin's Creed l'armiere Tim Wildgoose ci ha presentato le armi che aveva progettato per il film. C'erano oltre 3.000 armi nella struttura, inclusa ogni variazione dell'iconica lama da polso, che Wildgoose ci ha mostrato come operare. Con un piccolo anello al dito attaccato a un filo, poteva scorrere verso il basso e l'iconico coltello della morte del videogioco sarebbe emerso con un tintinnio.

Ancora più interessante, tuttavia, era un oggetto di scena che potrebbe indicare come il Assassin's Creed potrebbe iniziare il terzo atto del film: una moderna lama da polso realizzata con i pezzi di ricambio di una scarpa, un orologio, uno smartphone e una penna. Intorno allo spazio c'erano anche mazze medievali, un'innumerevole varietà di spade e, in particolare, la singolare spada di canna utilizzata dai personaggi dei videogiochi Jacob ed Evie Frye di Assassin's Creed: Syndicate . Va anche notato che potremmo vedere la lama e il manico dorato essere allungati una settimana prima che quel gioco arrivasse anche nei negozi, Justin Kurzel ha chiesto che fosse inserito nel film come un uovo di Pasqua. Wildgoose ha anche introdotto uno dei suoi preferiti sfoggiando il lungo arco di sei piedi di Connor Kenway da Assassin's Creed III . Apparentemente, insieme agli artigli ninja e un'arma a cinque lame, sarà in una scena disseminata di uova di Pasqua della discarica di un'arma alla fine del film.

L'Animus e altri cambiamenti

C'è ovviamente un sacco di fan service nel film, e con Ubisoft coinvolta come produttori reali nel progetto, avrebbe senso. Ma insieme a quella fedeltà, accenni di accorti cambiamenti cinematografici indicano che Assassin's Creed potrebbe spezzare la maledizione del film sui videogiochi.

Il presagio più intrigante che potrebbe andare in entrambi i modi è la rappresentazione dell'Animus nel film. Nei primi giochi, Desmond Miles si sedeva semplicemente su una sedia o su un comodo divano e veniva trasportato nell'Italia rinascimentale o nel New England rivoluzionario. Al contrario, quasi la metà del film non può presentare Cal semplicemente sdraiato sul lavoro se gli elementi fantascientifici devono funzionare.

In effetti, Nicholson ha definito la progettazione dell'Animus una 'partenza radicale' dai giochi. Tuttavia, è stato fatto per rendere il film più 'fotograficamente interessante' e molto più ricettivo all'esecuzione a livello di performance.

Fassbender afferma che la riprogettazione ha avuto un tale successo che potrebbe benissimo apparire in un gioco futuro.

'Semplicemente non volevamo avere qualcosa in cui mi siedo su una sedia', mi ha detto l'attore. “Numero uno, l'abbiamo già visto in La matrice, e non è nemmeno un'esperienza molto drammatica quando stiamo facendo la versione moderna della regressione. Volevamo avere qualcosa in cui il personaggio fosse effettivamente coinvolto fisicamente. E quindi penso che loro, Andy e Justin, abbiano escogitato qualcosa di molto [interessante]. Parlando con Ubisoft, stanno pensando di adottare forse alcune di queste idee. Ma sicuramente non per far sì che sia Cal come un passeggero su una sedia.

Se Fassbender e Kurzel riescono a infilare quell'ago, non solo tra periodi di tempo, ma tra film di qualità e videogiochi, potrebbero battere lo scoraggiante record dell'adattamento del videogioco. Forse è ora che anche i buoni film e i giochi abbiano un effetto sanguinante?

ventiquestoRilasci di Century Fox Assassin's Creed il 21 dicembre 2016.

Puoi anche parlare di Assassin's Creed o di quasi tutti gli altri film su Twitter @DCrowsNest .