Avengers Confidential: Black Widow & Punisher, recensione

Se entri in Avengers Confidential: Vedova Nera e Punitore pensando che avrà qualcosa a che fare con i Vendicatori, allora sarai deluso. Nonostante la pubblicità di Iron Man e Thor, quei ragazzi ci sono a malapena. In effetti, al di fuori di Black Widow, gli unici Vendicatori a dire davvero qualcosa sono Iron Man, Occhio di Falco e Hulk. E Hulk sta solo ringhiando molto forte, quindi conta a malapena!

Riservato ai Vendicatori si svolge nel Anime Marvel universo, in particolare come seguito di Iron Man: L'ascesa del tecnovoro . È stato realizzato dallo studio di animazione Mad House e scritto dalla sceneggiatrice di fumetti Marjorie Liu. La storia parla dello SHIELD che prende in custodia Frank Castle (Brian Bloom) per aver rovinato una delle loro operazioni coinvolgendolo e uccidendo quasi tutti i cattivi nelle vicinanze. Lui e Natasha Romanoff (Jennifer Carpenter) collaborano con riluttanza per inseguire Leviathan, una grande setta terroristica, che secondo Widow è coinvolta in tutto ciò che è brutto.

I due scoprono il piano di Leviatano di creare un esercito di super soldati sottoposti a lavaggio del cervello usando il sangue di un supereroe. Uno dei protagonisti di questa trama è un ex scienziato dello SHIELD di nome Elihas Starr (Grant George), che un tempo era l'amore della vita di Black Widow. In effetti, ha finto la propria morte e si è unito a Leviathan per trasformarsi in un super soldato in modo da potersi considerare 'degno' dell'amore di Widow. Il fatto che fosse solo un umile scienziato e che Natasha fosse parte di uno stile di vita da supereroe lo faceva impazzire anche se lei lo amava già. Probabilmente puoi capire la sua intera trama in questo film solo da questo punto di partenza.



La cosa migliore Riservato ai Vendicatori ha intenzione di farlo è l'azione. I primi minuti (al di fuori del bizzarro titolo di giornale che dice 'PUNISHER: HERO OR MURDER?') presenta una scena di Castle che uccide da solo un paio di dozzine di criminali ed è così bello che sei un po' triste che il resto del il film non sarà esattamente questo. Ci sono molte sequenze d'azione in tutta la storia e sembrano tutte fantastiche. Anche se è molto come guardare qualcuno suonare Tekken a volte perché mentre Black Widow si farà cacciare fuori da lei, si alzerà bene senza segni, senza ferite, senza sangue e senza danni al suo vestito.

Ci sono anche alcune cose discutibili nei combattimenti. Frank e Natasha di tanto in tanto sfogano le loro lamentele combattendo fino alla morte, incluso Frank che cerca di spararle in faccia a bruciapelo diverse volte. Fanno anche cose stupide in cui si prendono a pugni a vicenda allo stesso tempo e cercano di spingersi in avanti come se ciò potesse fare qualcosa. Oh, e Frank a quanto pare ha una super velocità nel modo in cui si lancia in avanti in più punti. Indipendentemente da ciò, è tutto piuttosto bello e a volte super violento senza mostrare molto in termini di sangue.

Avrai bisogno di quelle scene d'azione per cavartela perché altrimenti ti annoierai fino alle lacrime durante la prima metà. È il problema con il concetto. Frank Castle è freddo e parla in tono monotono. Black Widow manca di emozione fino a quando la trama di Elihas inizia a svilupparsi davvero verso la fine della storia. Nick Fury (John Eric Bentley) è il tipico capo della polizia del film 'badge on my desk', solo che ha un disperato bisogno di una tazza di caffè. Quando tutti parlano e ci danno informazioni sulla trama, ti fa addormentare perché non c'è assolutamente energia da trovare. È un enorme contrasto con quando Amadeus Cho (Eric Bauza) – uno dei personaggi Marvel più simpatici introdotti nell'ultimo decennio – si presenta e ti infastidisce con la sua personalità esagerata e il costante blaterare su come vuole baciare Natasha.

Iron Man (Matthew Mercer) non appare fino a dopo l'ora, ma è una boccata d'aria fresca perché sembra avere il polso.

Brian Bloom nei panni del Punitore è piuttosto azzeccato, andando tanto lontano quanto ci si aspetterebbe dal personaggio. Black Widow di Carpenter è problematico. Non mostra alcun accenno di essere russa, il che suppongo vada bene perché la rappresentazione più famosa del personaggio l'ha fatta franca, ma mi infastidisce ancora quando parlano specificamente del suo passato russo, ma non c'è un accenno di accento. Principalmente perché le avrebbe dato qualcosa . Non ha personalità e ogni volta che cerca di essere ottimista, si sente completamente forzata. Questo è peggiorato quando, in base alla progettazione, dovrebbe interpretare un assassino freddo di pietra.

Non c'è nemmeno molta dinamica, ora che ci penso. Almeno, non abbastanza per due stelle di un film. All'inizio discutono sull'approccio 'non fare prigionieri' di Frank contro l'approccio dello SHIELD 'raccogli informazioni dal pesce più piccolo e poi usalo contro il pesce più grande', ma non ne deriva molto. Quindi si tratta di stabilire se le persone controllate dalla mente debbano essere considerate colpevoli per i loro crimini e questo non è né approfondito abbastanza, né tanto allettante.

Direi che se hai intenzione di dare un'occhiata Avengers Confidential: Vedova Nera e Punitore , fallo perché vuoi guardare un mucchio di scene di combattimento ben animate o vuoi vedere una forte rappresentazione animata di Frank Castle a cui è permesso pugnalare le persone in faccia. Altrimenti, vai avanti velocemente attraverso il dialogo e dovresti essere bravo.

Non farlo solo perché Thor è in copertina. Onesto con Odino ha meno di un minuto di tempo sullo schermo combinato.

Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!