Avengers: Spiegazione del finale di Endgame

Questo articolo non è altro che enorme Avengers: Endgame spoiler. Sei stato avvisato. Noi abbiamo un recensione completamente senza spoiler giusto qui.

Avengers: Endgame , come qualsiasi altro film che tratta di viaggi nel tempo, può creare un po' di confusione quando arriva il momento di concludere. Più pensi a come funziona il viaggio nel tempo in questo film, più ti fa male la testa. Ma, dal momento che sei già qui in questo articolo, probabilmente è comunque troppo tardi per te. Fortunatamente, gli elementi del viaggio nel tempo influenzano direttamente solo i finali di Thanos, Tony Stark e Steve Rogers, mentre qualunque cosa accada per Thor, il Guardiani della Galassia (nonostante il problema Gamora, di cui parleremo), e il resto della banda è relativamente semplice.

Ma non puoi davvero affrontare il Avengers: Endgame finendo senza almeno cercare di capire le regole mal di testa del viaggio nel tempo (che approfondiremo in modo molto più approfondito in un altro articolo). La maggior parte delle narrazioni sui viaggi nel tempo con personaggi che viaggiano nel proprio passato seguono una delle due logiche di viaggio nel tempo. La prima logica è che il viaggio nel tempo è un circuito chiuso e che tutto ciò che cambi viaggiando indietro nel tempo sarà sempre cambiato. Tutto quello che è successo in passato è già successo, anche se non lo sapevi fino al tuo presente attuale. La seconda opzione è la logica delle linee temporali parallele ramificate. Se viaggi nel passato, ogni modifica che fai creerà un nuovo ramo della timeline che esiste in parallelo al ramo 'originale'. In questa logica, non puoi mai cambiare il presente e il futuro della tua linea temporale, solo il presente e il futuro di altre linee temporali. In quale logica viaggia il tempo? Fine del gioco cadere in? Tipo di entrambi, ma soprattutto il secondo.



Iscrizione alla prova gratuita di Disney+

Il fatto che le Gemme dell'Infinito siano state rubate ai Vendicatori in vari punti della linea temporale, anche se vengono restituite, implica che ci siano più linee temporali create da quei momenti modificati. In altre parole, gli universi paralleli si sarebbero diramati dal salto di Steve, Tony e Scott alla Battaglia di New York nel 2012; il salto di Steve e Tony nel New Jersey nel 1970; e da Rhodes, Clint, Nebula, Scott e il salto di Nat al 2014. Quindi tieni tutto a mente mentre risolviamo gli eventi del Avengers: Endgame fine.

Abbiamo cercato di spiegare tutto il Avengers: Endgame regole del viaggio nel tempo giusto qui. Forse questo aiuterà con il resto.

LA DISTRUZIONE DELL'ESERCITO DI THANOS

Questa teoria dei rami paralleli, a cui si allude nella voce fuori campo finale di Tony Stark sul multiverso, è forse meglio spiegata dal viaggio nel tempo di Thanos. Se viaggia verso il proprio futuro (il Fine del gioco presente) e muore prima di aver mai assemblato il Guanto dell'Infinito e spezzato in primo luogo, allora il bisogno originale dei Vendicatori di fermarlo diventerebbe irrilevante... solo se questa fosse una linea temporale a ciclo chiuso. Dal momento che ciò non è accaduto, ciò implica che ci sono universi rami paralleli tra i quali i nostri eroi e cattivi stanno saltando, ma quei rami vengono 'tagliati' (parola di Steve) quando le Pietre vengono riportate al loro posto nella linea temporale.

Tony Stark usa il potere di alterazione della realtà del Guanto dell'Infinito per spazzare via Thanos, l'Ordine Nero e il loro intero esercito, proprio come Thanos ha spazzato via metà di tutta la vita nell'universo a la fine di Avengers: Infinity War . Ovviamente, la distruzione del Thanos di 'cinque anni fa' nel 'presente' dell'attuale MCU apre le porte a ogni sorta di mal di testa, ma la spiegazione più semplice qui è che il Thanos che Thor ha decapitato all'inizio del film è ancora il 'nostro' Thanos, mentre quello sconfitto alla fine del film proviene da un universo parallelo, il che potrebbe aiutare a spiegare perché la sua scomparsa non invalida i prossimi anni dell'MCU.

MORTE DI TONY STARK

I semi della morte di Tony da parte di Infinity Gauntlet sono stati presi in giro almeno da allora 2014 2014 Guardiani della Galassia , quando Ronan l'Accusatore si disintegrò perché non poteva gestire le energie contenute all'interno della Gemma del Potere, e fu quindi consumato. Solo un po' prima in Fine del gioco , era chiaro che il potere del Guanto e delle pietre combinate poteva essere contenuto a malapena dal fisico irradiato dai raggi gamma di Hulk, quindi se non fosse stato in grado di gestirlo, nel momento in cui Tony doveva usarlo, avremmo dovuto essere tutti informati alla sua imminente uscita dalla terra dei vivi.

leggi di più – Marvel e MCU Easter Eggs in Avengers: Endgame

Supponiamo che si possa dire che ci sia una certa simmetria con l'uccisione di Tony Stark, il personaggio che ha reso possibile l'intero MCU grazie alla performance di Robert Downey Jr., e alla morte alla fine del 2018 di Stan Lee , il leggendario scrittore, editore e co-creatore (e maestro di cammei) di molti aspetti dell'Universo Marvel nel suo insieme. In entrambi i casi è passata un'era.

CHI C'È AI FUNERALI DI TONY STARK?

Presenti al funerale di Tony Stark puoi trovare tutti i Vendicatori sopravvissuti, oltre ad alcuni ospiti speciali, tra cui Maria Hill di Cobie Smulders, May Parker di Marissa Tomei, Thaddeus Ross di William Hurt e Harley Keener di Ty Simpkins di l'immensamente sottovalutato Uomo di ferro 3 .

Abbiamo scritto in modo molto più dettagliato su il significato di tutti gli ospiti al funerale di Tony Stark giusto qui.

COSA C'È ANCORA PER THOR, VALKYRIE E I GUARDIANI DELLA GALASSIA?

Che tu ci creda o no, il Asgardiani della Galassia è in realtà una cosa in Marvel Comics . In qualche modo. Non aspettarti che sia qualcosa di diverso da un gioco di parole intelligente nell'MCU, tuttavia, poiché quella squadra è composta quasi esclusivamente da personaggi che non sono stati (e probabilmente non saranno mai) introdotti sullo schermo.

Tuttavia, la prospettiva di Thor che galoppa nel cosmo con i Guardiani della Galassia è certamente divertente. Thor: Ragnarok si è nutrito dell'energia colorata e comica dei film dei Guardiani e Chris Hemsworth si è dimostrato una presenza comica naturale, con tempismo divertente e chimica con Chris Pratt. Che sia questa la direzione che James Gunn sceglie di seguire Guardiani della Galassia Vol. 3 o no resta da vedere, dato che è stato abbastanza bravo a mantenere i suoi film separati dalle preoccupazioni più ampie del MCU. È più probabile che Thor 4 assumerà un tono similmente interstellare a Thor: Ragnarok , uno che vede Thor finalmente riprendersi dalla depressione che lo attanagliava dopo aver perso Asgard, gli eventi di guerra infinita , e le sue azioni all'inizio di Fine del gioco . La prospettiva che Valkyrie gestisca lo spettacolo a New Asgard dovrebbe lasciare i fan speranzosi in un ruolo più importante per Tessa Thompson anche nei futuri film Marvel.

leggi di più – Quali Avengers: Endgame Deaths sono permanenti?

Ma il problema più grande per i Guardiani è Gamora. La Gamora che tutti conoscevamo dai primi due film dei Guardiani è sicuramente morta guerra infinita , lasciandoci con la Gamora di cinque anni fa (o, beh, la Gamora di una linea temporale alternativa di cinque anni fa) che non ha mai avuto queste esperienze con i Guardiani. Ma la fine di Guardiani della Galassia Vol. 2 organizzare l'arrivo di Adam Warlock , un personaggio che è stato tradizionalmente legato molto strettamente alla Gemma dell'Anima. È possibile che attraverso imbrogli assortiti, Warlock sia in grado di riportarlo in vita, e nel corso di quell'avventura, l'essenza della Gamora 'originale' finisce per fondersi con quella attualmente in esecuzione intorno al MCU? Chissà? Abbiamo scritto molto di più su cosa è successo a Gamora in Fine del gioco giusto qui.

In ogni caso, Guardiani della Galassia Vol. 3 sarà il primo di quel ramo del franchise ad avere a che fare pesantemente con elementi della storia e dei personaggi introdotti nel resto del MCU. Vedremo come lo gestiranno James Gunn e compagnia quando sarà il momento.

SAM WILSON È IL NUOVO CAPITAN AMERICA

Non commettere errori, Sam Wilson è il tuo prossimo Capitano America . Certo, ci sono stati altri personaggi che hanno preso lo scudo nelle pagine della Marvel Comics prima che Sam ottenesse il suo turno, in particolare personaggi come lo sconsiderato John Walker e il miglior amico/nave preferito da tutti Bucky Barnes. Ma ecco la cosa...

Steve Rogers non ha mai avuto voce in capitolo su nessuno di quei due personaggi che hanno ottenuto lo scudo. John Walker è stato nominato dal governo degli Stati Uniti dopo che Steve è diventato un ladro (come è noto che fa di tanto in tanto), e Bucky ha indossato solo il rosso, il bianco e il blu mentre Steve era morto (è migliorato). Per essere chiari, quando Steve è tornato dalla morte (come è anche noto che fa di tanto in tanto) ha comunque dato a Bucky la sua benedizione per continuare per un po' prima di riprendersi lo scudo, ma in termini di 'ufficialmente' passare il addosso, l'unica persona per cui l'ha fatto è Sam Wilson.

leggi di più: Marvel Movies Watch Order – Una guida sulla timeline del MCU

E con buona ragione. Anche se Bucky precede Sam di quasi trent'anni nei fumetti, Sam è attivo da molto più tempo e ha fatto un sacco di servizi come partner di Cap. Steve ha ufficialmente fatto il cenno del capo a Sam qui è un grosso problema. Tuttavia, questo è solo l'inizio del viaggio di Sam per diventare Capitan America. C'è un Il falco e il soldato d'inverno Serie TV in arrivo su Disney+ questo probabilmente riguarderà Sam che si sente a suo agio con la responsabilità che deriva dal titolo di Capitan America, e Bucky presumibilmente lo aiuterà a navigare in questo.

Sam Wilson come Capitan America

Oh, e l'altra buona notizia è che il costume di Capitan America di Sam Wilson è davvero, davvero tosto, e la versione MCU non dovrà apportare troppe modifiche per farlo funzionare sullo schermo.

COSA È SUCCESSO A STEVE ROGERS?

Come l'Antico ha spiegato a Bruce Banner, rimuovere le Gemme dell'Infinito dal loro posto nella linea temporale causa problemi di ramificazione, ma riportarle al momento in cui sono state prese significa che la ramificazione in questione non avviene mai. Quindi Steve ha sei fermate da fare, tra cui nel 1970 (da dove lui e Tony hanno rubato il Tesseract), 2014 (dove si trovava la Power Stone), Asgard nel 2013, Vormir nel 2018 (anima), New York nel 2012 (tempo) , e... è qui che le cose si fanno torbide. Dove viene restituita la Gemma della Mente? Perché a un certo punto del passato, questo potrebbe potenzialmente consentire a Vision di tornare in vita.

leggi di più: Avengers: Endgame Review – Un brillante finale del MCU

Ma mentre Steve è andato via solo per pochi minuti del 'nostro' tempo, è stato considerevolmente più lungo del 'suo' tempo. E decide di fare una deviazione nel 1945, il punto poco dopo essere entrato nel ghiaccio, per vivere i suoi giorni con Peggy Carter. La canzone che suona mentre Steve e Peggy ballano è 'It's Been a Long, Long Time', in particolare la versione registrata dalla Harry James Orchestra con Kitty Kallen alla voce. 'It's Been a Long, Long Time' è stato un successo del 1945 con testi che sono davvero, davvero appropriati, poiché sembrano trattare con l'accoglienza di un amante tornato da anni di guerra. Non sto piangendo, stai piangendo.

Steve vive i suoi giorni con Peggy (e le sopravvive di qualche anno, dato che è morta in Capitan America guerra civile ), e torna nel punto in cui è uscito per far sapere ai suoi amici che sta bene, apparentemente indossando la stessa giacca marrone chiaro che indossava da giovane, il siero pre-super soldato in cui Steve Capitan America: Il primo vendicatore . Non sembra male per un ragazzo che ha circa 110 anni, tutto considerato. E c'è ancora qualche precedente dai fumetti che Steve Rogers faccia ancora parte di varie avventure Marvel, anche se non sta assumendo un ruolo attivo e fisico .

Un potenziale mal di testa qui arriva quando guardi troppo da vicino l'arco narrativo di Peggy Carter. Sappiamo da altri film del MCU che Peggy alla fine ha sposato qualcun altro, qualcuno che Steve ha salvato nella sua grande Il primo vendicatore missione di salvataggio. Forse Peggy stava facendo la timida e voleva dire che era Steve stesso? Forse ha sposato qualcun altro per perderlo in qualche modo (o scaricarlo al ritorno di Steve)? O forse Steve ha cambiato con successo il passato qui? O, più probabilmente, dopo che tutte le altre Gemme dell'Infinito sono state restituite, ha semplicemente creato una linea temporale alternativa in cui ha vissuto la sua vita con Peggy, e ha trovato un modo per tornare al punto della sua scomparsa nel 'nostro' universo sia per rassicurare il suo amici e di passare lo scudo a Sam.

Iscrizione alla prova gratuita di Disney+

Indipendentemente dalla spiegazione che scegli, sappi solo che Steve Rogers e Peggy Carter ottengono il 'vissero felici e contenti' che meritano così disperatamente. Possiamo essere tutti così fortunati.

E SPIDER-MAN?

Durante la voce fuori campo finale di Tony Stark, vediamo Peter Parker tornare a scuola, dove viene accolto da Ned Leeds, che ha la stessa età di quando l'abbiamo visto l'ultima volta in Spider-Man: Ritorno a casa e guerra infinita . E abbiamo visto in Spider-Man: Lontano da casa che anche molti degli altri compagni di classe di Peter, incluso Flash Thompson, sono tornati. Sembra esserci una certa confusione sul motivo per cui gli amici di Peter Parker hanno ancora la stessa età di lui quando c'è stato un salto temporale di cinque anni, ma non è così difficile da spiegare.

Chiunque sia sopravvissuto allo scatto è invecchiato normalmente nei successivi cinque anni. Chi è stato 'spolverato' viene restituito alla stessa età che aveva cinque anni prima. La chiave di questo arriva nel momento in cui Hulk sta per usare il Guanto dell'Infinito, quando Tony gli dice di non 'riportare tutti indietro, non cambiare nient'altro degli ultimi cinque anni'.

AVENGERS: ENDGAME HA UNA SCENA POST-CREDITI?

No, non c'è una scena dopo i titoli di coda. Perché? Perché questo film non ne ha bisogno. Invece, questo film ha una scena pre-crediti, che suona come una scena post-crediti alternativa da Avengers: Infinity War , occupandosi di ciò che vede Occhio di Falco quando avviene lo schiocco. La Marvel ha i prossimi dieci anni per creare film futuri con divertenti piccole prese in giro, hanno appena concluso magnificamente questo decennio. Cosa, ti aspettavi che Wolverine si facesse vedere? No. I Marvel Studios prendono abbastanza calore per la natura commerciale di queste scene post-crediti, lasciando che Fine del gioco in realtà finire così è una cosa meravigliosa.

leggi di più – Quali sono le prospettive per il MCU After Avengers: Endgame?

Ma questo non significa che dovresti andartene non appena iniziano i titoli di coda. Se sei paziente e rimani fino alla fine e ascolti molto attentamente durante la fine dei titoli di coda, puoi sentire un debole suono metallico. Questo è il suono di Tony Stark che forgia l'armatura Mark I nel primo Uomo di ferro film. Abbiamo scritto di più su il significato di questo qui.

'Puoi riposare ora.'

Guarda tutto Marvel e altro con un PROVA GRATUITA di Disney+ , giusto qui!