Recensione di Batman: Arkham Origins

Rocksteady's Arkham serie è considerata uno dei migliori tie-in di fumetti nei giochi. Le uscite del Cavaliere Oscuro che hanno ottenuto premi a sinistra, a destra e al centro ti fanno sentire come Batman e combinano un amore genuino per il materiale originale, con un gameplay di azione e avventura. Per quest'ultima puntata, tuttavia, le cose sono cambiate e non solo il progetto di Rocksteady è stato consegnato al nuovo team di sviluppo, WB Montreal, ma la storia è stata riavvolta, mostrandoci i primi giorni di Batman prima delle versioni precedenti. Traccia anche i suoi primi incontri con alcuni dei suoi più grandi nemici.

Storia delle origini

Le origini di Arkham è il racconto della gestazione eroica del Arkham incarnazione della serie di Batman e ci mostra un periodo dei suoi primi giorni di lotta al crimine. Questo Batman non è proprio la macchina finemente sintonizzata che abbiamo visto il manicomio di Arkham e città di Arkham , ma è ancora il vigilante d'élite di cui ha bisogno per affrontare il crescente elemento criminale che si aggira per le strade oppressive di Gotham City. Questa è una fortuna perché il boss del crimine, Black Mask, ha messo una taglia sulla testa dei pipistrelli, con otto degli assassini e criminali più pericolosi del mondo che hanno raccolto la sfida, tra cui Deathstroke, Bane, Deadshot e Firefly. I problemi di Batman non finiscono qui, poiché il gioco è una vera e propria galleria di canaglie, con molti dei cattivi più famosi di Batman, tra cui Pinguino, Cappellaio Matto, Anarky, Enigma (pre-Ridder) e, naturalmente, il Joker, con Troy. Baker fa un ottimo lavoro, sostituendo Mark Hamill nei panni del principe pagliaccio del crimine. Tutto questo si fonde in un grande mondo aperto che tenta di migliorare i suoi predecessori, aggiungendo alcuni nuovi trucchi.

Inizialmente, Origini La storia ruota attorno all'imminente minaccia della taglia della vigilia di Natale di Batman, ma rapidamente le cose diventano molto più complicate, con più missioni, missioni secondarie e suggerimenti che Black Mask potrebbe non essere il principale motore che sembra essere. Al di sotto di tutto questo c'è la storia di fondo della crescita di Batman. Qui è ancora il nemico pubblico numero uno, ricercato dalla polizia come vigilante, non si è trovato faccia a faccia con molti dei suoi acerrimi nemici, e Gotham è un luogo pieno di piccoli crimini, poiché la conoscenza di Batman è limitata a semplici voci, piuttosto che la vera paura. Ciò cambierà presto, tuttavia.



Notte oscura

Batman: Le origini di Arkham aderisce rigidamente al modello già predisposto da Rocksteady e gran parte del gioco non si discosta dal percorso stabilito della serie. Questo è solo il terzo gioco, con le due versioni precedenti di tale qualità, quindi questa non è una cosa negativa in parte, ma è chiaro che WB Montreal non è così abile come i ragazzi di Rocksteady. Origini è impressionante in molti modi ed emula con successo i giochi precedenti, ma ha una leva leggermente minore di rifinitura e sensazione di qualità. Piuttosto che innovare e spingere la serie, non puoi fare a meno di sentire che le decisioni di progettazione prioritarie qui erano di giocare sul sicuro e non sconvolgere lo status quo, e il gioco ne soffre.

Visivamente, non è cambiato molto. Gotham sembra ancora la stessa metropoli fatiscente, ma stranamente bella di prima did città di Arkham , solo che questa volta è di dimensioni maggiori, con due sezioni principali divise da un lungo ponte. La zona da città di Arkham si trova a nord, non così malandato e lasciato a marcire come alla fine diventerà una volta trasformata in una super prigione, e la sezione sud è un'area completamente nuova di Gotham da esplorare, con alcuni nuovi punti di riferimento. Il gioco sembra più grande di prima, però? Ad essere onesti, no, non proprio.

Una delle cose che noti rapidamente che distingue il gioco dai titoli di Rocksteady, è una minore capacità di nascondere i confini. Rocksteady è riuscito, per la maggior parte, a creare un mondo che ti fa sentire libero e non inibito da falsi muri. WB's Origini non lo fa, e ci sono trappole d'acqua cliché, muri invisibili e persino edifici alti che, per qualche ragione, Batman non può scalare (esclusi quelli con tetti a spillo). È strano e serve a rendere un po' ristretta questa nuova e più grande Gotham.

Anche il layout fisico di Gotham e delle varie località è lasciato a desiderare, con meno complessità e nascondigli segreti rispetto a Città di Arkahm . Il mondo sembra semplicemente molto meno densamente popolato di prima. Ciò non significa che non ci sia molto da fare, comunque.

Le missioni sono ancora numerose e per la maggior parte viene utilizzata la stessa struttura generale di prima. Man mano che avanzi incontrerai nuovi nemici che appariranno, generando missioni secondarie e rami di missioni, e ci sono anche crimini casuali di strada, che possono apparire in qualsiasi momento. Di solito sono risse semplici, ma sono un buon diversivo. Puoi vagare per la città alla ricerca di oggetti da collezione, come i dispositivi di rete e i pacchetti dati di Enigma, e puoi dedicarti a una delle più grandi novità del gioco, le scene del crimine.

Super investigatore

Essendo il più grande detective del mondo, una delle più grandi abilità di Batman è la sua mente acuta e le sue capacità investigative. Questo è stato solo accennato nei due giochi precedenti, ma Origini tenta di assecondarci davvero in questo lato dello skillset di Bruce Wayne. L'indagine sulla scena del crimine è molto più elaborata qui, con scene del crimine esplorabili in prima persona in cui è necessario scansionare e analizzare vari elementi di prova e tracce forensi residue. Una volta che hai alcuni dati, puoi riprodurre e scorrere gli eventi ricostruiti per trovare maggiori informazioni, fino al punto di tracciare dove potrebbero essere finiti gli oggetti mancanti (come una valigetta caduta). È tutto molto intelligente e innegabilmente bello, e sottolinea ulteriormente che Batman non è semplicemente tutto muscoli e niente cervello, ma sento che WB Montreal ha davvero perso un trucco qui.

Le sezioni investigative presentano semplicemente troppa direzione e presa per mano. Sono impossibili da fallire e non è necessario alcun input da parte dell'utente reale per eliminarli. Il monologo interno di Bruce ti guida in ogni fase del percorso e si riduce semplicemente a seguire la formula del pangrattato. Non c'è bisogno di pensare o risolvere enigmi, basta trovare la freccia rossa brillante e scansionare. È un peccato e un'opportunità sprecata per quello che avrebbe potuto essere un grande diversivo per enigmi dal combattimento senza fine. Così com'è, è semplicemente un diversivo alla moda e una meccanica narrativa, e poco altro.

Punch ubriaco

Una delle maggiori sfide, oltre al completamento al 100%, nel in Arkham i giochi sono sempre stati il ​​combattimento, e qui non è diverso. In effetti, qui si possono trovare ancora più combattimenti rispetto a prima, con nuovi tipi di nemici e alcuni fantastici combattimenti contro i boss. Fortunatamente, WB è riuscito a mantenere il combattimento veloce, fluido e burroso, e se ti è piaciuto il sistema di combattimento prima, non rimarrai deluso qui.

Nuovi nemici, come i robusti esecutori e gli artisti marziali mescolano i combattimenti, aggiungendo la necessità di variare ulteriormente le tue tattiche, eliminando più schiacciamento dei pulsanti e i combattimenti contro i boss possono essere piuttosto impegnativi, sicuramente più dei combattimenti pushover dei giochi precedenti. Deathstroke in particolare è molto complicato e dovrai padroneggiare le abilità e i segnalini di Batman per avere successo.

L'unico aspetto negativo che ho riscontrato nel combattimento è che è troppo sicuro. È fantastico, è divertente, ma WB non ha aggiunto nulla di veramente nuovo. C'è ben poco qui per farti impazzire e, come nei giochi precedenti, una volta padroneggiato il sistema di conteggio, sei quasi invincibile. Più sfida e alcune nuove meccaniche sarebbero state benvenute.

Bat . dell'esercito svizzero

Uno dei motivi per cui sono stato un tale fan di Arkham la serie finora è la sua Metroidvania -gioco in stile che incoraggia l'esplorazione fuori dai sentieri battuti e il ri-percorso per accedere ad aree precedentemente inaccessibili Origini abbraccia questo ancora una volta, se non esattamente come le uscite di Rocksteady. Batman inizia con alcuni gadget utili e man mano che avanza ne vengono trovati altri che non solo aumentano la sua abilità di combattimento, ma anche le sue capacità di esplorazione. Le porte bloccate possono essere aperte con gli strumenti giusti, gli ostacoli acquatici possono essere attraversati con miglioramenti acrobatici e le console possono essere hackerate con dispositivi più potenti. È una formula, sì, ma funziona davvero bene nel contesto del gioco. Ancora una volta, tuttavia, WB non è migliorata molto rispetto a ciò che è successo prima, il che è un peccato. I nuovi gadget sono divertenti, però.

Il Remote Claw non solo ti consente di attraversare gli ostacoli nell'ambiente, ma ti consente anche di legare oggetti e nemici l'uno all'altro, con risultati divertenti, e le granate a concussione possono distrarre i nemici, aiutandoti nella tua caccia furtiva. Questi e altri nuovi giocattoli sono completati da elementi di serie come i Batarang (normali, remoti e sonici), Bat Claw e granate fumogene. È un arsenale impressionante, e ancora una volta il suo punto di forza è la flessibilità degli oggetti. Ognuno ha molteplici usi, dentro e fuori dal combattimento, rendendo il gioco un'altra esperienza che ritrae con successo l'impressionante livello di abilità di Batman e mette tutto a portata di mano. Ma ci sono più nuove funzionalità per l'avventura rispetto ai gadget.

Oltre ai suddetti miglioramenti della modalità Detective, i viaggi nel mondo di gioco sono aiutati da un sistema di viaggio veloce che utilizza il Batwing. Per utilizzarlo devi prima disattivare le torri di disturbo, Grido lontano -stile. Queste fanno parte delle missioni secondarie di Enigma e ognuna presenta un puzzle da disattivare. Sono abbastanza decenti, così come la ricerca di oggetti per Enigmi altre missioni secondarie, che estendono il tempo di gioco del gioco. Tuttavia, questi diversivi non sono affatto così complessi o divertenti come città di Arkham le impressionanti missioni dell'Enigmista. Ricorda i puzzle con punti interrogativi che spesso distorcono il cervello sparsi qua e là città di Arkham ? Non così qui. Tali sfide sono molto meno frequenti, sostituite da semplici dispositivi di comunicazione distruttibili e pacchetti di dati collezionabili.

In effetti, c'è una sensazione generale di semplicità qui che città di Arkham aveva cominciato ad allontanarsi. A parte la semplicità delle indagini sulla scena del crimine, alcune delle missioni secondarie sono semplicemente noiose. Il disinnescare la bomba di Anarky è una corsa semplice e cliché verso un checkpoint, e la distruzione della cassa di armi di Barbara Gordon è altrettanto moribonda. Ci sono molti contenuti, non commettere errori, ma non ho potuto fare a meno di pensare che una buona porzione fosse semplicemente un riempitivo. Non era così nei giochi precedenti e l'area della città più grande è praticamente sprecata e piena di contenuti che semplicemente clonano Città di Arkahm invece di percorrere nuove strade. Alcune attività non sono altro che semplici repliche di funzionalità precedenti, come i gestori di dati di Enigma, che devono essere individuati e interrogati per scoprire la posizione dei suoi oggetti da collezione in una determinata area. Questo è esattamente lo stesso degli informatori dell'Enigmista di città di Arkham .

Il nuovo sistema del Cavaliere Oscuro aggiunge in qualche modo al senso di realizzazione, tuttavia, e sei ricompensato per l'esecuzione di determinati compiti, come colpire i nemici con determinate mosse o ottenere una combo alta durante il combattimento o tuffarti a una certa distanza. Non è certo rivoluzionario, ma è comunque una buona aggiunta.

ti sfido

Per completare la storia principale, Origini ha un paio di assi nella manica, le modalità della stanza sfida di ritorno e il nuovo componente multiplayer.

Le stanze delle sfide consistono ancora una volta in vari compiti che devi svolgere per ottenere punteggi più alti, e ci sono sfide per Batman e Deathstroke, che è giocabile in queste modalità. Sono più divertenti che mai, offrendoci più dell'eccellente gameplay presente nel gioco principale e, man mano che avanzi nella storia, vengono sbloccate più sfide.

Sulla carta, il multiplayer di Splash Damage sembra incredibile. I giocatori assumono il ruolo di Batman e Robin, la banda di Bane o gli scagnozzi di Joker. I criminali sono pronti a prendersi l'un l'altro e il Dynamic Duo deve catturare i cattivi. I criminali usano una grande potenza di fuoco, mentre Batman e Robin usano la furtività e i gadget per vincere la giornata. È simile in molti modi al multiplayer di Splinter Cell, solo che qui è meno divertente grazie alla precisione incerta, alle bizzarre meccaniche di gioco e alle armi e abilità eccessivamente deboli. C'è una generale mancanza di rifinitura che rende la modalità sbilanciata e insoddisfacente, e anche il gioco furtivo e solido come una roccia visto in solitario non funziona davvero come sperato. Il risultato finale è una modalità che senza dubbio manterrà la tua attenzione per un breve periodo, ma l'interesse diminuirà rapidamente. Avrei preferito che WB Montreal si concentrasse di più sulla storia principale, ignorando questa offerta imbullonata, poiché la serie è realizzata per giocatore singolo e in realtà non aveva bisogno del multiplayer in primo luogo.

Terzo album difficile

È sempre stato difficile per WB Montreal seguire due titoli così alti di Rocksteady, e devo ammettere, Origini non è il gioco che speravo fosse. Fa ben poco per distinguersi dai giochi precedenti, anche facendo dei passi indietro secondo me. lo speravo Origini sarebbe città di Arkham come Città era per Asilo. Invece, questo è più simile a città di Arkham 1.5 piuttosto che un nuovo gioco, e la nuova e più ampia impostazione di Gotham semplicemente non viene sfruttata.

Non disperare troppo, perché nonostante le delusioni (e alcuni fastidiosi bug nella versione recensita, incluso uno che impediva il completamento di una torre radio) questo è comunque un ottimo titolo, e se sei un fan della serie troverai ancora un sacco di giochi divertenti qui. WB Montreal ha inchiodato la maggior parte delle caratteristiche principali del Arkham serie, e la storia da raccontare è molto buona, con alcune interpretazioni eccellenti e alcuni momenti di spicco. Mi sarebbe piaciuto un po' più di originalità, cosa che mi aspettavo di vedere da un nuovo team di sviluppatori con la propria interpretazione della licenza. Così com'è, questo è molto buono, se non eccezionale Batman gita, e comunque vale il tuo tempo.

[Formato di revisione: PC]

Per favore, se puoi, sostieni il nostro ebook di storie dell'orrore di beneficenza, Den Of Eek!, per raccogliere fondi per Geeks Vs Cancer. Dettagli Qui .