Batman: Hush Review – Il nuovo film d'animazione DC Universe migliora il materiale originale

Questo articolo contiene spoiler per Batman: silenzio , sia il fumetto che il film d'animazione.

Batman: silenzio è l'ultimo film d'animazione DC e l'adattamento di una storia a fumetti molto popolare di Jeph Loeb/Jim Lee di quasi 20 anni fa. E sorprendentemente, in realtà è... piuttosto buono?

Suppongo che dovrei iniziare con il fumetto.



Il silenzio è esploso come una bomba nella comunità dei fumetti nel 2002. Loeb era all'apice della sua popolarità, venendo fuori dal suo enorme successo Batman storie, Il lungo Halloween e Vittoria Oscura . Lee era uno degli artisti più entusiasmanti dei fumetti, ma era passato al ruolo di amministratore, in particolare con la vendita del suo braccio di Image Comics - Wildstorm Publishing - alla DC. A questo punto, disegnava principalmente copertine. Quindi, quando i due si sono accoppiati per una corsa mensile estesa, il Rivista guidata folla ha perso la testa.

Il libro risultante è stato l'apice dei primi anni of kewlness , inserendo nel libro il maggior numero di personaggi (con i nuovi design creati da Jim Lee) il più umanamente possibile. Come tutti i precedenti lavori di Loeb con Batman, ha ripagato il suo mistero centrale con una sterzata fuori dal nulla e senza teste che in realtà contraddiceva lo sviluppo del personaggio precedente nella sua stessa serie. E ha lanciato alcuni misteri estemporanei che in realtà non sono mai andati da nessuna parte - principalmente l'apparente resurrezione di Jason Todd, un'aringa rossa che in realtà non ha finito per dare i suoi frutti fino a anni dopo, quando Judd Winnick ha fatto bene con Sotto Cappuccetto Rosso .

In effetti, l'unica volta che la storia è riuscita a essere qualcosa di diverso dalla spazzatura banale è stato quando Lee ha usato gli acquerelli per dipingere flashback ai periodi precedenti della vita di Batman. In realtà è stato ispirato. Lee è un disegnatore di talento, ma soprattutto è un artista dotato con un grande occhio per la composizione e abilità che trascendono la forma. Ma a parte questo, c'è poco da consigliare sul lavoro originale.

leggi di più: DC uccide il personaggio principale di Batman

La regola generale per Film d'animazione DC è se la qualità della caratteristica è direttamente proporzionale alla qualità del materiale di partenza. Così Justice League: La Nuova Frontiera è delizioso. Batman/Superman: Apocalisse ? Stupido come l'inferno. E ho pensato che sarebbe stato il caso qui.

Per fortuna, non lo era! Batman: Hush riduce in modo significativo il cast, elimina le false piste, in realtà semina la sua svolta (che è cambiata in modo significativo rispetto al fumetto) e si basa sulla continuità condivisa dell'universo dei film d'animazione per finire in realtà abbastanza solido.

Il film ci regala un Bruce Wayne alle prese con le sue scelte di vita, che incontra un vecchio amico, Tommy Elliott, a una festa. Riflette su quanto sia solo prima di dover arrestare un rapimento di Bane. Lo fa, ma Catwoman ruba il riscatto e lo consegna a Poison Ivy, che sta controllando diverse persone, tra cui alla fine Superuomo . Quando Selina viene liberata dal controllo di Ivy, si arrabbia e la vende a Batman e si dirigono a Metropolis per rintracciarla. C'è una grande lotta con Superman, ma gli eroi vincono e Bruce, sentendosi come se avesse bisogno di aprire un po' di più la sua vita, chiede a Selina Kyle di unirsi a lui e Tommy Elliott all'opera. Mentre è lì, il Joker uccide Tommy e Batman lo colpisce quasi a morte. Batman segue Hush in giro per la città, identificandolo come la mente dietro la cospirazione e, dopo una manciata di tentativi, scopre chi è Hush.

leggi di più: I migliori episodi di Batman: The Animated Series

Questa è la più grande deviazione dai fumetti allo schermo. Nei fumetti, Tommy Elliott è uno psicopatico nato che si era finto amico di Bruce fin dai primi giorni, ma ha cercato di uccidere i propri genitori ed era furioso con la famiglia Wayne perché Thomas Wayne ha salvato sua madre da un incidente d'auto. Quindi stava manipolando tutti per distruggere Bruce, e sapeva anche che Bruce era Batman. E inoltre, l'Enigmista era la mente segreta dietro a tutto, spingendo Tommy a organizzare tutti questi attacchi a Bruce perché ha scoperto l'identità segreta di Batman usando una Fossa di Lazzaro.

Voglio sottolineare qui che nessuno di quel paragrafo era stato telegrafato o accennato in precedenti numeri di fumetti. Sono tutti accaduti, perché a quanto pare qualcuno ha pensato che fosse una bella svolta.

Il film elimina quasi interamente il ruolo di Tommy dalla storia. Esiste per rendere Batman un po' nostalgico, per fargli desiderare una vita reale, e poi muore davvero per mano del Joker. La vera mente è solo l'Enigmista. Tutto ciò che ha portato a questa rivelazione è stato pianificato ed eseguito bene, quindi piuttosto che fuori luogo, sembrava una progressione naturale per la storia.

Tutto ciò che mi ha frustrato dell'originale è stato affrontato nell'adattamento. Batman: silenzio è, come la maggior parte dei post- Punto d'infiammabilità film, saldamente bloccati in una continuità condivisa. Ciò significa lo stesso cast di voci, la stessa direzione artistica, nessuna sorpresa per i nuovi costumi. C'è un apparente cambiamento stilistico in quanto la coreografia del combattimento è molto buona, in particolare nelle sequenze con più combattenti, ma è un lampo al servizio della sostanza, e non a spese di essa. Le false piste sono state eliminate quasi completamente – non c'è nemmeno un vago occhiolino di un riferimento a Jason Todd, e mentre Tommy sembra un po' silenziosamente baffuto a volte, col senno di poi, era lì per confondere la precedente conoscenza del materiale di partenza da parte del pubblico , e lo apprezzo molto.

leggi di più: Tutto quello che c'è da sapere su The Batman Solo Movie Batman

E ho menzionato i combattimenti? Questi sono davvero fantastici: lo scontro finale tra Batman e Catwoman contro un jacked, Lazarus Pitted Riddler è una delizia. Batman è ancora un solido muro di mattoni che combatte il più piccolo Enigmista, ma Nygma può assestare alcuni colpi punitivi, e il modo in cui il regista e gli animatori fanno muovere Catwoman intorno (e sopra) Batman mentre uniscono le forze contro Hush è molto divertente da guardare.

Forse sto valutando su una curva perché ha superato così tanto le mie aspettative (perché le mie aspettative erano così miseramente basse), ma Batman: silenzio è stata una sorpresa formidabile e un solido film d'azione che appartiene alla più grande continuità animata DC.

Leggi e scarica il Den of Geek SDCC 2019 Special Edition Magazine giusto qui!