I migliori film di arti marziali su Amazon Prime in questo momento

Cerca 'Film di arti marziali' su Amazon Prime e otterrai oltre un migliaio di risultati che vanno dai classici al campy, agli acclamati dalla critica. È una libreria travolgente per i non iniziati e il filone materno per i fedeli fan del genere. Ci sono così tante gemme sepolte in Amazon Prime che scavare i preferiti è un lavoro sporco e impegnativo ma estremamente gratificante.

Quando si tratta di arti marziali, Amazon Prime ha una collezione di Kung Fu killer. Gli anni '80 sono stati l''Era d'oro' dei film di Kung Fu quando gli studi cinematografici di Hong Kong hanno prodotto film più velocemente di qualsiasi grindhouse di sempre. Molti registi di Hong Kong pubblicano fino a mezza dozzina di film all'anno e la maggior parte ha centinaia di crediti su IMDb. Questa sovrabbondanza di film di Kung Fu si è diffusa in ogni teatro del ghetto di Chinatown del pianeta. E come con l'horror, le reti americane hanno trasmesso spettacoli di Kung Fu Theatre a tarda notte perché c'erano così tanti contenuti a basso costo disponibili.

Di conseguenza, la selezione di film di Kung Fu di Amazon Prime è fortemente orientata in questo modo, ma saremmo negligenti se non includessimo anche alcuni preferiti non cinesi. I film di arti marziali attraversano tutti gli altri generi e nazioni. Ci sono commedie, romanzi, horror, fantasy, fantascienza e film d'autore. Dagli innumerevoli sfruttamenti scadenti a basso budget, molti così funky da essere assolutamente fantastici, alle brillanti opere innovative che sono incredibilmente sensazionali, ecco alcuni gioielli classici e tesori nascosti attualmente inclusi con l'abbonamento ad Amazon Prime.



Bruce Lee mostra il suo Pugno di Furia.

Pugno di furia (1972)

Nonostante la sua fama, Bruce Lee ha vissuto solo per vedere tre dei suoi film di arti marziali in anteprima perché Entra il drago e Gioco della morte sono stati rilasciati postumi. I suoi imitatori sono innumerevoli, tanti che Bruceploitation è il suo genere .

Ma Pugno di Furia è il vero Bruce in tutta la sua gloria da nuncharo. È vagamente basato sulla storia della Chin Woo Athletic Association, che fino ad oggi rimane una delle più grandi organizzazioni internazionali di arti marziali. Quando Bruce ha frantumato il cartello 'No Dogs and Chinese Allowed' con un calcio volante impennato, è diventato un grido di battaglia per gli oppressi razzialmente in tutto il mondo, cementando saldamente Bruce come la prima superstar globale asiatica del mondo.

Guarda Pugno di furia su Amazon.

Scena di combattimento in Vieni a bere con me (1966).

Vieni a bere con me (1966)

Molto prima che Charlize Theron se ne andasse biondo atomico , Cheng Pei Pei ha aperto la strada mentre Golden Swallow, la misteriosa invincibile spadaccina, e tutte le eroine d'azione femminili sono sulla sua scia. Ferocemente indipendente e selvaggiamente letale, Cheng offre diverse sofisticate scene di combattimento di lunga durata, il segno distintivo della vera abilità di Kung Fu, con l'equilibrio e la precisione costruiti sulle sue fondamenta nel balletto. Cheng è ricordato a Hollywood come Jade Fox da tigre chinata Dragone nascosto e ha giocato il matchmaker in Il live-action della Disney Mulan . Nota che Amazon Prime ha anche il sequel, Rondine d'oro , ma non è altrettanto buono.

Guarda Vieni a bere con me su Amazon.

Jet Li in C

C'era una volta in Cina (1991)

Questo tour de force del regista Tsui Hark e Jet Li ha lanciato un franchise di sei film e una serie TV. Jet interpreta Wong Fei-hung, un vero eroe popolare e maestro di Kung Fu che è stato rappresentato in oltre un centinaio di film e programmi TV. Ambientato alla fine del XIX secolo, il film esamina i temi della colonizzazione occidentale e dei culti cinesi e, sebbene sfacciatamente nazionalista, cattura Jet nel suo primo marziale e contiene alcuni dei suoi migliori combattimenti.

Anche Amazon Prime ha C'era una volta in Cina II , che è un ottimo sequel, tuttavia la terza puntata (non su Amazon Prime) va in pezzi, presumibilmente a causa di controversie tra Jet e Hark.

Guarda C'era una volta in Cina su Amazon.

L

Ceneri del tempo Redux (2008)

Questo è stato il primo tentativo del regista di fama internazionale Wong Kar-wai nel genere delle arti marziali. È sontuosamente artistico e laboriosamente distopico, non da vedere per l'azione ma per l'arte. Basato su un classico wuxia ( wuxia è cinese per libri e film di genere di arti marziali) intitolato Gli eroi del tiro con l'aquila , Wong ha filmato contemporaneamente una parodia intitolata al libro con lo stesso cast. Wong ha realizzato il Redux dopo che la stampa originale è stata persa, recuperando ciò che era rimasto, rieditandolo e riscrivendolo.

Guarda Ashes of Time Redux su Amazon. (solo Prime USA)

Film di Cannes L

L'assassino (2015)

Il regista Hou Hsiao-hsien ha vinto il premio come miglior regista a Cannes per questa magnifica epopea, che è stata anche presentata come candidato in lingua straniera di Taiwan agli Academy Awards. Con protagonista il sempre affascinante Shu Qi, che ha fatto un primo tentativo di crossover di Hollywood con Il trasportatore , L'assassino si basa su un altro wuxia racconto che è parallelo a Il candidato della Manciuria ma invece del lavaggio del cervello coreano, è stregoneria cinese del IX secolo.

La squisita produzione cinematografica rende questo spettacolare: paesaggi panoramici, costumi sontuosi, set intricati e dettagliati, tutto stupendo. Ogni inquadratura è una straordinaria composizione di luci e ombre, e la telecamera indugia su ogni fotogramma con un rispetto ponderato e silenzioso, il tipo che gli studenti di cinema sgorgheranno per anni.

Guarda L'assassino su Amazon. (Prime Video negli Stati Uniti, noleggio solo nel Regno Unito)

Jackie Chan in Iena senza paura (1979)

Iena impavida (1979)

Quando le persone citano Ora di punta fare riferimento Jackie Chan , dimostra solo che non conoscono affatto Jackie. Molto prima che Jackie si trasferisse a Hollywood, ha realizzato dozzine di film che hanno davvero catturato le sue incredibili abilità di Kung Fu, senza restrizioni dalla responsabilità assicurativa degli Stati Uniti. Il suo periodo di fine anni '70 era particolarmente maturo perché era in ottima forma fisica e per primo aveva creato le sue commedie acrobatiche uniche. Ricorda quella scena di allenamento con gli gnocchi di bacchette tra Po e Shifu in Kung Fu Panda ? Nel Iena impavida , Jackie e il suo shifu (James Tien) lo fanno in live-action, senza cavi, senza CGI, e la coreografia è assolutamente strabiliante.

Guarda Fearless Hyena su Amazon. (solo Prime USA)

Jackie Chan in Le ruote ai pasti (1984)

Ruote sui pasti (1984)

Jackie Chan ha guadagnato la sua abilità nel Kung Fu essendo stato addestrato fin dall'infanzia nell'Opera tradizionale cinese. Molti dei suoi compagni di classe sono diventati anche star di film di arti marziali. Questa è una delle due collaborazioni tra lui e i suoi due fratelli marziali, Sammo Hung e Yuen Biao (l'altro è Draghi per sempre ).

Una commedia moderna girata a Barcellona, ​​la chimica tra Jackie, Sammo e Yuen è magica poiché portano le scene di sparring a tre persone più veloci mai catturate. Inoltre, Jackie affronta il vero campione di kickboxing Benny 'The Jet' Urquidez in quella che è considerata da molti la più grande scena di combattimento mai girata.

Guarda Wheels on Meals su Amazon.

Affascinante (1979)

Affascinante (1979)

sciocchezze è il primo ruolo da protagonista di Yuen Biao dopo decine di ruoli secondari. Le sue abilità acrobatiche sono impareggiabili, più forti di quelle di Jackie perché il suo corpo è costruito come un ginnasta. La circonferenza di Sammo Hung lo ha caratterizzato come cattivi e buffoni. Tuttavia, è un regista e coreografo di spicco e funge da entrambi in questo film, oltre a interpretare un mendicante comico che addestra Yuen nel Kung Fu della scimmia con la corda per saltare (esatto, salta il salto, devi vederlo per capire).

È una costruzione lenta oltre alcuni stupidi dirottamenti comici, perché le abilità di Yuen migliorano nel corso del film. In una lotta contro Hoi Sang Lee, Yuen si prende a pugni così tanti lividi da uova d'oca nella sua zucca che sembra il coronavirus. Ma una volta iniziato l'addestramento fino allo scontro finale, Yuen e Sammo mostrano perché sono leggende del settore.

Guarda Knockabout su Amazon. (solo Prime USA)

Scena di combattimento in Dirty Ho (1979)

Dirty Ho (1979)

Quando è uscito questo film, il titolo non era così divertente come lo è ora. Ma funziona ancora in un certo senso perché questa è una delle migliori commedie farse di Kung Fu. Interpretato da alcuni dei migliori talenti degli studi Shaw Brother, tra cui Gordon Liu, Wang Yue e Lo Lieh, è ​​pieno di eleganti coreografie di lunga durata e acrobazie ardenti che usano il fuoco reale molto prima della CGI.

È una classica storia di un maestro nascosto, uno studente punk e famigerati cattivi, tra cui esilaranti assurdità come il tè per cambiare sesso e il combattimento su sedia a rotelle e stampella. La discreta sfida di Kung Fu mentre assaggi vini rari da coppe pazze è un divertimento ridicolo; il tipo che solo il maestro coreografo di combattimento Lau Kar-leung può offrire.

Guarda Dirty Ho su Amazon.

Gordon Liu in The Eight Diagram Pole Fighter (1984)

L'otto diagramma Pole Fighter (1984)

Ecco un altro classico di Gordon Liu e Lau Kar-leung, ma serio e cupo. Alexander Fu Sheng, un importante protagonista, è morto in un tragico incidente d'auto durante la produzione, rendendo questo il suo film finale. Il suo personaggio soffre di PTSD dopo aver perso la sua famiglia in un'imboscata iniziale orribile, ma la sua trama penzola incompiuta.

Il film è stato riscritto per mettere a fuoco Gordon e Lau, così come la sempre brillante Kara Hui. Il cast fa di tutto per onorare l'eredità del loro compagno caduto, mostrando alcune delle migliori coreografie di armi mai girate. Basato sulla leggenda dei generali della famiglia Yang, la morte prematura colpisce duramente le corde del cuore di chiunque lo sappia.

Guarda The Eight Diagram Pole Fighter su Amazon.

Gordon Liu in Ritorno alla 36a camera (1980)

Ritorno alla 36a Camera (1980)

Solo un altro progetto di Gordon Liu e Lau Kar-leung, questo è il seguito di La 36a Camera di Shaolin , che è anche sorprendente e disponibile su Amazon Prime. Tuttavia, Ritorno alla 36a Camera ha un concetto così strano per un sequel che merita un'attenzione speciale.

Liu interpreta un truffatore che impersona il monaco Shaolin San Te, il personaggio che ha interpretato nel primo film. Quando il suo clan è oppresso dalla banda Manchus, Liu si intrufola a Shaolin, solo per essere ingannevolmente addestrato dal vero San Te, quindi ritorna per vendicarsi. Il suo clan sono tintori di stoffe, il che crea piscine colorate in cui i cattivi possono tuffarsi.

Il clamoroso Kung Fu sul tetto di Liu e la sua battaglia con la banda di combattenti di panchina di Wang Lung-Wei sono eccezionali. Kara Hui ha la risposta migliore dopo che Gordon cerca di compensare la sua mancanza di Kung Fu, sostenendo che è solo per la 'pace universale' e non per vendetta. Lei risponde 'Huh! Questo è uno stupido Kung Fu.'

Guarda Ritorno alla 36a Camera su Amazon.

La scena della signora è il capo

La signora è il capo (1983)

Kara Hui (aka Kara Wai) è una delle più grandi dive di Kung Fu di tutti, eppure è conosciuta solo dai veri devoti del genere. Se non hai mai sentito parlare di lei, ecco uno dei suoi migliori veicoli comici. Ambientato nella moderna Hong Kong, Hui interpreta un maestro americano che torna per salvare la scuola di Kung Fu di suo padre dopo la sua morte. Lau Kar-leung è lo studente più anziano in carica (anche il coreografo) e resiste ai suoi tentativi di modernizzazione.

I combattimenti lunghi vengono messi in scena in un club in topless, una discoteca e, infine, una palestra piena di anelli, parallele e una trave, perfetta per gli imbrogli coreografici che solo Lau può portare. Gordon Liu appare con i capelli, il che sembra sbagliato perché ha costruito la sua reputazione interpretando monaci calvi.

Guarda La signora è il capo su Amazon.

Chang Cheh come il padrino dei film di Kung Fu in Crippled Avengers (1978)

Vendicatori storpi (1978)

Dal regista Chang Cheh, il 'padrino dei film di Kung Fu', Vendicatori storpi stelle quattro membri dell'equipaggio Venoms, dal classico di Chang I cinque veleni (disponibile anche su Amazon Prime).

È stato riconfezionato come Il ritorno dei cinque veleni (e anche Combattimento mortale ), tuttavia è il suo capolavoro autonomo e non ha nulla a che fare con l'originale al di là del cast.

A Lu Feng (Centipede dell'equipaggio di Venoms) vengono mozzate le braccia e sostituite da braccia di ferro (un espediente della trama che RZA ha fatto eco L'uomo dai pugni di ferro ) . Lu e suo padre, interpretato dal rude e cadente Chan Kuan Tai, paralizzano gli eroi, che devono poi percorrere la strada della vendetta mentre sono handicappati. La rappresentazione della disabilità è datata (braccio legato dietro la schiena per l'amputato, occhi chiusi per l'accecato) ma la coreografia è ingegnosa.

Guarda Vendicatori storpi su Amazon.

Cast di Cinque elementi Ninja (1982)

Ninja dei cinque elementi (1982)

Un'altra eco di I cinque veleni dal sanguigno Chang Cheh, Ninja dei Cinque Elementi mette in mostra l'occhio unico del regista per la fantasia. È un'orgia di strane armi fantasy e ultraviolenza, scena di combattimento sanguinoso dopo scena di combattimento sanguinoso, un film cult di proporzioni davvero epiche. Come dice il titolo, i ninja si basano sui cinque elementi.

I ninja dorati indossano abiti zoppi d'oro e cappelli a scudo a serramanico. I ninja del bosco sembrano alberi di mele rifiutati in Il mago di Oz . Se trasformi questo film in un gioco di bevute in cui ti fai uno sparo ogni volta che viene versato del sangue, non supererai la prima mezz'ora.

Guarda Five Elements Ninjas su Amazon.

Ragno gigante in La rete della morte (1976)

La rete della morte (1976)

Qual è l'ultimo Kung Fu WMD? È una tarantola che ruggisce come un elefante e spara ragnatele acide, scintille e raggi mortali, e decima il wuxia mondo. La rete della morte ha tutto ciò che richiede un film di culto: armi folli, travestimenti, romanticismo, scene complesse, sale di trappole, tra cui fosse acide, pali chiodati e cannoni scintillanti con la testa di drago, stupidi supereroi e cattivi in ​​costumi che farebbero arrossire gli eroi del MCU. Pieno di momenti WTF sbalorditivi, è una vera delizia per chiunque ami il cinema Kung Fu esagerato.

Guarda La rete della morte su Amazon.

Brigette Lin in La sposa dai capelli bianchi (1993)

La sposa dai capelli bianchi (1993)

Basato su a wuxia romanzo, La sposa dai capelli bianchi White è un tuffo surreale nel sottogenere Kung Fu del Fant-Asia che è sbocciato negli anni '90. È una storia d'amore condannata tra membri di una setta rivale ambientata in un mondo di spade e stregoneria che vede protagonista Brigette Lin nel ruolo del titolo rifiutato e la sognatrice rubacuori Leslie Cheung.

Ciò che distingue questo è stata la direzione visionaria di Ronny Yu. I suoi effetti speciali pre-CGI reggono sorprendentemente bene. La caratterizzazione di Lin della sposa era così convincente che ha generato un omaggio in il Regno proibito e un remake in La strega dai capelli bianchi . La sposa dai capelli bianchi II è disponibile anche su Amazon Prime che riunisce Lin e Cheung, ma senza la direzione di Yu non è così speciale.

Guarda La sposa dai capelli bianchi su Amazon. (solo Prime USA)

Poster di Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma

Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma (2010)

Fant-Asia è stata rivitalizzata con l'avvento della CGI. Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma ha segnato un trionfale ritorno alla forma per il regista Tsui Hark. Armato di effetti speciali donchisciotteschi, Hark sceglie Andy Lau nei panni del leggendario detective Di Renjie, che è come uno Sherlock Holmes della dinastia Tang. Wuxia i film sono simili ai film dei fumetti, pieni di eroi e cattivi palesemente esagerati, schemi di colori super saturati e un sacco di voli in giro.

È un gioco di cavi di alta fantasia di fronte a sfondi CG con coreografie di combattimento che sfidano la fisica di Sammo Hung (la fisica del Kung Fu non è soggetta alle leggi di gravità). Soprattutto, prende svolte inaspettate come hanno sempre fatto i vecchi archi narrativi di Fant-Asia.

Guarda Detective Dee su Amazon. (solo Prime USA)

Locandina di Tai Chi Zero (2012)

Tai Chi Zero (2012)

Il regista Stephen Fung ha portato Fant-Asia un altro passo in un sottogenere emergente di Shanghai Steampunk ( Leggenda di Korra è un altro esempio). È una commedia d'azione sul leggendario capostipite del Tai Chi, Yang Luchan, in quello che doveva essere il lancio di una trilogia. Tuttavia, è stato girato uno dopo l'altro con la seconda puntata, Tai Chi Hero (non gratuito su Amazon Prime), che è stato rilasciato solo un mese dopo e quella vicinanza ha esaurito i loro rendimenti al botteghino.

Tuttavia, Tai Chi Zero è stata una selezione ufficiale in diversi importanti festival cinematografici internazionali perché era così elegante e divertente. Entrambi i film finiscono con un cliffhanger in previsione del prossimo capitolo, ma Tai Chi Hero perde lo slancio del suo predecessore, fatta eccezione per il cliffhanging finale. Non ci sono stati ulteriori sviluppi sul capitolo finale Vertice di Tai Chi da Tai Chi Hero floppato.

Guarda Tai Chi Zero su Amazon. (solo Prime USA)

Jean-Claude Van Damme in JCVD ​​​​(2012)

JCVD (2012)

Jean-Claude Van Damme apre questo film francese con una notevole lotta a lungo termine, dimostrando di averlo ancora sull'orlo del compimento dei 50 anni, ma non è proprio un film di arti marziali. Interpreta una caricatura autoironica di se stesso, anche se non così comico come il suo ridicolo autoritratto nella serie originale di Amazon Jean-Claude Van Johnson .

C'è una cinematografia di prim'ordine, tra cui lunghe riprese più complesse, notevoli dimostrazioni di abilità tecnica e tempi di regia. Ma si tratta della scena della confessione di Van Damme quando rompe la quarta parete e discute il suo processo cinematografico in quello strano modo ricorsivo e artistico del cinema francese. È un monologo lungo, e Van Damme lo inchioda emotivamente con una confessione sincera che non è tanto una recitazione sorprendente quanto brutalmente onesta. Lo espone, mette a nudo la sua anima e, sorprendentemente, è un'anima comprensiva. È una scena davvero accattivante, un trionfo drammatico che nessuno ha mai visto arrivare, ridefinendo completamente Van Damme come attore.

Guarda JCVD ​​su Amazon. (solo Prime USA)

Scontro a fuoco in L

L'uomo dal nulla (2010)

Questo è stato il film di maggior incasso in Corea quell'anno. È una storia cruda e brutalmente sanguinosa di un proprietario di un banco dei pegni, interpretato da Won Bin, che riceve inconsapevolmente una borsa fotografica piena di eroina rubata, attirando l'attenzione dei gangster del traffico di droga.

Tuttavia, è un agente speciale in pensione con feroci abilità di combattimento, gettato in una storia del ghetto con ballerini esotici, espianti di organi, un bambino innocente che ha bisogno di protezione e guerre tra bande. Won Bin ha vinto molti riconoscimenti drammatici con i cinque film che ha realizzato, tra cui Taegukgi e Madre . Questo è stato il suo ultimo fino ad oggi e vende l'ultraviolenza con notevole brio.

Guarda L'uomo dal nulla su Amazon. (Prime Video negli Stati Uniti, noleggio solo nel Regno Unito)

Cast di Kundo: Age of Rampant (2014)

Kundo: L'era del rampante (2014)

Questo è un altro eccezionale film di arti marziali coreane, ambientato nel periodo Joseon. Fa eco a Robin Hood, completo di un monaco combattente come Friar Tuck, un tipo Maid Marian, solo che è un'appassionata arciera e un personaggio di Little John che brandisce una palla lanciata su una corda per brutale ultraviolenza. Ha Jung-woo interpreta il protagonista, un macellaio che brandisce coltelli da macellaio, il che aggiunge solo sangue. La coreografia del combattimento è divertente e sanguigna, e i personaggi sono stati ben definiti, anche il cattivo. Come gran parte del cinema coreano, prende alcune svolte sorprendenti nei dettagli, piccole scene che sembrano fresche nella loro presentazione. E gli scatti panoramici sono visivamente epici.

Guarda Kundo: Age of the Rampant su Amazon. (solo Prime USA)

Cast di Redentore (2015)

Redentore (2015)

Marko Zaror porta un esotico attore d'azione cileno pieno di coreografie di combattimento spietate, spiritose e precise. Zaror è tagliato e aggiogato come una bestia. Può catturare grandi calci volanti in aria, rotolare bene per i cenni alle MMA e gestire combattimenti continui complessi. Redentore include diverse scene lunghe con la telecamera che gira aggressivamente intorno alla battaglia, mostrando una padronanza magistrale dell'azione e della cinematografia.

Ambientato nei freschi paesaggi marini del Cile e nei ghetti ricoperti di graffiti consumati dal tempo, Redentore ha un forte tema cattolico, molti crocifissi e meditazioni sulla giustizia divina, che funziona totalmente come atmosfera per questo affascinante film di lotta.

Guarda Redentore su Amazon.

Chuck Norris nell

L'ottagono (1980)

Prima che Chuck Norris diventasse un meme invincibile, ha sfornato una manciata di lungometraggi di arti marziali di Hollywood. Il suo terzo sforzo, L'ottagono , con Lee Van Cleef, è uno dei suoi migliori. È una storia ninja, che mette Chuck contro noti maestri come Richard Norton, Tadashi Yamashita e suo fratello Aaron Norris, che si fanno strada in un campo terroristico ninja dove l'anello centrale è 'l'Ottagono'. È stato questo film che ha ispirato Jason Cusson a progettare il marchio Octagon utilizzato negli Ultimate Fighting Championships.

Guarda L'ottagono su Amazon.

Poster per Ninja III: The Damination

Ninja III: La dominazione (1984)

Negli anni '80, c'è stata una proliferazione di film ninja scadenti e Sho Kosugi ha dominato la tendenza. Questo è uno di quei film che è così orribile, è fantastico. Ed è il capolavoro di Sho. Lucinda Dickey era una ballerina d'oro massiccio, che ha recitato nei film di breakdance Irrompere' e Breakin' 2: Electric Boogaloo , che ha chiuso Ninja III . Sebbene non fosse un'artista marziale nella vita reale, ha le mosse, aggiungendosi all'enorme scuderia di attori marziali che hanno iniziato come ballerini (anche Bruce Lee era un campione di cha cha).

È incredibilmente datato con riferimenti a videogiochi, aerobica e la colonna sonora più orribile di sempre. La coreografia è orribile; Sho esagera ogni volta che si tratta di vendere un pugno; si tratta di Lucinda che cerca, prova davvero, di agire a modo suo attraverso una storia ridicolmente stupida sull'essere posseduta da un ninja. Ma lo scontro finale con la spada ha uno zombi ninja ed è l'esempio più divertente di ciò che abbiamo dovuto sopportare durante la mania dei ninja degli anni '80.

Guarda Ninja III su Amazon. (solo Prime USA)

Scena di combattimento in Shaolin Dolemite (1999)

Shaolin Dolemite (1999)

C'era un ronzio da Oscar sulla rappresentazione di Rudy Ray Moore da parte di Eddie Murphy nel film biografico Dolemite è il mio nome , ma se non hai visto un film di Dolemite, davvero non lo sai. Moore ha interpretato Dolemite una mezza dozzina di volte, ma ironia della sorte in questo film, interpreta invece il monaco Ru-Dee, e questo è l'unico con delle vere arti marziali.

Moore ha preso i ritagli da un film taiwanese del 1986 intitolato Ninja: il duello finale , e si è unito per creare la sua storia, ed è così schifoso. Oltre a Moore, ci sono personaggi bizzarri come l'ubriaco Sam lo Spliff, il Ninja Ho in topless e il berretto di pelle di procione che indossa Davy Crockett. La storia ha a malapena un senso, ma a chi importa? È Dolemite madre-effica.

Guarda Shaolin Dolemite su Amazon.

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.