I migliori film in arrivo su Netflix a giugno 2021

I film sono tornati. Questa è la voce, comunque. Uno che sta circolando attraverso Hollywood e l'industria cinematografica in generale mentre il pubblico si abitua lentamente al ritorno al cinema. Ma i cinema non sono l'unica opzione per gli amanti del cinema questo giugno. In effetti, se sei ancora un po' diffidente nell'andare vicino a un grande schermo, o vuoi semplicemente guardare alcuni vecchi preferiti nelle notti in cui rimani, Netflix ti ha coperto per alcune sere.

Quindi di seguito sono riportati i film migliori in arrivo sul servizio di streaming questo mese.

Jeff Bridges e John Goodman ne Il grande Lebowski

Il grande Lebowski (1998)

1 giugno



Ascolta, potrebbe essere solo come la nostra opinione, amico, ma Il grande Lebowski è ancora uno dei migliori film dei fratelli Coen. Come il film che ha saldamente cementato Jeff Bridges lo status di Dude, noto anche come His Dudeness, the Duder e El Duderino, Il grande Lebowski è stato un classico di culto per così tanto tempo che probabilmente dovrebbe far cadere la parola 'culto'. È la storia laconica di un gruppo di incapaci di successo per tutta la vita che vengono coinvolti in sordidi ricatti e schemi di estorsione che riescono a malapena a comprendere. Ma questo non è un film sulla trama, ma sulle vibrazioni. E che si tratti della sognante allucinazione del paradiso del bowling del Dude, John Goodman dimostrando cosa succede quando 'ti fotti un estraneo nel culo', o la narrazione esilarante e obbligatoria di Sam Elliot, queste non sono altro che buone vibrazioni. Tipo.

Hillary Swank e Clint Eastwood in Million Dollar Baby

Un bambino da un milione di dollari (2004)

1 giugno

Come secondo film per il quale Clint Eastwood ha vinto il miglior film e il miglior regista, Bambina da un milione di dollari è stato forse un po' sopravvalutato durante la sua uscita. Anche così, si presenta ancora come un dramma sparso e devastante sui rimpianti, le strade non percorse e le scelte difficili con cui dobbiamo convivere. La sceneggiatura di Paul Haggis ha il futuro crash la solita mano pesante dello sceneggiatore-regista, ma le sue tre interpretazioni centrali di Eastwood, Morgan Freeman e soprattutto Hilary Swank non hanno mai colpito una nota stonata. Piuttosto si riuniscono per raccontare come un allenatore di boxe in pensione (Eastwood) è stato convinto a tornare sul ring ancora una volta per guidare la talentuosa e disperata Maggie Fitzgerald, una pugile di talento che sta cercando la sua ultima possibilità di sfuggire alla tristezza della sua famiglia. Se non conosci il finale, non te lo rovineremo.

Cast di Rob Reiner

Stai vicino a me (1986)

1 giugno

A metà degli anni '80, gli adattamenti per lo schermo di Stephen King storie ridotte a una manciata di classici ( Carrie , Il brillante , La Zona Morta ), ok tentativi medi ( 'Lotto di Salem' , Christine ), e sporco totale ( Avviatore di fuoco , Figli del grano ). Ma anche un capolavoro riconosciuto come quello di Kubrick Il brillante era ancora relegato in gran parte nei cassonetti del genere horror. Rob Reiner è arrivato nel 1986 e ha cambiato tutto con Stammi vicino .

Il terzo film del regista, tratto dalla novella di King Il corpo , raccontava la storia di quattro ragazzi che intrapresero un viaggio attraverso i boschi locali per trovare il corpo di un altro ragazzo investito e ucciso da un treno. Un racconto di formazione senza elementi horror, Stammi vicino era uno sguardo genuinamente divertente e commovente sulla fanciullezza, la memoria e la perdita dell'innocenza. È stato anche un successo mainstream che regge ancora oggi e ha dimostrato che le storie di King non riguardavano solo l'uomo nero.

Mel Gibson in Quello che vogliono le donne

Cosa vogliono le donne

1 giugno

Anche se la premessa – a un uomo viene improvvisamente dato il potere di ascoltare i pensieri delle donne – è gestita in modo piuttosto ingenuo, questa commedia romantica con Mel Gibson e Helen Hunt arriva con un caldo piacere nostalgico. Ha 21 anni e si inserisce nel sottogenere delle commedie in cui un protagonista imperfetto apprende l'errore dei suoi modi tramite una maledizione o un dono. In questo caso, Gibson è lo squallido e sessista dirigente pubblicitario che usa il suo nuovo potere di lettura della mente per rubare l'idea killer del suo collega di lavoro (Hunt), prima di pentirsi e confessare. Gibson non è esattamente un eroe romantico in questi giorni, ma se riesci a dimenticare le sue trasgressioni, diventa un vantaggio carismatico e il passo delle scarpe da corsa Nike è ancora d'oro. Un orologio sfocato e senza pretese.

Zoey Deutch e Lucy Fry in Vampire Academy

Accademia dei vampiri

7 giugno

Accademia dei vampiri , l'adattamento del 2014 della popolare serie di libri YA, ottiene un sacco di critiche per aver preso delle libertà tonali dal suo materiale di origine del libro, ma se tratti questo film come una cosa a sé stante, è molto divertente. La sempre grande Zoey Deutch interpreta Rose Hathaway, una guardiana metà umana e metà vampira responsabile della protezione della sua migliore amica vampira reale, Lissa (Lucy Fry), dai cattivi vampiri conosciuti come Strigoi. Ambientato per lo più all'Accademia di San Vladimir, il mistero soprannaturale che guida la trama è l'aspetto meno interessante di questo film di Cattive ragazze regista Mark Waters, ma c'è molto da apprezzare in questo mondo, in particolare il modo sfacciato in cui la storia è incentrata su ragazze adolescenti potenti.

Con Peacock impostato per fare un, si spera, più fedele adattamento in serie del Accademia dei vampiri libri da The Vampire Diaries la showrunner Julie Plec, forse possiamo smettere di giudicare il Accademia dei vampiri film per quello che non è e inizia a goderlo per quello che è: un buon momento.

Jennifer Lawrence e Bradley Cooper in Silver Linings Playbook

Libretto d'argento per i giochi (2012)

17 giugno

Il film che ha vinto Jennifer Lawrence un Oscar, Playbook sui rivestimenti in argento rimane una delle commedie (o drammi) romantiche più affascinanti e risonanti dell'ultimo decennio. Uscendo alla fine della Grande Recessione, la sua storia sui disamorati e su coloro che vivono con malattie mentali ha toccato una corda nove anni fa che suona ancora vera oggi. Il suo protagonista centrale Pat ( Bradley Cooper ) è appena stato rilasciato da una struttura di salute mentale dopo aver brutalmente aggredito l'uomo che dormiva con sua moglie. Disoccupato e ora senzatetto, è costretto a tornare a vivere con i suoi genitori (una coppia astutamente contenuta di Robert De Niro e Jackie Weaver) e ricominciare la sua vita, forse anche con Tiffany (Lawrence), la sorellina di un amico che lei stessa sta attraversando un brutto periodo dopo la morte del marito.

L'improbabile corteggiamento della coppia, che inizia confrontando le note su quali antidepressivi hanno i peggiori effetti collaterali, è uno studio sul calore a lenta ebollizione. Con anche una sapiente sceneggiatura di David O. Russell sulle eccentricità della comunità della classe media - e gli effetti che alterano la mente del fandom sportivo - il film è un pezzo d'insieme furtivo che culmina nella migliore sequenza di ballo intenzionalmente cattiva nella memoria recente.

Brad Pitt in Killing Them Softly

Ucciderli dolcemente (2012)

28 giugno

Lo sceneggiatore e regista Andrew Dominik potrebbe essere uno dei registi più sottovalutati al lavoro in questo momento. Nei panni del regista del thriller australiano brutalmente intenso Chopper e lo squisitamente lugubre L'assassinio di Jesse James da parte del codardo Robert Ford , Dominik è tornato qui con la sua stella Jesse James, Brad Pitt , per una storia più moderna di fuorilegge. Nel Uccidili dolcemente , Pitt interpreta un sicario che è stato chiamato a ristabilire l'ordine dopo che tre idioti di basso livello hanno derubato il gioco di carte sbagliato e hanno sconvolto l'economia della malavita della mafia con il loro furto. Tanto uno studio sul personaggio lunatico quanto un dramma criminale, il pezzo presenta straordinarie esibizioni di Pitt, Ray Liotta, Richard Jenkins, James Ganolfini e altri.