I migliori film di guerra da guardare: una guida completa allo streaming

Purtroppo, la razza umana praticamente non è mai stata in guerra. Rimaniamo un equipaggio sempre violento e combattivo. Speriamo che un giorno le cose cambino e che entreremo in un'era di pace senza precedenti. Fino ad allora, però, abbiamo i film!

La guerra potrebbe essere un inferno, ma a volte i film di guerra possono essere davvero fantastici! Il combattimento armato e tutti gli altri vari teatri e forme di battaglia creano un dramma ad alto numero di ottani e fondali avvincenti. Ed è più o meno esattamente quello che cerchiamo dai nostri film drammatici.

Quello che segue è un elenco (per lo più) completo di tutti i film di guerra disponibili con un abbonamento in streaming sui principali servizi di streaming. Se sei interessato a pagare per film, opzioni come Amazon, Google Play e YouTube dovrebbero aiutare ad ampliare il campo. Altrimenti, scorri qui sotto perché i film qui sono tutti gratuiti con un abbonamento di accesso a Netflix , Amazon Prime , Hulu , o HBO Max .



Jack O

'71'

Disponibile su: Hulu (Stati Uniti), Amazon Prime Video (Regno Unito)

Un thriller britannico sottovalutato dell'ultimo decennio, '71 trasforma 'The Troubles' in Irlanda in un film pseudo-horror. In soli 99 minuti, questo è un film snello ed economico con una semplice premessa su un soldato britannico (Jack O'Connell) che viene separato dalla sua unità durante una rivolta di Belfast nel 1971, l'apice della tensione anglo-irlandese. La sua difficile situazione per sopravvivere alla notte è un film avvincente e uno sguardo cupo indietro a incubi ancora freschi.

Humphrey Bogart e Katharine Hepburn in La regina d

La regina africana

Disponibile su: Amazon Prime Video (acquisto solo nel Regno Unito)

Un improbabile film di guerra a prima vista, La regina africana è proprio la storia di due persone di mezza età coinvolte nel caos della prima guerra mondiale. È anche un racconto d'avventura scoppiettante sulla storia d'amore autunnale tra un capitano di una barca fluviale ubriaco (Humphrey Bogart) e un missionario cristiano (Katharine Hepburn) il cui fratello è stato appena ucciso dai tedeschi nell'Africa coloniale. Entrambi hanno deciso di scendere lungo il fiume, e lontano dalla portata dei tedeschi, in questo affascinante classico di John Huston con una fotografia di posizione ancora straordinaria.

Billy Bob Thornton nei panni di Davy Crockett in The Alamo

L'Alamo

Disponibile su: Hulu

Come una versione ironicamente poco ricordata dell'assedio di Alamo del regista John Lee Hancock, L'Alamo (2004) è ancora la migliore versione cinematografica di questi eventi. Con un occhio rinfrescante per l'autenticità storica invece del mito texano, il film svela le vite di David Crockett (Billy Bob Thornton), James Bowie (Jason Patric) e William Travis (Patrick Wilson) con verruche e approccio. Trasmette anche gli eventi della battaglia nel suo contesto reale di notte, e nel cupo caos, e presta l'attenzione necessaria ai contributi trascurati dei Tejanos all'indipendenza texana.

Ma soprattutto, ha un'anima agrodolce, come espresso nella partitura di Carter Burwell, che è al suo massimo splendore quando Crockett si arrampica su un parapetto per fare una serenata su entrambi i lati del campo di battaglia con il suo violino.

Sean Connery in Un ponte troppo lontano

Un ponte troppo lontano

Disponibile su: Netflix (solo USA)

L'ultimo del suo genere, Un ponte troppo lontano è uno di quei film epici di guerra all-star vecchio stile sulla seconda guerra mondiale che sono entrati in voga tra gli anni '50 e '70. Ma questa produzione quasi tutta britannica non riguarda uno dei più grandi trionfi degli Alleati, ma piuttosto una delle loro sconfitte più deludenti: il fallimento dell'Operazione Market Garden nei Paesi Bassi.

Il regista Richard Attenborough e lo sceneggiatore William Goldman cercano di spremere tutto, il che onestamente sarà estenuante per alcuni spettatori. Per altri, vedendo una resa storicamente accurata (anche se troppo spensierata) di questa battaglia con artisti del calibro di Sean Connery , Michael Caine , Gene Hackman, Anthony Hopkins, Ryan O'Neal, Robert Redford e altri saranno sufficienti.

Humphrey Bogart e Ingrid Bergman a Casablanca

casa Bianca

Disponibile su: HBO Max

Un altro film di Bogie in cui la guerra è adiacente al conflitto centrale, casa Bianca è il miglior melodramma di guerra mai prodotto. Alcuni addirittura lo considerano il più grande film americano del resto. Fatto davvero durante la seconda guerra mondiale, c'è una grande ondata di idealismo patriottico e ansiosa incertezza riguardo alla sua visione di una squallida città marocchina che è apparentemente sotto il libero dominio francese, ma non è così segretamente occupata dai nazisti. Lì tutti vanno da Rick's, un caffè gestito da un americano disilluso (Bogart) che si mette in mostra per nessuno.

Ma Rick deve presto riprendere la lotta dopo che una vecchia fiamma di nome Ilsa (Ingrid Bergman) entra nel suo gin, portando con sé un marito francese, un combattente per la libertà che ha il fiato sul collo dei nazisti. Tutti e tre faranno delle scelte difficili, così come complice l'ufficiale di polizia francese Louis (un meraviglioso Claud Rains) mentre le forze della seconda guerra mondiale finalmente inizieranno a tirare.

Jude Law e Natalie Portman in Cold Mountain

Montagna fredda

Disponibile su: HBO Max

Un tentativo di un'epopea travolgente vecchio stile in tempo di guerra, Montagna fredda porta ancora una visione storica moderna alla guerra civile spesso mitizzata. Il film parla di diverse persone della regione degli Appalachi della Carolina del Nord. Come molti soldati confederati, in particolare da NC, Inman ( Jude Law ) non ha schiavi e non ha un vero motivo per combattere per la causa meridionale. Quindi, dopo una battaglia infernale, diserta e tenta di fare un viaggio tentacolare verso casa.

Altrove, invece, la sua amata Ada ( Nicole Kidman ) deve prendere da sola decisioni difficili con l'occhio malizioso della Guardia Nazionale che sbircia da sopra la sua spalla, specialmente quando la notizia della diserzione di Inman raggiunge le montagne. Un'odissea della guerra civile dal vantaggio degli impoveriti che si è capovolta, Montagna fredda è un melodramma rinfrescante.

Chadwick Boseman tiene la pistola in Da 5 Bloods

Da 5 Bloods

Disponibile su: Netflix

Spike Lee l'ultima canna è anche quella che ha aperto le ferite della guerra del Vietnam che non sono mai veramente guarite. Ambientato più negli anni 2010 che negli anni '60, Da 5 Bloods segue quattro veterani neri che sono apparentemente tornati in Vietnam per trovare i resti del loro fratello caduto ( Chadwick boseman in uno dei suoi ultimi ruoli). Ma sono anche qui per recuperare l'oro che è stato rubato nel '69.

Qualcosa di un film di rapina, Lee mescola i generi ma non perde mai di vista l'angoscia di coloro che hanno combattuto in una guerra e l'eredità che lascia anche decenni e generazioni dopo.

La sporca dozzina di cast

La sporca dozzina

Disponibile su: HBO Max

Anche se non hai visto l'epica avventura del 1967 di Robert Aldrich, il termine 'sporca dozzina' e la premessa di base del film hanno trovato la loro strada nella cultura popolare nel corso dei decenni e hanno influenzato film recenti come Squadra Suicida .

Un brizzolato (come se ce ne fosse un altro) Lee Marvin guida una squadra di prigionieri, tra cui Ernest Borgnine, Charles Bronson, Jim Brown, John Cassavetes, George Kennedy, Telly Savalas, Donald Sutherland e altri, in una missione suicida durante la seconda guerra mondiale , con la piena grazia come ricompensa se sopravvivono. I risultati sono esplosivi e, al momento del rilascio, polemicamente violenti. Fanno anche per uno dei grandi film di guerra dell'epoca.

Jude Law in Nemico alle porte

Nemico alle porte

Disponibile su: Netflix, Amazon (Solo noi)

Cecchino contro cecchino; aquila contro aquila. Questo è il fascino di base di Nemico alle porte , il raro dramma hollywoodiano della seconda guerra mondiale in cui l'America non è nemmeno presente. Piuttosto questo è un film sulla guerra di logoramento tra le forze tedesche e russe nella battaglia di Stalingrado, il conflitto da incubo che iniziò a ribaltare le sorti del Terzo Reich. Il film presenta un cast stellare, tra cui Jude Law, Ed Harris, Rachel Weisz , e Bob Hoskins, ma sono i freddi dintorni dell'inferno sulla terra che ne valgono la pena.

Cinque sono tornati poster

Cinque sono tornati

Disponibile su: Netflix

Un film raccontato in tre parti, Cinque sono tornati traccia le scelte singolari, e ora abbastanza sorprendenti, fatte da cinque registi di Hollywood di serie A: John Ford, Frank Capra, George Stevens, John Huston e William Wyler. Tutti hanno scelto di lasciare Hollywood all'apice della loro carriera, o all'inizio, per fare film sulla seconda guerra mondiale. Ognuno alla fine ha servito come ufficiale, e molti erano nel vivo del combattimento per catturare filmati di guerra (e propaganda) per la prima volta nella storia. È stata una scelta patriottica e rivelatrice allora e ora, ed è esaminata con perspicacia da artisti del calibro di Mark Harris e Steven Spielberg Qui.

Bandiere dei nostri padri Iwo Jima Poster

Bandiere dei nostri padri

Disponibile su: HBO Max

Non bravo come regista Clint Eastwood film di accompagnamento raccontato dalla prospettiva giapponese, Lettere da Iwo Jima , Bandiere dei nostri padri resta comunque un film valido. Uno sguardo piuttosto scettico alle vite dei marines americani che sono stati trasformati in una leggenda imprecisa dall'esercito americano quando sono stati fotografati mentre alzavano la bandiera americana sopra le sabbie di Iwo Jima, l'immagine segue le vite domestiche dei soldati che hanno fatto anche il loro lavoro bene e poi gli è stato chiesto di tornare a casa come eroi glorificati... e poi vivere una normale vita americana.

Le quattro piume in technicolor

Le quattro piume

Disponibile su: HBO Max

Uno dei grandi film d'avventura britannici dell'era prebellica, Le quattro piume è l'ampia rivisitazione del regista Zoltan Korda dell'A.E.W. Romanzo massonico. Ambientato durante le guerre coloniali della Gran Bretagna in Egitto e Sudan nel 1882, il film segue le tracce di un ufficiale inglese che ha preso un incarico nell'esercito solo per onorare l'antico record di guerra della sua famiglia. Tuttavia, quando arriva il grido di guerra, teme di non fare il suo dovere in battaglia e si dimette dal suo servizio... così i suoi tre amici e persino una fidanzata gli danno quattro penne bianche: bianco per codardia.

Per riscattarsi, si reca in Sudan e aiuta la causa britannica fingendosi un locale. Girato in vere location africane e in glorioso Technicolor in un momento in cui i film americani avevano paura di lasciare la California, Le quattro piume è un classico (e politicamente scorretto) ritorno al passato.

Mel Gibson a Gallipoli

Gallipoli

Disponibile su: Amazon

Il regista australiano Peter Weir ha diretto solo 13 film, ma probabilmente 10 di questi sono classici, e questo dramma del 1981 è uno di questi. Un 25enne Mel Gibson interpreta uno dei tanti giovani che si arruolano nell'esercito australiano durante la prima guerra mondiale. Alla fine si ritrovano nella penisola di Gallipoli in Turchia, luogo di una costosa e lunga battaglia che si è conclusa con una sconfitta, ma che ha segnato un punto di svolta per la percezione dell'Australia di se stessa e del suo posto nel mondo e di un impero britannico apparentemente disinteressato. È una storia straziante sulla perdita dell'innocenza, del carattere nazionale e del prezzo della guerra per entrambi.

Cary Elwes e Morgan Freeman in Gloria

Gloria

Disponibile su: Netflix (Solo noi)

Probabilmente il più grande film mai realizzato sulla guerra civile americana, quello di Edward Zwick Gloria continua a brillare come una corsa galante. Basato sulle vite del 54° reggimento di fanteria del Massachusetts, il film segue la dura lotta per il rispetto e la libertà sopportata dal primo reggimento afroamericano nella storia degli Stati Uniti.

Con un ensemble ancora scoppiettante che include Morgan Freeman, Matthew Broderick, Andre Braugher e Denzel Washington nel suo primo ruolo vincitore dell'Oscar, il film mitizza e umanizza la lotta del 54esimo il lotta americana. Vola anche con la colonna sonora più trascendente ed eterea di James Horner.

Charlie Chaplin ne Il grande dittatore

Il grande dittatore

Disponibile su: HBO Max

La rara commedia in questa lista, Il grande dittatore era un film di coraggio politico dello scrittore-regista-produttore e protagonista Charlie Chaplin. Girato nel 1940 quando gran parte del mondo era già in guerra, ma gli Stati Uniti no, questo film di Hollywood ha trasformato in una farsa l'odio e il fascismo del Terzo Reich, con Adolf Hitler particolarmente infilzato.

Nel film, Chaplin interpreta sia un barbiere immaginario che un dittatore simile a Hitler che si scambiano i ruoli in un miscuglio in stile Principe e il povero. Chaplin fa quindi una decostruzione ancora esilarante della follia e delle insicurezze di Hitler in un momento in cui la maggior parte degli studi di Hollywood ha scelto di fingere che non ci fosse una guerra in corso. Il film si conclude anche con uno dei più grandi discorsi contro la guerra nella storia del cinema.

Andrew Garfield in Hacksaw Ridge

Cresta del seghetto

Disponibile su: HBO Max , Amazon Prime Video UK

Il raro film che viene raccontato in soli due atti, il dramma della seconda guerra mondiale del regista Mel Gibson è abbastanza sottovalutato. Il film segue la straordinaria storia vera di Desmond Doss (Andrew Garfield), un improbabile caporale dell'esercito americano poiché era anche un obiettore di coscienza che si rifiutava di impugnare una pistola. Quasi alla corte marziale per aver disprezzato gli ordini, poiché un medico Doss ha insistito sul fatto che poteva servire bene il suo paese salvando vite sul campo di battaglia. Ha avuto la sua occasione nella battaglia di Okinawa quando ha tirato fuori 75 vite dalla carneficina, che viene catturata in macabro dettaglio da Gibson. Probabilmente il film sulla seconda guerra mondiale più sanguinoso da allora Salvate il soldato Ryan , Cresta del seghetto è anche uno dei migliori.

Don Cheadle ad Hamburger Hill

Hamburger Hill

Disponibile su: Amazon Prime Video (solo USA)

Questo film del 1987, ambientato durante la guerra del Vietnam, racconta una missione specifica: un assalto del 1969 da parte del 3° battaglione dell'esercito americano, 187a fanteria, 101a divisione aviotrasportata, noto come 'Screaming Eagles', in una posizione ben fortificata del Vietnam del Nord vicino al confine con il Laos . Dylan McDermott, Don Cheadle , Courtney B. Vance e Steven Weber fanno la loro prima apparizione in carriera nel film mentre i giovani soldati si trovano in una situazione in cui la vittoria sembra quasi più una sconfitta, una metafora del conflitto in Vietnam altrettanto buona.

Christian Bale in ostili

Ostile

Disponibile su: Netflix

direttore Scott Cooper ha fatto la cosa rara con Ostile : Ha guardato indietro alla storia americana con sfumature e sincera contemplazione. Questo film parla apparentemente di un ufficiale di cavalleria degli Stati Uniti nella sua missione finale, che è quella di scortare una famiglia di nativi americani attraverso gli ultimi resti della frontiera americana. Ma quando quell'ufficiale ( Christian Bale ) sa che sta scortando il morente capo di guerra Cheyenne (Wes Studi) che ha guidato la parte condannata degli indiani d'America nei conflitti precedenti, e al fianco di una donna ( Rosamund Pike ) che ha appena perso la sua famiglia a causa degli attacchi indiani, i fantasmi dei peccati e delle recriminazioni americane camminano con loro.

Bombe nell

L'armadietto ferito

Disponibile su: Hulu , Netflix UK

Il film che ha vinto Kathryn Bigelow l'Oscar per la miglior regia , L'armadietto ferito è il primo grande film sulla Guerra al Terrore del 21° secolo. Riducendo la follia della guerra ad essere come 'una droga' per alcuni soldati, il film prova la tensione e l'adrenalina ad alto rischio di essere un ufficiale della squadra artificieri dell'esercito che è responsabile del disarmo di IED, giubbotti antiproiettile e altri armi di morte nascoste.

È terrificante... ed esilarante come personificato da Jeremy Renner Dipendente di Staff Sgt. William James. Anche con una performance di Anthony Mackie e una sceneggiatura pseudo-giornalistica di Mark Boal, L'armadietto ferito ti entra sotto la pelle.

Willem Dafoe nel plotone

Plotone

Disponibile su: Netflix, Amazon Prime Video (solo USA)

C'erano molti film sulla guerra del Vietnam prima di Oliver Stone Plotone , ma ciò che ha scosso il pubblico nel 1986 è che questa è stata la prima volta che uno è stato realizzato da un veterano del Vietnam. Non che Stone non si sia preso delle libertà: rende la visione del suo soldato del conflitto che definisce la generazione un sogno febbrile dei momenti più bui dell'America nella merda.

Ma il suo lamento per il soldato ha portato anche un rinnovato senso di dolore e rammarico per il modo in cui i veterani sono stati trattati in seguito. Con una straziante performance di supporto di Willem Dafoe , la cui fine nel film è diventata iconica, c'è una ragione per molti che questo rimane l'unico film di conseguenza sulla guerra del Vietnam.

Film coda rossa

code rosse

Disponibile su: HBO Max

Ecco l'epopea di guerra aerea ben intenzionata ma così così del produttore esecutivo George Lucas e del regista Anthony Hemingway sugli aviatori di Tuskegee. I veri piloti, meccanici, bombardieri e altri neri della vita reale costituivano un fianco segregato di aviatori afroamericani (oltre a volantini di Haiti, Trinidad e altre nazioni caraibiche) nella seconda guerra mondiale. Questo film cerca di onorarli con un cast che include Terrence Howard, David Oyelowo, Nate Parker e Cuba Gooding Jr.

Brad Pitt in War Machine

Macchina da guerra

Disponibile su: Netflix

David Michod ( Il regno degli animali ) ha scritto e diretto questa satira di Netflix ambientata durante la guerra in corso in Afghanistan, otto anni dopo gli attacchi dell'11 settembre. Brad Pitt interpreta il generale a quattro stelle Glen McMahon (liberamente ispirato al generale della vita reale Stanley McChrystal), la cui cupa valutazione della situazione sul campo lo mette in contrasto con il presidente Obama e altri. Come altri film poco riverenti prima di esso, Macchina da guerra è interessato alla pura follia della guerra: fare la stessa cosa più e più volte sperando in un risultato diverso.

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.