Bioshock Infinite: Burial at Sea – Recensione Episodio 2

Data di rilascio: 25 marzo 2014 Piattaforma: PS3 (recensito), Xbox 360, PC Sviluppatore: Giochi irrazionali Editore: Giochi 2K Genere: Sparatutto in prima persona

Sepoltura in mare – Episodio 2 è l'ultimo DLC incentrato sulla storia per BioShock Infinite , e finisce le cose in Rapture e Columbia sulla nota più alta possibile. Il viaggio di 6 ore serve come conclusione degna del Infinito canon in generale e a giudicare dal recente e inaspettato ridimensionamento di Irrational Games, forse l'intero BioShock franchising nel suo complesso. Quando abbiamo lasciato per l'ultima volta questa versione di Booker ed Elizabeth, stavano viaggiando attraverso le profondità di Rapture prima della sua inevitabile distruzione, e rintracciando il luogo in cui si trovava una bambina scomparsa di nome Sally.

Ritiro direttamente dove Episodio 1 lasciato fuori, Episodio 2 fa salire le cose sul fronte della storia e lancia così tanti colpi di scena e narrazioni intersecanti con gli eventi precedenti della serie che ti farà girare la testa. Per dire qualcosa di più sarebbe regalare un po' della magia che è magic Sepoltura in mare – Episodio 2 : anche i segmenti di apertura sono un gigantesco spoiler, quindi per ora mi limiterò a dire che sono tanto mozzafiato quanto inaspettati e coinvolgenti. fan di BioShock Infinite il finale multidimensionale di 's troverà molto da amare lungo questa strada complessa e intrecciata.



Ero già impressionato dalla profondità di campo che Irrational Games aveva implementato in Episodio 1 , ma Episodio 2 lo fa uscire completamente dall'acqua (o sott'acqua, immagino). Da vasti hub aperti con molteplici percorsi di ramificazione da seguire, a complicate aree opzionali con tanti pericoli nascosti quanti sono i premi, questo è un completo BioShock gioco qui confezionato in un piccolo pacchetto accurato. Sepoltura in mare – Episodio 2 è facilmente tre volte più grande, se non anche di più, di Episodio 1 , e ogni volta che pensavo di essere vicino alla fine, un'area nuova di zecca mi apriva le braccia davanti.

Episodio 2 riesce ad essere completamente centrato sulla furtività, mentre allo stesso tempo si sente esattamente come un BioShock gioco. È inquietante, davvero. Nuovi Vigori e Plasmidi accentuano il modo in cui lavorerai per aggirare gli splicer di pattuglia e altri cattivi, dall'intrufolarti di soppiatto su di loro mentre sei invisibile, al lancio di uno scudo che converte i loro proiettili sparati in nuove munizioni per le tue armi. Una nuova modalità del 1998 incoraggia un gioco completamente invisibile, impedendoti di uccidere un singolo bersaglio, e questo serve davvero a evidenziare quanto sia davvero impeccabile il design dei livelli in questo gioco.

Ma non è tutto: dovrai tranquillizzare i nemici dall'ombra con una balestra speciale che supporta diversi mod di munizioni, manovrare attraverso le prese d'aria per abbattere le vittime ignare, impegnarti in minigiochi di scasso e prestare attenzione al bicchiere e acqua sul pavimento per non rivelare la tua posizione a quella giuntatrice che aspetta dietro l'angolo. Gli sviluppatori sembrano aver pensato a tutto qui e la presentazione è fluida, precisa ed estremamente calcolata.

Le nuove meccaniche stealth riportano anche una vecchia sensazione familiare che pensavo fosse scomparsa da tempo dal graduale passaggio della serie verso un'esperienza più orientata all'azione: avere paura. Ricorda quanto era spaventoso ogni volta che incontravi un Big Daddy nell'originale BioShock ? Bene, ora prova ad affrontarne uno qui come Elizabeth, con una misera balestra tranquillante, e ti viene detto esplicitamente che non sei in grado di ucciderlo. Ma poi di nuovo, Irrational cambia leggermente le regole: ora puoi usare i tuoi poteri di Possessione per dare la caccia al Big Daddy e dare la caccia agli altri tuoi nemici. È come BioShock incontra BioShock Infinite in un meraviglioso involucro invisibile, ed è altrettanto fantastico come puoi immaginare.

Ma la parte migliore di Sepoltura in mare – Episodio 2 è che l'avventura sembra un'amalgama commovente di tutto ciò che ami BioShock , passato e presente. Ti avventurerai attraverso il Rapimento sottomarino e, prima che te ne accorga, salirai a nuove vette in Colombia. Incontrerai anche più di alcune voci familiari, da Atlas e Andrew Ryan, a Jeremiah Fink e Daisy Fitzgerald. Mentre Episodio 1 è stata una breve esplosione di azione, Episodio 2 è in esso per il lungo raggio, prendendo rischi attenti e facendo un uso perfetto di ogni singola cosa che ha a disposizione.

È solo un peccato, visto quanto è bello BioShock Infinite: Burial at Sea – Episodio 2 è veramente che i giochi irrazionali che conoscevamo una volta purtroppo non esistono più. Ma se questo finisce per essere l'ultimo che vediamo dal from BioShock mondo e la sua pletora di universi che si intersecano, allora c'è davvero solo una cosa da dire: che strada da percorrere.

+ STORIA

+ GRAFICA

+ GIOCO

+ SUONO

+ RIGIOCABILITÀ

Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!