Black Mirror Stagione 5 Episodio 1 Recensione: Striking Vipers

Questa recensione contiene spoiler per Specchio nero stagione 5.

Black Mirror Stagione 5 Episodio 1

Come uno dei temi più complessi Specchio nero episodi fino ad oggi, “Striking Vipers” possono essere analizzati da molte prospettive diverse ed essere ugualmente altrettanto ricchi. Grazie ad alcuni dialoghi sapientemente espressi e scritti in modo intelligente, nonché a dettagli di sfondo sottili ma incredibilmente importanti, la storia trascende la semplice trama che coinvolge una tecnologia di realtà virtuale che consente ai giocatori del gioco di combattimento che dà il nome all'episodio di entrare nel suo mondo immersivo. Oltre a porre al pubblico la domanda subtestuale, 'Cosa faresti?' questo episodio pone domande più ampie sull'identità, l'amore e la sessualità che consentono infinite interpretazioni.

Specchio nero fa un buon lavoro nel creare un'atmosfera di disillusione dopo che ci presenta brevemente una giovane coppia, Danny e Theo, interpretata con una chimica incredibilmente naturale da Anthony Mackie e Nikki Beharie. L'improvviso salto temporale di undici anni alla festa del 38esimo compleanno di Danny realizza due cose. Innanzitutto, crea un contrasto tra l'atmosfera festosa dell'introduzione e il banale barbecue nel cortile che descrive una vita esausta in periferia. E in secondo luogo, implica il desiderio di riconnettersi al passato quando il vecchio amico di Danny, Karl, interpretato da Yahya Abdul-Mateen II, si presenta con una nuova versione di un videogioco che lui e Danny giocavano quando erano tutti coinquilini.



Vipere che colpiscono X è un gioco di combattimento PVP abbastanza tipico completo di mosse speciali e una varietà di arene in cui combattere, la differenza principale è che i giocatori esistono in una realtà virtuale in cui vedono attraverso gli occhi del loro campione prescelto e sentono tutto ciò che sentono. Per fortuna, Specchio nero utilizza questa tecnologia per inquadrare la storia piuttosto che creare l'episodio sul gioco stesso, sebbene gli effetti di combattimento, gli splendidi sfondi e i movimenti di combattimento di Roxette (Pom Klementieff) e Lance (Ludi Lin) abbiano l'aspetto familiare di Combattimento mortale e altri giochi simili. Non si perderà nemmeno per i fan dei film a fumetti che 'Striking Vipers' ha Falcon, Manta e Mantis tutto nello stesso episodio .

Ma tutto questo è solo un bonus. Al centro, 'Striking Vipers' esplora i legami emotivi di amicizia, matrimonio, genitorialità e sesso in un modo che ci fa mettere in discussione i nostri stessi problemi. Specchio nero ci dà anche suggerimenti su cosa aspettarsi fin dall'inizio mentre Theo dice a Danny che ha trovato molto eccitante quando ha finto di essere un estraneo a prenderla al bar o quando lei rimprovera Danny per non parlare più apertamente e frequentemente con Karl. La capacità di parlare con franchezza dei sentimenti diventa rapidamente una pietra angolare del conflitto centrale dell'episodio, e sebbene Danny e Karl godano chiaramente della reciproca compagnia, è solo lo stile di vita da playboy disconnesso di Karl e la monotona esistenza suburbana di Danny che possono creare abbastanza disillusione da permettere loro di esplorare un sorprendente nuovo sbocco per il loro legame.

Ulteriori letture: confermato l'universo condiviso di Black Mirror

La goffa accettazione da parte di Danny e Karl della loro relazione online nei panni di Lance e Roxi segue una progressione logica che ci porta a chiederci se gli amici stiano reprimendo la propria omosessualità o indulgendo nell'oggettivazione delle apparenze ipersessualizzate dei loro avatar. Danny desidera semplicemente l'agilità atletica di Roxette, e Karl è semplicemente affascinato dall'orgasmo femminile sinfonico rispetto all'assolo di chitarra maschile a cui è abituato? La violenza della lotta ha qualcosa a che fare con questo, o è solo il catalizzatore? Tutte queste domande sono ugualmente valide e deliziosamente complesse nonostante il fatto che molte di esse abbiano risposte chiare e definite.

La reazione di Theo al segreto di Danny è altrettanto importante, se non di più, data la sua reazione emotiva molto più osservabile a tutto ciò. Beharie è espressiva come vengono, e se ha a che fare con gli alti e bassi della fertilità, le sfide della maternità o i problemi di immagine di sé causati dall'apparente indifferenza del marito, il suo viaggio ci avvicina a lei più della tendenza di Danny a 'vai via' mai potuto. Il suo riconoscimento che la vita familiare può essere noiosa e che le tentazioni, sebbene perfettamente comprensibili, devono essere soffocate per rispetto all'impegno del matrimonio, porta infinitamente più saggezza dei goffi tentativi di Danny di negare la sua attrazione per Karl-as-Roxi.

Ma più esaminiamo 'Striking Vipers', più strati assume. Che cosa dice l'episodio, ad esempio, sul processo di invecchiamento, mentre Karl lamenta che Mariela manchi il suo riferimento a Dennis Rodman e Danny si lamenta di un infortunio al ginocchio che gli impedisce di allenarsi? Cosa dice della natura dell'identità mentre Danny e Karl cercano di decidere se amarsi come Lance e Roxi si traduce in sentimenti amorosi nella vita reale? Il loro bacio sperimentale non produce scintille, ma dal momento che gli appuntamenti di Karl con altri avatar (e persino con il personaggio dell'orso polare) non sono così trascendenti, significa che qualcosa di speciale nella loro amicizia si trasferisce nella storia d'amore significativa tra i campioni che abitano?

leggi di più: Amicizie maschili, videogiochi e una nuova storia d'amore in Striking Vipers di Black Mirror

Il nocciolo della questione è che il gioco consente a Danny e Karl di liberarsi delle loro inibizioni maschili culturalmente radicate e ammettere la loro devozione reciproca in un modo che la società scoraggia nella vita reale. Mentre Theo li costringe ad abbracciarsi dopo la loro scomoda cena insieme, osserva accuratamente: 'I ragazzi possono essere così imbarazzanti!' E anche se forse ci vuole troppo tempo perché Danny dica la verità a Theo, è in qualche modo perfetto che la sua confessione avvenga fuori dallo schermo. Tutto ciò che otteniamo è una sorta di epilogo che descrive il nuovo accordo annuale: ogni 14 luglio, Theo si sente sexy con la sua fantasia di straniero in un bar, e i ragazzi ottengono la loro notte virtuale di passione.

Specchio nero ha avuto un sacco di episodi brillanti nelle ultime quattro stagioni, ma pochi hanno avuto questo livello di merito letterario, consentendo ogni tipo di analisi per coloro che desiderano scandagliarne le profondità. Sia che gli spettatori vedano uno studio sulla sessualità fluida, un'esplorazione del significato di sé, o anche semplicemente una previsione di come potrebbe essere la tecnologia VR in futuro, ci sono una moltitudine di modi per godersi un episodio come questo. Diamine, forse c'è un mercato per i baci crossover DC-Marvel!

Maggiori informazioni sulla quinta stagione di Black Mirror: Recensione “Smithereens” - Recensione “Rachel, Jack e anche Ashley”

Ascolta le ultime Fedeltà fantascientifica podcast:

Sottoscrivi: Podcast Apple - Spotify - cucitrice - Un cast - RSS

Michael Ahr è uno scrittore, revisore e podcaster qui a Den of Geek; Puoi dai un'occhiata al suo lavoro qui oppure seguilo su Twitter ( @mikescifi ). È co-conduttore del nostro Podcast Sci-Fi Fidelity e coordina i colloqui per Podcast Il quarto muro .