Borderlands 3: spiegazione di ogni nuovo cacciatore della Cripta

In una grande anteprima evento per Terre di confine 3 , Den Of Geek ha fatto una chiacchierata con Chris Brock di Gearbox, che sta servendo come produttore senior del tanto atteso sequel di sparatutto.

Una delle cose di cui non vedevamo l'ora di chiedere a Brock erano i quattro nuovi cacciatori della Cripta tra cui i giocatori possono scegliere nel gioco. Questi, ovviamente, sono personaggi giocabili che hanno le loro abilità uniche.

La risposta di Brock alla nostra domanda è stata abbastanza lunga e interessante che abbiamo deciso di trasformarla in un articolo a parte. Quindi, prima della nostra pubblicazione del resto dell'intervista, ecco la spiegazione di Brock di ogni nuovo cacciatore della Cripta e il motivo per cui sono stati elaborati per Terre di confine 3 ...



Moze, il cannoniere

“Quindi, per cominciare dall'inizio, il primo che abbiamo sviluppato è stato Moze. Ed era una specie di evoluzione naturale delle classi di soldati che abbiamo avuto prima. Quindi abbiamo avuto Roland nel primo gioco, e la sua cosa era che poteva buttare giù una torretta, giusto? E poi abbiamo avuto Axton nel gioco successivo, poteva attaccare una torretta in altri posti e poteva impostare la torretta per fare cose diverse. Quindi era come, qual è l'evoluzione naturale di una torretta? Come, beh, la versione più tosta di una torretta che possiamo pensare sarebbe quella che ti piace, tipo, schierare e entrare come un mech. E così siamo andati alle gare con quello”.

Ulteriori letture: Impressioni pratiche di Borderlands 3: il re dei loot shooter è tornato

Amara, la sirena

'Con Amara, che è il secondo su cui siamo passati allo sviluppo, l'idea non era necessariamente quella di allontanarsi da ciò che i Sirens hanno fatto nei giochi precedenti, ma di farlo e anche altre cose. Ad esempio, volevamo avere una Sirena che potesse avvicinarsi e un po' mischiare le cose, e non avesse un aspetto da waify, più simile a una donna solida, tarchiata, corazzata, dura e potente.

FL4K, il padrone della bestia

“E poi FL4K [pronunciato Flack] è stato il terzo in alto, ed è una specie di evoluzione naturale di Gaige da Terre di confine 2 con Deathtrap. Quindi ci piaceva l'idea di, se un giocatore vuole giocare da solo, allora è bello avere un modo in cui possa giocare da solo ma anche avere qualcun altro su cui fare affidamento. Quindi questo era il tipo di idea generale alla base di tutto ciò'. FL4K, se te lo stavi chiedendo, può evocare una varietà di potenti bestie per aiutarlo in combattimento.

Ulteriori letture: 45 migliori videogiochi da giocare nel 2019

Zane, l'agente

“E poi Zane è stato in realtà l'ultimo personaggio che abbiamo davvero inchiodato. E l'idea con lui era: ha cambiato molto aspetto, e le parti specifiche del suo kit sono cambiate molto, ma l'impulso per lui è che volevamo una spia. Basato su gadget, sai, e ha un sacco di fantastici strumenti e puoi usarli in tandem per fare cose davvero fantastiche per il controllo del campo di battaglia. Una delle sue abilità è schierare cloni digitali di se stesso che distraggono i tuoi nemici sul campo di battaglia.

Leggi e scarica il Den of Geek SDCC 2019 Special Edition Magazine giusto qui!