Breaking Bad: Bryan Cranston ha alcune riflessioni su Malcolm nella teoria del prequel medio

È lui che bussa…alla porta d'ingresso di via Cantura 12334.

Se quella frase ha un senso per te, congratulazioni! Il tuo cervello è irrevocabilmente rotto dalla televisione e sei a conoscenza di una popolare teoria dei fan che circonda due importanti ruoli di Bryan Cranston: il buon padre Hal su Malcolm nel mezzo e il cattivo padre Walter White su Breaking Bad .

La teoria ipotizza che il boss della droga di Albuquerque, Walter White, sia effettivamente sopravvissuto agli eventi dei violenti Breaking Bad finale e a sua volta è entrato nel programma di protezione criminale del venditore di sottovuoto Ed Galbraith (Robert Forester) ed è riemerso come padre della classe operaia Hal su Malcolm nel mezzo .



Questa settimana Cranston si è fermato (virtualmente, ovviamente) The Tonight Show con protagonista Jimmy Fallon . Ecco cosa aveva da dire su detta teoria.

“Non sono libero di divulgare quel tipo di informazioni senza nulla osta di sicurezza. Penso che sia divertente... non lo so. Walter White è definitivamente morto. È morto, è morto, è morto'.

Beh, il gioco è fatto. Bryan Cranston ha rovinato le nostre speranze e i nostri sogni. Certo, Fallon sottolinea che Cranston gli ha mentito prima, in particolare sull'esistenza del Breaking Bad film, Il modo . Ma ovviamente Walter White è davvero morto alla fine di Breaking Bad e Hal in realtà non era altro che uno schlub della classe operaia (e un superbo camminatore di velocità). B maledettamente cattiva è stato creato da Vince Gilligan nel 2008 ed è un prodotto di Sony Pictures Television e AMC. Malcolm nel mezzo è stato creato da Linwood Boomer nel 2000 e appartiene ai Fox Television Studios. Non sono mai stati destinati ad occupare lo stesso universo cinematografico per così dire.

Certo, non lasciare che questo ti impedisca di immaginare un mondo in cui Walter White è sopravvissuto e se n'è andato per crescere quattro, alla fine cinque, ragazzi precoci. Si chiama headcanon. E come disse una volta Albus Silente stesso 'ovviamente sta accadendo nella tua testa, fanboy e fangirl, ma perché diavolo dovrebbe significare che non è reale?'

Il resto dell'intervista a Cranston/Fallon è piuttosto illuminante. Cranston discute la sua diagnosi di COVID-19 a marzo e perché non ha rivelato la sua esperienza fino a poco tempo fa. Mostra anche il cappello di Heisenberg che tiene sotto vetro nel suo ufficio e dice che lui e i camerini di Aaron Pauls su El Camino sono stati etichettati 'Bert ed Ernie'.