Captain America: Civil War – Guida completa alle uova di Pasqua e ai riferimenti dell'universo Marvel

Questo articolo non contiene altro che Capitan America guerra civile spoiler. Abbiamo una recensione senza spoiler Qui.

Come previsto, Capitan America guerra civile è assolutamente ricco di riferimenti Marvel Comics. Ho fatto del mio meglio per metterli tutti in un unico posto, ma se mi sono perso qualcosa, fammelo sapere nei commenti o su Twitter , e lo terrò aggiornato! E ora che è uscito su Digital HD (dal 2 settembre) dovrebbe essere un po' più facile individuare tutte le piccole cose che potremmo aver perso la prima volta.

Guarda Captain America: Civil War su Amazon

Allora, andiamo...



– È sorprendente quanto di questo film sia ancora molto Capitan America 3 , nonostante quanto di questo sia pieno di cose relative ai Vendicatori. Capitan America: Il Soldato d'Inverno era un libero adattamento del primo anno di Ed Brubaker e Steve Epting come team creativo su Capitano America , e il fulcro di questa storia, la redenzione di Bucky Barnes ha ancora molte somiglianze con quella.

Per prima cosa, i fumetti di Brubaker ed Epting, pur essendo saldamente ambientati ai giorni nostri, hanno costantemente schierato flashback per riempire gli spazi vuoti della storia di Bucky e Cap. Quindi i flashback di questo film ai periodi precedenti sono una specie di successore spirituale dei fumetti.

Fumetti della guerra civile contro il film

– Quindi, iniziamo con la cosa più ovvia qui. Capitan America guerra civile è vagamente basato su Guerra civile , una storia a fumetti di Mark Millar e Steve McNiven. Dico 'liberamente basato' perché in realtà lo è. Tutti questi due hanno in comune l'idea di una regolamentazione governativa dei supereroi e una divisione alla fine guidata da Capitan America e Iron Man.

'Gli accordi di Sokovia' si riferiscono agli eventi catastrofici dalla fine del I Vendicatori: l'era di Ultron . Non importa quante persone i Vendicatori abbiano salvato lì, il costo in danni e vite umane è stato sorprendente... per non parlare del disastro di pubbliche relazioni che 'l'IA creata da un supereroe ha cercato di distruggere il mondo facendo cadere un paese dall'orbita' deve essere.

Davvero, quel dannato gub'mint cercherà solo una scusa per approvare leggi che limitano la libertà, vero? Comunque…

Nei fumetti, l'evento scatenante era più piccolo di una preoccupazione locale, non internazionale. In quel caso si trattava della distruzione di una città da parte di un gruppo errante di supereroi di basso livello ben intenzionati ma stupidi che stavano filmando un reality show. Ciò che entrambe le versioni della storia hanno in comune è che qualcuno è esploso, portando con sé un gruppo di innocenti.

Ciò che ha causato la divisione tra gli eroi nei fumetti è che il piano era quello di far registrare a tutti la loro vera identità con il governo in modo che potessero essere organizzati e monitorati. Tony Stark è andato d'accordo abbastanza facilmente, Steve Rogers no.

Posso tranquillamente affermare che il film ha illustrato questa scissione e il ragionamento alla base in modo molto più elegante di quanto non abbiano mai fatto i fumetti.

– È anche interessante che una delle clausole degli Accordi di Sokovia sia che i Vendicatori diventino un'operazione sanzionata dalle Nazioni Unite. Per molti anni nei fumetti, i Vendicatori avevano effettivamente una sanzione delle Nazioni Unite, sebbene operassero principalmente come un organismo indipendente. Sembra che le cose sarebbero un po' più restrittive qui.

- Il personaggio di Alfre Woodard è identificato solo come 'Miriam' nel film, ma questa è Miriam Sharpe. Come nei fumetti, Miriam ha perso un bambino a causa delle suddette disavventure esplosive di supereroi. Tuttavia, la Miriam dei fumetti conduce una crociata molto pubblica (e di cattivo gusto) nei media, mentre qui fa solo una dichiarazione più tranquilla e dignitosa a Tony Stark. Ancora una volta, meglio dei fumetti.

– Quando Clint Barton inizia a fregare Tony sull'essere 'il grande futurista' è come prendere in giro alcuni dialoghi del Nuovi Vendicatori: Illuminati problema che ha impostato gli eventi della guerra civile. In sostanza, Tony ha continuato a parlare di essere un 'futurista' ed è per questo che sapeva che sarebbe stata approvata una legge che avrebbe reso difficile la vita dei supereroi. Era un dialogo di fumetti senza senso torturato, e buono in questo film per prenderlo in giro in un modo basso.

Mi è stato anche segnalato da ACE e Drume nei commenti che Robert Downey Jr. ha pubblicato un album musicale nel 2004 con il titolo 'The Futurist'. È disponibile su Spotify.

– L'intera scena di fuga dell'elicottero mi ha ricordato vagamente questa scena dei fumetti, però...

Ma molto più sul naso era quella scena durante il lancio finale di Steve/Tony, dove finalmente vediamo cosa succede quando i repulsori a piena potenza incontrano uno scudo fatto di vibranio/adamantio (cosa? Mi è permesso dire il una parola qui anche se la Marvel non è sullo schermo!) lega!

Viene dalla copertina di Guerra civile #7, il capitolo finale del fumetto.

Capitan America: Civil War Heroes

Incontriamo due nuovi eroi cruciali in questo film, anche se in realtà uno di loro è molto familiare.

Chi è la pantera nera?

– Black Panther è apparso per la prima volta in Fantastici Quattro #52 di Stan Lee e Jack Kirby. Il debutto di Panther è arrivato proprio nel punto debole di quello che è assolutamente l'apice della collaborazione Lee/Kirby, ed era di gran lunga il personaggio dei fumetti nero di più alto profilo mai creato all'epoca. La versione di Black Panther che incontriamo in questo film è molto fedele allo spirito dell'originale, quindi è piuttosto interessante.

T'Challa è diventato un pezzo essenziale della grande mitologia Marvel e abbiamo scritto di più su alcuni degli straordinari lavori che Jack Kirby ha fatto con il personaggio giusto qui.

- L'implicazione dovrebbe essere che il re T'Chaka era anche una volta la Pantera Nera in gioventù. Non toccano molto la linea di successione per la Pantera, ma mi aspetto che ne avremo molto di più nel suo film.

– Sono abbastanza sicuro che la tosta donna calva del Wakanda che minaccia la Vedova Nera dovrebbe essere un membro della Dora Milaje, la guardia reale Wakandan tutta al femminile.

– A proposito di Wakanda, ecco a che punto siamo nella prima scena post-crediti. La tecnologia di Wakanda è molto più avanti di quella del resto del mondo, quindi se qualcuno può 'curare' Bucky, sono loro.

Includo questa prossima voce così vicina a T'Challa perché coinvolge l'unico fumetto che probabilmente leggerai su di lui in ...

– Everett Ross di Martin Freeman ha preso a calci il governo dell'Universo Marvel da allora Ka-Zar # 17 nel 1998. Non è necessario che tu sappia nulla al riguardo, però. La cosa più importante (e rilevante per la sua interpretazione in questo film) è la sua apparizione nell'interpretazione di Reginald Hudlin e John Romita Jr. La pantera nera serie del 2005. È una lettura divertente e una solida introduzione al mondo di T'Challa, con Everett Ross che fa da guida personale a Black Panther. Guarda anche: La pantera nera serie di Christopher Priest e altri che hanno preceduto quella, che si dice abbia un'enorme influenza sul film in uscita.

Ho scritto un po' di più su Black Panther (e Spidey) in questo altro articolo proprio dedicato alle scene post-credits.

Spider-Man in Civil War

– Spider-Man è apparso per la prima volta in Fantastica fantasia #15 nel 1962, dove è stato creato da Stan Lee e Steve Ditko (forse con l'aiuto di Jack Kirby). Scherzi a parte, a questo punto, Spider-Man è stato il volto della Marvel come entità per circa cinque decenni, e sono abbastanza sicuro che nessuno che sta leggendo abbia bisogno di ulteriori spiegazioni, vero? Ovviamente no.

Ma la cosa più bella di questo Spidey è che è la prima volta che abbiamo uno Spidey dall'energia nervosa e svelta sul grande schermo. Anche Tom Holland sembra molto la parte di un quindicenne che ha appena ricevuto dei poteri. Il dialogo di Spidey (e le battute Peter/Tony) sembra uscito dalle pagine di un recente fumetto di Brian Michael Bendis o Dan Slott.

– Vorrei che avessimo dato un'occhiata migliore al costume di Spider-Man fatto in casa con cui Peter correva prima che Stark gli desse il nuovo vestito. io amore costumi di Spider-Man a basso budget. Quegli occhiali erano piuttosto belli.

– La 'sorpresa' di Tony che May è la zia di Peter e il suo divertito 'beh, veniamo in tutte le forme e dimensioni' è una specie di distrazione alla 'sorpresa' di Internet che qualcuno giovane e attraente come Marisa Tomei interpreterebbe la tradizionalmente anziana May Parker.

– In un certo senso, ha senso che questo sia il film che ha introdotto Spider-Man nel Marvel Cinematic Universe. All'interno delle pagine di Guerra civile , Tony Stark e Peter Parker condividevano effettivamente un legame, e Peter si è schierato dalla parte del movimento pro-registrazione mentre lavorava per Tony. Quella versione di Spidey era molto più antica, con un Peter Parker sposato sulla ventina, che scelse di rivelare pubblicamente la sua identità segreta per mostrare il suo sostegno alla parte di Tony Stark.

Tutto ciò è finito per scomparire perché i fumetti sono pazzi (ea volte non molto buoni) quindi non c'è motivo di pensarci troppo.

– Nella scena post-crediti, non sono sicuro di quale sia l'effettiva funzione di quella cosa della luce ragno rossa che esce dallo spara-ragnatele di Peter, ma sicuramente assomiglia molto al vecchio 'segnale di ragno' Spidey brillerebbe per infastidire i criminali.

Gli altri Vendicatori

Quindi, impariamo alcune cose carine sui bravi ragazzi sia del Team Cap che del Team Iron Man...

– La rivelazione che Sharon Carter/Agente 13 è imparentata con Peggy Carter non è stata una sorpresa per i fan di vecchia data. Cap e Sharon hanno avuto una storia d'amore di lunga data nei fumetti, anche se è ancora più complicata di quella che vedi sullo schermo. Puoi imparare qualcosa in più su questo cliccando qui …se avete il coraggio!

– Il Falcon che chiama il suo drone 'Redwing' non è un caso. Nei fumetti, Sam Wilson tiene un falco domestico (un po' ovvio, lo ammetto), e a causa di imbrogli scientifici dei supercriminali (fumetti!) I due condividono una sorta di legame psichico che consente al vero falco di agire come gli occhi e le orecchie di Sam.

Il drone è più facile, certo. Ma dai... un vero falco!

– Mai nei miei sogni più sfrenati avrei immaginato che avremmo visto i primi fiori di una storia d'amore tra Visione e Scarlet sul grande schermo, ma eccoci qui. I flirt di Vision con Wanda sono sicuramente un indicatore di ciò che verrà per loro, e mi piace che ci siano piccoli elementi di familiarità in giro, come il modo in cui lo chiamano 'Viz'.

Seriamente, iscrivimi per uno spinoff con questi due protagonisti.

– Con battute come 'Sapevo che avrei dovuto allungare' questo è il più vicino che abbiamo visto Occhio di Falco all'uomo qualunque perennemente picchiato ed esausto che è stato ritratto come nell'assolutamente essenziale, perfetto, devi leggere tutto adesso Occhio di Falco fumetto di Matt Fraction e David Aja.

– Probabilmente non devo spiegarlo a nessuno, ma le Particelle Pym hanno anche concesso ad Ant-Man la capacità di diventare, beh, Giant Man. L'identità di Giant-Man è tradizionalmente associata a Hank Pym, non a Scott Lang, ma a Holy Moley, non sei felice di averlo visto accadere qui?

– Parlando di Occhio di Falco e Ant-Man, posso solo sottolineare che finalmente abbiamo potuto vedere questo momento dai fumetti?

– Devo un bel grazie a Kurt nei commenti per questo… c'è davvero un precedente di fumetti per Rhodey che ha bisogno di miglioramenti cibernetici per continuare a funzionare come un eroe. Era un po' più raccapricciante nei fumetti (Rhodey è rimasto quadriplegico sulla scia di un attacco terroristico), ma all'indomani del fumetto Guerra civile , Rhodey è diventato più un cyborg che un uomo in giacca e cravatta.

– Mike Priest nei commenti ha sottolineato le somiglianze tra l'infortunio di Rhodey e qualcos'altro che è successo nel Guerra civile fumetti, in cui Bill Foster/Goliath è stato ucciso da una versione clonata di Thor. Questo è fondamentalmente il momento che è stato usato per illustrare quanto fosse insensato far combattere gli eroi tra loro, proprio come il momento di Rhodey è stato qui.

Captain America: Civil War Villains

Va bene, parliamo dei cattivi...

– L'ufficiale sovietico incaricato di programmare il Soldato d'inverno per le sue missioni è Vasily Karpov, che è stato introdotto nel quinto numero dei fumetti Brubaker/Epting Cap. Ora, questo è un personaggio con un nome dai fumetti che possiamo individuare, ma poiché il maguffin del film è in realtà un gruppo di altri 'soldati d'inverno' ci porta a un altro punto su questi cattivi ...

– Anche se non vengono mai nominati, il fatto che gli altri soldati invernali fossero sotto il controllo di Karpov indica in qualche modo che dovrebbero essere i super soldati sovietici. La chiave tra questi sarebbe Alexi Shostakov, il Guardiano Rosso. Anche se non è mai stato effettivamente nominato nel film, immagino che il ragazzo dai capelli scuri con i capelli ricci sia l'equivalente del Marvel Cinematic Universe del Guardiano Rosso.

Non è mai stato reso esplicito che questi altri soldati invernali dovrebbero essere i super-soldati sovietici della Marvel, ma è un po' come mi sento riguardo all'intera faccenda. Sarò onesto, vorrei un po' che non li avessero uccisi tutti in questo modo, perché quel tipo di approccio fondato su questi personaggi avrebbe potuto essere davvero fantastico Capitan America 4 o qualcosa.

AGGIORNARE! Grant nei commenti dice che il cattivo dai capelli scuri è accreditato come 'Josef' e c'era davvero un Guardiano Rosso di nome Josef Petkus. Non sono ancora stato in grado di verificare personalmente la cosa 'Josef' (ho ancora bisogno di un'altra visione), ma se questo è vero, conferma praticamente tutta questa faccenda del Guardiano Rosso/Super-Soldati Sovietici!

Chi è Crossbones?

– Potresti ricordare il vecchio Brock Rumlow di Capitan America: Il Soldato d'Inverno , ma eccolo qui, in completo equipaggiamento Crossbones.

A differenza della sua controparte cinematografica, però, Crossbones si è trasformato completamente in un supercriminale nelle pagine di Capitano America #359-360. È stato creato dallo scrittore che ha davvero formato il Capitan America della mia infanzia, Mark Gruenwald, e Kieron Dwyer, che considero uno degli artisti di fumetti più sottovalutati del suo tempo.

La prima apparizione di Brock, tra l'altro, arriva in una storia chiamata La caccia alla pietra di sangue , che è solo una lettura tremendamente divertente e stupida. È l'apice della follia dei fumetti di Captain America degli anni '80. I fan del tipo di cattivi colorati e della tecnologia esagerata che il classico GI Joe il cartone animato che stava consegnando sarebbe stato un piacere con questo. Seriamente, è come se Cap e SHIELD fossero GI Joe e i cattivi fossero solo COBRA scartati.

Suppongo che sia un po' un peccato che un altro potenziale legame con l'eredità del Teschio Rosso sia stato eliminato. Indipendentemente da ciò, Crossbones è un cattivo soldato per eccellenza e un pezzo divertente della storia di Cap da avere sullo schermo, anche come personaggio minore. Non fa che aumentare l'autenticità di questo film di Cap e tutto il resto.

Chi è Zemo?

– Il misterioso barone Zemo di Daniel Bruhl è un po' più complicato, dal momento che ha ben poco in termini di somiglianza con la sua controparte a fumetti, il che è un po' un peccato, perché santo cielo quella versione a fumetti di Zemo...

Zemo è apparso per la prima volta senza nome in un flashback in Vendicatori #4 nel 1964, lo stesso numero che ha portato Capitan America ai giorni nostri. Vedi, si scopre che Cap e Bucky erano in missione al castello di Zemo quando hanno preso il treno espresso per l'animazione sospesa. Zemo è poi apparso correttamente nelle pagine di sergente Fury e i suoi commando ululanti #8 e ha fatto il giro nel solito modo in cui facevano i supercriminali della Marvel Comics negli anni '60.

Ma ho un attaccamento piuttosto personale a Zemo, dato che il primo fumetto di Capitan America che ho letto era una copia vintage di Capitano America #168, che ha introdotto il figlio di Zemo Helmut (poi chiamato 'la Fenice' ... da non confondere con il personaggio di X-Men). Questo fumetto, con la sua storia di come l'anziano (Heinrich) Zemo fosse un asino violento da quando quella stupida maschera facciale viola era letteralmente incollata alla sua faccia da Adesivo X mi ha spaventato a morte (ero un bambino facilmente influenzabile), e Zemo rapidamente è diventato uno dei miei supercriminali Marvel preferiti.

Comunque torniamo in pista...

La versione di Zemo che incontriamo nel film non ha quasi alcuna somiglianza con l'ex nazista dei fumetti, anche se c'è qualche indicazione che non sia un ragazzo particolarmente simpatico, nonostante il suo attaccamento alla sua famiglia. A parte il nome (e forse l'accento) l'unico altro vero cenno al fumetto Zemo è la menzione di suo padre. Non sta solo vendicando la morte di sua moglie e di suo figlio, ma anche quella di suo padre. E poiché questo è Helmut Zemo, possiamo tranquillamente presumere che il nome di suo padre fosse Heinrich. Forse anche suo padre era uno stronzo. Chissà?

Abbiamo scritto molto di più sulla storia di Zemo proprio qui.

Cose casuali

– La prigione galleggiante/sommergibile è chiamata “The Raft” ed è proprio fuori dalla Marvel Comics. Tranne che nei fumetti, il Raft si trova sull'East River di New York, proprio vicino a Ryker's Island.

La versione per il grande schermo è un po' più remota.

C'è un piccolo parallelo qui con la prigione che Tony Stark e Reed Richards hanno costruito nella versione a fumetti di Guerra civile contenere supercriminali e supereroi non conformi. Il fatto è che quella prigione in realtà ti ha bloccato nella Zona Negativa, un concetto presumibilmente legato alla 20th Century Fox in questo momento.

– Non sembra esserci un parallelo Marvel Comics per lo sfortunato Dr. Broussard, ma devo chiedermi se il suo nome è un grido a Stephen Broussard, un produttore di Uomo di ferro 3 , Capitan America: Il primo vendicatore e altri progetti Marvel.

- La morte (di vecchiaia) e il funerale di Peggy Carter nei fumetti hanno avuto luogo verso la fine del mandato di Ed Brubaker come scrittore di Capitan America. È disponibile su Amazon in questo volume se sei interessato.

- Tony si riferisce in modo divertente a Bucky come 'Candidato della Manciuria' verso la fine. Il candidato della Manciuria era un romanzo di Richard Condon (che non ho mai letto) ma è anche un film thriller della Guerra Fredda del 1962 assurdamente buono con Frank Sinatra. Vale assolutamente il tuo tempo. Jonathan Demme l'ha rifatto nel 2004, ma non mi sono mai preoccupato di quello. Probabilmente dovrei pensarci dato che Demme è un buon regista, ma per davvero, guarda la versione del 1962.

– Trasformare il Generale Ross nel Segretario di Stato Ross è una sorta di manovra geniale, e suppongo che sia un'evoluzione ragionevole per il personaggio che è tradizionalmente il rompicoglioni meno amato da Hulk. Vale la pena notare che per un breve periodo nei fumetti, Tony Stark è stato Segretario alla Difesa. E Cap si è quasi candidato alla presidenza. Pagherei tutti i soldi per vedere una di queste cose accadere in un futuro film Marvel.

– Mi sembra che gli Stark stessero trasportando una sorta di derivato della formula del super soldato la notte di quello sfortunato viaggio in macchina. L'occhio acuto C Moesta nei commenti sottolinea che la data della morte degli Stark (tramite ritaglio di giornale) è stata coerente sin dal primo Uomo di ferro film.

– Inoltre, la data della morte degli Stark si allinea totalmente con il titolo 'Morte Stark' che abbiamo intravisto negli archivi dell'Hydra durante Capitan America: Il Soldato d'Inverno !

– Qualcun altro ha notato che la strana cella di detenzione personale (che cos'è, La lista nera ?) in cui Bucky è tenuto è designato D-23? D23 è la convention annuale dei fan della Disney, ed è probabilmente il luogo in cui inizieranno presto a girare tutti i loro filmati Marvel invece di San Diego.

– Questo è geniale, e non posso credere di essermelo perso, ma quello è Jim Rash nei panni del ragazzo del MIT che infastidisce Tony per un pezzo della sovvenzione di settembre. Rash è familiare agli irriducibili dei Russo Bros. nei panni di Dean Pelton in Comunità . (grazie a Kevin Skinner di La scimmia grossolana di New York per averlo fatto notare)

Se mi sono perso qualcosa, fatecelo sapere nei commenti o urlami direttamente su Twitter , e continueremo ad aggiornarlo finché non sarà completo!

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.