Captain Marvel: Chi sono i Kree?

I Kree sono ora un nome familiare grazie a Capitan Marvel . Sono una delle razze aliene più importanti in meraviglia Fumetti e svolgono un ruolo importante nel ramo più cosmico di l'MCU (e di tanto in tanto compare sul lato televisivo delle cose con Agenti di SHIELD ), ma le loro storie sono un po' più complicate di quanto ci si potrebbe aspettare, in quanto sono molto più che semplici alieni super forti. In effetti, i Kree hanno una ricca storia che potrebbe rivelarsi un pezzo importante dell'MCU dopo Avengers: Endgame .

I Kree sono stati creati da Stan Lee e Jack Kirby nel lontano 1967 Fantastici Quattro #65 come una razza di invasori umanoidi dalla pelle blu provenienti dal lontano pianeta di Hala. Le loro prime storie erano piuttosto scarne, con tutti gli ornamenti vintage della fantascienza degli anni '60 standard e dei fumetti dell'età dell'argento: tecnologia avanzata, super forza, obiettivi coloniali vagamente definiti e così via. Ma con l'evolversi delle loro storie, anche i Kree si sono evoluti. Una delle loro caratteristiche più distintive è diventata la loro ossessiva riverenza per la forza fisica e l'abilità in battaglia - una direttiva che consuma tutto fornita loro dal loro 'capo' AI, noto come l'Intelligenza Suprema. I Kree sono stati instillati con uno zelante bisogno di far progredire la loro specie con ogni mezzo necessario, incluso un completo programma di manipolazione genetica che prevedeva l'incrocio di soggetti Kree con altre razze aliene per produrre la prole più forte possibile.

Se questo inizia a sembrare un po' inquietante, è perché lo è: i Kree non sono esattamente gli alieni più simpatici o più equilibrati dell'universo Marvel.



Dopo anni di ritocchi genetici e di eugenetica attentamente pianificata, i Kree hanno sviluppato un ramo evolutivo di alieni 'dalla pelle rosa', in contrasto con il blu 'purosangue'. I Kree dalla pelle rosa erano quasi indistinguibili dagli umani bianchi, tranne che per la loro maggiore forza e resistenza. E grazie al lavoro dei genetisti Kree, sono stati effettivamente considerati più forti e più resistenti dei loro fratelli dalla pelle blu. Ecco perché, nell'MCU, ci sono personaggi come Yon-Rogg proprio accanto a Ronan l'accusatore e Accu Minn-Erva - sono tutti Kree, solo diversi gradini della scala genetica.

leggi di più: Ordine di lettura di Captain Marvel Comics

La loro ossessione per la forza e la guerra ha portato i Kree ad espandere il loro impero con l'incessante convinzione che se un pianeta non poteva resistere agli attacchi, meritava di essere conquistato, una mentalità che è rimasta nella loro vita quotidiana. La più grande disgrazia che un guerriero Kree potesse sopportare era perdere una battaglia e tornare, poiché la morte era considerata un ricorso molto più 'onorevole' della sconfitta, un po' come l'antico adagio greco di 'torna con il tuo scudo o su di esso'. Questo li ha portati, naturalmente, a tutta una serie di guerre, la più famosa delle quali è contro gli Skrull, una razza di mutaforma altrettanto imperialista . La guerra Kree/Skrull è una delle trame più iconiche (e più bizzarre) della Marvel che letteralmente draga l'antica storia di entrambe le razze come combustibile sul fuoco che le fa odiare a vicenda. No, davvero, nei fumetti gli antichi Skrull erano soliti sperimentare sul primitivo Kree - è un'intera situazione che alla fine trascina anche i Vendicatori e la Terra nel conflitto.

leggi di più: Guida completa alle uova di Pasqua di Captain Marvel

Ovviamente, questo non è tanto il caso dell'MCU. Non solo non sappiamo molto sulla storia dei Kree sullo schermo, ma anche gli Skrull sembrano avere un retroscena e una motivazione completamente diversi. Lungi dall'essere una razza di spie militarista e imperialista, gli Skrull del MCU sono le vittime dell'espansione galattica dei Kree e sono in procinto di essere cacciati fino ai confini dell'universo, grazie al complesso di supremazia profondamente indottrinato dei Kree.

Naturalmente, non tutti i Kree nell'universo erano totalmente d'accordo con il loro imperativo culturale. I disertori scappavano occasionalmente per aiutare i mondi presi di mira a combattere l'attacco di Kree come meglio potevano, ed è qui che la Terra ha ottenuto il suo Captain Marvel originale — un soldato Kree di nome Mar-Vell che ha deciso di aiutare gli umani piuttosto che conquistarli. Ci sono stati una manciata di Kree che hanno seguito le orme di Mar-Vell e ibridi Kree come Carol Danvers, la cui origine dei fumetti implicava che il DNA di Kree fosse unito ai suoi geni umani in un incidente.

L'MCU non è ancora andato così in profondità nelle motivazioni e nelle ideologie dei Kree, anche se il sapore delle loro controparti a fumetti è certamente ancora lì. Il complesso di superiorità rigorosamente indottrinato è evidente sia attraverso Yon-Rogg che Ronan, così come il lavaggio del cervello di Carol. E il loro infinito bisogno di conquista è mostrato chiaramente nella loro guerra genocida contro gli Skrull. L'eugenetica e l'ossessione per i propri geni sono certamente minimizzate, tuttavia, anche se forse ad un certo punto in futuro daremo un'occhiata reale a come opera la scienza Kree sul grande schermo.

Inutile dire che, anche con Carol come Capitan Marvel nel nostro angolo, i Kree rappresentano un'enorme minaccia non solo per la Terra ma per l'intera galassia se lasciati incontrollati – e anche se potrebbero non essere così intimidatori come Thanos che brandisce il Guanto dell'Infinito, loro Sei certamente una forza da non sottovalutare, e una che non accetta facilmente la sconfitta. Ci sono buone probabilità che non abbiamo visto l'ultima versione dell'MCU sull'impero Kree. Non sono altro che tenaci nel loro bisogno di dominare ogni pianeta sul loro cammino.