Cargo Review: il nuovo film sugli zombi di Netflix evolve il genere

Continueremo a farlo, lo sai.

Ogni tanto l'inconscio collettivo della cultura pop si aggancia a un'idea che non può abbandonare. A metà del 20 ° secolo quell'idea era l'estremo Occidente e i cowboy abbastanza coraggiosi da rivendicarla. Più recentemente gli adattamenti dei fumetti di supereroi hanno dominato il panorama cinematografico

Sono gli zombi, tuttavia, che ora sono tra i nostri punti di riferimento culturali più onnipresenti e non è immediatamente evidente il motivo. Forse qualcosa nel terrore innaturale di un cadavere rianimato si è impadronito del nostro cervello di lucertola. Forse con l'aumento della globalizzazione e il restringimento del mondo, siamo diventati più consapevoli del pericolo di una pandemia globale. O forse è semplicemente perché i film sugli zombi e i programmi TV hanno avuto questa strana abitudine ultimamente di essere davvero bravi.



Tende ad esserci un pregiudizio contro una tale stupida tariffa di genere, ma se lanci un dardo su un tabellone di film di zombi è più probabile che tu colpisca un buon film che uno brutto.

Con questo in mente, il nuovo dramma sugli zombi australiani di Netflix, Posizione , non è necessariamente rivelatore. È un altro film di zombi davvero buono in una lunga serie di buoni film di zombi.

Posizione , diretto da Ben Howling e Yolanda Ramke (che ha anche scritto la sceneggiatura) racconta la storia di un padre nel vasto e desolato entroterra australiano che cerca di trovare un rifugio sicuro per la sua famiglia in un luogo molto pericoloso. Il simpaticissimo Martin Freeman interpreta Andy Rose. Andy e sua moglie Kay (Susie Porter) trascorrono le loro giornate su una barca che risale un fiume lento nel tentativo di sfuggire a una violenta pandemia. Dopo che la tragedia si è abbattuta su entrambi (uno più veloce dell'altro), Andy ha 48 ore per attraversare il paesaggio ostile alla ricerca di una nuova vita per la sua bambina catturata, Rosie.

Nel frattempo, il giovane membro della tribù aborigena Thoomi (Simond Landers) sta cercando di tenere suo padre infetto lontano dalla sua tribù, che ha deciso di eliminare del tutto la minaccia degli zombi. I viaggi di Andy e Thoomie coincideranno in modi ugualmente edificanti e tragici.

La parte più facile da realizzare per qualsiasi film o spettacolo di zombi è il primo atto in cui vengono stabilite le 'regole' di questo universo post-apocalittico. Anche con quel livello di difficoltà ridotto in mente, Posizione bene e veramente fiorisce nel suo primo atto.

I mostri in Posizione sono gli esseri umani infetti a la 28 giorni dopo piuttosto che cadaveri rianimati. Nel mondo di Posizione , quelli morsi dagli infetti hanno 48 ore prima che il virus prenda il sopravvento. Ci sono alcuni indicatori fisici utili lungo la strada. Dopo alcune ore l'infetto sputerà una bile disgustosa che ricorda la marmellata di lamponi. Un giorno cominceranno a secernere una sorta di sostanza simile al miele, svilupperanno un gusto per la carne cruda e sentiranno un inevitabile bisogno di scavare buche.

Posizione mostra l'intero ciclo di vita della malattia nella fase iniziale in modo che gli spettatori possano comprendere meglio il concetto. È una presa completamente logica su un'infezione da zombi. Ci sono anche piccoli opuscoli e strumenti utili sparsi per il paesaggio dal governo australiano che spiegano il processo di sterilità in stile opuscolo di emergenza delle compagnie aeree.

A parte l'eccellente esposizione delle regole degli zombi, Posizione Il primo atto presenta anche qualcosa di rivelatore per questo genere oscuro: una coppia felicemente sposata con un buon senso dell'umorismo.

Andy e Kay sono sostanzialmente in disaccordo su quale strada dovrebbero intraprendere per mettersi in salvo. Andy vuole rimanere sul fiume fino a quando non li porterà a una base militare mentre Kay vuole scendere presto per trovare un ospedale. Eppure, nonostante i disaccordi, sono veramente, credibilmente innamorati. Anche solo per 15-20 minuti di tempo davanti allo schermo, Andy e Kay sono Posizione la migliore risorsa perché stabiliscono un livello di umanità e realismo per un film che è puramente per definizione: ridicolo.

Come molti hanno giustamente sottolineato su Il morto che cammina – un mondo squallido e senza umorismo non sempre crea persone squallide e senza umorismo. Ci sono barzellette da tirare fuori in loro lì buchi di volpe. Ovviamente aiuta il fatto che Freeman sia a bordo come personaggio centrale. Martin Freeman non è tanto un attore quanto la cifra di un uomo qualunque simpatico e disinvolto.

Ci sono pochi caratteri degni di nota in Posizione ma il film inchioda il casting dei suoi due più importanti in Andy e Thoomi. Inoltre, per quanto strano possa sembrare, il film ha anche trovato in qualche modo un grande attore bambino? Questo non è il caso di un film o di un programma televisivo che 'invecchia' un bambino per motivi di convenienza della produzione. Questi pazzi mettono davvero una bambina 'attrice' sotto il cocente sole australiano e il bambino lo inchioda. So che sembra folle, ma c'è una scena alla fine del film in cui Freeman avvicina il viso di sua figlia al suo per un tenero abbraccio e il bambino risponde in modo spontaneo e toccante.

Posizione inizia con un inizio così forte e intrigante che all'inizio non è immediatamente evidente quanto trascini il suo secondo atto. Posizione presenta l'obbligatorio film di zombi 'sono gli umani i veri mostri, lo sai' svolta poco dopo che Andy è in viaggio. È un altro importante segno distintivo di qualsiasi film di zombi, ma questa volta sembra un po' troppo superficiale. Andy incontra Vic (Anthony Hayes) in un'installazione militare ed è troppo chiaramente malvagio e troppo rapidamente. per fortuna, Posizione poi si salva con un finale soddisfacente, anche se prevedibile.

A causa delle sue lotte nel secondo atto, Posizione sarebbe stato più adatto a un cortometraggio, il che ha senso perché Posizione era un cortometraggio. Howling e Ramke originariamente prodotti Posizione come cortometraggio nel 2013. Sono stati solo sette minuti ed è diventato virale (hehe) poco dopo essere stato caricato su YouTube. Il corto è superiore al lungometraggio perché, come stiamo iniziando a scoprire sempre di più: i corti di solito lo sono.

YouTube e altre nuove tecnologie hanno aperto nuove strade ai giovani registi per esprimersi in modo creativo. Il fatto è però: i pantaloncini non sempre pagano le bollette. Netflix non arriva a un grosso stipendio in modo che i registi possano riprodurre il loro cortometraggio di sette minuti e semplicemente collegare Martin Freeman.

Proprio come gli zombi come genere sono diventati inevitabilmente un inevitabile, anche gli adattamenti di lungometraggi di eccellenti cortometraggi autosufficienti. E se quelli sono inevitabili, possono anche essere buoni come Posizione .

Posizione non ha nemmeno bisogno di indulgere nel tropo 'l'umanità è il vero cattivo'. La migliore caratteristica del film è un rispetto fondamentale per l'umanità in tutte le sue forme grossolane.

Non commettere errori: questo è un film ben prodotto ma visivamente grossolano. È difficile non immaginare il livello di inferno che deve essere stato girare nel caldo outback australiano con le mosche che vorticano intorno al sangue e il pus simile a un favo incrostato sui volti degli attori. In mezzo a tutta quella bruttezza c'è una nozione adorabile e rassicurante che il bisogno umano di connessione e relazioni sopravviverà all'apocalisse ... anche se la maggior parte degli umani non lo farà.