Recensione finale della serie Castle: Crossfire

Questa recensione finale della serie Castle contiene spoiler.

Castle Stagione 8 Episodio 22 “Fuoco incrociato”

Ho provato. ci ho provato davvero tanto. Ho guardato e rivisto, e c'è solo una conclusione: 'Crossfire ' è decisamente offensivo per il Castello pubblico.

Come ho suggerito la scorsa settimana, non sono esattamente sorpreso da questo. Il finale di serie non si limita a concludere lo spettacolo, ma porta alla fine una delle stagioni più atroci di sempre di uno spettacolo che altrimenti mi piaceva. Non è che non ho sempre avuto i miei problemi con Castello . Io ho. Ma sono un fan di Nathan dal suo breve periodo in poi Buffy , dove ha giocato, i signori di Silenzio a parte, l'unico cattivo veramente spaventoso che lo show abbia mai avuto. E così l'ho seguito, da Lucciola per strisciare e Cameriera per Guidare e persino Casalinghe disperate (gli dei mi aiutano) e una dozzina di altri ruoli da guest star, e quindi, finalmente, da un'idea di Andrew Marlowe.



E non è solo che il ragazzo è robusto e bello, anche se, ovviamente, lo è. È anche innegabilmente, straordinariamente carismatico... e tuttavia stranamente umile. Non importa quanto talentuoso possa essere Fillion, non sembra mai prendersi troppo sul serio, né dà per scontato quanto sia stato fortunato nella sua carriera. Quello che altrimenti sarebbe insopportabile diventa invece il suo fascino.

E la verità è che puoi dipendere molto da quel tipo di attore. I produttori lo fanno spesso. Quando Fillion si iscrisse a Castello , era chiaro che quello era il punto di forza dell'intero spettacolo. Doveva essere alla procedura quello che era stato a Lucciola : il punto focale unificante, che sembrava anche un errore. Dopotutto, come puoi avere una procedura di polizia con piste romantiche se una di quelle piste è l'attrazione principale? Come si affronta uno squilibrio così fondamentale?

Hai scelto Stana Katic. Per le ragioni che ho indicato, pensavo che fosse sicuro Castello andrebbe bene Guidare . Ma Katic è una forza da non sottovalutare, e aveva la presenza giusta per togliere il vento dalle vele di una personalità grande come Fillion e il suo Rick Castle senza sgonfiarlo o deviarlo completamente. In uno spettacolo su una coppia strana ma alla fine perfetta, loro, come attori, se non come amici, erano proprio questo.

Marlowe ha quindi circondato i suoi partner con un grande ensemble. Nessuno dei personaggi stessi, non più di Rick o Kate, era qualcosa di particolarmente speciale o originale. Ma cosa è successo? Lucciola è successo il Castello : è diventato subito chiaro che questi attori si stavano davvero divertendo a fondo (forse a causa di quel comune filo conduttore canadese). E quando ciò accade, viene visualizzato sullo schermo. La serie sviluppa una chimica che è contagiosa e infetta il pubblico: sono agganciati tanto quanto le persone che fanno lo spettacolo.

Naturalmente, le somiglianze tra Castello e Lucciola fine quando si tratta di un'altra componente importante di una serie televisiva: la scrittura. Joss Whedon non è solo un bravo scrittore. Porta un livello di immaginazione e ambizione nel suo lavoro che è abbastanza mozzafiato e ispira la sua scuderia di scrittori a incontrarlo al suo livello. Castello , d'altra parte, aveva fin dall'inizio tutte le caratteristiche di una serie scritta male. La premessa, ad esempio, era quasi troppo ridicola, troppo banale per essere credibile: il concetto di uno scrittore di romanzi pazzo che fa un giro semi-permanente con un detective della omicidi da manuale suona come qualcosa di sputato da un generatore casuale di serie televisive commissionato da un dirigente televisivo senz'anima.

Non sono ancora del tutto convinto che non lo fosse.

Perché se ci fosse un cliché che si potesse adattare al Castello universo, Marlowe e compagni lo abbracciarono senza riserve. Praticamente ogni trama era prevedibile come un episodio di Scooby Doo. E quasi altrettanto ridicolo. Solo la qualità infantile (o infantile, a seconda dell'episodio) del personaggio di Rick Castle e la sua disponibilità ad abbracciare l'assurdo hanno impedito al pubblico di obiettare. Alla fine, la stravaganza dei crimini (unita a soluzioni poco ispirate) è diventata uno dei tratti distintivi della serie.

Un altro scrittore che ha fallito, specialmente nelle prime due stagioni, è stato il dialogo; era così scontato che avrei avuto difficoltà a dirti da quale specifico altro procedimento di polizia una particolare conversazione con un 'colpevole' era stata rimossa inalterata, ma avrei scommesso che lo fosse. Ma fortunatamente, nel tempo, gli attori sembravano avere un impatto sulla scrittura. Hanno trovato modi fisici per superare il dialogo piatto che erano stati dati e ritagliato personaggi reali nonostante le parole. Quei personaggi alla fine hanno trovato la loro strada nella scrittura, piuttosto che viceversa. Torna indietro e guarda Ryan ed Esposito nella prima stagione e vedrai esattamente cosa intendo.

Ma qualunque siano i suoi difetti, lo spettacolo è stato un successo. Non sarebbe mai stato acclamato dalla critica a causa dei suoi limiti narrativi, in particolare il chiaro di luna - ha gestito la relazione con Caskett per i primi quattro anni, ma i fan hanno adorato i protagonisti, la chimica dell'intero ensemble e l'arco del mito di Joanna Beckett che ha definito il personaggio di Kate. E nonostante le aspettative dei cinici romantici, la serie è persino sopravvissuta al suo ruolo principale consumando la loro relazione. Semmai, la sesta stagione, che ha avuto luogo dopo questo evento sconvolgente (in termini televisivi), è stata una delle migliori.

E poi Marlowe si è dimesso, e le cose sono andate all'inferno.

Sarò il primo ad ammettere che non sono mai stato un vero fan e l'ho detto mentre recensivo lo spettacolo sotto la sua guida, frustrato dai modi in cui aveva limitato la sua creazione. Non mi era venuto in mente finché non se n'era andato che c'era una cosa peggiore di... Castello ripetendo altri spettacoli, e questo è stato Castello ripetendosi. Sotto la nuova gestione, e soprattutto in quest'ultimo anno, i fan hanno subito uno strano tipo di ret-conning. Mentre la trama di Joanna Beckett/Bracken si trasformava in quella di LokSat, sembrava che gli scrittori sviluppassero un caso di amnesia e si aspettassero che fosse contagioso quanto l'entusiasmo che aveva contagiato i fan per la prima volta.

Dopotutto, una delle principali pietre miliari nello sviluppo del personaggio di Kate Beckett è stata quando ha appreso che, nel dare la caccia ai suoi demoni personali, non poteva farcela da sola, tenendo all'oscuro coloro che l'amavano: non era sicuro per lei né giusto a loro. Queste sono state le lezioni che ha imparato in 'Knockdownno' della terza stagione ' e la quinta stagione di 'Always', l'ultima delle quali è stata anche il momento in cui lei e Rick hanno finalmente girato l'angolo e sono diventati una coppia innamorata.

Quindi, per iniziare questa ultima stagione di Castello con Kate che all'improvviso si comportava come se nulla di tutto ciò fosse mai accaduto, come se avesse dimenticato che era stata la sua collaborazione con Castle nel rintracciare i responsabili della morte di sua madre che aveva portato alle più grandi scoperte e tenuto in vita sia lei che gli altri era già abbastanza frustrante . Ma nello stesso modo in cui la sua realizzazione iniziale l'aveva portata ad aprirsi a una relazione romantica con Rick, questo improvviso vuoto di memoria sembrava anche far tornare indietro la sua relazione con suo marito.

Gli showrunner dell'ottava stagione Terrence Paul Winter e Alexi Hawley hanno fatto credere a Beckett che ci fosse qualcosa di sbagliato nella relazione, o che avesse bisogno di una pausa o... qualcosa. Qualunque cosa fosse, ora avevamo Castle che si comportava come il cucciolo innamorato che era stato nella quarta/cinquesima stagione, inseguendo sua moglie, nel disperato tentativo di fare ammenda per qualunque cosa avesse (non) fatto.

Nel frattempo, la trama di LokSat ha in gran parte languito, mentre molto più tempo è stato dedicato al nuovo abisso tra i partner che noi fan avevamo aspettato così a lungo di vedere uniti. Con il passare della stagione, il motivo per cui erano separati, o apparentemente separati, o alla fine tornati insieme senza praticamente alcuna spiegazione - LokSat - essenzialmente non è andato da nessuna parte. Fino al penultimo episodio, Inferno da pagare , stavamo solo aspettando che succedesse qualcosa, qualsiasi cosa. E poi, 'Fuoco incrociato' . '

Se “Fuoco incrociato” ' fosse stato un normale episodio del crimine della settimana, non sarebbe stato così male. Dopotutto, non sarebbe la prima volta che un personaggio interessante di alcuni episodi fa ricompare. Ma la trama di Joanna Beckett/Bracken/LokSat è andata crescendo otto anni dentro e fuori dall'universo narrativo di cui stiamo parlando. Per rendere l'ultimo cattivo dello show qualcuno che non abbiamo incontrato fino a metà della scorsa stagione, e poi per renderlo così totalmente trasparente che mio marito—che non potrebbe dirti chi sono Joanna, Bracken o Loksat— guardando oltre i miei commenti sulla spalla mentre Beckett e Castle sfuggono per un pelo alla trappola che LokSat ha preparato per loro, “Um, quegli uomini armati non vogliono davvero fermare questo Mason, vero? Non mirano né al pilota né alle gomme”? Dopo tutto questo tempo, tutto questo accumulo, tutto il lavoro brillante da parte dei tuoi attori che hanno lavorato a questa trama nel corso degli anni, un ragazzo a caso della Greatest Detective Agency è il meglio che ti è venuto in mente? Mostra sia una mancanza di pianificazione e previdenza da parte degli scrittori sia la convinzione che siamo troppo stupidi per notarlo o preoccuparci.

Lo stesso si potrebbe dire per il secondo finale che è stato aggiunto. No, non quello. Ci arriveremo in un minuto.

Intendo quello in cui scopriamo che Caleb non è veramente morto e torna nell'appartamento della coppia per ucciderli entrambi. Come inizia ad avere senso questo? Sappiamo già che Mason, Caleb e Mr. Flynn sono guidati da motivazioni pragmatiche piuttosto che emotive. Quindi la vendetta è fuori. E tutti pensano che Caleb sia morto, quindi tornare per uccidere Rick e Kate sta correndo un terribile rischio: a questo punto, può decollare e nessuno sospetterebbe mai di venire a cercarlo.

Allora perché torna per girare Castle e Beckett?

Esatto, quindi ci sarebbe un cliffhanger in quella che si sarebbe rivelata la nona stagione inesistente. Perché ci deve essere un cliffhanger. Non fraintendetemi: non ho necessariamente problemi a finire con un cliffhanger, anche se, come mi sono espresso altrove , è spesso un segno di insicurezza dello scrittore. Quello a cui mi oppongo è quando detto cliffhanger non è parte integrante della storia ed è invece solo una coda inspiegabile (o in questo caso, contro-intuitiva) attaccata alla fine di una stagione. Onestamente, è così maldestro, è il tipo di cosa che ti aspetteresti di trovare nella bozza di uno sceneggiatore del primo anno.

E poi c'è il 'lieto fine'.

Abbiamo sentito, entrando in questo episodio, che non dovremmo preoccuparci. Winter e Hawley si erano assicurati che fosse stato girato un finale alternativo nel caso in cui la serie non fosse stata rinnovata. Potrebbero essersi risparmiati il ​​disturbo.

Se non fosse già abbastanza grave che sembrava che la serie sarebbe uscita con l'immagine di Beckett e Castle che strisciavano l'uno verso l'altro per morire in una pozza del loro sangue misto, gli scrittori dovevano andare e farlo così tanto peggio. Perché per quanto cliché siano i partner morti che strisciano l'uno verso l'altro, almeno il morire insieme aveva il fascino di un grande amore che finisce in una grande tragedia. Se avessero lasciato andare la loro arroganza, il mistero di LokSat e la convinzione che solo loro avrebbero potuto aggiustare il mondo, forse tutto questo avrebbe potuto essere evitato. Tragico, ma alla fine nobile.

Invece, otteniamo un vago (davvero?) flash-forward senza alcuna spiegazione di come siano sopravvissuti a quello che è l'ennesimo momento disgiunto e narrativamente pigro in cui stanno preparando la colazione per i loro tre (profetizzarono - immagino stessero prestando attenzione alcuni del canone della serie) bambini. Ma così facendo ci trattano come bambini. Pensavano che non saremmo stati in grado di sopportare la morte dei nostri eroi? O che se avessero indicato che alla fine i due sarebbero stati salvati (da Martha o Hayley o Alexis di uno qualsiasi dei tanti altri personaggi che passavano - o Lucy/Linus chiamando anche i poliziotti), che non saremmo in grado di immaginare il 'vissero felici e contenti per noi stessi'. È già abbastanza brutto assecondare il tuo pubblico in modo così ovvio. Ma farlo con aspettative così basse di quel pubblico? È difficile non essere insultati apertamente.

Ma poi, quella è sempre stata l'ottava stagione. Per fortuna, è finita.

Sono felice di vedere? Castello andato? Assolutamente no. Qualunque siano i miei scrupoli con lo spettacolo, per quanto stereotipato o sdolcinato possa essere stato a volte nelle prime stagioni, è stato sempre divertente, e Fillion, Katic e gli altri hanno trattato il pubblico e i loro ruoli con più rispetto di quanto spesso fossero trattati loro stessi. Sono triste nel vedere la fine dello spettacolo, ma ancora più triste nel vederlo finire nel modo in cui ha fatto.

Sono anche triste che significhi che queste recensioni sono terminate. Li scrivo per connettermi con altri fan e molti di voi hanno discusso con me dei propri pensieri e opinioni nei commenti. Grazie per aver letto e ancora di più per aver postato. Ne è valsa la pena ogni notte tarda.