Chrono Trigger Recensione Nintendo DS

Ci sono alcuni giochi di quattordici anni per i quali sarei disposto a pagare la parte migliore di trenta sterline. Mentre antologie come Ricordi di Taito o il recente Collezione Sega Megadrive fornire un ragionevole rapporto qualità-prezzo riempiendo un sacco di giochi su un disco, Square Enix ha pensato bene di rilasciare un gioco di ruolo dai tempi del Super Nintendo tutto da solo e si aspetta che il pubblico degli acquirenti di giochi paghi più o meno lo stesso prezzo che era disponibile nel 1995. Se si trattava di un normale gioco retrò, Crono trigger potrebbe essere visto come una fregatura di prim'ordine. Fortunatamente, questo non è solo un gioco retrò.

Aiuta, ovviamente, questo Crono trigger aveva un pedigree così magnifico per cominciare; sviluppato come una joint venture dalla leggendaria Square ed Enix (che in precedenza ha creato il classico Fantasia finale e Dragon Quest franchise), il gioco presentava splendidi e vivaci design visivi di Akira ( Dragonball Z ) Toriyama e una splendida colonna sonora di Yasunori Mitsuda e Nobuo Uematsu.

Pubblicato nel marzo 1995, Crono trigger è stato accolto con una risposta entusiasta nel suo paese natale, con recensioni entusiastiche e vendite di circa 2,6 milioni di copie. Eppure, nonostante il suo successo in oriente, Crono trigger non è mai stato ufficialmente reso disponibile in Europa, guadagnando al gioco una reputazione quasi mitica tra i fanatici dei giochi di ruolo hardcore. Ora è finalmente disponibile per DS: ne è valsa la pena aspettare?



La tua prima impressione, se non hai mai giocato Crono trigger prima, poteva essere di lieve delusione; il fascino degli sprite colorati potrebbe non essere diminuito (le loro dimensioni ridotte sul piccolo schermo del DS non fanno che aumentare il loro fascino), ma inizialmente c'è poco da suggerire che questo è un gioco degno di tale elogio con gli occhi pieni di rugiada - la sua trama, l'ambientazione e controlli tutti apparentemente stranamente generici. Non ci vuole molto, però, per grilletto è il vero splendore a diventare evidente; può essere un tradizionale gioco di ruolo 2D, ma l'equilibrio del suo gameplay e la qualità della sua produzione lo distingue dalle centinaia di altre offerte di genere che sono state da tempo dimenticate.

Crono trigger è un grande gioco semplicemente perché rende tutto nel modo giusto: sei gettato direttamente nei panni di Crono, il protagonista dai capelli irti del gioco, e la storia si svolge rapidamente con un minimo di noiosi dialoghi o scene tagliate. L'avventura inizia ai giorni nostri, quando Marle, una giovane principessa coraggiosa, viene accidentalmente rimandata indietro nel tempo dopo che un prototipo di macchina del tempo è andato in tilt. Lanciandosi coraggiosamente nel vortice dietro di lei, Crono intraprende una missione per recuperare la sfortunata principessa e viene rapidamente coinvolto in un'avventura molto più ampia che attraversa passato, presente e futuro.

Crono trigger La mancanza di battaglie casuali - un'afflizione comune in molti giochi di ruolo degli anni '90 - accelera enormemente l'azione e, anche se le battaglie si verificano regolarmente, non vanno a scapito della storia. E mentre uccidere molti mostri è importante se vuoi aumentare di livello gli attributi dei tuoi personaggi, oltre a guadagnare più denaro ed equipaggiamento, il gioco non si basa su noiose macinature per aumentare il tempo di gioco. Anche le battaglie a turni sono facili da controllare; iniziando con semplici attacchi con la spada, Crono apprende rapidamente un ampio repertorio di mosse di combattimento, oltre a tecniche, l'equivalente del gioco degli incantesimi. Altri personaggi si uniranno alla tua ricerca man mano che la narrazione procede, e ognuno di questi ha un set di mosse e una gamma di tecnologie tutte proprie. Le tecnologie del tuo gruppo possono anche essere combinate per creare nuovi attacchi più potenti: un'idea intelligente che aggiunge profondità tattica al combattimento.

Il concetto di viaggio nel tempo del gioco aggiunge molta varietà all'avventura, gettandoti a capofitto in un 600 dC pastorale un minuto e un 2300 dC grigio e devastato il prossimo, mentre gli enigmi e i combattimenti in ogni zona sono consegnati con pathos e un tocco sorprendentemente gentile di umorismo. L'esposizione e il dialogo possono essere notevolmente ridotti, ma ciò non significa che i personaggi del gioco ne soffrano di conseguenza - anzi, è difficile ricordare un cattivo più odioso e irritante del cancelliere intrigante. E mentre Crono trigger non è il gioco di ruolo più lungo o difficile che tu abbia mai giocato, è facilmente uno dei più coinvolgenti e con dieci finali diversi c'è anche un sacco di rigiocabilità.

L'edizione DS ha anche la gradita aggiunta di una modalità battaglia nell'arena, in cui devi allevare un mostro e lanciarlo nelle battaglie: puoi persino combattere contro un amico usando la modalità wireless di Nintendo.

Crono trigger è davvero una gemma rara: un gioco retrò che può essere goduto nel 2009 senza gli spettacoli rosa di nostalgia che spesso richiedono i titoli più vecchi. È ironico, infatti, che un gioco che prevede la manipolazione del tempo si dimostri così assolutamente senza tempo. Un classico.