Film maledetti: all'interno della 'maledizione del Poltergeist'

Da bambino degli anni '80, il cosiddetto Poltergeist La maledizione incombe più grande nella mia memoria tra i film presumibilmente afflitti da una sfortuna soprannaturale. E come ricercatore paranormale della cultura pop, il fatto che scheletri veri siano stati usati nella scena della piscina del finale rende l'idea di una maledizione ancora più avvincente. Essendo puramente un dispositivo narrativo, una maledizione avrebbe senso; traccia. Ovviamente, molto probabilmente non c'è nemmeno la verità.

A dire il vero, c'è davvero una tragedia collegata al film. Degna di nota è l'omicidio dell'attrice 22enne Dominique Dunne nel novembre 1982, cinque mesi dopo l'uscita del film a giugno, e la morte della dodicenne Heather O'Rourke durante le riprese di Poltergeist III a causa di complicazioni dovute a un'ostruzione intestinale non rilevata.

Le morti premature dei due sono bastate a creare l'idea di un franchise maledetto, esacerbato solo dalla rivelazione degli scheletri... più il 2002 E! La vera storia di Hollywood conto di questi eventi.



'[ Poltergeist ] era un film in forte rotazione nella mia famiglia', afferma Jay Cheel, regista e produttore esecutivo di Film maledetti , la nuova serie di documentari sul servizio di streaming horror Shudder. 'E sentire della morte di Heather O'Rourke è stata una cosa potente, perché ero un bambino quando guardavo quei film'.

Nel corso di cinque episodi di Film maledetti , Cheel esplora le strane coincidenze e disavventure di Poltergeist , L'esorcista , Il presagio , Il corvo , e Ai confini della realtà: il film . Esamina anche la credenza nelle maledizioni e parla con esperti religiosi, folkloristi, storici del cinema e persino un presunto esorcista e una strega autoproclamata.

Forse ancora più degni di nota sono Film maledetti ' interviste con persone direttamente associate ai film. In caso di Poltergeist , che include il truccatore degli effetti speciali Craig Reardon, un uomo che ha sopportato il peso della presunta maledizione perché ha usato scheletri umani nel film.

Cheel dice la nozione di a Poltergeist La maledizione è molto personale per Reardon perché era responsabile di quegli effetti di trucco. Ma l'intervista quasi non è avvenuta.

'Quando ho contattato per la prima volta [Reardon], non era assolutamente interessato', dice Cheel. 'La sua risposta iniziale è stata che mi avrebbe fatto causa personalmente se avessimo anche solo menzionato il suo nome nella serie'.

Cheel spiega che Reardon aveva preso parte al E! Vera storia di Hollywood: La maledizione del Poltergeist , e ho avuto una brutta esperienza con quello. Secondo il regista, Reardon ha ritenuto che la sua intervista fosse stata presa e modellata in modo da suggerire che questa maledizione fosse reale. L'artista ha accettato di Film maledetti intervista una volta che Cheel ha spiegato l'intenzione di avere una conversazione onesta sui suoi sentimenti verso l'idea di Poltergeist essere maledetto.

'Quando le persone suggeriscono che le sue scelte potrebbero aver potenzialmente portato alla morte degli attori coinvolti nella produzione, si offende molto a livello personale', afferma Cheel.

L'intervista che ne risulta è di grande impatto, appassionata e rara perché Reardon sottolinea che l'uso di scheletri umani sui set cinematografici fa parte di una lunga tradizione a Hollywood. Sottolinea anche che è gratuito, e persino macabro, banalizzare la morte di due persone collegando la loro tragedia a una maledizione.

'Penso che l'abbia vista come un'opportunità catartica di mettere tutto lì fuori', riflette Cheel, al contrario di altre interviste sulla 'maledizione' in cui gli intervistatori sono 'più interessati a tutte le cose folli che sono successe su questi set, e mettendo in fila tutti quegli incidenti in modo che suggeriscano qualcosa di soprannaturale'.

Tuttavia, mentre Film maledetti non rafforza la nozione di maledizioni, la esplora seriamente. E alcuni film, come Poltergeist , tendono ad attirare leggende soprattutto quando la trama rispecchia in qualche modo le storie delle maledizioni.

'Più incidenti sono legati a un film, più potere ha la storia', dice, ma aggiunge che con Poltergeist , c'è una fonte per la maledizione, almeno per i credenti. Gli scheletri umani utilizzati sul set durante le riprese hanno portato alla sfortuna.

'Ciò rispecchia l'idea nel film reale della famiglia Freeling che si trasferisce in questa casa che è stata costruita sopra un cimitero'.

'Questo è ciò che gli dà più potere e lo rende il più interessante per le persone', aggiunge. 'Questo ci riporta all'idea di questa strana fantasia delle storie che stiamo vedendo sullo schermo che sanguinano fuori dallo schermo nella nostra realtà e ci influenzano in modi strani'.

Il Poltergeist molto probabilmente il franchising non è maledetto, ma Film maledetti offre tuttavia una prospettiva equilibrata. Scavando nelle storie e nella morte prematura di Dunne e O'Rourke, Cheel riesce effettivamente a sollevare una sorta di maledizione e a permettere a persone come Reardon di dire finalmente la sua sulle leggende.