Darkest Dungeon e morte permanente nei videogiochi

Non c'è niente che un vero dungeon crawler si diverta di più di una serata a navigare in una mappa generata casualmente piena di trappole pronte per essere fatte scattare, orde di nemici da uccidere, pericolose pile di lucine contaminate da malattie e il rischio di insicurezze mentali, beh, noi diciamo? Ne vale sempre la pena, giusto? Questo è il fascino per i fan del genere. Fino a che punto ti tufferai nelle caverne contorte per i brillantini? Cosa rischierai?

Red Hook Studios Dungeon più oscuro è un gioco di ruolo tattico dal sapore indie che può sicuramente essere descritto come un dungeon crawler. Tuttavia, il gioco aggiunge alcuni colpi di scena interessanti al genere. Ruota attorno a RNG (generazione di numeri casuali, un altro termine per 'generato casualmente') essenzialmente, un'ambientazione gotica con molti elementi di ispirazione lovecraftiana, una base strategica di operazioni che tu, il giocatore, usi per inviare personaggi poveri e ignari per eseguire i tuoi ordini, una versione piuttosto innovativa dell'impatto psicologico del dungeoning e, sì, della morte permanente.

Per molti fan del genere dungeon crawler, l'ultimo rischio è la morte permanente. Ed è proprio quello che sembra. Se muori in un gioco con la morte permanente, il tuo personaggio è tostato. Andato. Permanentemente. La maggior parte dei file di salvataggio in genere non può essere falsificata per ripristinare quella morte, quindi per giocare di nuovo è necessario ricominciare da capo. È sempre un rischio serio, ma quando un rischio ripaga, le ricompense e la fretta di accompagnamento non hanno eguali.



Dungeon più oscuro è parzialmente ispirato a un sottogenere di giochi di ruolo noto anche come 'roguelike'. Giochi come Eredità canaglia , Sacrificio di Isacco , X-COM , FTL , e Arkham Horror tutti vagamente si adattano alla definizione di un gioco di ruolo roguelike. Questi giochi sono tutti dungeon crawler estremamente impegnativi, offrono morte permanente e sono generati proceduralmente fino al midollo, ma offrono ai giocatori una varietà di modi per elaborare strategie al fine di ridurre le possibilità di morti casuali e schifose (c'è comunque sempre quella possibilità). Il nome deriva da un classico dungeon crawler del 1980 chiamato canaglia .

Permadeath esiste da allora canaglia e la popolarità dei giochi di ruolo per PC basati su testo, ma i roguelike sono diventati sempre più popolari con l'avvento del mercato dei giochi indie e la necessità di una sfida seria. La maggior parte dei roguelike si rifiuta di fare qualsiasi presa di mano, il che può essere piacevolmente vecchia scuola nell'era odierna dell'impugnatura AAA e dei giochi di ruolo in stile tutorial.

Dungeon più oscuro l'interpretazione di permadeath è unica. Dal momento che sei incaricato di inviare varie classi di avventurieri nei sotterranei, quando una squadra al completo incontra la propria scomparsa nella foresta profonda e oscura, non sei tu a morire. Tutto quello che devi fare per riprenderti da quella perdita è visitare la vicina diligenza e scegliere quattro nuove reclute sane e riprendere le tue immersioni nei sotterranei. In un certo senso, il giocatore è una specie di spietato manager di una corporazione. Sta a te gestire le perdite e assumere nuovi dipendenti per salari bassi quando necessario.

Il gioco gestisce anche lo stress e le meccaniche mentali in modo interessante . Ad ogni svolta di un dungeon, i tuoi personaggi possono diventare sempre più spaventati, maniacali o troppo stressati. Potrebbero finire per danneggiare altri personaggi o danneggiare il successo della squadra. I capricci mentali possono dare ai personaggi bonus o menomazioni di combattimento. Altre stranezze li rendono semplicemente un fastidio. Le stranezze possono essere risolte usando il sanitario situato alla base, ma ciò richiede tempo e denaro, ovviamente. Se le stranezze si sommano in modo schifoso e un personaggio sta andando male, potrebbe essere meglio eliminare quel personaggio dalla tua squadra e prendere invece un nuovo avventuriero.

Questa strategia è particolarmente utile per la prima parte del gioco, quando l'RNG può essere un'amante crudele. In una particolare partita iniziale, ho perso la maggior parte della mia prima squadra, incluso il mio guaritore. La diligenza non aveva un nuovo guaritore per quella settimana, quindi ho messo insieme una squadra di carri armati e classi con capacità di CC. La squadra ce l'ha fatta, anche se molto stressata, e ho finito per tagliare un paio di extra per fare spazio a più guaritori in seguito.

Durante una delle prime interviste su Dungeon più oscuro , infatti, il designer Tyler Sigman ha dato ai lettori un consiglio: 'Rendi conto che 'perdita' non è la stessa cosa di 'fallimento''. La perdita di un singolo personaggio non significa che hai fallito il gioco. Piuttosto, è meglio pensare al tuo elenco di personaggi come temporaneo e suscettibile di cambiare in qualsiasi momento.

Non è naturale per noi pensare agli avventurieri in un gioco di ruolo come usa e getta, ma in un gioco di ruolo roguelike, quella strategia inizia ad avere molto senso. Proprio come soppeseresti i pro e i contro dell'avventura in avanti in un roguelike, in DD soppesate i pro ei contro di mantenere i membri del team in giro e pagare un extra per il loro recupero o liberarli e ricominciare da capo. In questo modo, DD è simile a X-COM in quella corretta gestione del roster è essenziale. Permadeath aggiunge un'altra dimensione a questa strategia.

Con la morte permanente, non puoi fare affidamento sul fatto di avere solo una squadra di avventurieri 'A'. Man mano che espandi la tua base operativa ed espandi le dimensioni del tuo elenco completo, è imperativo lavorare su molte delle tue classi preferite per assicurarti di avere squadre di riserva da mandare via quando i personaggi muoiono o quando lo stress / i disturbi richiedono tempo lontano dal combattimento.

La maggior parte delle ricompense che guadagni dai dungeon ti aiuta a migliorare la tua base di partenza. I livelli dei personaggi e l'equipaggiamento sono a posto, ma grazie alla morte permanente e alle strategie praticabili di potatura del personaggio, le tue vere risorse si trovano nei tuoi edifici, nelle tue migliorie cittadine e nelle squadre che crei. In questo senso, Dungeon più oscuro assomiglia a un gioco di strategia più di quanto assomigli a un puro gioco di ruolo di avventura.

Dungeon più oscuro è anche un po' più incentrato sul grind rispetto alla maggior parte dei roguelike. Dal momento che puoi creare numerose squadre, ha senso aumentarle di livello allo stesso modo e/o lasciare determinate squadre a vari punti di interruzione per abbattere i boss o aiutare le nuove reclute a livello di potere. Con la necessità di aggiornamenti della città, la macinazione diventa essenziale e più facile man mano che si effettuano gli aggiornamenti. Allo stato attuale del gioco in accesso anticipato, è in realtà più facile superare i livelli 3 e 4 rispetto ai livelli iniziali (questo potrebbe cambiare per la versione completa del gioco poiché le difficoltà sono martellate nei loro posti finali).

Questa natura incentrata sulla macinatura rende la pillola della morte permanente un po' più facile da ingoiare. Non è poi così male perdere due dei tuoi personaggi preferiti quando è comunque più vantaggioso far salire di livello una nuova squadra da zero. In questo senso, Dungeon più oscuro aiuta a rendere la morte permanente un po' meno spaventosa rispetto ad altri roguelike. Non tutte le morti sono terribili al 100%. La battuta d'arresto di una singola missione non significa che il tuo gioco sia destinato a fallire. In questo tipo di ambiente, la morte permanente può diventare redimibile anche per qualcuno che è categoricamente contrario.

I molteplici generi Dungeon più oscuro le balze rendono anche il gioco, e il genere roguelike, un po' più accessibile. Il diavolo franchise reso permadeath più accessibile allo stesso modo, ma meno esplicitamente a causa della natura facoltativa della difficoltà Hardcore. Nel DD , la morte permanente non è un'opzione. Le uniche opzioni risiedono nel modo in cui ogni giocatore affronta gli effetti di dette morti.

Dungeon più oscuro ci fa pensare alla morte permanente in modo diverso e, per questo motivo, il suo concetto diventa più amichevole per i giocatori più occasionali. Man mano che i giochi indie diventano sempre più rilevanti, è importante che gli sviluppatori si prendano il tempo di riavvicinarsi ai sottogeneri e agli aspetti interessanti dei giochi e trovare nuovi modi per rendere i loro giochi accessibili ma innovativi allo stesso tempo.

Quando un gioco riesce a farlo, abbiamo raggiunto un territorio rivoluzionario. Dungeon più oscuro è un gioco con un sacco di potenziale. Se gli sviluppatori prendono quello che è già un gioco di ruolo estremamente solido e aggiungono nuovi contenuti, i giusti aggiustamenti di equilibrio e continuano ad essere appassionati e di mentalità aperta come lo sono stati, potremmo avere un gioco rivoluzionario tra le mani. Anche se è pieno di trappole, malattie e brutti nemici suina dietro la curva successiva.

Dungeon più oscuro è ora disponibile in accesso anticipato di Steam.