Recensione di Dragon Ball Z: Resurrection F

Nota dell'editore: Questa recensione contiene spoiler per il film e la serie in generale.

Dragon Ball Z: Resurrezione F è un capitolo importante nel sfera del drago saga nonostante il suo approccio senza conseguenze alla storia complessiva. Quando tutto è pronto, Resurrezione F non ci lascia con nessun grande personaggio o sviluppo della trama che porta a Dragon Ball Super , il nuovissimo anime che ha appena debuttato in Giappone. Invece, il film rivisita le vecchie trame (in modo soddisfacente) in un modo in gran parte autonomo. Tuttavia, questo film è così incredibilmente degno di essere guardato.

L'effetto più duraturo che questo film ha sulla saga complessiva e Dragon Ball Super è l'introduzione sul grande schermo di Jaco the Galactic Patrolman, un creatore di serie di personaggi Akira Toriyama introdotto nel 2013 in un sfera del drago spinoff manga e che apparirà nella nuova serie anime. Jaco potrebbe essere la mia parte preferita di questo film, anche se è praticamente in disparte per gran parte del film. È esilarante, liscio in una rissa e disposto a lasciare impunito il crimine galattico per farsi bella. L'unico punto debole dell'introduzione di questo personaggio è che il suo retroscena è in gran parte sorvolato (fino a questo film, era apparso solo nel suddetto manga), e dovremmo solo presumere che Bulma e Jaco si conoscano dal passato. Tuttavia, se puoi lasciare andare la sua introduzione, è un personaggio di supporto davvero divertente.



In effetti, i personaggi di supporto e la battaglia che precede la rivincita tra Freezer e Goku sono molto più interessanti dello scontro finale. Il film è piuttosto divertente, nonostante il tono serio ed epico del suo marketing. Dragon Ball: Resurrezione F è estremamente spensierato. La scrittura di Toriyama nel film è esemplare dell'arguzia e della farsa del franchise. Si potrebbe quasi definire questo film un gioco, se non fosse per Freezer che è la pagina centrale. A volte, mi sono chiesto perché il cattivo doveva essere nel film. Tutto in periferia è molto più interessante e divertente, ma immagino che allora non sarebbe proprio così sfera del drago film.

Il grande piano di Freezer è ovviamente quello di sconfiggere finalmente Goku e distruggere la Terra. I suoi subordinati, Tagoma e Sorbet, lo resuscitano raccogliendo le Sfere del Drago ed evocando Shenron. È un modo abbastanza standard per riportare in vita i morti, quindi è abbastanza facile da accettare, anche se sembra che la Freezer Force abbia impiegato del tempo per eseguirlo. Ma immagino che trovare Dragon Balls possa essere difficile quando non sei l'imperatore Pilaf o Bulma, che sono entrambi in questo film e meravigliosi.

Anche se alcuni fan saranno senza dubbio delusi dalla mancanza di un impatto serio in questo film (c'è un GRANDE falso nell'ultimo atto che farà incazzare tutti voi ragazzi), penso che sia un perfetto seguito del 2013 Battaglia degli dei , che ha seriamente scosso la barca e ha cambiato il volto del sfera del drago universo introducendo Beerus, il Dio della Distruzione. Beerus e il suo attendente, Whis, che è un maestro di arti marziali, sono in Resurrezione F un bel po', ma non gioca un ruolo significativo fino al terzo atto. Il duo fa parte delle gag, tuttavia, con il loro interesse per la cucina terrestre, il motivo principale per cui non faranno esplodere il pianeta. Chiunque stia aspettando una specie di scontro tosto tra Freezer e Beerus sarà molto deluso.

Dragon Ball Z: Resurrezione F ha un bel cast, con la maggior parte degli eroi più potenti della Terra che arrivano per affrontare Freezer e il suo esercito malvagio. Ci sono alcuni personaggi assenti, ma non credo che manchino troppo. Le prime parti del film sono tutte incentrate sul rimettere insieme la band. Diversi personaggi, in particolare Crilin e Goku, stanno vivendo nuove vite e subiscono un piccolo restyling nelle prime scene. Anche se l'atmosfera 'i ragazzi sono tornati in città' è divertente, dura un po' troppo a lungo. Ma l'attesa è assolutamente valsa la pena.

Di gran lunga, la migliore sequenza del film coinvolge Jaco, Gohan, Crilin, Piccolo, Master Roshi e Tien che demoliscono l'esercito di mille uomini di Freezer con i loro pugni. È così divertente vedere questi personaggi sfrecciare nel cielo ancora una volta, sorvolare l'acqua, nelle montagne e persino in una foresta claustrofobica che mi ha ricordato Il ritorno dello Jedi . C'è sicuramente un cenno a Endor nella parte del combattimento di Crilin. Non puoi perderlo. In generale, questa lotta è fantastica.

È quando arriviamo allo scontro finale tra Goku e Freezer che le cose rallentano un po'. La lotta è... beh, un bel standard Dragon Ball Z combattimento. Freezer e Goku parlano di spazzatura, si scambiano pugni, si trasformano nelle loro nuove forme deludenti (sul serio, non sono così impressionanti quando vengono finalmente mostrati), parlano ancora di spazzatura, mangiano un sacco di fagioli Senzu e poi combattono di nuovo. Diventa un po' noioso, soprattutto perché è praticamente l'intero terzo atto. Goku non gioca un ruolo importante nel film fino agli ultimi trenta minuti, che sono i più deboli del film.

Ci sono alcuni momenti interessanti tra Goku e Vegeta, ma sono principalmente una ricostruzione della loro vecchia rivalità. Entrambi i personaggi sono più o meno nello stesso posto in cui hanno iniziato alla fine del film. In effetti, potresti cancellare completamente l'intero film e nulla sarebbe diverso. Come ho detto, non succede molto in Resurrezione F in termini di trama che non puoi perdere. Tranne se vuoi sapere chi diavolo è Jaco the Galactic Patrolman.

Detto questo, ho amato così tanto questo film: per il suo tono leggero, la sua battuta implacabile, la scrittura scattante, i personaggi colorati e quell'epica battaglia reale in cui la Terra batte ancora una volta gli alieni malvagi. Se entri Resurrezione F voglio solo divertirmi un po', questo è assolutamente il film che fa per te. Potrei anche chiamarlo uno di sfera del drago è il migliore.

John Saavedra è assistente al montaggio presso Den of Geek US. Chatta con lui su Twitter ! Oppure dai un'occhiata a tutti i suoi lavori su il suo sito web .