Dredd: il miglior film mai realizzato da John Carpenter?

Nonostante abbia lavorato con budget modesti, John Carpenter ha realizzato una serie di film iconici come Assalto al distretto 13 (1976), Halloween (1978), Fuggire da New York (diciannove ottantuno), La cosa (1982), Grossi guai a Chinatown (1986), e principe delle tenebre (1987). Il lavoro di Carpenter è famoso per la sua semplicità ed economia, dalle narrazioni essenziali alla costruzione del personaggio più rumorosa, e la sua attenzione su ambienti intimi e su piccola scala.

Mentre lo stesso Carpenter ha rallentato la sua produzione sullo schermo, il suo lavoro rimane popolare e influente come sempre, con remake di La nebbia (1980), Assalto attivo Distretto 13 , sequel e sequel legacy di Halloween e un prequel di La cosa rilasciato nell'ultimo decennio. Tuttavia, nessuno di questi progetti è riuscito a catturare il tono scarno, brutale e cupamente comico che Carpenter ha fatto suo. Fino, direi, al rilascio di Dredd (diretto da Pete Travis nel 2012). In linea con l'etica di Carpenter, fermerò l'introduzione proprio lì e andrò al sodo.

Mezzi limitati

Con Dredd , i realizzatori si sono trovati di fronte a una situazione in stile Carpenter in cui avevano ben poco su cui lavorare. Uno sforzo indipendente, il film ha avuto un budget di produzione di soli $ 45 milioni, un piccolo cambiamento per un adattamento di una proprietà di un fumetto. Le limitate risorse a disposizione hanno costretto lo sceneggiatore Alex Garland a costruire una storia all'interno di uno spazio ristretto che potrebbe ancora evocare un mondo più ampio. A tal fine, la sceneggiatura di Garland utilizza in modo intelligente aspetti del materiale originale (l'ambientazione del mega blocco) per creare una storia che suggerisce un mondo più ampio fornendo uno spazio drammatico per il tipo di brutale ultraviolenza per cui è noto il personaggio del titolo.



Economia Narrativa

La brillantezza di Dredd è che il film stesso assomiglia al personaggio del titolo. L'esposizione è ridotta al minimo, la caratterizzazione viene fornita attraverso l'azione e nessuna scena supera il suo benvenuto. In un'era definita da tempi di esecuzione gonfiati, Dredd arriva in una spruzzata di 95 minuti. A questo proposito, sembra un sequel spirituale di Carpenter's Fuga da New York nella sua mancanza di pretesa di essere qualcosa di più di un esercizio di genere ben eseguito. Tutto nel film riguarda la progressione, lo slancio in avanti. E quando Dredd lascia Peach Trees, non c'è niente da fare. Il film finisce e basta.

Violenza

Questo taglio del grasso narrativo si estende ai calci piazzati. Dal picco di Carpenter nei primi anni '80, il genere d'azione è stato definito dall'eccesso. Esplosioni più grandi e un numero più elevato di persone aumentate (o, secondo alcuni, indebolite) dal montaggio più frenetico e dal lavoro con la macchina da presa portatile. Proprio come lo stile scarno e meschino dei film di Carpenter appariva fuori luogo nel decennio di Schwarzenegger e Stallone, Dredd le sequenze d'azione hanno scarsa somiglianza con la scala epica dei blockbuster contemporanei come I Vendicatori e Il Cavaliere Oscuro Il Ritorno (entrambi pubblicati lo stesso anno). Nel Dredd , quando le persone combattono, è breve e brutale.

leggi di più: Analisi dello stile e della crescente influenza di John Carpenter

Le scene d'azione non vengono trascinate con coreografie elaborate e, in modo univoco, le sequenze d'azione non seguono lo schema familiare di cercare di essere più grandi e più intense di quelle precedenti. Invece, diventano più intimi: la battaglia di Dredd con i giudici canaglia è un pugno, ma non è su vasta scala come il massacro di mitragliatrici che lo precede. Questa sequenza riguarda più il lancio di una palla curva inaspettata sul percorso di Dredd piuttosto che un'altra ondata più grande di scagnozzi contro di lui.

Inoltre, il regista Pete Travis e il direttore della fotografia Anthony Dod Mantle adottano uno stile visivo classico e grafico che è altamente evocativo di Carpenter. Ogni sequenza d'azione è girata e tagliata per enfatizzare il movimento senza perdere il senso della geografia e della continuità dello spettatore all'interno della scena. Il montaggio non viene utilizzato per intensificare l'azione: l'azione può svolgersi all'interno di singole inquadrature. Questo stile visivo, focalizzato sul seguire l'azione, conferisce alla violenza un impatto viscerale che manca ai frenetici collage d'azione in stile MTV prevalenti nei film d'azione contemporanei.

Spazio confinato

Peach Trees è il perfetto equivalente moderno dell'estetica a basso budget di Carpenter. Dredd prende un'ambientazione dai fumetti (il mega blocco) che si adatta al budget ridotto e offre una prospettiva limitata sul mondo di Mega City One. Come Carpenter's Assalto al distretto 13 , Dredd si presenta come un giorno nella vita dei personaggi centrali, e come Fuga da New York , stabilisce rapidamente un mondo distopico prima di far cadere i suoi personaggi principali in una sezione chiusa di esso.

Travis e Garland disegnano brevemente la zona di guerra urbana che è Mega City One in un breve prologo, confidando che ci siano abbastanza indizi visivi e verbali per dare allo spettatore un'idea ampia, anche se viscerale, dell'inferno in cui lavora Dredd. il mega-blocco stesso è un colpo da maestro. Dal momento che dovrebbe funzionare come una comunità autosufficiente, i registi possono fornire un'idea del modo in cui funziona questa società senza impantanare la storia con esposizioni non necessarie.

L'antieroe

Uno dei principali difetti della versione cinematografica del 1995 di giudice Dredd era che ha cercato di umanizzare Dredd e farlo rivoltare contro il sistema che lo ha creato. L'iterazione del 2012 non fa alcun tentativo di ammorbidire le forze dell'ordine. Come Snake Plissken di Carpenter, Dredd è pensato per essere una critica alla persona concisa e armata di Clint Eastwood. Dove Plissken evoca il pistolero senza nome di Eastwood da Sergio Leone's dollari trilogia, Dredd di Karl Urban parodia Harry Callahan di Eastwood dal Sporco Harry serie. Questo è puramente intenzionale poiché il personaggio dei fumetti era inteso come una versione satirica di Callahan.

Sebbene Dredd condivida la propensione di Plissken per l'ironia sobria, gran parte dell'umorismo oscuro del film deriva dal contrasto tra la morte e la distruzione che Dredd scatena e la sua indifferenza nei suoi confronti. Con la sua intransigente adesione alla 'legge' e la brutale efficienza con cui la fa rispettare, Dredd porta l'archetipo di Callahan al suo estremo più ridicolo e fascista. Sotto questo aspetto, ha una somiglianza più stretta con la Forma omicida di Halloween .

Il tema

Film come Carpenter's Assalto al distretto 13 , La cosa , Fuga da New York , e Grossi guai a Chinatown si basano su piccoli gruppi uniti da un codice di comportamento condiviso. All'interno di questo gruppo c'è un personaggio che ha meno esperienza dei suoi connazionali e il cui attaccamento al codice del gruppo viene messo in discussione.

leggi di più: Starman di John Carpenter è un classico film per appuntamenti

Nel Dredd , questo tema è articolato attraverso il rapporto professionale tra Dredd e Anderson (Olivia Thirlby), un giudice esordiente in fallimento. Presentata con un'ultima possibilità di diventare un giudice di strada, va sull'equivalente Mega City One di un giro con Judge Dredd. Velocemente intrappolato all'interno di un mega-blocco con un esercito di membri di una banda a caccia di loro, il mite Anderson viene messo sotto tiro sotto lo sguardo spietato di Dredd. La questione se Anderson ha le carte in regola per essere un giudice è alla base del conflitto centrale di Dredd . Il casting di Thirlby, una quantità piuttosto sconosciuta al di fuori di un ruolo di supporto in Giunone rende ancora più sospetta la competenza di Anderson come potenziale giudice.

Come con il lavoro di Carpenter, Anderson è giustapposto a un altro membro del gruppo che è definito dalla volontà di rompere il codice per salvarsi la vita. Esempi di questo personaggio sono Julie (Nancy Loomis) in Assalto al distretto 13 e Brain (Harry Dean Stanton) in Fuga da New York . Nel Assalto al distretto 13 , dopo che una banda di strada omicida ha assediato la stazione di polizia dove lavora, Julie si rompe e cerca di convincere gli altri difensori della stazione a sacrificare l'uomo che la banda sta cercando. Nel Fuga da New York , Brain è un ex compagno di Snake che lo vende ripetutamente per salvarsi la pelle.

Nei film di Carpenter, personaggi come Julie o il traditore Brain, che non riescono a mantenere la propria adesione al codice del gruppo, finiscono per essere puniti. Nel Dredd , questo ruolo è ricoperto dai giudici corrotti sul libro paga dei cattivi. Vedono la città come irrimediabilmente corrotta e preferiscono trarne profitto piuttosto che tentare l'arduo compito di far rispettare la legge. Quando Anderson riesce a fuggire da sola e poi salva Dredd dai suoi colleghi corrotti, sta dimostrando a lui e allo spettatore che, a differenza di loro, è più che all'altezza del compito di portare la legge nelle strade di Mega City One.

Consapevolmente o no, Dredd rappresenta il film più vicino a imbottigliare il lotto unico di ingredienti che ha costituito il miglior lavoro di John Carpenter. Tuttavia ciò non significa che sia solo. Il recente successo di film di genere simili a basso budget come Attacca il blocco , L'incursione , Palazzone , e '71 mostrano che l'influenza di Carpenter persiste nel regno del cinema di genere a basso budget. Senza i generosi budget che gli studi di Hollywood possono fornire, l'uscita di film come Dredd e i suoi contemporanei mostrano che il modello per creare un forte cinema di genere non è limitato ai teatri di posa di Los Angeles e ai maghi degli effetti di ILM e Weta.