Piano di fuga 2: recensione di Ade

Un ragazzino suona la cornamusa in cima a una montagna delle Highlands, i suoi lamenti risuonano attraverso il paesaggio nebbioso. Un topo corre per stare al passo con la maestosa forma di un leone, prima di saltare e atterrare sulla sua testa con tutta l'eleganza di un ginnasta olimpico.

Certo, queste non sono scene di Piano di fuga 2: Ade , ma piuttosto due della sconcertante serie di loghi delle società di produzione che lo precedono. Quando il marchio aziendale è più memorabile del sequel d'azione che rappresenta, è probabilmente un segno che qualcosa è andato terribilmente storto da qualche parte.

Piace Oltre lo skyline prima di cio, Piano di fuga 2 è un altro sequel che scambia i valori di produzione per copiose porzioni di arti marziali. La novità del primo film è stata che ha unito Sylvester Stallone con il suo vecchio rivale d'azione degli anni '80 Arnold Schwarzenegger. Piano di fuga 2 perde Schwarzenegger e lo sostituisce con Shu Ren (Huang Xiaming), un nuovo eroe che, come il protagonista di Iko Uwais in Oltre lo skyline , non ha mai incontrato uno scenario che non possa risolvere con un calcio circolare.



Lo scenario è il seguente: Stallone interpreta Ray Breslin, uno specialista della sicurezza specializzato nei test e nell'evasione dalle carceri. Ha la sua società boutique ad Atlanta, in Georgia, il cui personale è dedicato a estrarre persone innocenti da situazioni di ostaggio apparentemente insolubili, anche se quanti di questi Breslin ha bisogno di tirare fuori un anno per mantenere la sua compagnia in affari non è mai coperto nei dettagli.

I guai iniziano quando Shu e molti altri membri dello staff di Breslin vengono rapiti e impacchettati in un posto chiamato Hades, una prigione sotterranea gestita da una figura misteriosa che si fa chiamare The Zookeeper (Titus Welliver). Scopriamo subito che Shu è stato preso di mira perché suo cugino, un genio della programmazione, ha inventato una sorta di sistema satellitare ad alta tecnologia, e i criminali che gestiscono Hades vogliono quella tecnologia per se stessi.

Mentre Breslin cammina per il suo ufficio chiedendosi perché così tanti dei suoi dipendenti sono in ritardo per il lavoro, Shu è costretto a ricorrere alla sua formazione; con i detenuti costretti a combattersi a giorni alterni per privilegi speciali, è ansioso di capire come fuggire dalla sua prigione labirintica prima che suo cugino venga picchiato e rinunci ai segreti della sua invenzione.

Piano di fuga non era un classico d'azione, ma era un capolavoro in confronto a questo, che sembra un progetto cinematografico che non ha raggiunto il suo obiettivo minimo su Kickstarter. La quota maggiore del budget di $ 20 milioni, a quanto pare, è andata avanti assemblando l'accattivante gettare; Schwarzenegger è evidente per la sua assenza, ma abbiamo ancora un ritorno di Stallone e 50 Cent (quest'ultimo nel ruolo dell'esperto di computer con gli occhiali di Breslin, Hush), mentre Dave Bautista si presenta brevemente con una mitragliatrice e un berretto piatto come un altro dei buoni.

Come il dopo soldato universale sequel, Piano di fuga 2 sembra uno di quei film in cui i membri più famosi del cast hanno filmato le loro scene in un giorno o due. Stallone ha un paio di scene d'azione, ma trascorre la maggior parte del tempo in piedi in un edificio industriale o fornendo la voce nella testa di Shu, offrendo saggi consigli sui punti più sottili dell'organizzazione di un'evasione.

Un film più costoso – come, diciamo, l'originale, 54 milioni di dollari Piano di fuga – avrebbe potuto dare ad Hades un po' più di personalità. Come diretto da Steven C Miller, il carcere ha tutta l'atmosfera e il carattere di un deposito di autobus abbandonato; è costituito in gran parte da una manciata di celle sparse, corridoi scarsamente illuminati e un unico atrio dove si svolgono tutti i combattimenti.

Tuttavia, il budget si estende almeno ad alcune scene d'azione, anche se sono goffamente gettate tra le patch di dialoghi borbottati; un momento siamo nell'Ade, a guardare Shu che trama silenziosamente la sua fuga, il momento dopo abbiamo tagliato su un altro personaggio impegnato in un inseguimento automobilistico in stile Fast & Furious che sembra essere sorto dal nulla.

Evidentemente costruito per attirare il crescente mercato cinematografico nel sud-est asiatico, Piano di fuga 2 è uno strano miscuglio di film di kung fu e thriller sull'evasione dalla prigione – la trama aggiunge anche un pizzico di fantascienza nel mix, con robot e computer artificialmente intelligenti che occupano goffamente lo sfondo.

Piano di fuga 2 è il tipo di film che probabilmente sembrerà esponenzialmente migliore a seconda di quanta birra hai bevuto e con quanti amici lo stai guardando. Visto in modo sobrio, è una specie di chimera, e nessuna delle sue parti a buon mercato sta davvero insieme. Certamente non fornisce i brividi sgangherati del regista Liam O'Donnell's Oltre lo skyline , che ha prodotto un seguito d'azione stravagante, l'est incontra l'ovest con un effetto molto migliore.

I devoti fan e intenditori di b-movie di Sly possono trovare qualcosa da godersi qui; certamente, possono divertirsi più di quanto non sembri Stallone. Dall'aspetto imbronciato e vagamente fuori di sé, anche lo Stallone italiano sembra a disagio in questa dimenticabile pentola. Tuttavia, almeno i loghi all'inizio sembrano piuttosto belli.