EVE Online: 15 luoghi e attrazioni più belli del Nuovo Eden

Questo articolo è sponsorizzato dal PCC. Inizia subito a giocare con iscrivendoti qui .

EVE Online potrebbe compiere 16 anni, ma non è mai stato così bello. In effetti, ci sono pochi giochi di fantascienza di ultima generazione che possono eguagliare VIGILIA le fantastiche immagini. In tutta la galassia immaginaria di New Eden, ci sono molti luoghi strabilianti da vedere, che si tratti di enormi pianeti e stelle, strane nebulose o resti di sanguinose battaglie che ancora fluttuano nel vuoto dello spazio.

Tra gli innumerevoli punti di interesse in VIGILIA , i seguenti 15 esempi si distinguono, non solo per la loro bellezza, ma anche per il loro significato per il gioco e la sua comunità. Unisciti a noi in un tour del Nuovo Eden, per celebrare l'anniversario del gioco il 6 maggio!



EVE Online: Caldari Prime

15) Le cicatrici di Caldari Prime

Il sistema Luminaire contiene i pianeti di origine ancestrale di due di two VIGILIA principali Imperi NPC, lo Stato di Caldari e la Federazione Gallente. Centinaia di anni prima dell'inizio della storia del gioco, i Caldari erano una sottofazione del Gallente e i futuri rivali coesistevano sugli stessi mondi fino alla scoperta del viaggio interstellare. Con un'intera galassia ora pronta per essere esplorata, i Caldari iniziarono a colonizzare altri pianeti in segreto, tentando di staccarsi dalla Federazione Gallente, che portò alle ostilità tra le due fazioni. Queste ostilità portarono a una guerra che infuriò per oltre cento anni.

Le due fazioni furono costrette a una pace tesa all'inizio del EVE Online storia, ma i rapporti si sono rapidamente degradati. Nel tentativo di proteggere il loro pianeta natale, le forze di Caldari, in una massiccia dimostrazione di forza, spostarono un titano di classe Leviatano, lo Shiigeru, in un'orbita bassa attorno a Gallente Prime, affermando che qualsiasi ulteriore aggressione contro di loro avrebbe provocato il bombardamento del Gallente in nulla dall'enorme astronave.

Il 23 marzo 2013, il conflitto su Caldari Prime è giunto a una conclusione clamorosa. Nei cieli sopra il pianeta, le navi corazzate NPC, navi capitali progettate per infliggere più danni possibili, arrivarono per attaccare gli Shiigeru. Giocatori in entrambi EVE Online e il gioco di collegamento FPS, Polvere 514 , sono stati invitati a combattere per il destino del pianeta in tempo reale. Potrebbero unirsi a qualsiasi parte del conflitto, combattendo per i Caldari, i Gallente, o persino spararsi l'un l'altro nella massiccia rissa da 2.100 giocatori. Mentre la battaglia si trascinava, le corazzate controllate dall'NPC fecero a pezzi lo Shiigeru con una potenza di fuoco travolgente, trasformando il titano in un relitto infuocato, che segnò la conclusione dell'evento.

Quelli che stanno giocando Polvere 514 assistito a qualcos'altro: l'orribile spettacolo dello Shiigeru che si rompe in un'orbita bassa e precipita verso il pianeta. Parte della sovrastruttura dello Shiigeru ha avuto un impatto con Caldari Prime e la distruzione è stata apocalittica. Nei giorni che seguirono, Polvere 514 i giocatori hanno combattuto per catturare obiettivi all'ombra del Leviatano colpito, mentre VIGILIA i giocatori hanno guardato le terribili cicatrici lasciate sulla superficie del pianeta.

La superficie del pianeta è stata cambiata per sempre, ora ricoperta da enormi crateri da impatto che continuano a bruciare fino ad oggi. Caldari Prime rimane un doloroso ricordo di una battaglia epica, nonché uno spettacolo da vedere per quei giocatori interessati a saperne di più sulla storia del gioco.

Ulteriori letture: le 15 migliori battaglie di EVE Online

EVE Online: Stranezze spaziali

14) Stranezze spaziali

Uno dei principali 'percorsi di carriera' per i giocatori in EVE Online è quello dell'esploratore. I giocatori che scelgono questo percorso cercano di portare alla luce reliquie perdute o di riscoprire antiche conoscenze di tempi a lungo dimenticati. Durante la tua ricerca, potresti persino scoprire qualcosa di inaspettato e davvero unico.

In questo caso, una navetta unica nel suo genere nata da un'epoca passata e alla deriva per sempre tra le stelle. Si sa poco di questa nave e l'unico indizio sull'identità del pilota è che il suo nome è Tom.

Mentre questa enigmatica nave vola, le tue scansioni rivelano quanto segue: questa misteriosa navetta sta lentamente viaggiando attraverso la galassia, seguendo una rotta predeterminata da un'origine sconosciuta. Sebbene si possano distinguere somiglianze tra il suo design e alcune attuali navi stellari, questa nave sembra precedere quelle navi di molti secoli. Le scansioni indicano che la navetta una volta aveva spazio per un singolo occupante, ma ora giace vuota, navigando in avanti nel ricordo silenzioso del pilota visionario che una volta trasportava.

La nave è identificata sullo schermo come 'Tom's Shuttle' e per trovarla, devi calibrare con successo i tuoi sensori per identificare un'anomalia spaziale chiamata 'Space Oddity'. La posizione e la nave sono un ovvio tributo al cantautore David Bowie e alla sua canzone su un immaginario Major Tom, alla deriva nello spazio a migliaia di miglia dalla Terra.

Lo 'Space Oddity' è neutrale per tutti i giocatori e completamente immune a tutte le forme di danno, e non c'è alcun vantaggio nel gioco da ottenere dal trovarlo. Inoltre, scoprirlo è follemente difficile, poiché lo Shuttle di Tom appare solo in un sistema al giorno, tra le migliaia che esistono all'interno del Nuovo Eden. Di tanto in tanto, però, un esploratore riuscirà a rintracciare Tom e a condividere la sua posizione con persone interessate a visitare la navetta per una tranquilla meditazione con un compagno di viaggio delle stelle.

EVE Online: Nebulosa Anello di Nubi

13) Nebulosa Anello di Nubi

La galassia del Nuovo Eden è suddivisa in circa 70 ammassi stellari noti come regioni. L'aspetto e l'atmosfera di queste regioni variano in base all'area della galassia in cui si trovano, agli imperi che le controllano e alle loro caratteristiche astronomiche.

Quando viaggi attraverso il Nuovo Eden, le stelle viste sullo sfondo rappresentano in realtà i sistemi verso cui puoi viaggiare. Il computer di navigazione della tua nave sovrapporrà queste stelle al percorso che stai prendendo, permettendoti di osservare l'andamento del tuo viaggio mentre le stelle e le nebulose si allontanano o crescono a seconda di dove ti trovi rispetto a loro.

Una delle più mozzafiato di queste nebulose è l'Anello delle nuvole. Avvicinandoti alla regione dell'Anello di nuvole nel margine occidentale della galassia, la nebulosa approssimativamente circolare da cui la regione prende il nome appare e inizia a diventare più grande mentre la tua nave viaggia attraverso dozzine di anni luce di spazio. Una volta che una nave entra nella regione, il mare di gas verde pallido domina improvvisamente il cielo. La nebulosa a forma di anello può essere vista cullare sistemi stellari in quasi tutte le direzioni, fornendo uno dei migliori esempi di VIGILIA lo scenario spaziale dinamico.

EVE Online: Steve

12) I resti di Steve

I Titani sono le navi più grandi che esistono in EVE Online . Sono estremamente costosi e richiedono anni di addestramento delle abilità tradizionali affinché un giocatore sia completamente preparato a pilotarne uno. Allo stato attuale del gioco, enormi super alleanze con decine di migliaia di giocatori sotto la loro bandiera sono in grado di schierare centinaia di queste incredibili navi. Quando furono introdotti per la prima volta, tuttavia, un singolo titano poteva fare la differenza tra la vittoria totale e una sconfitta schiacciante.

Steve è generalmente considerato il primo del suo genere nel New Eden, nato nel 2006 dalla superpotenza industriale dell'epoca, Ascendant Frontiers. Steve era un titano di classe Avatar, con più punti ferita di qualsiasi altra nave nel gioco e dotato di una superarma 'Doomsday' in grado di distruggere intere flotte di navi nemiche. Steve è stato anche il primo della sua specie a morire. Fu trasformato in una raccolta di rottami in fiamme da un'alleanza ostile dopo soli 77 giorni di vita.

All'epoca, l'idea che un vascello come Steve esistesse, tanto meno che venisse distrutto in battaglia, era quasi impensabile per la base di giocatori di EVE Online . Dopo questo epocale atto di violenza avvenuto durante la Battaglia di C9N-CC, la comunità ha iniziato a chiedere al PCC di erigere un monumento permanente a Steve per celebrare questo importante momento nella storia del gioco. Il PCC obbedì, creando un monumento sotto forma di scafo naufragato della nave, situato nel sistema stellare dove Steve vide i suoi ultimi momenti. Da allora il relitto ha fluttuato nello spazio, servendo come promemoria per tutti VIGILIA giocatori che nessuna nave è invincibile.

Ulteriori letture: tutto ciò che devi sapere su EVE Vegas 2019

EVE Online: Thera

11.) Stelle del Nuovo Eden

Al centro di ogni sistema accessibile in EVE Online giace una stella. Simile alle loro controparti nella vita reale, queste stelle sono enormi inferni che forniscono luce ai pianeti che orbitano intorno a loro. Le stelle sono anche un fattore importante nel sistema di illuminazione dinamico del gioco, che tiene conto della posizione relativa di un giocatore durante il rendering delle navi nello spazio. Ciò consente a oggetti come stazioni spaziali, pianeti e grandi asteroidi di proiettare vaste ombre su aree e si aggiunge all'immersione del pilotaggio di navi in ​​diverse parti della galassia.

Da vicino, questi inferni celesti sono incredibilmente dettagliati. Le loro superfici sono coperte da tornado infuocati, eruzioni solari e massicci modelli meteorologici solari: tutte cose che vedresti se fossi in grado di avvicinarti al Sole.

Ci sono dodici diverse varietà di stelle che fanno luce sulla galassia del Nuovo Eden, dalle nane bianche relativamente piccole alle enormi giganti rosse, e ogni tipo ha i suoi schemi e caratteristiche uniche.

Sopra, puoi vedere la stella che illumina il sistema Thera, brillando incredibilmente luminosa accanto a un wormhole.

EVE Online: Jita Undock

10.) Jita 4-4 Sgancio

Il sistema Jita è il centro del commercio in EVE Online . È il più grande hub di mercato del gioco e i giocatori di tutte le aree della galassia trasportano le loro merci da e verso questo punto singolare. E non c'è posto a Jita più trafficato da navi del Caldari Navy Assembly Plant, una stazione spaziale in orbita attorno alla quarta luna del quarto pianeta dalla stella di Jita.

Il sistema Jita un tempo era anche un importante hub per i corridori di missioni incentrate sul PvE del gioco. Jita ha fornito l'accesso ad alcune delle missioni NPC più accessibili e redditizie, connessioni molto favorevoli ai sistemi vicini che hanno reso il viaggio verso gli obiettivi facile e veloce e un sacco di cinture di asteroidi da cui i giocatori possono estrarre risorse. Nel corso del tempo, i giocatori focalizzati sul mercato hanno iniziato a rifornire il sistema di beni da vendere a questi corridori di missioni e ad allestire installazioni industriali per consumare le risorse prodotte dai minatori all'interno del sistema.

Nel tentativo di impedire a Jita di diventare l'unico centro commerciale nel gioco, il PCC ha rimosso le cinture di asteroidi dal sistema e ha ridotto la qualità delle missioni PvE. Tuttavia, il danno era già stato fatto, poiché l'offerta e la domanda da parte di commercianti e giocatori hanno mantenuto Jita cementato come il posto numero uno per fare acquisti nel Nuovo Eden. Piuttosto che continuare a cercare di allontanare i giocatori dal sistema, CCP alla fine ha abbracciato Jita, arrivando al punto di posizionarlo su un nodo server dedicato a causa dell'enorme traffico in entrata e in uscita dal sistema.

Nuovi giocatori che desiderano iniziare la loro avventura in VIGILIA sono spesso guidati verso Jita per trovare il loro posto nel gioco. Quando arrivano, sono trattati alla vista di un gioco vivo con commercio ed esempi di quasi tutte le navi nel gioco, dai mercantili colossi agli agili caccia. Lo sgancio del centro commerciale Jita è uno dei luoghi più affollati e maestosi del gioco, a qualsiasi ora del giorno e della notte.

EVE Online: Cimitero di Molea

9.) Cimitero di Molea

In un gioco famoso per distruzione, tradimento e omicidio, spicca sempre un monumento alla riflessione pacifica. Il cimitero creato dal giocatore nel sistema Molea è uno di questi posti.

Questo mausoleo che va alla deriva in orbita sopra il secondo pianeta di Molea è gestito dall'utente Azia Burgi e offre un posto per altri giocatori di tutti i credi per venire ad erigere un monumento a qualcuno che hanno perso. Originariamente inteso come luogo di riposo finale per i macabri oggetti di gioco rimasti dopo aver distrutto la capsula di salvataggio di un pilota, il ruolo del cimitero ha iniziato a cambiare quando i giocatori si sono avventurati da tutte le parti del Nuovo Eden per far riposare gli amici e i propri cari. Centinaia di bombole pendono nello spazio intorno alla torre di controllo ancorata da Azia con i nomi dei caduti.

Si teorizza che quest'area dello spazio sia stata ufficialmente resa “sacra” dal PCC, in quanto i contenitori di stoccaggio ancorati che fungono da bare sembrano non essere influenzati dalle normali regole del gioco. Normalmente, gli oggetti abbandonati nello spazio scompaiono dopo 30 giorni, eliminati dal database del gioco nel tentativo di ridurre il disordine. I contenitori all'interno del cimitero di Molea non sembrano seguire queste regole.

Ulteriori letture: Hands-on con Project Nova di EVE Online

EVE Online: Guardia Reale di Amarr

8.) Guardia d'onore reale di Amarr

All'ancora alta intorno alla capitale dell'Impero Amarriano, Amarr Prime, la Guardia d'Onore dell'Imperatrice Catiz I fornisce un simbolo di forza e sicurezza. Gli Amarr sono uno dei quattro principali imperi NPC in EVE Online lore e vantano la più grande flotta permanente del gioco.

La Guardia d'Onore è una chiara dimostrazione di superiorità navale amarriana. Consiste in più titani di classe Avatar lunghi 13 chilometri, 12 dei quali, in effetti. I Titani, o la maggior parte dei tipi di navi capitali, non si trovano normalmente in uno spazio ad alta sicurezza, poiché ai giocatori è espressamente vietato portare queste enormi navi in ​​uno spazio sicuro dalla forza di polizia dell'universo del gioco, CONCORD.

Questo rende Amarr Prime uno dei pochi posti in cui un giocatore può intravedere in sicurezza un titano senza esserne fatto saltare in aria. La combinazione delle navi che volano in perfetta formazione e la superficie altamente dettagliata di Amarr Prime creano una bellissima immagine dell'orgoglio e della maestà della flotta imperiale.

EVE Online: Titanomachia

7.) Titanomachia nel sistema B-R5RB

Il bagno di sangue di B-R5RB è una delle battaglie più influenti di tutto EVE Online la storia. È stato un conflitto estenuante, giocato in tempo reale per oltre 20 ore consecutive, e alla fine della giornata, oltre 6.000 persone sono state coinvolte nella battaglia principale o in scaramucce nei sistemi vicini.

Una volta che le armi hanno cessato il fuoco, il bilancio delle vittime è stato assolutamente impressionante. 75 titani erano stati ridotti a scorie in fiamme accanto a centinaia di navi più piccole di classe capitale, un record che solo di recente, anni dopo la leggendaria rissa, è stato sfidato. Quasi immediatamente, il VIGILIA la comunità iniziò a chiedere un monumento per commemorare la distruzione sfrenata.

Per caso, la possibilità di consegnare un memoriale appropriato è stata aggiunta al gioco nell'espansione Rubicon, che è stata lanciata solo tre giorni dopo la conclusione del combattimento. Una delle caratteristiche aggiunte in Rubicon erano i relitti unici progettati per assomigliare allo scafo fumante di un titano distrutto.

Gli sviluppatori del gioco hanno meticolosamente assemblato un diorama di scafi di navi scartati e senza vita, ancorandoli in modo permanente nello spazio intorno al luogo della battaglia. Accanto ai relitti, è stata eretta una struttura con i nomi di tutti i giocatori i cui titani erano stati distrutti nella fatidica battaglia, assicurando che sarebbero stati ricordati per sempre in VIGILIA storia.

EVE Online: Katia Sae

6.) Monumento a Katia Sae

VIGILIA la giocatrice Katia Sae ha recentemente celebrato il completamento di una missione di 10 anni per esplorare e documentare ogni singolo sistema stellare nel Nuovo Eden. Sì, tutti e 7.806. Ancora più impressionante del compito stesso è stato il fatto che Katia è rimasta dedicata alla sua missione di pace per tutto il tempo, senza mai attaccare un'altra anima e senza mai perdere una singola nave durante l'intero processo.

I giocatori si sono affrettati a congratularsi con Katia per essere stata la prima a raggiungere un traguardo così impressionante e unico. La sua società, Signal Cartel, è arrivata al punto di organizzare una grande festa in-game con migliaia di fuochi d'artificio per mostrare la sua ammirazione. A quanto pare, i giocatori non sono stati gli unici a prendere atto del successo di Katia. Pochi giorni dopo che Katia ha completato il suo viaggio, CCP Falcon, VIGILIA sviluppatore senior della community, ha contattato su Twitter per offrire a Katia una ricompensa rara e unica.

Per gentile concessione di Falcon, Katia è stata portata via nel misterioso sistema Polaris, un sistema stellare per soli sviluppatori utilizzato da CCP quando qualcosa deve essere testato o registrato all'interno del motore di gioco. Katia ha ricevuto una visita guidata del sistema da Falcon, cementando il suo regno come uno dei VIGILIA i più grandi esploratori di tutti i tempi. All'insaputa di Katia, le sarebbe stato presentato un altro segno di apprezzamento e riconoscimento.

Durante la prima tappa dell'EVE Fanfest 2019 World Tour, una serie di eventi reali in tutto il mondo per festeggiare EVE Online e la sua comunità, è stato inaugurato un monumento unico nel suo genere. Il monumento è una replica esatta del modello del personaggio di Katia, reso in oro e alto oltre 10 chilometri. È stato posizionato accanto allo stargate che ha iniziato il viaggio di Katia nel suo sistema natale di Saisio ed è una testimonianza permanente di entrambe le lunghezze e VIGILIA giocatore andrà a lasciare il segno nel mondo di gioco e il profondo apprezzamento che CCP ha per la sua comunità.

Ulteriori letture: i giochi per PC che devi giocare nel 2019

EVE Online: Wormhole dell

5.) Wormhole dell'alveare del vagabondo

Anche anni dopo la loro introduzione al gioco, i Drifter Wormholes rimangono una delle aree più misteriose di EVE Online . Ciò è dovuto a una combinazione dell'incredibile pericolo rappresentato dagli NPC Drifter e dagli oggetti enigmatici raccolti da queste aree.

Ci sono cinque diversi sistemi di Drifter Wormhole nella galassia conosciuta e ognuno di essi contiene una varietà di anomalie di combattimento che i giocatori possono indagare ed esplorare. Al centro di ciascuno dei cinque ci sono gli enormi siti di Drifter Hive. Questi sono sorvegliati da potenti pattuglie di navi Drifter, che cercano e distruggono aggressivamente gli intrusi.

Se riesci a sconfiggere le corazzate Drifter e a scoprire la sequenza corretta di oggetti necessari per aprire le strutture del cancello simili a puzzle all'interno dell'alveare, sarai in grado di accedere al Nexus al centro dell'alveare. Il Nexus contiene centinaia di misteriosi frammenti di metallo alla deriva nello spazio secondo schemi in continua evoluzione, scintillanti di energia.

Lo scopo delle strutture del Nexus rimane un mistero, ma i giocatori hanno notato che nel tempo la forma generale delle strutture è cambiata, apparendo prima in una forma ad anello, che ricorda uno stargate, prima di rompersi nel corso delle settimane e formare una catena allentata a forma di S.

EVE Online: Abyssal Deadspace

4.) Spazio morto abissale

La stragrande maggioranza di EVE Online lo 'spazio' è rimasto lo stesso dal lancio dei giochi quasi due decenni fa. La qualità di VIGILIA La grafica è migliorata nel tempo: sono stati aggiunti nuovi sfondi per lo skybox e trame e modelli di qualità superiore per gli oggetti celesti, ma per la maggior parte gli ambienti non sono cambiati. VIGILIA L'espansione del 2018, Into the Abyss, ha cambiato tutto, tuttavia, aggiungendo l'Abyssal Deadspace: piccole sacche di spazio radicalmente diverse, diverse da qualsiasi altra cosa nel Nuovo Eden. All'interno delle tasche Abyssal, i giocatori troveranno immagini e sfide uniche.

In attesa in queste sacche ci sono pericolosi asteroidi delle dimensioni di stazioni spaziali, nebulose corrosive ed effetti meteorologici devastanti che minacciano di fare a pezzi navi impreparate. Queste aree sono proiettate in ombre pallide da stelle antiche e indebolite, conferendo a Deadspace una qualità spettrale. All'interno di queste sacche di spazio istanziate, i controlli della telecamera del gioco sono più limitati nel tentativo di aiutare a ritrarre il pericolo intrinseco e le dimensioni delle nuove aree.

In agguato all'interno di Abyssal Deadspace ci sono anche i misteriosi NPC del Triglavian, che pilotano navi eleganti progettate con bordi lisci e ali ampie disposte per assomigliare a fauci spalancate, apparentemente per imitare i predatori spaziali che cacciano nell'oscurità.

EVE Online: Cantiere Triglaiviano

3.) Cantiere del Triglavio

Nel profondo di Abyssal Deadspace si trovano altre meraviglie e orrori. Solo negli ultimi mesi i giocatori hanno iniziato a imbattersi in enormi cantieri navali che si trovano nelle profondità più pericolose dell'Abisso.

Le specifiche di ciò che viene costruito all'interno di questi cantieri non sono chiare, ma a giudicare dalle missioni di esplorazione guidate dai giocatori nell'area, la scala è assolutamente immensa. Qualunque cosa i Triglavi stiano costruendo, nani tutto ciò che i giocatori sono in grado di assemblare da soli, con l'eccezione delle cittadelle di classe Keepstar.

Questa particolare attrazione è l'attuale fulcro di VIGILIA' s trama in corso, con sempre più dati rilasciati tramite comunicazioni in-game con i piloti che riescono a raggiungere l'area e sopravvivere per raccontare la storia. (Sopravvivere a queste missioni di ricognizione è di per sé un'impresa.)

È possibile che questo impressionante cantiere sia un'aggiunta temporanea al gioco e si evolverà in qualcosa di nuovo nei prossimi mesi. Per ora, le missioni esplorative continuano...

Ulteriori letture: i giochi che devi giocare nel 2019

EVE Online: Nullsec

2.) Keepstar dell'Impero Nullsec

Introdotta per la prima volta nel trailer dell'espansione Citadel 2016, la Cittadella di classe Keepstar è uno dei punti di interesse più impressionanti in EVE Online e ce ne sono centinaia. Le Keepstars sono le strutture più grandi che si trovano nel Nuovo Eden. Centinaia di chilometri di diametro in qualsiasi direzione, fanno impallidire ogni altra nave, stazione o struttura del gioco.

A causa delle loro incredibili dimensioni, sono le uniche stazioni spaziali nel gioco in grado di fornire un posto sicuro dove attraccare e immagazzinare titani o supercarrier, rendendole risorse inestimabili per le grandi alleanze di Null Security. La stragrande maggioranza di queste alleanze possiede almeno una stazione da battaglia Keepstar e generalmente la usa come punto focale dei loro imperi, mettendo in scena migliaia di navi all'interno della sovrastruttura.

Quando queste alleanze entrano in guerra, queste navi escono tutte dai vari punti di uscita della Keepstar, dando loro l'aspetto di vespe arrabbiate che sciamano fuori dal loro alveare. Durante i periodi di pace, le stazioni sono generalmente circondate da flotte di navi pronte e in attesa di entrare in azione immediata, mostrando la ricchezza e il potere dell'alleanza che chiama casa Keepstar. La cosa più impressionante è che Keepstars non sono seminati nel gioco e richiedono che le squadre di giocatori raccolgano quantità folli di risorse per assemblarne uno.

Avere quel tipo di valore strategico e finanziario rende Keepstars anche bersagli allettanti tra fazioni in guerra. Dalla loro introduzione, quasi tutte le battaglie più grandi sono state combattute vicino a queste stazioni spaziali, con una parte che difende disperatamente, mentre l'altra fa del suo meglio per distruggere la roccaforte.

EVE Online: EVE Gate

1.) Porta di EVE

L'EVE Gate è la fonte di tutto in EVE Online . Migliaia di anni fa, prima dell'ascesa dei quattro imperi NPC, prima dell'avvento dei capsuleer controllati dai giocatori, antichi viaggiatori spaziali lasciarono la Terra e viaggiarono attraverso questo enorme, apparentemente stabile wormhole. Il wormhole li ha portati in un paradiso disabitato, con migliaia di sistemi stellari e decine di migliaia di pianeti in grado di ospitare la vita umana. Milioni di viaggiatori hanno lasciato la Terra per stabilirsi nella galassia appena scoperta soprannominata 'Nuovo Eden'.

Anni dopo l'inizio dello sforzo di colonizzazione, la stabilità del wormhole EVE Gate ha vacillato e ha subito un crollo catastrofico. Le onde d'urto del collasso hanno attraversato ogni sistema del Nuovo Eden, distruggendo quasi tutte le meraviglie tecnologiche portate dalla Terra e lasciando gli abitanti del Nuovo Eden dispersi, isolati e incapaci di viaggiare nello spazio. Nel corso di migliaia di anni, gli umani bloccati avrebbero desiderato ardentemente di raggiungere di nuovo le stelle e, alla fine, sarebbero emersi dai loro pianeti per iniziare a colonizzare la galassia.

Il crollo dell'EVE Gate ha lasciato una cicatrice nello spazio dove un tempo esisteva il wormhole. L'energia caotica pulsante che esce dal sito che un tempo collegava il Nuovo Eden e la Terra è ipnotica da vedere e funge da luogo di pellegrinaggio per moltissimi VIGILIA Giocatori. Quando si entra nel sistema contenente l'EVE Gate, non è raro trovare note di amici perduti gettate nel vuoto o strutture temporanee che dettagliano la fine del pellegrinaggio di un giocatore al cancello.

L'EVE Gate non è attualmente accessibile dai giocatori, poiché la sua natura caotica non consente ai sistemi di navigazione di agganciarlo, ma da quando è esistito nel gioco, i giocatori hanno sognato un giorno di poterlo attraversare per trovare la Terra . Ma altri temono che gli stessi terrestri possano un giorno passare attraverso la Porta per trovare i loro figli ribelli e riconquistare il Nuovo Eden.

Lee Yancy è un collaboratore freelance. Leggi di più sul suo lavoro Qui .