Classificate tutte le Royal Rumble nella storia della WWE

Nel 2003, un rapper John Cena lo disse meglio. 'Oltre ai microfoni aperti, una cosa che mi fa bollire è un battle royal di 30 uomini della vecchia scuola.' In realtà, non l'ha detto affatto nel modo migliore! Cosa stavo pensando citandolo?

Quello che voglio dire è che il Rumble reale match è una delle cose migliori che la WWE ha avuto per loro dagli anni '80. L'idea di Pat Patterson ci ha regalato oltre un giorno di filmati e una vita di bei ricordi. dovunque può comportarsi come se la Royal Rumble fosse l'antipasto per WrestleMania il piatto principale, ma per quanto mi riguarda, il Rumble è il piatto principale e Mania è solo un lungo dessert.

Da grande fan della grande rissa della lotteria chi è chi, ho deciso di riguardare tutti dei Rumbles per classificarli dal peggiore al migliore. Sto solo contando le partite stesse e non gli eventi. Quindi solo perché Razor Ramon ha avuto una difesa del titolo eccezionale sul undercard non significa nulla qui. Vado anche solo con le partite della Royal Rumble che sono successe al Rumble reale eventi. Il Rumble aziendale, il Smack Down La Royal Rumble di 15 uomini del 2004 e la mini Royal Rumble di Hornswoggle non contano. Sto solo parlando dei principali... e della Greatest Royal Rumble, immagino.



Ora quindi. Vediamo quale ha disegnato Rumble... NUMERO TRENTACINQUE!

ROYAL RUMBLE 2015

35. ROYAL RUMBLE 2015

Quello in cui hanno fatto perdere Daniel Bryan all'inizio perché pensavano erroneamente che la folla non avrebbe odiato Roman Reigns molto più tardi.

Doveva essere questo. Stavo considerando di mettere l'88 come il peggior sporco perché è meglio essere interessantemente cattivi che noiosi, ma amico ... questo è solo così male .

Dimentichiamoci anche della parte di Daniel Bryan. Buttiamolo fuori dal tavolo. Ammetto anche che Roman Reigns avrebbe dovuto vincere. Sì, Bryan contro Lesnar sarebbe stato fuori dalla catena (come dimostrato anni dopo) e 'Yes Movement' Bryan meritava una corsa rispettabile come campione, ma in teoria, questa dovrebbe essere la Rumble di Reigns a vincere.

I tentativi della WWE di far vincere Reigns durante questa partita sono come guardare Jerry Lewis che inciampa costantemente su se stesso. È una partita in cui nessuno sembra buono. Nella partita del 2014, sono stati in grado di far sembrare Reigns un tosto facendogli strappare la maggior parte del roster. Qui ottiene un paio di eliminazioni, poi si sdraia per il resto. Hanno lui e Ambrose che cercano di battere il record per l'eliminazione più rapida di sempre contro Titus O'Neil, ma non riescono nemmeno a farlo bene.

leggi di più: Tutto quello che devi sapere sulla WWE Royal Rumble 2020

Il piano per sconfiggere Reigns è cannibalizzare tutti gli altri. Gli artisti popolari possono uscire troppo brevemente per avere importanza (ti sto guardando, Damien Mizdow) o vengono superati da Kane e Big Show. L'idea è che i due elimineranno tutti gli atti popolari, così come il precedente Bray Wyatt, e lasceranno solo Reigns. Poiché Reigns sarà l'unica scelta rimasta, tutti dovranno amarlo! Solo che non funziona affatto perché non ha fatto assolutamente nulla per renderci cari a lui ed è trasparente come l'inferno.

Non ha nemmeno un bell'aspetto a portarli fuori. Prendono un punto esatto di nove anni prima - anche con Kane e Big Show - e sostituiscono Triple H con Roman, facendolo sembrare subdolo invece che potente. Quindi anche The Rock viene fischiato solo per essersi associato con il suo familiare e la folla esulta per l'ultima minaccia Rusev per lo stesso motivo per cui hanno tifato per Reigns su Batista un anno prima.

Non è tutti male, suppongo. Anche il primo tempo è promettente fino all'eliminazione che rompe l'arena. Tutto dopo semplicemente risucchia e distrugge ogni buona volontà.

ROYAL RUMBLE 1988

34. ROYAL RUMBLE 1988

Il primo.

La partita originale della Royal Rumble è rivoluzionaria e tutto, ma è anche davvero noiosa. La partita a 20 uomini presenta un sacco di nomi di midcard e non molto in termini di storia o persino di intrattenimento. Certo, c'è un po' di psicologia di base nei primi dieci minuti circa di facce contro tacchi e il gioco dei numeri, ma una volta che l'anello si riempie, non sono altro che risse ed eliminazioni generiche che non hanno alcun dramma per loro. I ragazzi semplicemente cadono fuori dal ring. Anche quando l'Ultimate Warrior si precipita fuori, rimane semplicemente in giro per un po', non fa nulla di importante e viene facilmente sbalzato.

leggi di più: I lottatori che hanno iniziato il Royal Rumble Match

L'unico pezzo degno di nota è un segmento ho-hum in cui Nikolai Volkoff esaurisce due minuti prima nella speranza di aiutare il suo compagno ed è costretto a stare all'esterno. Altrimenti, sono molti i fan che cantano per il DDT mentre Jake Roberts non riesce a farlo atterrare ogni volta. La gente scherza su come i wrestler debbano sempre tirare fuori la loro merda, ma a parte Hacksaw che elimina Danny Davis con una posizione da tre punti, nessuno può fare niente del genere e la partita ne soffre.

Il finale di Hacksaw Jim Duggan contro One Man Gang e Dino Bravo è abbastanza ben fatto nonostante Vince McMahon abbia rovinato l'eliminazione finale tramite il suo commento, ma per il resto vale la pena guardare solo per il valore storico. È un grande mucchio di niente.

IL PI GRANDE ROYAL RUMBLE 2018

33. IL MIGLIOR ROYAL RUMBLE 2018

Quello di quello abbozzato programma di propaganda.

Il 2018 è stato quando la WWE ha iniziato ad accettare tonnellate di denaro dai governi stranieri per fare quelli che erano essenzialmente spettacoli casalinghi su PPV che erano parti uguali di alto profilo e senz'anima. Piace, La più grande Royal Rumble si apre con Triple H contro John Cena per zero ragioni senza trama o ramificazioni. Lo spettacolo stesso prende il nome da un'importante Royal Rumble di 50 uomini e mentre era davvero una grande cosa sulla carta, era anche vuoto e per lo più dimenticabile.

Anche superando il premio che è solo un trofeo e una cintura di trofei, non c'è alcun dramma da trovare qui. È solo un riempitivo, con un elenco di riempitivi. Una Royal Rumble di 50 uomini è bella se la stai facendo in un videogioco e puoi avere artisti del calibro di Randy Savage, Steve Austin e Skeletor, ma qui significa portare l'Ascension, Mike Kanellis e Primo Colon. Dio, quanto è triste che Zack Ryder ancora non riesci a trovare un posto?

leggi di più: I 100 migliori momenti della Royal Rumble nella storia della WWE

Al di fuori di Titus O'Neil che provoca vere risatine da parte di Corey Graves, non c'è nulla che lo tenga a galla. Mentre Braun è abbastanza divertente e adatto come vincitore, i momenti finali sono privi di ispirazione e presentano un secondo classificato che se ne sarebbe andato poco dopo l'evento.

Non posso credere che abbiano sprecato i record per il più lungo mandato di Rumble e la maggior parte delle eliminazioni su questo tacchino.

ROYAL RUMBLE 1994

32. ROYAL RUMBLE 1994

Quello con due vincitori.

Sulla carta, la Rumble del '94 ha una grande storia. Lex Luger DEVE vincere la Rumble e ci sono dei sicari assoldati là fuori per impedirgli di vincere. Nel frattempo, Bret Hart si è appena fatto distruggere la gamba durante la notte quando suo fratello Owen si è rivolto a lui. Luger è l'ovvio vincitore e anche l'idea di Bret in competizione è in discussione. Bret è una storia migliore per i perdenti, ma ancora una volta, Luger ha bisogno di vincere questo . Il finale è originale e nonostante non ci siano abbastanza risse Bret contro Luger (soprattutto perché non avrebbero mai avuto una partita in singolo in seguito), è una bella svolta che mette WrestleMania l'esito in questione.

La Rumble è anche ricordata per Diesel – praticamente l'unico tallone praticabile in questo match tranne forse Michaels – che ha dominato completamente il ring per un po' e ha buttato fuori un nuovo concorrente dopo l'altro. La corsa di Diesel qui è assolutamente fantastica, specialmente il modo in cui tutti si alleano per buttarlo fuori con Michaels, non riuscendo a salvarlo o dandogli la spinta finale per portarlo in cima. La folla comprensibilmente applaude per la performance di Diesel... e poi questo Rumble inizia a fare schifo.

leggi di più: I peggiori momenti della Royal Rumble nella storia della WWE

Certo, abbiamo alcune rivalità giocate brevemente (Savage/Crush, Doink/Bam Bam Bigelow, Michaels/Jannetty) ed è bello che questo sia il primo anno in cui i wrestler possono essere nella Rumble nonostante competano nell'undercard, ma dopo il fantastico Sezione Diesel, non succede nulla. Luger è 'picchiato' da un attacco nel backstage e Bret è a malapena in piedi. Il ring riempie fino a 13 lottatori entro la fine e non porta a nulla di interessante. Solo una manciata di eliminazioni piatte che si verificano nel corso di circa dieci minuti.

Il finale e la parte Diesel lo fanno sembrare un divertente Rumble, ma onestamente è un grande snoozer.

ROYAL RUMBLE 1999

31. ROYAL RUMBLE 1999

Quello che ha prenotato Vince Russo.

I primi due terzi di questa partita sono davvero stupidi. Davvero, davvero stupido. L'anello viene ripulito varie volte e non in modi che facciano sembrare qualcuno a posto. Voglio dire, Kane libera il ring, combatte contro alcuni ragazzi che portano giacche di forza e scappa di sua spontanea volontà. Il destino di Mabel non è poi così diverso. È piuttosto inutile e banalizza l'intero espediente di Rumble.

'99 fa un sacco di schifezze e giustamente, ma onestamente, gli ultimi 15-20 minuti sono piuttosto buoni. Una volta che McMahon ritorna e fa il commento, è molto guardabile. Austin si presenta di nuovo e diventa una battaglia su chi lo eliminerà. Diavolo, la partita ha McMahon e Austin si fottano sulla base dei loro difetti personali. McMahon ha appena dovuto offrire $ 100.000 a chiunque elimini Austin, il che significa che anche... attaccando Austin è una competizione. Normalmente, fare squadra contro il favorito è un'idea intelligente, ma D'Lo Brown e Big Boss Man non lo faranno quando un gigantesco giorno di paga è in linea.

leggi di più: Una storia di donne nella Royal Rumble

Poi c'è Austin che perde a causa della sua sete di sangue. Se avesse eliminato McMahon quando ne aveva la possibilità (e ce ne sono state diverse), avrebbe vinto. Invece, continua a punire McMahon sempre di più, permettendo a Rock di distrarlo. Un McMahon mezzo morto lo butta fuori da dietro e Austin non ha nessuno da incolpare se non se stesso. Per quanto ingannevole, mi è piaciuto molto McMahon che strillava una vittoria.

Inoltre ci sono alcuni momenti divertenti sparsi ovunque. Il tempo di Gillberg nella partita, i ragazzi in prima fila che ballano sulla sigla di Gangrel e il modo in cui Vince nei commenti diventa improvvisamente il suo vecchio commentatore esagerato quando Chyna elimina Mark Henry.

ROYAL RUMBLE 2012

30. ROYAL RUMBLE 2012

Quello con tutti gli annunciatori che entrano.

Il Rumble 2012 è superficiale. Viene ricordato principalmente per due cose. Uno, il finale in cui Sheamus e Chris Jericho si fanno il culo per diversi minuti con una serie di quasi eliminazioni fino a quando Sheamus alla fine manda Jericho all'esterno con un Brogue Kick. La vittoria di Sheamus è presumibilmente una decisione dell'ultimo minuto della WWE a causa di quanto sia ovvio che hanno reso Jericho il vincitore, solo così facendo rovina Jericho e lo fa sembrare un totale sciocco per tutta quella stravagante 'fine del mondo come sai esso” accumulo.

L'altra cosa per cui è ricordato è l'uso eccessivo di partecipanti a sorpresa, soprattutto per motivi di commedia. Di solito va bene, ma esagerano davvero avendo artisti del calibro di Mick Foley, Ricardo Rodriguez, i tre commentatori, Kharma, Jim Duggan e Road Dogg. Cole lo mette in paralumi dicendo che stanno rubando punti a lottatori più meritevoli, ma la cosa triste è che si sbaglia in qualche modo. A parte un solo fratello Uso che ottiene un posto, non ci stiamo perdendo molto. La WWE 2012 è in uno stato così dispiaciuto che la qualità del roster è seriamente scarsa.

leggi di più: Classifica di tutti i vincitori nella storia della Royal Rumble

Quindi, una volta tolte le distrazioni dei commentatori che salgono sul ring per essere eliminati rapidamente o gli altri pezzi di commedia, non ti rimane nulla. Certo, Kofi Kingston ha quel bel momento di verticale, ma in termini di azione sul ring, non c'è niente che valga la pena parlare fino agli ultimi due.

ROYAL RUMBLE 1991

29. ROYAL RUMBLE 1991

Quello dedicato da Hogan all'esercito americano.

Questo ha un po' di nostalgia per me perché è il primissimo PPV che abbia mai visto, ma rivisitandolo, 1991 non ha molto da offrire. Randy Savage – uno dei pochi possibili vincitori – no-show come parte di una trama, Hulk Hogan seppellisce completamente ciò che resta della corsa dell'evento principale di Earthquake, e c'è molto poco in termini di luoghi memorabili.

Due cose tengono a galla questo. Primo, Gorilla Monsoon e Roddy Piper sono commentatori perfetti per la Rumble. Per loro, è la merda più eccitante di sempre e non possono fare a meno di sgorgare da quanto tempo Greg Valentine e Rick Martel sono stati sul ring.

In secondo luogo, questa è la partita della Royal Rumble in cui l'intero espediente 'ognuno per sé' sembra suonare vero più di qualsiasi altro primo Rumble. Nonostante i commentatori ne parlino senza sosta, di solito viene ignorato a causa della strategia e della logica. Se l'anello è composto da due tacchi e una faccia, calpesteranno la faccia per un po', di solito finché non arriva un'altra faccia per fare due contro due. I lottatori allineati non si attaccano l'un l'altro a meno che non siano gli unici sul ring o se uno stia pugnalando l'altro alla schiena.

leggi di più: Battaglie Royal Rumble dall'esterno della WWE

Qui, al di fuori dei tag-team e dei compagni di scuderia, tutti per lo più inseguono chiunque. Greg Valentine (appena girato la faccia) batte sia Dino Bravo (tallone) che Bret Hart (faccia) allo stesso modo. Rick Martel (tacco) e Paul Roma (tacco) ci provano, si alleano brevemente, poi tornano a combattere l'un l'altro. Mr. Perfect (tallone) sente il bisogno di schiaffeggiare Earthquake (tallone) in faccia senza motivo! Persino Hulk Hogan e Tugboat, che sono migliori amici, cercano di eliminarsi a vicenda senza alcun sottotesto sul tradimento. È davvero rinfrescante.

WWE ROYAL RUMBLE 2019 (DONNE

28. ROYAL RUMBLE 2019 (DONNA)

Quello in cui Zelina Vega è vestita come la Vega di Shadaloo.

Le prime due partite della Royal Rumble femminile sono come le due moderne Muppet film. Il primo, sebbene di migliore qualità, cavalca anche la nostalgia e la propria presunzione. Il secondo non è autorizzato a fare lo stesso e deve camminare con le proprie gambe. Sfortunatamente, non è eccezionale, principalmente a causa di quanto sia sciatto. Entrando al numero 1, questa dovrebbe essere la grande festa di uscita di Lacey Evans in uno spettacolo di alto profilo, ma è molto evidente che non è pronta quando lei e Natalya tentano alcuni stalli indipendenti e lei continua a cadere.

Questo pone le basi perché Lacey non è l'unico problema. Per compensare la mancanza di Dive classiche, portano un sacco di talenti NXT e pezzi della partita non si adattano bene. Naturalmente, l'ultimo quarto della partita è quando fa il suo passo perché è quando le donne esperte sono sul ring e tutti sembrano sapere cosa stanno facendo.

Un altro motivo per cui il finale riscatta la partita è perché Becky Lynch si è infilata in esso. In un certo senso, la Rumble femminile sembra inutile senza Becky in questa puntata e, nella migliore delle ipotesi, stiamo ottenendo la vincitrice poco interessante a Charlotte. La presenza di Becky consente alla partita e alla sua storia di iniziare a funzionare nel modo in cui dovrebbe essere.

ROYAL RUMBLE 2014

27. ROYAL RUMBLE 2014

Quello in cui tutti odiavano Rey Mysterio per non essere Daniel Bryan.

Non sono sicuro se definirei il 2014 una brutta partita. È più... sciocco?

Ha due cose principali che lavorano contro di essa. La prima è la scomoda performance di Iron Man di CM Punk nella sua finale lotta incontro. Per la prima metà, puoi vedere che prova un dolore intenso, specialmente quando fa un DDT e ha uno sguardo sul viso del tipo 'Sì, sono appena atterrato sulla crescita lorda della mia parte bassa della schiena!' Quindi prende una tripla powerbomb dallo Shield (che non è nemmeno sulla fotocamera) e viene colpito da una commozione cerebrale. Ha solo un posto sul ring dopo quello in cui si scherza con El Torito e si guarda decisamente fuori.

Poi c'è il finale stonato in cui non solo vince un Batista completamente gasato, ma Daniel Bryan, il ragazzo che dovrebbe assolutamente fare il viaggio verso WrestleMania per la sua grande vincita della trama - non è nemmeno nella partita per cominciare. È come se guardassi il Nolano Batman trilogia e invece di Batman tornando dalla fossa di Bane per salvare Gotham, Superuomo si presenta per salvare la situazione e Batman non ha mai più avuto notizie.

Una volta che Mysterio arriva al numero 30, fischi senza sosta ed è glorioso. Meritato e glorioso.

Il fatto è che, al di fuori di tutto questo, è davvero una bella partita. Principalmente perché è incentrato sullo Shield e non importa come lo tagli, lo Shield è una delle cose migliori che la WWE ci ha dato nell'ultimo decennio. Roman sembra inarrestabile e il trio è semplicemente fantastico nel darsi le spalle l'un l'altro finché tutto non va storto.

leggi di più: Royal Rumble – The One-Timers Club

Degno di nota è anche il debutto nel main roster di Rusev, che sembra un milione di dollari. Aiuta Kofi Kingston a compiere il suo balzo che sfida i sensi dalla barriera al ring.

Davvero, se Punk si tuffasse presto e Bryan ci fosse dentro e vincesse, questo sarebbe probabilmente tra i primi cinque. Forse sono solo in questo, ma è così che la vedo.

ROYAL RUMBLE 2011

26. ROYAL RUMBLE 2011

Quello con 40 ragazzi dentro.

La Royal Rumble da 40 uomini è un miscuglio colossale. Il formato funziona davvero, ma non abbastanza per rivisitarlo ogni anno, quindi è una buona cosa che siano tornati alle partite a 30 uomini in seguito. Avevano troppe idee per una partita a 30 uomini e l'intera vetrina del New Nexus/Corre aveva bisogno di più tempo per respirare. Non solo abbiamo l'intero tratto di dominio del New Nexus, ma poi il seguito in cui John Cena e Hornswoggle lavorano insieme per alcuni minuti.

Dopodiché, le parti difettose iniziano ad accumularsi. Michael Cole è in modalità full heel ed è atroce, particolarmente una volta che Miz arriva per unirsi alla cabina dei commenti. Alex Riley – che dovrebbe essere determinante nell'eliminazione di Cena – fotte il cane facendosi eliminare per sbaglio al punto che nessuno nei commenti se ne accorge per cinque minuti.

leggi di più: Classifica di tutti i vincitori della Royal Rumble nella storia della WWE

Poi c'è la vittoria di Del Rio, che è completamente senza calore al di fuori di un punto di speranza certamente meraviglioso in cui Santino quasi vince. A differenza di tutti gli altri vincitori del tallone nella storia della Royal Rumble, la vittoria di Del Rio non si sente guadagnata in alcun modo. Si presenta verso la fine, svanisce in secondo piano e poi vince.

Fondamentalmente mostra uno dei principali problemi della WWE moderna in cui il risultato stesso è più importante del contesto. Non importa che Del Rio non abbia fatto nulla di memorabile e abbia perso nella partita inaugurale di WrestleMania . È un vincitore della Royal Rumble e questo dovrebbe renderlo importante per impostazione predefinita.

ROYAL RUMBLE 2006

25. ROYAL RUMBLE 2006

Quello in cui vince il ragazzo perché è morto Eddie Guerrero.

L'idea di base del 2006 funziona. Triple H e Rey Mysterio iniziano e terminano il match insieme a #30 Randy Orton. Mysterio va contro ogni previsione e sconfigge i due tacchi alti per vincere la partita. Anche se è un po' fastidioso per la morte di Eddie Guerrero, adoro il concetto di vittoria di Rey Mysterio Royal Rumble. È ancora in qualche modo sorprendente alla luce della dedica a Eddie e in un mondo perfetto, avrebbe fatto da trampolino a Mysterio in una corsa più lunga in cima.

leggi di più: I lottatori che non hanno mai vinto una Royal Rumble della WWE

Il terzo di apertura è davvero fantastico. Le cose con Psichosis, Ric Flair, Big Show, Kane e Bobby Lashley funzionano davvero bene. Ma nel momento in cui Carlito arriva al numero 11, la Rumble perde vigore. È solo un gruppo di corpi che entrano gradualmente sul ring e nel frattempo non accade nulla di speciale o eccitante. Triple H di tanto in tanto prende vita, ma Mysterio ne trascorre il 90% semplicemente rilassandosi in un angolo, comportandosi troppo male per fare qualsiasi cosa.

Dopo aver visto la partita del 2015, è piuttosto divertente che ci sia un Rumble che perde il suo mojo nel momento in cui Big Show e Kane se ne sono andati.

ROYAL RUMBLE 1995

24. ROYAL RUMBLE 1995

Quello in cui Pamela Anderson non poteva nemmeno fingere di essere interessata.

Da un lato, questa partita è troppo breve perché ha solo intervalli di un minuto. D'altra parte, grazie a Dio perché se un Rumble ha bisogno di volare, è questo. È pieno fino all'orlo di ridicoli droni midcarder che sono lì per riempire i 30 slot. Molti di loro non hanno nemmeno trame o altro su cui appendere un cappotto a parte espedienti zoppi. Sto parlando di ragazzi come Mantaur, Well Dunn, gli Heavenly Bodies, Kwang, Aldo Montoya, i Bushwackers e la scioccante consapevolezza che Rick Martel è ancora sul libro paga.

In effetti, per illustrare meglio il posto di questa partita nella lista, diamo un'occhiata ai sette grandi nomi lì dentro.

Owen Hart: Viene attaccato da Bret sulla strada per il ring. Quando entra, è fuori in tre secondi.

King Kong Bundy: Nonostante sia un favorito di Kayfabe a causa delle sue dimensioni e della sua potenziale spinta, Bundy se ne va in tre minuti, venendo eliminato nel modo più deludente possibile. Sono quasi certo che la sua eliminazione sia stata un pasticcio e volevano che Lex Luger buttasse fuori sia lui che Mabel allo stesso tempo.

Mabel : Sono generoso nel considerarlo un grande nome, ma a causa delle sue dimensioni e del suo arrivo Re dell'Anello / SummerSlam spinta, potrei anche lanciargli un osso. Si sbarazza di Bundy, ma trascorre meno di due minuti sul ring prima che Luger lo scarichi.

Lex Luger: Fa davvero bene a se stesso, ma la sua stella è svanita a questo punto e presto sarà un ripensamento. Questo è davvero il suo ultimo sussulto di rilevanza.

Bob Backlund: Stessa situazione di Owen, solo che se ne va in 16 secondi.

Poi ci sono Shawn Michaels e British Bulldog, che portano questo sulla schiena. Soprattutto Michaels, che trascorre i 38 minuti vendendo per tutti mentre si tiene costantemente per la vita. Puoi alzare gli occhi al cielo mentre va da una costa all'altra nel Rumble più breve di sempre, ma lo fa contare e questa è la cosa principale che lo redime. Aggiungete a ciò il finale iconico e rivoluzionario in cui resiste a malapena e vince perché Bulldog salta la pistola.

Tuttavia, mentre Michaels, Bulldog e Luger fanno un ottimo lavoro, lanciano ancora diversi contendenti sotto l'autobus mentre Eli Blu dura dieci minuti interi per qualche motivo.

ROYAL RUMBLE 2000

23. ROYAL RUMBLE 2000

Quello in cui Taka Michinoku si fa sfondare la faccia.

Il modo migliore per descrivere questa partita è 'ruvido intorno ai bordi', il che è un peccato, dal momento che lo spettacolo stesso ha un solido undercard. Ha alcuni ottimi strumenti, ma non si trasforma in qualcosa che vale la pena adulare. Penso che gran parte di questo derivi dall'essere incentrati su Rock, Big Show e Kane senza che nessuno di loro spunti davvero. Voglio dire, Big Show può essere in qualsiasi Rumble per due minuti e i commentatori si cagheranno su quanto sia imbattibile e inarrestabile questo gigante. Qui, arriva fino alla fine, ma per lo più si presenta come un altro ragazzo.

Anche il Rock si rifiuta di essere memorabile qui ed è la sua unica vittoria nella Rumble!

Ma ha il suo fascino. L'intero segmento in cui Rikishi domina la partita, incluso l'intermezzo musicale con i suoi amici Too Cool, è completamente dorato. La sua resa dei conti con Viscera è tosta e Big Boss Man mette fine alla serie di eliminazioni semplicemente aspettando che uno stronzo sia intelligente.

Poi c'è l'intera sottotrama su Mean Street Posse e Kaientai che sono stati cacciati dalla partita perché hanno deciso di dare i loro posti ai ragazzi che hanno lottato per l'undercard. I Posse cercano di vendicarsi degli Accoliti in particolare mentre Kaientai continua a correre sul ring a intervalli casuali e viene sbattuto fuori come se non fossero niente.

È un meraviglioso diversivo. Poi di nuovo, mi sono reso conto solo ora che la matematica non funziona. Questi sono cinque ragazzi che sono stati rimossi. Sette dei concorrenti della Rumble erano in partite undercard. Chissà chi altro è stato snobbato.

ROYAL RUMBLE 2013

22. ROYAL RUMBLE 2013

Quello in cui John Cena ha tagliato un promo sui capezzoli di Cesaro per qualche motivo.

Va bene, ma semplicemente del tutto insignificante. L'acrobazia della sedia pogo di Kofi è carina e ci sono alcune quasi eliminazioni ben eseguite, ma questa sembra una Rumble di partenza. Una gita decente che è abbastanza divertente da guardare, ma buona fortuna nel ricordare i dettagli dopo il fatto.

Il finale è un po' un paradosso perché John Cena ha bisogno di vincere la Rumble, ma cavolo, davvero non lo fa bisogno per vincere il Rumble. Da quando ha perso contro il Rock a WrestleMania XVIII , avevano quasi consolidato il percorso della storia. Ci sarebbe una rivincita al seguente WrestleMania e Cena avrebbe vinto. È necessario, se non eccessivamente prevedibile. Non solo Cena deve vincere questa Rumble, ma Rock deve battere CM Punk per il titolo, quindi il WrestleMania partita ha senso. Se sarebbe il momento giusto per far abbandonare il titolo a Punk, altrimenti è in discussione.

Con la vittoria di Cena's Rumble così necessaria, Ryback getta nel freddo. Ryback è stato spinto un po' troppo velocemente nel main event, soprattutto perché non sono in grado di premere il grilletto a causa del piano per avere Cena vs. Rock II. Questa partita di Rumble è l'ultima possibilità per legittimarlo e perde contro un uomo che è stato legittimo per otto anni ormai. Ryback non si sarebbe mai ripreso.

ROYAL RUMBLE 1998

21. ROYAL RUMBLE 1998

Quello in cui si sono frequentati Mike Tyson e Shane McMahon.

Considererei questa la Royal Rumble perfetta da mettere in sottofondo mentre fai altre cose. Forse è il talento coinvolto. Forse è il fatto che oltre i 2/3 del roster veste di nero perché l'Era dell'Attitudine è entrata in vigore. Forse è perché la vittoria di Steve Austin è un punto finale così preciso che non c'è alcun dramma (il fatto che non sembra mai essere in pericolo non aiuta). Ad ogni modo, questo non fa nulla di male, ma è solo una specie di media.

Quando guardi le esibizioni lì dentro, ti fa davvero sapere come saranno i prossimi due anni. Austin è imbattibile, ma ha abbastanza carisma e intensità da impedirti di prenderti in giro. The Rock sembra un milione di dollari e si fa il culo, arrivando al numero 5 e durando fino alle finali, il tutto dopo un match undercard contro Ken Shamrock. Triple H... si ferma per ricordarci che esiste. Mick Foley riesce a superare un mix di goffaggine, risse hardcore e abbracciando la novità dei suoi vari espedienti.

Poi di nuovo, sebbene carino, avere Foley entrare tre volte come Cactus Jack, Mankind e Dude Love è una di quelle idee che si sgretola e solleva un sacco di domande nel momento in cui ci pensi più di tre secondi.

Allo stesso tempo, è una specie di sguardo triste sui fallimenti di Attitude Era Ahmed Johnson e Vader. Per i due anni precedenti sono stati costruiti come minacce importanti che potrebbero potenzialmente portare l'azienda nel futuro. Ora sono stati eliminati con poco sforzo e se ne sono andati entrambi mesi dopo. Amico, vorrei che Ahmed Johnson non fosse una testa calda così incline agli infortuni. Il tipo era un assassino.

Ad ogni modo, se non altro, questa Rumble ha una delle migliori finali a quattro con Austin, Dude Love, Rock e Farooq. È breve, ma le azioni e le decisioni colpiscono davvero le note giuste per tutti e termina con un bel punto esclamativo Stunner.

ROYAL RUMBLE 1989

20. ROYAL RUMBLE 1989

Quello in cui è accesa la miccia dei Mega Poteri.

Questo è quello in cui hanno finalmente capito il formato. C'è onestamente più dramma nei primi tre minuti rispetto all'intera partita del 1988. Dei primi spettacoli, questo è quello che ha aiutato di più non essendo collegato all'immagine del titolo perché c'è una trama davvero, davvero buona incorporata che aiuta a renderlo fantastico. Ted Dibiase ha sparso denaro in giro per impostare la sua vittoria per il diritto di vantarsi, sia assicurandosi il posto # 30 sia finendo in modo che Big Boss Man e Akeem the African Dream uscissero consecutivamente.

A differenza del 1988, c'è un elenco abbastanza accatastato lì dentro, ma nel corso dell'ora, artisti del calibro di Hogan, Savage, Andre, Bad News Brown e così via vengono eliminati in un modo o nell'altro. Finisce per essere Big John Studd, una specie di cavallo oscuro nel senso della prenotazione, che riesce a tener testa a Ted Dibiase e Akeem. È una grande ricompensa per l'orologio d'oro per la sua carriera, mentre una punizione perfetta per Dibiase.

Lo svantaggio di questa partita è che tutto ciò che si trova tra l'eliminazione di Andre e l'ingresso di Hogan è tranquillo e dimenticabile.

Mi piace come quando Demolition's Axe e Smash sono i primi due partecipanti, Ventura fa emergere la possibilità che questa stessa partita possa rovinare una relazione di coppia così stretta e Gorilla Monsoon è d'accordo. Poi, mezz'ora dopo, accade una cosa del genere tra Hogan e Savage, causando un'enorme crepa nei Mega Poteri e mettendo in piedi il loro grande WrestleMania V incontro.

ROYAL RUMBLE 2018 (DONNA

19. ROYAL RUMBLE 2018 (DONNA)

La prima Royal Rumble femminile.

Gli ultimi anni hanno riguardato i primati del wrestling femminile, come i principali eventi PPV, gli incontri di espedienti e persino un PPV femminile completo, e se c'è una cosa da imparare, è che devi davvero tirare fuori qualcosa di competente il primo tempo intorno. L'ultima cosa di cui avevano bisogno era ripetere Money in the Bank e far vincere James Ellsworth in qualche modo.

Per fortuna, anche se questo non è buono come la partita maschile dello stesso spettacolo, la prima Royal Rumble femminile è sicuramente un successo. È divertente, anche se non il migliore di tutti i tempi. La cosa peggiore è ricordare che Kelly Kelly esiste ed è ancora terribile. E anche quella Tamina è ancora terribile. Altrimenti, l'unico grande aspetto negativo è che l'apparizione a sorpresa di Ronda Rousey in qualche modo toglie l'importante vittoria di Asuka.

Prima che arrivi #30, tutto è completamente guardabile senza risaltare. Una volta che Trish Stratus appare, le cose si mettono in moto e gli ultimi dieci minuti circa sono gestiti molto bene. Nia Jax ottiene il trattamento da mostro, Trish e Mickie James riaccendono la loro vecchia rivalità, Trish mette Sasha sopra, e otteniamo un quarto finale in cui tutti sono così impegnati a pugnalarsi l'un l'altro alle spalle che il vincitore è colui che riesce essendo un etero -up asskicker.

Pollice in su per Stephanie McMahon che è una risorsa per i commenti e non si fa tutto su se stessa.

ROYAL RUMBLE 2009

18. ROYAL RUMBLE 2009

Quello con un secondo di resistenza di Santino.

La '09 Rumble sembra essere orgogliosa del fatto che riempie il ring più di qualsiasi altra Royal Rumble. È difficile contare tutti sul ring a colpo d'occhio, ma sono abbastanza sicuro che abbiano colpito 14 corpi una o due volte. È un po 'un colpo perché mentre più grande suona meglio, significa che poco è in grado di succedere perché il campo di battaglia è troppo ingombro. C'è un motivo per cui la terza guerra mondiale di WCW non ha mai preso piede.

Detto questo, c'è molto da amare qui. Principalmente che porta uno dei tropi di Rumble alla sua naturale conclusione. Fino a qui, non abbiamo mai visto durare le collaborazioni a lungo termine. Certo, tag team e compagni di scuderia lavoreranno insieme, ma mai abbastanza da fare la differenza. Oppure si accenderebbero a vicenda il prima possibile perché ' WrestleMania evento principale!' Sono troppo coinvolti in questo essere l'essenza, la fine di tutto ciò che è davvero rinfrescante vedere un angolo in cui la squadra riesce ad avere successo per essere una squadra.

Randy Orton ha Cody Rhodes e Ted Dibiase al suo fianco. Non sono specificamente fuori per ottenere se stessi WrestleMania colpi di titolo perché sono – capisci – leali. In questi primi giorni di Legacy, Orton tratta bene i suoi scagnozzi e, in cambio, agiscono come estensioni di lui. Orton finisce per vincere proprio per questo, perché dovrebbe. Anche se falliscono lungo la strada, Cody o Dibiase che si rivolgono a Orton dovrebbero significare più di 'Scusa, amico. Volevo davvero quella title shot'.

Il modo in cui Orton distrugge Goldust, lo offre a Cody per una facile eliminazione, quindi gli stringe la mano prima che si precipitino a salvare Dibiase è un momento così straordinario per il personaggio. “Ognuno per sé” è solo una linea guida.

Degna di nota è anche la performance di Rey Mysterio. Come numero 1 nella partita, arriva dopo l'ingresso del numero 30 e dura solo dieci minuti in meno rispetto al 2006. Mentre si è riposato per gran parte del '06, qui si esibisce in una prestazione infernale, mettendo in mostra alcuni dei migliori -notch acrobazie e acrobazie per salvarsi. Metterlo contro John Morrison all'inizio lo rende sicuramente più divertente.

ROYAL RUMBLE 1997

17. ROYAL RUMBLE 1997

Quello in cui hanno un rifacimento un mese dopo.

Sono 45 minuti di osservazione di un maestro che fa il suo mestiere e diventa una star.

Davvero, non credo che nessuno nella storia della Royal Rumble abbia avuto una performance migliore di Steve Austin nel '97. Come un tallone che disegna presto e imbroglia per vincere alla fine, non esiste semplicemente come un sacco da boxe per sempre finché non è il momento di uscire in cima. Austin trascorre il suo tempo sul ring come una macchina leccaculo che vuole solo combattere chiunque sia abbastanza stupido da mettersi sulla sua strada. La gente lo ricorda principalmente seduto sul tenditore mentre fissava il suo orologio inesistente perché ha liberato l'anello per l'ennesima volta. Per me, ciò che spicca davvero è il modo in cui sgombra l'anello, crolla sul tappeto per un secondo, ma usa il braccio libero per salutare all'ingresso, come se chiedesse di mandare fuori più avversari.

Il problema è che è solo Austin. Porta così tanto questo fiammifero che quando guardi oltre, non vedi nulla. Bene, tranne quel brillante Jerry Lawler che ha morso dove entra ed esce in pochi secondi, quindi è troppo confuso per rendersi conto di essere mai stato in partita. A parte questo, sono solo corpi che fanno i loro affari. Bret Hart, Vader, Undertaker, Mankind, Fake Diesel e così via non portano nulla di memorabile o eccitante sul tavolo oltre a darci un fottuto finale.

Poi c'è l'eccesso di lottatori ospiti luchador. Nessuno di loro aggiunge molto altro che Mil Mascaras che si autoelimina perché preferirebbe essere visto come un idiota piuttosto che dare la fregatura a un altro wrestler.

Ho parlato di come il '91 fosse davvero 'ognuno per sé' rispetto agli altri, ma immagino che dovrò ritrattare questa affermazione. Non ricordo di aver visto una sola squadra a lungo termine per l'intera partita. Tutti volevano semplicemente un pezzo di tutti gli altri.

ROYAL RUMBLE 2005

16. ROYAL RUMBLE 2005

Quello in cui i quadricipiti di Vince McMahon esplodono casualmente.

Rumble del 2005 è un segno molto chiaro dei tempi che cambiano e delle epoche che cambiano. I primi due iscritti sono Eddie Guerrero e Chris Benoit, i due uomini che si sono distinti come i campioni nel precedente WrestleMania . Ora ottengono il loro servizio a parole, ma alla fine sono ripensamenti perché ora si tratta di avere Batista e John Cena come finalisti. Sorprendentemente, quei due non ricevono lo stesso trattamento Guerrero/Benoit nel 2006. O nel 2007. O soprattutto nel 2008.

Dato che siamo al ginocchio nel Crudo / Smack Down diviso il roster, fanno davvero di tutto per comportarsi come se la rivalità dello show fosse qualcosa di cui tutti si preoccupano. Come l'idea che volti e tacchi si allineino perché lavorano la stessa notte. Poi, ovviamente, tutti mettono da parte le loro divergenze per picchiare Muhammad Hassan, che è uno dei momenti più strabilianti.

Ma rimane un'altra voce in una serie di Rumbles davvero buone grazie a un solido talento*. Dopotutto, otteniamo Paul London lì per il bene di prendere la peggior eliminazione del bucato. La cosa principale che tutti ricordano è il finale, dove Batista e Cena cadono accidentalmente dal ring contemporaneamente (che era non pianificato ) che è sia un esilarante pasticcio di una situazione che un'impressionante improvvisazione da parte dei concorrenti e degli arbitri in quanto sono in grado di immaginare un nuovo finale senza dover rivedere la decisione Luger/Bret del '94.

*nota: per lo più. L'allenatore è in questa partita. Non ho idea del perché.

ROYAL RUMBLE 2002

15. ROYAL RUMBLE 2002

Quello con l'unico motivo per cui qualcuno ricorda Maven.

Il wrestling è tutto incentrato sulla sospensione dell'incredulità, ma questo Rumble lo allunga davvero un po 'troppo sottile a volte. Avere due tag partner o rivali che escono consecutivamente è una coincidenza che posso accettare. Fare uscire Undertaker seguito subito dopo dai suoi allora nemici Matt Hardy e Jeff Hardy? Ora stiamo diventando stupidi. C'è una buona varietà di nomi di eventi principali a causa di questo subito dopo l'invasione della WCW, ma abbiamo davvero bisogno che cinque di loro vengano spinti negli ultimi cinque posti? 'Disegna casualmente' il mio culo.

Poi c'è Triple H che ottiene un Undertaker autoindulgente-at- WrestleMania ingresso dove probabilmente diversi lottatori avrebbero dovuto correre fuori e l'avrebbero leccato quando cammina attraverso le corde.

Indipendentemente da ciò, è ancora una partita forte. I grandi punti come Maven che elimina dal nulla Undertaker e la guerra tra Austin e Triple H (povero uragano) rendono questo degno di nota.

Quello che amo di più di quest'anno è quanto sia importante l'espediente del wrestler ospite. Non c'è mistero per chi si presenta. Ci dicono chiaramente in anticipo che Goldust, Val Venis, Godfather e Mr. Perfect stanno tornando, almeno per la Rumble. Non si tratta dello shock nostalgico, quindi li vediamo come veri e propri infissi in questa partita. Padrino meno, ma qualunque cosa.

Il ritorno di Mr. Perfect non solo riesce a resistere da solo ad Austin e Triple H, ma sopravvive ad Austin e finisce al terzo posto. Non capisco davvero come abbiano permesso che ciò accadesse, ma non sono il tipo che se ne lamenterà!

ROYAL RUMBLE 2016

14. ROYAL RUMBLE 2016

Quello in cui Roman Reigns entra al numero 1, ma parte comunque per la maggior parte della partita.

Una cosa che tende a infastidirmi di Royal Rumbles è quando parlano di 'uno contro tutti'. La Royal Rumble dovrebbe riguardare ogni uomo per se stesso e la miriade di possibilità che ne derivano, quindi avere la narrativa su un mega-volto e 29 avversari lo inacidiscono. Non mi è piaciuto molto quando l'hanno fatto con Austin (due volte!) e non mi è piaciuto nemmeno con Roman Reigns, specialmente quando tutti e la loro madre sapevano che Triple H sarebbe arrivato al numero 30 per vincere ed essere incoronato WWE Il campione del mondo dei pesi massimi doveva assolutamente succedere.

Per quanto prevedibile fosse, il Rumble 2016 è in realtà fantastico. E lascia che te lo dica, dopo aver seguito il 2015, 'fantastico' sembra di mangiare una deliziosa bistecca a stomaco vuoto. Il roster è per lo più puntuale, il ritmo fa volare l'ora e per compensare la sorpresa non sorprendente di Triple H, abbiamo delle sorprese davvero sorprendenti con AJ Styles e Sami Zayn.

AJ Styles che si presenta è un meraviglioso 'oh mio Dio, lo stanno davvero facendo!' momento. Se solo potessimo vedere meglio il suo ingresso invece di una lunga inquadratura della faccia confusa di Roman.

L'apparizione di Triple H alla fine sembra migliore di quanto dovrebbe e si lancia in alcuni momenti interessanti come la sua resa dei conti con Bray Wyatt e la sua battaglia finale con Dean Ambrose. All'epoca, l'intera cosa sembrava troppo sicura e prevedibile, ma guardarla a posteriori fa sembrare l'intera partita una delle puntate migliori.

Peccato che sia eternamente rovinato dal fatto che Michael Cole abbia chiamato con entusiasmo la corda da bucato di rimbalzo di Ambrose, 'THE WACKY LINE!'

ROYAL RUMBLE 2008

13. ROYAL RUMBLE 2008

Quello in cui arrivano all'ultimo concorrente— E IL SUO NOME È JOHN CENA!!

Questo è come uno scherzo con una configurazione perfetta. Ci viene data una Royal Rumble che arriva nel bel mezzo di un periodo in cui alla WWE manca una direzione davvero definita. L'undercard ha match per il titolo di Orton che difende il suo titolo mondiale contro Jeff Hardy mentre Edge difende il suo contro Mysterio. Ciò libera tutto il vero potere da star per la partita principale, ma non sembra esserci alcunché WrestleMania percorso, quindi è quasi il gioco di chiunque.

Quasi.

Vedi, per la maggior parte, il roster ha il giusto mix di main eventers (Undertaker, Michaels, Batista, Umaga) e un gruppo di ragazzi con il potenziale per salire di livello, che alla fine riescano o meno (John Morrison, CM Punk, Cody Rhodes, Miz, denti gialli Snitsky, Mr. Kennedy). I nuovi arrivati ​​durano un bel po' e i main eventer per lo più ottengono pareggi anticipati o distribuiti. Ma tripla H? Ha il numero 29. È l'unico che sembra avere un sentore di una trama verso cui dirigersi WrestleMania l'evento principale, soprattutto perché ha la più grande spinta in corso.

Dopotutto, Cena è infortunato e non tornerà per mesi.

Hai un grande Madison Square Garden Rumble (l'inquadratura dura è così bella) nonostante il fatto che l'anello non smetta di riempirsi fino alla fine. Al di fuori del dover affrontare la spazzatura di Hornswoggle / Finlay, è una bella festa di wrestling fino a quando Triple H arriva al numero 29 e pulisce la casa, danneggiando la partita con la sua ovvietà. Ricordo di essere stato tra la folla di questo spettacolo, pensando tra me e me che non sapevo chi sarebbe stato il numero 30, ma doveva essere migliore di Triple H.

Quindi John Cena sconvolge l'arena come l'ultima zampa di scimmia, presentandosi senza preavviso, mesi prima che la gente si aspettasse che tornasse. Aiuta a ridurre il ring fino a quando non avremo Cena contro Triple H contro Batista. Sono le tre top star dell'epoca in una dolce rissa che si conclude con Cena come vincitore a sorpresa.

Pensaci. Hanno messo insieme una Royal Rumble in cui John Cena che entra al numero 30 è il vero vincitore a sorpresa. Questa è l'arte è quello che è.

ROYAL RUMBLE 2017

12. ROYAL RUMBLE 2017

Quello con Goldberg contro Undertaker

La configurazione di questa Rumble è un po' complicata, ma sento che tutto ha funzionato. In superficie, il roster è composto da top player o da ragazzi che diventeranno top player. Ma poi hai il grande punto di forza che, nonostante tutti i campioni precedenti e futuri nel mix, questo free-for-all presenta tre guerrieri God Tier in Undertaker, Brock Lesnar e Bill Goldberg. Oscurano gli altri, ma si aggiungono alla natura caotica della partita.

Ci sono alcuni difetti, come il modo in cui Brock Lesnar sceglie di ammazzare il tempo facendo suplex alle persone invece di fare eliminazioni e come i tre grandi sono raggruppati in quattro punti consecutivi. Poi ci sono Undertaker e Goldberg che sono troppo vecchi e limitati mentre Lesnar è limitato dal compiacimento. Per fortuna nessuno di loro vince e la vittoria va a Randy Orton. Da un lato, è rinfrescante perché Orton non è un favorito nonostante sia un campione più volte e la sua trama con Wyatt è in una buona posizione a quel punto. D'altro canto, Orton si sente un po' forzato e relativamente poco interessante in una partita così accatastata.

A parte gli scrupoli, questo è facilmente il Rumble più divertente da anni e fanno un ottimo lavoro giocando con continuità e relazioni con i wrestler. Dean Ambrose scopa su James Ellsworth, Sami Zayn ne prende uno su Braun Strowman, Bray Wyatt spaventa Xavier Woods e così via. È così divertente che in realtà rallenta una volta arrivati ​​alla parte esaltata Undertaker/Lesnar/Goldberg.

Inoltre, usare Roman Reigns come magnete termico dopo che gli anni precedenti lo avevano trattato come un amato punto focale è così brillante.

ROYAL RUMBLE 2019 (MEN

11. ROYAL RUMBLE 2019 (UOMO)

Quello in cui si presenta Jeff Jarrett, vecchio e ridicolo.

Dato che guardo il wrestling dal 1991, mi piacerebbe pensare che forse significhi qualcosa per qualcuno quando dico che il 2019 è stato creativamente l'anno peggiore per la WWE in totale. Solo un anno terribile di stronzate noiose, decisioni sbagliate e una completa mancanza di direzione. Stranamente, la confusione porta a una Royal Rumble che funziona assolutamente .

È un momento unico per la WWE. Roman Reigns è fuori a causa della lotta contro il cancro. Non sembrano avere un piano concreto per il futuro al punto che Kofi Kingston – che sarà campione tra pochi mesi – è trattato come un altro ragazzo qui. La crema del raccolto di NXT non è stata ancora completamente rovinata dallo schmoozing con il roster principale. Dean Ambrose è trattato come un importante tallone, ma siamo a un giorno o giù di lì dal renderci conto che sta per andarsene e verrà seppellito per questo. Ali viene spinto. Stanno giocando con l'idea di Nia Jax che fa wrestling intergender, che sarà dimenticata in una settimana.

Quindi vediamo Aleister Black eliminare Ambrose. Vediamo Ali avere la meglio su Samoa Joe. Johnny Gargano interpreta assolutamente Jinder Mahal. È solo puro caos in una partita costruita sul caos. La Royal Rumble DOVREBBE essere casuale. Il fatto che il roster sia così solido (a parte Jeff Jarrett) lo aiuta a fluire così bene che sei a metà degli anni '20 prima che te ne accorga.

È un'anomalia di una partita che non racconta la più grande storia di sempre, ma è un orologio facile e imprevedibile.

ROYAL RUMBLE 1993

10. ROYAL RUMBLE 1993

Quello in cui Undertaker viene picchiato da un uomo alto e nudo.

Nonostante abbia un elenco per lo più debole e alcuni tratti davvero noiosi, sento che questo Rumble è piuttosto sottovalutato. È davvero unico nel modo in cui è in definitiva il parco giochi di Yokozuna e c'è uno strano senso di terrore in tutto questo. Mr. Perfect entra in fiamme ed elimina il suo rivale Ric Flair. Questo è durante il culmine della corsa facciale di Perfect. Viene eliminato ingiustamente.

Va bene, perché Undertaker è qui per regnare supremo. Cancella la maggior parte del ring, poi un enorme sasquatch di un uomo si presenta per ucciderlo. Giant Gonzalez potrebbe essere il peggior wrestler nella storia della WWE, ma il modo in cui appare e distrugge Undertaker è ancora un posto meraviglioso da guardare, principalmente perché è la prima volta che vediamo Undertaker essere maltrattato in questo modo e la differenza di dimensioni lo rende credibile.

Poi Yokozuna si presenta alla fine del gioco, ma Earthquake è abbastanza grande da resistergli! Non tanto, dato che Yokozuna gli fa fare un suplex fuori dal ring.

Ok, va bene, ma forse se tutti si alleassero contro Yokozuna? No? Che dire di Bob Backlund, che ha conquistato la folla durando un'ora? Scaricato come se non fosse niente. Ma che dire di Randy Savage? Stupidamente cerca di bloccare Yokozuna e viene buttato fuori.

Yokozuna non ha bisogno di essere un opportunista codardo e durevole per vincere. È solo un mostro e domina per guadagnarsi giustamente il suo posto come contendente numero 1.

ROYAL RUMBLE 2010

9. ROYAL RUMBLE 2010

Quello in cui CM Punk semplicemente non sta zitto.

Anche se il '95 ha avuto gli intervalli di 1 minuto, il 2010 sembra il Rumble più veloce. Si muove così bene che quando ti rendi conto che sono a metà degli anni '20 per le voci, sei sorpreso che la partita sia quasi finita.

Questo sembra un sequel del Rumble del '08, nel bene e nel male. In meglio a causa di come diffonde i nomi migliori nell'ora senza andare con l'ovvio vincitore (in questo caso, Shawn Michaels, la cui perdita è molto più convincente che se dovesse vincere). Mentre '08 ha l'anello pieno, '10 raramente lo consente e lo mantiene snello. Quando Batista arriva al numero 30, è già tra i quattro finalisti.

In peggio perché vanno con lo stesso shock che termina con rendimenti decrescenti. Edge ritorna presto da un infortunio per uscire al numero 29 e vincere. Sai, molto simile a quello che loro appena fatto due anni fa. Tranne che non sembra essere nella migliore forma. È stato riaccompagnato sul ring e lo guarda molto. Poi di nuovo, è comunque bello vederlo vincere uno di questi.

Una cosa che rende questa Rumble così fresca è come nessuno dei migliori duri troppo a lungo. Sembra più una staffetta dove c'è sempre un grande nome coinvolto, ma mai per troppo tempo, e si spengono. CM Punk domina i primi giri, ma è lì solo per dieci minuti. Triple H subentra, ma è lì solo da meno di vent'anni. Alla fine, John Cena è l'uomo di ferro con soli 22 minuti.

ROYAL RUMBLE 1996

8. ROYAL RUMBLE 1996

Quello in cui ci è permesso di prendere sul serio Vader.

La partita di quest'anno è un po' bizzarra. Non è come l'anno prima in cui l'hanno semplicemente riempito con il pessimo, immateriale midcard. Certo, hanno Barry Horowitz per qualsiasi motivo, ma il roster è piuttosto solido qui. Anche se è imperativo che prendano il grilletto su Shawn Michaels ora più che mai, ci sono così tanti artisti di spicco lì dentro che gettano dubbi più che sufficienti, specialmente il debuttante Vader, il Diesel improvviso-in-the-arm, e in misura minore Yokozuna.

Il midcard coinvolto è un viaggio da guardare. Hai The Ringmaster, Hunter Hearst Helmsley, Fatu 'Fai la differenza', Kama the Supreme Fighting Machine, 1-2-3 Kid e Isaac Yankem. Tutti questi ragazzi che saranno molto importanti per l'Era Attitude nei prossimi anni, tutti vestiti come prototipi di se stessi.

Poi ci sono i partecipanti a sorpresa. Dory Funk Jr. (che assomiglia a Mr. Burns in uno speedo), Takao Omori, Doug Gilbert e i gemelli identici del Samoan Squat Team. Sono tutti irrilevanti e non hanno un impatto duraturo, ma non importa perché sono così là fuori che amo sinceramente l'aria di casualità che aggiungono a questa partita d'insieme. C'è una tale varietà in loro a differenza dei luchador nel '97.

Con quel roster forte ottieni un forte Rumble. Non è questa partita rivoluzionaria e la parte in cui Vader - già eliminato - sfoga le sue frustrazioni lanciando Michaels in lontananza e decidono, 'Eh, quell'eliminazione non contava', è un po' stupido, ma non c'è niente di veramente sbagliato in esso. Fa anche un ottimo lavoro nel costruire il futuro di Michaels dandogli una parata di eventuali nemici al di fuori del WrestleMania evento principale per cui si sta preparando.

Inoltre c'è qualcosa di complessivamente nitido nelle eliminazioni. Sono davvero fluidi e raramente ti portano fuori dalla partita. Soprattutto Diesel che ha scaraventato Helmsley a terra per la frustrazione.

ROYAL RUMBLE 2003

7. ROYAL RUMBLE 2003

Quello in cui esplode la testa di Chris Nowinksi.

Questa è la prima Rumble che si svolge dopo la scissione del marchio, che all'epoca ha reso il vincitore più imprevedibile. C'erano due titoli principali che avevano più o meno la stessa importanza (che purtroppo non sarebbero durati dopo un paio d'anni) e questo complicava la questione della direzione in cui stavano andando. Inoltre, era ancora una buona scommessa che Brock Lesnar fosse lo prenderà, soprattutto perché ha avuto una partita all'inizio della notte per qualificarsi.

Per coincidenza, il fatto che avesse già lottato ha reso più facile accettarlo vincendo con un pareggio #29 e non è stato economico per una vittoria in faccia.

Questa partita inizia alla grande con una parte brillante basata su Shawn Michaels e un Chris Jericho molto geloso che viene stabilito come #1 e #2. Piuttosto che mettersi alla prova battendo Michaels da solo, Jericho usa alcune tattiche ispirate e subdole per tendere un'imboscata a Michaels, insanguinarlo e scaricarlo come se non fosse niente. Questo morde Jericho nel culo molto più tardi, il che porta a uno dei tropi Rumble più sottoutilizzati in cui un midcarder - in questo caso Test - elimina qualcuno al di sopra del suo grado di paga. È come quando Fatu si è sbarazzato del Ringmaster nel '96 o R-Truth ha eliminato sia Big Show che Mark Henry nel '10.

Altrimenti, Royal Rumble 2003 è il tuo Rumble ordinario che sembra essere un grande orologio a causa dell'enorme qualità del roster. È il giusto mix di post-Attitude e pre-Cena Era, concedendoci anche con le prime apparizioni Rumble di Cena e Batista. Lesnar è una vittoria ovvia, ma molti dei lottatori sembrano tutt'altro che dei pushover.

Beh, tranne Maven. Scusa, Maven.

ROYAL RUMBLE 2018 (UOMINI)

6. ROYAL RUMBLE 2018 (UOMO)

Quello in cui Big E ha alimentato forzatamente i pancake all'inguine di Heath Slater morto.

Il 2018 è stato un anno negativo per la WWE nel suo insieme. Ha raggiunto il livello di 'Il motivo principale per cui sto guardando questo è perché è il mio lavoro'. Nonostante tutti i problemi durante l'anno, Rumble reale è stato lo spettacolo in cui hanno messo insieme la loro merda e sembravano avere un controllo su come usare il loro elenco enorme e talentuoso. Anche se non ci sono un sacco di punti salienti, ha ancora un solido elenco che è stato usato eccezionalmente bene con l'unico grosso inconveniente che è stato un mancato guadagno per la trama idiota di Dolph Ziggler in quel momento.

Il finale di questo Rumble è uno dei migliori e potrebbe essere considerato il migliore in assoluto. Gli ultimi sei raccontano la storia dei veterani contro il nuovo sangue mentre gli ultimi quattro lo trasformano nei superuomini sostenuti dall'azienda contro i favoriti smark. Infine, diventa Shinsuke Nakamura che elimina da solo John Cena e Roman Reigns, che è un modo così folle e definitivo per essere incoronato vincitore della Royal Rumble.

Fa schifo che invece di questo che porta alla sua giornata al sole, la sua giornata al sole sia semplicemente questa vittoria.

ROYAL RUMBLE 2004

5. ROYAL RUMBLE 2004

Quello che è... ehm... scomodo da guardare.

Quindi sai come la WWE farebbe quello spot della Royal Rumble 'in base ai numeri' e menzionerebbe come ci fossero tanti vincitori al # 30 quanti ce n'erano al # 1 ... eppure mostrano un numero dispari di persone? Bene, questo è dovuto al 2004, vinto da un certo Chris Benoit.

Sai, l'assassino con danni cerebrali. Se riesci a separare la persona dall'esecutore per un'ora, con tutti i mezzi, dai un'occhiata a questo perché è davvero fantastico.

Nonostante sia il numero 1 e duri fino alla fine, la corsa di Benoit non è delle più entusiasmanti. A differenza di spettacoli di Iron Man come Flair, Michaels, Austin e persino Kane, Benoit ne spende troppo in secondo piano. Non sta nemmeno dormendo o altro. È ancora in piedi, alle prese. È solo che tutte le sue cose interessanti accadono all'inizio e alla fine con l'unica parte divertente nel mezzo è quando strappa con rabbia la parrucca afro di un uomo.

Randy Orton al n. 2 fa un lavoro migliore ed è fantastico come pongono i semi per il Benoit/Orton SummerSlam main event mentre Orton è ancora alle prese con la sua accesa rivalità con Mick Foley. Il ritorno/riscatto di Foley è facilmente una delle migliori voci a sorpresa nella storia di Rumble.

Gli ultimi 10-15 minuti sono dove tutto si riunisce davvero. Goldberg va su tutte le furie e ci rendiamo conto che l'unica ragione per cui Nunzio è entrato ed è durato così a lungo è che può essere fatto a pezzi tramite la lancia. Big Show è considerato la più grande minaccia di sempre nei momenti finali in cui la potenza combinata di Benoit, Angle, Cena, RVD e Chris Jericho non è sufficiente per ostacolarlo. Ciò rende la fine molto (amara) più dolce.

ROYAL RUMBLE 1992

4. ROYAL RUMBLE 1992

Quello che non è giusto per Flair!

Dopo due anni di utilizzo del Rumble come un modo per convincere Hulk Hogan ancora un po' sulla strada per WrestleMania , il WWF ha finalmente deciso: 'E se rendessimo importante questa partita e gli dessimo degli stake?' A causa di alcuni raggiri che coinvolgono Hulk Hogan e Undertaker, il campionato WWF è in palio, il che significa che tutti, da Randy Savage a Jerry Sags, hanno la possibilità di essere campioni. Questo appare in cima alla maggior parte degli elenchi Rumble e c'è una buona ragione. In primo luogo, ha un'ottima configurazione con una mezza dozzina di possibili vincitori. Tra Hogan, Flair, Undertaker, Sid, Savage e Roddy Piper (e forse Jake Roberts), non c'è un vincitore netto. Cercano anche di fare in modo che Sgt. La macellazione sembra una possibilità, ma a quel punto è immerso nel midcard.

Questo è famoso per Flair che arriva al numero 3 e ne esce vincitore, non solo diventando il primo tacco a vincere il Rumble, ma il primo ragazzo a vincere da un numero iniziale. La sua esibizione è fantastica così com'è, ma Bobby Heenan in un commento disperato per un'ora lo rende molto meglio. Non importa quanto sarebbe stato subdolo in qualsiasi partita dopo questo PPV, Flair sarebbe ancora conosciuto come il ragazzo che ha attraversato 28 lottatori (Dibiase era sparito prima di entrare) ed è rimasto l'ultimo uomo in piedi.

L'unico motivo per cui non riesco a definirlo il miglior match Rumble di tutti i tempi è perché odio il finale. Odio, odio, ODIO così tanto il finale. Ho un piccolo cruccio di quando una faccia perfettamente pulita fa qualcosa di merdoso e subdolo e i commentatori si rifiutano di chiamarli fuori. Anche quelli con il tacco. Lo chiamo Effetto Cena-Mysterio. Se Hogan e Sid si scambiassero di posto, forse avrebbe più senso, ma Flair essenzialmente vince perché Hogan era un grande piagnucolone e mi infastidisce.

Nel frattempo, questa partita ha forse la migliore eliminazione di sempre quando Sid Justice lancia Sgt. Macellazione abbastanza veloce da rompere la barriera del suono nel palo d'angolo e lui rimbalza fuori dal ring come una pietra saltata. Potrei guardarlo per sempre.

ROYAL RUMBLE 1990

3. ROYAL RUMBLE 1990

Quello con lo scontro tra Hogan e Warrior.

Il '90 Rumble è così dannatamente divertente e non si arrende mai. Guardando il roster, non c'è quasi nessun peso morto lì dentro. Forse Koko B. Ware, ma è fuori entro due minuti dall'inizio della partita ed è ancora divertente. Tutti gli altri sono solo questa grande festa di persone che hanno fatto funzionare quell'era (purtroppo, Hacksaw e Boss Man avevano una corrispondenza sul undercard e non potevano essere inclusi). Non è poi così ingannevole, ma c'è così tanta energia dalla folla e dai concorrenti che raramente c'è un momento di noia.

Non solo otteniamo il nostro primo posto 'tutti uniti per buttare fuori il big man' con Earthquake, ma il tratto casalingo della partita ci regala l'epico scontro faccia a faccia tra Hulk Hogan e Ultimate Warrior. L'esplosione di applausi che esplode quando l'arena si rende conto che questi due giganti DEVONO combattere è uno dei più grandi pop nella storia del wrestling e non invecchia mai per me.

Il finale vede il campione vincere la Royal Rumble, che sembrerebbe così sciocco e inutile, ma la ammonizione degli ultimi dieci minuti è così solida che non importa e si costruisce correttamente verso WrestleMania VI .

ROYAL RUMBLE 2007

2. ROYAL RUMBLE 2007

Quello in cui Undertaker e Shawn Michaels combattono per sempre.

Sento che Rumble del 2007 si basa sugli scrittori che si riuniscono e dicono: 'Quali sono alcune cose che sembrerebbero davvero fantastiche? Scriviamo un Rumble intorno a questo.” La coreografia e le immagini qui sono completamente fuori dalla catena, rendendolo uno dei Rumbles più emozionanti da guardare.

Roba come Kane che soffoca Sabu attraverso un tavolo per eliminarlo. Tutta quella sequenza in cui Michaels sconfigge Finlay mentre allo stesso tempo tutti lottano contro Viscera. Sandman della durata di pochi secondi, ma continua a fare il prosciutto con un bastone da kendo. Il grande Khali in piedi su una montagna di corpi percossi e poi li lancia senza sforzo uno alla volta.

E, naturalmente, c'è il punto in cui Undertaker e Michaels sono gli unici rimasti e sono entrambi sconfitti nell'oblio. Prima ancora di scontrarsi l'uno contro l'altro, giacciono in silenzio per quella che sembra un'eternità prima che Undertaker si sieda e Michaels si rialzi.

Undertaker è il primo vincitore della Rumble a uscire al numero 30 e poiché è un volto e questo è un numero davvero vantaggioso, hanno dovuto trovare un modo per rendere la sua vittoria impressionante. Farlo sopravvivere a un attacco sanguinoso e feroce di Rated RKO e poi lottare uno contro uno contro Michaels per un lungo stallo di una battaglia? Sì, lo farà.

ROYAL RUMBLE 2001

1. ROYAL RUMBLE 2001

Quello in cui tutto è predeterminato e i punti non contano.

Le persone tengono sempre in così alta considerazione l'Era dell'Attitudine e rivisitandola, è sicuramente qualcosa che si vede con gli occhiali colorati di rosa. Diavolo, guarda quanto in basso gli anni '98-'00 si sono classificati in questa lista. Il WrestleManias non erano nemmeno così caldi. Ma quell'ultimo anno è stato piuttosto magico. Per lo meno, negli ultimi mesi. Il WWF era a un apice creativo con forse il miglior talento che abbia mai avuto mentre WCW ed ECW erano sistemati in un ospizio. WrestleMania X-7 è celebrato come il gran finale dell'Era Attitude che colpisce l'atterraggio, ma il match della Royal Rumble che lo conduce è altrettanto meraviglioso.

Questo non è uno spettacolo personale come Flair nel '92 o Austin nel '97. Kane ottiene il pareggio iniziale e dura 53 minuti in totale, lavorando come un boss e consolidandosi come un mostro, ma nonostante sia l'MVP, non è tutto per lui. Così tante persone tirano il loro peso qui. Non solo Austin e il Rock, ma molte persone riescono a brillare e sembra davvero un grande incontro di espedienti di combattimento d'insieme che raggiunge il suo pieno potenziale. Anche le cose stupide come Drew Carey e Honky Tonk Man che entrano sono fatte alla perfezione senza danneggiare il prodotto.

Immagino che uno dei fattori che contribuiscono è che è suddiviso in sezioni. Si evolve da un segmento all'altro senza mai superare il suo benvenuto. Ad esempio, ci sono diversi minuti in cui Kane litiga con wrestler hardcore e poco prima che possa diventare noioso, Kane afferra un bidone della spazzatura e distrugge tutti, finendo con lui che libera il ring.

Gli ultimi tre sono Kane, Austin e Rock ed è una configurazione perfetta. Tra qualche mese daranno WrestleMania X-7 un evento principale Austin vs. Rock, quindi questa è l'anteprima, ma non è una trama ovvia, quindi sembra davvero che uno di quei tre possa vincere. Nel frattempo, tutti e tre hanno attraversato l'Inferno completo (la resistenza di Kane più il modo in cui è stato alleato in un gruppo, Rock è stato messo al tavolo da Big Show e Austin è stato insanguinato da un'imboscata Triple H), quindi sono tutti a parità di condizioni. Poi finisce con un'eliminazione finale che è completamente tosta e fa sembrare Kane un campione nonostante abbia perso.

Non solo la migliore partita della Royal Rumble, ma una delle mie partite preferite di sempre.

Cosa ne pensi? Ho completamente rovinato la classifica? Il mio porridge è giusto? Fatemi sapere nei commenti.

Gavin Jasper vuole ricordarti che, sebbene non sia nella lista, il 2004 Smack Down Royal Rumble merita assolutamente di essere rintracciato e guardato. Leggi altri suoi articoli qui e seguilo su Twitter Gavin4L

Leggi e scarica il Rivista in edizione speciale di Den of Geek Lost in Space giusto qui!