Esaminando la lista di franchising della Warner Bros

Questo articolo viene da Den of Geek UK .

Questo articolo contiene lievi spoiler per Lega della Giustizia , è e il Animali fantastici film.

Nei film in franchising, i produttori sono probabilmente diventati più importanti della maggior parte dei registi, che sono soggetti a piani per film futuri e partenze infinite a causa di differenze creative. Nonostante ciò, la Warner Bros Pictures, che è stata a lungo conosciuta come uno studio a misura di regista, è generalmente andata bene con i franchise, pur mantenendo la propria reputazione.



In parte, questo è dovuto al fatto che hanno sostanzialmente stabilito l'attuale modello di franchising negli anni 2000. Opzionando i diritti sui libri di Harry Potter di JK Rowling nel 1999, lo studio ha catturato un'oca d'oro e si è impegnato in un'impresa cinematografica decennale con un cast che è invecchiato in tempo reale, basato su una saga di sette libri le cui puntate sono diventate successivamente meno indipendenti l'uno dell'altro. E nello stesso anno in cui Harry Potter e la Pietra Filosofale uscito sugli schermi nel 2001, lo studio gemello della Warner, New Line Cinema, ha pubblicato il primo episodio di Peter Jackson's Il Signore degli Anelli .

Così all'inizio del 21° secolo, il successo di questi due film e dei rispettivi sequel ha stabilito un nuovo standard per il cinema in franchising, in particolare per quanto riguarda la narrazione e il fatturato dei sequel. Da allora, questo tipo di cinematografia ha mantenuto lo studio al livello più alto dei Big Six, anno dopo anno, per quanto riguarda il botteghino.

“Quello che sta diventando sempre più importante sono proprio questi grandi franchise”, amministratore delegato dello studio Kevin Tsuijihara ha detto a una conferenza sulla tecnologia dei media domestici nel 2016. 'Se guardi cosa sta succedendo con la qualità del prodotto televisivo, i film che stanno sfondando sono i grandi franchise'.

Detto questo, non sono necessariamente in testa al campo su questo punteggio. Ad esempio, la Warner possiede la DC Comics, eppure, poiché i franchise di fumetti sono tornati a essere una proprietà importante, lo studio è stato probabilmente superato dai film Marvel in altri studi negli ultimi anni. Puoi rintracciare il franchise di fumetti come lo conosciamo fino agli anni '89 Batman , o anche del 1978 Superuomo , e i rispettivi seguiti. Sono tutti film della Warner, ma vengono battuti al loro stesso gioco, criticamente e finanziariamente.

Negli ultimi anni, il DC Extended Universe rappresenta il successo a sorpresa della Warner Bros, come studio che ha deciso pubblicamente di concentrarsi su un minor numero di film più grandi. Diamo un'occhiata alla storia recente della Warner e al futuro della loro lista di franchising.

Gli ultimi dieci anni

In qualche modo, non sembra davvero un decennio da quando Il Cavaliere Oscuro venne fuori. Il secondo film di Batman di Christopher Nolan è stato il miglior franchise al botteghino ed è uscito dall'ombra della tragica morte di Heath Ledger per dominare la conversazione culturale tra la sua uscita di luglio e la notte degli Oscar dell'anno successivo.

È il tipo di successo difficile da superare, ma in termini di box office, la Warner ha fatto bene per i prossimi anni, finendo prima tra tutti gli studi per il 2009 e il 2010 e poi di nuovo nel 2013. Anche negli anni in cui non sono usciti in cima, hanno avuto una serie considerevole di sequel e potenziali franchisee anno dopo anno, come Il dopo-sbornia , Sherlock Holmes , Godzilla , e L'evocazione , insieme ai grandi successi Harry Potter e Batman.

Inoltre, stiamo arrivando anche al decimo anniversario della fusione di Warner con New Line, che racchiudeva un elenco di franchise horror, un'intera trilogia di Lo Hobbit , Due Capi terribili film e l'adattamento attesissimo e di grande successo dell'anno scorso di Stephen King's è .

Anche con i loro franchise di Harry Potter e Il cavaliere oscuro che sono usciti rispettivamente nel 2011 e nel 2012, Warner ha mantenuto un solido punto d'appoggio nella corsa al franchise. Soprattutto nell'ultimo decennio, si nota l'abilità dello studio nel convertire anche un successo inaspettato in un franchise di successo. Più spietatamente, questo ha generato un'intera trilogia di rendimenti decrescenti da Il dopo-sbornia , ma guarda come L'evocazione , un grande successo di fine estate nel 2013, si è ora trasformato nell'universo cinematografico preminente dell'horror.

Ciò è in parte dovuto al loro marketing pluripremiato: molti dei trailer più memorabili degli ultimi dieci anni avranno un logo Warner davanti perché sanno come vendere un film. La premiata punta di diamante di questo successo è Sue Kroll, che ha recentemente avviato la propria società di produzione dopo un decennio a capo della divisione marketing della Warner. Oltre alla stampa e alla pubblicità, ha ideato le campagne per la stagione dei premi Oscar per Argo e Mad Max: Fury Road .

Come accennato, lo studio è noto per le strette relazioni con i registi e, sebbene sia lodevole, negli ultimi anni abbiamo visto fallire alcuni dei loro tentativi di abbinare i registi ai franchise. In particolare, il franchise di King Arthur di sei film costruito per Guy Ritchie è caduto nel dimenticatoio dopo l'anno scorso La leggenda della spada sopportato ritardi infiniti.

Ma la modalità predefinita di Warner di dare libertà ai registi ha mostrato nel suo trattamento del DC Extended Universe, lanciato dopo che la Marvel aveva davvero tirato su i calzini con l'uscita di Vendicatori nel 2012. Con Zack Snyder in qualità di produttore e responsabile creativo, i cinque film usciti finora non sono stati accolti particolarmente bene, con la notevole eccezione dell'anno scorso Wonder Woman .

Se lo volessi, potresti tracciare il viaggio di Warner nell'ultimo decennio dal declino di Batman, dalle vette di Il Cavaliere Oscuro , al nadir delle corse per il rilascio Lega della Giustizia alla data prevista lo scorso novembre, nonostante la sua produzione merlata, in modo che i CEO potessero ottenere i loro bonus annuali in tempo. Il film ha avuto un'accoglienza deludente, soprattutto considerando quanto grande a Lega della Giustizia il film avrebbe dovuto essere, e ha gettato nell'incertezza quello che dovrebbe essere il più grande franchise della Warner Bros...

L'Universo Esteso DC

Al momento in cui scriviamo, sappiamo di tre film DC che stanno sicuramente accadendo al 100%. Aquaman è il primo: il film di James Wan arriverà nei cinema questo Natale, essendo già entrato in produzione quando Lega della Giustizia è stato rilasciato. Potrebbe altrimenti essere andato come previsto per il film Cyborg, ma Wan è un paio di mani affidabili e Jason Momoa è abbastanza popolare come personaggio del titolo, che questo potrebbe benissimo essere un altro outlier nella vena di Wonder Woman .

Dopodiché, un outlier molto più grande, nella forma di David F. Sandberg's Shazam . L'uscita di New Line è prevista per aprile 2019 e, a giudicare dalle immagini dal set e dal tono comico riportato del film, la storia di Billy Batson AKA Shazam potrebbe essere la prima importante tangente del DCEU in generale. Un altro fattore in quel tono più leggero è il coinvolgimento di Dwayne Johnson nei panni del malvagio Black Adam da qualche parte lungo la linea, anche se non appare in questo film.

In terzo luogo, e più inevitabilmente, Wonder Woman 2 è previsto per novembre 2019. Gal Gadot e la regista Patty Jenkins si riuniranno per girare il sequel questa estate, con Kristen Wiig e Pedro Pascal che si uniranno al cast. Abbiamo anche appreso di recente che Margot Robbie sta producendo e recitando in un film ispirato a uccelli rapaci . La regista Cathy Yan è destinata a dirigere il progetto accelerato, che vedrà Robbie tornare nei panni di Harley Quinn insieme ad altri personaggi DC femminili come Poison Ivy e Black Canary.

Altrove, Gavin O'Connor è legato alla regia Squadra Suicida 2 (una volta si diceva che fosse un punto di partenza per Johnson nei panni di Black Adam, basato su La Volta Nera ) e a quanto pare stiamo ancora ricevendo Corpo delle Lanterne Verdi nel 2020, ma sono stati annunciati così tanti progetti diversi, con così poco da mostrare sulla scia della risposta deludente ai film esistenti, il futuro del DCEU è al momento un mistero.

Marzo 2018 è arrivato e se n'è andato senza l'uscita programmata di un film in Flash, nonostante un certo ottimismo maniacale sul fatto che una rapida svolta potrebbe essere giusta nella timoneria di questo personaggio, ma al momento, molto del futuro di questo franchise sembra essere riposto Punto d'infiammabilità , con Barry Allen di Ezra Miller che cambia la storia e forse ripristina alcune parti del franchise nel processo. Ahimè, quel film ha attraversato un sacco di bozze di sceneggiature e registi, e sembra non essere più vicino alla realizzazione.

Nel frattempo, la Warner continua a fare quello che ha fatto da prima Batman contro Superman , nell'annunciare progetti che vengono cancellati o che non si concretizzano mai. La mancanza di slancio potrebbe essere dovuta al fatto che è difficile essere entusiasti di progetti come quello di Ava DuVernay I Nuovi Dei , Gareth Evans' Deathstroke , o anche di Steven Spielberg Blackhawk , quando potevano facilmente fare la stessa fine di Guillermo del Toro Justice League Dark , di Joss Whedon Cattiva ragazza , o un numero qualsiasi di incarichi di amministrazione Il flash .

Abbastanza sorprendentemente, la migliore combinazione di regista e proprietà sul tavolo potrebbe essere Michael Bay e il bastardo del motociclista spaziale Lobo. Lobo potrebbe essere più adatto a Bay di un franchise come Transformers, a giudicare dall'affinità per il personaggio stronzo che ha mostrato nel Cattivi ragazzi film e Dolore e guadagno . Potrebbe funzionare.

Ma è una testimonianza dello stato sottosopra delle cose che potremmo vedere il Joker battere Batman sullo schermo più volte, prima del regista Matt Reeves. Il Batman passa attraverso lo sviluppo. Mentre il futuro di Ben Affleck nel ruolo del protagonista è incerto, la Warner ha annunciato una serie di film incentrati su Joker, il più attivo dei quali è postumi della sbornia film di origine ambientato negli anni '80 del regista Todd Phillips, che ha anche Martin Scorsese come produttore. Sembra un tipo di pensiero simile agli spin-off di Spider-Man pianificati da Sony, il che è strano, il che non dovrebbe essere davvero necessario quando possiedi tutti i personaggi DC a titolo definitivo.

Il mondo magico di JK Rowling

Ai tempi in cui Batman si prendeva qualche anno di pausa per de-nippling, Harry Potter era un affidabile creatore di soldi per la Warner negli anni 2000 e l'adattamento in due parti di Harry Potter e i Doni della Morte ha portato il franchise fino al 2011. Sebbene l'accordo iniziale dello studio con la Rowling stabilisse che potevano realizzare solo film basati su storie che aveva scritto, (per evitare cose come Origini HP: Hagrid dalla realizzazione) il franchise cinematografico è stato rianimato quando la Rowling ha ideato la storia e la sceneggiatura per Animali fantastici e dove trovarli , il primo dei cinque prequel previsti per la sua serie.

Il logo di Wizarding World che ha superato l'ultimo trailer per il suo sequel, Animali fantastici: I crimini di Grindelwald riafferma la serie come uno dei grandi progetti di Warner in futuro, ma così poco dopo che la Universal ha tirato fuori il loro universo oscuro dopo aver usato il logo solo una volta, potresti chiederti se stanno contando i loro draghi prima che si schiudano.

Il primo film è stato ben accolto e sembra esserci appetito per le ulteriori avventure di Newt Scamander di Eddie Redmayne e del suo serraglio magico, specialmente mentre intercedono nella prima guerra magica contro il mago oscuro Grindelwald. Ma il casting di Johnny Depp in quel ruolo sta causando costernazione anche tra i fedeli della Rowling, e non solo per il suo cameo tipicamente esagerato alla fine dell'ultimo film.

Tuttavia, il direttore del franchising David Yates (l'uomo che una volta annunciò che stava realizzando un Dottor chi film senza apparentemente chiederlo a nessuno alla BBC prima) ha attirato ancora più ira per la sua dichiarazione sulla relazione tra Grindelwald e il giovane Albus Silente, che sarà interpretato da Jude Law nel prossimo sequel. A parte il fatto che la sessualità di Silente è stata rivelata solo dalla Rowling nelle interviste dopo la pubblicazione del settimo libro, la negazione che la coppia sarebbe 'esplicitamente gay' nel sequel ha solo aggiunto al PR negativo che la serie ha affrontato tra il suo primo e seconde rate.

Dubitiamo che danneggerà troppo il botteghino del film, ma ci sono più di uno o due sequel in arrivo, con un terzo film ancora senza titolo già previsto per il 2020. Al di fuori di Animali fantastici , abbiamo scritto in passato sulla possibilità di un futuro adattamento cinematografico del sequel del West End Harry Potter e la maledizione dell'erede , con Daniel Radcliffe e altri sulla quarantina. Ma questo è ancora lontano, e scommetteremmo su una trasmissione cinematografica estremamente redditizia dello spettacolo in due parti che si svolgerà prima che lo faccia. Nel frattempo, non è chiaro se i termini della Warner con la Rowling precludano ancora la produzione dello studio Il film LEGO Harry Potter o altri spin-off simili.

LEGO e Warner Animation Group

Parlando di LEGO, il Warner Animation Group è andato d'accordo con le più grandi divisioni di animazione di altri studi, principalmente costruendo un franchise dopo il successo di Phil Lord e Christopher Miller Il film LEGO , inclusi Batman e Ninjago - spin-off a tema lo scorso anno.

Nessuna delle uscite in CG del 2017 ha eguagliato gli incassi al botteghino di quel primo film sorprendentemente grande, altrimenti avremmo sicuramente sentito parlare di Il film LEGO Justice League ormai, ma WAG è ancora in corso su Il sequel del film LEGO , che uscirà finalmente nei cinema a febbraio con Troll il regista Mike Mitchell al timone.

Previsto anche per il prossimo anno, Jason Segel e Drew Pearce co-dirigeranno La corsa dei miliardi di mattoni – i dettagli della trama sono nascosti, ma si dice che sia un film comico LEGO in stile È un pazzo, pazzo, pazzo, pazzo, pazzo mondo , che sembra molto divertente. Sarà un bel cambiamento se inseriamo alcuni personaggi originali, ma parte del punto di forza di questo franchise è che include personaggi di tutti i tipi di proprietà, ad eccezione di Ninjago , che era basato su una serie animata esistente.

Al di fuori di LEGO, Warner ci offre anche un film basato su una popolare serie animata DC, a forma di Teen Titans GO! Al cinema , che apre a luglio. Se non hai familiarità con lo spettacolo, puoi ottenere la misura del suo tono sfacciato dallo slogan del film, che è 'Il film di supereroi per porre fine a tutti i film di supereroi. Fiduciosamente.' Oh, e questo è anche il film in cui potremo finalmente sentire Nicolas Cage interpretare Superman.

Inoltre, WAG sta rilasciando un nuovo film animato di Scooby Doo, chiamato semplicemente Scooby , nel 2020, oltre a sviluppare film d'animazione basati su altri popolari cartoni animati della scuderia televisiva Warner, tra cui Tempo di avventura e I Jetson .

Per quanto riguarda i personaggi più iconici di WB, non contare i Looney Tunes: lo studio ha cercato di sviluppare un successo grande come Marmellata spaziale per loro da 20 anni ormai, e la pura persistenza di Space Jam 2 le voci sulla stampa cinematografica non sono facilmente scontate. Ma che dire dell'altro grande franchise animato della Warner degli ultimi anni? Dove Piedi felici 3 ?

Bene, come ha detto il regista George Miller Collider nel 2011: “Se mi puntassi una pistola alla testa e dicessi: ‘Devi inventare una storia per Piedi felici 3 , direi sparami. Non ne avrei idea […] Se esce qualcosa di veramente eccitante e posso trasmettere quell'entusiasmo ad altre persone, allora ce ne sarebbe un terzo”.

Mondi di orrore e mostri

Dal punto di vista più adulto delle cose, la Warner e la New Line hanno compiuto importanti passi avanti nel franchising di film horror e di mostri negli ultimi anni. Per cominciare, il loro evocazione l'universo cinematografico sta davvero andando avanti, con un sequel e due Annabelle spin-off poiché l'originale di James Wan è stato un colpo dormiente nell'estate 2013. Cerca ulteriori spin-off la suora questo settembre e L'uomo storto dopodiché, estraendo altri personaggi dalla serie madre.

Anche sulla colonna sonora dell'horror, l'anno scorso è ha adattato solo la prima metà dell'enorme romanzo e si è conclusa con un titolo del capitolo 1. Il capitolo 2 arriverà nei cinema nello stesso periodo il prossimo anno, con Jessica Chastain, James McAvoy e Bill Hader attualmente impegnati a interpretare versioni adulte del Club dei Perdenti, affrontando nuovamente Pennywise di Bill Skarsgård.

Molti dei libri di Stephen King si presterebbero a un universo cinematografico migliore del lavoro della maggior parte degli autori, interconnessi come sono nel corso di molti anni. Alcuni adattamenti di King sono in corso alla Warner e in altri studi dietro è è successo, ma non è ancora chiaro se una continuità condivisa sia ciò che hanno in mente. Per prima cosa, lo studio ha recentemente perso i diritti su La posizione , che una volta era impostato come un'impresa di due o addirittura tre film con il regista Josh Boone e la star Matthew McConaughey, che finì per interpretare l'Uomo in Nero altrove, in Sony La Torre Oscura . La posizione arriverà invece sui nostri schermi come miniserie TV su CBS.

Su una scala molto più ampia, il MonsterVerse di Warner è ancora in corso, con il 2017 Kong: L'isola del teschio dopo il 2014 Godzilla , come inizio dell'evento crossover del 2020 Godzilla vs. Kong , diretto da Adam Wingard. Data la forma passata dello studio, probabilmente puoi aspettarti che la lotta per il titolo finisca bruscamente quando uno dei combattenti menziona Mothra. Prima però, avremo quello di Michael Dougherty Godzilla: il re dei mostri prossimo giugno. Ken Watanabe, Sally Hawkins e una lucertola molto grande torneranno insieme a nuovi membri del cast tra cui Vera Farmiga, Kyle Chandler e Millie Bobby Brown, e un certo numero di Godzilla la classica galleria dei ladri giganti.

Il cosiddetto MonsterVerse è prodotto da Legendary, che da allora ha instaurato un rapporto produttivo con Universal Pictures, incluso il loro recente margine Pacifico Continuazione. Anche senza il picchiaduro kaiju-vs-Jaeger nella loro scuderia, i grandi mostri hanno significato un sacco di soldi per la Warner ultimamente - non sorprenderti se l'attuale gioco furia genera un sequel o due.

Correndo per il lotto dei film della Warner

Anche i franchise legacy stanno diventando sempre più importanti in futuro. Questo giugno vede l'uscita di 8 . dell'oceano , uno spin-off di conocchia da Steven Soderbergh's Oceano 'S trilogia con Sandra Bullock, Cate Blanchett, Anne Hathaway, Mindy Kaling, Sarah Paulson, Awkwafina, Rihanna e Helena Bonham Carter. Potresti sniffare che sono otto perché le donne tendono a ottenere circa il 70% di ciò che fanno gli uomini, ma considerando il successo dei tre film precedenti, a cominciare da 8 . dell'oceano lascia ampio spazio per 9 . dell'oceano , 10 . dell'oceano e (torta nel cielo) 14 . dell'oceano con chi vuole tornare dalla trilogia originale, se questa li ripaga.

Ma a meno che tu non stia contando il film originale Rat Pack, il Ocean's la serie non è abbastanza vecchia per essere materiale legacy. D'altra parte, la Warner sta anche distribuendo Credo II entro la fine dell'anno, con Sylvester Stallone e Dolph Lundgren che hanno avuto un Rocky IV reunion in ruoli secondari al fianco di Adonis Creed di Michael B. Jordan. Il primo film è stato un momento importante per la carriera di Jordan, ma il secondo, in uscita a novembre, dovrebbe essere enorme data la sua popolarità nel già enorme Pantera nera .

Jordan è stato anche collegato ai nascenti piani futuri della Warner per La matrice , con il suo nome in relazione a un prequel discusso basato sul personaggio di Morfeo. I Wachowski non sembrano essere coinvolti nel soft reboot della serie, e Keanu Reeves è stato uno dei tanti membri del cast che ha affermato che non torneranno senza almeno la benedizione dello sceneggiatore e dei registi originali. Tuttavia, sembra che lo sceneggiatore Zak Penn stia lavorando su altro Matrice film e un potenziale universo espanso.

Lo studio ha molti altri sequel in sviluppo, incluso un terzo Sherlock Holmes , con Robert Downey Jr e Jude Law. Quel film ha una di quelle stanze dello scrittore nuovo di zecca che Hollywood ha iniziato a usare per generare franchise, e Downey ha continuamente espresso interesse a farlo. Sembra che tutte le persone coinvolte siano un po' impegnate al momento, con il regista Guy Ritchie che lavora al suo remake live-action del film Disney. Aladino per ora.

C'è anche una sceneggiatura in giro per un seguito 'in parte sequel, in parte prequel' del film meno riuscito, ma ampiamente amato Il confine del domani . Tom Cruise ed Emily Blunt torneranno per quello, ma dobbiamo ancora sentire una data di produzione certa per quello.

Nel frattempo, la riluttanza di George Miller a lavorare su Piedi felici potrebbe anche avere qualcosa a che fare con l'attuale battaglia legale della sua azienda con lo studio finita Mad Max: Fury Road . Miller ha idee e persino sceneggiature per almeno due sequel di Fury Road , che è stato un grande successo e ha portato allo studio sei Academy Awards. Ci piacerebbe vedere di più da quel mondo, ma quei sequel non andranno avanti finché lo studio si rifiuterà di pagare a Kennedy Miller Mitchell ciò che gli è dovuto.

Infine, potrebbe valere la pena tenerlo d'occhio L'uomo da sei miliardi di dollari , un reboot adeguato all'inflazione dello show televisivo degli anni '70, che uscirà la prossima estate e avrà come protagonista Mark Wahlberg. Il film è in sviluppo da decenni ormai, con numerose star e registi collegati, ma ora è notevole perché è prodotto da Kroll & Co Entertainment, la nuova società di Sue Kroll. Potrebbe non sembrare la prospettiva di franchising più probabile nel 2019, ma dato il suo curriculum alla Warner, dovremmo aspettarci grandi cose da lei come produttrice.

Ma nell'improbabile eventualità che il DC Extended Universe, il Wizarding World e i film LEGO dovessero vacillare nei prossimi anni, la Warner Bros. Pictures ha un'invidiabile serie di conversioni in franchising da proprietà sia originali che esistenti. Hanno un sacco di pali in attesa, non ultimo dei quali è Il Meg , un piccolo film in cui Jason Statham affronta uno squalo gigante.

Ora, questo sarebbe un universo cinematografico di cui possiamo essere entusiasti.