Recensione dell'episodio 7 di Fear The Walking Dead stagione 2: Shiva

Questa recensione contiene spoiler.

2.7 Shiva

Una delle cose Il morto che cammina fa ogni stagione è disperdere i sopravvissuti ai quattro venti per i finali di metà stagione, quindi li riuniscono nel corso della prossima metà della stagione. Prendendo ancora una volta una pagina dalla fattoria di Hershel, Temete i morti che camminano conclude l'episodio con il cast sparso per la campagna messicana. Da un lato ci sono gli zombie. Dall'altra parte, lavoratori arrabbiati che cercano vendetta per i loro parenti morti. In mezzo, come sempre, Victor Strand e i suoi alleati, che si ritrovano ai margini dopo aver seminato un po' di scompiglio nella presunta zona sicura.



Le crepe sono apparse quasi subito. Dopotutto, Celia ha lavorato duramente per estrarre Nick, il più vulnerabile del gruppo, dall'orbita di sua madre. E questo prima che gli zombi nel seminterrato venissero alla luce mentre Chris, Nick e Salazar iniziavano davvero a logorarsi sotto la pressione di questo mondo da incubo post-apocalittico (anche se si potrebbe obiettare che né Nick né Salazar si sono divertiti nel mondo pre-apocalittico, con l'essere rispettivamente un drogato danneggiato e un torturatore sotto shock).

È interessante che gran parte della prima stagione di Temete i morti che camminano ha affrontato i problemi di Nick, e ora sembra che sia il più vicino alla stabilità di chiunque altro. Ora è Salazar, che era il ragazzo più duro nella stanza per la prima stagione e la maggior parte della seconda, che sta crollando. L'inizio freddo è che ha un flashback dei brutti vecchi tempi della guerra civile in El Salvador e della sua prima esecuzione: a quanto pare aveva cinque anni quando si è tolto la prima vita, perché questo è un bambino molto piccolo costretto a fare un tragico cosa.

Il fragile stato mentale di Salazar si manifesta in un paio di modi diversi durante l'episodio. Affila un pezzo di metallo per creare un'arma da coltello, la sua paranoia e le delusioni della defunta moglie Griselda lo spingono a tentare di fuggire dal complesso, che chiama terra maledetta. Sapere che i morti tornano e sapere che i morti vengono immagazzinati nelle vicinanze sarebbe abbastanza per rendere nervoso chiunque, ma i flashback ricorrenti di Salazar sul suo passato di assassino lo rendono solo molto più difficile da controllare. I flashback all'inizio dell'episodio sono terminati da più flash di quella scena alla fine dell'episodio.

La sceneggiatura di David Weiner fa un buon lavoro nello sviluppare le crepe, prendendo ciò che è già stato stabilito e rendendolo leggermente peggiore poiché tutti sembrano lottare per adattarsi a questo nuovo mondo e all'illusione della sicurezza dopo aver trascorso così tanto tempo in mare aperto. Lo strano stato mentale di Nick ha senso; è stato così per un po'. L'impulso omicida improvviso di Chris sembra essere arrivato quasi da un giorno all'altro, ma è merito di Travis che è stato in grado di dare la caccia a suo figlio e impedirgli di ferire l'uomo altrimenti innocente che dà a Travis nuove scarpe e un bicchiere d'acqua mentre finge di non sapere l'inglese . Devo anche ammettere che le interazioni tra Celia e Maddie sono tra le migliori dell'episodio, in particolare il modo in cui Celia accetta il suo destino quando Maddie la rinchiude in cantina con gli zombi della famiglia catturati. Se Celia se n'è davvero andata, sarà triste non vedere la minaccia unica e confortante di Marlene Forte sullo schermo.

Molti dei ritmi sembrano attesi, ma c'è molto stile nella direzione di Andrew Bernstein. C'è una bella ripresa dall'alto di Strand, separata dal complesso chiudendo lentamente le porte meccaniche. Quando Salazar si fa giustizia da solo e dà fuoco al seminterrato di contenimento degli zombi, è una scena davvero ben girata. Sta a cavalcioni delle fiamme, mentre gli zombi in avvicinamento passano da volti non morti a volti viventi, il trucco degli zombi scompare digitalmente dai loro volti. È un effetto davvero divertente e un modo intelligente di mescolare l'idea di Celia dei non morti appena cambiati con il senso di colpa di Salazar per tutto ciò che ha fatto nella sua vita.

Fuoco nel composto, esseri pericolosi tutt'intorno e Strand si rivela essere l'eroe, piuttosto che solo l'opportunista. Travis vaga nel deserto con il figlio omicida. Nick si allontana per essere uno con le orde di zombi. E Maddie deve cercare di capire come riunire tutti, supponendo che sia rimasto qualcuno prima che gli incendi si esauriscano. È un concetto familiare, ma un'esecuzione interessante, poiché il gruppo si sta separando non a causa di pressioni esterne, ma di problemi interni.

Leggi Ron's recensione dell'episodio precedente, Sicut Cervus, qui .

Il corrispondente statunitense Ron Hogan è stanco. Stanco morto. Capisci, a causa degli zombi? Scopri di più di Ron ogni giorno su Shaktronics e PopFi .