Recensione di Fear the Walking Dead Stagione 5 Episodio 8: C'è qualcuno là fuori?

QuestoTemete i morti che camminanola recensione contiene spoiler.

Fear the Walking Dead Stagione 5 Episodio 8

Devi consegnarlo a Temete i morti che camminano . A molti spettatori potrebbe non essere piaciuta questa versione più ottimistica e mezzo pieno dell'apocalisse zombie (me compreso), ma gli showrunner Andrew Chambliss ed Evan Goldberg erano determinati a dare una svolta più positiva a un genere che generalmente sembra divertirsi nel suo squallore. A partire da “…I Lose Myself” della scorsa stagione Paura iniettato il Morto che cammina universo con una sorta di speranza impenitente che spesso attraversava pericolosamente vicino al territorio sdolcinato. La prima metà di questa stagione si è anche dilettata un po' in campo (San Antonio Split, chiunque?), con risultati molto contrastanti.

E ora, eccoci a metà della quinta stagione, e il gruppo (e quindi Paura stessa) ha raggiunto ciò che sarebbe stato impossibile ai tempi di Dave Erickson: hanno vinto la giornata attraverso la fede cieca in se stessi e nella loro missione di aiutare chi è nel bisogno. Questo significa 'C'è qualcuno là fuori?' è un grande episodio? No, ma il finale di metà stagione è sicuramente migliore dei due episodi precedenti, che hanno segnato entrambi un nuovo punto basso per una serie che ha visto giorni migliori (e sì, più cupi) sotto Erickson.



Tenendo presente questa direzione più ottimistica per la serie, non dovrebbe sorprendere che Alicia, e in effetti tutti gli altri, siano sopravvissuti a ogni possibile ostacolo che Paura li ha lanciati finora in questa stagione. Da aerei abbattuti a zombi irradiati a un crollo del reattore, Alicia, Morgan e il resto dei nostri intrepidi sopravvissuti hanno affrontato ogni battuta d'arresto con paziente determinazione (e più di un po' di arroganza). Il vero amore è fiorito, è sbocciato un nuovo amore e quasi tutti in 'Anybody' hanno avuto la loro possibilità di brillare. (Ti sto guardando in particolare, Wendell.)

Ancora una volta, questo non è l'episodio più forte della stagione, ma ho trovato stranamente soddisfacente che Strand non solo abbia fatto decollare l'aereo, ma abbia bloccato anche l'atterraggio, se non altro.

Detto questo, i miei problemi con 'Anybody' e con questa prima metà della stagione superano la buona volontà creata dal trionfo del gruppo.

Alicia sarebbe dovuta sopravvivere? Beh, sapevamo che l'avrebbe fatto, ovviamente (l'ho affermato nella recensione della scorsa settimana di 'Still Standing'). Ma solo perché è l'ultima Clarke in piedi e un personaggio del primo giorno, significa che la sua storia non può mai finire? Mantenendola vestita con l'armatura della trama, lo spettacolo alla fine rende il suo personaggio un disservizio. La vita di tutti è in palio nell'apocalisse degli zombi, indipendentemente dal loro cognome.

Per quanto riguarda il viaggio di Alicia in questa stagione, il salvataggio di Annie e del resto dei ragazzi ha influito pesantemente sulle motivazioni di Alicia. A tal fine, i blocchi stradali letterali e figurativi che ha incontrato sono stati incredibilmente artificiosi. Molto spesso incontrava i vaganti quando il ritiro sarebbe stato sufficiente - tutto per dimostrare quanto fosse impegnata in una causa - sua causa.

Quindi è stato molto strano per me che 'Anybody' sorvola sui dubbi dell'ultimo minuto che Annie e gli altri ragazzi potrebbero aver nutrito sulla pista prima di salire sull'aereo. Accettare l'aiuto di Alicia segna un enorme punto di svolta per questi ragazzi resilienti del campo, che non avevano alcun desiderio di essere salvati. Quindi, invece di vedere il cambiamento di cuore di Annie sull'asfalto, otteniamo solo una linea di dialogo in cui i bambini sono tutti allacciati. Cosa? Seriamente, ero l'unico deluso da questa svista?

Suppongo che ci siano cose più grandi per cui litigare. Come la ricomparsa di Logan dopo essere stato assente per quasi tutta la stagione. Rivedere Matt Frewer di nuovo solo per pochi istanti è uno sfortunato promemoria di quanto avrebbe potuto portare negli ultimi episodi, se questa stagione fosse stata strutturata in modo leggermente diverso. Inoltre, Logan e il suo equipaggio abbandonarono comunque la fabbrica di jeans, anche se non prima di aver fatto a pezzi il posto alla ricerca dei diari di Clayton.

Avrei potuto fare a meno che Althea descrivesse le luci della passerella come 'la cosa più bella che abbia mai visto dalla fine di tutto'. So che Isabelle è probabilmente molto nella sua mente, ma quella battuta significava molto di più nel contesto di una confessione romantica a sorpresa che di una passerella improvvisata. Per me, questa richiamata non necessaria sminuisce un po' 'The End of Everything'.

Per quanto riguarda Daniel e le luci di Natale di cui sopra, ho trovato la sua improvvisa ricomparsa tanto sconcertante quanto quella di Logan. Come Frewer, privare gli spettatori di Rubén Blades (soprattutto dopo la sua lunga assenza) non aiuta questa stagione travagliata e irregolare. La sua gioiosa ed emotiva riunione con Alicia è un punto culminante di 'Anybody', e suggerisce quello che sarebbe potuto essere in questa stagione, se si fossero trovati prima. Mi piace anche il riconoscimento di Daniel che pensa ancora come un barbiere, qualcosa che non abbiamo visto da quando ha tagliato i capelli a Efraín nella terza stagione. '100'.

Ora che tutti sono al sicuro fuori pericolo, Paura ha messo gli occhi sulla seconda metà della stagione 5. Invece di sfuggire a un crollo del reattore, il gruppo sta collaborando con Logan per battere il suo ex equipaggio a una scorta di... carburante? Non posso dire che questa improbabile alleanza mi abbia lasciato con il fiato sospeso. Ma prenderò in prestito una pagina dal playbook di questa stagione essendo ottimista su ciò che riserva il futuro Paura .

Temete i morti che camminano ritorna l'11 agosto

Tieni il passo con Temete i morti che camminano Notizie e recensioni sulla quinta stagione qui.

David S.E. Zapanta è autore di quattro libri. Leggi di più suDen of Geekscrivere Qui . È anche un appassionato fotografo di strada . Inoltre, puoi seguirlo su Twitter: @melancholymania