La strana teoria dei fan di Final Fantasy 8 lo rende un grande gioco

Fatti un favore e non menzionare mai il Teoria di 'Squall è morto' ad a Final Fantasy VIII fan. Perché? Perché potresti essere trascinato in un inferno di fandom dove gli entusiasti ti tormentano eternamente come un bambino di terza elementare che rimprovera un bambino di seconda per credere in Babbo Natale , distruggendo con entusiasmo un'illusione in gran parte innocua. Eppure, più importante di se Final Fantasy VIII il protagonista Squall è morto o no è come quella teoria ha aiutato a mantenere il gioco abbastanza vivo anche se ci sono voluti oltre 20 anni per il rilascio di Square Enix anche semplice remaster dell'esperienza .

Allora, qual è la teoria 'Squall is Dead'?

Verso la fine di Final Fantasy VIII Nel primo disco, il protagonista Squall affronta la malvagia maga Edea in cima a un carro da parata. Durante il conflitto, Edea spara a Squall un gigantesco frammento di ghiaccio magico. Il frammento di ghiaccio lo colpisce nella parte superiore del torace (alcuni dicono che in realtà lo colpisce proprio sotto la spalla) e cade dal galleggiante, precipitando a grande distanza. Ma nella scena successiva, Squall si sveglia in una cella di prigione e sta miracolosamente bene. Dice: “La mia ferita…? Nessuna ferita...? Come…?' ma nessun altro riferimento all'infortunio viene fatto per il resto della partita. Invece, Squall e il suo gruppo sempre crescente di compagni continuano il loro viaggio per sconfiggere Edea e infine la maga Artemisia, che è in realtà responsabile di molti dei conflitti del loro mondo. Tuttavia, alcuni fan credono che Squall sia morto durante l'ormai famigerata sequenza autunnale e il resto del gioco è una sorta di... beh, è ​​una questione aperta all'interpretazione.



La 'morte' di Squall è stata spesso messa da parte dai giocatori che credono che ci siano modi in cui avrebbe potuto essere facilmente guarito. La maggior parte dei negozi nel mondo del gioco vende persino un oggetto che ti consente di resuscitare i morti (o almeno di curare i feriti mortali). Certo, il fatto che questo momento importante sia praticamente ignorato per il resto del gioco è generalmente considerato un po' strano. Final Fantasy VIII inizia anche con Squall che viene ferito durante l'allenamento, lasciando una cicatrice che dovrà sopportare per il resto della partita. Il fatto che una ferita profonda sulla pelle sia trattata come un evento così grave mentre una ferita apparentemente mortale viene ignorata con tanta disinvoltura è quantomeno una contraddizione interessante.

Anche se credi che Squall avrebbe potuto essere rianimato con vari metodi magici, è difficile negare che l'idea che Squall sia morto su quel carro diventa molto più intrigante quando guardi quanto siano relativamente normali gli eventi prima della sua 'morte' e quanto siano decisamente cose strane vengono dopo.

Fino alla scena della parata, Final Fantasy VIII dispone di una bella storia normale per gli standard della serie . Interpreti come un ragazzo orfano di nome Squall che sta cercando di diventare un membro a pieno titolo del gruppo di mercenari SeeD. Dopo essere tornato da una missione di successo, Squall si diploma, incontra Rinoa Heartilly (il suo interesse amoroso) a un ballo e viene presto inviato ad assassinare Edea.

Dopo che Squall è stato ferito da Edea, però, Final Fantasy VIII la storia di 's diventa logica come un Sogno della febbre di David Lynchnch . La trama del gioco introduce gradualmente elementi come malvagi finanzieri alieni che vivono nel seminterrato della scuola di mercenari che finanziano, flashback giocabili di eventi accaduti 17 anni prima, una deviazione casuale che vede i membri del tuo gruppo formare una band e un viaggio all'esterno spazio che precede un viaggio in una linea temporale alternativa. Arriva un punto nella storia in cui si ha la sensazione che gli scrittori abbiano scommesso per vedere chi potrebbe legare gli scenari più strani con il più fragile dei fili della trama.

Questo è il cuore della teoria 'Squall is Dead'. Non è raro che una storia (soprattutto un JRPG) inizi in modo relativamente normale e diventi estranea man mano che le cose vanno avanti, ma ciò che separa Final Fantasy VIII è il modo in cui l'attacco a Squall divide in due la storia del gioco. Quasi tutto ciò che accade prima e dopo quella sequenza sembra storie separate stranamente unificate dalle implicazioni della morte di Squall.

La domanda è: 'Se Squall è effettivamente morto, qual è il resto del gioco?' La teoria più popolare è che il resto del gioco sia solo il sogno di Squall. C'è una sorta di logica interna che supporta questa idea, ma sembra un po' a buon mercato aggiungere 'It Was All a Dream' all'elenco dei tropi di questa teoria.

Tuttavia, le possibilità più interessanti abbondano. Ad esempio, è stato suggerito che il resto del gioco sia essenzialmente il viaggio di Squall attraverso alcune varianti del purgatorio. C'è una quantità sorprendente di merito in questa idea. Squall era un bravo ragazzo, ma era anche un personaggio tragico. È cresciuto in un orfanotrofio e ha visto sua sorella trascinata via a causa della sua capacità di inviare la coscienza di qualcuno nel tempo. Si potrebbe obiettare che l'infanzia di Squall è responsabile della sua natura antisociale e del desiderio di essere l'eroe.

È possibile, quindi, che la fantastica avventura in cui si imbarca Squall sia stata solo una realizzazione delle sue fantasie infantili progettate per condurlo nell'aldilà e assicurarsi che la sua anima fosse in pace? Entro il Final Fantasy VIII , Squall ottiene la ragazza, sconfigge mostri e alieni e aiuta i suoi amici a trovare la pace. Sì, affronta delle difficoltà, ma molte di quelle difficoltà sembrano essere legate ai temi dell'accettazione del destino/destino e del passaggio dal passato. Ad esempio, una quantità insolita di NPC nel gioco menziona che è il 'destino' di Squall sconfiggere Edea anche se quella formulazione non è stata realmente utilizzata prima della sua presunta morte. Questo potrebbe anche spiegare perché la sorella perduta di Squall cerca senza successo di mandare la sua coscienza indietro nel tempo per porre fine alla guerra in corso contro Edea. Il messaggio è che non puoi cambiare il tuo passato e devi accettare dove sei nel presente.

Sulla stessa falsariga c'è l'idea ancora più affascinante che Squall abbia tirato fuori un Billy Pilgrim e abbia... staccarsi dal tempo . C'è un'interpretazione della trama del gioco che suggerisce che la sorella di Squall inizia il processo di inviare la sua coscienza indietro nel tempo nel momento in cui 'muore'. È possibile che la sua morte fisica sia coincisa (o sia stata in conflitto con) il trasferimento della sua coscienza?

A parte il fascino generale del gioco per la realtà e il tempo, l'argomento più intrigante per questa teoria arriva alla fine del gioco quando Squall fa un viaggio simile a Kubrick attraverso il tempo e lo spazio . Durante questa sequenza, il volto del suo amore è sfocato e distorto mentre il volto di Squall si trasforma in quello che può essere meglio descritto come un buco nero. Forse sta dicendo che la maggior parte delle visioni di Squall di Rinoa durante questa sequenza sono di lei prima o durante il periodo della sua 'morte'. Il volto oscurato di Rinoa durante gli eventi in cui lei e Squall erano entrambi chiaramente 'vivi' durante la storia del gioco potrebbe suggerire che c'è una sorta di forza che dice a Squall che i suoi ricordi del tempo prima della sua morte sono ora molto lontani da dovunque si trovi adesso. Potrebbe accettare questo essere parte del processo di passaggio a ciò che verrà dopo per lui, o potrebbe essere che Squall vedere queste visioni sia l'innesco che gli fa capire che non è più radicato nella linea temporale di cui pensava di far parte ?

Probabilmente, la teoria più interessante sulla morte di Squall implica l'idea che Rinoa diventi effettivamente la malvagia Strega Artemisia e alteri il flusso del tempo e la natura della realtà per annullare la morte di Squall e salvare il suo amante. Ciò è supportato da alcune sorprendenti somiglianze tra il cattivo principale Artemisia e Rinoa e l'idea persistente che molte maghe in questo mondo alla fine soccombono ai loro poteri e abbraccino il male. Potrebbe essere che l'amore di Rinoa per Squall le abbia permesso di mantenere sempre un certo tipo di lucidità anche quando impazziva? Le avventure di Squall dopo la sua morte potrebbero essere il risultato di più linee temporali e universi che si uniscono per formare un'unica linea temporale in cui Squall e Rinoa sono uniti?

Potrebbe essere così, ma non lo è. Nel 2017, Final Fantasy VIII regista Yoshinori Kitase abbattuto la teoria 'Squall is Dead' e il suggerimento che Rinoa e Artemisia siano una cosa sola (tra le altre teorie dei fan). Nel processo, Kitase ha ucciso anni di dibattiti, speculazioni e approfondimenti nella tradizione del gioco. Ha anche fornito ai guerrieri della tastiera ovunque tutte le munizioni di cui avrebbero avuto bisogno per uccidere le conversazioni sulla teoria dei fan. Quello che tante di quelle persone spesso ignorano è cos'altro ha detto Kitase riguardo alla teoria:

'È un'idea molto interessante, quindi se mai dovessimo fare un remake di Final Fantasy VIII , potrei andare d'accordo con quella storia in mente.”

Forse è perché la teoria di 'Squall is Dead' rende Final Fantasy VIII un gioco più interessante. Quando alcuni fan lo sentono, lo prendono per dire che dovrebbero accettare la teoria come un dato di fatto. Non dovrebbero, e non lo è. Ciò che la teoria è, tuttavia, è la lente perfetta attraverso la quale riesaminare Final Fantasy VIII i meriti e l'eredità.

La teoria tocca così tanti di Final Fantasy VIII i temi più grandi e interessanti. È una spiegazione che dà al viaggio nel tempo e alla trama della frattura dimensionale il tipo di peso emotivo di cui i pezzi più stravaganti di fantascienza hanno così spesso bisogno. Trasforma lo spesso stoico e poco affascinante Squall in una figura più tragica le cui carenze diventano una parte maggiore del suo arco caratteriale. Rende persino più memorabile la storia d'amore del gioco (uno dei suoi elementi più forti). Dopotutto, quanti giochi esaminano l'idea dell'amore come qualcosa che offre non solo significato e motivazione, ma conforto in un mondo che cerca di farci sentire come se non appartenessimo?

Tuttavia, il vero valore della teoria 'Squall is Dead' non riguarda tanto le dure verità di essa quanto piuttosto il fatto che anche contestare la teoria richieda di riesaminare Final Fantasy VIII e apprezzare come i temi complessi del gioco e le idee bizzarre hanno ispirato le persone a continuare ad analizzare l'avventura. Le loro conclusioni possono essere diverse, ma queste teorie uniscono i fan nel loro amore per un gioco che altrimenti è stato troppo spesso dimenticato. È stranamente appropriato che Kitase parli di a Fantasia finale remake arriva nel contesto di una discussione su una delle teorie dei fan più selvagge del gioco. Nonostante la recente uscita del remaster, probabilmente sono entrambi solo un pio desiderio .

Tuttavia, il pio desiderio è davvero pericoloso solo se compromette la nostra capacità di andare avanti. È vero il contrario di Final Fantasy VIII e le sue numerose teorie dei fan. Hanno permesso al gioco di raggiungere una nuova generazione di fan anche dopo che Square Enix ha passato quasi 20 anni a ignorarlo. 'Squall is Dead' non solo offre una spiegazione convincente per una serie di eventi che apparentemente sfidano ogni logica, ma ci aiuta a capire perché il troppo spesso frainteso Final Fantasy VIII vale la pena ricordare dopo tutti questi anni.

Matthew Byrd è uno scrittore di personale per Den of Geek . Trascorre la maggior parte delle sue giornate cercando di proporre pezzi analitici profondi su Killer Klowns From Outer Space a una serie di editori sempre più turbati. Puoi leggi di più del suo lavoro qui o trovalo su Twitter su @SilverTuna014 .