Solo per i tuoi occhi: l'ultimo buon film di Roger Moore su James Bond

Solo per i tuoi occhi è il valore anomalo del mandato di Moore. Un'uscita low-key, più realismo che divertimento, Solo per i tuoi occhi ha i suoi momenti ma non decolla mai del tutto. Rimane il tripwire più probabile se dovessi tentare di recitare tutti i titoli di Bond per una scommessa (o forse per svago). La trama ricorda Dalla Russia con amore , solo senza SPECTRE, la trappola per il miele e l'Orient Express. Sai, i pezzi buoni.

Una reinvenzione di proporzioni simili a Bowie, Solo per i tuoi occhi fonda il franchising dopo la stranezza spaziale di Moonraker ma i cambiamenti, per quanto ammirevoli, non sono motivo di ballare per strada. Sotto pressione per ripristinare la credibilità, il franchise torna ai suoi anni d'oro senza convincere nessuno che tutto è hunky dory. Reattivo più che proattivo, Solo per i tuoi occhi il franchise si sta chiedendo 'dove siamo ora?'

Il cattivo: Bel personaggio, pessimo cattivo. Ha senso? Aris Kristatos è un uomo intelligente e la sua rivalità con l'ex amico Colombo è il filone più intrigante della narrazione. Tuttavia, come antagonista, lo zio Ari è tristemente sottodimensionato.



Fair play per il keelhaul, ma questo segna l'unico punto in cui Kristatos si sente un vero cattivo. Un piano minore va bene se sei una personalità importante. (Kananga, Scaramanga.) Una mancanza di fascino può essere nascosta dietro uno schema davvero gigantesco (Drax, Stromberg). Ma piccolo uomo, piccolo piano? Questo rende probabilmente il cattivo meno memorabile del lotto. Il quinto posto nei titoli di coda dice tutto.

La ragazza: Bella, enigmatica e vendicatrice dei suoi genitori assassinati, un dardo alla volta. Melina Havelock è un'eroina forte. Ma in qualche modo sento che potrebbe essere più forte. Caroline Bouquet e Moore non brillano esattamente, forse perché stava corteggiando la sua terza moglie mentre era ancora in pannolini. (Bouquet, cioè. Non la terza moglie.)

Ferocemente indipendente, coraggiosa e piena di risorse, Melina ha molto da offrire. Ma manca qualcosa, una certa frizzantezza. Un senso di divertimento, forse. Con tutti i suoi attributi (una dannata balestra, dai!) Melina dovrebbe essere una delle grandi. Ma, in qualche modo, lei non lo è.

Solo per i tuoi occhi è il franchising tacchino freddo. Fuori con le navette spaziali, i laser, i supercriminali, le tane, i gadget, le deturpazioni e i genocidi globali. In mezzo a contrabbandieri di eroina, naufragi accidentali (!), monasteri, pattinaggio sul ghiaccio e are intriganti. Come ogni periodo di astinenza, la sensazione è rinfrescante, stranamente piacevole e decisamente richiesta. E, naturalmente, un po' dimenticabile.

Guarda per i tuoi occhi solo su Amazon

L'apertura è bizzarra e la odio. Dense imbrogli legali significavano che lo sceneggiatore Kevin McClory possedeva i diritti di Blofeld, SPECTRE e del film Thunderball . Quindi Broccoli si è vendicato facendo cadere Blofeld in un camino perché Albert era, tipo, così su di lui. Ernesto chi? In sostanza, ha violato l'eredità di uno dei grandi cattivi del cinema solo per dimostrare un punto.

Solo leggermente controproducente. Broccoli non fa cadere Blofeld in un camino: solo un tizio calvo con una sedia a rotelle e un gatto. Certo, è ovviamente pensato per essere Blofeld, ma ovviamente il film non può identificarlo a causa dell'intera faccenda dei diritti. Il che, nel mio libro, significa che lo spettatore è perfettamente libero di rifiutare il personaggio come Blofeld, se lo desidera. Che faccio.

Se hai intenzione di uccidere Blofeld, fai il dannato lavoro correttamente. Dedicagli un film. Sono sicuro che Broccoli lo avrebbe adorato. Ma ovviamente non poteva perché non ne possedeva i diritti. Quindi, invece, ha ucciso un clone di Blofeld non identificato nei pre-crediti di un'uscita minore di Moore e non ha mai fatto riferimento direttamente all'incidente. Non poteva. Perché non aveva i diritti.

Lasciando ampio spazio allo spettatore esigente per meravigliarsi della coincidenza di Due I cattivi di Bond possiedono gatti persiani bianchi o ignorano completamente la canonicità dell'episodio. Non sono d'accordo con entrambi se lo desideri, ma due errori ancora non fanno i diritti.

Bond che lascia dei fiori sulla tomba di Tracy è un bel tocco; anche se la scena esiste solo per aggiungere validità alla successiva apparizione di Not Blofeld. Sento che i film non hanno mai fatto riferimento a Tracy abbastanza spesso. A parte questa scena, Anya ha abortito in La spia che mi amava e una bella linea in Licenza di uccidere , non me ne vengono in mente altri. (anche se scommetto che qualcuno può). Il cielo sa a che punto siamo con il semi-riavvio di Craig (reshoe?) Ma sembra una scommessa sicura che Tracy sia attualmente cancellato dalla sua cronologia. Pietà.

Quindi, dopo aver sventato i successivi Armageddon, Bond deve recuperare una sorta di macchina di coordinamento sottomarino apparentemente acquistata a Fisher Price. Bottoni multicolori! È semplicemente adorabile. Il Lektor, scusa Solex, scusa l'ATAC è spaventosamente prezioso perché, nelle mani sbagliate, ai nostri sottomarini potrebbe essere ordinato di attaccarci.

Mi rifiuto di credere che i militari non abbiano un piano di emergenza per un ATAC smarrito. Come cambiare i codici di lancio. Certo, probabilmente ci vorrà tempo, fatica e denaro, ma sembreresti piuttosto sciocco se Londra fosse fumata. Ma, essendo attento al budget, l'MI6 invia Bond nel tentativo di evitare tale seccatura. In pratica è perdere le chiavi e sperare che la casa non venga svaligiata perché sei troppo tirchio per far cambiare le serrature.

M non sopporterebbe tale parsimonia. Ma ahimè, M è in licenza e Bernard Lee ha preso la sua. Morì poco dopo l'inizio delle riprese. Sebbene Connery sia stato il primo del quartetto originale dell'MI6 ad andarsene, potrebbe tornare e lo ha fatto. Questa rottura con il passato era irreparabile. Per undici film e quasi due decenni Lee ha ancorato la serie: alle sue origini sia cinematografiche che letterarie.

Questa è tratta dal romanzo Moonraker : “M. sembrava un qualsiasi membro di uno dei club di St James's Street. Abito grigio scuro, colletto bianco rigido, il preferito papillon blu scuro con macchie, allacciato in modo piuttosto lasco, il sottile cordino nero dell'occhiale senza montatura... il viso acuto del marinaio, con gli occhi chiari e taglienti del marinaio. Era difficile credere che un'ora prima avesse giocato con mille scacchi vivi contro i nemici dell'Inghilterra; che potrebbe esserci, questa sera, sangue fresco sulle sue mani, o un furto con scasso riuscito, o l'orrenda conoscenza di un disgustoso caso di ricatto.

Bernard Lee, signore e signori. Risorto dalle pagine di Fleming, scritto nel folklore culturale. Il capo.

L'azione in Solo per i tuoi occhi prende il via bruscamente con l'assassinio degli Havelock, il revenge killer di Gonzalez e della Citroen gialla, tutto nella prima mezz'ora. L'inseguimento in macchina è un piccolo affare sbarazzino. Tre punti di merito: per la Citroen brillantemente poco elegante, l'uso intelligente delle strade collinari a zigzag e il coinvolgimento di solo due auto all'inseguimento. È un bel cambiamento avere un paio di tenaci inseguitori, invece di un intero squadrone che si schianta contro ogni ostacolo in vista. E anche la musica è così sbarazzina.

Qualcun altro è dispiaciuto per i poveri coltivatori di olive? Dev'essere un intero raccolto rovinato!

La scena di Indentigraph con Q è una vera chicca. Essendo il Bond più comicamente dotato, le interazioni di Moore con Desmond Llewelyn sono invariabilmente una gioia. E l'Indentigraph stesso tira fuori il mio bambino interiore. Dubito leggermente dell'accuratezza della tecnologia: seguendo la corrispondenza creata da Bond e Q è un po' sorprendente che la macchina non abbia stampato un'immagine di Dov'è Wally.

Vorrei piuttosto che vedessimo più Locque, il Wally Doppelgänger. O almeno l'ha visto meglio. Sebbene Locque appaia frequentemente durante i primi due terzi del film, non viene speso tempo ad approfondire il personaggio. Tutto ciò che sappiamo su di lui è elencato da Bond dopo la sua identificazione (essenzialmente: uccide le persone).

Angolare, occhialuto e assolutamente silenzioso per tutto il film (salvo un grido morente), Locque è un cattivo intrigante, molto più di 'Big Blond Baddie # 23', alias il campione di sci del KGB Erich Kriegler. Anche chi non è sviluppato, ma poi Kriegler è lì solo per essere forte e russo. Ci sono molti Krieglers ma pochi Locques – ed è un peccato che non sia mai al centro della scena.

Locque ha l'onore di essere l'assassino più freddo di Moore. In effetti ho letto da qualche parte che Locque è l'unica persona che Moore abbia mai ucciso a sangue freddo. Si potrebbe contare Sandor, lo scagnozzo abbattuto da un tetto in La spia che mi amava , ma devo ammettere che non me ne vengono in mente altri. Qualcuno?

Se Bond avesse ucciso Bibi Dahl a sangue freddo, pochi avrebbero incolpato l'uomo. Oh, lo riprendo, Bibi non è così male. È solo bloccata nel film sbagliato. La povera Bibi si è persa Moonraker quindi intrufolato in questo invece.

Presumibilmente qualcuno ha letto una prima bozza di sceneggiatura senza Bibi e ha deciso: “Sai di cosa ha bisogno? Questo ha bisogno di un'adolescente bionda americana che si lancia continuamente a Bond. Non l'avevo mai fatto prima'. Bene, la serie di Nick Nack, Jaws e Sheriff Pepper ha spazio per tutti i tipi, ma forse c'è una ragione per cui i sexpot americani in cerca di Sugar Daddy non erano stati precedentemente presenti.

Sento che si dovrebbe guardare il tentativo di seduzione di Bond da parte di Bibi tra le dita intrecciate e urlare 'Sacrilegio!' quando lei lo bacia a sorpresa, ma mi piace molto la recitazione di Moore qui. 'Sì. Bene. Mettiti i vestiti e io ti offro un gelato». Consegnato brillantemente. Immagina Connery che lo dice.

Gli altri cinque Titoli, pur essendo ovviamente distintivi, possono essere scambiati. Puoi immaginare Craig in Dalla Russia con amore o Brosnan in Le luci del giorno viventi . Dalton si inserisce bene in Casinò reale , e anche Lazenby potrebbe farcela Thunderball (ok, Lazenby è un duro. Ma ne ha fatta solo una). Se sei mai bloccato a guardare un Bond che hai già visto un milione di volte - anche se non riesco a immaginare come ciò possa mai accadere - immaginare il film interpretato da un Bond diverso è sorprendentemente divertente.

Ma non Moore. Solo Moore potrebbe mai interpretare un film di Moore. Anche nell'immaginazione. Provalo. La prossima volta che guardi Moore, prova a immaginare che qualcun altro parli le sue battute. E viceversa: prova a inserire Moore in tutti gli altri film che non sono i suoi. Evocare l'interruttore più incongruo è un gioco in sé. di Roger Moore Licenza di uccidere si colloca piuttosto in alto. Ma sicuramente niente batte Moonraker con Daniel Craig?

Un po' di pulizie a cui sparare. C'è la terza e ultima apparizione per l'amatissimo Man with Wine! Victor Tourjansky: ha costruito un'intera eredità cinematografica sull'alcol sorpreso. Saluti, Vittorio. Attenti a quegli sciatori!

E anche: qualcuno ha visto Charles Dance? Sì, Tywin Lannister è uno degli scagnozzi di Kristatos. (Penso che a un certo punto venga arpionato). 'Attori in Obbligazioni prima che fossero famosi' - sicuramente un articolo lì se a qualcuno piace.

La sfortunata contessa Lisle è interpretata da Cassandra Harris, poi dalla signora Pierce Brosnan. Purtroppo è morta prima che Pierce ricevesse il suo status di 00, una parte per cui lo aveva sempre sostenuto. E quanto aveva ragione.

La rivalità tra Kristatos e Columbo è davvero ciò che rende il film qui. L'aspetto di quest'ultimo segna il punto di elevazione. Columbo è un meraviglioso vecchio canaglia, il migliore dai tempi di Kerim Bey (Scusa, Draco).

Unisciti ad Amazon Prime: guarda migliaia di film e programmi TV in qualsiasi momento: inizia subito la prova gratuita

L'alleato di Bond è un modello difficile da ottenere. La sua esistenza è facoltativa (l'alleato di Bond è invariabilmente maschio. Eventuali alleate femminili sono giovani e calde e inevitabilmente fanno sesso con Bond, trasformandole in ragazze di Bond). Mentre il cattivo e la ragazza richiedono un certo livello di caratterizzazione, l'alleato deve essere solo un nome e un titolo di lavoro (prendi il tenente Hip). E mentre il cattivo e la ragazza si inseriscono ordinatamente in una manciata di ruoli narrativi predeterminati (i cattivi sono megalomani esperti o assassini rivali, le ragazze sono agenti o cattivi riformati) l'alleato inizia una tabula rasa.

In quanto tale, scrivere un buon alleato richiede un certo livello di impegno. Molto più facile fargli un nome e un titolo di lavoro (prendi lo sfortunato Luigi). Anche Felix Leiter è un nome e un titolo di lavoro; solo una ricorrente.

Comunque. Colombo. Fair play per gli scrittori perché hanno tirato fuori un tappo. La sua introduzione sulla barca è un brillante incontro a due, uno scambio teso ma divertente in cui entrambi gli uomini sentono l'altro fuori.

Bond inizialmente crede che Colombo sia un nemico, ma il fascino e la sincerità di quest'ultimo lo conquistano. Mentre l'apparentemente virtuoso occasionalmente si rivela cattivo, riesco a pensare a pochissime occasioni in cui un personaggio impostato come cattivo si dimostra un buon 'non'.

L'abito al pistacchio di Colombo è un accattivante simbolo della cura che è stata ovviamente presa con la sua caratterizzazione. Un bel tocco, soprattutto quando schiera i proiettili per rivelare il movimento nemico nella battaglia del magazzino. E ovviamente la performance di Topol non può essere elogiata abbastanza. Una bella voce baritonale, occhi mai privi di luccichio: taglia l'uomo e probabilmente sanguina carisma.

Kristatos è un po' corto al confronto. Julian Glover è solido sia come amico che come nemico: la rivelazione della sua doppiezza è una svolta abbastanza decente. E il keelhauling è uno dei migliori tentativi di uccidere Bond: punti aggiunti per l'assoluta mancanza di necessità. Ma Kristatos non ha mai la possibilità di brillare. Niente monologhi, poco senso di minaccia. Nessun vero confronto tra lui e Bond: a parte un breve scambio pre-chiglia, Evil Kristatos è tenuto alle periferie. Un peccato, perché Moore e Good Kristatos mostrano una bella chimica nelle loro prime scene insieme.

Ma la vera vergogna è la mancanza di una resa dei conti tra Kristatos e Colombo. Due personaggi forti, interpretati da due grandi attori, dotati di un retroscena avvincente. Lascia che la coppia condivida un po' di dialogo! Preferibilmente in una situazione di stallo, o dove uno tiene l'altro sotto tiro. Una colluttazione fugace su una tromba delle scale e un coltello scagliato nella schiena, possono adattarsi all'ethos attenuato, ma forniscono una fine poco entusiasmante a una trama fine.

Guardando le lotte scricchiolanti di Kristatos e Columbo, ho subito pensato: 'Old Man Fight!' Poi ho iniziato a sospettare e ho preso il mio laptop ... Sì, Roger Moore è più vecchio sia di Topol che di Julian Glover. Sette anni più anziano di Glover, otto davanti a Topol. Mentre quello stimato duo è sulla quarantina, Roger sta spingendo 54. Caroline Bouquet? Ha 23 anni.

In realtà, vuoi un vero strabiliante (beh, mi ha fatto esplodere)? Oggi, nel 2015, Caroline Bouquet ha 57 anni. Appena quattro anni in più del suo amante sullo schermo del 1981. Pensare. Sopra. Quella.

Non può essere evitato qui: l'età di Moore è sicuramente un problema. Non proprio il problema, ma nessuno poteva vedere Solo per i tuoi occhi e penso che avesse altri due film di 007 nel serbatoio. In effetti il ​​divario di età Bond-Melina è il più ampio della serie, con un peso di tre decenni. Ci riescono quasi perché Bouquet si comporta da più vecchio dei suoi anni, Moore sembra più giovane di lui, e la coppia si incontra solo alla fine. Saggiamente, i produttori hanno scelto un'eroina di 38 anni in polpo . Questa saggezza non è durata.

Il rifugio di montagna di Kristatos si trova grazie al pappagallo Max dal nome meraviglioso. Morale della favola: non discutere mai dei tuoi piani a portata d'orecchio di uccelli parlanti. Le cose sembrano un po' disperate quando Bond sta ottenendo le sue informazioni da un macaw, eppure Max si dimostra un alleato molto più utile di certe ragazze di Bond nella serie che potrei menzionare.

La scalata in montagna è un finale teso anche se leggero. Bond che penzola da una corda mentre un nemico fa cadere i suoi chiodi è un calcio piazzato superbamente eseguito. E sicuramente fa un bel cambiamento rispetto a Laser Quest nello spazio. Tuttavia, una volta violato St Cyril, la risoluzione è rapida e facile. L'arrivo del sempre avuncolare generale Gogol difficilmente alza la posta in gioco, anche se il buon generale sembra aver dimenticato come si parla inglese.

Avendo aperto con un cameo casuale di un megalomane assetato di potere, il film si chiude spingendo fuori Margaret Thatcher. Nonostante abbia combattuto contro artisti del calibro di Dr. No, Oddjob, Scaramanga e Jaws, Bond non ha i minerali per affrontare The Thatch. Lascia il compito a Max il pappagallo e se ne va a fare il bagno con Melina.

Così Max e la signora T masticano il grasso finché quest'ultimo non chiede un bacio e l'ascoltante Fredrick Gray e compagnia staccano rapidamente la spina. È un po' allarmante che i vertici dell'MI6 non riescano a distinguere tra il loro miglior agente e un pappagallo, quindi il caos quando M lascia l'edificio.

For Your Eyes Only, quindi, è un detergente per il palato, un qualcosina per togliere il gusto Moonraker . E considerando che eravamo praticamente a un film di distanza da Bond che combatte contro il Mekon, probabilmente era necessario un restringimento dei personaggi e del concetto. Ma non dura. polpo è tornato alle bombe nucleari, ai generali russi pazzi, ai palazzi appartati e ai pagliacci. Solo per i tuoi occhi rimette in carreggiata il franchise ma, con due Moore ancora in agguato, il suo breve flirt con la realtà non è tanto una nuova direzione quanto un vicolo cieco.

Miglior pezzo: Valuto davvero quel primo incontro con Colombo.

Peggior pezzo: Oh guarda, è Blofeld! Una specie di. Scomparendo in un camino. Non lo rivedremo più.

Considerazione finale: Perché qualcuno dovrebbe volere una gastronomia in acciaio inossidabile?

Questo articolo è apparso per la prima volta su Den of Geek UK l'11 maggio 2015.