Recensione dell'episodio 8 di Game Of Thrones stagione 6: Nessuno:

Questa recensione contiene spoiler.

6.8 Nessuno

La sesta stagione di Game of Thrones è stata una correzione di rotta per la quinta stagione (e prima). Ci sono state denunce di violenza contro le donne; ora le donne sono saldamente al comando e sono quelle che fanno la violenza piuttosto che essere il bersaglio di Ramsay Bolton. Ci sono state lamentele sulla tortura di Theon; La simile rottura e ricostruzione di Arya per mano degli uomini senza volto finisce per essere trionfante, piuttosto che deprimente (anche se per essere onesti, Arya non ha perso parti importanti del corpo). Ci sono stati molti personaggi abbandonati e sembra che torneranno tutti in questa stagione per vari motivi. Anche la trama in stallo di Daenerys in Essos sembra finalmente dare i suoi frutti, se non altro perché ha la sua orda di Dothraki a lungo promessa.



Ci saranno tre scene in questo episodio di cui tutti parleranno. Uno di questi è la risoluzione dell'avventura di Arya Stark a Braavos. In uno spettacolo in cui ci sono regolarmente sequenze d'azione massicce (questo episodio presenta almeno una battaglia che coinvolge dozzine di navi), il modo in cui Game of Thrones è in grado di ridurre le cose a un livello personale è notevole. Il momento più emozionante dell'episodio è lo scontro tra Arya e l'orfana, che la tormenta da mesi e che ora è stata inviata per ucciderla. È un inseguimento elettrizzante per le strade di Braavos innescato dalla morte della nuova amica di Arya, Lady Crane, e termina con una candela che viene spenta per gentile concessione di un abile taglio di Needle. A differenza di Reek, abbiamo visto abbastanza dell'allenamento di Arya per sapere cosa ha passato, ma non così tanto da diventare un film snuff. Abbiamo visto abbastanza per sapere che quando Arya rotola giù da una rampa di scale e si alza, lasciando deliberatamente una scia di sangue (o arancia rossa), che l'Orfana sta cadendo in una trappola. L'ago che immerge la lotta nell'oscurità è solo la ciliegina sulla torta. Mark Mylod ha un'altra grande scena di combattimento al suo attivo; l'inseguimento tra Arya e Waif era un livello di meraviglia di Terminator 2, e si assicurava di controllare ogni cliché di inseguimento nell'elenco pur essendo sorprendentemente brutale (basta ascoltare gli atterraggi di Arya e cercare di non sussultare).

Arya ha imparato una lezione preziosa. Sa come essere una Danzatrice dell'Acqua, ed era brava a inseguire i gatti, e ora è in grado di combinare quell'abilità con le sporche abilità di combattimento insegnatele da Waif e Jaquen durante il suo periodo di addestramento come Uomo Senza Volto. Nel profondo, è ancora Arya Stark di Winterfell, ma ora sa cosa fare quando è il momento di smettere di essere cavalleresca e iniziare a sgozzare al buio. È una lezione che ha imparato bene; è anche una lezione per Pod da imparare da Bronn. Mentre i due sono sui lati opposti del dibattito Delta delle Acque, Bronn è disposto a insegnare a Pod tutte le cose che non imparerà da qualcuno come Brienne, che è uno dei cavalieri più onorevoli del regno nonostante non sia Ser Brienne.

Questa è cavalleria, anche se in modo diverso dal tipo che Brienne e Jaime hanno tra loro. Sì, hanno combattuto in passato e probabilmente combatteranno ancora poiché Brienne serve gli Stark e Jaime è un Lannister, ma durante l'episodio, le loro scene sono meravigliose nella loro interazione. Jaime non è altro che onorevole, eppure è anche il ragazzo che ha spinto un bambino fuori da una finestra e che ha commesso atrocità terribili in nome dell'unico amore che significa qualcosa per lui: il suo amore per Cersei. Brienne potrebbe essere dalla parte buona di Jaime, ed è chiaro che lui tiene a lei in qualche modo, ma come dice Edmure, Jaime è ancora un uomo malvagio.

Tutti a Westeros hanno la capacità per il male; anche la nobile Brienne ha combattuto sporco per avere la meglio su The Hound. Allo stesso modo, tutti a Westeros hanno la capacità di fare del bene. The Hound, ad esempio, ha fatto un giro completo grazie al buon lavoro di Septon Swearengen. Che tu sia buono o cattivo sembra dipendere da chi stai cercando di uccidere. Se sei The Hound, tagliando teste e genitali con un'ascia (questa è un'altra scena di cui parleranno tutti), allora sei a posto perché ti stai vendicando dei teppisti che hanno ucciso il tuo amico. Se sei la Confraternita senza striscioni, puoi essere buono o cattivo a seconda di quello che fai: uccidere gli abitanti del villaggio è male, impiccare gli assassini di villaggi che operano nel tuo nome è buono. Cersei è persino capace di fare cose buone ogni tanto; come dice Jaime, il suo amore per i suoi figli è la sua caratteristica più redentrice, e mette Cersei in compagnia di Cat Stark, che una volta liberò nientemeno che Jaime Lannister e che iniziò la missione di Brienne per servire la famiglia Stark.

Tutto sembra arrivare alla fine. Tutti sembrano rendersene conto, tranne forse Cersei Lannister. Tutta la sua difesa contro l'Alto Passero è stata basata sul suo accesso al mostro di Qyburn, AKA FrankenMountain, e sul suo piano per avere una prova per combattimento. Sfortunatamente per lei, come al solito, punta la mano e rivela la sua macchina per uccidere segreta, e bastava una testa strappata davanti al cugino Lancel per far sapere all'Alto Passero che un processo per combattimento contro un'inarrestabile macchina per uccidere è una cattiva idea, e dal momento che il Passero ha l'orecchio di Re Tommen, beh... Cersei ha scelto ancora una volta la soddisfazione a breve termine rispetto al successo a lungo termine. ('Scelgo la violenza.' è un delizioso verso della penna di Benioff e Weiss, ed è stato messo fuori gioco da Lena Headey).

Game of Thrones ha creato alcuni conflitti interessanti per il prossimo episodio; secondo le immagini di anteprima, sarà una pazzia alla pari con gli altri famosi noni episodi. Daenerys e il suo drago contro una flotta di navi? Greyjoys in arrivo contro i Maestri? I Bolton affrontano Jon Snow e il suo esercito di bruti? Il Mastino uccide altre persone? Una combinazione di tutte queste cose?

Qualunque cosa accada, sono eccitato; per tutte le critiche Game of Thrones preso nella quinta stagione, è chiaro che le persone dietro le quinte hanno imparato e adattato, e la sesta stagione è ancora meglio per questo.

Leggi Ron's recensione dell'episodio precedente, The Broken Man, qui . E leggi il nove domande che stiamo meditando da Nessuno, qui .

Il corrispondente statunitense Ron Hogan crede ancora nel potere del Cleganebowl di riunire il mondo. Ciò che è hype potrebbe non morire mai. Cleganebowl per sempre! Scopri di più di Ron ogni giorno su Shaktronics e PopFi .