Game of Thrones: 9 cambiamenti che hanno migliorato i libri

Game of Thrones La stagione 8 è alle porte, cari amici. E con il suo arrivo per lo più trionfante, tornano le ansie familiari. Cosa succede se non è buono come quello che è venuto prima? Come faranno a raccontare in modo soddisfacente questa parte della storia – la parte finale, nientemeno – in una manciata di episodi? Jon Snow scoprirà mai la verità sui suoi genitori?! E cosa hanno fatto esattamente gli showrunner David Benioff e D.B. Weiss si è sbagliato la scorsa stagione?

Sì, anche come Game of Thrones diventa un colosso culturale più grande con ogni stagione che passa, anche i fan letterari del materiale originale di George R.R. Martin 'A Song of Ice and Fire' diventano più vocali nella loro condanna dell'adattamento della HBO. E ovviamente non sbagliano spesso. Come compagno di viaggio dei lettori di libri di Sullied, anch'io non posso fare a meno di notare quando alcuni cambiamenti lasciano a desiderare nella serie televisiva. O come, dopo che la serie ha superato la narrativa dei libri nella sesta stagione, ci sono stati colpi di scena difficili da immaginare che Martin perseguisse, come lo zio Benjen che è uscito dal nulla per sacrificarsi per Jon Snow come l'ultimo Deus Ex Machina in penultimo episodio della settima stagione .

Poiché nulla è senza colpa, è facile cadere nel cecchino che generalmente circonda Game of Thrones tra i lettori di libri, e come ogni diversa decisione presa da Benioff e Weiss dovrebbe essere accolta con disprezzo e sospetto... tranne quando è completamente sbagliato. Per tutti Game of Thrones ' molti cambiamenti, un gran numero di essi dal piccolo (i capelli di Daenerys non bruciano dalla sua testa quando entra nella pira funeraria di Khal Drogo) all'enorme (Dark Sansa) hanno effettivamente preso abilmente ciò che era già presente nel testo di Martin e migliorato su di essa. Almeno per quanto riguarda gli standard televisivi. E in una cultura della frenesia dei media alimentata da tanto cinismo e odio, abbiamo pensato che valesse la pena lanciarla Game of Thrones alcuni complimenti e amore dove appropriato.



Quindi, senza ulteriori indugi, eccone nove Game of Thrones cambiamenti dai libri che in realtà erano in meglio.

Arya come coppiere di Tywin Lannister

Questo importante cambiamento è dovuto al vantaggio dello spettacolo che ha apportato un aggiornamento leggermente più sfumato all'inizio della saga. Ingaggiando l'incommensurabile Charles Dance come paterfamilias di Casa Lannister, Game of Thrones è stato in grado di dare alcune sfumature e strati a un personaggio che sulla pagina è principalmente solo l'orgoglio incarnato. A dire il vero, anche Tywin di Dance è un mostro, ma più tranquillo con l'umanità sotto tutta quell'arroganza. Non è mai più chiaro che nelle sue interazioni con Arya di Maisie Williams durante la sua migliore stagione.

In effetti, i viaggi di Arya attraverso le Terre dei Fiumi, sia nei libri che nello show, sono probabilmente il momento clou dell'arco narrativo del personaggio finora. Una volta una ragazza che sognava di essere una guerriera e coraggiosa, scopre che non c'è niente di coraggioso in molti dei guerrieri che incontra. Probabilmente a causa dell'economia del budget o del ritmo, alcuni dei migliori momenti letterari di Arya, come lei, Gendry, Hot Pie e Lommy che diventano una banda di scugnizzi dickensiani in un'avventura trascendentalista, hanno dovuto essere tagliati durante la seconda stagione. un peccato, ma d'altra parte, dobbiamo avere queste scene di tesori tra Arya e il capo della Casa Lannister, il che rende più comprensibile la sua riluttanza a usare una delle uccisioni di Jaqen H'ghar su di lui.

leggi di più: I 10 personaggi di Game of Thrones che hanno iniziato la guerra

Mentre Tywin dimostra di essere un tiranno pieno di nient'altro che amara delusione nei confronti dei suoi figli adulti, c'è il debole suggerimento che Arya potrebbe essere una figlia che sarebbe stato orgoglioso di avere. Scoprendola una ragazza intraprendente e intelligente che si nasconde da ragazzo, la tiene come coppiere e assistente personale. Deduce anche rapidamente che è troppo istruita per essere semplicemente una persona comune. Anche se è un po' strano che non riesca mai a mettere insieme lei è la ragazza Stark scomparsa, il suo sospetto e il suo affetto per lei sono superati solo dalle emozioni contrastanti di Arya.

Non desidera altro che la morte per i suoi nemici, ma Tywin Lannister non è stato colui che ha ordinato l'esecuzione di Ned Stark, e non può permettersi di inserirlo nella sua lista o nella sua preghiera. Trova persino in lui un po' di un'influenza paterna che le è mancata quando il nipote di Tywin ha ucciso suo padre.

Quelle emozioni miste e confluenze, così come la costante suspense sul fatto che lui sappia o capirà che lei è Arya Stark, realizzata per alcune delle più grandi scene in Game of Thrones storia. Scene che si possono trovare solo nello show.

Il rispettabile matrimonio fittizio di Tyrion e Sansa

Un altro caso in cui Benioff e Weiss hanno escogitato una sottotrama tra il lupo e il leone che non implicava puro odio è il breve periodo in cui Tyrion Lannister e Sansa Stark sono stati marito e moglie. In termini di trama, è più o meno la stessa sequenza di eventi in entrambi Una tempesta di spade e nello show: Sansa e Tyrion sono costretti a un matrimonio orribile da Tywin Lannister perché il padre vuole che la sua disprezzata progenie aumenti l'influenza dei Lannister nel Nord, tenendolo anche lontano da Castel Granito, diritto di nascita di Tyrion ora che Jaime ha preso a lungo il suo I voti della Guardia Reale.

Ma mentre il matrimonio è una tragica farsa , la sua presentazione su Game of Thrones aveva un po' più di grazia e sottigliezza. Sia nel romanzo che nella serie, Tyrion Lannister giura di non toccare Sansa fino a quando non accoglierà le sue avances (cosa che non accadrà mai). Tuttavia, Sansa non è mai meno che remota e si nasconde disperatamente dietro i suoi convenevoli e i suoi sorrisi... e Tyrion arriva a disprezzarla per questo. Mentre Tyrion di Peter Dinklage capisce che è una bambina costretta in una situazione orribile, anche il letterato Tyrion ne è consapevole, ma la vede piuttosto egoisticamente come nient'altro che una sciocca che è costretto a sopportare come sua moglie, troppo ingenua e odiosa per la sua deturpazione con cui costruire qualsiasi tipo di relazione. E non interpreta mai nient'altro che una vittima in presenza di Tyrion.

leggi di più: Previsioni e teorie della stagione 8 di Game of Thrones

Nello show, Sansa è costretta in una situazione in cui l'intero patriarcato feudale del suo mondo la drappeggia nei colori dell'attaccante, ma mostra anche, come Arya con Tywin, una certa intelligenza e sfida che allude anche alla sua forza interiore. come costruisce un livello di rispetto reciproco tra Tyrion e lei. Invece di vedere l'innocenza di sua moglie come un difetto condannabile, Tyrion considera Sansa come un giocatore politico intelligente e che sta lentamente emergendo, uno a cui compatisce e a cui si affeziona in qualche modo in senso paterno.

I due capiscono di essere entrambi vittime della tirannia di Tywin e come le due pecore nere della corte della Fortezza Rossa. Il loro consiglio e umorismo è qualcosa che possono condividere, se non altro. Sansa non esclude Tyrion come un mostro finché non scopre il destino di suo fratello e sua madre alle Nozze Rosse. Il suo silenzio viene quindi da un luogo di resistenza, in contrasto con la sottomissione. Eppure ha ancora la decenza umana di base per aiutare Tyrion a prendere una tazza che Joffrey calcia sotto il tavolo al suo matrimonio, dimostrando che è più di una sfortunata passeggera in questa catena di eventi.

Brienne contro il segugio

Di tutti gli abbinamenti aggiunti immaginabili, il più divertente potrebbe essere il breve e dolcemente glorioso duello tra Brienne di Tarth e Sandor Clegane delle Terre dell'Ovest. Nello spettacolo, la sequenza funge da momento in cui il Segugio e Arya si separano. Ma arriva saggiamente più avanti nella narrazione rispetto alla sua controparte letteraria, perché Benioff e Weiss hanno realizzato che Arya interpretare un tosto brizzolato come il suo ultimo mentore è semplicemente troppo divertente.

Comparativamente, gran parte della trama di Brienne di Tarth nel quarto romanzo dell'ASOIAF, Una festa per i corvi , la coinvolge in una caccia all'oca selvaggia alla ricerca di Arya Stark e Sansa Stark. Poiché il lettore ha una visione divina, sappiamo che Arya è a Braavos durante tutto questo mentre Sansa è nell'Eyrie. Quindi l'inutilità di Brienne che vaga per i campi verdi e le dita fino a un cliffhanger piuttosto insoddisfacente è materia di pura frustrazione. Game of Thrones salta tutto ciò facendo in modo che Brienne e Podrick rintracciano con competenza Arya fuori da un luogo verso cui potrebbe davvero correre: la Valle e la sua vicina zia.

leggi di più: La vera storia di Wildfire

Così Brienne e il Mastino fanno un bellissimo combattimento empio in quello che potrebbe essere il miglior duello con la spada della serie, almeno da questo lato della Montagna e della Vipera. È anche il luogo in cui il Segugio subisce ferite gravi e dolorose. Nel Una tempesta di spade , il Mastino viene gravemente ferito durante il suo duello con la spada in una locanda con gli uomini di Gregor Clegane (la sequenza si verifica in precedenza su Game of Thrones dove il segugio è ferito molto più leggermente dopo aver visto un sacco di uomini morire per dei polli). Lo spettacolo offre un'aringa rossa suggerendo che la piccola ferita di Sandor si inasprirà e si infetterà, rendendolo immobile. Questo è ciò che accade nel romanzo, ed è per questo che Arya può scegliere di lasciarlo morire sul ciglio della strada invece di offrirgli il 'dono' della misericordia.

Nel Game of Thrones , arriva dopo che Brienne ha dato al Mastino il più grande calcio in culo della sua vita. Questo cambiamento fa diverse cose: rende l'improvviso contatto del Segugio con la morte meno anticlimatico; costringe Arya a fare la scelta di abbandonare il suo ultimo protettore/sequestratore di ostaggi nel contesto più drammatico e immediato; e dimostra che Brienne è sia competente che una guerriera provata di rispetto davvero intimidatorio.

In breve, ha migliorato le trame di tre personaggi contemporaneamente.

Tagliare un nodo Meereenese

Nel descrivere come è rimasto così indietro nel quinto romanzo 'Le cronache del ghiaccio e del fuoco', Una danza con i draghi , George R.R. Martin ha spiegato di essere rimasto intrappolato da un 'Nodo Meereenese'. Con questo intendeva gli eventi a Meereen, dove Daenerys regnava dalla fine del... Una tempesta di spade e all'inizio della quarta stagione, era diventato così ingombrante che non riusciva a trovare la via d'uscita. E sembra che nel prodotto stampato, lui e i suoi editori abbiano ancora faticato a raggiungere il traguardo poiché ci sono molti eccessi e tangenti superflui che non vanno da nessuna parte.

Gli spettatori che conoscono solo la serie TV potrebbero pensare che Meereen fosse un po' statico su HBO, ma se capisci cosa è stato rimosso da esso, queste lamentele sono solo le grida dei bambini estivi che non sanno nulla dell'inverno. Ad esempio, il principe dorniano Quentyn Martell è stato un personaggio punto di vista in questa città per innumerevoli capitoli prima di morire piuttosto inutilmente; Tyrion trascorreva la maggior parte del suo tempo fuori dalle mura di Meereen come preda di schiavisti costretto in compagnia di un compagno nano di nome Penny, la cui intera presenza sembra derivare dal fatto che Martin si gode un Tyrion ubriaco che perde sempre la calma; e i vari cast di cortigiani di Meereen che allo stesso modo infastidiscono Daenerys devono ancora avere alcun risultato, anche se il modo in cui Selmy Barristan li gestisce è un po' più soddisfacente sulla pagina.

C'è anche il dramma usa e getta di Daenerys che si innamora di Daario, invece di capirlo come il pezzo laterale che è. Nel complesso, è un sacco di imbottitura che può diventare decisamente esasperante quando potremmo goderci...

Tyrion incontra Daenerys

Nel Una danza con i draghi , la cosa più simile che Tyrion Lannister abbia mai incontrato con l'incontro con la Regina dei Draghi è durante la sua fatidica visita alla Fossa dei combattimenti di Daznak. In questa sequenza, Tyrion e Penny non sono altro che intrattenimento clownesco tra omicidi, costretti a giostrarsi per il divertimento della folla e la noia di Dany. C'è anche la possibilità che vengano sacrificati per morire in un altro spettacolo, ma Tyrion viene salvato quando Dany sfugge al complotto di un assassino sulla schiena di Drogon.

Nel Game of Thrones , Dany vede Tyrion in una fossa di combattimento diversa prima del grande giorno, e lui si presenta come il regalo di Jorah Mormont per lei . Così la drammatica tensione creata per maggior parte di Una danza con il drago Le oltre mille pagine di Tyrion incontreranno Daenerys e Jorah si riscatteranno verranno ripagate nella stagione che trae ispirazione da quel romanzo. Nella quinta stagione, Daenerys incontra Tyrion e Jorah e accetta il primo come potenziale alleato mentre bandisce il secondo per la seconda volta.

leggi di più: La vera storia di Game of Thrones – Gli uomini senza volto

Di conseguenza, la posta in gioco drammatica promessa ha vari gradi di catarsi nella quinta stagione prima che la trama di Daenerys si concluda allo stesso modo del libro: Drogon la porta via nelle praterie percorse dai Dothraki . Prima di quel momento, tuttavia, Tyrion e Daenerys hanno il loro primo tête-à-tête, che è un momento monumentale che i fan hanno atteso per anni nei libri... e stanno ancora aspettando dopo l'insoddisfacente anti-climax che non finisce mai a Meereen.

Margaery è una giocatrice infernale

La cosa più tragica dell'altrimenti bellissimo splendore di Cersei Lannister fa esplodere il Grande Tempio di Baelor è che ci è costato Margaery Tyrell. Abile giocatrice e stratega, era probabilmente la donna più intelligente di Approdo del Re all'epoca, soprattutto da quando sua nonna si era ritirata nell'Altopiano. Più intelligente di Cersei e più pragmatica dei fanatici religiosi con cui è stata costretta a collaborare, la sua vita è stata una serie di buone decisioni rovinate da quelle poco sagge perseguite dagli uomini nella sua vita, da Renly all'Alto Passero.

Questo è abbastanza notevole se si considera quanto Margaery sia una nullità in 'Le cronache del ghiaccio e del fuoco'. Pur essendo in qualche modo pari più di un avatar di Anna Bolena della televisione Margaery interpretata da I Tudor ' Natalie Dormer, la letterata Margaery è principalmente un'enigmatica ragazza di 16 anni che potrebbe benissimo essere una pedina nei giochi di sua nonna e Cersei come partecipante e istigatrice allo stesso modo. Questa ambiguità è dovuta al fatto che Margaery non è un personaggio dal punto di vista, né è una di quelle che Martin ha molto interesse nel passato come influenza Cersei a fare scelte irrazionali.

Nonostante sia giovane e abbia sposato tre re nei libri (Renly, Joffrey e Tommen), il Margaery sulla pagina porta un'aria di manipolazione bonaria, verso la quale la reazione eccessiva di Cersei è descritta principalmente come paranoia.

leggi di più: La vera storia di Game of Thrones – I passeri

Margaery di Natalie Dormer, al contrario, è un'affascinante aggiunta agli intrighi politici di Approdo del Re. Sta deliberatamente litigando con la regina madre e, almeno finché giocano secondo le regole tradizionali, continua ad avere la meglio. È in grado di manipolare Tommen contro Cersei, e quindi è in grado di trasformare la trappola dell'Alto Passero che Cersei ha piazzato per lei in un vantaggio sui Lannister. Margaery è ambiziosa quanto Cersei, ma fornisce un contrasto introducendo un'arrampicatrice sociale con alcuni limiti. Ama suo fratello Loras per affetto genuino, non per perversione raccapricciante, ed è anche più forte di lui. Questo viene sottolineato quando lei cerca di proteggerlo dai Passeri.

Margaery è anche in grado di esercitare un'influenza calmante su Joffrey mentre è in vita e sembra che voglia almeno sinceramente proteggere Sansa dalle sue depravazioni, tanto per genuina gentilezza quanto è una mossa egoistica mettere un Tyrell a Winterfell . In altre parole, lei è davvero la prossima generazione di Lady Olenna ed era un elemento meraviglioso nell'intrigo dei cortigiani, in contrasto con l'affascinante strumento sulla pagina.

leggi di più: Game of Thrones Stagione 8 – Tutto quello che sappiamo

Jon va a Hardhome

L'aggiornamento visivamente più spettacolare Game of Thrones mai gioco questa saga è stata quando Jon Snow ha fatto un piccolo giro in barca Beyond the Wall . Per essere onesti, gli eventi dell'episodio 'Hardhome' sono impliciti in 'Le cronache del ghiaccio e del fuoco'. Jon invia i fratelli dei Guardiani della Notte da Eastwatch-by-the-Sea per salvare i bruti da quel porto e riceve corvi criptici che suggeriscono che c'è stato un massacro dopo un devastante attacco degli Altri (White Walkers). Jon Snow vuole organizzare una missione di salvataggio, ma anche prima della sua morte per mano degli ammutinati, quel piano stava andando in pezzi a causa del desiderio di sfidare Ramsay Bolton per Winterfell.

Hardhome, insomma, sembra essere un filo allentato il cui destino è destinato a essere frutto di racconti epistolari. Così che Game of Thrones in realtà colloca Jon Snow all'evento e offre agli spettatori una prospettiva in prima persona di ciò che l'Esercito dei Morti può fare per uno dei momenti più cupi e spettacolari della storia della televisione. Prima di 'Hardhome', gli Estranei erano ovviamente una minaccia, ma tanto astratta per la narrativa quanto quante persone trattano oggi i cambiamenti climatici del mondo reale. Ma all'improvviso, le tasse si sono rotte e il pubblico era all-in dopo 'Hardhome'. L'ora aveva un'aria inaspettata dell'Apocalisse, fino ai Quattro Cavalieri degli Estranei che guardavano da una scogliera. È la sequenza più da incubo che coinvolge gli zombi mai prodotta per uno show televisivo, e sconvolge assolutamente il pubblico.

leggi di più: Chi è il Re della Notte?

Senza questa scena, la promessa di ghiaccio contro fuoco di Game of Thrones' il climax potrebbe non infondere l'urgenza e il terrore negli spettatori che 'Hardhome' ha fornito.

Il matrimonio di Cersei e Robert Baratheon

Un cambiamento sul lato più sottile di Game of Thrones ' I primi giorni furono l'inizio di uno dei più importanti cambiamenti nell'adattamento. Il matrimonio di Cersei e Robert è una cosa tossica e brutta che ha tenuto insieme i Sette Regni attraverso un amaro risentimento, ma è anche costruito su una base più profonda nello show.

In 'Le cronache del ghiaccio e del fuoco', Cersei Lannister è già la regina malvagia dei tropi fantasy che dovrebbe incarnare dopo aver sposato Robert Baratheon. Aveva dedotto che voleva per sempre vivere nell'incesto e nella decadenza prima di sposare Robert: era un'idea di Cersei che Jaime diventasse una guardia reale quando aveva pianificato di sposare il principe Rhaegar, e quindi avrebbe avuto suo fratello sempre vicino. Ha anche celebrato il suo matrimonio con Robert avendo incesto con Jaime la mattina dopo il suo matrimonio.

leggi di più: Cosa verrà dopo per Cersei Lannister?

Questo non vuol dire che Robert non fosse un'opera dalla parola 'vai' in ASOIAF, o che Cersei sia una vittima in Game of Thrones . Entrambe le versioni sono creature vane ed egoiste che disprezzano irragionevolmente il loro fratellino Tyrion per essere nato. Ma Cersei di Lena Headey è stata data presto e rivelatrice quando è stato rivelato che voleva far funzionare il suo matrimonio con Robert. Non vedeva l'ora di sposare il bel eroe del Tridente fino a quando lui non ha abusato di lei durante la loro prima notte di nozze (come ha fatto nel libro). Confida a Robert di aver cercato di amarlo nei suoi primi giorni e di conseguenza si è risentita del fantasma di Lyanna Stark; ha anche addolorato lei e l'unico vero figlio di Robert, un nato morto. Ha pianto sul suo corpo per giorni, e l'incapacità di Robert di confortarla ovviamente lo ha fatto vergognare.

Questi piccoli cambiamenti portano a una delle scene migliori dell'intera Game of Thrones run: Robert e Cersei valutano il loro matrimonio nei suoi ultimi giorni durante la stagione 1. Mentre Robert non sa che a questo punto è molto avanti nella pianificazione del suo omicidio per cinghiale, c'è una vera parentela attraverso il loro odio reciprocamente assicurato. Le offese e le crudeltà non dette hanno lasciato il posto a una sorta di connessione nata da un disprezzo che entrambi amano.

È anche la sequenza in cui Robert espone ciò che è diventato il Game of Thrones fine del gioco: le orde di Dothraki di Essos invaderanno la loro terra e il popolo si rivolterà contro un re (o una regina) assente. Il destino di Cersei è delineato e le loro risate condivise e le lacrime nascoste rimangono un punto culminante in qualsiasi mezzo.

Cersei Lannister, Periodo.

E costruire dal matrimonio Robert/Cersei è la lenta evoluzione della trasformazione di Cersei in un personaggio molto più forte nella serie televisiva. Nella pagina, Cersei è l'accumulo di tutti i suoi vizi: beve troppo vino; è avida e miope nell'accumulare tutto il potere; e la sua vanità va di pari passo con la sua lussuria. Ne risulta una divertente ironia, come alla fine di Una festa per i corvi , Cersei è diventata lo specchio del marito morto. È ingrassata, è diventata un'ubriacona e i suoi pensieri sono annebbiati dopo aver passato troppo tempo a letto con i suoi numerosi amanti e amanti, uomini e donne allo stesso modo.

Mentre è intrigante vedere fino a che punto Martin porterà il declino di Cersei nella dissolutezza, si accumula in un cattivo repellente e nient'altro. La Cersei di Headey è crudele e feroce quanto la Cersei letteraria, ma è anche più calcolatrice e ha alcune reazioni sane.

Mentre la Cersei scritta può sogghignare e trarre piacere dalle torture di Joffrey nei confronti di Sansa, incluso spogliarla in tribunale mentre la picchia, la Cersei di Headey nega in modo depresso Joff. In realtà vede qualcosa del suo io più giovane in Sansa (al contrario della progenie demoniaca che Martin ha creato dalla nascita a Cersei), e si costringe a chiudere un occhio sulle 'indulgenze' di Joffrey. Tuttavia, va oltre. È consapevole delle debolezze di Joffrey. Li confessa a Tyrion nella seconda stagione e si preoccupa se stanno pagando per i peccati della loro famiglia.

leggi di più: Classifica dei cattivi di Game of Thrones

Quel prezzo è Joffrey. Naturalmente lei ama troppo suo figlio per abbandonarlo, e si mette ferocemente sulla difensiva di lui ogni volta che c'è anche solo un soffio di pericolo, ma è consapevole che è un mostro. Al contrario nel libro, è fortemente implicito che la sua follia e depravazione derivi non solo dall'essere nato dall'incesto, ma dall'essere nato da Cersei che condivide la maggior parte della sua bruttezza. È anche come Joffrey nella sua disprezzo per l'invalidità di Bran Stark, invece di pentirsene, e in sintonia con Catelyn Stark. Questa differenza può a volte diventare stridente, come in Uno scontro tra re dove Cersei ordina al City Watch di massacrare tutti i figli bastardi di Robert per dispetto.

Nel Game of Thrones , Cersei è mortificata quanto Tyrion che suo figlio abbia ordinato di sventrare i bambini per le strade. La disgusta, quindi la sua scelta di non rimproverare o sfidare nemmeno le 'eccentricità' di suo figlio rende la sua complicità nel suo male sempre più insidiosa. Aggiunge anche dimensioni alla regina malvagia, che è culminata in a Game of Thrones finale in cui Cersei è un giocatore plausibile quanto Daenerys e Jon Snow. È difficile immaginare che alla sua controparte letteraria sia rimasta una gamba su cui stare, ma suppongo che lo sapremo per certo quando i venti dell'inverno è pubblicato.

Quindi ci sono più di alcune modifiche apportate da Benioff e Weiss che hanno migliorato la versione televisiva della storia. Game of Thrones potrebbe mancare della brillantezza complessiva di 'A Song of Ice and Fire', ma le affermazioni generali sul fatto che lo show televisivo sia una copia puramente inferiore sono sopravvalutate. Mutton per il pensiero la prossima volta che senti i puristi deridere lo spettacolo come un fallimento assoluto.

David Crow è l'editor della sezione cinematografica di Den of Geek. È anche membro della Online Film Critics Society. Leggi di più del suo lavoro qui . Puoi seguirlo su Twitter @DCrowsNest .