Recensione dell'episodio 9 di Game of Thrones stagione 2: Blackwater

Questa recensione contiene spoiler.

2.9 Acque Nere

Ora QUELLO era un episodio! Tutta la stagione, HBO e Game of Thrones ha accumulato fino al primo dei due grandi colpi di battaglia. Quello più promettente, l'incursione ad Approdo del Re da parte del pretendente al trono Stannis Baratheon, è stato l'argomento dell'episodio di questa settimana, e devo confessare che è stato all'altezza di tutte le promesse di budget limitato che abbiamo ottenuto da sempre.



HBO ha una storia di, in altri programmi, promettendo grandi battaglie ma offrendo risultati scadenti. Per esempio, Roma Il grande set di battaglia di questa era un po' troppo CGI per avere un bell'aspetto, anche se è stato tentato su una scala più grande di questa. Neil Marshall, che dirige questo episodio da una grande sceneggiatura di George R.R. Martin, mantiene le cose strette e intense. Ci sono inquadrature più ampie di quelle che devono essere navi CGI in un porto CGI, ma quando si tratta di mostrare scene di combattimento, sono girate in modo quasi claustrofobico. Ci sono corpi e asce da taglio e spade da taglio e non posso dire chi è chi al di fuori di Tyrion, Bronn, Stannis e pochi altri volti riconoscibili. Tuttavia, non importa dal punto di vista dello spettatore; stiamo ottenendo carneficine e sangue e persone che vengono divise in due, ed è esattamente quello che ti aspetteresti da una guerra nei Sette Regni.

ulteriori letture: Game of Thrones Stagione 8 – Tutto quello che sappiamo

In uno spettacolo a cui piace la sua violenza esagerata (ma anche stranamente realistica), Acqua nera porta il tipo di violenza che lo show ha accumulato per tutta la stagione. Man mano che la serie è andata avanti, hanno aumentato il sangue e aumentato la soddisfacente malattia dell'omicidio. Con il progredire della battaglia di Blackwater, le uccisioni stesse diventano sempre più folli, e sembra che tutti siano coinvolti, da Tyrion e il suo scudiero a Lancel Lannister.

La cosa sorprendente di questo episodio è che, per i primi 20-30 minuti, non c'è battaglia. C'è solo tensione, e questo rende la battaglia ancora più efficace. Sai cosa sta arrivando, loro sanno cosa sta succedendo, ed è semplicemente sconvolgente vedere questi personaggi a cui ci siamo avvicinati per tutta la stagione prepararsi per la potenziale morte. C'è un numero di vittime molto alto, che si addice a una guerra legittima.

L'addio di Tyrion a Shae è positivo, ma la chiacchierata nel pollaio di Cersei Lannister con Sansa Stark è in realtà una delle cose migliori dell'episodio. Lena Headey è stata brillante in piccole dosi per la maggior parte di questa stagione, ma questa settimana ottiene una grossa fetta della storia di serie B, e la inchioda davvero come la regina ubriaca in modo divertente. È come la migliore sorella maggiore peggiore del mondo questa settimana, e se Sansa ha avuto un'innocenza residua sul suo ruolo di donna nobile a Westeros, la regina Cersei lo prende da lei in grande stile. Questo è l'episodio di Lena Headey a tenere banco, e lei lo uccide in ogni scena. La difficile situazione delle donne (e di Ser Ilyn Payne), dà una svolta completamente nuova alla guerra nel mondo di George R.R. Martin.

Questa è la svolta più affascinante che ha preso lo spettacolo; ogni personaggio ha le sue ragioni per cui gli spettatori possono entrare in empatia con loro, ma Game of Thrones fa di tutto per concentrarsi su ognuno e darci un motivo specifico per sentirsi male per loro. In questo caso, è ovvio che molte persone sono sopra le loro teste nelle loro situazioni attuali, non ultimo dei quali è The Hound. È grande e cattivo ed è il cane di Joffrey, ma ha anche un lato più tenero. Cersei è una vittima delle sue circostanze, ma è anche una specie di figura tragica. Tyrion, Robert Baratheon e persino Stannis hanno tutti i loro difetti e le loro lamentele.

Tutta quell'azione, e ci sono ancora altri combattimenti da fare la prossima settimana. Dopotutto, questa settimana è stata SOLO Stannis contro Tyrion per Approdo del Re. C'è ancora la spinosa questione di Theon Greyjoy a Winterfell, Robb Stark e la ribellione degli Uomini del Nord, e c'è sempre Danerys Targaryen, la madre dei draghi, con cui lottare. La pausa da loro per concentrarsi sulla battaglia è stata benvenuta (e una scelta saggia), ma c'è molto terreno da percorrere tra ora e la prossima stagione.

Spero solo che un altro episodio sia sufficiente per concludere tutto. Più ci penso, più ci credo Game of Thrones potrebbe usare una stagione da 12, piuttosto che da 10 episodi. Se il budget può sostenerlo senza danneggiare la qualità degli episodi, questo è. Voglio di più.

approfondimenti: Game of Thrones Stagione 8 – Teorie e previsioni

Il corrispondente statunitense Ron Hogan voleva il sangue, e questa settimana l'ha preso a piene mani. Si potrebbe dire che l'episodio di questa settimana è andato a fuoco! Scopri di più di Ron ogni giorno su Shaktronics e PopFi .

Segui il nostro Feed di Twitter per notizie più veloci e brutti scherzi proprio qui . e sii nostro amico di Facebook qui .