Game of Thrones Stagione 7 Episodio 5 Recensione: Eastwatch

Questo Game of Thrones la recensione contiene spoiler.

Game of Thrones Stagione 7 Episodio 5

Col senno di poi è naturale che come Game of Thrones si avvicina costantemente al suo culmine in otto anni di lavoro, la velocità e il ritmo della narrazione accelereranno solo. Tuttavia, capirlo e accettarlo sono due cose diverse, in particolare perché le narrazioni 'si fondono' in un arazzo generale in cui ci sono meno trame secondarie; ora sembra che ci sia semplicemente il tracciare.

E inaspettatamente, per arrivare a quella meravigliosa realizzazione della trama di sei tizi, tutti personaggi con nomi a cui teniamo, camminando verso probabilmente alcune delle loro morti, la narrazione ha dovuto girare le ruote più velocemente di quella su cui Daenerys Targaryen sta sempre blaterando. circa, schiacciando tutto sul suo cammino. In un certo senso può essere straordinario - Gendry è tornato a causa di un pit stop a Davos! - e in altri modi può essere piuttosto frustrante, poiché vengono fatti sempre più salti di logica. Tuttavia, il fatto che tutto possa ripagare con i Vendicatori di Westeros che si riuniscono e camminano in quel freddo è una cosa potente.



Ma prima c'è tutto il resto di 'Eastwatch', che è volato come un drago in fuga dal Fato dell'Antica Valyria, e questo di per sé è abbastanza notevole dal momento che questo è un po' un episodio ambientato.

Sì, l'episodio stesso inizia con uno di quei salti di logica sopra menzionati che stanno diventando troppo regolari mentre lo spettacolo entra nel suo giro finale. Nonostante sia stato visto sprofondare in un abisso acquoso la scorsa settimana, Jaime Lannister in armatura completamente placcata e con quella mano d'oro devastata è stato visto miracolosamente riportato in superficie dal Bronn legato in pelle. Più o meno avevo previsto la scorsa settimana che sarebbe iniziato così l'episodio di stasera, suggerendo persino che si sarebbe leccato le ferite da una distanza di sicurezza. Tuttavia, mi sbagliavo. Jaime e Bronn non hanno pagato alcun prezzo, ferro o altro, per la loro follia nell'attaccare un drago. Probabilmente uno di loro dovrebbe essere morto e l'altro catturato. E la tensione di Tyrion che implora Dany per la vita di Jaime potrebbe offrire così tante possibilità drammatiche.

Ahimè, il ritmo dello spettacolo che si muove verso la sua fine 'arrivata insieme' (sia a nord che tra le regine di Southron) ha dettato in modo piuttosto assurdo che Bronn fosse in grado di pagaiare con Jaime in armatura completa fino all'altro lato del Blackwater Rush senza mai essere individuato dai Blood Riders di Daenerys o dalla stessa Regina dei Draghi. Né Tyrion cercò il fratello che vide quasi arrostito. Tutto ciò per dire che questo è il tipo di complotto conveniente che George R.R. Martin ha così completamente infilzato quando Ned ha perso la testa.

In ogni caso, era quantomeno divertente sentire che Bronn salvava Jaime più per avarizia che per un legame fraterno con i Lannister. La mia ipotesi è che in fondo preferisca ancora Tyrion.

Nel frattempo, Daenerys ha un momento dall'altra parte del fiume con i pochi soldati che il suo drago non ha fritto, e non sorprende che tutti siano pronti a piegare le ginocchia quando sentono il drago ruggire. Beh, quasi tutti. A quanto pare, Lord Randyll Tarly ha sviluppato una spina dorsale abbastanza tardi nel gioco. Tyrion è stato così gentile da indicarmi prima di questa recensione che tipo di uomo d'onore per il bel tempo è il Signore di Horn Hill, poiché ha cambiato alleanza dai Tyrell ai Lannister dopo che quest'ultimo ha bombardato il suo feudatario. Tuttavia, è del tutto credibile che Randyll abbia tracciato una linea nel supportare Dany. Ma non per lealtà al suo giuramento. No, questo è solo puro razzismo.

Alla fine della giornata, Randyll sarà sempre il padre terribile e il dingbat ipocrita che ha torturato Sam. È anche il profilo perfetto di un coglione che vedrebbe gli stranieri come un'orda (anche se, nel caso dei Dothraki... in un certo senso lo sono). L'idea di schierarsi con così tante variazioni di tonalità della pelle sarebbe davvero giusta troppo lontano per una mente così orgogliosa (e piccola).

Quindi il momento è davvero più sulla creazione di una cartina di tornasole per il pubblico. Sei d'accordo con Daenerys per aver trasformato Randyll e poi il povero, sorprendentemente decente Dickon Tarly in cenere? Dipende se dai più valore alla moralità o all'integrità medievale. Tyrion si dimostra piuttosto umanista, sostenendo dalla parte degli spettatori moderni che non dovrebbero massacrare i prigionieri di guerra. Questo è doppiamente importante per Tyrion, e poi per Varys, perché questi sono i loro connazionali. Randyll e Dickon sono anche come Tyrion in quanto sono nati nella ricchezza e nel privilegio. E lei intende giustiziarli? Queste cose semplicemente non sono fatte .

Ma Dany aveva già tracciato la sua linea rossa quando ha detto piega il ginocchio o muori. Se fosse tornata indietro, l'avrebbero accusata di non essere all'altezza della sua parola. Se prometti fuoco e furia e poi non mantieni, l'integrità diventa quasi istantaneamente colpita. Inoltre, da una prospettiva medievale, fare di un nemico un esempio è solo una buona politica. Mentre Tyrion potrebbe rabbrividire all'ottica dell''orda' che celebra l'estinzione di un'altra casata nobile, lasciando l'Altopiano in completo disordine, Daenerys non è certo il Re Pazzo Aerys II. Piuttosto, assomiglia di più ad Aegon il Conquistatore che bruciava coloro che non volevano piegare il ginocchio e accettava con completa clemenza coloro che si sottomettevano.

Per la cronaca, questo include gli antenati di Tyrion. I Lannister sono saliti al potere in parte perché hanno pragmaticamente permesso ai loro 'migliori' di assaporare il fuoco di drago prima di scoprire che le loro articolazioni erano abbastanza flessibili.

Quindi moralmente parlando, ciò che Daenerys ha fatto è ripugnante. Da un punto di vista della realpolitik, in particolare su Game of Thrones , fece un calcolo accorto. Può anche ora dare il Reach a qualsiasi lord nell'area che mostri eccessiva fedeltà. Detto questo, sarebbe stata più intelligente a bruciare Randyll e poi vedere se Dickon si atteneva ancora alle sue convinzioni. C'è una buona possibilità, non è necessario che muoiano entrambi.

Poi di nuovo, non sono gli ultimi Tarly.

Sì, Samwell Tarly è un neolaureato che ha abbandonato il college e che è disilluso dal mondo. Non è chiaro se Sam abbia mai saputo della morte di suo fratello e suo padre in questo episodio, ma ha saputo un sacco di cose , infatti. Anche se al momento ne è un po' ignaro.

Nella narrativa principale, Sam ha scoperto che il mondo accademico non è quello che si credeva fosse. Vuole uscire e finanziare la sua proverbiale startup che in questo caso farà davvero del bene al mondo combattendo un esercito dei morti, e ha scoperto che le istituzioni mantengono il loro potere mantenendo un certo status quo.

Nonostante l'Arcimaestro Jim Broadbent sembri essere di mentalità relativamente aperta per qualcuno che ha un mandato di 15 volte, respinge l'uso del potere della Cittadella per cercare di persuadere i signori di Southron ad aiutare il Nord a combattere i morti. Avendo già scoperto che c'è una caverna di Dragonglass sotto Dragonstone, Sam decide giustamente di tornare nella trama principale. Per amore della madre, ci sono solo otto episodi di Game of Thrones lasciato mai!

Tuttavia, Sam e Gilly sono abbastanza al sicuro per diversi motivi. Prima di tutto, Samwell finirà probabilmente per essere il Signore di Horn Hill che manterrà il Reach per Daenerys (e suo marito Jon Snow, forse?). Dopotutto, non ci sono più signori con nomi importanti in quel regno nella serie, e Tyrion ha fatto un grosso problema nel non estinguere due grandi casate in una manciata di episodi. Certo, Sam è ancora un membro dei Guardiani della notte. Ma supponendo che sopravviva alla Lunga Notte della prossima stagione, Daenerys e/o Jon avrebbero la capacità di perdonare Sam dal suo dovere sulla Barriera. Inoltre, probabilmente non ci sarà nemmeno un muro a quel punto...

leggi di più: Previsioni e teorie della stagione 8 di Game of Thrones

E il motivo principale per cui entrambi dovrebbero essere incuriositi nel crescere Sam è perché Game of Thrones, sul super down low stasera, ha confermato che Jon Snow non dovrebbe essere chiamato né 'Snow' né 'Stark'. Piuttosto, è un vero Targaryen!

In un modo molto subdolo, David Benioff e D.B. Weiss ha nascosto questo piccolo segreto in bella vista mentre Sam e Gilly stavano facendo il loro... Mio cugino Vinny momento durante la discussione sui passaggi. Indubbiamente, Sam si renderà conto più tardi della brillantezza di questa conversazione e metterà Gilly sul banco dei testimoni, perché tra tutte le minuzie che ha riferito dal vecchio libro polveroso di un maestro che Sam ha consegnato a Sam Jr., Gilly ha anche rivelato: 'Maynor dice qui ha emesso un annullamento per il principe Rhaegar e lo ha risposato con qualcun altro in una cerimonia segreta.

Il principe Rhaegar, per chi non lo ricorda, è il fratello maggiore di Daenerys e il padre di Jon Snow. La scorsa stagione, è stato confermato che Jon è il figlio di Lyanna Stark, non di Ned, e che possiamo tutti presumere che il principe Rhaegar sia il padre da quando ha 'preso' la ragazza Stark. Eppure sembra che non solo fosse una relazione felice e consensuale (duh), ma che fosse un matrimonio legale... il che significa che Jon Snow è Jon Targaryen, e ha un meglio rivendicare il Trono di Spade rispetto a Daenerys poiché è il figlio del più anziano erede maschio di Aerys II, il principe Rhaegar, e Dany è l'ultima figlia del re Targaryen. ora lei dovrebbero avere una pretesa migliore, tuttavia Westeros è una società sessista e feudale, quindi quella di Jon ha la sfortunata precedenza.

Come esploderà nella stagione 8? Probabilmente con le campane nuziali, specialmente quando i signori del Nord scoprono che il loro Re del Nord è in realtà un Targaryen. Ma questo è qualcosa di cui discutere per un altro giorno….

Parlando del Re del Nord, Jon era di nuovo a Brooder's Peak a fare la sua migliore faccia triste quando Dany e Drogon sono apparsi e hanno cercato seriamente di intimidirlo con la mossa definitiva. Con Drogon che ruggiva in faccia a Jon Snow, l'allevatore non ha piegato il ginocchio o ha fatto la cosa più comprensibile di correre nella direzione opposta. Anzi, ha segnalato ulteriormente il suo sangue Targaryen accarezzando un Drogon curiosamente reciproco.

Qualsiasi lettore può correggermi se sbaglio, ma credo che Jon sia la prima persona oltre a Daenerys che Drogon ha lasciato accarezzare da quando era un bambino nella seconda stagione. Ad ogni modo, sono rimasto affascinato dalla reazione di Dany a questa interazione. Sospetto che volesse scuotere la calma di Jon Snow, ma si è trovata incuriosita dal fatto che avesse mantenuto la sua posizione. Sembra che Drogon possa avere un nuovo patrigno abbastanza presto. Il che è strano dal momento che, se Drogon è davvero il 'figlio' di Dany, allora anche lui e Jon sono cugini.

Ma mentre Jon e Daenerys continuano a battersi gli occhi, un tuffo nel passato arriva quando il vecchio Ser Jorah Mormont arriva finalmente a Roccia del Drago. Ha fatto molta strada per arrivarci da Oldtown, ma ha senso: avrebbe strisciato se fosse stata la sua unica opzione.

Inoltre, è qui che devo ribaltare il cappello e piegare il ginocchio per Daenerys. Potrebbe essere un'amministratrice assetata di sangue, ma prende Jorah in parola che ha trovato una cura e va per l'abbraccio. Personalmente, avrei chiesto di vedere prima il braccio precedentemente infetto, eppure Dany crede che il più grande cavaliere che la Friend Zone abbia mai avuto sia vero. E onestamente, è sorprendente quanto sia stata commovente questa riunione. È anche un po' umoristico come Gioco di troni tentativi di riprodurre le scintille del triangolo amoroso con Jon che dà a Jorah l'occhio laterale in questo momento (che Jorah ritorna cupamente più tardi nell'episodio mentre si salutano quasi in lacrime sul surf di Roccia del Drago); sicuramente, nessuno nei Sette Regni, incluso Jorah, crede che Daenerys finirà con il Cavaliere dell'Orso. No, la sequenza è commovente perché questi due personaggi hanno una storia sullo schermo più lunga di qualsiasi altra coppia vivente nello show, tranne forse i gemelli Lannister.

E la loro è un'amicizia costruita su affetto genuino ed emozioni positive (ehm, a differenza dei gemelli Lannister). Quello o sono ancora un fanatico di come Iain Glen ringhia, 'Khaleesi'.

Con la vecchia banda di nuovo insieme, Daenerys ha una riunione del suo piccolo consiglio con Jon Snow chiedendo che gli sia permesso di tornare al Nord per combattere l'Esercito dei Morti. Anche se sembra che la Khaleesi sia giunta a credere enfaticamente a Jon Snow dopo solo alcuni disegni rupestri, non ha ancora intenzione di cedere questa guerra a Cersei Lannister. In effetti, lascia un po' perplessi il motivo per cui non stia assediando Approdo del Re in questo momento. Non avrebbe nemmeno bisogno di scatenare un altro drago, ma solo di far morire di fame la città e usare i suoi draghi per bruciare le navi di Euron in mare se cercano di aiutare Cersei. Lascia che la gente accenda la regina incestuosa.

Invece, Dany sembra in realtà abbastanza persuaso da voler andare a nord, ma ha solo bisogno di assicurazioni che Cersei non rovinerà le cose se lo farà. Questa è una scelta intrigante dal momento che sta permettendo a Cersei di ricostruire il suo esercito in questo modo, il che conferma più o meno che incontreremo la Golden Company la prossima stagione. Tuttavia, affinché funzioni, avrà bisogno di prove che possano convincere tutti per sempre e tutto ciò che esistono gli Estranei.

Così, alla fine, Tyrion riesce a fare una buona decisione questa stagione. Dopo aver dimostrato di essere un pessimo generale per le manovre offensive, Tyrion fa un calcolo politico acuto. Se non riesci a convincere nessuno dell'esistenza di Ice Zombies Beyond the Wall, porta un singolo Ice Zombie a sud di esso e presentalo a Cersei, Daenerys e altri signori di Southron. Trova le prove che le temperature aumentano ogni anno. È una mossa valida da parte di Tyrion, anche se la vita reale ci ha insegnato che anche l'evidenza empirica non significherà che i leader ricchi di ricchezza ereditata vedranno oltre il proprio interesse personale.

leggi di più: Game of Thrones Stagione 8 – Tutto quello che sappiamo

Ehm, comunque, il piano di Tyrion ha ancora alcuni intoppi: devono convincere Cersei a sedersi per un faccia a faccia, oltre a prendere il morto che cammina dal nord. Così Jon Snow e Tyrion sono schierati per fare ciò che sanno fare meglio: combattere e parlare. Jon si è recentemente lamentato del fatto che non gli piace ciò in cui è bravo mentre Tyrion lo fa. Potrebbe essere vero, ma ci piace che entrambi facciano le loro cose. Quindi non c'era dubbio che Daenerys avrebbe permesso a Jon Snow di recuperare il suo zombie.

Sottolinea però una crescente tensione romantica. Anche se temo che Jorah non vedrà mai più la sua preziosa Khaleesi quando le bacia la mano, apparentemente per la prima e l'ultima volta, la separazione di Jon e Dany è molto più promettente. La loro è l'omonima canzone del ghiaccio e del fuoco, e questo momento sulle rive della Roccia del Drago ha suonato molto meglio del momento precedente sulla scogliera. Sembrava meno di due personaggi nelle loro pose distintive e più di due persone che ci sono diventate 'abbastanza abituate'. Quell'affetto e la speranza di riaccenderlo sono uno sfrigolio molto più serio di qualsiasi finto tentativo di triangolare questi personaggi.

(Sebbene, lasciando che sia Jorah che Davos vadano a nord, Dany è ora senza buoni tattici militari ancora una volta...)

Parlando di Davos, il vecchio gentiluomo di Flea Bottom ha avuto il miglior dialogo della serata. Dopo aver visto King's Landing per la prima volta dalla stagione 4, Tyrion ha gli occhi un po' annebbiati e ricorda che 'l'ultima volta che sono stato qui, ho ucciso mio padre con una balestra'. Davos poi fa cadere un microfono su Tyrion rispondendo: 'L'ultima volta che sono stato qui, hai ucciso mio figlio con un incendio'. Snap .

Supponendo che si fossero dimenticati di questo 'leggero', ero un po' turbato da quanto cordiale fosse stato il Cavaliere della Cipolla intorno a Tyrion nelle settimane precedenti. A quanto pare Ser Davos è diventato un giocatore politico piuttosto esperto nelle ultime stagioni. Essendo passato dall'uomo che ha messo Gendry su una barca a remi a tenere per sé un disprezzo zannuto per Tyrion e nasconderlo tra i sorrisi, si è rivelato essere un astuto giocatore politico. Forse darà ad Arya alcune indicazioni se/quando tornerà a Grande Inverno (ci arriveremo anche a questo, non preoccuparti).

Davos ha continuato a sganciare bombe della verità per tutta la notte, chiedendosi anche perché nessuno ascolta i suoi consigli quando è vissuto fino a tarda età. Ma l'azione più soddisfacente che ha intrapreso è stata riportare Gendry nella serie. Davos è persino riuscito a rompere la quarta parete mentre lo faceva, prendendo in giro il meme di Internet su Gendry che sta ancora remando da qualche parte in mare aperto. No, il bastardo Baratheon è al lavoro sull'armatura nello stesso piccolo negozio squallido in cui Ned Stark l'ha trovato in tutte quelle stagioni fa. Conveniente? Certo, ma in questo caso oh, così soddisfacente. Anche Gendry ha fretta di recuperare il tempo perduto. Tirando fuori il tipo di martello da guerra che avrebbe reso orgoglioso suo padre, è partito per combattere. Era quasi ora, ragazzo.

Il ritorno a casa di Tyrion è stato decisamente più freddo. Nelle viscere della Fortezza Rossa, Miracolosamente, il più giovane Lannister è riuscito a far arrivare un messaggio a Bronn, organizzando così un appuntamento tra lui e Jaime. È una scena potente soprattutto perché Peter Dinklage e Nikolaj Coster-Waldau sono attori favolosi, e onestamente nessuno dei due ha avuto una scena così bella dal loro ultimo episodio insieme nella quarta stagione. La rabbia e l'animosità da parte di Jaime per il suo amato fratellino e ora suo l'assassino del padre è del tutto giustificato: non importa quello che dice Tyrion, ha ucciso il padre.

Al contrario, Tyrion aveva tutte le ragioni per premere quel grilletto. Jaime non capirà mai, ma Tyrion doveva avere giustizia, anche se ciò significa che le due bionde più divertenti saranno per sempre su fronti opposti. Tyrion che cerca di razionalizzare l'atto quasi irrazionale viene perfettamente interrotto da suo fratello; A Jaime non interessa affatto ciò che vuole Tyrion. Di cosa ha bisogno il kinslayer dal kingslayer? A quanto pare, una distensione. Questo presumibilmente significa che la stagione 7 finirà con tutti i personaggi seduti come le Cinque Famiglie di Il Padrino per discutere la situazione “Sollozzo”. Ma Tyrion dovrebbe essere meno aperto a questo, perché alla fine non ha funzionato bene per quattro di quelle famiglie.

Cersei sembrerebbe essere d'accordo, poiché sta già pianificando che questa è la sua apertura per un rimbalzo dopo la schiacciante sconfitta della scorsa settimana. Cersei è passata dall'irrazionale, in cui avrebbe preferito essere bruciata viva sul suo trono piuttosto che accettare la sconfitta, a una straordinaria pragmatica. In effetti, rivela di essere consapevole che Jaime ha incontrato Tyrion e che 'nulla' accade ad Approdo del Re senza che lei lo sappia.

Questo, più di qualsiasi cosa abbiamo visto in questa stagione, è incredibilmente incredulo. Cersei Lannister è molte cose, ma un astuto stratega non è mai stato una descrizione accurata finché non è diventato conveniente per la trama di questa stagione. Il modo 'sgraziato' con cui ha gestito Petyr Baelish nella seconda stagione mostra quanto sia goffa con il potere, che si è manifestato nel consentire ai Passeri di diventare il militante della fede e iniziare ad arrestare signori e signore di alto rango. Se fosse riuscita a comportarsi in modo sciocco per dispetto di Margaery Tyrell, il pensiero che avrebbe compreso un vantaggio politico nell'allearsi, anche temporaneamente, con Tyrion è assurdo. E sapere che Tyrion era entro i limiti della città e non avere sete della sua testa è un sacrificio completo delle sue motivazioni e dei suoi tic della personalità.

Se lei sapesse davvero 'tutto', avrebbe preso la testa di Tyrion e dato un messaggio a Davos che sarebbe venuta a patti con la Regina dei Draghi quando ne avesse avuto voglia. Cersei non è Tywin Lannister, e David Benioff e D.B. Weise all'improvviso fingere di essere diventata quell'astuzia durante la notte è la cosa più stupida di questa stagione, e abbiamo visto tutti la giacca che Euron stava cullando nell'episodio uno...

Oh, inoltre, Cersei è incinta, il che è doloroso perché significa che Jaime è ancora intrappolata nei suoi giochi. Sinceramente, spero che sia un falso allarme o una manipolazione di Jaime, perché se lei è davvero incinta, Jaime non tenterà mai più di liberarsi dal suo controllo.

Un'altra dinamica familiare contorta sta andando fuori controllo nel nord. I problemi di comunicazione della scorsa settimana tra Arya e Sansa Stark stanno diventando una rivalità piuttosto pericolosa... con conseguenze potenzialmente mortali.

Inizia con Arya che legge correttamente Sansa godendo del potere e dell'attenzione che l'essere la Signora di Winterfell le porta, ma erroneamente la caratterizza come infida. C'è ovviamente un po' di gelosia da parte di Sansa riguardo al fatto che Jon sia il Re del Nord, e non devi essere addestrato dagli Uomini Senza Volto per vederlo. Tuttavia, Sansa si sta ancora comportando come un consumato politico, deviando le cattive idee e mantenendo felici gli elettori. Arya non è stata in giro con attori politici dalla prima stagione e pensa in modo abbastanza ridicolo che Sansa dovrebbe decapitare chiunque parli male di Jon. E pensavamo che Robb Stark avesse fatto delle mosse sbagliate quando ha decapitato Karstark o ha sposato un non Frey?

Sansa sottolinea che questo allontanerebbe i 2.500 uomini di cui Winterfell avrà bisogno, ma Arya vede solo il moccioso viziato più grande della prima stagione, una sorella che si è trasferita nella camera dei genitori morti, anche se sembrava che l'avesse data a Jon la scorsa stagione. Ma Arya ha passato troppo tempo in compagnia di assassini, perché se avesse cercato qualcosa di più dei semplici segni di debolezza psicologici, avrebbe potuto notare i grandi punti di forza di un altro.

Mi chiedo sinceramente se qualche spettatore sia stato davvero ingannato dall'atto finto ignaro di Littlefinger. Arya Stark sfrecciava per Grande Inverno come il Batman di Christian Bale, svanendo dall'ombra e tenendo d'occhio Lord Baelish, immaginando di essere in realtà subdola. Ma Ditocorto non è un segno sulla strada di Braavos. Bran è stato in grado di farlo rotolare la scorsa settimana introducendo un elemento magico che non poteva prevedere, ma questo mantello e pugnale è il pane e burro di Littlefinger. Non è passato dall'essere un ragazzo niente a Lord of Harrenhal e Lord Protector of the Vale lasciandosi cadere addosso.

Il pubblico non aveva ancora bisogno della scena di Ditocorto nel suo aspetto più luciferino, il che sta dicendo qualcosa, ma alla fine era lì. Sorridente. Arya ha abboccato all'esca, all'amo, alla lenza e al piombo. Non ha mai avuto a che fare con Petyr Baelish e sembra non sapere come giocare al 'gioco' di cui parla il suo programma televisivo.

Per coloro che potrebbero non ricordare fino alla prima stagione, la lettera che Ditocorto ha lasciato per Arya da trovare è quella in cui una giovanissima e ingenua Sansa è stata costretta da Cersei, Varys e Ditocorto a scrivere a Robb e Catelyn, implorando loro di venire ad Approdo del Re e piegare le ginocchia, giurando fedeltà a Joffrey come re. E per essere onesti con la rabbia bollente di Arya, Sansa all'epoca era abbastanza innocente da credere che Cersei e Joffrey intendessero bene, qualcosa che aveva imparato a proprie spese a essere falsa sui gradini di Baelor.

Tuttavia, la lettera era Sansa sotto costrizione che veniva costretta da una regina a scriverlo, altrimenti insinuavano che avrebbero giustiziato suo padre senza che lei potesse mai parlare con lui. Beh, hanno finito per farlo comunque, ma di certo non c'è niente da tenere contro la ragazza Stark più grande, come non hanno fatto né Robb né Cat. Hanno visto le macchinazioni politiche all'opera. Ma Arya non sembra credere nella politica. Dire una parolaccia su Jon? La tua testa dovrebbe marcire su uno spuntone. A quanto pare chiedere a Robb di schierarsi con Joffrey mentre il padre soffriva in una cella nera?

Bene... ecco un pensiero interessante: Arya uccide Sansa la prossima settimana. Ditocorto sta ovviamente cercando di interpretare le sorelle Stark l'una contro l'altra. Se Arya inizia a pedinare Lady Stark, che deve ancora chiamare 'Sansa' in faccia, teoricamente spingerebbe Sansa di più nella sua orbita. Ma proprio come ha sottovalutato Ramsay e poi Bran, forse non sa quanto sia assetata di sangue Arya? È una combattente, ma c'è un'analisi equa da fare, Arya è anche un po' sconvolta.

Tuttavia, non credo che sia quello che accadrà. Sarebbe una scelta scioccante, ma immagino che Arya lo farà semplicemente minacciare uccidere Sansa. E poi la sorella maggiore metterà insieme i puntini e forse rivolgerà quella rabbia nella direzione di Petyr. Poi di nuovo, sarebbe una bella svolta dopo un anno di disorientamento dei media su Sansa che tradisce Jon, e poi all'improvviso Arya, lo Stark preferito di tutti (incluso me stesso), tradisce Sansa perché è stata interpretata da Ditocorto. Ormai è una tradizione di famiglia.

Eppure, altrove al nord, abbiamo il vero finale che tutti volevano vedere: personaggi che si uniscono per uno scopo comune: prendere a calci in culo White Walker e masticare chewing gum. E sono tutti senza gomma da masticare. Sì, è stato un vero spettacolo vedere il povero e disperato Tormund Giantsbane, the Hound, Beric Dondarrion, Thoros of Myr, Ser Jorah Mormont, Ser Davos Seaworth, Gendry della Casa Bastardos e il buon vecchio Jon Snow: è il Re del Nord — insieme sullo schermo. Ci sono così tante animosità tra questi personaggi che è difficile stare al passo con il modo in cui Jorah conosce Thoros o perché Tormund sta diventando irritabile nel combattere al fianco di Watchers on the Wall ora.

E non importa. Beric cerca di pronunciare il suo discorso di Capitan America mentre indossa la benda sull'occhio di Nick Fury, e non è necessario, quindi il Mastino lo interrompe. “Per l'amor del cazzo, chiudi il tuo buco? Veniamo con te o no?'

Ci andrai, Sandor, ma potresti pentirtene. Sei venuto per servire il Signore della Luce mentre Jon è venuto per un servizio più pratico, quello di Daenerys Targaryen, anche se non lo ammetterà. Eppure immagino che alcuni di loro non sopravviveranno al finale di stagione tra due settimane. Se dovessi scommettere in questo momento, direi che Beric, Thoros, Tormund e probabilmente anche Jorah sono condannati. Beric e Thoros moriranno, quindi non ci sarà alcun pulsante di 'resurrezione' per Jon Snow o chiunque altro quando si metteranno nei guai in seguito, e Tormund e Jorah faranno piangere il pubblico, in particolare quello gnu dai capelli rossi che ha bisogno di una dama cavaliere.

Ma questo è per la prossima settimana. Con il posto impostato, c'è una buona possibilità che il penultimo episodio sia ancora più pazzo della Battaglia dell'Altopiano. Se questi personaggi sopravvivono a una rissa con il Re della Notte, pioveranno fuochi d'artificio. Ma non ci saranno draghi nelle vicinanze per rendere quell'espressione una realtà reale.

Nel qui e ora, abbiamo avuto un episodio molto buono con solo alcune cadute. Tuttavia, stanno diventando un po' troppo frequenti per i miei gusti in questa stagione, e l'intera psicologia di Cersei viene temporaneamente buttata fuori dalla finestra in nome della trama potrebbe essere l'imbroglio più frustrante di sempre.

Come un solido episodio di Game of Thrones , si spera che 'Eastwatch' abbia spianato la strada affinché le ultime due ore della stagione 7 siano spettacolari.

Sentiti libero di contattarmi per chattare Game of Thrones in qualsiasi momento su Twitter.