Hearthstone: The Legend of the Greatest Deck del gioco

Dai un'occhiata al lista di carte rimosso da Hearthstone durante le fasi di sviluppo del gioco e troverai un mix eclettico di concetti che non sono riusciti a raggiungere il traguardo. Tra il divertente (una carta che infligge danni quando il tuo nemico ci passa sopra), l'intelligente (una carta che guadagna valore per ogni perdita consecutiva che hai subito) e il riproposto (Jadefire Satyr, che ha ricevuto un cambiamento nell'arte design e classificazione), le carte più interessanti che troverai qui sono quelle semplicemente sopraffatte.

Ad esempio: Mental Collapse ha assicurato che i giocatori non osassero mai tenere una manciata di carte contro i giocatori Priest sotto la minaccia di perdere istantaneamente la partita. Poi hai Mana Spring Totem, che potrebbe causare una quantità teoricamente infinita di danni se una combo di gioco è stata sfruttata . Il mio preferito, tuttavia, dovrebbe essere Death Wish, che ha permesso ai giocatori Warrior di convertire la loro armatura in punti di attacco. Dato che il guerriero moderno può guadagnare oltre 30 punti di armatura attraverso il gioco naturale e ogni eroe inizia solo con 30 punti salute... beh, probabilmente puoi capire perché quella era una cattiva idea.

Di tutte queste carte assurdamente potenti, tuttavia, ce n'è una che generalmente è considerata la più rotta di tutte. Non infligge danni ingenti, non consente manovre di sfruttamento e non punisce nemmeno i giocatori che scelgono un determinato stile di gioco. Si chiama Adrenaline Rush e, per un mana, ha permesso ai giocatori Rogue di pescare una carta. Due carte se sono riusciti a giocarne un'altra prima.



A chi non lo sa Hearthstone beh, questa carta non deve sembrare un grosso problema. Dopotutto, pescare carte è solo una parte naturale di questo gioco, no? Ma chiunque abbia giocato Hearthstone dal momento che il suo rilascio sa che il livello di potere di questa carta è molto maggiore di quanto suggerirebbe il suo testo. Sanno che nelle mani della classe Rogue, questa è una carta capace di una tale distruzione pura che preferirebbero non avere Hearthstone a tutti che vivere in un mondo con Adrenaline Rush in esso.

Lo sanno perché hanno assistito a un miracolo.

Il termine 'miracolo' in relazione ai giochi di carte collezionabili può far risalire le sue origini, come quasi tutto in questo genere, a Magic: The Gathering . Nel 1997, rinomato Magic: The Gathering il costruttore di mazzi Alan Comer ha iniziato a giocare con un mazzo doppiato 'Turbo-Xerox'. A differenza di altri mazzi del gioco all'epoca, la sua strategia ruotava attorno alla manipolazione delle abilità delle carte chiave per consentire all'utente di farla franca utilizzando il minor numero possibile di carte terra. atterrare Magic: The Gathering rappresenta le risorse del gioco, e portarne meno nel tuo mazzo lascia teoricamente spazio a più servitori e incantesimi.

Dico in teoria perché, a quanto pare, il mazzo Turbo-Xerox non era del tutto praticabile. Comer non ha rinunciato alla sua ricerca per sfruttare questo concetto, tuttavia, e alla fine ha svelato un mazzo che aveva soprannominato 'Crescere miracoloso'.

Il nome di questo mazzo deriva dalla sua attenzione per aumentare il livello di potenza dei servitori più piccoli giocando continuamente incantesimi a basso costo che sono in grado di potenziare la loro forza. Il suo fulcro era una carta chiamata Quirion Driade , che potrebbe raggiungere livelli di potenza folli se si giocassero abbastanza incantesimi in anticipo. Sebbene di natura ingannevole, e ancora molto in lavorazione, questo mazzo ha aiutato Comer a raggiungere un piazzamento tra i primi otto al Campionato Mondiale 1997. Poco dopo, altri giocatori professionisti hanno iniziato a mettere a punto il concetto e a pilotare il mazzo Miracle Grow fino ai primi 10 classificati.

Dato che molti presto Hearthstone i mazzi erano basati su concetti pionieristici in Magic: The Gathering , non dovrebbe sorprendere che la popolare build Miracle Grow si sia fatta strada nel gioco di Blizzard. Anche se non conosciamo l'esatto creatore di questo mazzo all'interno Hearthstone , la prima apparizione registrata di esso sul popolare Hearthstone sito web per la costruzione di mazzi Hearthpwn is questa voce dall'utente bludfire1 realizzato il 25 agosto 2013, poco dopo il lancio della closed beta del gioco. Questo utente accredita il costruttore di mazzi Apollo nella sua voce, anche se c'è qualche dibattito sul fatto che sia stato l'innovatore.

Indipendentemente dal creatore, questa lista mostra chiaramente che una versione molto valida del mazzo Miracle Grow è stata trasferita a Hearthstone 's Rogue class molto presto. Proprio come il suo Magia controparte, questo mazzo Miracolo ha sfruttato gli incantesimi economici del Ladro e le capacità di pescare carte per potenziare alcuni servitori selezionati a livelli di forza assurdi. Sebbene la leggendaria Scarica di adrenalina fosse stata rimossa a questo punto nella fase beta del gioco, i giocatori di Rogue hanno trovato più che abbastanza carte pescate grazie alle carte Novice Engineer e Gadgetzan Auctioneer. Il primo pescava una carta ogni volta che veniva giocata, che i giocatori Rogue sfruttavano ulteriormente tramite una carta chiamata passo d'ombra che ha permesso loro di giocarlo più volte con una riduzione dei costi. Per quanto riguarda il Banditore, pescava una carta ogni volta che veniva giocata una magia in questo mazzo pesante di incantesimi. Più su quello più tardi.

La più grande partenza in questo primo mazzo Miracle Rogue dal Magia versione era nei suoi finisher. Considerando che il primo miracolo costruito in Magia caratterizzato da un finisher primario, Hearthstone Miracle Rogue ne aveva tre. Mana Addict riceveva un buff di attacco ogni volta che veniva giocato un incantesimo, mentre Questing Adventurer e l'esclusivo Edwin VanCleef di Rogue ricevevano un buff in attacco e salute ogni volta che veniva usata una carta di qualsiasi tipo. Quest'ultimo era molto simile nel design a Quirion Dryad, ma ancora più potente grazie all'abilità furtiva che possedeva all'epoca. Questa abilità significava che VanCleef non poteva essere attaccato o preso di mira dal nemico finché non avesse eseguito un attacco per primo.

Combinate, queste carte hanno contribuito a creare uno dei mazzi più devastanti all'inizio Hearthstone . Ad eccezione di un inizio particolarmente aggressivo dell'avversario, o di una fortunata giocata difensiva al momento giusto, l'unico vero modo in cui questo mazzo poteva perdere era se avesse esaurito le risorse prima che potesse essere giocato un finisher. Dato che il mazzo è stato progettato per garantire la disponibilità di risorse (che a sua volta ha beneficiato direttamente i suoi vari finisher), coloro che lo hanno pilotato raramente hanno trovato motivo di preoccuparsi per le sue poche vulnerabilità. L'indignazione assoluta per la potenza di questo mazzo trasmessa da questa discussione sui forum di Hearthpwn fa un lavoro abbastanza ammirevole nel trasmettere quanto fosse potente il Miracle Rogue.

Tuttavia, per apprezzare veramente quale forza della natura possa essere questo mazzo inventivo, deve essere visto in azione. Fortunatamente, abbiamo ancora accesso a un video caricato dal gruppo YouTube Force Gaming durante i giorni della closed beta del gioco che mostra questa build nella sua forma più devastante:

Se ti è piaciuta l'azione in quel video, assicurati di aggiungerlo ai segnalibri, perché quella versione del mazzo Miracle Rogue è morta da tempo. Anche se nerf a Ingegnere alle prime armi e Edwin Van Cleef durante le prime fasi della beta del gioco ha sicuramente danneggiato il potere di Miracle Rogue, il più grande contributo alla sua caduta è stato il semplice passaggio del tempo. Nuovi mazzi iniziarono ad aumentare di popolarità e il potente Miracle Rogue iniziò a svanire nella memoria come Hearthstone ha iniziato la sua transizione all'open beta nel gennaio 2014.

Mentre molti dei più grandi dissidenti del mazzo erano certamente felici di vederlo andare, c'erano alcuni che non erano altrettanto ansiosi di vedere un concetto così potenzialmente devastante cadere nel dimenticatoio. In effetti, il Miracle Rogue stava per essere portato nell'era moderna grazie a due salvatori molto insoliti: un ucraino di 22 anni Hearthstone fan e un meme su Internet che è diventato parte di Warcraft lore.

Quando il World of Warcraft gilda PalsForLife ha caricato un video su Wow sito fan Film di Warcraft nel 2005, è sicuro dire che non avevano idea che l'idiota paladino di nome Leeroy Jenkins, che riuscì a rovinare il loro raid lanciandosi a capofitto in battaglia, stava per trasformare il loro caricamento in una sensazione video virale . Di certo, non avrebbero potuto sapere che un giorno Blizzard avrebbe trasformato il tenace paladino in una classe leggendaria. Hearthstone carta.

Poche carte in Hearthstone riescono a soddisfare la tradizione dei loro personaggi così bene come fa Leeroy Jenkins. Nel Hearthstone , Leeroy Jenkins è un servitore ad alto attacco e bassa salute che possiede un'abilità di carica, che gli consente di attaccare nel turno in cui viene giocato. Tuttavia, nel processo evoca anche due cuccioli di drago che sono in grado di distruggerlo nel turno successivo. In quanto tale, è stato principalmente trattato come un finisher in mazzi altamente aggressivi durante Hearthstone i primi giorni. Hai bisogno di sei danni extra per finire il tuo avversario? Chiama Leeroy.

A causa del fatto che i primi Miracle Rogues possedevano più che sufficienti finisher e che Jenkins non si adattava davvero alla loro filosofia di inquinare il campo di battaglia con minion che crescono, Leeroy non è mai stato davvero considerato un candidato per il mazzo Miracle Rogue o la classe Rogue in generale se è per questo. Per quanto abili fossero i Rogue nell'infliggere danni, non erano associati a tipi di mazzo che miravano semplicemente a batterti in un singolo turno (comunemente indicato come mazzi 'one turn kill' o 'OTK').

Eppure, all'inizio del 2014, un giocatore di nome Kolento ha iniziato a generare buzz all'interno del Hearthstone community eseguendo un mazzo Rogue con protagonista Leeroy Jenkins. Ascoltare i giocatori descrivere la loro esperienza con questo mazzo nei giorni successivi alla sua prima apparizione è stato un po' come ascoltare qualcuno descrivere un rapimento alieno. “Ecco, stavo picchiando questo Ladro che non faceva altro che pescare carte. La prossima cosa che so che c'è un lampo di luce, qualcuno ha urlato 'Leeeerroy!' e ho perso. So che sembra pazzesco, ma giuro che è andata così!”

Il mazzo funzionava così: dai turni da uno a quattro, stai cercando carte che ti aiuteranno a sopravvivere all'assalto del tuo avversario. Sia che rimuovano i servitori nemici o curino il tuo eroe, la tua unica missione nella vita è rimanere in vita. Quando raggiungi il quinto turno, stai cercando il vecchio banditore Gadgetzan di base del Rogue e tutti gli incantesimi che puoi contenere. Una volta che il banditore è sul tabellone, è il momento di iniziare a lanciare incantesimi e pescare carte. Se riesci a pescare qualcosa che ti permetta di tenere al sicuro il banditore, o pesca ancora più carte, tanto meglio. Qualunque cosa tu faccia, però, fai tutto il possibile per scorrere il tuo mazzo il più rapidamente possibile.

Se sei abbastanza fortunato da rimanere in vita attraverso i round successivi con questo mazzo, e avere Leeroy Jenkins e gli incantesimi Shadowstep e Sangue freddo in mano, allora è il momento di divertirsi. Inizi giocando a Leeroy Jenkins per quattro mana e attacchi direttamente l'avversario. Quindi, usi Shadowstep per richiamarlo nella tua mano a un costo ridotto di due mana. Lo giochi di nuovo, ma questa volta usa Coldblood per dargli quattro attacchi extra. Ripeti questo processo con un altro Shadowstep e Coldblood e, se tutto è andato secondo i piani, avrai inflitto 26 punti di danno al tuo avversario, anche se il tuo tabellone è completamente vuoto. Guardalo in azione:

Per metterlo in prospettiva, i Druidi avevano accesso a una combo di due carte che potevano infliggere 14 danni a nove mana che erano considerati rotti per anni. Diavolo, Blizzard una volta ha nerfato una carta da otto mana che poteva fare 10 danni per essere troppo potente. La cosa veramente spaventosa è che lo scenario di cui sopra era solo un modo in cui Miracle Rogue poteva finirti con le sue carte. In teoria, potrebbe infliggere ancora più danni attraverso altre combo disponibili.

Sebbene questa versione di Rogue non abbia fatto crescere i suoi scagnozzi come faceva il tradizionale mazzo Miracle, ha comunque mantenuto il nome grazie alla sua capacità di vincere una partita dal nulla con questi singoli turni di tremendi danni. Assistere a un Ladro passare dall'avere pochi o nessun servitore sul tabellone a distruggerti completamente in un singolo round è stato come assistere a un miracolo per quelle povere vittime iniziali di questo set di carte incredibilmente intelligente.

Nessuno aveva mai visto un mazzo simile a questa versione di Miracle Rogue. Potrebbe abbatterti come un mazzo aggressivo, ma trascorre la maggior parte del gioco ignorando completamente l'eroe avversario. Era in grado di bloccare le partite come un mazzo di controllo, ma in realtà dipendeva dall'infliggere grandi danni anziché durare più a lungo dell'altro giocatore. Il confronto più vicino sarebbe il famoso Mazzo 'Freeze Mage' , che è stato costruito su concetti simili di rimozione e finitura a fine round, ma quel mazzo ha carte progettate specificamente per aiutarlo a sopravvivere, mentre Miracle Rogue è ampiamente vulnerabile alla sconfitta per gran parte del gioco.

Questa vulnerabilità è ciò che ha reso Miracle Rogue così difficile da giocare. Era in grado di pescare tutte le carte di cui hai mai avuto bisogno e accedere a una condizione di vittoria attraverso circostanze ottimali, ma le circostanze ottimali non sono qualcosa che si verifica spesso in Hearthstone . Il più delle volte, i giocatori dovevano decidere se sacrificare uno dei loro preziosi incantesimi di danno per sopravvivere o forse se lasciare un prezioso servitore vulnerabile per sfidare il nemico. La stragrande maggioranza delle partite con questo mazzo richiedeva serie capacità di problem solving e, più di ogni altro mazzo, si rivelava Hearthstone per essere il gioco di puzzle che spesso è veramente.

Nonostante quanto fosse difficile interpretare bene Miracle Rogue, non passò molto tempo prima che i fan iniziassero a esitare alla sola presenza del mazzo. L'argomento contro era che lo stile di gioco del mazzo lasciava ai giocatori poca capacità di contrastare realmente ciò che stava cercando di fare e che Miracle Rogue stava essenzialmente giocando contro se stessi piuttosto che contro l'avversario. In parole povere, c'erano molti che pensavano che il mazzo non fosse semplicemente divertente contro cui giocare.

Dopo che Miracle Rogue ha fatto un'apparizione vincente in quasi tutte le major Hearthstone concorrenza all'inizio del 2014, Blizzard ha deciso che era ora di intervenire. Il 29 luglio 2014, i giocatori sono stati in grado di accedere a The Plague Quarter di Hearthstone prima espansione, The Curse of Naxxramas, e ottieni l'accesso alla carta leggendaria Loatheb. Progettato per aumentare il costo di tutti gli incantesimi nemici giocati nel turno successivo di cinque mana, molti pensavano che Loatheb avrebbe neutralizzato direttamente l'abilità del Miracle Rogue di produrre grandi turni di pescare carte e danni. Anche se lo ha fatto per un po', alla fine si è rivelato insufficiente. Ironia della sorte, Miracle Rogues ha iniziato a utilizzare il cosiddetto 'Miracle Killer' nei propri mazzi con grande successo. Divenne presto chiaro che Loatheb non era abbastanza per far deragliare il dominante Miracle Rogue.

Quindi il 22 settembre 2014, Blizzard ha deciso di nerf Leeroy Jenkins aumentando il suo costo di mana di uno. Questo cambiamento apparentemente semplice ha reso la carta abbastanza costosa da prevenire le principali combo che hanno reso Miracle Rogue, e pochi altri mazzi, così potenti. Questo cambiamento ha bloccato gran parte dell'entusiasmo che i giocatori avevano per Miracle Rogue, e quel poco che è rimasto è stato completamente ucciso il 12 dicembre 2014 quando anche Blizzard aumentato di uno il costo di Gadgetzan Banditore . Questo deterrente per la principale fonte di pesca sostanziale del Rogue è stato il colpo finale alle poche varianti Miracle rimaste.

Dal giorno in cui i giocatori hanno avuto accesso a Hearthstone , una versione o l'altra di Miracle Rogue aveva dominato il meta del gioco e instillato pura paura in coloro che si opponevano. Il suo design complesso e il suo terrificante potenziale hanno portato ad alcuni dei giochi più intensi di Hearthstone mai assistito. Eppure, come Hearthstone spostato nel 2015, l'unica cosa su cui quasi tutti i giocatori professionisti erano d'accordo era che Miracle Rogue era finalmente morto.

Sebbene non sia l'unico nel suo genere, il kind Meta istantanea su tempostorm.com è una fonte abbastanza affidabile nel Hearthstone comunità quando si tratta di trovare quale Hearthstone i mazzi sono attualmente i più dominanti. Anche se un giocatore non è d'accordo con la sua particolare analisi, l'elenco è comunque un giusto rappresentante di ciò che viene giocato di più in questo momento.

Quindi immagina lo sguardo scioccato sul volto del veterano Hearthstone giocatori quando il primo Meta Snapshot dal lancio di Hearthstone l'ultima espansione di Whispers of the Old Gods, presentava un nome familiare nel livello più alto:

MiracleMeta.PNG

Come è stato possibile? Dopo tutto quello che era stato fatto per uccidere il Miracle Rogue più di un anno fa, come faceva questo mazzo a essere ancora elencato tra i migliori del gioco?

La risposta tecnica riguarda le modifiche apportate al formato del gioco apportate dall'ultima espansione. Sotto la nuova modalità standard in Hearthstone , le carte che avevano dato incubi Miracle come Sludge Belcher, Loatheb, Dr. Boom e Piloted Shredder sono state rimosse dal gioco. Al loro posto sono arrivate carte come Xaril, Poisoned Mind, le cui abilità di generazione di carte hanno dato nuova vita ai classici di Miracle Rogue come Gadgetzan Auctioneer e Edwin VanCleef. Questo nuovo Miracle Rogue combina le capacità di crescita dei minion della build originale con il potenziale di esplosione del modello successivo per formare un mazzo più capace che mai.

Questa è la risposta tecnica. Se vuoi la verità più profonda, allora devi guardare indietro ad Adrenaline Rus, una carta che è stata bandita per la sua capacità di pescare carte. Attraverso Magic: The Gathering , Hearthstone 's beta, e il suo formato più recente, l'unica cosa che non è mai cambiata è il potere delle carte da pesca.

Qualsiasi mazzo CCG costruito in modo competitivo ha le carte necessarie per battere qualsiasi altro mazzo. Il trucco è sempre stato riuscire a trovare e giocare quelle carte al momento giusto. Questo elemento di fortuna è ciò che rende questi giochi così avvincenti. La sensazione di giocare d'azzardo con ogni pescata di carte e tentare di giocare al meglio anche quando la tua mano non è tutto ciò che potrebbe essere è ciò che ha tenuto incollati i fan a questo genere per anni. Ancora più importante, è ciò che ha assicurato che il campo di gioco tra tutti i partecipanti fosse il più equo possibile. Tutti erano governati dalla fortuna del sorteggio.

Ma dal momento in cui Alan Comer e il suo mazzo Turbo-Xerox hanno tentato di ingannare il sistema riducendo il numero di carte terra Magia richiesto ai giocatori di avere in genere, questi mazzi Miracle sono sempre stati volti a sfidare i limiti delle risorse di cui sono fatte le fondamenta dei GCC. Più di ogni singola carta o combinazione di giochi, la caratteristica distintiva di un mazzo Miracle è stata la sua ribellione contro l'idea di come questi giochi dovrebbero essere giocati.

I miracoli non sono eventi magici distribuiti in egual misura a circostanze appropriate. Se sembrano straordinari, è perché coinvolgono gli sforzi di individui straordinari disposti ad andare oltre ciò che ci si aspetta per produrre qualcosa di incredibile. Questo, combinato con un po' di fortuna, può produrre questi momenti nel tempo che sembrano impossibili. Chiama questi momenti miracoli se vuoi, ma ho sempre preferito pensare al loro aspetto in Hearthstone come sottoprodotto del più grande mazzo di tutti i tempi del gioco.

Matthew Byrd è uno scrittore personale.

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.