Come cambierà il livello di World of Warcraft: Shadowlands

A fine marzo, il World of Warcraft Il team di Blizzard ha risposto a tutti coloro che sono rimasti bloccati in casa durante la quarantena COVID-19 offrendo ai giocatori un bonus del 100% per l'esperienza di livellamento del personaggio. L'aumento di XP doveva durare solo un mese, ma è diventato così popolare tra i giocatori che ora è stato esteso fino al lancio del Shadowlands pre-patch entro la fine dell'anno.

Sebbene il buff XP sia stato accolto da molti, è anche servito come promemoria di quanto sia stata interrotta l'esperienza di livellamento in Wow è diventato per i nuovi giocatori. Dal punto di vista della cronologia, i nuovi personaggi iniziano nei continenti originali del gioco di 16 anni di Eastern Kingdoms e Kalimdor, ma completano le missioni progettate per la terza espansione del gioco, Cataclisma . Dopo aver raggiunto il livello 60, i giocatori tecnicamente tornano indietro nel tempo per giocare entrambi La Crociata Infuocata o L'ira del Re dei Lich , ma poi saltano nel futuro una volta arrivati ​​a Nebbie di Pandaria e oltre.

Indipendentemente dal percorso scelto, la maggior parte dei giocatori vede il proprio livello salire così velocemente (anche prima del recente buff) da non avere abbastanza tempo per completare la storia di una zona di livellamento prima che sia il momento di andare avanti. Questo problema è ancora peggiore per i giocatori veterani che usano equipaggiamento cimelio, che dà un ulteriore aumento di XP.



Questi sono tutti problemi di cui Blizzard è ben consapevole e il Wow gli sviluppatori hanno preso più pugnalate in passato per rendere il processo di livellamento meno confuso. L'ultimo e migliore tentativo della squadra di rivedere completamente il sistema di livellamento e l'esperienza dei nuovi giocatori arriverà con il rilascio di Shadowlands .

Oltre a uno squish di livello da 120 all'eventuale nuovo limite di 60, Blizzard ha grandi progetti per nuovi giocatori sotto forma di una nuova esperienza iniziale chiamata Exile's Reach. Den of Geek ha recentemente parlato con World of Warcraft il lead designer Kevin Martens su Exile's Reach e gli altri cambiamenti di livellamento in arrivo nel gioco entro la fine dell'anno.

Rendere il livellamento più divertente

Tradizionalmente, in World of Warcraft , i giocatori iniziano il loro viaggio di livellamento distribuiti su più zone in base alla loro gara di partenza. Gli umani iniziano nella foresta di Elwynn, i non morti nelle radure di Tirisfal e così via.

Martens dice che capisce che le zone di partenza razziali occupano un posto speciale nel cuore di Wow veterani, ma che è ormai tempo che il gioco ottenga un aggiornamento moderno.

'Avendo le diverse zone di partenza razziali e, in alcuni casi, di classe, c'è molto conforto lì', dice Martens. “Conosciamo persone che hanno incontrato il loro altro significativo nell'area di partenza dei non morti, o qualcosa del genere. Volevamo mantenere parte di quell'eredità , ma con qualcosa di più coerente e pieno di gente e più moderno. Abbiamo detto, 'va bene, rendiamo il livellamento più divertente, riuniamo più giocatori''.

Va notato che mentre i nuovi giocatori verranno automaticamente inviati a Exile's Reach al primo accesso, i veterani potranno scegliere tra l'isola o la zona di partenza originale della loro razza. Coloro che vogliono giocare attraverso la foresta di Elwynn per la ventesima volta potranno ancora farlo, ma Blizzard spera che la nuova storia di Exile's Reach attiri i giocatori di vecchia data a cambiare le cose.

L'esperienza Exile's Reach per i giocatori dell'Alleanza è in diretta il Shadowlands Alfa e racconta la storia di ciò che accade al personaggio del giocatore in seguito a un naufragio su un'isola sconosciuta. (L'esperienza dell'Orda non è ancora in diretta, ma Martens ha affermato che la trama e l'arco in generale saranno molto simili.) I giocatori aiuteranno i soldati feriti, riuniranno la loro squadra e alla fine affronteranno gli orchi dell'isola, che stanno cercando di resuscitare un drago. Lungo la strada, ai giocatori verranno insegnate le basi di Wow , e ogni classe ha un'esperienza leggermente diversa, inclusa una missione che insegnerà la loro rotazione di combattimento di base.

Martens afferma che la creazione di una storia e di un artwork originali nuovi di zecca per l'esperienza di livello da 1 a 10 ha fornito al team l'opportunità di offrire ai giocatori un inizio più coinvolgente e sociale della loro avventura rispetto alle zone di partenza razziali offerte.

“Se ti è capitato di iniziare nell'Abbazia del Northshire, con l'attuale esperienza umana, è parte della nostra arte più antica e non mostra cosa può fare il motore o cosa possiamo fare noi. Aggiungendo una nuova zona, [possiamo] mettere alcuni dei nostri migliori elementi di arte e design dei livelli, tutte quelle cose [che abbiamo] imparato nel corso degli anni che ci avrebbero dato quell'esperienza sociale e mostrare anche un aspetto più moderno , piuttosto che alcune delle nostre opere d'arte più antiche”.

Il team è stato anche attento a rendere omaggio ad alcune delle cose che sono considerate classiche riguardo alle zone di partenza quando si selezionano i vari mostri che i giocatori incontreranno su Exile's Reach. I giocatori possono combattere i Murloc come nella foresta di Elwynn o i cinghiali e le arpie come a Durotar.

'Abbiamo anche esaminato 'Quali sono i nostri mostri preferiti?' Il team nel suo insieme ha fatto un brainstorming', spiega Martens. “Non è un caso che i murloc siano una delle prime creature con cui combatti. Abbiamo scelto qualcosa che si sente molto Wow per noi, che ci piace personalmente e che potrebbe avere un senso nella storia che stiamo raccontando”.

Quella storia culminerà inviando i giocatori attraverso un dungeon iniziale che insegnerà loro come utilizzare lo strumento di ricerca dungeon del gioco e apprendere le meccaniche di combattimento di gruppo di base e di combattimento con i boss. Dopo aver ottenuto la vittoria, i giocatori voleranno dall'isola alla rispettiva capitale della fazione, dove potranno unirsi al resto del Wow base di giocatori e parti per la loro prossima avventura.

Martens afferma che Exile's Reach raggiunge l'obiettivo di Blizzard di fornire una migliore esperienza ai nuovi giocatori e le lezioni apprese durante il suo sviluppo saranno utili al team per molto tempo a venire.

“È stato un processo davvero universale di, valutiamo tutto … esaminiamo di nuovo questo processo senza fare supposizioni su ciò che la gente sa. Spero che possiamo farlo regolarmente, continua a fare il gioco e ad appianare il percorso perché Wow ha infine dimostrato nel corso degli anni che può essere adatto a chiunque, comprese le persone che non hanno mai nemmeno giocato su un PC prima d'ora.'

Un'esperienza completa

Blizzard ha confermato che verranno giocati nuovi account Battaglia per Azeroth dal livello 10 al 50 sul loro primo personaggio prima di passare a Shadowlands . I giocatori veterani avranno la possibilità di parlare con Cromie per giocare attraverso l'espansione di loro scelta. I giocatori saranno ancora in grado di saltare avanti e indietro attraverso diverse espansioni se lo desiderano, ma l'idea è che i giocatori potranno andare da 10 a 50 mentre ottengono una storia completa da un'espansione.

Il team di Blizzard spera che questo risolva finalmente il problema dei giocatori che superano il contenuto della storia troppo rapidamente.

“Attualmente puoi girovagare dappertutto e riprodurre un sacco di storie solo a metà, forse anche solo dal 10 al 15 percento del percorso. Non stai vivendo un'esperienza completa da un gioco di ruolo o dal punto di vista della storia. Stai vivendo un'esperienza molto sporadica sulla tua strada.

“Questo è fondamentalmente l'obiettivo. Prendiamo storie più complete. Come possiamo renderlo migliore per i nuovi giocatori? Come possiamo catturare di nuovo alcune di quelle [vecchie] storie, anche per i giocatori [veterani] che stanno realizzando il loro 20° o 30° personaggio?'

'La raccomandazione sull'efficienza di Internet'

Un livellatore di velocità nel Shadowlands Alpha ha fatto notizia il mese scorso quando è stato in grado di salire di livello da 1 a 50 pollici meno di sette ore . Ma Martens afferma che la durata è soggetta a modifiche, poiché Blizzard ha ancora molto da fare con il processo di livellamento prima Shadowlands va in diretta.

“Dovrebbero essere più di sette ore, anche se sai cosa stai facendo. Naturalmente, i giocatori esperti possono essere più efficienti dei nuovi giocatori, [ma] per questo non vogliamo più che l'esperienza sia super lunga'.

Martens aggiunge che sa che il team ha il suo bel da fare se Blizzard vuole che la storia di ogni espansione sia sintonizzata per richiedere all'incirca la stessa quantità di tempo.

'Spero che [le diverse espansioni] siano almeno approssimativamente, se non poco più che approssimativamente, equivalenti', dice. 'I giocatori di videogiochi tendono a godere dell'efficienza, e se un'espansione è più efficiente delle altre, allora quella sarà la raccomandazione ufficiale sull'efficienza di Internet, 'Se hai intenzione di livellare, livella in questa espansione.''

Martens riconosce che espansioni più moderne come Battaglia per Azeroth o Legione potrebbe avere un vantaggio di velocità a causa di una migliore disposizione delle zone o percorsi di ricerca rispetto alle espansioni precedenti come La Crociata Infuocata .

Il team deve trovare un modo per preservare l'esperienza delle espansioni precedenti e consentire ai giocatori di vedere quante più storie possibili, mantenendo comunque il tempo di livellamento tra le diverse espansioni il più equivalente possibile, secondo Martens.

“Abbiamo imparato cose da quando abbiamo fatto Crociata Infuocata . Probabilmente lo faremmo diversamente oggi. Tuttavia, mantenere quell'eredità è importante per il gioco. Penso che ci sarà molta messa a punto in questa cosa, una quantità insolitamente grande di macinare numeri dovrà andare a quell'obiettivo.

Martens osserva che Eastern Kingdoms e Kalimdor, in particolare, possono offrire alcune sfide uniche in questo senso perché i due continenti originali del gioco hanno molte più zone rispetto ai continenti che sono arrivati ​​con Wow le espansioni.

'Non puoi completare entrambi i continenti sulla strada per il livello 50, non in modo divertente, non credo', dice Martens. “Le persone giocheranno attraverso il Cataclisma versioni dell'era di quelle zone, e useremo il sistema che abbiamo adesso dove abbiamo suggerito le trame. Ti forniremo le trame suggerite e ti faremo fare un numero X di zone in modo da poter ottenere un sacco di buone esperienze e avere un bel culmine di tutto ciò prima [arrivare a] Shadowlands . '

Sbloccare le classi degli ex eroi e Bolvar contro Arthas

Martens ha anche risposto ad alcune domande rapide alla fine della nostra chat, toccando un paio di argomenti che i giocatori del in Wow comunità hanno parlato.

Come funzionerà lo sblocco di Cacciatori di demoni e Cavalieri della morte per i nuovi account in Shadowlands ? Nel Battaglia per Azeroth , I Cacciatori di Demoni iniziano al livello 98, ma i giocatori devono già avere un personaggio di livello 70 sul server prima di poter creare un Cacciatore di Demoni. I Cavalieri della Morte attualmente iniziano al livello 55.

Martens nota che la sua risposta è soggetta a modifiche, ma al momento il piano è che non ci saranno requisiti di sblocco per queste due classi per i veterani, e i giocatori con account nuovi di zecca dovranno semplicemente completare la trama di Exile's Reach una volta l'altra classe prima di creare un Cacciatore di Demoni o un Cavaliere della Morte. Sia i cacciatori di demoni che i cavalieri della morte iniziano dal livello 8 in Level Shadowlands .

Infine, Den of Geek ha sottolineato che un giocatore che crea un Cavaliere della Morte Panderen o Razza Alleata inizia la sua avventura parlando con Bolvar Fordragon in cima alla Cittadella della Corona di Ghiaccio, ma creare un Cavaliere della Morte usando una delle razze originali invierà comunque il giocatore per incontrare l'OG Lich King, Arthas Menethil. Martens conferma che quelli Ira le missioni rimangono nel gioco in Shadowlands .

“Riconosco che la storia attuale ha superato il [ Ira ] timeline, ma la scelta di rifarlo effettivamente con Bolvar e perdere l'angolo di Arthas non è qualcosa che mi sento a mio agio a fare in questo momento', afferma Martens. “Voglio mantenere l'eredità di quell'esperienza, e così la Razza Alleata strizza l'occhio al moderno e quella classica è un cenno al Ira trama. Incontrare Arthas è, credo, una cosa carina da mantenere nel gioco... specialmente se scegli di salire di livello in Ira dopo.

World of Warcraft: Shadowlands uscirà su PC entro la fine dell'anno.