Come si espande l'esercito dei morti di Zack Snyder in Dawn of the Dead

La premessa di L'esercito dei morti era originariamente inteso per a Alba dei morti Continuazione. No davvero. Il regista Zack Snyder non è timido su questo punto, menzionando alla stampa, compresi noi, che ha virtualmente avuto questo concetto nella parte posteriore della sua mente da tempo immemorabile.

“Solo esplorando? alba , nel fare quel film e smontarlo [è stato emozionante]', ha detto recentemente Snyder Den of Geek . E mentre l'idea di fare un sequel diretto del suo remake del 2004 di il classico di George A. Romero svanita negli anni dopo il film di debutto di Snyder, la premessa di un film di rapina in cui gli eroi devono irrompere in un hotel abbandonato di Las Vegas per rubare il proverbiale jackpot è stata una proposta di Snyder 'per sempre'.

Ora che L'esercito dei morti è finalmente arrivato, grazie alla partnership di Snyder con Netflix, è davvero un film tutto suo. Tuttavia, è anche felice di fare riferimento ad altre pietre miliari del cinema più di qualsiasi altro film nella filmografia di Snyder. Questo include strizza l'occhio a Un lupo mannaro americano a Londra , fa un cenno a alieni , e le espansioni più intriganti e palesi su ciò che Snyder ha fatto nel Alba dei morti remake. Tematicamente, sembra persino che Zack stia tornando a casa.



Questo è ovvio durante i titoli di testa del film, che potrebbe benissimo essere il momento clou del film. Con Las Vegas assediata dai non morti, otteniamo una sequenza meravigliosa di tutto che va all'inferno. Alcuni potrebbero erroneamente pensare che sia a pezzi con un altro classico dei film di zombi degli anni 2000, Zombieland , che ha mostrato tramite una vignetta al rallentatore come gli zombi hanno conquistato il mondo. Tuttavia, L'esercito dei morti omaggia più apertamente quello di Snyder Alba dei morti e poi costruisce da quel fondamento.

La prima grande strizzatina d'occhio e spinta deriva dalla scelta della canzone. Mentre Snyder sceglie di utilizzare un vecchio standby per qualsiasi film ambientato a Sin City, 'Viva Las Vegas', non è la resa iconica di Elvis Presley. Invece, stiamo ascoltando Richard Cheese e Allison Crowe offrire i loro stili vocali moderni sul classico.

Cheese, il volto di un lounge act volutamente comico, ha passato decenni a offrire cover swing a brani tradizionalmente non swing. Ciò include in modo memorabile la sua interpretazione jazz di 'Get Down with the Sickness' dei Disturbed, una canzone heavy metal con implicazioni nichilistiche. Anche la cover di Cheese è diventata famosa grazie a Snyder's Alba dei morti .

In quel film del 2004, sentiamo Cheese cantare, 'Preparati a morire!' con la massima gioia mentre gli ultimi sopravvissuti a un'apocalisse zombie trovano una definizione bizzarra per la loro 'nuova normalità' all'interno di un centro commerciale con orde di non morti all'esterno.

Per L'esercito dei morti , Snyder ha chiesto a Cheese e Crowe di fare una cover specifica di 'Viva Las Vegas' di Presley, una canzone che doveva essere sempre un atto da lounge. Tuttavia, la nuova versione ha aggiunto una minaccia nel 2021 poiché ora è registrata con un distacco consapevole delle immagini orribili a cui stiamo assistendo: spogliarelliste zombi che uccidono il loro cliente nella vasca da bagno; un paracadutista che scende in una folla affamata di carne pronta a divorarlo intero; La mini-Torre Eiffel di Las Vegas schiaccia un povero vecchio sosia di Zombie Elvis, uccidendolo di nuovo.

Il L'esercito dei morti opener racconta anche una triste storia su come la società discende e rimane la stessa. a differenza di Zombieland , seguiamo una narrazione senza parole nei titoli di testa mentre un mercenario che apprendiamo in seguito è Scott Ward (Dave Bautista) in missione per salvare il Segretario alla Difesa. Alla fine, ottiene il bene prezioso, ma la ragazzina in cui si imbatte anche la sua squadra finisce schiacciata dal muro improvvisato che il governo degli Stati Uniti sta costruendo intorno alla città: un corpo letterale alla base di questo nuovo mondo (che, per il da, allude a una linea di dialogo in Watchmen ).

I titoli di testa di Alba dei morti (2004) utilizzano effettivamente una quantità ridotta di filmati originali girati per quel film. Gran parte delle immagini che vediamo provengono da registrazioni di momenti reali di disordini sociali e guerre, che alimentano il frequente sottotesto originale di Romero secondo cui i vivi sono già zombi. Più le cose cambiano, sia per virus zombi o altro, più rimangono le stesse. L'esercito dei morti va oltre. Snyder ha il budget questa volta per filmare un'intera sequenza di un mondo capovolto e proseguendo. Quindi mostrando come il governo degli Stati Uniti sia in grado di prevenire un'apocalisse globale di zombi (per ora) murando Vegas.

In seguito, il governo ha ora una crisi di rifugiati con campi di detenzione situati intorno alle rovine di una città americana, e nell'universo del film un sempliciotto è ancora presidente, ordinando un attacco nucleare sulla città il 4 luglio perché sarebbe 'veramente cool.' Anni dopo che gli zombi hanno distrutto la città, anche ragazzi come Scott Ward stanno ancora girando hamburger o facendo uccidere lui e i suoi amici mentre eseguono gli ordini di losche élite benestanti come Bly Tanaka (Hiroyuki Sanada).

La sequenza di apertura e tutto il primo atto di L'esercito dei morti si basa sull'idea di Alba dei morti , il che suggerisce che eravamo condannati a questo destino disastroso anche senza morsi di zombi. Ma L'esercito dei morti usa la costruzione del mondo per espandere questo concetto in modi viscerali e talvolta unici. Si consideri che nel 2004, il alba remake è stato solo il secondo film di zombie ad avere 'zombi veloci' dopo quello di Danny Boylele 28 giorni dopo da due anni prima. alba poi ha fatto un passo avanti introducendo un... bambino zombi.

Nel Alba dei morti '04, Andre (Mekhi Phifer) e Luda (Inna Korobkina) stanno per diventare genitori quando Luda, molto incinta, viene graffiata da uno zombie. Andre nasconde questo fatto al resto dei sopravvissuti nel centro commerciale fino a quando la moglie zombificata non dà alla luce un bambino non morto. Il concetto non viene mai portato oltre la culla poiché gli altri personaggi finiscono per uccidere il bambino zombi non appena apre i suoi occhi morti.

L'esercito dei morti finisce per costruire su quell'idea in modi alternativamente interessanti e deludenti. Ancora una volta un bambino zombi è fortemente coinvolto nella trama, con una donna zombificata incinta del figlio di un altro maschio zombi. Alla fine, la futura mamma zombie viene decapitata e suo figlio, ancora a malapena in utero, muore nel suo cadavere reciso.

Ancora una volta ci viene negata un'esplorazione completa di cosa significherebbe un bambino zombie in questo mondo, e se potesse crescere o svilupparsi, il che è un po' deludente. Ma essendo stato concepito da due genitori zombie, Snyder sta chiaramente tentando di costruire sull'idea di cosa possa essere uno zombie.

'Penso che la conversazione che stavo iniziando ad avere con me stesso sia: cosa permetterà la gente in questo genere di film?' Snyder ci ha detto.

Quindi, cosa permetterà alle persone di essere zombi? Più di qualsiasi altro film non comico prima di esso, L'esercito dei morti si appoggia all'idea che gli zombi possono crescere, imparare ed essenzialmente evolversi in una nuova società. Come dice un altro personaggio del film di Snyder, Las Vegas non è la loro prigione; è il loro regno. Uno in cui gli umani viventi si barattano per un passaggio sicuro offrendo sacrifici letterali agli zombi 'alfa' che hanno costruito una società.

È l'originale zombi alfa che è diventato un re (o 'dio' con il suo soprannome di Zeus) in questo mondo. E a differenza dei personaggi umani in L'esercito dei morti , Zeus e i suoi compagni alfa sono immuni da ingannarsi, pugnalarsi alle spalle o tradirsi a vicenda. Snyder riff sul alieni linea che non si stanno 'scopando a vicenda per una dannata percentuale', che è più o meno detto dei suoi zombi qui. Ma si sta anche espandendo su quanto lontano puoi spingere gli zombi sullo schermo.

Nel suo primo film di zombi, Snyder ha rifatto un classico di Romero del 1978. Ma i successivi film di zombi di Romero, tra cui Giorno della morte (1985) e Terra dei morti (2005), giocava con l'idea che gli zombi diventassero più senzienti e seguissero la loro strada. Bub the Zombie in Giorno imparato la lealtà verso i protettori umani e come usare una pistola. 'Big Daddy' in Terra imparato a guidare un esodo di barboni incazzati contro gli umani. Ma questo stava ancora lavorando in termini allegorici sulla disuguaglianza di reddito e la disuguaglianza tra le nazioni.

Con L'esercito dei morti , Snyder va molto oltre il genere precedente immaginando gli zombi che costruiscono la propria società e gerarchia. Probabilmente per la prima volta da quando un bambino zombi ha aperto gli occhi in Snyder's Alba dei morti , questi camminatori stanno crescendo.