In difesa della casa delle bambole di Joss Whedon

Joss Whedon, è giusto dirlo, non è a corto di fan. Fra Buffy , Angelo , Lucciola , Serenità , Capanna nel bosco , Dottor Orribile , e ultimamente il suo lavoro con la Marvel (per non parlare del suo adattamento di un'opera teatrale di quel poco noto scrittore Will Shakesman), ha un invidiabile catalogo, e Whedonites (come prometto di non fare più riferimento a loro dopo questa frase) si classifica tra i fan più devoti, rabbiosi e talvolta spaventosi del mondo dei geek. Se vuoi un'idea di quanto le persone siano appassionate al lavoro di quest'uomo, scrivi la frase 'Sono una foglia nel vento' in qualsiasi thread di commenti sotto un articolo relativo a Whedon e tieniti stretto qualcosa. Detto filo potrebbe subire qualche leggera turbolenza e poi esplodere.

Ma c'è una serie che, sebbene abbia i suoi sostenitori vocali, è generalmente considerata nel migliore dei casi come un nobile fallimento, e nel peggiore dei casi come il bambino illegittimo non amato e leggermente deformato che teniamo-in-soffitta-e- non parlare dell'opera per il piccolo schermo di Whedon. La sua reputazione nei circoli critici – di nuovo, non esclusivamente, ma in generale – non è molto migliore. Mi riferisco agli effimeri e ai maltrattati Casa delle bambole , e vorrei spiegare esattamente perché penso che dovresti dare un'altra possibilità a questo spettacolo tanto diffamato, perché per i miei soldi è coraggioso, idiosincratico e decisamente elettrizzante come qualsiasi cosa nella santa trinità televisiva di Buffy , Angelo e Lucciola (non sto contando Agenti dello S.H.I.E.L.D , a) perché è più il bambino di suo fratello che suo, eb) perché al momento in cui scrivo non è particolarmente brillante, anche se ho ancora speranze che raggiunga il suo potenziale).

'Mi sono addormentato?'

Trasmessa per la prima volta nel 2009 e cancellata dopo due stagioni di tredici episodi, la serie vede protagonista Eliza Dushku ( Buffy 's canaglia Slayer Faith) come Echo, uno di un gruppo di 'Attivi' che vivono nella casa delle bambole titolare con sede a Los Angeles le cui menti sono state (volontariamente - o almeno, questo è ciò che siamo stati portati a credere inizialmente) in modo che possono essere stampati con dozzine di altre personalità e competenze e affittati a clienti super ricchi. Queste personalità vanno da studenti universitari arrapati agli agenti della NSA a geniali rapinatori di banche e hacker passando per cacciatori di taglie, dominatrici e, in quello che è generalmente considerato il nadir della serie, cantanti di supporto per dive capricciose. Naturalmente gli 'fidanzamenti' tendono ad andare male in modi imprevisti, spesso in relazione alla graduale riscoperta di Echo del suo sé passato, e quindi Casa delle bambole inizia come, almeno in superficie, una serie di missioni della settimana abbastanza standard (o forse la personalità della settimana sarebbe più accurata).



Tuttavia, non rimane così. Oh no.

La premessa è certamente problematica e molte delle critiche rivolte allo spettacolo sono valide. Per alcuni spettatori, il fatto che Dushku e gli altri attori siano essenzialmente personaggi diversi in ogni episodio, tornando a tabulati vuoti benigni quando non sono fuori per impegni, è un rompicapo. Come ti rapporti a un protagonista che non è la stessa persona di settimana in settimana? È del tutto soggettivo; o puoi impegnarti con la presunzione o non puoi, ma questa strana configurazione ha significato che lo spettacolo è stato ostacolato fin dall'inizio. Personalmente sono stato abbastanza investito nella premessa, in Echo e nei personaggi secondari riccamente disegnati – sia attivi che non attivi – per restare fedele a essa, e per me, anche nelle loro forme di bambola asciugate, gli attori mostrano una personalità sufficiente per me preoccuparsi del loro destino. Tuttavia, è giusto presumere che questo sia stato un grosso ostacolo per molte persone che cercavano di entrare nella serie, e tutto quello che posso dire è che vale la pena perseverare.

La stessa casa delle bambole è anche concettualmente problematica, che è uno dei motivi per cui i dirigenti della Fox non erano contenti della serie. Fondamentalmente, l'idea è piuttosto icky. Molti degli impegni sono di natura sessuale e, indipendentemente dal fatto che gli attivi siano d'accordo su ciò che accade loro o meno, vengono fondamentalmente venduti a ricchi uomini d'affari che desiderano un partner disponibile che si dimenticherà convenientemente di loro dopo l'atto. La tensione è quindi incorporata nello spettacolo, in particolare nei suoi primi episodi, in cui il tono disinvolto delle avventure della personalità della settimana si scontra goffamente con le sfumature squallide della prostituzione.

È merito suo che Casa delle bambole non rifugge dalla natura scomoda di questo concetto, affrontando questioni di abuso sessuale e schiavitù frontalmente in diversi episodi una volta che si è stabilizzato in un solco più basato sull'arco. Il terreno morale sfocato su cui operano la Dollhouse, il suo staff e i suoi clienti viene esplorato in modo avvincente, e mentre potresti effettivamente arrivare a simpatizzare con le ragioni che i personaggi danno per giustificare il loro coinvolgimento, lo spettacolo raramente - se mai - scende da un lato di giusto o sbagliato. In definitiva, l'immagine che dipinge è quella di un'istituzione corrotta e spesso degradante gestita da persone che stanno tutte, a modo loro, cercando di fare ciò che percepiscono come la cosa giusta, o almeno necessaria.

È un affascinante campo minato filosofico da navigare, ma a volte rende difficile sapere per chi tifare - non un'accusa che potresti davvero livellare Buffy , Angelo o Lucciola , non importa quanto nell'oscurità siano scivolati i loro personaggi. Tuttavia, se ti piacciono i tuoi bei uomini e donne che leccano il culo (e sono molto belli, e prendono a calci in culo) serviti con un contorno di orrore esistenziale e una generosa dose di ambiguità morale, Casa delle bambole potrebbe essere lo spettacolo che fa per te.

“Cerco di essere il mio meglio”

Che tu accetti o meno la vita interiore degli Actives, penso che sia sicuro dire che il cast di supporto è forte come qualsiasi altro ensemble di Whedon. Dal mago della tecnologia Topher (Fran Kranz) alla direttrice della casa delle bambole Adelle DeWitt (interpretata con una perfezione gelida ma sottilmente vulnerabile da Olivia Williams) alla dottoressa Claire Saunders (Amy Acker! Yay! Qualcuno dia a questa donna tutte le serie e i film per favore), tutti coloro che le opere nella casa delle bambole sono in qualche modo danneggiate. Sono tutte persone imperfette, eticamente compromesse che vivono in una zona grigia spaventosa e bizzarra, il che crea un dramma che fa riflettere seriamente. Topher, ad esempio, inizia lo spettacolo come un tipico genio e saggio tipo uomo-bambino, ma mentre inizia lentamente a riscoprire la sua moralità fratturata, il suo arco è sia avvincente che alla fine molto commovente. Anche l'agente dell'FBI Paul Ballard (una volta superato il modo di parlare un po' particolare e garbato di Tahmoh Penikett), che inizia come una specie di cifrario, è benedetto da una traiettoria di personaggi inaspettata e interessante.

Il merito va anche alla stessa Eliza Dushku, che ritengo sia ingiustamente diffamata come lo spettacolo in cui recita. Certo, forse non è l'attrice più forte là fuori, e di tanto in tanto viene mostrata da Dichen Lachman e Enver Gjokaj, che interpretano rispettivamente i compagni di Active Sierra e Victor, ma anche se potrebbe non essere così abile nell'abitare personalità diverse, fornisce un'ancora solida per lo spettacolo e allude a una strana e inquietante intelligenza quando è nel suo stato di bambola. Con il progredire della serie, con Echo che trova costantemente un nuovo sé immerso nel groviglio di ricordi e abilità prese in prestito con cui è stata impressa, diventa un'eroina molto credibile e Dushku si comporta bene.

Enver Gjokaj, nel frattempo, avrebbe dovuto essere sicuramente la star dello show. Il ragazzo è abbastanza fenomenale adattabile, in particolare quando imita gli altri membri del cast: un episodio in cui è impresso nella mente di Topher è particolarmente delizioso, con Gjokaj che offre una versione assolutamente perfetta dei manierismi nervosi di Fran Kranz. qualcuno dia lui anche tutte le serie e i film. Insieme ad Amy Acker, forse? Tipo, forse potrebbero fare tutto il giro di un furgone risolvendo misteri, forse? Tranne che è una nave di classe Firefly, non un furgone? E poi la loro nave viene danneggiata e vengono salvati da Serenity e si uniscono al loro equipaggio? Con Dichen Lachman anche per il viaggio? Per sei stagioni e un film? Scusa, sto divagando.

“Mi piacciono i miei trattamenti”

Casa delle bambole richiede un po' di tempo per affermarsi, e i primi episodi standalone della personalità della settimana, sebbene divertenti, sono sicuramente i più deboli. Tuttavia, dopo la scrittura di Joss Whedon L'uomo della strada (che presenta una brillante interpretazione di Patton Oswalt e dipinge un quadro più sfumato della Casa delle bambole e della sua funzione di quanto abbiamo visto in precedenza), le vere preoccupazioni della serie iniziano a emergere e si avvia alla grande. Le ultime metà sia della prima che della seconda stagione presentano colpi di scena strabilianti dopo colpi di scena strabilianti, con identità mutevoli, doppi incroci, pantani filosofici, atti imperdonabili (o lo sono?), intrighi aziendali e un sacco di scene di combattimento toste, nonostante un budget in rapida diminuzione.

Anche la lunghezza ridotta dello spettacolo finisce probabilmente per lavorare a suo favore; con una fine anticipata in vista, gli sceneggiatori vanno per il verde, comprimendo le trame di diverse stagioni in una manciata di episodi e portando l'azione a livelli di intensità da brivido. Guardare tutto in rapida successione crea una seria scarica di adrenalina e hai appena avuto il tempo di riprenderti da un tiro del tappeto prima che il pavimento sotto il tappeto venga strappato via. Il finale della prima stagione, Epitaffio Uno , è particolarmente sbalorditivo, ed è un crimine che non sia stato effettivamente trasmesso durante Casa delle bambole la corsa iniziale; i fan hanno dovuto aspettare per scoprire le sue delizie apocalittiche su DVD.

Quell'episodio (certamente divisivo) è, per i miei soldi, ciò che fa davvero la differenza Casa delle bambole a parte, cementandolo come il più squallido dell'opera televisiva di Whedon - sì, anche tenendo conto di episodi di Angel come ripresa e Non svanire . Ci sono pochi eroi ben definiti in questa serie, e ancora meno lieto fine, e non scende mai a compromessi sull'oscurità inerente alla sua premessa. Siamo lì ad ogni passo, abbattuti con i personaggi mentre attraversano i loro inferni personali, sperimentando le conseguenze da incubo della tecnologia con cui hanno giocato. È sempre stato un piccolo miracolo che lo show fosse rinnovato per una seconda stagione dopo la tiepida accoglienza della prima – anche se la pressione dei fan potrebbe aver avuto qualcosa a che fare con questo – e dopo averlo guardato fino in fondo, sono ancora un po' stupito che qualcosa di così strano e moralmente ambiguo sia riuscito per due stagioni su una rete come Fox. Dalla sua torbida politica sessuale all'etica della pulizia della mente a qualche satira politica abbastanza puntuale, Casa delle bambole è uno spettacolo fondamentalmente più per adulti rispetto ai suoi predecessori e, sebbene sia spesso molto divertente, i fan di Buffy ecc. possono essere scoraggiati dall'oscurità implacabile e dalla mancanza della ironia tipica di Whedon (è ancora lì, bada, solo ... in sordina).

'Devo andare ora?'

Ben recitato, stimolante e spesso devastante nei suoi colpi di scena, Casa delle bambole è una singolare stranezza, un pezzo di finzione estremamente coraggioso che affronta senza paura concetti e temi scomodi e pone domande stimolanti. Riuscirai mai veramente a cancellare l'anima di una persona, se davvero esiste una cosa del genere? Come potrebbe essere il prossimo livello di umanità aumentata? La schiavitù volontaria è ancora schiavitù? Quanto amiamo Victor e Sierra (risposta: tanti)? Con la sua ambientazione più realistica e l'esplorazione intelligente degli effetti collaterali della nuova tecnologia, ha molto più di una sensazione hard-SF che Lucciola , e mentre ci sono indubbiamente dossi lungo la strada - e uno o due colpi di scena controversi verso la fine - se riesci a guardare oltre e mantenere la rotta, è un'esperienza visiva davvero gratificante. Non sono nemmeno entrato nel cazzo di testa che è L'attico , o la rivelazione di Alpha, o il mini-arco con il senatore Daniel Perrin di Alexis Denisof, o la fine di Esigenze , perché meriti di vivere tutto senza essere rovinato.

Quindi non credete alla cattiva stampa. Dare Casa delle bambole una possibilità. E potresti trovare un altro spettacolo per dimostrare il tuo 'OMG Joss è il migliore!!!!' teorema.

Oppure ti sentirai vendicato nella tua posizione che è un hacker sopravvalutato. *alza le spalle* Ho fatto del mio meglio.

Segui il nostro Feed di Twitter per notizie più veloci e brutti scherzi proprio qui . e sii nostro amico di Facebook qui .