Il film di Watchmen finisce meglio di quello del libro?

Sappiamo che ti mancano i calamari. Sappiamo. Ascoltaci un attimo.

di Zack Snyder Watchmen ha sicuramente i suoi difetti. Segue un po' troppo fedelmente il fumetto, risultando in un film che sembra più un tradizionale adattamento a fumetti piuttosto che un affascinante studio di come i supereroi opererebbero nel mondo reale.

Ha i suoi punti di forza, però. Oltre a una brillante sequenza di titoli di testa, Watchmen il film migliora anche il finale del fumetto.



Guarda il video qui sotto o continua a leggere per saperne di più!

Nel fumetto, il grande piano di Adrian Veidt, alias Ozymandias, prevede il rapimento di alcuni artisti e la progettazione di un calamaro gigante intergalattico. Quindi usa le sue enormi quantità di denaro e tecnologia per creare quel calamaro in carne e ossa e fa in modo che terrorizzi New York, creando quindi l'illusione di un nemico cosmico comune contro cui tutta l'umanità si raduna.

Il film omette saggiamente l'angolo dell'artista in quanto richiederebbe troppo tempo. Invece di un gigantesco calamaro spaziale, Ozymandias usa invece parte del potere che ha raccolto dal dottor Manhattan essenzialmente per bombardare Manhattan (la città, non il ragazzo). Questo crea l'impressione che il dottor Manhattan si sia rivolto all'umanità.

leggi di più: Il filmato HBO di Watchmen sembra confermare il personaggio principale Major

Rendere il nemico comune della Terra l'innocente Dottor Manhattan aggiunge un nuovo livello di tragedia e sacrificio alla storia che il finale originale non aveva. Quando possibile, è meglio che una storia utilizzi i personaggi esistenti a cui teniamo piuttosto che alcuni Macguffin. E nonostante tutto Watchmen la genialità del fumetto, questo è tutto ciò che il calamaro è davvero: un Macguffin.

Nel Watchmen finale del film, il dottor Manhattan assume un ruolo più attivo nel grande piano di Ozymandias, anche se senza la sua conoscenza o il suo consenso. Una volta rivelato il piano di Ozymandias, tuttavia, il dottor Manhattan non può fare a meno di sembrare un po' impressionato. Questo è logico dopo tutto. Uccidi milioni per salvare miliardi. È l'esatto tipo di piano che sia l'uomo più intelligente del mondo che una divinità in erba avrebbero seguito.

leggi di più: Tutto quello che c'è da sapere sulla serie HBO di Watchmen

Usando lo spettro del dottor Manhattan come nemico, il Watchmen il finale del film non è solo più toccante, ma aiuta anche a definire uno dei grandi temi del romanzo: le molte sfumature di grigio nella concezione della moralità dell'umanità. Il più intelligente e il più divino dei personaggi (Ozymandias, Doctor Manhattan) sembra a posto con questa versione distorta dell'utilitarismo, mentre il più estremamente 'umano' dei personaggi (Rorshach) non accetterà alcun crimine nella ricerca del bene più grande. Poi ci sono le normali Jane e Joe che vogliono solo che tutto finisca per poter tornare a casa (Nite Owl e Silk Spectre).

Snyder prende giustamente alcune frecciate per aver mancato il punto finale di Watchmen qua e là, ma la sua rappresentazione del finale e i miglioramenti che apporta su di esso mostrano che comprende appieno almeno un aspetto importante del romanzo: l'eroismo è difficile.

Autore

Rick Morton Patel è un attivista locale di 34 anni a cui piace guardare i cofanetti, le passeggiate e il teatro. È intelligente e brillante, ma può anche essere molto instabile e un po' impaziente.

Lui è francese. È laureato in filosofia, politica ed economia.

Fisicamente, Rick è in buona forma.