Jaws: The Revenge – Come il sequel è andato così orribilmente sbagliato?

È un adagio spesso ripetuto che nessuno si propone di fare un brutto film, ma Jaws: la vendetta è così leggendario, comicamente brutto che sembra quasi un lavoro interno. Il sequel di pesce, pubblicato nel 1987 con recensioni feroci, ha come protagonista uno squalo gommoso che ringhia quando la testa si alza fuori dall'acqua; ha Michael Caine che declama dialoghi bizzarri; e ci sono alcuni degli errori di continuità più evidenti in questo lato di un film di Ed Wood.

Cosa separa separate Jaws: la vendetta dalla solita folla di film scadenti è il suo pedigree altrimenti decente. Era il prodotto di un importante studio di Hollywood. Il budget è stato generoso. Il regista, Joseph Sargent, era tutt'altro che un hacker: un veterano della TV e del cinema, aveva già realizzato il classico thriller La presa di Pelham Uno Due Tre e l'oggetto cult di fantascienza Clonus: Il progetto Forbin . Il cast, anche se non proprio stellato, era di tutto rispetto e la carriera di Caine sembrava essere di nuovo in prima linea verso la fine degli anni '80 grazie alla sua interpretazione nel film di Woody Allen Hannah e le sue sorelle .

Quindi, tenendo presente tutto questo, come ha fatto? Jaws: la vendetta , anche se paragonato ai suoi sequel sempre più logori Mascelle 2 e Mascelle 3D , andare così orrendamente storto? La risposta breve a questa domanda è semplice: mancanza di tempo. La risposta più lunga è più complessa e molto, molto strana.



La telefonata

“Alla prima menzione di Mascelle 3 , 4, o qualsiasi altra cosa, tendi a sentirti come se avessi a che fare con abiti usati. ' – Joseph Sargent

Jaws: la vendetta deve la sua esistenza in gran parte a una sola telefonata. Quella telefonata ebbe luogo alla fine di settembre o all'inizio di ottobre del 1986, a seconda del resoconto che leggi, ma il risultato fu questo: l'amministratore delegato della Universal, Sid Sheinberg, voleva un mascelle sequel, e voleva che Joseph Sargent lo dirigesse.

Sargent inizialmente si è fatto beffe del pensiero di prendere il timone di un film sugli squali, in particolare dato il triste destino di Mascelle 3D , diretto da Joe Alves e uscito nel 1983. Il film aveva realizzato un profitto, certo, ma gli effetti erano orribili e le recensioni erano derisorie. assumendo un mascelle il sequel non sembrava una mossa saggia per la carriera, ma Sheinberg sapeva come agganciare il talento; ha detto a Sargent che la Universal voleva un film del calibro del primo film, non del terzo.

'Vogliamo un'immagine di persone di qualità', ha detto Sheinberg, 'non una foto di squali'.

Sheinberg si è impegnato a dare a Sargent molta libertà creativa, rendendolo uno dei produttori del sequel e il suo regista e dandogli carta bianca per mettere insieme il team creativo che desiderava. Quella libertà arrivò con un problema, tuttavia: Sheinberg voleva che il film fosse pronto per l'estate del 1987; anche se Sargent avesse iniziato a girare quel giorno stesso con una sceneggiatura completa e un cast selezionato, avrebbe ancora meno di un anno per girare e montare il film.

Tieni presente che Steven Spielberg ha impiegato circa sei mesi solo per le riprese principali quando ha realizzato l'originale mascelle , e diventa chiaro quanto fosse compresso il calendario del terzo sequel.

'Questa è probabilmente la gestazione più rapida di qualsiasi progetto, credo, nella storia del cinema', ha detto Sargent Rivista Starlog al tempo. Tuttavia, Sargent sembrava essere ottimista riguardo alle possibilità del film. “Questo film è un tale allontanamento dai due precedenti mascelle che abbiamo a che fare con una base più emotiva in cui puoi entrare più facilmente in empatia con i personaggi, motivo per cui tutti abbiamo risposto con così tanto entusiasmo'.

Con il tempo dell'essenza, Sargent ha assunto Michael de Guzman, uno sceneggiatore il cui lavoro precedente aveva incluso drammi TV e alcuni episodi della serie di avventure di Steven Spielberg, Storie incredibili . Insieme, hanno iniziato a lavorare su una sceneggiatura con il primo titolo Mascelle 87 .

Il produttore

'Sono sicuro che da qualche parte in futuro qualcuno dirà che c'è richiesta per un altro' - Sid Sheinberg

A questo punto, ti starai chiedendo perché c'era una corsa così spettacolare per farne un altro mascelle film, soprattutto vista l'accoglienza a Mascelle 3D . I giornali di Hollywood hanno certamente trattato l'annuncio, alla fine del 1986, di un quarto mascelle film con una certa dose di perplessità. Un ritaglio del periodo, originariamente pubblicato su Collezionista di fauci , fa fluttuare in modo sarcastico la possibilità che Sheinberg abbia impostato l'immagine come veicolo per la moglie attrice Lorraine Gary, che aveva interpretato la moglie dell'eroe sceriffo Brody nell'originale mascelle .

C'è, tuttavia, una possibilità meno inverosimile per Jaws: la vendetta ' s esistenza, che può essere trovata dando una rapida occhiata alla lista di film della Universal dell'estate del 1986.

Quel periodo fu, per usare un termine spesso sbandierato a Hollywood, un disastro totale. Primo arrivato Aquile legali , una commedia diretta da Ivan Reitman con Robert Redford, Daryl Hannah e Debra Winger. Mentre il film ha realizzato un profitto, è costato una quantità straordinaria di denaro per quello che era: circa $ 40 milioni, che è anche più di una commedia come damigelle d'onore costano oggi - e la risposta critica non è stata gentile.

Aquile legali è stata un'assoluta delizia rispetto a ciò che è venuto dopo. Howard il papero aveva un budget simile a Aquile legali , e con il suo carattere centrale irriverente, costosi effetti speciali e connessione a Guerre stellari hit machine George Lucas, doveva essere un enorme successo.

Quello che la Universal ottenne invece fu un'anatra zoppa al botteghino, e la stampa, sempre pronta con un titolo tagliente, puntualmente fece del suo peggio. Quando i capi della Universal si resero conto di avere tra le mani un fallimento monumentale, iniziarono ad attaccarsi l'un l'altro; c'erano anche voci che suggerivano che Sid Sheinberg e il presidente della Universal Frank Price avessero iniziato un'accesa discussione al 15° piano dell'edificio dello studio, ciascuno accusando l'altro di aver dato Howard il papero un via libera – e che il disaccordo era esploso in una scazzottata.

Sheinberg ha negato la storia ('È una voce lanciata da idioti per il consumo di idioti', ha disse ). Ma in ogni caso, Price se ne andò e Sheinberg rimase. Con il bruciore universale dall'ustione di Aquile legali e Howard il papero visto che l'estate del 1986 si è capovolta nell'autunno, non è difficile immaginare perché Sheinberg potrebbe voler tornare alle glorie passate nella speranza di assicurarsi un successo. Dopotutto, era stato presidente della Universal quando... mascelle ha colpito i cinema come un'onda di marea nell'estate del 1975. Non c'era almeno la possibilità che un fulmine potesse colpire nello stesso posto due volte per mascelle ?

Potrebbe esserci anche un altro motivo per cui Jaws: la vendetta fu improvvisamente voluto nell'autunno del 1986, come postulato dallo scrittore Tim Mitchell sul suo blog, Terrore e giocattoli dei Titani . Quell'anno, alieni aveva avuto un enorme successo nei cinema. Era un film di mostri in cui la sua eroina affrontava una forza della natura appetitosa. I critici lo hanno adorato anche se era un sequel horror che, in teoria, avrebbe dovuto essere terribile.

Quella Jaws: la vendetta è stato ispirato da alieni è una semplice congettura, ma ci sono almeno prove che la mascelle la campagna pubblicitaria del sequel ha preso il volo alieni ' libro. alieni Lo slogan era, notoriamente, 'Questa volta è guerra'. Il mascelle il sequel era, meno famoso, 'Questa volta, è personale'.

Il copione

'... Ci siamo concentrati su Ellen Brody e sulla sua sensazione che lo squalo, in effetti, avesse una vendetta contro la famiglia.' – Joseph Sargent

Qualunque fosse il catalizzatore dietro mascelle ' resurrezione, non ha cambiato il compito che Sargent e Michael de Guzman hanno affrontato quando le foglie hanno cominciato a cadere alla fine del 1986: hanno dovuto inventare un'altra scusa per un altro gruppo di persone da divorare da un altro maledetto squalo.

'Avevamo ben poco per cominciare', ha ammesso Sargentargent Starlog. 'Così, abbiamo iniziato ad accatastare 'mattoni' uno sopra l'altro, fino a quando tutti questi adorabili elementi sconnessi hanno iniziato ad assumere una forma e una forma'.

Uno di quei mattoni era lo sceriffo Brody, che aveva illuminato lo schermo nell'originale mascelle , in gran parte imbronciato attraverso Mascelle 2 – era stato obbligato a fare il film per motivi contrattuali – ed era riuscito a sottrarsi a Mascelle 3D del tutto. Sargent e de Guzman volevano indietro Brody, ma in una veste con strani echi di Hitchcock Psicopatico .

Il pubblico sarebbe stato reintrodotto a Brody, quasi un decennio dopo l'ultima volta che l'hanno visto in mascelle Due . È Natale ad Amity Island e Brody è fuori sulla sua barca della polizia per una pattuglia di routine quando accade qualcosa di scioccante: un Great White si lancia fuori dall'acqua e, in una spruzzata di acqua di mare schiumosa e sangue, Brody viene ucciso.

Questo doveva essere il punto di partenza per una nuova saga, in cui la moglie ormai vedova di Brody, Ellen, si convince che la sua famiglia è stata presa di mira da uno squalo con la sua piccola mente vendicativa.

'Con Jaws: la vendetta , il pubblico può aspettarsi uno squalo molto più terrificante e spettacolare che fa cose piuttosto spettacolari', ha affermato Sargent prima dell'uscita del film; “e possono aspettarsi una storia emotiva molto identificabile e commovente dal momento che si tratta di una donna la cui intera famiglia sembra deteriorarsi e della sua convinzione ossessiva che ci sia una vendetta contro di loro da parte del Grande squalo bianco. Il contenuto delle persone è ciò che mi eccita'.

Apparentemente preso da questo entusiasmo, Michael de Guzman ha corso attraverso la sceneggiatura, con il suo squalo 'mistico' apparentemente in grado di anticipare ogni mossa di Ellen Brody (che lo squalo fosse controllato da uno stregone vendicativo era una sottotrama in una prima bozza della sceneggiatura, ma è stato successivamente modificato - il dettaglio rimane in Vendetta romanzato).

L'originale mascelle ha iniziato le riprese senza una sceneggiatura finita. La sceneggiatura di Jaws: la vendetta è stato completato in sole cinque settimane.

Il cast

'Suo il ruolo fondamentale in questo film, la prima volta che non sono stata la donna simbolo'. – Lorraine Gary

Mentre Sargent e de Guzman erano freneticamente occupati quando il 1986 si capovolse nell'87, Lorraine Gary, in termini di recitazione, non lo era. Si era assicurata un ruolo secondario in uno dei più grandi film degli anni '70 con mascelle , ma la sua prossima collaborazione con Spielberg – la commedia della seconda guerra mondiale 1941 – aveva visto la sua carriera in stallo. Con il prosciugamento dei lavori di recitazione, Gary lasciò il mondo del cinema e divenne invece un agente letterario.

Tutto è cambiato quando, secondo Gary, Sheinberg è tornato a casa un giorno e ha annunciato che stava pensando di fare un quarto mascelle . “È entrato e ha detto: ‘Dobbiamo avere un film di successo quest'estate e penso che possiamo farne un altro' mascelle, '', ha detto Gary al Newsday nel marzo 1987. 'Ero sbalordito. Pensavo mi stesse prendendo in giro'.

In effetti, Gary ha fornito un altro indizio sul motivo per cui la Universal era così desiderosa di far rivivere il... mascelle franchising per l'estate '87: la televisione.

'Un giorno', ha detto Gary in un'altra intervista al giornale pochi mesi dopo, 'Sid è tornato a casa e ha detto che avrebbero fatto un altro mascelle a causa degli alti ascolti televisivi delle prime due immagini.”

Ora, Gary probabilmente non aveva pensato che sarebbe stata coinvolta nel quarto mascelle film dal momento che non le è stato chiesto di tornare per il terzo, che ha abbandonato Amity Island e si è svolto in Florida. Ma Gary fu 'scioccato e stupito' nello scoprire che i creatori di Jaws: la vendetta voleva scrivere l'intero film attorno al personaggio. Lungi dall'essere una figura materna che si aggira da qualche parte vicino alla cucina, Ellen Brody sarebbe l'eroina.

Era il nuovo status di Ellen come Mascelle 4 ' s star grazie al successo di alieni ? Sheinberg ha avuto l'idea di dare al suo franchise la sua Ellen Ripley? Secondo Gary, è stato Sargent a volerla come protagonista del film, apparentemente perché voleva cambiare la fascia demografica del franchise.

“Poiché ero disponibile e volevano continuare il legame della famiglia Brody con Bruce [il soprannome del cast e della troupe per lo squalo], hanno costruito la sceneggiatura attorno a Ellen. Inoltre, erano stanchi di assecondare gli adolescenti e gli infiniti acri di corpi nubili, quindi hanno preso il mio corpo'.

Con Gary al suo posto, il resto del cast si è gradualmente radunato intorno a lei. Lance Guest, che in precedenza era apparso in film come Halloween II e L'ultimo caccia stellare , è stato assunto per interpretare Michael, il figlio ormai adulto di Ellen (un ruolo ricoperto da Dennis Quaid inid Mascelle 3D ). Per il ruolo di Jake, uno scienziato delle Bahamas, la Universal ha coinvolto Mario Van Peebles, un giovane attore che era appena apparso nel film di Clint Eastwood. Cresta del crepacuore .

Inizialmente, Van Peebles aveva rifiutato il ruolo, pensando che la recitazione nell'altro mascelle i sequel erano così brutti che voleva che lo squalo si mangiasse il cast il più rapidamente possibile. Ma la Universal è stata insistente e Van Peebles si è trovato ad amare la sceneggiatura. Come Sargent, anche a Van Peebles è stato offerto il doppio richiamo di un grande stipendio e di libertà creativa.

'Loro [Universal] mi hanno detto due cose magiche', ha detto Van Peebles al Associated Press al momento, ''Stiamo per raddoppiare i tuoi soldi e ti lasceremo fare il personaggio che desideri.''

Van Peebles era dentro, così come Michael Caine, senza dubbio attratto dalla remunerazione (a $ 1,5 milioni dichiarati) e dalla prospettiva di trascorrere sette giorni relativamente brevi alle Bahamas. Sfortunatamente per Caine, è diventato un candidato all'Oscar a sorpresa grazie alla sua interpretazione in Hannah e le sue sorelle . Caine ha chiesto alla Universal se poteva spostare le riprese della sua settimana in un'altra data in modo da poter andare ai premi. La risposta è stata un sonoro no: il programma era semplicemente troppo stretto per spostare le cose.

'E quindi dovevo essere lì', ha detto Caine Rivista del tempo , 'E così mi è mancato.'

Due eccezioni degne di nota erano Roy Scheider e Richard Dreyfuss, che avevano entrambi rifiutato i piccoli ruoli scritti per loro nella sceneggiatura. Dreyfuss avrebbe letteralmente telefonato alla sua performance poiché la sceneggiatura gli richiedeva di chiamare Ellen Brody e offrire le sue condoglianze per la morte di suo marito. Scheider, annoiato dalla caccia agli squali e poco entusiasta di esserlo Vendetta Janet Leigh, ha rifiutato l'offerta della Universal.

Di conseguenza, la sceneggiatura è stata riscritta per far uccidere il figlio di Ellen, Sean, dallo squalo all'inizio della storia. Il capo Brody di Scheider, la sceneggiatura ora diceva, era morto per un attacco di cuore o, come dice sua moglie nel film, 'È morto di paura... di dover andare là fuori dopo di esso'.

il tiro

'Ero in produzione circa tre mesi dopo la prima telefonata...' - Joseph Sargent

Le telecamere hanno iniziato a funzionare Jaws: la vendetta nel febbraio 1987, poche settimane dopo la fine della prima stesura della sceneggiatura. I giornalisti si sono chiesti ad alta voce come - e perché - la Universal stesse schiacciando quella che avrebbe dovuto essere una produzione di due anni in nove mesi. Anche Frank Baur, il produttore associato del film, ha ammesso che 'stiamo facendo l'impossibile'.

'Questo sarà il più veloce che abbia mai visto un film importante pianificato ed eseguito in tutti i miei 35 anni come direttore di produzione', ha detto Baur Il Chicago Tribune .

Sargent ha fatto una faccia coraggiosa per giornali o riviste di genere come Starlog ('È una delle migliori troupe con cui abbia mai lavorato', avrebbe poi entusiasmato), ma in seguito ha ammesso di L'araldo di Boston che il film era “una bomba ad orologeria in attesa di esplodere. Sid Sheinberg si aspetta un miracolo e noi lo faremo accadere'.

Le scene iniziali di Amity Island, girate ancora a Martha's Vineyard, sono state completate in soli sette giorni prima che la produzione si trasferisse a Nassau, alle Bahamas, per altri 38 giorni il 9 febbraio. I set sono stati costruiti in fretta, incluso un intero villaggio di capanne di legno e una spiaggia sabbiosa. Una collezione di falsi squali è stata spedita dagli Stati Uniti, inclusi quattro modelli completi di 25 piedi di diametro e tre sezioni di squalo, come la pinna dorsale, da utilizzare in alcune scene.

Gli squali sono stati costruiti durante Vendetta il frettoloso periodo di pre-produzione, il che spiega perché sembrano poco convincenti nel film finito e perché, come Bruce nell'originale mascelle , continuavano a rompersi durante le riprese stesse.

'Lo squalo si è rotto molto', ha ricordato l'attore Lance Guest nel libro di Patrick Jankiewicz, Un compagno di mandibole . “In effetti, si è rotto tutto il tempo! È difficile da fare, perché per far funzionare lo squalo, avevi dei martinetti idraulici sul fondo del fondo dell'oceano che lo manipolavano, e loro hanno avuto difficoltà con l'oceano; Ricordo di dover tornare a casa molti giorni perché lo squalo non funzionava'.

Il tempo è stato così breve durante le riprese che Guest si è trovato a lavorare sette giorni su sette; quando non stava recitando le sue scene di dialogo, era fuori con la seconda unità, girando le sequenze subacquee con lo squalo malfunzionante. La fotografia iniziale terminò nel maggio 1987, con molte delle scene acquatiche girate in una vasca nel lotto della Universal. La fotografia degli effetti speciali, tuttavia, è continuata alle Bahamas fino al 4 giugno, lasciando meno di sei settimane per il montaggio del film e l'uscita nei cinema.

Ci deve essere stato un punto tra le riprese caotiche in cui Sargent ha iniziato a chiedersi in cosa si fosse cacciato. A bordo di una barca sballottata in acque agitate, il regista ha ingoiato una pillola per il mal di mare e ha citato qualcosa che Spielberg aveva detto anni prima.

' mascelle non avrebbe mai dovuto essere realizzato', ha detto Sargent Il Chicago Tribune . “È stato uno sforzo impossibile. A volte mi chiedo se avesse ragione'.

Le riprese

'Pensavamo che l'unica cosa sbagliata del film fosse il finale' - Sid Sheinberg

Cobbled insieme anche se era, Jaws: la vendetta ha fatto la sua scadenza ed è emersa nelle sale americane il 17 luglio 1987. Gli avvisi critici erano ancora più ostili di quanto non fossero per Mascelle 3D , ma il pubblico si stava dirigendo al cinema a un ritmo costante ma difficilmente notevole. C'era una crescente preoccupazione, tuttavia, per la risposta al finale. Gli spettatori hanno risposto male alla morte cruenta del personaggio di Mario Van Peebles, Jake, e alla vista poco convincente di Ellen Brody che arpiona miracolosamente lo squalo con la prua della sua barca.

Chiaramente, era troppo tardi per fare molto per l'uscita del film negli Stati Uniti, ma Sid Sheinberg aveva un piano: girare un nuovo finale per Vendetta 's roll-out all'estero. 'L'impatto della morte dello squalo e della morte di Mario è stato troppo per il pubblico in un finale', ha detto Sheinberg al LA Times .

Una squadra è stata quindi rimbalzata nel backlot della Universal per girare una nuova conclusione, in cui Van Peebles viene sbranato ma non ucciso, mentre lo squalo esplode improvvisamente dopo che il suo fianco è stato trafitto dalla prua della barca di Ellen. La Universal aveva tentato di tenere lontane dalla stampa le notizie della nuova ripresa, ma i loro sforzi furono vanificati dal LA Times .

'Un assistente nell'ufficio di Sargent ha confermato la frettolosa ripetizione delle riprese', ha scritto il giornale, 'ma è un segreto mal tenuto: le guide turistiche universali hanno indicato e spiegato l'attività a centinaia di passeggeri del tram'.

In seguito

“Ho vinto un Oscar, ho pagato una casa e ho passato una bella vacanza. Non male per un film flop'. – Michael Caine

Se i creatori di Jaws: la vendetta sapevano di avere un pasticcio tra le mani, hanno mantenuto un volto coraggioso per i media nell'estate del 1987. Michael Caine ha affermato di aver apprezzato molto la sceneggiatura (anche se in seguito ha ammesso di non essersi preso la briga di guardare il film). Joseph Sargent ha espresso il suo apprezzamento al cast e alla troupe per Starlog , e ha parlato del suo squalo 'terrificante' che fa 'cose ​​spettacolari'.

Nei mesi e negli anni successivi Vendetta ' s rilascio, il consenso crescente era che lo squalo non era affatto terrificante, e le cose che faceva erano spettacolari in tutti i modi sbagliati: ruggiva come un leone, nuotava per mille miglia in pochi giorni.

Vendetta è un esempio da manuale di un film che sta andando terribilmente storto: un cast e una troupe travolti da sani stipendi e libertà creativa, uno studio così affamato di un successo che è disposto a buttare milioni (circa $ 23-30 milioni) in un progetto nel speriamo che sopperisca all'assurda mancanza di pianificazione.

Il risultato è uno dei film più caotici ed esilaranti che siano mai emersi da un importante studio cinematografico. Il suo budget lo ha messo in compagnia di alcuni dei più grandi film del 1987, come such Poliziotto di Beverly Hills II e gli intoccabili , ancora Vendetta ha fatto una frazione dei rendimenti di cui godevano quei successi. Sheinberg è rimasto ottimista sulle possibilità di fare Mascelle V , ma il franchise alla fine è affondato, per non riemergere mai più.

Sheinberg voleva un film che si avvicinasse alla qualità dell'originale mascelle quando ha dato il via libera al sequel; quello che ha ottenuto è stato qualcosa di più vicino a un oceano Piano 9 dallo spazio esterno . Come disse una volta il regista Alan Parker, 'Molti registi parlano di un buon film e ne fanno di pessimi'.

Jaws: la vendetta è senza dubbio un brutto film, tanto che ha acquisito un'aura quasi mitica. Ci vuole una serie speciale di circostanze per creare un film disastroso come Vendetta , e il risultato è una collisione di cattivi dialoghi, montaggio frettoloso e terribili effetti speciali. Il film di Sheinberg e Sargent ha ucciso il franchise una volta per tutte, ma Jaws: la vendetta indugia come uno spettro; un avvertimento agli altri registi sui pericoli delle offerte allettanti dei dirigenti dello studio e un esempio di quanto un film possa andare storto in modo spettacolare.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato in Den of Geek UK .