Justice League: The Flashpoint Paradox, recensione

Punto d'infiammabilità non è una storia facile da adattare. Gioca con una tonnellata di personaggi, ognuno dei quali sperimenta paradossi fondamentali dalla loro realtà familiare, e deve mantenere ciascuna di queste entità disparate chiare nella mente dei fan. Mentre a volte racconta una toccante storia di Barry Allen, il nucleo Punto d'infiammabilità il fumetto di Geoff Johns e Andy Kubert ha fallito su diversi livelli, perdendosi in espedienti piuttosto che seguire gli archi dei personaggi di coloro che sono stati colpiti dalla nuova realtà creata quando Barry è tornato indietro nel tempo e ha impedito l'omicidio di sua madre. In qualche modo, Justice League: il paradosso di Flashpoint è riuscito dove il fumetto ha fallito e ha raccontato una storia brutale ma personale sul destino, la redenzione e la lealtà. Il film inizia con un riassunto molto efficace della vita di Barry Allen e della perdita di sua madre per un brutale omicidio. In un rapido prologo, Punto d'infiammabilità stabilisce le motivazioni di Flash e mostra l'evento scatenante per tutto ciò che sta per accadere. Questo è seguito da Flash e dai suoi compagni della Justice League che abbattono i Rogues nel Flash Museum (sì, JLA animato contro i Rogues nel Flash Museum ... ogni bambino dell'Età dell'Argento leggendo questo ha appena pompato). La battaglia viene interrotta dal Professor Zoom, che tradisce i Rogues e si afferma come un sociopatico di prim'ordine, un cattivo che presto pianterà quel seme che farà tornare Barry indietro nel tempo e salvare sua madre, l'evento che causa il tetro mondo di Punto d'infiammabilità .La JLA lavora insieme come un'unità, un gruppo di individui simili a divinità e magnanimi che credono nella misericordia e nel sacrificio di sé. Sono amici e alleati che si prendono cura l'uno dell'altro e del mondo che hanno giurato di proteggere. La prima unità della JLA fa da netto contrasto con il caos e la disarmonia in cui Barry si ritrova presto. Barry arriva nel mondo alternativo senza preavviso; gli spettatori e Barry provano un senso di disorientamento quando Barry scopre che Captain Cold è ora Citizen Cold, il protettore giurato di Central City, che nessuno ha sentito parlare di Flash o Superman e che Barry non può più attingere alla Speed ​​Force. Il film è complesso e si muove a un ritmo vertiginoso e rispetta il suo spettatore abbastanza da tenere il passo. Il film riduce audacemente una guerra tra Aquaman e Wonder Woman in un montaggio senza parole che lascia lo spettatore tradito e depresso perché ha visto quanto Arthur e Diana fossero altruisti ed eroici nella battaglia iniziale con i Rogues e Zoom. Wonder Woman è una cattiva cattiva e quasi al livello di Darkseid nella sua terribile spietatezza. Aquaman è un bruto teppista, incline a cedere alle sue emozioni lussuriose. Sono entrambi cattivi pienamente realizzati di primissimo ordine e mantengono una presenza minacciosa per tutto il film. Si potrebbe pensare che alcuni dei personaggi minori vengano ignorati a causa dei limiti di tempo, ma la maggior parte dei Punto d'infiammabilità i giocatori sono rappresentati. Dal pirata Deathstroke e la sua ciurma, a Lois Lane incastonata in Themyscira, ai ragazzi di Shazam che formano Captain Thunder, tutti i giocatori sono lì e tutti hanno i loro momenti. I principali attori e le loro tragedie sono tutti in contrasto con le loro versioni divine dall'inizio del film. La tragica storia di Hal Jordan per abbattere le forze di Atlantide è lì, portando a casa il fatto che le azioni di Flash gli sono costate la vita del suo migliore amico. Punto d'infiammabilità la versione di Superman è ben rappresentata e scioccante proprio come lo era nel fumetto, e poi c'è la versione più cupa di Batman forse mai, un eroe che ha subito una tragedia inimmaginabile ed è capace di tirare fuori una fiaschetta di whisky come un batarang . Batman è il costante promemoria di quanto oscuro e perduto il mondo di Punto d'infiammabilità è e lo straordinario segreto di Martha Wayne è intatto e strabiliante. Non lo rovinerò qui. Questo è un film violento, pieno di sangue, caos e smembramento. Non è per i deboli di cuore ma non sconfina mai nell'eccessivo. The Flash ha creato questo mondo attraverso il suo bisogno disinteressato di rivedere sua madre, ed è lui che deve mettere via questo mondo perduto e in frantumi in modo che la sua realtà possa tornare. Justice League: il paradosso di Flashpoint è un film di contrasto, di ciò che è e non dovrebbe mai essere, mostra come anche le anime più eroiche possono diventare cattivi con la giusta spinta, e mostra che anche le storie a fumetti più dense e impenetrabili possono essere adattate date le giuste persone creative. È un film d'animazione assolutamente da guardare pieno di emozione e momenti di merda ogni pochi minuti. E sì, il Canterbury Cricket fa la sua apparizione. Den of Geek Rating: 4 su 5 stelle Metti mi piace su Facebook e seguici su Twitter per tutti gli aggiornamenti di notizie relative al mondo dei geek. E Google+ , se questo è il tuo genere!