Ripensando a Jabberwocky di Terry Gilliam

In primo luogo, prima di leggere oltre, voglio solo menzionare questo: se hai intenzione di vedere Jabberwocky ma non l'ho mai visto prima, quindi smetti di leggerlo immediatamente. So che è ovvio che questi articoli contengono spoiler, ma questo film è uno di quelli in cui c'è una significativa possibilità che tu non l'abbia visto prima. Non è Spider-Man 3 , che moltissime persone l'hanno visto (che gli piaccia o no).

Jabberwocky è un film che è tanto più impressionante se ci si entra senza essere spoilerati, e potrebbe perdere la sua incapacità di sorprendere se si legge il resto di questo articolo. Tuttavia, se vuoi un incrocio tra Monty Python e il Santo Graal e Brasile , allora questo è sicuramente un film che dovresti guardare, ma con la minor conoscenza possibile. Quindi dovresti tornare al tuo computer, leggere questo e vedere se sei d'accordo con quanto segue:

Il primo lungometraggio da solista di Terry Gilliam, Jabberwocky , è un fantasy PG che presenta carcasse di cavalli, nudità femminile frontale completa, uomini che vengono schiacciati a morte da Bernard Bresslaw che fanno sesso su un letto e una rappresentazione allegramente sudicia della vita medievale. C'è un chiaro collegamento da Spike Milligan a Monty Python , a Roald Dahl, a Jabberwocky , fino a scrittori contemporanei come Andy Stanton e i suoi signor gomma libri.



È sordido, sciocco ed è molto, molto divertente. Non ci sono molti film che hanno un senso dell'umorismo così viscerale in questi giorni, anche se includi i lavori successivi di Terry Gilliam. Ci sono alcune risate molto oscure per i destini totalmente cupi di molti dei personaggi e la travolgente abbondanza di fango, morte e desolazione.

Ciò che è ovvio fin dall'inizio è che Gilliam ama riempire il suo schermo di sfondi impegnati. La gente bruca carponi nel fango, i contadini vivono in capanne di fango e cagano allegramente fuori dalla finestra, il cortile del re è pieno di trambusto, gerarchie e fango. C'è un pervasivo senso di stupidità, che si insinua nella sensibilità di Monty Python, e un senso di un mondo reale e vissuto che distorce le trappole di una fiaba in una forma più cupa e deprimente. È lì che Gilliam si sarebbe diretto con i suoi film successivi, trovando il modo di integrare le scene della commedia con la narrativa principale con maggior successo rispetto al suo film d'esordio.

Non è che scene come il torneo di Hide and Seek non siano divertenti, è solo che sembrano gli avanzi di un altro film. L'idea centrale dietro Jabberwocky è che Dennis (Michael Palin) vuole solo sposare la ragazza della porta accanto, ma finisce invece per intraprendere una missione per uccidere una bestia mitica e sposare la principessa. Nel processo incontra infiniti attori caratteriali britannici.

Dennis è il tipico pasticcione di Palin. Fondamentalmente è carino, ma un po' noioso e ottuso, e si avvicina facilmente. Ama Griselda (Annette Badland), che lo disprezza. Lui a sua volta ama una patata che lei lancia dalla finestra. Vaga per la vita cercando solo di sposarla e di avere una vita tranquilla e monotona nel suo villaggio, ma è costretto ad andarsene. Figlio di un bottaio, suo padre morente lo rinnega allegramente nonostante il suo dono per l'amministrazione, così si dirige verso la città.

In città, le gilde mercantili traggono profitto dalla paura del mostro titolare, e il re e i suoi consiglieri fanno parte di una burocrazia atrofizzante incarnata da corridoi polverosi ed echeggianti e vecchi inetti - un tema più sviluppato nel capolavoro di Gilliam, Brasile . Da questo punto di partenza, piuttosto che seguire il percorso di George RR Martin o Joe Abercrombie di pugnalate alle spalle politiche e filosofie hobbesiane, la fantasia si scontra con una commedia nera come la pece di incomprensioni, farse e farse.

C'è un gruppo di fanatici dementi, guidati da Graham Crowden (e tra cui Kenneth Colley, AKA Jesus in La vita di Brian ), flagellandosi e catapultandosi nei muri. Il grande bottaio Wat Dabney si mutila per guadagnare denaro mendicando poiché le gilde lo hanno escluso dal commercio. Harry H Corbett nei panni dello scudiero ha una relazione con la moglie dell'oste Bernard Bresslaw, solo per essere colto sul fatto e costretto a nascondersi sotto il letto, che crolla quando l'oste e sua moglie fanno sesso truccato, schiacciandolo nel processo. E il sempre affidabile John LeMesurier e un Max Wall dall'aspetto antico che interpreta l'aiutante Passelewe e il re Bruno il Discutibile.

Potresti aver notato, ormai, l'elenco degli attori comici britannici riconoscibili che appaiono in questo film. Ho appena graffiato la superficie. Jabberwocky è un campo minato di 'Oh, è lui. Sai. lui . È in quella cosa, sai, con i cappelli. Lui!” momenti.

Il problema di Dennis è che è o odiato o visto come un bersaglio facile, quindi le persone si approfittano di lui. Mentre passa da una serie di grottesche all'altra, le sue qualità simpatiche ma deboli lo portano fuori strada, fino al punto in cui finisce per prendere il posto dello Squire e partire alla ricerca di uccidere il Jabberwocky. I mercanti e la Chiesa, nel frattempo, assoldano il Cavaliere Nero per impedire al campione del re di farlo, poiché entrambi hanno beneficiato della presenza della creatura.

Nell'avventura caotica, c'è un sottotesto in corso riguardante il controllo della popolazione attraverso la paura e la deprivazione economica, anche temi sviluppati ulteriormente in Brasile . Gilliam ha anche affermato la sua intenzione di fare film con un finale tutt'altro che felice, poiché il destino finale di Dennis è quello di sposare la principessa per la quale non ha un vero affetto, avendo sconfitto il Jabberwocky attraverso nient'altro che fortuna e un po' di codardia.

Come reazione alle interpretazioni sdolcinate di Le fiabe dei Grimm, Jabberwocky inverte con successo il tropo del lieto fine, trasformando il finale standard di un film Disney (a sua volta una torsione del solito più oscuro La fiaba dei Grimm finali) in un destino del tutto miserabile. Viene da chiedersi: e se, alla fine di Aladino , Jasmine aveva dei figli e si erano lentamente allontanati, iniziando a odiarsi a vicenda? Non c'è da stupirsi, davvero, dal momento che Aladdin mi è sempre sembrato un bastardo un po' arrogante. Non appena Jasmine è rimasta incinta, immagino che fosse alla ricerca di nuovi crepacci da arare. Gay, etero o bisessuale, probabilmente Aladdin è pronto. E al Sultano piace guardare.

Comunque, hai capito. È una storia di fantasia che reagisce contro le convenzioni della narrazione. Non è il migliore dei film di Gilliam, ma per essere un'opera prima è ben al di sopra della media; pieno di idee, temi e stili che avrebbe poi sviluppato in modo più completo. Per il budget con cui è stato realizzato, l'enorme quantità di trambusto sullo schermo è particolarmente impressionante, così come il cast.

Forse gli manca la fiducia per dissociarsi più completamente da Pitone in termini di tono, come farebbe Gilliam con Banditi del tempo (nonostante il casting di John Cleese e Michael Palin), ma questo rende il film unico nella produzione del regista. È un trampolino di lancio verso cose più grandi, ma vale comunque la pena guardarlo per i suoi meriti.