La vita e il regno di Ma Rainey come madre del blues

di Netflix Il sedere nero di Ma Rainey stelle Viola Davis come una delle cantanti blues più influenti di tutti i tempi. Il vero Ma Rainey è stato il primo intrattenitore di scena a colmare il divario tra i circuiti delle prestazioni bianche e nere. 'Se non ti piace il mio oceano, non pescare nel mio mare', avvertiva Rainey nella sua canzone del 1927, ' Non pescare nel mio mare ', ma la folla non poteva stare lontana. È stata una delle prime intrattenitrici a suonare spettacoli integrati nel Jim Crow South e la prima cantante popolare con autentico blues nella sua scaletta.

'Madame' Gertrude Rainey era la 'madre del blues', ma il mondo la conosce come Ma. Non è stata la prima donna a cantare il blues. In realtà l'aveva sentito mentre suonava vaudeville, spettacoli in tenda e cabaret. Rainey non è stata nemmeno la prima donna a registrare il blues. Ha iniziato a registrare quando aveva 38 anni nel 1923, tre anni dopo le registrazioni di Mamie Smith del 14 febbraio 1920 di 'That Thing Called Love', 'You Can't Keep a Good Man Down' e 'Crazy Blues' per la Okeh Records in New York City.

Una passeggiata in Georgia e alcuni divertenti creatori di Alabama

Ma è nata Gertrude Pridgett il 26 aprile 1886 a Columbus, in Georgia, o nel settembre 1882 in Alabama, secondo un censimento successivo. I suoi genitori erano i suonatori di menestrelli Thomas Pridgett, Sr. ed Ella Allen-Pridgett. Ha iniziato a cantare professionalmente nel 1896, dopo la morte del padre. La sua prima esibizione pubblica fu nello spettacolo teatrale del 1900, 'The Bunch of Blackberries', alla Springer Opera House di Columbus. Pridgett si è presto esibito nel circuito di spettacoli di tende con compagnie che hanno allestito i propri palchi.



Pridgett ha ascoltato per la prima volta il country blues nel 1902 mentre era in viaggio, secondo Sandra Lieb's Mother of the Blues: A Study of Ma Rainey . Ad una sosta nel Missouri, vide una giovane cantante accompagnarsi alla chitarra suonando una canzone in scala pentatonica con note blu. Pridgett ha aggiunto la canzone al suo repertorio come bis. L'angoscia e la gioia quotidiane risuonavano nel pubblico. Pridgett avrebbe continuato ad aggiungere canzoni che sentiva nelle città in cui suonava.

Nel 1904, Pridgett sposò un cantante, comico e ballerino di nome Will Rainey, e fecero un tour come il duo Ma e Pa Rainey. 'Rainey and Rainey, Assassinators of the Blues' ha suonato regolarmente fino a quando la coppia si è separata nel 1916. Ma è andata da sola, in tournée con il suo spettacolo in tenda, Madam Gertrude Ma Rainey e Her Georgia Smart Set, che includeva un coro di ballerini e ballerine . La troupe itinerante trascorreva gli inverni a New Orleans, dove Ma si mescolava alla crema dei maestri del jazz.

Nel 1923, fu firmata dalla Paramount Records da Mayo 'Ink' Williams, che era il produttore blues di maggior successo del suo tempo, il primo produttore nero di una major e l'unica persona mai inserita nella National Football Hall of Fame. e la Blues Hall of Fame. Il pianista Thomas A. Dorsey è entrato nel mondo di Rainey nel 1924. Dorsey, che in seguito sarebbe diventato famoso come cantautore gospel, era anche il suo manager e arrangiatore musicale, proprio come il trombonista Cutler (Colman Domingo) in Il sedere nero di Ma Rainey . Ha individuato il talento per l'ensemble itinerante di Rainey, la Wild Cats Jazz Band. I musicisti suonavano blues, ma eseguivano anche spartiti scritti per suonare jazz contemporaneo.

Durante i cinque anni di carriera discografica di Rainey alla Paramount, ha registrato con una troupe di musicisti a rotazione in vari contesti musicali, ma tutti hanno scritto autentiche canzoni blues rurali di crepacuore, tradimento, alcol, superstizione, bande di strada carcerarie e amorevole e duro .

Rainey ha scritto o co-scritto circa un terzo delle 92 canzoni che ha registrato per la sua etichetta. Con la sua voce forte, la sessualità lirica impenitente e l'abbandono sul palco, 'the Paramount Wildcat' ha divorato le cantanti blues contemporanee come Ida Cox e Sippie Wallace come stuzzichini. La mamma ha indossato quell'etichetta con la stessa orgoglio dell'oro con cui si è adornata dopo essere diventata famosa ed è diventata la 'donna con collana d'oro del blues'. La sua unica competizione era conosciuta come 'L'imperatrice del blues', ed era una rivalità molto amichevole.

Bessie Smith

Ma si esibiva con lo spettacolo itinerante di Moses Stokes quando incontrò Bessie Smith, la nuova ballerina del coro della compagnia, nel 1912. Ma aveva 26 anni e Bessie ne aveva 18. Chattanooga, nata nel Tennessee, Bessie Smith aveva trascorso la sua infanzia esibendosi agli angoli delle strade. Entrambi i suoi genitori e un fratello sono morti quando aveva nove anni. Smith ha continuato a essere l'attore afroamericano più pagato dei 'ruggenti anni Venti'.

Secondo il libro Bessie , di Chris Albertson, persistono leggende che Rainey abbia rapito Smith, l'abbia costretta a unirsi ai Rabbit Foot Minstrels e le abbia insegnato a cantare il blues. La cognata di Bessie, Maud Smith, dice che la leggenda non è vera, ma è stata una grande pubblicità. Mentre ci sono alcuni resoconti secondo cui Rainey era il vocal coach di Smith, sembra che i suoi suggerimenti riguardassero più lo stile vocale e le prestazioni. Entrambi erano cantanti virtuosi con consegne distinte e personali. Ma's gemito di guida lenta e il vibrante contralto di Bessie erano le firme. Si esibivano insieme regolarmente e i due artisti rimasero amici per tutta la vita.

Entrambi i cantanti si sono espressi con audacia, i loro testi erano capolavori di doppio senso e le loro vite erano osé come le canzoni. Le due dive dell'Età del Jazz hanno proclamato con orgoglio la loro bisessualità. Sebbene nessuno dei due abbia confermato le voci che fossero amanti, Smith ha salvato Rainey dalla prigione quando la polizia di Chicago ha fatto irruzione nella cantante nel mezzo di un intrattenimento personale erotico con alcune delle sue ballerine. E la bisessualità di Rainey emerge nelle sue canzoni.

'È una delle cose che ho davvero amato di Ma Rainey', dice George C. Wolfe, regista della versione cinematografica di Black Bottom di Ma Rainey. Den of Geek .* “Una delle canzoni che registra… è una canzone chiamata ‘ Dimostralo su di me [Blues] ,' in cui canta questi testi incredibilmente audaci e molto impenitenti come 'Sono uscita ieri sera con un gruppo di amici. Devono essere state le donne perché non mi piacciono gli uomini.' E quella era una delle sue canzoni di successo negli anni '20. E così ha vissuto la sua vita in quel modo senza scuse'.

E non è che non volesse 'che nessun uomo metta lo zucchero nel mio tè', come cantava in ' Bo Weavil Blues ', ma 'alcuni di loro sono così malvagi che temo che possano avvelenarmi'. In alcune occasioni, tuttavia, hanno tirato fuori qualcosa di interessante. 'Il mio uomo dice che la femminuccia ha una buona gelatina', ha confessato Rainey nella sua canzone del 1926 '' Sissy Blues . '

In altre canzoni ammette una predilezione per gli uomini più giovani. Colman Domingo, che interpreta uno dei membri della band di Ma in Il sedere nero di Ma Rainey , ci dice che il potere della vita di Ma era che poteva far accadere queste cose in un paese con sistemi paragonabili alla sua America degli anni '20.

'Adoro nel film il modo in cui tiene la sua donna con suo nipote proprio lì', dice Domingo. “E tutti sanno che anche Ma' è gay. Adoro che August lo stia esaminando, che abbia creato il suo mondo. E nel suo mondo, lei è la regina, e anche tutto ciò che dice va bene. Loro sanno. Conoscono le inclinazioni di Ma' in ogni singolo modo. E quello era anche quello spirito pionieristico. Stava combattendo così tanti sistemi in quel momento, essendo una donna, essendo una donna gay, in un'industria dominata dagli uomini. È una vera campionessa'.

Nel suo libro del 1998, Eredità blues e femminismo nero Black , Angela Davis vede Rainey come una rivoluzionaria che abbraccia l'eterosessualità e il lesbismo e osserva che le donne nelle canzoni di Rainey 'celebrano esplicitamente il loro diritto di comportarsi in modo espansivo e persino indesiderabile come gli uomini'. Davis vede Rainey, così come Smith e Billie Holiday, come modelli di ispirazione per come le donne afroamericane possono superare il razzismo, il sessismo e il capitalismo.

Louis Armstrong

L'iconica leggenda del jazz Louis Armstrong è stato così ispirato da Ma Rainey che le ha reso omaggio stilisticamente ogni volta che ha abbassato il corno per cantare. Secondo quanto riferito, anche le sue espressioni facciali ricordavano quelle di Rainey. 'Satchmo' ha suonato la cornetta nelle canzoni di Rainey 'Yonder Comes the Blues', 'Jelly Bean Blues', 'Countin' the Blues' e 'Moonshine Blues'. La ri-registrazione del 1927 di quella canzone è inclusa in Il sedere nero di Ma Rainey , ma la versione originale del 1923 è stata realizzata con lui, May e Lovie Austin e le sue Blue Serenaders.

Armstrong ha anche fatto parte dell'interpretazione di Gertrude 'Ma' Rainey & Her Georgia Band del pezzo ormai standard ' Stack O'Lee Blues .” Ma è stata una delle prime interpreti della canzone, anche se la sua interpretazione porta effettivamente la melodia della canzone 'Frankie and Johnny'.

Insieme a Charlie Green al trombone, Buster Bailey al clarinetto, Fletcher Henderson al pianoforte e Charlie Dixon al banjo, Armstrong suonò anche la cornetta per Ma a metà ottobre 1924 per il classico blues”. Vedi Vedi Rider Blues .” La canzone è stata coperta più di 100 volte. Quella di Rainey è stata la prima versione e la sua registrazione è stata aggiunta al Registro di registrazione nazionale della Library of Congress nel 2004. Detiene il copyright.

Legacy

La cantante, cantautrice e astuta donna d'affari ha contribuito a rendere mainstream l'autonomia delle donne nere. Le parrucche di crine di cavallo e i denti d'oro che indossava sul palco hanno dato potere ai suoi fan. Nel Perle Nere , l'autrice Daphne Harrison ha affermato che la voce di Rainey era 'una riaffermazione della vita dei neri'. Alice Walker cita la musica di Ma Rainey come modello culturale per il suo romanzo, Il colore viola . Nella canzone 'Tombstone Blues' dall'album del 1965 Highway 61 rivisitata , Bob Dylan accoppia Ma Rainey con Beethoven.

Le canzoni di Rainey hanno ispirato poeti come Sterling Brown, la cui poesia del 1932 'Ma Rainey', descrive uno dei suoi concerti dagli occhi del suo pubblico. 'Quando Ma Rainey arriva in città, la gente da qualsiasi luogo a miglia di distanza si accalca per sentire Ma fare le sue cose', ha detto entusiasta.

Rainey ha anche ispirato la commedia di August Wilson del 1982 Il sedere nero di Ma Rainey . Nonostante le proteste di Levee in quella commedia e nei suoi... Netflix adattamento cinematografico, lei fatto giocare ad Harlem. Ma ha fatto spettacoli al Lincoln Theatre sulla 135th Street vicino a Lenox Avenue.

Causa di morte

Rainey si ritirò dalla musica nel 1935, dopo la morte di sua madre e sua sorella. Si stabilì a Columbus e trascorse il suo tempo gestendo i due teatri di sua proprietà: l'Airdome e il Lyric Theatre. Ma Rainey morì per un attacco di cuore il 22 dicembre 1939 a Columbus, in Georgia. 'La gente sembra sicuramente sola da quando Ma Rainey se n'è andata', la leggenda della chitarra blues Memphis Minnie si è lamentata del suo tributo del 1940 ' Ma Rainey ” prima di promettere umilmente che le buone opere della “Madre del Blues” sarebbero continuate.

'Ma' Rainey è stata inserita nella Blues Hall of Fame nel 1983 e nella Rock and Roll Hall of Fame nel 1990. 'A dire il vero, se mi fermo ad ascoltare, riesco ancora a sentirla', ha scritto Langston Hughes nel suo Poesia del 1952 'L'ombra del blues'. Madame 'Ma' Rainey ne ha lanciata una lunga.

Il sedere nero di Ma Rainey in anteprima su Netflix venerdì 18 dicembre.

*Segnalazione aggiuntiva di Don Kaye.