Intervista a Michael Dudikoff: Navy SEALS V Zombies, Spider-Man

Michael Dudikoff è il Ninja americano.

Siamo stati entusiasti di avere l'opportunità di chattare con la star d'azione, che stava facendo stampa per promuovere l'uscita del film d'azione Navy SEAL Vs Zombies , ma sono stati tenuti a notevole distanza fisica. Anche se le interviste telefoniche possono essere un po' difficili, ero segretamente sollevato dal fatto che non avremmo dovuto trovarci faccia a faccia con un uomo famoso per il suo lavoro di ninja. Nascosti al sicuro in un altro continente significava che, per quanto stupide fossero le nostre domande, non correvamo il pericolo di essere presi a calci nelle braciole.

Si scopre che non dovevamo preoccuparci. Den of Geek ha trovato Michael Dudikoff un soggetto di interviste particolarmente amichevole e divertente. È bello parlare con qualcuno che è entusiasta di quello che fa. Lungi dall'essere spaventosa, l'intervista si è rivelata un vero piacere, almeno per noi. Forse si è ritrovato a desiderare di averci abbastanza vicini da poterci avvicinare con una spada da samurai.



Ecco come è andata la nostra intervista a Michael Dudikoff.

Non ti abbiamo visto molto nei film nell'ultimo periodo. Di cosa si trattava Navy SEAL Vs Zombies che ti ha fatto pensare che ti piacerebbe tornare indietro con esso?

Bene, hai relazioni in questo business ed è importante avere relazioni in questo business. Ho ricevuto una chiamata da Phil Goldfine. Phil ha detto 'Ehi, ti piacerebbe essere in questo film?' e ha descritto il personaggio e tutto, e ho detto 'Quando iniziamo?'

Così l'ho fatto e mi è piaciuto molto.

C'era una linea particolare che ho notato che il tuo personaggio ha detto; 'Fai volare quell'elicottero!' Quando l'ho visto, ho avuto l'impressione che ti stessi divertendo. È stato un set divertente?

Oh, è stato davvero divertente. Un sacco di ragazzini, tutti facevano i social media, tutti erano attivi e si muovevano. Era un film molto veloce. Era eccitante essere su di esso, infatti. Vengo da casa e non lavoro molto ma esco per molte riunioni. Essere sul set lì, era come il giorno e la notte. Era come 'Oh mio Dio, è così eccitante. Questo è il motivo per cui sto facendo quello che faccio. Questo è il motivo per cui amo fare quello che faccio.'

Ero lì con i miei simili. Un sacco di attori e persone nel settore. Quando sei intorno a tutto questo, e questa è la tua passione, è davvero confortante stare con questo tipo di persone. Quindi, sì, mi sono divertito.

So che hai fatto un cortometraggio sugli zombi, quindi questo è il tuo secondo progetto sugli zombi. C'è qualcosa degli zombi in particolare che ti interessa?

Vi dirò una cosa, figli miei, ho due gemelli – un maschio e una femmina, di nove anni – e gli zombie sono una cosa molto popolare. Quando ho parlato loro dello spettacolo, ho detto che si trattava di zombi, e loro hanno detto 'Ah papà, devi farlo! Andrà così bene'.

Così ho letto e ho iniziato a guardare tutti questi film diversi; non c'è dubbio, devo fare questo film. Anche se i miei figli fossero l'unica ragione per farlo, lo farei.

Qualcosa nel tuo personaggio è, almeno all'inizio, che è piuttosto scettico sulla possibilità degli zombi. Se ci fosse davvero una rivolta di zombi che ha portato a una sorta di apocalisse, pensi che anche tu saresti scettico?

Sì, penso che sarei decisamente scettico al riguardo. Questa era la realtà di come lo interpretavo. Il comandante Sheer era un duro. È stato in combattimento, sa esattamente come entrare e farli fuori. Ma zombie? Di cosa stai parlando? Era pronto a fare qualsiasi altra cosa nella sua carriera, ma non ha mai avuto a che fare con gli zombi.

Una delle cose su Navy SEAL Vs Zombies è diverso dai film d'azione degli anni '80 per cui sei più conosciuto è il look. Anche se si tratta di zombi, ha un aspetto e una sensazione molto più grintosi e realistici di qualcosa di colorato e fantastico, come Ninja americano 2 . Il tono e l'aspetto sono molto diversi.

Voglio dire, i film degli anni '80 sono completamente diversi, giusto? Abbiamo fatto molta strada. Questo film sembrava decisamente molto reale, e questo è il genere. Questo è ciò che amo del ritorno; diversi generi, diversi film, diversi tipi di film. Questo è ciò che è eccitante per me come attore. Entrare e sperimentare e sperimentare generi diversi.

Quindi, quando l'ho ricevuto, sapevo che sarebbe stato diverso. Sembra vero. Quando stai girando, non sai che aspetto ha. Sei solo lì e stai facendo il miglior lavoro che puoi, cercando di stratificare un personaggio e diventare reale.

Nessuno sa davvero cosa stiamo girando a meno che tu non vada ai quotidiani. Una volta che vedi i quotidiani, stai vedendo l'immagine, stai vedendo esattamente cosa stai facendo e come stai venendo fuori come attore. Ma non sai mai, se non vai ai quotidiani, come stai davvero. Per me, stavo solo cercando di fare il mio lavoro, fare un buon lavoro e divertirmi. Per farlo nel modo in cui i produttori pensavano che avrei dovuto farlo. E se tutti erano felici, io sono felice. Ed erano felici.

Il tuo personaggio è più un ruolo guida di alto livello. Continuavo ad aspettarmi che prendesse una spada da samurai e si gettasse nella mischia. Si è mai parlato del tuo personaggio che assume un ruolo più fisico?

No, non c'era. Il comandante Sheer è rimasto proprio nel centro di comando, il che è stato davvero emozionante per me. Ho molto sul mio Facebook, tutti volevano vedermi fare di più, volevano vedermi in azione, il che è comprensibile. Ma parte del motivo per cui ho accettato questo ruolo è perché era diverso. Ero lì e stavo chiamando i colpi. È stato molto diverso per me, non andare lì e combattere e fare tutto questo. Il comandante Sheer era un tipo che non sprecava parole. Mi sono davvero divertito.

Suppongo che sia un buon grido. Se le persone ti vedono in un ruolo come questo, potrebbe mostrarti una nuova luce che ti aiuta a provare anche altri ruoli.

Bene sì. Amo recitare, è molto divertente e amo provare cose diverse. Questo è ciò che è così bello nell'essere nel business per tutto il tempo che ho; gli anni passano e tutte le tue esperienze si concretizzano. Tutto ciò che fai nella tua vita, ti aiuta come attore. All'improvviso stai usando tutte quelle cose che hai imparato lungo la strada per stratificare un personaggio e per renderlo reale e prendere vita. Penso davvero che le esperienze di vita ti aiutino a prepararti per i ruoli. Accidenti, le mie esperienze di vita sono state così abbondanti, è stato fantastico. Sono un ragazzo fortunato.

Hai altri film in uscita di cui sei entusiasta?

Sai, ogni volta che faccio un progetto sono emozionato. Perché è qualcosa di nuovo, è qualcosa in cui tuffarsi. Come quando ho iniziato questo spettacolo, per esempio. È stato così diverso per me perché sono venuto dal preparare i miei figli per la scuola e svegliarmi ogni mattina alle cinque e assicurarmi che fossero studenti professionisti. E poi, all'improvviso, alle cinque del mattino mi sono fatto ronzare i capelli e mi sono messo una cicatrice sotto l'occhio e sto diventando qualcuno di totalmente diverso e realizzando 'Wow, questa è la realtà'. Questo è Michael Dudikoff che fa ciò che ama fare.'

Non che non mi piaccia essere un papà, perché lo amo davvero. Ma questa è la prima volta che si trova in quella posizione. Mi sono reso conto che 'sto uscendo dall'essere un papà e sto facendo quello che mi piace fare. Tutto questo riguarda me.' Perché quando sei un papà non è davvero tutto su di te. Riguarda i bambini, riguarda la famiglia. Quindi questo è stato davvero eccitante per me da fare, diventare totalmente immerso nel mio personaggio.

Ora, sei famoso per i ruoli nelle arti marziali e, come abbiamo detto, il cinema è cambiato così tanto dagli anni '80. Ci sono film degli ultimi anni che ti sono davvero piaciuti?

Azione, punto. L'azione è diventata così reale, ma così diversa. Perché ora usano molte schermate blu. Quando lo stavo facendo, era 'facciamo un'altra ripresa, facciamo un'altra ripresa'. Eri il combattente, eri quello che tirava i pugni, eri quello che si assicurava che ci fosse una connessione e che l'angolazione della telecamera fosse giusta. Con Chuck Norris e Charlie Bronson, eravamo tutti i ragazzi della Cannon, dovevi renderlo reale. Non c'era la schermata blu. Dovevi fare tutto.

Quindi per me, vedere i film oggi, è molto diverso, ma è emozionante. Possono fare così tanto oggi che noi non potevamo fare prima. Te ne vai e dici 'è stato davvero fantastico'. Voglio dire, anche Tom Cruise, tutto quello che ha fatto con tutte le sue cose d'azione. E gli effetti speciali sono incredibili. Liam Neeson, chi avrebbe mai pensato che sarebbe stato un ragazzo d'azione? Probabilmente è uno dei miei preferiti.

Hai menzionato la tua corsa di cannone lì dentro, e volevo chiedertelo. C'è stato un rinnovato interesse per quel periodo e quel gruppo di cineasti di recente.

Sì, l'ho notato. Tutti mi chiedono, anche su Facebook, quando ne farai un altro Ninja americano ? Riavviamolo, sai? Penso che il Ninja americano, Joe Armstrong, abbia le gambe. Penso che sarebbe davvero una grande cosa portarlo avanti di nuovo. Ho scritto una sceneggiatura e ora la stiamo esaminando. Perché i miei fan, vado al supermercato, ovunque io vada, è 'Ehi, ne farai mai un altro Ninja americano ? '

Voglio davvero farne un altro, solo perché amo davvero, davvero Joe Armstrong. Penso che sia un ragazzo fantastico da interpretare. Vorrei vederlo in un altro.

Quindi hai scritto tu stesso una sceneggiatura per un altro Ninja americano film?

Sì, e viene esaminato e spero che si possa fare.

È fantastico. Penso che alla gente piacerebbe vederlo. È una cosa così tosta per cui essere riconosciuto. È una grande eredità. Deve essere molto eccitante avere persone che vengono da te a riguardo.

Bene, Matt, sai cosa è davvero incredibile da sentire? È quando le persone si avvicinano e dicono 'Ho iniziato a fare arti marziali grazie a te; ora ho la mia accademia e insegno arti marziali, e volevo solo ringraziarti e venire qui e stringerti la mano'. Proprio lì, mi fa venire i brividi solo a parlarne. Mi sento soffocare quando le persone vengono da me e dicono quel tipo di parole. Stai facendo un film e non sai che tipo di reazioni stai ricevendo dalle persone finché non entri in pubblico e loro si avvicinano a te e ti dicono quanto ti vogliono bene e ti amano. È, a dir poco, umiliante.

Ho sentito storie, ma non so mai quanto siano vere, che quando Cannon stava per girare il loro film di Spider-Man, avevano in mente che tu fossi l'Uomo Ragno. È accurato e, in caso affermativo, quanto si è avvicinato alla realtà?

Sai, i giorni con Cannon erano molto frenetici, ed era molto veloce, ed era molto indeciso. Quindi, un minuto avrei dovuto fare Spider-Man, poi avrei fatto Superman. Erano tutte speculazioni, ma parole che uscivano dalla bocca di Manahem (Golan). ero sotto contratto. Aspetterei che mi dicessero cosa fare e l'avrei fatto.

Ero entusiasta di interpretare quei personaggi che mi erano stati promessi, o almeno lanciati verbalmente contro di me? Si. Per vedere chi ha effettivamente ottenuto quei ruoli e chi li ha fatti; wow, è piuttosto sorprendente. Sono eccitato per loro? Si. Mi sarebbe piaciuto giocarli? Sì.

Ma sono fermamente convinto che le cose andranno come dovrebbero. Anche facendo quello che sto facendo oggi, sto facendo quello che dovrei fare. Questo è incontrare persone, tenere le porte aperte e voler tornare indietro e entrare in questo business, che mi piace e amo davvero.

Qual è il tuo film di Jason Statham preferito?

Lo amo e basta. Penso solo che sia fantastico. Amo tutto quello che fa, non credo che possa fare niente di male. Lo terrò pulito e dirò solo quello che fa, lo adoro. Quel ragazzo non può sbagliare. Tutto quello che deve fare è salire sul set.

Michael Dudikoff, grazie mille.

Navy SEAL Vs Zombies è fuori adesso.

Segui il nostro Feed di Twitter per notizie più veloci e brutti scherzi proprio qui . e sii nostro amico di Facebook qui .